Brivido Stadio Fiorentina - Lecce

Click here to load reader

  • date post

    25-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    221
  • download

    5

Embed Size (px)

description

Il brivido stadio del 23 gennaio 2011

Transcript of Brivido Stadio Fiorentina - Lecce

  • UNA VENTATADAMORE

    di A. Rialti

    CONTINUA A pAg 3

    FIORENTINA-LECCE

    STADIO

    Fondato nel 1927

    055 - 570029 Firenze - Viale dei Mille, 98

    london school 111X151.indd 1 23/12/09 10:29

    CORSI2011

    Quante abbiamo volte scritto: ecco la partita dellanno. Quante volte abbiamo detto: ecco il match che decide la sta-gione. Di solito si tratta di partite come tutte le altre. Ma questa volta tutta Fi-renze si resa conto che davvero la squadra viola arrivata ad un incrocio: da una parte un anno grigio tendente al nero, dallaltra la speranza di ritrovare spruzzi di primavera dopo tanto freddo.E bastato leggere in que-sti giorni le dichiarazioni di DAgostino e di Gilardino perch affiorasse in modo incontrovertibile che tutto il gruppo di Mihajlovic si reso conto della grande importanza della partita con il Lecce.

    Servizio RevisioniElettrautoRestauro auto depocaDiagnosi elettronicaRicarica aria condizionataAUTOFFICINA AUTO DUE

    V. del Pollaiolo 4/r FIRENZETel. 055.700816

    [email protected]

    ARREDAMENTI

    soluzioni tecniche per larredamento

    in cristallovia Baccio da Montelupo, 15 Scandicci (Fi),

    ampio parcheggio davanti al distributore Agip a Casellinatel. 055-7356742 - 331 8695941

    www.metallipreziosifurini.com www.furini.com

    COMPRIAMO MONETE IN ORO

    E ARGENTO OROLOGI

    ROTTAMI IN ORO ARGENTERIA

    GioielleriaMetalli Preziosi

    23 gENNAIO 2011

    MERCATO gENNAIO 2011

  • Il Dr. Marco Doccisi vi aspetta per una VISITA ed un PREVENTIVO GRATUITI

    in Via R. Giuliani, 216 - Tel. 055 415259 o in Via Borghini, 1 - Tel. 055 574008

    Cell. 347 630 1218

    DENTISTADr. Marco Doccisi

    Medico-Chirurgo Specialista in Odontoiatria

    Dr. Marco Doccisi

    FANTASTICA OFFERTA per la tua pulizia dei dentipulizia dei denti

    39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 39 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80

    PROTESI FISSE E MOBILI

    IMPLANTOLOGIA

    CONSERVATIVA LASER

    ALLINEAMENETO DENTI

    TRATTAMENTO LASER PIORREA

    SBIANCAMENTI PROFESSIONALI

    RADIOLOGIA PANORAMICA DIGITALE

  • www.brividosportivo.it

    Apparentemente un match abbastanza semplice, di quelli che la Fiorentina ha saputo fare suoi anche solo con la grin-ta, in realt si tratta di una pericolosa trappola nella quale i viola non devono cadere.In caso contrario verrebbe gettato al vento ogni vantaggio creato dalla vit-toria con il Brescia e il bel pareggio il Napoli. Per questo siamo sicuri che Montolivo e compagni sapranno tirar fuori da s ogni energia. Ma quello che pi importante chie-dere tutti insieme a Firenze una grande mobilitazione allinsegna della fiducia. Per questa domenica che ognuno lasci a casa le proprie perplessit sul mer-cato di Corvino, sulle qualit tecniche

    di Mihajlovic, sulla disponibilit a in-vestire dei Della Valle: oggi c biso-gno solo di una ventata di amore, del vecchio tifo, quello che continuava a lanciare slogan anche quando le cose andavano male. Di una mobilitazione generale per ten-tare, tutti, di riagguantare una stagione che fino a gennaio pareva inesorabil-mente persa. A questo devono concorrere la societ, i tecnici, i giocatori, i tifosi e pure noi faremo la nostra parte. Sperando che Gilardino, che nella sua storia di gol al Lecce ne ha segnati sempre tanti, si sblocchi portando la Fiorentina oltre questo difficile ostacolo.

    SegUe DALLA pRIMA

    Domenica 23 Gennaio 20113

    Vieni a ProvarePrimo mese GRATUITO!

    con Giovanni Eredia & Stephanie Fesneau

    Ass.Pablo Via Rocca Tedalda, 40 tel. 055 6502079 Cell. 333 2075567 www.associazionepablo.com [email protected]

    acquisto in contanti

    oro usato Piazza della chiesa, 4 sesto Fiorentino (Fi)

    tel. 055 444153cell. 338 4483467Impianti

    IMPIANTI ELETTRICICIVILI & INDUSTRIALI

    PRONTO INTERVENTO 7GG SU 7 24H SU 24Marco 347 8369936

    [email protected]

    prenota il tuo nuovoimpianto elettrico...

