Chioggia feb2015 n14

Click here to load reader

  • date post

    07-Apr-2016
  • Category

    Documents

  • view

    269
  • download

    13

Embed Size (px)

description

Chioggia feb2015 n14

Transcript of Chioggia feb2015 n14

  • Periodico dinformazione locale. Anno XXII n. 14 - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (convertito in Legge 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, NE/PD Febbraio 2015

    di Chioggia

    e-mail: [email protected] sito web: chioggia.gabetti.it

    Per vendere, acquistare o affittare casa, affidati allesperienza e alla professionalit Gabetti.Visita il nostro nuovo sito chioggia.gabetti.it e troverai tutte le informazioni che stai cercando.Perch Gabetti ti d sempre la soluzione ideale.

  • AGENZIA di CHIOGGIAIL MODO PIU VELOCE PER VENDERE O ACQUISTARE CASA

    ADRIA

    SOTTOMARINAVendesi appartamento al piano terra con giardino, composto da ingr, soggiorno con angolo cottura,

    due camere , bagno, rip. Inoltre dispone di garage e cantina. Completo di arredo.

    Euro 165.000 Cl energetica F

    SOTTOMARINA

    Vendesi appartamento disposto su 2 livelli composto da zona giorno, due camere da letto e bagno. Cantina privata per bici e moto con camino. Euro 118.000 Cl. Energetica E

    SANTANNAVendesi villetta a schiera disposta su 2 livelli con ampio

    soggiorno con cucina separata, 3 camere da letto, doppi servizi, garage e scoperto.

    Euro 205.000 Cl. Energetica E

    VALLIVendesi appartamento al piano terra in recente conte-sto, completo di garage. Composto da soggiorno con angolo cottura, 2 camere da letto, bagno, terrazzo

    abitabile e scoperto esclusivo di propriet. Euro 108.000 Cl. Energ. D

    CANAL DI VALLECasetta indipendente disposta su 2 livelli, con zona giorno, bagno, 2 camere da letto, ampio

    scoperto sul davanti e sul retro, oltre ad un ulterio-re terreno agricolo di 1.200 mq..

    Euro 128.000 Cl. Energetica F

    SOTTOMARINAVendesi appartamento di ampie dimensioni molto luminoso, composto da ingresso, soggiorno con sala da pranzo, cucina abitabile, tre camere da

    letto, bagno, ripostiglio e tre terrazzini. Posto auto di propriet. Euro 170.000 Cl. Energetica F

    SOTTOMARINA Vendesi zona Poste: negozio al piano terra com-posto da 2 locali vetrinati frontestrada e dotato di piccolo scoperto antistante di pertinenza. Zona di

    forte passaggio. Euro 83.000 Cl. Energetica G

    SOTTOMARINAVendesi Appartamento in centro di recente ristruttu-razione posto al 2 piano in composto da ingresso, soggiorno, cucinotto, camera matrimoniale, riposti-

    glio e doppi servizi. Euro 145.000 Cl.Energetica E

    CHIOGGIAVendesi appartamento al 2 piano in contesto di sole 3 unit, composto da ingr, cucina abitabile, soggiorno, camera e bagno. Dotato di spaziosa

    cantina al piano terra. Recentemente ristrutturato ed arredato. Euro 125.000 Cl.Energetica F

    SANTANNAVendesi appartamento al terzo e ultimo piano compo-

    sto da cucinotto, soggiorno, camera matrimoniale, cameretta e bagno. Garage di propriet.

    Euro 80.000 Cl. EnergeticaF

    SOTTOMARINAVendesi appartamento di nuova costruzione, com-pleto di garage doppio e ampio spazio terrazzato di oltre 30mq. Composto da ingr., soggiorno con

    angolo cottura, 2 camere da letto e bagno. Finiture di alta qualit. Comodo al mare e a tutti i servizi.

    Euro 250.000 Cl.Energetica A+

    BORGO SAN GIOVANNIVendesi appartamento al piano 2 in palazzina

    di 6 unit, recentemente ristrutturato e completo di garage. Composto da soggiorno, cucina/pranzo, 2 camere matrimoniali, bagno, rip. e terrazzino veran-

    dato. Euro 210.000 Cl. energetica E

    CHIOGGIAVendesi appartamento al 1 piano in contesto di 3

    unit complessive, completo di cantina privata. Com-posto da soggiorno con angolo cottura, camera matri-

    moniale e bagno. In ottime condizioni e rifi nito con travature a vista. Euro 95.000 Cl.Energetica F

    SOTTOMARINA

    Vendesi appartamento al secondo paino con ascensore composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, due camere da letto, bagno,

    poggiolo e garage. Euro 155.000 Cl. Energetica F

    SOTTOMARINAVendesi appartamento su 2 livelli allultimo piano con ascensore, completo di garage. Al livello inferiore am-pia zona giorno, bagno, camera singola, matrimoniale e un grande terrazzo abitabile; al livello sottotetto came-

    ra matrimoniale, un secondo bagno ed un salotto. Euro 270.000 Cl. Energetica F

    VALLIVendesi luminoso appartamento di recente costruzione situato al 1 piano, completo di garage e con fi niture

    di pregio. Ampia zona giorno open space, 2 spaziose camere da letto e doppi servizi e circondato da un

    comodo terrazzo.Euro 155.000 Cl energetica D

    SOTTOMARINAVendesi appartamento allultimo piano in

    piccolo contesto composto da ingresso, zona giorno, due camere, doppi servizi e terrazzo

    abitabile. Garage di propriet. Euro 200.000 Cl. Energ. D

    BORGO SAN GIOVANNIVendesi Appartamento al 1 piano in piccolo contesto, con soggiorno con cucina a vista, 2

    camere,bagno, 2 terrazzini. Recentemente ristrut-turato. Con garage.

    Euro 185.000 Cl. Energetica C

    VALLIVendesi appartamento al piano rialzato dotato di

    scoperto esclusivo, con due camere da letto, ampia zona giorno e bagno. Completo di garage.

    Euro 135.000 Cl.energetica E

    SOTTOMARINAVendesi appartamento di 75 mq al piano terzo servito

    da ascensore, con ingresso, cucinotto,soggiorno, due camere da letto, bagno e due poggiolo con vista

    mare. Possibilit di garage. Euro 147.000 Cl.energetica C

    CODEVIGOVendesi appartamento di recente costruzione al 1 piano composto da zona giorno, due camere da letto, bagno, lavanderia, garage e posto auto

    coperto. Arredato.Euro 130.000 Cl. Energ.C

    SOTTOMARINASottomarina centro storico comodo al mare appar-tamento disposto su due livelli con zona giorno e bagno al piano rialzato, camera matrimoniale,

    camera singola e poggiolo al piano primo. Cantina di propriet. No spese condominiali.

    Euro 139.000 Cl. Energetica G

    SOTTOMARINAVendesi appartamento al piano terzo, composto da zona giorno con poggiolo, camera da letto matrimoniale,

    bagno fi nestrato, rip. e veranda.Limmobile dispone di una soffi tta a d uso esclusivo con accesso diretto.Completo di

    arredo. Euro 140.000 Cl. Energetica E

    SOTTOMARINA

    Vendesi appartamento di ampia metratura al piano 1 in contesto di sole 4 unit, con spaziosa zona

    giorno, 3 camere, doppi servizi, spazi terrazzati e posto auto. Con 4 lati liberi. Da ristrutturare.

    Euro 198.000 Cl.Energetica G

    SOTTOMARINAVendesi Appartamento su due livelli con ingresso

    indipendente completamente ristrutturato con fi niture e materiali di alta qualit.Con ampia zona giorno, due camere matrimoniali,poggiolo e cantina lavanderia.

    Euro 210.000 Cl .energetica C

    CHIOGGIAVendesi appartamento allultimo piano di ampie

    dimensioni con tre camere,cucina abitabile, ampio salone,bagno, terrazzo abitabile e soffi tta.

    Da ristrutturare. Splendida vista panoramica. Euro 175.000 Cl. Energetica G

    SOTTOMARINA

    Vendesi a 50 metri dal mare appartamento con cucina/soggiorno, due camere da letto, bagno fi ne-strato e ampio poggiolo.Posto auto condominiale.

    Euro 90.000 Cl.Energetica F

    APPARTAMENTI

    CA LINOVendesi appartamento con ampia zona giorno open space,2 matrimoniali, 1 singola e bagno.

    Terrazzo e garage. Completo di arredo. Euro 150.000 Cl. Energetica D

    SOTTOMARINAVendesi in zona centrale locale commerciale di circa

    65 mq con servizio igienico e due ampie vetrine frontestrada.In ottime condizioni.

    Euro 210.000 Cl energetica F

    SOTTOMARINAVendesi appartamento ristrutturato al 1 piano con zona giorno, due camere da letto, bagno fi nestrato,

    due poggioli e soffi tta. Vicino al mare. Euro 135.000 Cl. Energetica F

    CA BIANCAVendesi due appartamenti al piano terra su casa singola, con ingresso indipendente e scoperto. Gli

    immobili sono ristrutturati. Euro 90.000 ciascuno Cl. Energtica F

    BORGO SAN GIOVANNIVendesi appartamento al terzo e ultimo piano

    composto da ingr., cucina, soggiorno, due camere matrimoniali, bagno, poggiolo e possi-

    bilit acquisto garage. Euro 130.000 Cl.Energetica G

    SOTTOMARINAVendesi appartamento al 3 e ultimo piano in pic-colo contesto composto da ampia zona giorno, due

    camere, bagno. Poggiolo. Garage di propriet. Euro 175.000 Cl. Energetica G

    SOTTOMARINA

    Vendesi zona centralissima appartamento di generosa metratura completamente da ristrutturare, in palazzina prestigiosa e di sole 6 unit. Con balcone, cortile con-dominiale e ampio sottotetto di 110 mq. ampia cantina

    di propriet. Euro 210.000 Cl.Energetica G

    CA LINOVendesi appartamento di recente costruzione su due livelli con cucina abitabile, soggiorno, due

    camere, doppi servizi, cantina e garage. Euro 230.000 Cl. Energ B

    APPARTAMENTI

    CERCASI Personale qualifi cato

    da inserire nel nostro organico per le zone di Rovigo, Adria e Chioggia.

    Inviare curriculum vitae a [email protected]

    SOTTOMARINAVendesi casa indipendente disposta su un unico livello e dotata di cortile esclusivo di circa 50 mq. Composta da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere

    matrimoniali, bagno e locale caldaia/cantina. Euro 300.000 Cl. Energetica E

    SANTANNAVendesi porzioni di trifamiliari su 2 livelli di nuova co-struzione, con ampio scoperto privato e ottime fi niture. Tutte dotate di garage, doppi servizi, cucina abitabile

    e 3 camere. Possibilit di permuta. Euro 220.000 Classe Energetica B

    SOTTOMARINAVendesi fabbricato indipendente dotato di scoperto

    privato, con progetto approvato per la realizzazione di 4 unit abitative indipendenti di buona metratura.

    Info in agenzia Cl. Energetica B

    SOTTOMARINAVendesi casetta indipendente disposta su 4 livelli, con ingresso, cantina e bagno al piano terra; soggiorno e cucinino al piano primo, camera e ripostiglio sia al

    secondo che al terzo piano. Euro 95.000 Cl. Energetica G

    SOTTOMARINAVendesi casa indipendente su 4 livelli di 35 mq ognuno, con zona giorno, 2 matrimoniali, doppi servizi, taverna, studio, ripostiglio, 4 poggioli e terrazzo abitabile. Com-pleto di arredo. Euro 170.000 Cl. Energetica E

    SOTTOMARINAZona centralissima, signorile appartamento al piano

    primo completamente arredato, con 3 camere da letto, ampia zona giorno e tre terrazzini.

    Euro 680 mensili Cl. Energetica E

    ATTIVIT

    SOTTOMARINAVendesi lotto di terreno ubicato in zona residenziale comoda a tutti i servizi. Alto indice di edifi cabilit.

