CSI Insieme 07 - 2012

download CSI Insieme 07 - 2012

of 28

  • date post

    19-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    222
  • download

    5

Embed Size (px)

description

Titoli: Sognando una squadra di fantastiche “schiappe” - Il bigliardino gioco da oratorio - Gli under 12 alle prese con il bowling - Le cronache del calcio e della pallavolo

Transcript of CSI Insieme 07 - 2012

  • C E N T R O S P O R T I V O I T A L I A N O

    ValleCamonicaSognando una squadradi fantastiche schiappe

    Il bigliardinogioco da oratorio

    Gli under 12alle presecon il bowling

    Le cronachedel calcioe della pallavolo

    16 novembre 2011

  • www.olimpiacoppe.comolimpiacoppe@libero.it

    IndirizziCSI Vallecamonica - Via San Martino 4425040 Plemo di Esine (Bs)Telefono 0364.466161 - 0364.466376Fax 0364.360500Sede di Edolo 0364.71379E-mail: info@csivallecamonica.itPresidente CSI Vallecamonica Claudio CecconE-mail: ceccon.claudio@libero.itConsulente ecclesiastico don Battista DassaE-mail: francobattista@tele2.itDesignatori arbitraliCalcio: Menolfi Bortolo 3473441353Attivit Polisportiva: Pezzotti Gabriele 3381964197Pallavolo: Salvetti Cristian 3473448112

    Sito internet CSI Vallecamonica: www.sportgio.netSito ufficiale CSI Nazionale: www.csi-net.itSito ufficiale CSI Lombardia: www.csi.lombardia.it

    C E N T R O S P O R T I V O I T A L I A N O

    ValleCamonica

    Riferimenti per i versamentiUBI Banca di Valle Camonica Filiale di BrenoCodice IBAN per Bonifici: IT39F0324454160000000037006Banca di Credito Cooperativo di Brescia Filiale di Cividate CamunoCodice IBAN per Bonifici: IT86Q0869254350015000150300Conto Corrente Postale N 14023212Intestare tutti i pagamenti a:Centro Sportivo Italiano Comitato di Vallecamonica

    NON SOLO

    COPPE

    MA ANCHE

    TENDE

    DA SOLEN

    ON SOLO

    COPPE

    MA ANCHE

    TENDE

    DA SOLE

  • 1 6 N O V E M B R E 2 0 1 1

    3

    Sport elogio alla gratuit

    C un servizio da compiere, nella vita come nello sport, che consiste nel lavorio sul proprio fisico come luogo concreto di realizzazione di un progetto. Nella fisicit del nostro fare, sia esso allenamento sia esso attivit di qualsiasi genere, entrano in gioco i nostri pensieri, le nostre aspirazioni, i nostri progetti, in al-tre parole il nostro spirito. Lo sport si presenta come un modello di for-mazione delluomo completo.Lo ha ricordato marted 8 novembre Mons. Mariano Crociata, presiedendo la S. Messa nellambito del Convegno Nazionale dei Consulenti Ecclesia-stici del CSI, cui hanno preso par-te oltre 50 sacerdoti da ogni angolo della penisola.Il Segretario Genera-le della CEI ha quindi spiegato che lo sport parabola della vita anche in unottica di gratuit; il simbolo di ci che nella vita ha valore per se stesso, non in vista di un guadagno o di uno scopo estraneo di qualsiasi genere. Ed ha aggiunto: Raggiun-gere un traguardo, superare una sfida, vincere una partita ha gi in se stesso il proprio senso, il risultato e il mo-tivo di soddisfazione. Nella vita ci che conta ultimamente va al di l del calcolabile e dellutile.

    Il problema non giocare poco o giocare tanto ma rendere felici i ragazzi

    Sognando una squadra di fantastiche schiappe

    Nella settimana che vede in campo la Nazionale, una gio-

    cata da campione lha fatta Mons. Simone Giusti, Vescovo di Livorno. Sua Eccellenza, si liberato al limite dellarea e ha fatto partire una stoc-cata che si infilata dritta allincrocio. Il bello che non sceso in campo: il goal da incorniciare lha fatto restan-do seduto dietro la sua scrivania. Ve-niamo ai fatti. Un bimbo (come ca-pita a troppi!) resta per buona parte del campionato seduto in panchina perch grassottello e tecnicamen-te scarso. Suo padre scrive una let-tera al giornale locale (il Tirreno) in-terrogandosi sulle finalit educative di una societ sportiva che (forse in buona fede) finisce per rendere tristi i ragazzi. La lettera scatena un dibat-tito sulle colonne del giornale. A que-sto punto il Vescovo di Livorno decide di scendere in campo, dicendo con chiarezza la sua. Mi sto adoperando per rilanciare gli Oratori in citt. Pen-so soprattutto a quei ragazzi che ri-schiano di restare tagliati fuori dallo sport perch non hanno le capacit o anche solo linteresse di dedicarsi a praticarlo in modo agonistico. So-gno una squadra di schiappe. Non capita tutti i giorni di assistere a un Vescovo che, in prima persona, inter-viene per difendere il diritto allo sport dei ragazzi. Quando capita fa piace-re. Regala entusiasmo. Serve come segno di fiducia e di incoraggiamento per tutti quelli che, in Oratorio, si im-pegnano per leducazione dei ragaz-zi e dei giovani attraverso lo sport. Il problema non giocare poco o gio-

    care tanto. Il problema rendere i ragazzi felici. Il problema aiutarli a crescere nella vita. vero che negli ultimi decenni la sensibilit educati-va cresciuta in tutto il calcio giova-nile, ma altrettanto vero che il mo-dello scuola calcio che assume la limpostazione di fabbrica di presunti campioni (illudendoli) non definitiva-mente tramontato. Purtroppo i provi-ni, le selezioni, i titolari fissi, in squa-drette con ragazzi di 12 anni, esistono ancora, e non si tratta di casi isolati. Per una strada diversa continua ad andare lo sport in Oratorio. Sotto il campanile si continua a ripartire in contropiede rispetto alle logiche del nostro tempo, considerando lo sport uno strumento per educare alla vita.Uno sport fatto bene, con allenatori e dirigenti competenti e preparati, ma assolutamente aperto a tutti. Bravi,

    bravini, mediocri, scarsi, schiappe conta poco Conta amare i ragazzi e considerare lo sport uno strumento prezioso per educarli alla vita.