    TI REGALIAMO UN FAVOLOSO LCD

    CD 1968

    UNA VENTATA DAMORE Editorialedi AlessAndro riAlti

  • STADIO

    IL PANTALEO PANARIELLOspeciale Fiorentina - Lecce

    4Born to rundi lucA cAneschi

    Intendiamoci subito: abbiamo giocato un po sulla somiglianza tra Panariello e Corvino e sui manifesti dello spettacolo del grande co-mico toscano che tappezzano la citt. Non unaccusa di immobilismo, quindi, ed il punto interrogativo sta a significare che la risposta che, sinceramente, ci auguriamo alla doman-da Corvino non esiste? no, sperando che gi in queste ore, e nei prossimi giorni, il mer-cato viola faccia quel salto che ci aspettiamo. E vero che la squadra di Mihajlovic in questo avvio di 2011 in serie positiva ed ha fatto

    risultati positivi pur se con prestazioni altale-nanti, e cio bene a met con il Bologna, pi fortunata che brava con il Brescia e ottima al San Paolo con il Napoli, ma altrettanto vero che alle lacune di organico che si sono manifestate con grande evidenza nella pri-ma parte della stagione non si certo posto riparo con il rientro di qualche infortunato, perch lattacco anzi ormai definitivamente orfano di Mutu ed il centrocampo ha in Za-netti e Bolatti due ruote ormai sgonfie per-ch il primo chiaramente demotivato e il

    secondo ha ormai acclarato che i suoi ritmi sincopati mal si adeguano al no-stro calcio. Le trat-tative che si sono aperte ed i nomi che sono circola-ti fino ad ora non sono di quelli che accendono troppo la fantasia, perch Behrami sar sicu-ramente un gioca-tore funzionale, come si diceva una volta, ma non pare uno di quelli che ti fanno fare il salto di

    qualit ed anche in attacco per ora mancano certezze. Lunico nome che sembra allal-tezza di un mercato da protagonisti quello di Mimmo Criscito, ma Preziosi lo ha tolto per ora dal mercato e la maxi trattativa con i grifoni sembra chiusa. Proprio al Genoa si accasato Floro Flores, la cui causa avevo perorato nei giorni scorsi, ma sinceramente questo mercato, e anche landamento del campionato, hanno ridimensionato un po anche alcune delle squadre che sembrava-no aver sorpassato la societ viola, sosti-tuendola in quel ruolo di quinto incomodo che la Fiorentina ha recitato per quattro anni. Proprio il Genoa, ad esempio, pare in deciso calo e molte delle sue scommesse di mer-cato, con giocatori che avevano interessato anche Corvino, sembrano tuttaltro che vinte. Lo stesso Palermo, pur con una classifica buona, non ha spiccato il salto che molti, e anchio dopo averlo visto a Firenze, pensa-vano e forse soltanto il Napoli, irretito per dalla tattica di Mihajlovic otto giorni fa, sem-bra essere un gradino pi avanti. Lo spazio per recuperare il proprio ruolo, quindi, c tut-to, e la parola tocca ora a Corvino e, ovvia-mente, alle risorse che la societ gli metter a disposizione a prescindere dalle cessioni. Anche perch se si far mercato con la ces-sione di un pezzo da novanta come Vargas, dubito che la Fiorentina ne uscir rafforzata.

    CO.BRA.MA. srlVia Don Lorenzo Perosi, 4

    Scandicci (FI)tel 055-753371 Fax 055-7575484

    www.cobrama.it

  • www.brividosportivo.it

    A CACCIA DI UN PICCOLO RECORDDomenica 23 Gennaio 2011

    5Presentazione

    di ruben lopes pegnA

    Alla ricerca di un nuovo piccolo record, il quarto risultato utile consecutivo. Non mai accaduto finora in questo campionato. La Fiorentina, tra ottobre e novembre, si fer-mata a quota tre. Dopo la vittoria al Franchi con il Bari, il pareggio di Catania e il succes-so ancora a Firenze sul Chievo, allora arriv la sconfitta allOlimpico con la Roma. Oggi, invece, la possibilit di continuare la striscia positiva, dopo l1-1 di Bologna, il 3-2 al Fran-chi con il Brescia e lo 0-0 di Napoli, molto pi concreta. Il Lecce un avversario non certo insuperabile. Limportante, per, non sottovalutarlo. Gi due anni fa, proprio a gen-naio, la Fiorentina fu battuta 2-1 a Firenze dai salentini. E poi la squadra di De Canio non regala niente a nessuno ed ha bisogno di punti come il pane ( terzultima a quota 19 insieme al Cesena). Domenica scorsa intan-to, allo stadio di via del Mare, ha pareggiato nel finale in rimonta con la capolista Milan, grazie a un gol di Olivera. Certo in trasferta il suo ruolino di marcia non pu mettere paura. In dieci partite ha ottenuto un solo successo (due settimane fa a Roma con la Lazio per 2-1) ed un pareggio (a Palermo per 2-2, dopo essere stata in vantaggio per 2-0), rimedian-do otto sconfitte. Nel girone dandata sar bene non dimenticarselo per sconfisse i viola davanti ai propri tifosi per 1-0, anche se alla squadra di Mihajlovic fu annullato in-giustamente, per presunto fuorigioco, un gol regolare di Kroldrup. Oggi comunque la Fio-rentina oltre alla vittoria (al Franchi in cam-

    pionato nelle ultime cinque partite ha ottenu-to altrettanti successi) cercher conferme sul piano del gioco. Il 4-3-3 attuato sabato scorso da Mihajlovic (bravo il tecnico a non perdere mai la bussola in questa situazione) a Napoli sembra il modulo in grado di offrire pi garan-zie degli altri alla squadra. Un centrocampo

    di qualit con Montolivo e DAgostino unito al lavoro prezioso di Donadel in grado di coniugare la tecnica alla grinta. La difesa ora pi protetta e Gilardino in avanti, con San-tana e Ljajic o Cerci al suo fianco, meno isolato. Se il centravanti di Biella star meglio fisicamente, gi oggi con il Lecce le occasio-ni per segnare non dovrebbero mancare. Ma gli attaccanti viola sotto rete devono essere pi cinici e sbagliare di meno. Altrimenti tro-vare la via di gol pu essere effettivamente un problema. E comunque tutte le colpe non possono essere scar