    Ideale per ottenere unit abitative sia ad uso residen-ziale che turistico. Info in agenzia

    AFFITTI

    SOTTOMARINAAppartamento posto al 2 piano e servito da

    ascensore, completamente arredato e completo di terrazzino. Ampia zona giorno, camera matrimo-

    niale e bagno. Euro 400 mensili Cl. Energetica F

    SOTTOMARINAAffi ttasi appartamento al 3 e ultimo piano in pa-lazzina di 4 unit, con ampia zona giorno, doppi servizi, 3 stanze da letto e 3 terrazzi. Arredato e

    completo di posto bici.Euro 600 mensili Cl. Energetica G

    SOTTOMARINAVendesi spaziosa villetta disposta su 3 livelli,con ampia zona giorno, 3 camere da letto,3 bagni,

    garage, taverna, spazi terrazzati e piccolo scoperto esclusivo.

    Euro 290.000 Cl. Energetica F

    SOTTOMARINAAffi ttasi uffi ci di varia metratura, di nuova

    costruzione, completi di posto auto e realizzati con le pi moderne tecnologie.

    Info in agenzia Cl. Energetica A

    SOTTOMARINA

    Vendesi Casa indipendente di buona metratura disposta su due livelli e dotata di ampio cortile di

    pertinenza accessibile con lauto e annessa cantina/lavanderia.

    Euro 285.000 Cl. Energetica G

    SOTTOMARINAProssima realizzazione di nuovo intervento di

    ampliamento con costruzione di 6 appartamenti con 2 o 3 camere da letto e ampi spazi terrazzati.

    Info in agenzia. Cl. Energetica B

    SOTTOMARINAPorzione di bifamiliare disposta su 2 livelli in

    costruzione, con ampia zona giorno, 3 camere da letto, 3 bagni, garage e spazi terrazzati. Scoperto di

    propriet. Euro 360.000 Cl. Energetica B

    SOTTOMARINACedesi in affi tto d azienda avviata attivit di bar e ristorazione ubicata in zona balneare, comple-

    ta di arredamento e dotata di parcheggio. Info in agenzia.

    SOTTOMARINAvia Vespucci: appartamenti di prossima realizzazione in palazzina situata in zona comoda a tutti i servizi. Varie

    metrature e possibilit di personalizzazione. Ogni unit dotata di zona giorno, bagno, 2 camere e ampio spazio ter-razzato. A partire da Euro 145.000 Cl. Energetica B

    SOTTOMARINAAppartamento di 46 mq dotato di spazio terrazzato

    e posto auto. Costruiti con le nuovissime tecnologie per il risparmio energetico.

    Euro 450 mensili Cl. Energetica A

    SOTTOMARINAAffi ttasi intero primo piano adibito ad uso uffi cio,

    di ampia metratura, ubicato in zona di forte passaggio. L immobile suddiviso in pi locali ed

    completo di servizio igienico e terrazzino. Euro 1.700,00 mensili Cl. Energetica E

    VALLI DI CHIOGGIAVendesi casa singola disposta su 2 livelli di prossima realizzazione, con ampia zona giorno, 3 camere da letto, doppi servizi, garage e scoperto di propriet.

    Euro 220.000 Cl. Energetica B

    SOTTOMARINAVendesi appartamenti in fase di costruzione al piano

    4 e 5 in palazzina dotata di ascensore. Composti da zona giorno open space, 2 camere da letto, ripostiglio, bagno e spazi terrazzati. Con vista sul mare e comodo a tutti i servizi. Euro 240.000 Classe Energetica B

    SOTTOMARINA Palazzina di prossima realizzazione composta da 12 appartamenti, tutti completi di garage, con ampi spazi

    terrazzati o scoperto esclusivo. Ottime fi niture e possibili-t di personalizzazione degli interni.

    Info in agenzia Cl. Energetica A

    BRONDOLOVendesi lotto di terreno edifi cabile fronte strada in zona B1. Possibilit di edifi care fi no a 300

    mq abitativi. Info in agenzia. Classe Ener-getica in via di defi nizione

    CHIOGGIASpazioso appartamento di ampia metratura,

    situato al primo piano, con cucina separata dal soggiorno, bagno, 3 camere e poggiolo. Cantina

    di pertinenza. Non arredato. Info in agenzia. Cl. Energetica G

    SOTTOMARINAVendesi zona centralissima casa indipendente disposta su 3 livelli, di recente ristrutturazione, con ampia zona giorno open space, 2 camere da letto, doppi servizi e garage. Arredata. Euro 255.000 Cl. Energetica E

    SOTTOMARINAVendesi in zona residenziale porzione di bifamiliare di generosa metratura disposta su 2 livelli oltre seminter-

    rato. Ampia zona giorno, 3 camere, 3 bagni, taverna, garage doppio, scoperto esclusivo.

    Info in agenzia. Cl. Energetica G

    SOTTOMARINAVendesi casa indipendente in posizione strategi-ca comoda sia al mare che alla laguna, disposta su 3 livelli e internamente predisposta per ricavare

    3 appartamenti. Euro 180.000 Cl. Energetica F

    SOTTOMARINAVendesi casetta indipendente disposta su un unico livel-lo, con cortile esclusivo. Completamente da ristrutturare

    e con possibilit di ampliamento.Euro 78.000 Cl. Energetica G

    CHIOGGIACasetta indipendente con ingresso e cantina al piano terra, zona giorno al piano primo e zona notte al piano secondo. Terrazzo abitabile con

    vista panoramica sul tetto. Da ristrutturare. Euro 170.000 Cl. Energetica G

    SOTTOMARINACedesi stabilimento balneare completo di bar, ristorante, attrezzatura e ampio parcheggio.

    Info in agenzia

    CHIOGGIACedesi attivit di tabaccheria e ricevitoria, in

    locale completo di servizio igienico.Euro 160.000

    CANTIERI/NUOVE COSTRUZIONI

    CASE INDIPENDENTI

    ATTIVITZONE LIMITROFE

  • Lucio Tiozzo racconta: Come abbiamo eletto il Capo dello Stato

    La testimonianza

    pag. 8

    Il primo consiglio comunale, gli assessori si presentano

    Amministrazione

    pag. 10

    Turismo e grandi navi, Chioggia sta arrivando

    Primo Piano

    pagg. 4-5

    Periodico dinformazione locale. Anno XXII n. 14 - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (convertito in Legge 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, NE/PD Febbraio 2015

    di Chioggia

    pag. 6

    Il Vescovo striglia i politici locali: Ci rimette la cittMonsignor Tessarollo accusa la politica di troppa litigiosit e con la metafora di una filastrocca li ammonisce

    Il vescovo striglia la classe politica locale. La massima autorit religiosa della diocesi rom-pe il silenzio e, dopo la crisi di maggioranza, entra nel teatro della politica, bacchettando la coalizione di governo che ha governato sino alla fine del 2014. Non sceglie un passo del Vangelo per esternare il suo pensiero, bens una semplice poesia, imparata alle elementari, in grado quindi di far capire anche ai pi piccoli i problemi dei grandi.

    Intervento inaspettato dalla classe politica,

    che stato poi accolto con scontata eleganza e disponibilit a confrontarsi con il presule.

    Cattivo stato lui! Cattiva stata lei! Mha preso i miei giocattoli! E lei mha preso i miei! Mha rotto la mia bambola! Mha dato un pizzicotto! E il mio cavallo a dondolo ha il naso tutto rotto! Ora in castigo subito dove-te entrambi andare, e cos imparerete a pensar-ci prima di litigare. Era una piccola poesia che narrava la lite tra una sorellina e un fratellino. Una serie di accuse e controaccuse che ognuno

    rivolgeva allaltro. Naturalmente nessuno dei due riconosceva le sue colpe o ammetteva i propri soprusi o dispetti! Il tutto comunque si concludeva con lintervento del genitore che, riconoscendo le colpe di entrambi, metteva in castigo tutti e due!.

    stata questa la poesia ricordata da monsignor Adriano Tessarollo, in un editoriale apparso nel quinto numero del settimanale diocesano Nuova Scintilla.

    centri storici alla riscossa col centro commerciale naturale

    Gli interventi di tendenza contro la

    crisi cominciano dal trasformare i centri storici in veri e propri centri commerciali

    naturali. Ascom Confcommercio Chioggia crede da sempre in questo tipo di azione.

    pag. 12

    a pag. 27

    maltempo del 5 e 6 Febbraio, chioggia conta i danni

    Scatta il censimento dei danni causati dal maltempo

    dello scorso 5 e 6 febbraio. Lamministrazione comunale ha

    deciso di avviare una ricognizione di stima per quantificare i danni.

    pag. 13

    dei nostri amici

    alle pagg. 29-33

    nimaliAa pag. 35

    Allinterno del giornale

    continua a pag. 8

    Editoriale

    ENTRA IN RETE CON NOI! Troverai il nostro giornale prima che venga distribuito con nuove news che riguardano il tuo territorio

    Io sto con il benzinaio scriveva qualche giorno fa Matteo Salvini su facebook, a testimonianza della uffi ciale e compatta posizione assunta dalla Lega Nord sul caso che si aperto dopo i fatti di Ponte di Nanto.

    Io sto con il benzinaio di Ornella Jovane*

    continua a pag. 8

    Anche questuano a posarsi tuttora sulle infrastrutture stradali.Manca interesse politico nei confront

    di Ornella Jovane*

    *[email protected] - [email protected]

    Editoriale

    *[email protected] [email protected]

    il benessere torna a splendere in veneto

    Nuovi parametri per misurare il benessere delle persone e, pi in generale, della societ, andando oltre

    il concetto di Pil, prodotto interno lordo, che rimane un fattore danalisi e di valutazione importante ma non esaustivo.

    pagg. 20-21

    la campagna elettorale entra nel vivo

    Il lavoro capillare e attento della

    Moretti sul territorio e tra la gente sembra raccogliere i primi frutti che, seppur ancora timidi, cominciano a far ben sperare il popolo del centrosinistra.

    pag. 25

    aspettando la biennale di venezia

    Il curatore per questa edizione Okwui Enwezor (Nigeria 1963), studioso interes-

    sato ad un approccio artistico internazionale pi che locale.

    pag. 26

    Linformazione locale sempre con te: +300% di visitatori www.lapiazzaweb.it +300% di visitatori

    di Germana MozzatoPatrocinatore StragiudizialeProfessionista del risarcimento

    Via Cristoforo Colombo, 4230015 Chioggiaphone: +39 041 490774fax: +39 041 55[email protected]

  • Tu

    tti i Fo

    toti

    pi

    Tu

    tti i Fo

    toti

    pi

    Tu

    tti i Fo

    toti

    pi

    CENTRO ESTETICOSTUDIO MEDICO ESTETICOCENTRO ABBRONZATURA

    Un marchio prestigioso per darti sicurezza ed af dabilit

    laser diodo ad alta potenza lepilazione che hai sempre sognato

    Eos Center V.le Giovanni da Verrazzano, 30 Sottomarina (Ve) Tel. 041 492587 [email protected]

    Risultati straordinari in poche seduteanche su zone molto ampiegambe+inguine della donna,torace schiena e gambe delluomo

    LA CERETTA HA I GIORNI CONTATI !Grandi risultati in totale sicurezza 12 MESI LANNO

    VELOCEFino a 6 volte pirapido di una luce pulsatadi ultima generazione

    EFFICACERisultati in tempi brevicon sensibile riduzionedel numero di sedute

    AFFIDABILETrattamenti in totalesicurezza, tutto lanno,su tutti i fototipie su pelli abbronzate