  • 4Ospite della trasmissione televisiva anche lUnder 12 dellAido Artogne

    Il bigliardino un gioco da oratorioprotagonista nel CSI

    Piccoli ma significativi passi in avanti per il bigliardino del CSI

    di Vallecamonica che si presenta-to nella terza puntata di Qui CSI la trasmissione televisiva curata dallas-sociazione e condotta da Ambrogio e Daniela. Dopo la massiccia cam-pagna promozionale estiva indirizza-ta alle societ sportive e agli oratorio non ci sono state valanghe di adesio-ni a questa disciplina sportiva, anzi al torneo giovanile si sono interessa-ti solo due oratori, ma comunque le iscrizioni al campionato 2011/2012 sono aumentate di due formazioni e questo un primo passo in avanti significativo. Come ha sottolineato il responsabile di settore Giuseppe Mo-scardi serve in ogni gruppo sportivo o nelloratorio un appassionato di bi-gliardino che si assume lincarico di seguire lattivit perch sono tante

    le persone che giocano ma manca linput organizzativo per renderlo un impegno strutturato. Tutto somma-to quindi la stagione 2011/2012 ini-zia bene con le formazioni iscritte che salgono a dieci e soprattutto con le nuove entrate Ardor Cogno e Unione Sportiva Cemmo. Tra le formazioni veterane figurano il Niardo Volley e il Gruppo Sportivo Oratorio Piam-biorno; la societ di Niardo, rappre-sentata in televisione dal Presiden-te Dino Turelli e da Sergio Pernici, si presentata al via della stagione con due formazioni. Abbiamo scel-to loratorio del paese come sede dei nostri incontri casalinghi perch con la nostra attivit intendiamo animare questa struttura cercando di avvicina-re i ragazzi al gioco del bigliardino. Anche le due squadre di Piamborno hanno scelto di vivere lesperienza sportiva con il CSI allinterno dellora-torio per animarlo e per avvicinare i ragazzi a questa disciplina sportiva. Il rappresentate del G.S.O. Piam-borno, Alberto Trotti, ha anche trat-teggiato lo spirito che anima questo campionato. Si formato uno spiri-to di amicizia e di condivisione tra le varie squadre, gli incontri diventano quindi occasione per stare insieme e in estate quando fermo il campio-nato organizziamo tornei con gli altri paesi. Non figura il bigliardino tra le proprie discipline sportive lAido Arto-gne, societ sportiva protagonista di Qui CSI, ma il prossimo anno dovr promuoverlo visto che per una stra-na coincidenza per la seconda vol-ta si trova abbinata in trasmissione a

  • 1 6 N O V E M B R E 2 0 1 1

    5

    questa disciplina sportiva. Sono co-munque molte le attivit proposte dal gruppo sportivo presieduto da Dome-nico Angeli; dalla pallavolo, con tutte le categorie giovanili rappresentate e una formazione di open femminile, al calcio, dallatletica al tennistavolo, anche se non ancora impegnato nel campionato del CSI, sono oltre 200 gli atleti tesserati con lAido Artogne.

    Una delle caratteristiche principali di questa societ sportiva limpegno nella solidariet. Da anni attraverso la pratica sportiva e le nostre iniziati-ve promuoviamo la sensibilizzazione sul problema del trapianto di organi. Lultima fatica in ordine di tempo de-gli animatori di Artogne stata la col-laborazione nellorganizzazione della Quattro passi per Telethon. Abbia-

    mo colto al volo linvito degli organiz-zatori per aiutare a promuove sul terri-torio stili di vita sani attraverso lattivit sportiva e la solidariet sostenendo i progetti di questa associazione. Tra i temi toccati dai rappresentati dellAi-do Artogne anche il ruolo dei genitori partendo dallesperienza di Alessan-dra, arbitro di societ, arrabbiata con i genitori-tifosi. Spesso il tifo supera i confini e mette in difficolt larbitro che deve decidere, fa parte del gio-co. Lapporto dei genitori uno sti-molo importante per far crescere la squadra, devono essere consapevo-li di questo loro compito nel rispetto per degli allenatori e dellarbitro. Un aiuto importante arrivato alle ragaz-ze dellUnder 12 di Artogne anche da un telespettatore che ha risposto esattamente al quizzone regalando loro 25 preziosi punti. La curiosit di questa puntata che laiutino non arrivato da Artogne ma da Capodi-ponte con Giorgio bravo, e rapido, a indovinare i pianeti e la distanza tra la terra e il sole. Il prossimo appun-tamento televisivo, in onda mercoled 30 novembre alle ore 20 su PiVal-liTv, avr come protagonisti la palla-volo e la Polisportiva Edolese.

  • 6Per i ragazzi vendicarsi una tentazione, ma se ci fosse il terzo tempo...

    Farsi giustizia da s:la societ sportiva contro i cattivi

    Campionato di calcio Junio