Csi Insieme N°13

download Csi Insieme N°13

of 20

  • date post

    12-Nov-2014
  • Category

    Sports

  • view

    339
  • download

    1

Embed Size (px)

description

Titoli: Il Natale degli sportivi illumina i vicoli di Ono s. Pietro - L’attività giovanile nell’ultimo consiglio del 2013 - Spettacolo indoor con il calcio degli Under 10 - Neve, sole e tanti partecipanti nel debutto dello sci

Transcript of Csi Insieme N°13

  • 1. Il Natale degli sportivi illumina i vicoli di Ono s. Pietro Lattivit giovanile nellultimo consiglio del 2013 Spettacolo indoor con il calcio degli Under 10 Neve, sole e tanti partecipanti nel debutto dello sci 14 Gennaio 2014
  • 2. LINIZIATIVA PROMOSSA DAL CSI PER IL 70 DI FONDAZIONE Le societ sportive convocate a Roma per lincontro con il Papa C ari amici, la Vostra societ sportiva ha ricevuto una convocazione che straordinaria ed incredibile al tempo stesso. Sabato 7 giugno (nel pomeriggio) Papa Francesco vi aspetta in Piazza San Pietro. S, proprio cosi. In occasione del 70 di fondazione del Csi avevamo nella testa e nel cuore lidea di realizzare un incontro storico tra il Papa e le societ sportive di tutta Italia. Non abbiamo fatto in tempo ad accennare lidea che Papa Francesco ha accolto con gioia ed entusiasmo la nostra proposta. Sar una giornata incredibile. Piazza San Pietro sar gremita dai colori delle maglie e delle divise da gioco delle societ sportive. Piazza San Pietro sar invasa dalla gioia e dall entusiasmo dei ragazzi, degli allenatori, dei dirigenti, degli arbitri Insomma di tutto il popolo delle societ sportive di base che educano alla vita attraverso lo sport. Vogliamo avvolgere Papa Francesco con il grande abbraccio dello sport in Oratorio e dello sport in Parrocchia. Vogliamo e dobbiamo essere in tantissimi. Sicuramente pi di 50 mila. Serve attivare subito una travolgente ondata di contagio positivo per mobilitarci e organizzarci. La palla ora, cari amici, passa a voi. Convocate subito i ragazzi, i genitori, gli allenatori, i dirigenti di tutte le vostre squadre e lanciate con entusiasmo la propo- sta Sabato 7 giugno andiamo tutti in Piazza San Pietro. Nessuno deve restare a casa. Non solo Papa Francesco ci invita spesso a vivere una nuova tensione missionaria, ed alla luce di questo atteggiamento prendete con gioia il compito di coinvolgere societ sportive vostre amiche 2 del vostro territorio che magari non operano in Parrocchia ma che hanno a cuore leducazione dei ragazzi e dei giovani. Ditegli: Ehi, lo sapete che Papa Francesco il 7 giugno incontra le societ sportive ? Perch non venite anche Voi? Vivrete una giornata indimenticabile. Tornado alla giornata di sabato 7 giugno bello far sapere che sar allestito in Via della Conciliazione un grande villaggio dello sport aperto a tutti quelli che vorranno giocare (ed in funzione dal venerd). Tante societ sportive decideranno di arrivare a Roma dal venerd. Altre arriveranno direttamente sabato in giornata. Insomma ognuno si costruir questa trasferta come vuole. Quello che conta sar lessere presenti in Piazza San Pietro nel pomeriggio per vivere un emozione e un esperienza che rester nella storia della Vostra societ sportiva. Un incontro tra il Papa e le societ sportive era il sogno che avevamo per festeggiare nel modo pi bello i 70 anni del Csi. Ora tutto questo non pi un sogno. E realt vera e concreta. Ti aspetto insieme a tutti (ma proprio tutti) gli amici della Tua societ sportiva sabato 7 giugno. Il conto alla rovescia cominciato. 14 G ENNAI O 2 014
  • 3. PRIMA PAGINA 3
  • 4. LA FESTA DEL CSI HA SOSTENUTO IL PROGETTO ORATORIO Il Natale degli sportivi illumina i vicoli di Ono San Pietro Q uante le strade che un uomo far e quando fermarsi potr? Quanti cannoni dovranno sparar e quando la pace verr? Quanti bimbi innocenti dovranno morir e senza sapere il perch? Quanto giovane sangue versato sar, finch unalba nuova verr? A queste domande poste dalle strofe di una canzone cantata nel corso della funzione religiosa hanno cercato, in modo semplice, di dare una risposta i partecipanti al Natale degli sportivi del CSI ospitato questanno a Ono San Pietro. Una scelta non casuale che ha voluto schierare il CSI camuno a fianco della parrocchia e del gruppo di volontari impegnati a costruire in pa- ese loratorio in ricordo di Davide e Andrea, due giovani fratelli tragicamente scomparsi nel luglio scorso. Insieme a diversi atleti e dirigenti di una ventina di societ sportive del CSI si sono ritrovati quindi il sindaco e i cittadini di Ono San Pietro per questa serata di ricordo e riflessione. In unatmosfera pi autunnale che natalizia, accompagnato da una grigia nebbiolina il serpentone di fiaccole e bandiere blu/ arancio del CSI si mosso dalla scuola elementare del paese per percorre- 4 re, con un breve pellegrinaggio, le vie del centro storico. Ad accompagnare la fiaccolata le parole del parroco don Pierangelo Pedersoli: Natale per eccellenza la festa della luce, la Luce per noi Cristo, le tenebre sono il male, il peccato. A tutti i partecipanti auguro quindi di lasciarsi sempre guidare da Cristo, Luce del mondo. Perch le strade della vita, a volte tortuose e difficili da percorrere, a volte buie e piene di insidie, possano essere rischiarate da questa presenza di Luce che non viene mai meno. Lungo il cammino in alcuni angoli suggestivi, scenari del tradizionale presepio vivente, il corteo ha raccolto dei mattoni simbolici destinati alla costruzione delloratorio e, soprattutto, a riflettere su alcuni valori fondamentali. I ragazzi, i 14 G ENNAI O 2 014