    TECNOLOGICOLaser di ULTIMAGENERAZIONEAD ALTA POTENZA progettato in Italia condiodo di produzione tedesca

    mese della prevenzione, preparati allestate

    PROVA GRATUITAPROVA GRATUITASOLO SUAPPUNTAMENTO

    una pelle lisciauna pelle lisciauna pelle lisciauna pelle lisciauna pelle lisciauna pelle lisciasenza peli indesideratisenza peli indesideratisenza peli indesiderati

    il sognoil sognoil sognodi tutte le donnedi tutte le donnedi tutte le donne

    il desiderioil desiderioil desideriodi un numero sempre di un numero sempre di un numero sempre maggiore di uominimaggiore di uominimaggiore di uominimaggiore di uominimaggiore di uominimaggiore di uomini

  • un periodico formato da 13 edizioni locali mensilmente recapitato a oltre 250.000 famiglie del Veneto.Questa edizione raggiunge le zone di Chioggia, Sottomarina, SantAnna per un numero complessivo di 15.248 copie. Iscrizione testata al Tribunale di Venezia n. 1142 del 12.04.1994; numero iscrizione ROC 22120

    DIREZIONE - AMMINISTRAZIONEe ConCessionaria di PubbliCit loCale

    Padova, via Lisbona 10Tel. 049 87048840Fax 049 [email protected]

    REDAZIONE:Direttore responsabile (ad interim)Germana urbani [email protected] Jovane [email protected]

    Chiuso in redazione il 15 febbraio 2015Centro Stampa: rotopreSS InternatIonalloreto, vIa breCCIa (an)

    Questo periodico associato alla Unione Stampa Periodica Italiana

    un marchio registrato di propriet

    srldi

    Periodico fondato nel 1994 da Giuseppe Bergantin

    un marchio registrato di propriet

    di SRL

    DIREZIONE - AMMINISTRAZIONEE CONCESSIONARIA DI PUBBLICIT LOCALE

    Padova, via Lisbona 10Tel. 049 8704884 Fax 049 [email protected]

    Questo periodico associatoalla Unione Stampa Periodica Italiana

    un periodico formato da 13 edizioni locali mensilmente recapitato a oltre 250.000 famiglie del Veneto.Questa edizione raggiunge le zone Conselve, Tribano, Cartura, Candiana, Due Carrare, Agna, Bovolenta per un numero complessivo di 13.208 copie. Iscrizione testata al Tribunale di Venezia n. 1142 del 12.04.1994; numero iscrizione ROC 22120

    Periodico fondato nel 1994da Giuseppe Bergantin

    REDAZIONE:Direttore responsabile (ad interim)GERMANA URBANI [email protected] JOVANE [email protected] in redazione il 16 febbraio 2015 CENTRO STAMPA: ROTOPRESS INTERNATIONALLORETO, VIA BRECCIA (AN)

    Lo scorso numero abbiamo presentato ai nostri lettori il nuovo sito internet della Piazza. A distanza di un mese, i numeri di-cono gi che la sua accoglienza stata straordinaria. Le visite sono quadruplicate, con un signifi cativo picco nei giorni successivi alla distribuzione dei giornali nelle citt e nei paesi raggiunti dalle nostre edizioni. un primo passo, a cui ne seguiranno altri sulla strada di un sistema sempre pi integrato tra carta stampata, sito internet, social media.

    Tre canali attraverso cui esplorare il nostro territorio veneto in tutti i suoi aspetti, affi ancando allappuntamento mensile anche la velocit del racconto quotidiano, alle inchieste e agli approfondi-menti anche la cronaca giudiziaria, al racconto dei nostri giornalisti anche il contributo di voi lettori. Il web sta cambiando profondamen-te il modo di fare informazione, che sempre pi vive in un costante dialogo tra il giornale e la sua comunit di lettori-protagonisti. Questo vale a maggior ragione per una testata come la Piazza, che fi n dalla nascita ha scelto di occuparsi di quei territori a cui la grande stampa solo occasionalmente presta attenzione ma che sono invece il cuore pulsante della societ veneta.

    I prossimi passi, allora, li possiamo e dobbiamo compiere assie-me. Altrimenti, pur con tutte le sue potenzialit, il web rischia di ri-manere una bella scatola vuota. O riempita al massimo di poche no-tizie, uguali su tutti i siti e di scarso interesse. Un esempio lampante di quanto le buone intenzioni rischino di perdersi strada facendo e di essere inghiottite da motivazioni prettamente commerciali, ce lo offre in questi giorni un anniversario importante. Esattamente dieci

    anni fa nasceva YouTube, il canale video che assieme a Facebook ha rivoluzionato il nostro rapporto con internet.

    I suoi fondatori avevano scelto per il lancio uno slogan tanto seducente quanto alla lunga irrealistico: broadcast yourself, fatti la tua televisione personale. Ma nel giro di poco tempo YouTube ha cambiato radicalmente volto. Oggi ila maggior parte del miliardo di utenti che in 75 paesi caricano ogni minuto 300 nuove ore di vi-deo secondo le statistiche guarda il fi lmato demenziale Gangnam Style di Psy o un videoclip di Justin Bieber.

    Forse con un pizzico di utopia, il nostro impegno a rendere sempre pi ricco il sito internet nasce invece proprio con lobiettivo di rimettere il lettore al centro, rendendolo protagonista e non solo passivo fruitore di un prodotto pensato altrove. Non si tratta solo di offrire in edizione digitale tutti i periodici della Piazza, per poterli sfogliare comodamente nel tempo, ma di trovare nuovi spazi di dialogo, condivisione e pro-tagonismo. Come? Attraverso lindirizzo di posta elettronica [email protected] per inviare fotografi e, articoli, segnalazioni. Attraverso il sistema di commenti del sito per arricchire con il vostro personale punto di vista i servizi della redazione. O magari attraverso la nostra pagina Facebook per commentare e condividere contenuti anche nella cerchia dei vostri amici. Per questa via, ne siamo certi, saremo poco alla volta sempre pi in grado di camminare col passo delle nostre comunit, dando voce ai loro bisogni reali, alle persone che conta davvero conoscere, alle esperienze che rendono le nostre giornate migliori. Sempre pi digitali, insomma, ma proprio per questo sempre pi accanto alla vita vera delle persone.

    Digitali, ma col cuore tra la gente veraAd un mese dal lancio di laPiazzaweb numeri confortanti. Ora la sfi da: un rapporto diretto con la comunit dei lettori

    333news da laPiazzaweb

    Protagoniste le persone sia del giornale che dellweb. Nel mese di gennaio le notizie pi viste sul nostro sito sono state quelle relative alle storie di Denis Frison, del Carnevale di Agna e lavventura creativa di Pietro Boscolo Zamelo disegnatore di Topolino!seguici su www.lapiazzaweb.it

    LE NOTIZIEPI VISTESUL SITO

    Sui social vince, invece, levento del mese: il carnevale di Venezia, a seguire la vicenda tutta rodigina del toro Free Willy, ancora eventi con il carnevale di Adria e la politica rodigina che ha un candidato gi in corsa per le amministrative: Nadia Romeo.seguici su www.facebook.com/

    lapiazzaweb

    LE NOTIZIEPI VISTESUI SOCIAL

    Le edizioni storiche sono anche quelle pi lette dai lettori della piazzaweb: Cavarzere, Piovese, Chioggia. Cittadine molto vivaci sia dal punto di vista politico che culturale e sportivo!seguici su www.lapiazzaweb.it

    EDIZIONIPI VISTESUL SITO:

    Cambiano, invece, i nomi delle edizioni pi sfogliate su Issuu. Qui spopola il supplemento PioveseSport che racconta tantissime realt sportive della Saccisica, poi ancora ledizione di Piove e a seguire quella di Chioggia.seguici su www.issuu.com/

    lapiazzaweb

    EDIZIONIPI VISTESU ISSUU

    Il direttore nel suo blog si chiede se la sicurezza sia davvero unemergenza oppure no.Se sia meglio spendere soldi in mille telecamere che registrano immagini che forse non guarda nessuno o se non si possa fare altro.seguici su www.lapiazzaweb.it/category/il-blog-del-direttore/

    Il BLOGDELDIRETTORE

    Matteo Salvini, segretario nazionale della Lega, salta sul carro della sicurezza fai da te e si fa fotografare col benzinaio che ha sparato ai rapinatori.Che facciamo?Una pistola ad ogni veneto?seguici su www.lapiazzaweb.it/

    sondaggio/

    ILSONDAGGIO

    Dolci, divertenti, sorprendenti e bisognosi di affetto.Se avete a cuore i nostri amici animali vi preghiamo di mandarci le foto di cuccioli abbandonati che cercano casa. Vi aiuteremo a trovarne uno per ognuno.seguici su www.lapiazzaweb.it/

    category/animali/

    I NOSTRIAMICIANIMALI

    Record di lettura giornale: 29.235 persone hanno letto La Piazza attraverso laPiazzaweb.seguici su www.issuu.com/

    lapiazzaweb

    ISSUU:RECORDDI LETTURA

    ISSUU:RECORDDI LETTURA

    +300% di visitatori +300% di visitatori

    SOTTOMARINAv. M. Polo appartamento composto da cucina, sog-giorno, 3 camere, bagno, garage. C.E. E ipe 88,00. 150.000 tratt. Rif. A19

    SOTTOMARINAc. storico casa accostata solo da un lato con vista libera, com-posta da zona giorno, 2 camere, 2 bagni, lavand, studio, poggioli e terrazza. Recente ristruttura-zione C.E. G ipe 252,99. 185.000 Tr. Rif. C3

    SOTTOMARINAlat Str. M. Marina casa acco-stata disposta su 3 livelli e composta da taverna, garage, ampia zona giorno, cucina, 2 camere, 3 bagni, cortile. In ottimo stato. C.E. F e ipe 151. 230.000 Tr. Rif. C2

    SOTTOMARINAzona nuova attico di mq. 100 ottimamente rifi nito compo-sto da ampia zona giorno, 2 comode camere, 2 bagni, ga-rage doppio. Recente costru-zione. C.E. E ipe 120,01. 230.000 Tr. Rif. B24

  • 4 Argomento del mese44 Argomento del mese

    LA PETIZIONE

    Raccolte 104 mila rme contro i colossi del mare

    Spettacoli appelli e raccolta di fi rme. Oltre ai tecnici e agli esperti contro le grandi navi nel bacino di San Marco sono mobilitati personaggi dello spettacolo e comitati cento quattromila fi rme infatti sono state raccolte contro le grandi navi a San Marco. La petizione on line era stata lanciata dal regista Gabriele Muccino. La petizione stata consegnata a Roma al ministro per lAmbiente Luca

    Galletti dallex ministro Alfonso Pecoraro Scanio. Il ministro raccogliendo la petizione ha assicurato che il tema delle grandi navi a Venezia allattenzione costante del governo. Adesso il Porto dovr rispondere al Ministero entro il 21 febbraio. Per lattore Gabriele Muccino occorre risolvere al pi presto lemergenza e lo scavo di un nuovo grande canale non sembra la soluzione migliore. Intanto anche durante il Carnevale il tema non ha mancato di presenziare. Barche allegoriche contro le grandi opere e le grandi navi hanno infatti sfi lato portando musica e colore tra i canali. Il corteo, organizzato dal Comitato No Grandi Navi e da Laguna Bene Comune, partito da Rio di Cannaregio, il centro del Carnevale popolare, per arrivare in Pescheria a Rialto, il cuore di Venezia, passando per Fondamenta della Misericordia. Tanti visitatori arrivati per vedere il classi-co Carnevale di Venezia sono stato sensibilizzati cos su questa tematica. A.A.

