PARADIGMA Il passaggio ai principi contabili Ias/Ifrs (ANDAF) .Uffi cio Ias/Ifrs Adopter Settore

PARADIGMA Il passaggio ai principi contabili Ias/Ifrs (ANDAF) .Uffi cio Ias/Ifrs Adopter Settore
PARADIGMA Il passaggio ai principi contabili Ias/Ifrs (ANDAF) .Uffi cio Ias/Ifrs Adopter Settore
PARADIGMA Il passaggio ai principi contabili Ias/Ifrs (ANDAF) .Uffi cio Ias/Ifrs Adopter Settore
download PARADIGMA Il passaggio ai principi contabili Ias/Ifrs (ANDAF) .Uffi cio Ias/Ifrs Adopter Settore

of 3

  • date post

    15-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of PARADIGMA Il passaggio ai principi contabili Ias/Ifrs (ANDAF) .Uffi cio Ias/Ifrs Adopter Settore

Tel. 011.538686Fax 011.5621123

C.so Vittorio Emanuele II, 68 10121 TorinoP.IVA 06222110014www.paradigma.it info@paradigma.it

PARADIGMA SpA

Elenco dei relatori

Prof.ssa Claudia MezzabottaDocente a Contratto di Financial AccountingUniversit Cattolica del Sacro Cuore di MilanoDottore Commercialista e Revisore Legale

Dott. Massimiliano SempriniPartnerProfessional Practice Director Offi ceDeloitte

Dott. Alessandro Turris National Technical Partner PwC

* La relazione presentata a titolo personale e non impegna lAmministrazione di appartenenza.

Dott. Giorgio Alessio Acunzo Senior Manager e Componente Ifrs Desk EY Docente Ifrs Componente Commissione Ifrs Organismo Italiano di Contabilit

Dott. Francesco Bontempo*Uffi cio Ias/Ifrs Adopter Settore Imposte Dirette Direzione Centrale Normativa Agenzia delle Entrate

Dott. Mauro BorghiniPartner Responsabile degli Aspetti Tecnici su principi Contabili Ias/IfrsKPMG

Dott.ssa Alessandra Bruni*Dirigente daziendaEsperta di Bilancio e di First Time Adoption

Dott. Massimo CappelliDirettoreAmministrazione e FinanzaFinanza e Pianifi cazioneRAI

Dott.ssa Anna Rita de MauroLS Lexjus SinactaComponente Consiglio di GestioneOrganismo Italiano di Contabilit

Dott.ssa Chiara Del Prete Partner Mazars Componente Financial Instruments Working Group (FIWG) EFRAGComponente Gruppo Internazionale Organismo Italiano di Contabilit

Dott. Tommaso FabiTechnical DirectorOrganismo Italiano di Contabilit

Il passaggio ai principi contabili Ias/Ifrs a seguito della riforma della disciplina nazionale del bilancio

Milano, 12 e 13 ottobre 2017Hotel Hilton

Evento disponibile in videoconferenzaLa qualit e linterattivit degli eventi PARADIGMA direttamente su personal computer o tablet

Le principali differenze, le opportunit, i costi e le modalit di effettuazione

in collaborazione con

Workshop First Time Adoption (FTA)

Agevolazioni e formazione fi nanziata

EARLY BOOKING -20%Alle preiscrizioni formalizzate entro il 21 settembre sar riservata una riduzione del 20%.

PROGETTO GIOVANI ECCELLENZE -50%Iscrivi una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35 anno di et con una riduzione del 50%.

FORMAZIONE FINANZIATAFinanzia la tua formazione utilizzando i Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione dei necessari adempimenti.

20%di sconto

Programma dei lavori

Prima giornataMilano, gioved 12 ottobre 2017

Ladozione dei principi contabili Ias/Ifrs a seguito della riforma del bilancio civilisticoLe novit del D.Lgs. n. 139/2015 che riformano la disciplina codicistica del bilancio desercizio. Confronto con gli Ifrs.I principi contabili Ias/Ifrs: obblighi, facolt e esclusioni previste per le imprese appartenenti a un gruppo e per le imprese singole ai sensi del D. Lgs. n. 38/2005La disciplina delle riserve generatesi in prima applicazione degli Ifrs e quelle determinatesi successivamente ai sensi del D. Lgs. n. 38/2005Dott. Tommaso Fabi Organismo Italiano di Contabilit

Le principali differenze tra principi contabili nazionali Ias/Ifrs e le prime valutazioni operative per il primo bilancio Ias/IfrsLa classificazione e valutazione degli strumenti finanziari La diversit sulle immobilizzazioni immateriali: non ammortamento versus impairment del goodwill, non capitalizzabilit degli oneri pluriennaliLe immobilizzazioni materiali e gli investimenti immobiliariIl Leasing (Ifrs 16)Gli accordi per servizi in concessione (IFRIC 12)Le altre principali differenzeDott. Massimiliano Semprini Deloitte