  • 5. ASSOCIAZIONE genitori, gli allenatori e i dirigenti del CSI hanno letto le frasi stampate sui quattordici mattoni raccolti e portati ai piedi dellaltare nella chiesa parrocchiale. Un numero non casuale che rinvia al numero sette particolarmente importante nella Bibbia. La preghiera dei mattoni toccando temi come lamicizia, la voglia di vivere, la solidariet, la sofferenza, la gioia, la vittoria, la sconfitta, la giustizia, la famiglia e, soprattutto, la presenza di Dio che mi ama infinitamente, che un piccolo grano di allegria e di speranza dentro ciascuno di noi capace di cambiare e trasformare qualsiasi cosa, ha scandito il cammino tra i vicoli di Ono San Pietro fino al sagrato, davanti alla capanna del Presepio. La riflessione proseguita nella s. Messa celebrata da don Battista Dassa, consulente ecclesiastico del CSI Vallecamonica, e dal parroco don Pierangelo Pedersoli. Il valore della famiglia con la storia di Giuseppe e Maria, la storia di tanti uomini e donne alle prese con il difficile compito di accogliere la vita in circostanze difficili, la storia di tante famiglie alle prese con le difficolt di crescere i figli e linvito alle istituzioni per promuovere iniziative di sostegno in favore della famiglia e alle nostre comunit perch diventino padri e madri accanto ai genitori in difficolt. Naturalmente un passaggio stato dedicato allattivit sportiva dove atleti, dirigenti e genitori possano provare in Dio un Amico che invita sempre a dare il meglio di se stessi e ad essere Testimoni del Suo Amore, quindi per tutti validi modelli da imitare. Alloffertorio stata portata allaltare la bandiera del CSI come impegno dei dirigenti, degli arbitri e degli at- leti, che hanno cos affidato la loro annata agonistica, con la preghiera, alla 5 protezione del Signore. Lo sport un momento dincontro importante per la
  • 6. crescita dei nostri ragazzi, la grande occasione che abbiamo noi adulti, genitori, allenatori e dirigenti per riunirli ed unirli intorno ad un gioco che li coinvolge e li diverte, cercando di far crescere non solo degli atleti, ma soprattutto degli uomini. Le scarpe da gioco hanno rappresentato limpronta lasciata dal CSI, attraverso limpegno, il sacrificio e il coraggio, sul sentiero dello sport e della vita. Essere accompagnati dalla benedizione del Signore significa poter contare sulla Sua presenza anche nei momenti duri dello sport e della vita, sicuri che sar sempre pronto ad indossare le Sue scarpe per scendere in campo accanto a noi. Come ultimo dono stata consegnata a don Battista una capanna per riproporre al mondo il messaggio di pace irradiato nella grotta di Betlemme. La capanna come luogo di dialogo tra le generazioni, simbolo di aggregazione per le genti e segno continuo della memoria del Dio fatto uomo e della sua presenza nella vita quotidiana dellumanit. Il Presidente del CSI Vallecamonica Claudio Ceccon, al termine della funzione religiosa, ha voluto ringraziare gli animatori dellUnione Sportiva Ono San Pietro per aver organizzato in maniera impeccabile il Natale degli sportivi e per il loro impegno allinterno dellassociazione. Il gagliardetto del CSI, oltre al Presidente del gruppo sportivo, stato donato anche al parroco don Pierangelo per essere appeso allinterno del nuovo oratorio. Nel ricordo di Andrea e Davide, perch questa struttura serva a far crescere entusiasmo e voglia di vivere e possa diventare un vero luogo dincontro, di amicizia e di accoglienza. Alla costruzione dellOratorio don Battista Dassa ha dedicato anche lultimo mattone raccolto durante il cammino Come ultimo mattone mettiamo sul muretto costruito ai piedi dellaltare quello che riporta questa frase La preghiera dei mattoni Che Dio non mi permetta di perdere lottimismo, anche sapendo che il futuro che ci aspetta non tanto allegro... Che io non perda la voglia di vivere, anche sapendo che la vita , in molti momenti, dolorosa... Che io non perda la voglia di avere grandi amici, anche sapendo che, con il giro del mondo, anche loro vanno via dalle nostre vite... Che io non perda la voglia di aiutare le persone, anche sapendo che molte di loro sono incapaci di vivere, di vedere, riconoscere e compensare questo aiuto... Che io non perda la voglia di amare, anche sapendo che la persona che io pi amo pu non provare lo stesso sentimento verso di me... Che io non perda la luce e la lucentez