    Grandi navi, quasi tutti sono convinti che vanno spostate dal bacino di San Marco, ma su come fare le soluzioni sono ancora aperte. Partiamo dal dato di fatto principale e cio dalla bocciatura del progetto di scavo del canale Contorta arrivata al Ministero dellambiente dalla commissione Via. Il progetto che stato affossato a fi ne gennaio per intenderci quello che stato presentato dallAutorit Portuale guidata dallex sindaco di Venezia Paolo Costa. Critiche al Contorta erano arrivate da tutte le parti a dire la verit e contro lo scavo del canale si erano mobilitati anche grandi nomi del jet set internazionale. La Commissione ha stolato cos ventisette pagine che di fatto demoliscono lintera relazione pre-sentata dal Porto a sostegno dellipotesi Contorta. Le risposte a tutte le osservazioni dovranno arrivare al ministero dallAutorit Portuale entro febbraio. Ma andiamo nel dettaglio e vediamo le contestazioni avanzate dai tecnici del ministero. La prima riguarda la verifi ca della compatibilit dellintervento con i piani urbanistici (Ptrc, Prg) e con il Piano regolatore portuale. Cio riguarda i sedimenti e gli effetti che lo scavo avrebbe sulla laguna centrale. La commissione Via chiede d quindi di realizzare una nuova e approfondita campagna di ca-ratterizzazione dei sedimenti. Questo perch, secondo tecnici del Ministero dellAmbiente, la caratterizzazione del proponente non

    coincide in alcun modo con le campagne gi svolte in laguna.Para-dossalmente si tratta di una osservazione che era gi stata fatta . In questo caso losservazione era stata fatta dal Comune di Venezia, che aveva sollevato perplessit sulla qualit dei fanghi da scavare. Si tratta infatti di milioni di metri cubi di materiale che dovrebbero servire per costruire nuove barene e velme. Secondo la Commissio-ne necessario avviare una attivit di monitoraggio e di valutazione dellimpatto sullequilibrio lagunare, e anche sulla fl ora e la fauna, sui limiti di inquinamento e sui rumori prodotti dal cantiere. E poi una considerazione che appare un epitaffi o allo studio del Porto. Limpat-to ambientale secondo i tecnici del ministero, maggiore di quanto ipotizzato nello studio del proponente. I dati forniti dal Porto per sostenere lipotesi di scavo insomma non soddisfano la commissio-ne. Che adesso ha rinviato al mittente il progetto, chiedendo nuovi studi. E sul progetto di scavo del canale Contorta, dopo la stroncatura della Commissione Via a fi ne gennaio, arrivata una pioggia di critiche. Un convegno dal titolo La verit sul Contorta si tenuto a Venezia a febbraio coordinato da Andreina Zitelli, docente Iuav con il Gruppo di Lavoro del Pd Venezia-Citt Laguna, stato chiarissimo. Il convegno arrivato a una conclusione lampante e cio che: nellinteresse della citt il progetto di scavare il Contorta

    va ritirato, puntando su progetti compatibili e non distruttivi. E il go-verno deve emanare un nuovo decreto di tutela paesaggistica che vieti il passaggio delle grandi navi in attesa di soluzioni alternative. Osservazioni che sono state spedite al premier Matteo Renzi. Ma il il presidente dellautorit Portuale Paolo Costa non la pensa cos e continua a ritenere che il progetto sia percorribile. Non ritiriamo il progetto Contorta - ha spiegato - Forniremo tutti i chiarimenti richiesti nei termini previsti e andiamo avanti. Secondo il presidente del Porto, insomma, la partita non chiusa. Costa informa che gli uffi ci dellAutorit portuale sono gi al lavoro per fornire le integrazioni richieste. Sul tavolo della commissione Via restano comunque gli altri progetti: il nuovo terminal passeggeri a Marghera proposto da Roberto DAgostino, il Venice Cruise 2.0 di Cesare De Piccoli e della societ genovese Duferco che prevede una nuova Marittima al Lido. E poi il progetto di piattaforme rimovibili, anche questo al Lido, fuori della laguna, fi rmato da Stefano Boato e Maria Rosa Vittadini con il contributo dellingegnere Vincenzo Di Tella, autore del progetto alter-nativo al Mose denominato Paratoie a gravit. Ora per chiedono comitati e cittadini, bisogna far presto, bisogna lasciare le grandi navi fuori dal bacino di San Marco e intanto la questione infi amma an-che il dibattito politico fra i candidati sindaci al comune di Venezia.

    di Alessandro Abbadir

    Da un convegno del Pd arrivata

    la richiesta di valutare ipotesi

    alternative

    Resta da valutare Venice Cruise 2.0 di Cesare De Piccoli

    con una nuova Marittima al Lido

    AMBIENTELe ventisette pagine della Commissione Via

    di fatto demoliscono lintera relazione presentata dal Porto a sostegno dellipotesi

    di scavo del nuovo canale Contorta. Le risposte a tutte le osservazioni dovranno

    arrivare al ministero dallAutorit Portuale entro febbraio. Il Comune di Venezia,

    aveva sollevato perplessit sulla qualit dei fanghi da scavare.

    Si tratta infatti di milioni di metri cubi di materiale che dovrebbero servire per costruire nuove barene e velme Grandi navi, si cerca una alternativa al canale Contorta

    Il regista Gabriele Muccino

    555Argomento del mese

    di Alessandro Abbadir

    Energia pulita in mostra con Green Mobility ShowTeconologie verdi Esposizione alla Stazione Marittima

    Un anticipo dellExpo in direzione delleconomia verde, anche nel settore marittimo. Questo il senso della seconda edizione del Green Mobility Show la fi era internazionale in programma il 6 e 7 marzo prossimi. Un fi ne settimana aperto gra-tuitamente a tutti, con possibilit di sperimentare la potenza silenziosa dei motori, sia in versione automobilistica che acquatica. La mostra si terr al Terminal della Stazione marittima di Venezia. Il Green Mobility Show spiegano gli organizzatori - una mostra congresso incentrata sul tema della mobilit sostenibile intesa come capacit di spostamento a basso impatto ambientale ed energetico, con mezzi e servizi, tesa ad offrire alle imprese ed agli operatori una vetrina qualifi cata.

    E caratterizzata da una vasta sezione espositiva e da un programma di convegni che vuole coinvolgere le istituzioni, le aziende produttrici di tecnologie innovative e di servizi in questo campo, le associazioni di categoria e il mondo della ricerca. Ci saranno cos in esposizione modelli di ultima generazione di motori di Bmw, Renault, Citroen e molti altri colossi dellautomobile Per quanto riguarda la nautica le innovative imbarcazioni a propulsione ibrida di Kite Alike e di Torqeedo si potranno sperimentare di persona sui 120 mila metri quadrati di acqua attualmente liberi dal passaggio delle grandi navi.

    Si vedranno i motori della Vicking Star, la prima nave oceanica da crociere (200 metri di larghezza e 300 passeggeri a bordo) a gas naturale liquido. E stata realizzata alla Fincantieri di Porto Marghera e partir da Venezia verso le isole greche ad aprile. I motori saranno visibili nel Fabbricato 103. In mostra anche il primo vaporetto alimentato a idrogeno a emissioni zero, frutto della ricerca che da anni sta conducendo lHydrogen Park di Marghera. Collegher lAeroporto di Venezia al centro storico della citt.

    Grandi navi, si cerca una alternativa al canale Contorta

    Chioggia

    Porto e turismo Crocieristica, Chioggia sta per partireLo sviluppo della crocieristica al porto di Chioggia sta per concretizzarsi. Man-ca davvero poco allapertura dello scalo clodiense. Chioggia riuscir presto ad accogliere le navi passeggeri di media stazza (fi no a 2mila persone) offrendo unalternativa a Venezia.

    Lo sviluppo della citt, quindi, passer anche attraverso questo importante set-tore turistico, assai considerevole in termini di indotto. Ormai quasi tutto pronto e, adesso, si guarda ai lavori di scavo dei canali, per permettere la navigazione delle navi in piena sicurezza.

    Giuseppe Fedalto, presidente della Camera di Commercio di Venezia e di Aspo, fa il punto della situazione.

    Il porto di Chioggia potr presto dare il benvenuto alle navi fi no a 60mila ton-nellate di stazza spiega nel mese di marzo si dar corso allescavo di parte di ca-nal Lombardo Esterno. Questo per permettere alle navi di entrare in totale sicurezza. Solo dopo questo lavoro potremo programmare gli arrivi con una certa frequenza. Lo scalo, infatti, per accogliere importanti compagnie di navigazione deve risultare perfettamente funzionale.

    Bisogna essere certi di poter adempiere agli impegni con gli armatori chiari-sce Fedalto e la priorit, adesso, quella dellescavo.

    Nel contempo si stanno affrontando tutte le problematiche relative allassetto so-cietario dellazienda che gestir lo scalo: la neocostituita Chioggia Terminal Crociere srl. Societ defi nita utile per una collaborazione e complementariet con Venezia. La Camera di Commercio sta procedendo ad apporti di capitale per permettere a questa nuova azienda a partecipazione pubblica di poter partire.

    Il sindaco di Chioggia, Giuseppe Casson, si mostra molto ottimista e illustra le tappe che hanno permesso di giungere a degli ottimi punti di partenza. Secondo il primo cittadino, il suo impegno a promuovere lo scalo clodiense come alternativa a Venezia, avrebbe portato al riconoscimento del sistema crocieristico della laguna di Venezia.

    In base a ci spiega Casson -dovranno essere valorizzati nuovi scali lagunari, con particolare riferimento a Chioggia, evitando la concentrazione del traffi co delle navi da crociera sulla sola Venezia. Lavallo del Comitatone ha rappresentato un primo fondamentale passo al fi ne di ottenere, quanto prima, che il mercato delle crociere possa interessare anche Chioggia: molto, peraltro, resta ancora da fare, con principale riferimento alla necessit di realizzare opere di scavo dei fondali per con-sentire anche ai cosiddetti giganti del mare di entrare nel nostro porto. Il limite al quale indispensabile arrivare, comunque suffi ciente allo scopo, quello dei meno 11. Confi do che quanto prima sia possibile iniziare i lavori predetti; peraltro, lo scor-so settembre, con larrivo di una nave da crociera di medie dimensioni (circa 40.000 tonnellate con 1.600 passeggeri), Chioggia ha dimostrato di avere tutte le caratte-ristiche per essere un porto crocieristico allaltezza delle aspettative e dei tempi.

    Andrea Varagnolo

    Il sindaco Giuseppe Casson, il presidente Aspo Giuseppe Fedalto

    TOCCHIAMO FERRO!TOCCHIAMO FERRO!Ma se avessi un incidente e fosse

    In caso di incidente con torto non ti lasciamo solo e ti garantiamo: Recupero e trasporto gratuito dellauto entro 50Km.Auto sostitutiva gratuita Sconto del 25% sui ricambi equivalenti agli originali Trattamento antipioggia gratuito del parabrezza

    Anche in caso di incidente con Ragione puoi affidarti DIRETTAMENTE a noi:Siamo i partner di tutte le maggiori compagnie assicurative.colpa mia, su chi posso contare?

    ...E se avessi ragione come mi devo comportare?

    FERRO CARROZZERIA S.Anna di Chioggia (VE) Tel. 041 4950280Cell. 331 1912440 www.carrozzeriaferro.it [email protected]

  • 555Argomento del mese

    di Alessandro Abbadir

    Energia pulita in mostra con Green Mobility ShowTeconologie verdi Esposizione alla Stazione Marittima

    Un anticipo dellExpo in direzione delleconomia verde, anche nel settore marittimo. Questo il senso della seconda edizione del Green Mobility Show la fi era internazionale in programma il 6 e 7 marzo prossimi. Un fi ne settimana aperto gra-tuitamente a tutti, con possibilit di sperimentare la potenza silenziosa dei motori, sia in versione automobilistica che acquatica. La mostra si terr al Terminal della Stazione marittima di Venezia. Il Green Mobility Show spiegano gli organizzatori - una mostra congresso incentrata sul tema della mobilit sostenibile intesa come capacit di spostamento a basso impatto ambientale ed energetico, con mezzi e servizi, tesa ad offrire alle imprese ed agli operatori una vetrina qualifi cata.