Le finalit e lambito di applicazione dellIfrs 1Lambito di applicazione dellIfrs 1Approccio retrospettico ed esenzioniI prospetti di riconciliazione richiesti dallIfrs 1: il patrimonio netto e il conto economico complessivo lanalisi delle esenzioni adottate, e le note illustrative della transizione agli Ias/IfrsCase studyDott.ssa Anna Rita de MauroLS Lexjus SinactaOrganismo Italiano di Contabilit Le modalit di preparazione e di presentazione dello stato patrimoniale di apertura del primo bilancio Ias/IfrsLa definizione degli schemi di bilancioLa situazione patrimoniale di aperturaLa selezione delle politiche contabili Ias/IfrsLiscrizione di attivit e passivit secondo i criteri di iscrizione Ias/IfrsLa non iscrizione di attivit e passivit che non rispettano i requisitiEsempio di primo bilancio e stato patrimoniale di apertura Ias/Ifrs e case studyProf.ssa Claudia MezzabottaUniversit Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Gli strumenti finanziari derivati (Ias 39 e Ifrs 9)Gli strumenti finanziari: informativa di bilancio (Ifrs 7)I criteri di classificazione e valutazione degli strumenti finanziariEsempio di una prima classificazione e valutazione di uno strumento finanziario (case study)Dott.ssa Chiara Del PreteMazarsEFRAGOrganismo Italiano di Contabilit

Le partecipazioni nel mondo Ias/IfrsLe partecipazioni in imprese controllate (Ifrs 10): il concetto di controllo Ifrs 10 le procedure di consolidamentoLe partecipazioni in imprese collegate (Ias 28): linfluenza notevole il metodo del patrimonio nettoGli Accordi a controllo congiunto (Ifrs 11): le joint operation le joint ventureCase StudyDott. Mauro BorghiniKPMG

Il nuovo principio Ifrs 15 per la rilevazione e la valutazione dei ricaviI chiarimenti del 2016 e del Transition Resource GroupI cinque step e la guida applicativa dello StandardIl nuovo principio Ifrs 16 sul trattamento contabile dei contratti di leasingCasi esemplificativiDott. Giorgio Alessio AcunzoEYOrganismo Italiano di Contabilit

Le business combinationsLidentificazione di unaggregazione aziendaleLe operazioni under common controlLelezione di non applicare lIfrs 3 retrospettivamenteIl trattamento contabile delle attivit e passivit iscritte secondo ITA GAAP che non sono tali secondo Ias/IfrsIl trattamento contabile delle attivit e passivit da valutare a fair valueIl trattamento contabile delle attivit e passivit non iscritte nei bilanci ITA GAAP, ma da iscriversi in un bilancio IfrsIl trattamento contabile del goodwillDott. Alessandro TurrisPwC

I benefici e i costi derivanti dalladozione dei principi contabili Ias/Ifrs: lesperienza di RAILe principali scelte adottate e gli impatti della transizione sulle poste di bilancio e gli indicatori pi significativiLa rivisitazione dei processi aziendaliIl coordinamento tra le diverse reportistiche aziendali, consuntive e gestionaliLinformativa specifica fornita in fase di TransizioneAltre casisticheDott. Massimo CappelliRAI La fiscalit dei bilanci redatti secondo criteri Ias/IfrsLevoluzione della disciplina fiscale della determinazione del reddito dimpresa dei soggetti Ias/Ifrs adopter: dalla neutralit alla derivazione rafforzataLa rilevanza fiscale dei criteri di qualificazione, classificazione e valutazione secondo i principi contabili internazionali degli strumenti finanziari sulla base del principio di derivazione rafforzata e delle disposizioni contenute nel Regolamento Ias (Decreto 1 aprile 2009)I chiarimenti forniti con la circolare n.7/E del 2011Lirrilevanza fiscale delle valutazioni di bilancio e la sindacabilit delle scelte da parte dellAmministrazione finanziariaLapplicazione alle operazioni tra soggetti Ias/Ifrs e soggetti non Ias/IfrsDott. Francesco BontempoAgenzie delle Entrate

Seconda giornataMilano, venerd 13 ottobre 2017 La gestione della transizione agli Ias/Ifrs: case study La pianificazione del progettoLa formazione del personale e la raccolta dei datiGli impatti degli Ias/Ifrs su sistemi informativi e processi gestionaliLe principali scelte adottate e gli impatti della transizione sulle poste di bilancio e gli indicatori pi significativiIl coordinamento tra le diverse reportistiche aziendali, consuntive e gestionaliAltre casisticheDott.ssa Alessandra BruniDirigente daziendaEsperta di Bilancio e di First Time Adoption

Gli strumenti finanziariIl trattamento contabile degli strumenti finanziariLa presentazione e la classificazione in bilancio (Ias 32)Gli strumenti finanziari: rilevazione e valutazione (Ias 39, Ifrs 9): rilevazione iniziale valutazioni successive (costo ammortizzato e fair value) derecognition e continuing involvementLa determinazione del fair value (Ias 39 e Ifrs 13)I principali impatti a seguito dellentrata in vigore dellIfrs 9

Note organizzative e condizioni

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alle colazioni di lavoro e ai coffee breaks, la possibilit di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

La quota di partecipazione in videoconferenza include linvio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilit di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat. Alcuni giorni prima dellevento ricever le credenziali per accedere allaula virtuale. Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sar possibile visionare le slides di supporto allintervento.

In caso di videoconferenza di gruppo (che abilita un collegamento adeguato alla proiezione dellevento in aule predisposte per una fruizione multipla) necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalit di iscrizioneLiscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di iscrizione integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili limitato e la priorit discrizione determinata dalla data di ricezione del modulo. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica per verificare la disponibilit.

Modalit di pagamentoLa quota di partecipazione deve essere versata prima delleffettuazione dellevento formativo tramite bonifico bancario intestato a:PARADIGMA SpA, C.so Vittorio Emanuele II,