1 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS OIC 12 e OIC interpretativo 1 Dr. Prof. Franco Vernassa...

download 1 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS OIC 12 e OIC interpretativo 1 Dr. Prof. Franco Vernassa Ottobre- novembre 2010 OIC e IAS/IFRS

of 195

  • date post

    01-May-2015
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of 1 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS OIC 12 e OIC interpretativo 1 Dr. Prof. Franco Vernassa...

  • Slide 1
  • 1 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS OIC 12 e OIC interpretativo 1 Dr. Prof. Franco Vernassa Ottobre- novembre 2010 OIC e IAS/IFRS
  • Slide 2
  • 2 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Obiettivi 1. Analisi dellOIC 12 e dellInterpretativo1 2. Analisi della dottrina contabile e di fattispecie 3. Esame di possibili casi dubbi 4. Riferimenti alla disciplina fiscale
  • Slide 3
  • 3 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Che cos lOIC? (1) LOrganismo Italiano di Contabilit (OIC) nasce dallesigenza di costituire uno standard setter nazionale dotato di ampia rappresentativit, con il fine di esprimere le istanze nazionali in materia contabile. LOIC si costituito, nella veste giuridica di fondazione, il 27 novembre 2001.
  • Slide 4
  • 4 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Che cos lOIC? (2) Predispone i principi contabili per la redazione dei bilanci desercizio e consolidati delle imprese, dei bilanci preventivi e consuntivi delle aziende non profit e delle amministrazioni pubbliche, nazionali; Fornisce il supporto tecnico per lapplicazione in Italia dei principi contabili internazionali e delle direttive europee in materia contabile;
  • Slide 5
  • 5 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Che cos lOIC? (3) Svolge unopera di assistenza al legislatore nazionale nellemanazione delle norme in materia contabile e connesse per ladeguamento della disciplina interna di bilancio alle direttive europee e ai principi contabili internazionali omologati dalla Commissione Europea; Si propone infine la promozione della cultura contabile ed il progresso della prassi aziendale e professionale con la pubblicazione di documenti e ricerche in materia, nonch con lorganizzazione di convegni, seminari e incontri di studio.
  • Slide 6
  • 6 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Che cos lOIC? (4) Vi una equilibrata presenza delle parti sociali private e pubbliche interessate allinformazione contabile e atta a garantire il soddisfacimento dei requisiti di imparzialit e indipendenza delle scelte. Il governo dellOIC attribuito ai seguenti organi: Collegio dei Fondatori, Consiglio di Amministrazione, Comitato Esecutivo, Comitato Tecnico-Scientifico e Collegio dei Revisori dei Conti.
  • Slide 7
  • 7 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Che cos lOIC? (5) I principi contabili dellOIC sono soggetti al parere della Banca dItalia, della CONSOB, dellISVAP e dei Ministeri competenti nella fattispecie. Leventuale parere negativo delle istituzioni anzidette pubblicato congiuntamente al principio contabile approvato dal Comitato Esecutivo.
  • Slide 8
  • 8 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Che cos lOIC? (6) I principi contabili nazionali sono pubblicati dallOIC nelle seguenti due serie: la serie OIC con nuova numerazione di cui il primo lOIC 1 I principali effetti della riforma del diritto societario sulla redazione del bilancio desercizio; la precedente serie a cura dei Consigli Nazionali dei Dottori Commercialisti e dei Ragionieri (attualmente in vigore dal n. 11 al n. 30) che hanno mantenuto la precedente numerazione anche nella versione modificata dallOIC in relazione alla riforma del diritto societario, allo scopo di facilitarne luso da parte del lettore.
  • Slide 9
  • 9 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Documenti esaminati OIC 12 e appendici INTERPRETATIVO 1 allOIC 12 CODICE CIVILE D.Lgs. 127/91 (Relazione Ministeriale) Altri principi contabili OIC Dottrina contabile
  • Slide 10
  • 10 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS PARTE PRIMA OIC 12
  • Slide 11
  • 11 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Finalit Il conto economico deve fornire unespressiva rappresentazione e dimostrazione delle operazioni di gestione, mediante una sintesi dei componenti positivi e negativi di reddito che hanno contribuito a determinare il risultato economico conseguito, raggruppati in modo da fornire significativi risultati intermedi, in conformit ai principi contabili.
  • Slide 12
  • 12 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Forma Il legislatore italiano ha scelto come schema di CE quello previsto dallart. 23 della IV Direttiva CEE: 1. forma espositiva scalare (evidenzia risultati intermedi significativi e suddivide aree gestionali omogenee), 2. classificazione dei costi per natura (recepisce ulteriori suddivisioni di voci e consente collegamenti con lo SP)
  • Slide 13