    E caratterizzata da una vasta sezione espositiva e da un programma di convegni che vuole coinvolgere le istituzioni, le aziende produttrici di tecnologie innovative e di servizi in questo campo, le associazioni di categoria e il mondo della ricerca. Ci saranno cos in esposizione modelli di ultima generazione di motori di Bmw, Renault, Citroen e molti altri colossi dellautomobile Per quanto riguarda la nautica le innovative imbarcazioni a propulsione ibrida di Kite Alike e di Torqeedo si potranno sperimentare di persona sui 120 mila metri quadrati di acqua attualmente liberi dal passaggio delle grandi navi.

    Si vedranno i motori della Vicking Star, la prima nave oceanica da crociere (200 metri di larghezza e 300 passeggeri a bordo) a gas naturale liquido. E stata realizzata alla Fincantieri di Porto Marghera e partir da Venezia verso le isole greche ad aprile. I motori saranno visibili nel Fabbricato 103. In mostra anche il primo vaporetto alimentato a idrogeno a emissioni zero, frutto della ricerca che da anni sta conducendo lHydrogen Park di Marghera. Collegher lAeroporto di Venezia al centro storico della citt.

    Grandi navi, si cerca una alternativa al canale Contorta

    Chioggia

    Porto e turismo Crocieristica, Chioggia sta per partireLo sviluppo della crocieristica al porto di Chioggia sta per concretizzarsi. Man-ca davvero poco allapertura dello scalo clodiense. Chioggia riuscir presto ad accogliere le navi passeggeri di media stazza (fi no a 2mila persone) offrendo unalternativa a Venezia.

    Lo sviluppo della citt, quindi, passer anche attraverso questo importante set-tore turistico, assai considerevole in termini di indotto. Ormai quasi tutto pronto e, adesso, si guarda ai lavori di scavo dei canali, per permettere la navigazione delle navi in piena sicurezza.

    Giuseppe Fedalto, presidente della Camera di Commercio di Venezia e di Aspo, fa il punto della situazione.

    Il porto di Chioggia potr presto dare il benvenuto alle navi fi no a 60mila ton-nellate di stazza spiega nel mese di marzo si dar corso allescavo di parte di ca-nal Lombardo Esterno. Questo per permettere alle navi di entrare in totale sicurezza. Solo dopo questo lavoro potremo programmare gli arrivi con una certa frequenza. Lo scalo, infatti, per accogliere importanti compagnie di navigazione deve risultare perfettamente funzionale.

    Bisogna essere certi di poter adempiere agli impegni con gli armatori chiari-sce Fedalto e la priorit, adesso, quella dellescavo.

    Nel contempo si stanno affrontando tutte le problematiche relative allassetto so-cietario dellazienda che gestir lo scalo: la neocostituita Chioggia Terminal Crociere srl. Societ defi nita utile per una collaborazione e complementariet con Venezia. La Camera di Commercio sta procedendo ad apporti di capitale per permettere a questa nuova azienda a partecipazione pubblica di poter partire.

    Il sindaco di Chioggia, Giuseppe Casson, si mostra molto ottimista e illustra le tappe che hanno permesso di giungere a degli ottimi punti di partenza. Secondo il primo cittadino, il suo impegno a promuovere lo scalo clodiense come alternativa a Venezia, avrebbe portato al riconoscimento del sistema crocieristico della laguna di Venezia.

    In base a ci spiega Casson -dovranno essere valorizzati nuovi scali lagunari, con particolare riferimento a Chioggia, evitando la concentrazione del traffi co delle navi da crociera sulla sola Venezia. Lavallo del Comitatone ha rappresentato un primo fondamentale passo al fi ne di ottenere, quanto prima, che il mercato delle crociere possa interessare anche Chioggia: molto, peraltro, resta ancora da fare, con principale riferimento alla necessit di realizzare opere di scavo dei fondali per con-sentire anche ai cosiddetti giganti del mare di entrare nel nostro porto. Il limite al quale indispensabile arrivare, comunque suffi ciente allo scopo, quello dei meno 11. Confi do che quanto prima sia possibile iniziare i lavori predetti; peraltro, lo scor-so settembre, con larrivo di una nave da crociera di medie dimensioni (circa 40.000 tonnellate con 1.600 passeggeri), Chioggia ha dimostrato di avere tutte le caratte-ristiche per essere un porto crocieristico allaltezza delle aspettative e dei tempi.

    Andrea Varagnolo

    Il sindaco Giuseppe Casson, il presidente Aspo Giuseppe Fedalto

    TOCCHIAMO FERRO!TOCCHIAMO FERRO!Ma se avessi un incidente e fosse

    In caso di incidente con torto non ti lasciamo solo e ti garantiamo: Recupero e trasporto gratuito dellauto entro 50Km.Auto sostitutiva gratuita Sconto del 25% sui ricambi equivalenti agli originali Trattamento antipioggia gratuito del parabrezza

    Anche in caso di incidente con Ragione puoi affidarti DIRETTAMENTE a noi:Siamo i partner di tutte le maggiori compagnie assicurative.colpa mia, su chi posso contare?

    ...E se avessi ragione come mi devo comportare?

    FERRO CARROZZERIA S.Anna di Chioggia (VE) Tel. 041 4950280Cell. 331 1912440 www.carrozzeriaferro.it [email protected]carrozzeriaferro.it

  • 6 Chioggia

    Il segretario del Pd Christian Boscolo Papo e il sindaco Giuseppe Casson

    Il Partito Democratico si riconosce in quanto detto dal vescovo Adriano Tessarollo, perch il bene comune nel dna dei democratici. Crediamo che il bene comune debba corrispondere con il bene della cittadinanza e che debba essere difesa e ricercata la trasparenza, nellinte-resse della collettivit.

    Sono queste le parole del Partito De-mocratico dopo la bacchettata del presule ai politici chioggiotti. Il vescovo intervenuto sulla recente crisi di maggioranza, tirando le orecchie a tutte le parti in causa e spro-nando la classe politica a farsi un esame di coscienza. Presa di posizione forse inaspet-tata, a cui le forze politiche non hanno potu-to fare orecchie da mercante. Una reazione molto pacata, ma che non ha nascosto la realt dei fatti.

    Il Pd non ha pi potuto tollerare le po-sizioni irrispettose di una figura che dovreb-be essere garante del bene comune, ma che cos non - si legge in un comunicato diffu-so dai democratici -. Concordiamo con il ve-scovo quando afferma che Chioggia merita di essere governata e che si debba lavorare

    assieme: noi ci abbiamo provato come si fa in un matrimonio che sino allultimo si cerca di salvare e non ci siamo riusciti. questo il nostro errore? Averci voluto credere per il bene di Chioggia? Se cos siamo orgo-gliosi di aver sbagliato, perch noi abbiamo accettato la sfida, peccato che qualcun altro non ci abbia creduto.

    Anche il primo cittadino ha risposto alla massima autorit religiosa della Diocesi, offrendo il suo punto di vista, ovviamente stridente rispetto alle affermazioni del Pd. Giuseppe Casson ha sottolineato che la rot-tura col Pd, pur potendo apparire un gesto brusco e non giustificato, stata frutto di una riflessione lunga e meditata. Secon-do il sindaco quel rapporto stato interrotto proprio per preservare il bene comune. Per Casson la rottura con i democratici ha per-messo di dare il via a un nuovo corso della politica locale, al fine di portare avanti un programma concreto. Il sindaco, infine, ha assicurato che con il vescovo in atto un dialogo fattivo e continuo.

    LA RISpOSTE pD: NOI CI AbbIAMO pROvATO, CASSON: MEgLIO COS pER IL bENE DELLA CITT

    Il vescovo striglia la classe politica locale. La massima autorit religiosa della diocesi rom-pe il silenzio e, dopo la crisi di maggioranza, entra nel teatro della politica, bacchettando la coalizione di governo che ha governato sino alla fine del 2014. Non sceglie un passo del Vangelo per esternare il suo pensiero, bens una semplice poesia, imparata alle elementari, in grado quindi di far capire anche ai pi piccoli i problemi dei grandi.

    Intervento inaspet-tato dalla classe politica, che stato poi accolto con scontata eleganza e disponibilit a confron-tarsi con il presule.

    Cattivo stato lui! Cattiva stata lei! Mha preso i miei giocattoli! E lei mha preso i miei! Mha rotto la mia bambola! Mha dato un pizzicotto! E il mio cavallo a dondolo ha il naso tutto rotto! Ora in castigo subito dove-te entrambi andare, e cos imparerete a pensar-ci prima di litigare. Era una piccola poesia che narrava la lite tra una sorellina e un fratellino.

    Una serie di accuse e controaccuse che ognuno rivolgeva allaltro. Naturalmente nessuno dei due riconosceva le sue colpe o ammetteva i propri soprusi o dispetti! Il tutto comunque si concludeva con lintervento del genitore che, riconoscendo le colpe di entrambi, metteva in castigo tutti e due!.

    stata questa la poesia ricordata da mon-signor Adriano Tessarollo, in un editoriale appar-

    so nel quinto numero del settimanale diocesano Nuova Scintilla.

    Il vescovo ha scelto questa forma, quasi sar-castica, per punzecchiare e dare una strigliata a

    tutta la classe politica che governa la citt di Chioggia.

    La dialettica dello scaricabarile, delle eter-ne contrapposizioni, dei veti incrociati e - parole del vescovo degli interessi di parte: questi gli aspetti sotto accusa. Parole schiette, inequivo-cabili, che hanno fatto capire a molti il ruolo di sentinella della Chiesa e che, in qualche modo,

    lhanno ulteriormente avvicinata al pensiero della gente comune, in piena sintonia con lo stile francescano del Pontefice.

    Talvolta ha scritto il presule - si ha lim-pressione che lesercizio della democrazia ab-bia la sua migliore espressione nellostacolarsi reciprocamente tra le parti che hanno avuto dal

    popolo lincarico di governare la citt con criteri di bene comune. cos impossibile trovare una convergenza sulle cose buone e utili da fare per la citt, o prevale cos tanto il conflitto degli interessi di parte, per non riuscire a proseguire il governo della citt fino alla conclusione della legislatura?.

    Ecco quindi il passo pi importante del ragionamento di don Adriano.

    Constato con rammarico che le soluzio-ni dei problemi, la risposta ai bisogni e alle urgenze numerose saranno continuamente rimandate, e il danno ricadr naturalmente sul-la cittadinanza, che ora non ne avrebbe alcun bisogno. Non certamente bello vedere che in una citt, di meno di cinquantamila abitan-ti, non si riesce a individuare ci che davvero giova al bene dei cittadini. Forse sar bene smettere lo stile dellaccusa. Invocare linter-vento del popolo come giudice, attraverso le elezioni, difficilmente risolve le cose. Quindi poi ritorneranno comunque in campo quelli di pri-ma che, dopo qualche tempo, ricominceranno a litigare, sempre in nome della democrazia e del bene comune!.

    di Andrea varagnolo

    Monsignor Adriano Tessarollo ha utilizzato limmagine della lite tra fratelli per sottolineare le colpe di entrambi gli schieramenti e la necessit dellintervento di un genitore per mettere in castigo tutti e due!

    Politica e societ Dopo la crisi di Giunta intervento inaspettato della massima autorit religiosa della diocesi

    Il vescovo striglia i politici di Chioggia con una poesia

    Monsignor Adriano Tessarollo

    A.V.

    Constato con rammarico che la risposta ai bisogni e ai problemi sar rimandata e il danno ricadr sulla cittadinanza

  • MESSAGGIO POLITICO A PAGAMENTO A CURA DEL GRUPPO CONSILIARE REGIONALE PARTITO DEMOCRATICO VENETO

    CON ZAIAsicurezza

    ZERO+ crimini fondi

    regionali

    2008 25.092.994

    2009 17.917.994

    2010 9.480.355

    2011 1.093.924

    2012 1.093.924

    2013 1.078.363

    2014 2.050.000

    2015 60.000

    25

    20

    15

    10

    5

    0

    Stanziamenti per la Sicurezza nel bilancio regionale del Veneto

  • 8 Chioggia

    Cera anche un politico chioggiotto alla fine di gennaio a Montecitorio, quando il parlamento stato convo-cato in seduta comune, assieme ai grandi elettori, per scegliere il nuovo presidente della Repubblica.

    Lucio Tiozzo, consigliere regionale del Pd, ha viaggia-to fino a Roma, assieme al governatore del Veneto Luca Zaia e al presidente del consiglio regionale, Clodovaldo Ruffato. Una chiamata arrivata il 21 gennaio, per Tiozzo, quando il consiglio regionale ha designato i suoi rappre-sentanti per limportantissima elezione.

    La scelta della mia persona come delegato regionale per lelezione del Capo dello Stato afferma Tiozzo stata una grande soddisfazione. Mi stato cos riconosciu-to un ruolo di equilibrio e impegno in seno al consiglio regionale. Basti pensare che sono stato votato anche da qualche consigliere della maggioranza.

    Il sogno si trasformato in realt otto giorni dopo quando iniziata, in parlamento, lelezione per il suc-cessore di Giorgio Napolitano. Tiozzo svela retroscena e curiosit di questo viaggio molto particolare.

    Arrivati a Roma spiega Lucio Tiozzo - il premier Matteo Renzi ha riunito i 430 grandi elettori del Pd e, in quel contesto, ha presentato allassemblea la candidatura di Sergio Mattarella. Appena ha proposto questo nome c stato subito un applauso caloroso e spontaneo. Io ho capito immediatamente che eravamo nella strada giusta, considerando le grandi qualit e la storia dellillustre giudi-ce costituzionale.

    Si quindi palesata la prospettiva di unelezione rapi-da del nuovo Capo dello Stato.

    Renzi si giocato bene le sue carte continua Tioz-zo la candidatura di Mattarella ha permesso di unire tutte le correnti del Pd: da subito si rivelato una figura in grado creare una forte coesione.

    Ma com stata vissuta, a livello emotivo, una mis-sione di questo valore? Ed entrare da protagonisti nei palazzi del potere dello Stato centrale?

    Vedere da vicino e incontrare le personalit di spicco della politica italiana continua Tiozzo emotivamente unesperienza molto forte. Anche la presenza capillare dei media nazionali e internazionali impressiona e aumenta la frenesia. Durante la trasferta, ogni mattina ci arrivavano, via cellulare, le indicazioni di voto e, quando si procedeva alla vo-tazione, ci cronometravano i tempi di attesa per capire se lasciavamo scheda bianca o meno.

    Sulla scelta di Mattarella, Tiozzo non ha dubbi che si sia trattato di una grande vittoria di Renzi e del Pd.

    Renzi ha ripetuto con forza - continua Tiozzo che il patto del Nazareno non riguardava lelezione del Capo dello Stato. Berlusconi ha solo usato la scusa

    del mancato accordo sul presidente per percorrere unaltra

    strada. Il premier ha capito che cera voglia di rompere con il passato e Mattarella era proprio il candidato inviso allex primo ministro.

    Infine qualche curiosit. Giorgio Napolitano venuto sempre a votare e, ogni volta che entrava, veniva sempre accolto con calorosi applausi. Per Tiozzo la trasferta ro-mana stata molto significativa e, sulla politica italiana, afferma: In parlamento ci sono tante donne e tanti gio-vani. Posso dire che in atto un ricambio generazionale.

    di Andrea varagnolo

    A Roma Il consigliere regionale veneto insieme al governatore Zaia e al presidente del consiglio veneto Clodovaldo Ruffato

    Lucio Tiozzo: Vi racconto come abbiamo eletto il Capo dello Stato

    Appena Renzi ha proposto il nome di Sergio Mattarella ai 430 grandi elettori del Pd c stato un applauso caloroso e spontaneo. Si capito immediatamente che eravamo sulla strada giusta

    La testimonianza

    Alcune immagini scattate da Lucio Tiozzo nei giorni frenetici dellelezione del Capo dello Stato

    In parlamento ci sono tante donne e tanti giovani. Posso dire che in atto un ricambio generazionale

    segue da pag. 1Al centro del dibattito la sorte destinata a Gra-

    ziano Stacchio, il benzinaio del piccolo comune nel Vicentino balzato agli onori della cronaca veneta e nazionale, che ha sparato nel corso di una rapina ad uno dei banditi, uccidendolo, per difendere la commessa di una gioielleria che era minacciata dalla banda. Stacchio, diventato il simbolo della lotta contro lescalation criminale che sta colpen-do il Veneto, indagato per eccesso di difesa. A Ponte di Nanto tutti si sono schierati a favore del benzinaio, lo stesso ha fatto il sindaco Joe Formag-gio ad Albettone, un paese limitrofo, che ha fatto stampare delle magliette con tanto di slogan Io sto con Stacchio.

    Sta con Stacchio anche il governatore del Vene-to Luca Zaia che ha definito il benzinaio un uomo che non ha esitato a mettere a rischio la propria incolumit e a fronteggiare un grave atto criminale che si stava compiendo . Al di l della cronaca, la questione pi ampia e riguarda la sicurezza, un tema di pancia che sta a cuore ai veneti, esaspe-rati per il sostanzioso incremento di fatti criminali che interessano i loro territori e preoccupati per la loro incolumit. I Comuni investono in telecamere per monitorare vie e piazze, i cittadini si organizza-no in gruppi di vicinato, attivissimi in rete nel passa-parola con facebook a segnalare situazioni sospette e a controllare il territorio. Anche nei nostri giornali troverete parecchi articoli sul tema. Ci sono anche coloro che, abitanti di intere vie, sarebbero disposti ad acquistare in proprio se si potesse - teleca-mere o assoldare guardie giurate per scoraggiare i malintenzionati. Eppure viene da chiedersi: le soluzioni proposte e messe in atto sono realmente efficaci? E giusto che i cittadini si dotino di armi per difendersi da soli? Sono opportuni i gruppi di vicinato, ed giusto che i cittadini si trasformino in investigatori? E quanto efficaci sono in realt le telecamere installate dai Comuni? Sono adeguati deterrenti? Non si pu negare che il problema esista, e forse si pu anche capire la reazione del benzinaio, ma se invece di spingere sulla giustizia fai da te si puntasse lattenzione sullopportunit di rafforzare lazione delle forze dellordine?

    E se, al posto delle telecamere, si destinassero a queste ultime maggiori risorse, introducendo ma-gari qualche agente in pi a presidio del territorio, a tutela dei cittadini e come risposta alla paura della gente? Forse si eviterebbe che gente spaventata e che si sente minacciata imbracci un fucile, costretta poi a fare i conti con le conseguenze a volte anche tragiche dei propri gesti dettati dalla drammaticit del momento.

    EditorialeIo sto con il benzinaio di Ornella Jovane*

    *[email protected] - [email protected]

    MILANI INFISSI ANCHE NEL 2015Detrazione fiscale

    del 65% per serramenti in PVC

    porte per interni di qualitBorgo San Giovanni di Chioggia (VE) - n. 1165 (di fronte alle Poste)[email protected] - Cell. 338 3991390 - Preventivi e sopralluoghi GRATUITI

    SERRAMENTI IN ALLUMINIO - PVC TENDE DA SOLE - ZANZARIERE TAPPARELLE - -VENEZIANE - VETRI PARATIE ACQUA ALTA RIPARAZIONI E MANUTENZIONI

  • Sottomarina Lido (VE) Viale Adige, 12 - [email protected] - www.marinaimmobiliare1.it - Tel. 041 5500459 - Fax 041 5509560

    VENDESIChioggia, vista canal Lombardo, prestigioso appartamento al p. 1 con annesso garage. 250.000 tratt.

    VENDESIS.Anna di Chioggia casa singola con due unit abitative indipendenti, recente ristrutturazione, ampi scoperti a giardino. Immersa nel verde di Bosco Nordio.

    Prezzo interessante. Possibilit di permuta

    AFFITTIappartamenti arredati e vuoti di varie metrature a partire da 400 mensili. Contratti transitori 3+2, 4+4

    VENDESIAppartamento sito a Chioggia (VE) in Calle Torso n 954. Palazzina di 4 unit, ultimo piano, 70mq. 130.000 AFFARE

    VENDESIlussuoso appartamento al p. 5 su contesto signorile mq 125 da ristrutturare con annesso garage. FRONTE MARE. 270.000 tratt.

    VENDESIa 100 mt dal mare appartamento mq 65 con garage arredato e ristrutturato. 165.000

    AFFARI DEL MESEAFFARI DEL MESEAFFARI DEL MESE

    IN VENDITAIN VENDITAIN VENDITAIN VENDITAIN VENDITA

    OCCASIONI DI MARZOOCCASIONI DI MARZOOCCASIONI DI MARZO

    AGENZIA MARINA IMMOBILIARE INFO: 0415500459 - 3483855485

    VENDESI TERRENO

    EDIFICABILE

    VENDESI-PERMUTAbi-familiare Via Nicol Zeno, sviluppata in due livelli, con ampio scoperto a giardino e

    parcheggio, fi niture di pregio. Prezzo interessante affare

    VENDESI Ultime opportunit di appartamenti di

    nuova costruzione mq 40 55 70 via A. Vespucci. Classe energetica B. Possibilit di personalizzazione e scelta materiali. visite in

    cantiere. Con posto auto. Classe energetica B. Prezzi imbattibili a partire da 130.000

    VENDESIsu affaccio in corso del Popolo a Chioggia lussuoso appartamento di mq 75 fi nemente

    ristrutturato con annessa cantina. 225.000 trattabili

    VENDESIappartamento fronte mare da ristrutturare,

    ultimo piano, via c. colombo mq 90 con annesso garagedi tre unit 145.000 tratt.

    VENDESI

    Appartamento in ottime

    condizione quartiere

    free-time mq 65 con

    ampio terrazzo e

    possibilit di garage. 138.000 tratt.

    VENDESI GARAGE

    zona B.go san Giovanni e Sottiomarina a

    partire da 25.000

  • di Andrea varagnolo

    Continuit con i programmi redatti dai predecessori. Que-sta la linea di condotta che i nuovi assessori manterranno durante il loro mandato tecnico fino al 2016. Nella distribuzione degli incarichi stabiliti a gennaio da Giuseppe Casson, torna dopo anni la delega alle frazioni, affidate allimprenditrice turistica Elena Segato, gi assessore allambiente, al demanio (turistico e patrimonio), allinnovazione e alle politiche comunitarie.

    Il ripascimento delle spiagge di Sottomarina e Isola Verde, insieme al controllo sullavanzamento dei lavori per la diga soffolta, in questo momento sono le priorit del mio lavoro - afferma Segato e sulle critiche al grande progetto di sbarramento e ponte sul fiume Brenta, commenta Sono a rischio molti ettari di terra a causa del cuneo salino, perci do-veroso guardare oltre gli interessi di pochi ed essere lungimiranti per la collettivit e aggiunge - Sarebbe un peccato perdere una struttura che ci viene regalata. Il pon-te rivitalizzer le frazioni, che godranno di un collegamento diretto con il centro, e abbasser le probabilit di incidenti sul percorso della Romea.

    Il rilancio della citt anche tra i pro-getti dellattuale vice sindaco, Luigi De Perini, che sulla sua delega al turismo commenta: Il turismo la leva strategica della nostra realt, non solo dal punto di

    vista economico. Vogliamo recuperare e rilanciare la fama di cui godeva Chioggia negli anni Sessanta. Per farlo, serve una strategia globale, che permanga agli in-terventi episodici. Dal punto di vista am-ministrativo, De Perini dovr occuparsi del recepimento della nuova legge regionale n.11/2013 che, di fatto, sostituisce le vecchie APT con Organizzazioni per la Ge-stione della Destinazione. Le OGD avranno lo scopo di creare un tavolo permanente tra amministrazioni comunali e operatori del comparto per migliorare la commercia-lizzazione di ogni destinazione regionale.