  • 13 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Classificazione dei costi operativi La classificazione dei costi operativi pu essere: a)Per destinazione, nella quale si evidenziano il costo del venduto, le spese di vendita, le spese generali e amministrative, le spese di ricerca e sviluppo; b) Per natura, con la quale si suddividono i costi in base alla causa economica per cui questi si sono prodotti.
  • Slide 14
  • 14 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Risultati intermedi Garantiscono lorganica conoscenza della gestione ordinaria e straordinaria e, nellambito della gestione ordinaria, della: -gestione tipica o caratteristica (risultato operativo), -gestione accessoria, -gestione finanziaria.
  • Slide 15
  • 15 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Gestione caratteristica Costituita dalle: operazioni che si manifestano in via continuativa nello svolgimento della gestione, Operazioni che esprimono componenti di reddito positivi e negativi, che identificano e qualificano lattivit economica e il fine dellimpresa.
  • Slide 16
  • 16 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Gestione accessoria Relativa ad operazioni, che fanno parte della gestione ordinaria, ma che non rientrano in quella caratteristica/finanziaria/straordinaria, costituita da: Proventi, Oneri, Plusvalenze/minusvalenze da cessione (anche patrimoniali). Sono operazioni residuali.
  • Slide 17
  • 17 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Gestione finanziaria Rappresentata da proventi, oneri, plusv, minus, svalutazioni e rivalutazioni su: titoli, Partecipazioni, Conti bancari e finanziamenti, Crediti iscritti nelle immobilizzazioni, Utili/perdite su cambi.
  • Slide 18
  • 18 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Gestione straordinaria Il legislatore individua laggettivo straordinario, non alludendo alleccezionalit o alla normalit dellevento, bens allestraneit della fonte del provento o dellonere allattivit ordinaria. Relazione Ministeriale D.lgs. 127/91. Si rinvia alle slides redatte dalla D.ssa Oggero Elena.
  • Slide 19
  • 19 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Art. 2425 C.C. (1) Lo schema obbligatorio prevede: A Valore della produzione B Costi della produzione Differenza tra A-B C Proventi e oneri finanziari D Rettifiche di valore di attivit finanziarie E Proventi e oneri straordinari Risultato prima delle imposte (A-B+/-C+/-D+/-E) 22 Imposte sul reddito dellesercizio, correnti, differite, anticipate; 23 Utile/perdita dellesercizio.
  • Slide 20
  • 20 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Art. 2425 C.C. (2) A e B gestione caratteristica e accessoria; C e D gestione finanziaria; E gestione straordinaria Le imposte (art. 2425 C.C.) sono iscritte separatamente e nellordine indicato. I compensi di partite sono vietati. Per ogni voce deve essere indicato limporto relativo alles. precedente, altrimenti le voci del precedente esercizio sono adattate.
  • Slide 21
  • 21 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Art. 2425 C.C. (3) Espone un valore della produzione, somma di elementi eterogenei, poich: 1.i ricavi riflettono i prezzi di vendita, 2.la variazione delle rimanenze dei prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti viene determinata sulla base dei costi, 3.La variazione delle rimanenze dei lavori in corso su ordinazione basata su costi/corrispettivi contrattuali, secondo la valutazione adottata. Non consente di determinare il risultato operativo.
  • Slide 22
  • 22 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Art. 2423 C.C. - E compito degli amministratori quello di redigere il bilancio desercizio, costituito da SP, CE e nota integrativa. - Il bilancio deve essere rappresentato con chiarezza e deve rappresentare la situazione patrimoniale e finanziaria della societ e il risultato economico dellesercizio. - Il bilancio deve essere redatto allunit di, senza cifre decimali (la nota anche in migliaia di )
  • Slide 23
  • 23 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Principi per la redazione del bilancio: 1)Valutazione con prudenza e going concern, 2)Indicare esclusivamente gli utili realizzati; 3)Proventi ed oneri dellesercizio, indipendentemente dallincasso/pagamento; 4)Tener conto dei rischi e delle perdite delles. anche se conosciuti dopo la chiusura; 5)Elementi eterogenei valutati separatamente; 6)I criteri di valutazione non possono essere variati da un es. allaltro (tranne casi eccezionali, da motivare in nota integrativa) Art. 2423-bis C.C.
  • Slide 24
  • 24 Ottobre-novembre 2010 OIC e IAS/IFRS Art. 2423-ter C.C. Il legislatore permette: Ulteriore suddivisione senza eliminazione voce complessiva, dellimporto corrispondente e/o il raggruppamento di alcune voci quando: -Raggruppamento irrilevante per la chiarezza del bilancio; -Raggruppamento fornisce chiarezza del bilancio. In tale caso la nota integrativa deve contenere distintamente le voci oggetto di raggruppamento. Vi la possibilit di aggiungere voci, se risulta necessario, in relazione alla natura dellattivit esercitata (art. 2423-ter, 3 e 4 comma CC).
  • Slide 25
  • 25 Ottobre-novembre