    Chioggia verr inserita in una rete di servizi turistici con il logo Venezia Tu-rismo spiega De Perini allinterno del quale proporremo le nostre peculiarit. Puntiamo a sviluppare unofferta turistica a tutto tondo, che comprenda percorsi na-turalistici, mare, arte, cultura e tradizioni locali, da troppo tempo considerate solo folkloristiche, ma degne di essere giusta-mente valorizzate per la loro importanza socio-antropologica.

    I nuovi assessori Elena Segato e Luigi De perinisi procede in continuit con i programmi redatti dai predecessori

    10 Chioggia

    partito il nuovo corso dellammini-strazione di Giuseppe Casson, con il rimescolamento degli equilibri che lo sostengono. Nessun cambio di casacca, ma solo della coalizione. Il primo consiglio comunale post crisi di maggioranza, che si svolto il 30 gennaio, ha visto la nuova va-riopinta coalizione, targata Udc, Forza Italia e Sel, alle prese con un nuovo copione, tuttaltro che semplice. Primo, fondamenta-le passaggio, che ha decretato il cambio di direzione dellamministrazione comunale, consistito nellelezione del presidente del consiglio. Questo, come si vociferava da giorni, stato scelto nella persona di Mat-teo Penzo, nota personalit del panorama politico chioggiotto.

    Poliziotto, gi presidente dellIpab di Chioggia, Penzo siedeva sui banchi di Forza Italia e, da gennaio, passato a sostenere

    la nuova giunta Casson per questo impor-tante ruolo super partes.

    Al sindaco e alla giunta ha affer-mato Penzo va il mio ringraziamento per limpegno profuso nellinteresse della citt. Il mio impegno politico, con questa carica, assume un significato diverso. Assumo infat-ti un ruolo di responsabilit che mi onora e mi gratifica e che rivestir con onest intel-lettuale, scrupolosit e spirito di sacrificio.

    Il mio essere espressione di una precisa parte politica non sar certo di ostacolo ad essere imparziale, al fine di garantire una democratica dialettica fra tutti i consiglieri comunali.

    Dopo lelezione Penzo ha assunto im-mediatamente le sue funzioni, prendendo il posto del vicepresidente del consiglio, Dario Fornaro.

    Matteo Penzo il nuovo presidente del Consiglio comunale La nuova maggioranza targata Udc, Forza Italia e Sel

    Politica Il primo consiglio comunale lo scorso 30 gennaio

    Amministrazione, via al nuovo corso

    Il nuovo presidente del Consiglio comunale Matteo Penzo

    S.B.M.

    Marco Dughiero (in foto) il nuovo assessore nominato dal sindaco con delega al Bilancio, che porta con s una buona novella per le casse del Comune: La nuova legge di stabilit prevede un allentamento dei parametri imposti alle ammi-nistrazioni italiane dal Patto di Stabilit. Ne consegue la possibilit per il comune di Chioggia di disporre di maggiori risorse, che negli anni scorsi rimanevano vincolate dal Patto. Una quasi ventennale esperienza in ruoli dirigenziali nel mondo delle cooperative e aziende di pesca, hanno valso a Dughiero anche il compito di occuparsi di questo settore, su cui ha gi cominciato a lavorare insieme agli operatori. Ci troviamo di fronte alla necessit di dover ricostruire un nuovo scenario della pesca, ormai in crisi afferma Il vecchio Fondo Europeo per la Pesca (FEP) stato gi completamente sfruttato e ogni sua risorsa esaurita. Ora sar la Regione a gestire i fondi che arrivano da Bruxelles attraverso il FEAMP (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e per la Pesca) e che passer i finanziamenti ai singoli progetti redatti dai Gruppi di Azione Costiera, che nel caso di Chioggia sar il GAC Chioggia-Delta del Po. Saranno dunque gli enti costituiti da amministrazioni comunali, operatori e associazioni di categoria a coordinare le iniziative legate alla pesca cui verranno versate le risorse europee. Tuttavia, sui progetti di gestione del sistema costa, fermo pesca compreso, Dughiero dichia-ra di essere pronto a chiedere unarmonizzazione della regolamentazione europea perch venga applicata allo stesso modo anche sulla sponda opposta dellAdriatico, perch dice: assurdo che i nostri pescatori rispettino il fermo biologico, mentre in Croazia, nelle zone dello stesso mare, non cos. Riguardo il settore delle attivit produttive di sua responsa-bilit, Marco Dughiero pronto ad attuare, insieme alle associazioni di categoria, tutti gli interventi necessari ad arginare la mora di attivit economiche che ha colpito Chioggia in questi anni di crisi, specialmente nel centro storico. E stato riesumato anche il piano di riassetto urbanistico tracciato 10 anni fa - dice - e che potrebbe dare un volto nuovo ai luoghi storici e alleconomia della citt.

    Focus

    Marco Dughiero, il nuovo assessore al bilancio, alle Attivit produttive e alla pescasi parte con una buona notizia: con i parametri pi allentati del patto di stabilit ci saranno pi risorse da spendere per le casse comunali

    Sara Boscolo Marchi

    Taglio di Po (Rovigo) SS. Romea, 35Cell. 345 7281007 Tel. e Fax 0426 661946

    [email protected] www.artlegno-di-giurgi.com

    Costruzione, montaggio e manutenzione diTetti in legno, Porticati, Tettoie, Gazebi, Casette,Arredo giardini, Lattoneria, Scale, In ssi e Porte

    di Giurgi I.

  • di Sara boscolo Marchi

    Gli operatori turistici sono preoccupati, lassessore assicura il suo impegno per anticipare la fine del cantiere a Pasqua. Si discute anche dellassetto del Lungomare dopo i lavori

    Lavori pubblici Incontro per discutere sui lavori della maxi condotta che da mesi sta interessando il Lungomare di Sottomarina

    Mega tubo, entro il 15 giugno la chiusura dei lavori

    Cresce la preoccupazione delle associa-zioni di categoria riguardo i lavori sul-la maxi condotta che sta interessando da mesi il Lungomare Adriatico di Sotto-marina e che dovrebbe risolvere i problemi idraulici della zona. Dalla riunione svoltasi il 2 febbraio tra amministratori, responsabili dei lavori e operatori turistici, si profila il 15 giugno quale data di chiusura dei cantieri.

    Tuttavia, lassessore ai Lavori pubbli-ci Riccardo Rossi, promette di tentare di anticiparne la conclusione per Pasqua ed evitare, cos, di congestionare il traffico dei primi afflussi turistici in citt.

    Certamente chiuderemo entro la met di giugno - spiega Rossi - ma capiamo le esigenze degli operatori e faremo dav-vero di tutto per finire prima, entro Pasqua magari. In questi giorni la ditta partir con i doppi turni proprio per accelerare le tempi-stiche. Speriamo di farcela.

    Gruppo Turismo parla di incontro po-

    sitivo, ma rimane insoddisfatto sulla pre-visione della data di chiusura dei cantieri, ancora troppo incerta.

    Apprezziamo la collaborazione che ci sta dando lamministrazione comunale afferma Luciano Serafini, portavoce del Gruppo c consapevolezza sul fatto che il turismo fondamentale per questa citt e non bisogna danneggiarlo. Ciononostante, il cantiere va continuamente monitorato: necessario fare di tutto per essere pronti entro il 15 aprile. Sappiamo che sono lavo-ri importanti, ma necessario stopparli il prima possibile e riprenderli a settembre.

    Durante la riunione, oltre al calendario del cantiere, si discusso anche il tema, fi-nora solo accennato, di come verr rifatto il Lungomare una volta inserito il megatubo.

    Stiamo racimolando qua e l altre ri-sorse - assicura Riccardo Rossi - per sistema-re le zone del Lungomare pi degradate e per inserire alcune rotonde che miglioreran-no la viabilit e la sicurezza. Dogni modo, rimangono ancora margini per intervenire sullarredo urbano e sul verde.

    Intanto, gi stato fissato per marzo un nuovo appuntamento tra categorie.

    Rossi: In questi giorni la ditta partir con i doppi turni proprio per accelerare le tempistiche

    Tr e n t a c i n q u e pratiche te-lematiche in meno di due mesi. Sono i numeri del Suap, lo sportello unico per le attivit produttive, attivo a Chioggia dal primo dicembre ed entrato ormai a pieno re-gime.

    Avviato in tempi record, il Suap si sta dimostrando un ottimo strumento, nonch un esempio di buona prassi in rete commenta lassessore alle Atti-vit economiche e produttive, Marco Dughiero - Abbiamo semplificato in maniera notevole liter per le imprese offrendo un servizio allavanguardia per il territorio.

    Lattuale legge italiana fa del Suap lunico soggetto pubblico territoriale cui rivolgersi per avviare procedimenti riguardanti lesercizio di attivit pro-duttive e prestazioni di servizi, oltre allavvio di pratiche relative ad azioni di localizzazione, realizzazione, trasfor-mazione, ristrutturazione o riconversio-ne, ampliamento o trasferimento, ces-sazione o riattivazione. Il Suap assicura al richiedente una risposta telematica unica e tempestiva e sostituisce sostan-zialmente gli altri uffici comunali e tutte le amministrazioni pubbliche coinvolte nel procedimento, comprese quelle preposte alla tutela ambientale, paesag-gisticoterritoriale, del patrimonio stori-coculturale o alla tutela della salute e della pubblica incolumit. Dora in poi, ogni autorizzazione, nulla osta, parere o atto di consenso (anche se negativo) indirizzato al richiedente, sar trasmes-sa esclusivamente dal Suap.

    Gli altri uffici comunali e le ammi-nistrazioni pubbliche interessate, non potranno pi trasmettere al richiedente alcun tipo di comunicazione, ma anzi, saranno tenute a trasferire immediata-mente al Suap tutta la documentazione eventualmente ricevuta dal richiedente, informando anche linteressato.

    Lo Sportello Unico per le Attivit Produttive favorisce la creazione di nuove imprese e la valorizzazione del tessuto imprenditoriale gi esistente continua Dughiero Unifica e sempli-fica la complessit degli adempimenti amministrativi e dei vincoli burocratici a carico degli imprenditori. Il suo scopo promuovere lo sviluppo locale attraverso il coordinamento dei vari referenti, sia interni che esterni, interessati al proce-dimento e conclude In ogni caso, vogliamo assicurare economicit ed efficienza dellazione amministrativa, secondo principi di professionalit e re-sponsabilit.

    neWs

    Attivit produttive. Suaptrentacinque pratiche telematiche in meno di due mesi

    S.B.M.

    11Chioggia

    Riccardo Rossi e sotto Luciano Serafini

    visitate il nostro sitowww.immobiliarearca.net

    SOTTOMARINA centralissimo Ap-partamento di circa 115 mq. al piano secondo fronte VIALE VENETO, ad oggi composto da ingresso cucina, soggior-no, tre camere e bagno. Soffi tta esclu-siva al piano terzo cantina al piano seminterrato. CONTESTO ESCLUSIVO. DA RISTRUTTURARE. Classe energetica G. Euro 210.000 TRATTABILE

    BORGO SAN GIOVANNI, Ap-partamento al quinto e ultimo piano composto da: Ingresso, cucina, soggiorno, tre camere, due bagni. Con garage e cantina al piano terra oltre a posto auto condominiale. VISTA SULLA LA-GUNA DEL LUSENZO. 150.000 tratt. !!DA VEDERE!!

    CHIOGGIA centro storico Piano se-condo circa 100 mq, composto da: ingres-so, cucina, soggiorno, tre camere bagno ol-tre a locale ripostiglio. Comoda cantina al piano terra. IN NORMALE STATO CONSERVATIVOEuro 130.000,00

    CHIOGGIA centro ad uso uffi cio Contesto prestigioso piano primo ad uso uffi cio di circa 80 mq. com-posto da reception, tre sale lavoro, bagno e ampia terrazza. Posto auto esclusivo in cortile. COME NUOVO. TRATTATIVA RISERVATA IN AGENZIA

    SOTTOMARINA Fronte via San Marco Casa singola disposta su tre livelli oltre terra e soffi tta IN PERFETTE CONDIZIONI composta da: magazzino, lavanderia zona giorno, tre camere, due bagni e soffi tta; TRATTATIVA RISERVATA IN AGENZIA

    SOTTOMARINA C. STO-RICO Casa indipendente su tre piani oltre a soffi tta, composta da: zona giorno, tre camere, bagno e sof-fi tta. Cortile esclusivo con piccolo annesso esterno.MOLTO PARTICOLARE. Classe energetica G. 105.000,00 PREZZO TRATTABILE. !!DA NON PERDERE!!

    SOTTOMARINA affi ttasi, appar-tamento com-posto da zona giorno, camera matr imoniale, cameretta e ba-

    gno. Arredato a nuovo. Euro 500 mensili - Appartamento ristrutturato e arredato a nuovo composto da: ingresso, ampia zona giorno, camera matrimoniale, camera doppia e bagno; con cantina esclusiva. Euro 600 mensiliASTENERSI NO REFERENZIATI

    OFFERTE DEL MESE

    SOTTOMARINA centro storico (zona Todaro) Al piano terra bilo-cale di circa 45 mq con cortile e cantina esclusiva. Completamente messo a nuovo e arredato. IDEALE COME INVESTI-MENTO O CASA VACANZE. Classe energetica da de-fi nire. Euro 85.000 tratt.

    GREEN HOUSE COSTRUIAMO IL TUO FUTUROVILLETTE A SCHIERA

    IL NUOVO PROGETTO DI EDILIZIA ECOSOSTENIBILEPER UNA CASA FINALMENTE

    ACCESSIBILE A TUTTI

    CONTATTACI PER

    MAGGIORI INFORMAZIONI

    PREZZI UNICIA PARTIRE

    DA 195.000,00

  • 12 Chioggia

    di Sara boscolo Marchi

    Lente regionale coprir parte delle spese solo se verranno fatti degli investimenti da parte dellamministrazione

    Commercio Il progetto di riqualificazione urbanistica dei centri di Chioggia e Sottomarina realizzato da Ascom

    Centro commerciale naturale, dalla Regione 161 mila euroGli interventi di tendenza contro la crisi cominciano dal trasformare i centri storici in veri e propri centri com-merciali naturali. Ascom Confcommercio Chioggia crede da sempre in questo tipo di azione, tanto da aver preparato un proget-to che spazia dalla riqualificazione urbani-stica dei centri di Chioggia e Sottomarina, alla formazione del personale dei negozi, passando per la proposta di manifestazioni.

    Il progetto piaciuto alla Regione, che ha deciso di finanziarlo con 161 mila euro. In pratica, lente regionale coprir parte delle spese, ma solo se verranno fatti degli investimenti da parte dellamministrazione comunale, che riguardino nuovi arredi ur-bani o manifestazioni. Complessivamente il

    progetto assume il valore di 335 mila euro: 161 mila dalle casse della Regione, 60 mila dal Comune e 114 mila provenienti da finanziamenti di privati.

    E unoccasione da non perdere af-ferma il presidente di Ascom Alessandro Da Re Il Comune dovrebbe pensarci attentamente e collaborare. Quando rica-piter la possibilit di poter fare interventi migliorativi nei centri storici cittadini spen-dendo solo la met dei soldi necessari? e continua - Contiamo molto anche sulla collaborazione dei nostri commercianti. Il progetto d la possibilit di riqualificare la propria attivit commerciale e analizzarla. Capire se una vetrina ben preparata o se il personale deve migliorare qualche aspet-to dellaccoglienza fondamentale per au-mentare il successo della propria attivit.

    Un progetto vasto e articolato, che coinvolge il centro storico e chi vi lavora. A febbraio in programma lincontro per spie-garlo ai possibili partner.

    I tempi per agire sono stretti con-clude Da Re anche se c comunque la possibilit di ottenere delle proroghe dalla Regione. Lincontro di febbraio impor-tantissimo per spiegare il progetto ai tanti partner che devono e possono diventare parte attiva.

    I centri storici rappresentano il patrimo-nio culturale di ogni citt e riflettono il contesto ambientale e sociale origi-nario da cui si sviluppata lidentit del-la sua comunit. Tuttavia, oggi queste aree sopportano con pi fatica rispetto ad altre il periodo di crisi economica e Chioggia non da meno.

    Mancano parcheggi, verde pub-blico e molte case e negozi sono sfitti. Le strade sono congestionate e le calli piene di auto afferma Beniamino Boscolo, consigliere di Forza Italia - Chi vuole apporre dei correttivi edilizi per migliorare la propria qualit di vita nel centro storico, si scontra con molte difficolt burocratiche e a volte diventa impossibile trasformare magazzini in garage, oppure costruire altane panora-miche, accorpare abitazioni confinanti, rendere le mansarde abitabili o, ancora,

    restaurare immobili notificati. Secondo lesponente di Forza Italia,

    tutti i centri storici dovrebbero prevedere strutture in grado di garantire laccessi-bilit ad ogni tipo di servizio per tutti, nonch assicurare alcuni standard di arredo urbano.

    Dopo varie occasioni di confron-to continua Beniamino Boscolo - ho sollecitato il sindaco, con delega allUr-banistica, affinch venga approvato tempestivamente dal Consiglio Comuna-le il Piano Particolareggiato dei Centri Storici, dato che sono trascorsi ormai 15 mesi dalla sua adozione in giunta.

    Un monito particolare poi speso in favore delle frazioni: Casson non deve dimenticare dincaricare lUfficio Piani-ficazione alla redazione dei piani del centro storico di Ca Bianca e SantAn-na, esclusi dal Piano in oggetto e con-clude Boscolo - Oggi il sindaco non ha pi scuse, perch non pi ostaggio del Pd. La delega allUrbanistica nelle sue mani e pu invertire la tendenza allim-mobilismo, leitmotif degli ultimi tre anni e mezzo della sua amministrazione.

    neWs

    Centri storicibeniamino boscolo al sindaco: sia approvato il piano particolareggiato dei centri storici

    S.B.M.

    Sono trascorsi ormai 15 mesi dalla sua adozione in Giunta. Il sindaco non ha pi scuse

    Da Re: E unoccasione da non perdere. Il Comune dovrebbe pensarci attentamente e collaborare

    Beniamino Boscolo Capon

    !

  • Lamministrazione precisa che loperazione di tipo ricognitivo; il rimborso dei danni non sar automatico ma si avvier solo nel caso in cui verranno stanziate risorse dagli enti preposti

    Maltempo Dopo la pioggia e il vento dello scorso 5 e 6 febbraio

    Scatta il censimento dei danni, si spera nei risarcimenti

    Scatta il censimento dei danni causati dal maltempo dello scorso 5 e 6 feb-braio. Lamministrazione comunale ha deciso di avviare una ricognizione di stima per quantificare i danni al patrimonio priva-to e alle attivit economiche, causati dagli eventi atmosferici che hanno devastato la citt. partito quindi lavviso ai cittadini, che hanno tempo fino a mezzogiorno del 23 febbraio per effettuare le segnalazioni. La documentazione dovr essere consegnata al Protocollo Generale del Comune di Chioggia, Corso del Popolo n. 1193 o spedita tramite posta con raccomandata A/R o ancora trami-te PEC allindirizzo, [email protected] Sul sito istituzionale del comune, alla pagina Albo Pretorio, sono scaricabili i moduli di tre tipo (modulo per i privati, modulo per

    le imprese e modulo enti non commerciali e attivit sociali) da compilare. Il richiedente dovr utilizzarne soltanto uno, riferito alla categoria di appartenenza. Alle schede dovr essere allegata la fotocopia di un documento di identit in corso di validit e dovr essere specificato un recapito telefonico. Lammini-strazione comunale precisa che loperazione esclusivamente a scopo ricognitivo. Il rim-borso dei danni non sar automatico, ma si avvier solo nel caso in cui verranno stanziate risorse dedicate da parte degli enti preposti. Ha creato non pochi danni, in effetti il vento e lacqua eccezionali dello scorso 5 e 6 feb-braio che hanno messo in ginocchio Chioggia. Spiaggia erosa dalle mareggiate, centri storici sottacqua e allagamenti a Punta Gorzone. Il sindaco Casson chiede lo stato di crisi. Londa

    di marea eccezionale, spinta dalla forza del vento, arrivata a toccare la punta massima di +1,45 - 1,50 nella notte tra il 5 ed il 6 febbraio ed ha invaso completamente i cen-tri storici di Chioggia e della zona vecchia di Sottomarina. Nella mattina del 6 Febbraio si verificato un ulteriore episodio di alta marea che ha interessato Chioggia. La fortissima mareggiata inoltre ha eroso lintero arenile di Sottomarina ed Isola Verde. Precipitazio-ni intense ed abbondanti e venti molto forti hanno interessato tutto il territorio comunale, mentre ci sono state esondazioni di canali in zone rurali e nelle frazioni esterne.

    Il sindaco ha quindi inviato alla Regione la richiesta dello stato di crisi per calamit na-turale per lintero territorio del Comune.

    Oltre 100 nuovi tesseramenti per il movimento di Forza Italia a Chioggia. Chiuso il periodo delle iscrizioni 2014, ora di tirare le somme. Il direttivo azzurro di Calle Olivi, insieme al Club Forza Silvio Chioggia-Sottomarina, entrambi coordinati da Vincenzo Boscolo, esprimono enorme soddisfazione per il risultato ottenuto.

    Non si sicuramente trattato di una passeggiata - commenta il coordinatore, Vin-cenzo Boscolo - in una stagione nella quale molti cittadini, compresi i nostri elettori, sono sfiduciati e non vogliono pi andare a votare, proporre ladesione ad un partito o a un movimento politico, non cosa facile. Tuttavia, il tesseramento diventato un mezzo importante di contatto con le persone, le loro proposte, i loro problemi e le loro lamen-tele. La campagna di tesseramento 2014 ha rappresentato per Forza Italia Chioggia anche un momento di riflessione e autocritica. Il nostro movimento sempre stato il partito dellascolto e del fare in citt continua Vincenzo Boscolo - e il termometro per misurare la risposta il risultato: 100 persone hanno aderito al nostro progetto politico.

    Ciononostante, il vicecoordinatore provinciale, Beniamino Boscolo, convinto che non ci sia il tempo di adagiarsi sui risultati ottenuti: Il vero lavoro inizia proprio adesso. Questo piccolo esercito azzurro chioggiotto andr ad aggiungersi e ai numerosi altri piccoli eserciti di altri comuni della provincia di Venezia, con cui agiremo in sinergia e massimo coordinamento e conclude - Le riunioni del 2015 saranno improntate alla stesura di un documento programmatico su quelle che saranno le idee di Forza Italia e le cose da fare per Chioggia. Dobbiamo prepararci al meglio alle elezioni regionali 2015 e alle elezioni amministrative di Chioggia nel 2016.

    Il coordinatore vincenzo boscoloForza italia, oltre 100 nuovi tesseramenti a chioggia

    S.B.M.

    13Chioggia

    Spiaggia daneggiata dalle mareggiate

    meSSaggIo polItICo a pagamento a Cura del gruppo ConSIlIare regIonale partIto demoCratICo veneto

    Si avvicina a grandi passi lavvio della Citt Metropolitana: con le prossime elezioni di maggio2015 il sindaco di Venezia sar anche il sindaco metropolitano ed avr il compito di avviare insieme ai sindaci dei 44 comuni ve-neziani la costituzion