seminario sulla comunicazione delle · PDF filela comunicazione organizzativa pag. 34 di 48 le...

Click here to load reader

  • date post

    15-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of seminario sulla comunicazione delle · PDF filela comunicazione organizzativa pag. 34 di 48 le...

la comunicazioneorganizzativa

pag. 1 di 48

la comunicazione organizzativa

seminario sulla comunicazione

delle organizzazioni

Nicola Zotti - consulente per la comunicazione

la comunicazioneorganizzativa

pag. 2 di 48

alcune domande

quanto importante comunicare nella vita diunorganizzazione?

che cosa intendiamo praticamente percomunicazione?

quali tipi di comunicazione trovate pi difficili?

Quali obiettivi vi ponete quando comunicate?

la comunicazioneorganizzativa

pag. 3 di 48

lo scopo del seminario

fornire una introduzione ai principi dellamoderna comunicazione organizzativa

delineare il panorama degli strumenticomunicativi di base

definire alcune linee guida per la principalecomunicazione organizzativa: quella scritta

la comunicazioneorganizzativa

pag. 4 di 48

contenuti del seminario

introduzione teorica una definizione di comunicazione organizzativa un modello di comunicazione organizzativa lo scenario attuale della comunicazione

elementi di comunicazione pratica gli strumenti comunicativi le loro caratteristiche il loro uso

la comunicazioneorganizzativa

pag. 5 di 48

che cos unorganizzazione?

unorganizzazione unentit sociale costituitada:

- persone: iscritti, dipendenti

- regole: statuti, organigrammi

- obiettivi: ideali, mission, budget

interagendo con altre organizzazioni in ununitsociale pi vasta

la comunicazioneorganizzativa

pag. 6 di 48

la comunicazione organizzativa

unorganizzazione comunica, allinterno e conlambiente, per raggiungere i propri obiettivi

trasmettendo messaggi condividendo significati

consolidando lunit sociale

qualsiasi cosa si intenda per comunicazione unattivit vitale per ogni organizzazione

la comunicazioneorganizzativa

pag. 7 di 48

in unorganizzazione tutti sonocomunicatori

unorganizzazione comunica per

mettere in gioco tutte le proprie risorse funzionare raggiungere i propri obiettivi

comunicare una responsabilit diffusache riguarda tutte le personedellorganizzazione

la comunicazioneorganizzativa

pag. 8 di 48

categorie della comunicazioneorganizzativa

la comunicazione organizzativa pu essere: persuasiva: per convincere e motivare informativa: per dare notizie cognitiva: per comprendere funzionale: per decidere e agire

spesso questi caratteri sono compresenti la comunicazione organizzativa principalmente scritta

la comunicazioneorganizzativa

pag. 9 di 48

comunicazione finalizzata

la comunicazione organizzativa semprefinalizzata ad uno scopo organizzativo:

gli obiettivi generali dellorganizzazione

quelli dei singoli membri

quelli che possono pervenire dallambienteesterno interagendo con esso

la comunicazioneorganizzativa

pag. 10 di 48

caratteristiche della comunicazioneorganizzativa

la comunicazione organizzativa deve essere:

puntata agli obiettivi

condivisa dalle persone dellorganizzazione

coerente internamente

sinergica nelle sue componenti

diffusa

responsabile

la comunicazioneorganizzativa

pag. 11 di 48

un esempio di comunicazioneorganizzativa

il capobrancovede un leone segnala il

pericolo il brancofugge

la comunicazioneorganizzativa

pag. 12 di 48

un modello di comunicazione

il capobrancovede un leone

e segnala ilpericolo

la comunicazioneorganizzativa

pag. 13 di 48

il flusso comunicativo (1)il modello emittente-ricevente

messaggiosender receiver

(risposta)

il modello ingegneristico di Weaver e Shannon (1949)

codifica decodifica

S

la comunicazioneorganizzativa

pag. 14 di 48

cambiando prospettiva

di segnalareeventuali pericoli

il brancochiede

la comunicazioneorganizzativa

pag. 15 di 48

il flusso comunicativo (2) il modello lettore-editore

richiestapublisher gatherer

content

il gatherer ha unesigenza che viene soddisfatta dal publisher

definisceacquisisce

pubblica utilizza

S

la comunicazioneorganizzativa

pag. 16 di 48

che cos il content?

un contenuto una conoscenza alla quale stata data una forma concreta in un testo,grafico, video, animazione, ecc. per poteressere utilizzata

dato: siamo 328

informazione: cresciamo del 5% annuo

conoscenza: si deve ampliare il magazzino

la comunicazioneorganizzativa

pag. 17 di 48

interessi comuni

gli interessi di gatherer e publisher devonotrovare contemporanea soddisfazione:

il sender/publisher vuole ottenere unrisultato dalla propria comunicazione il receiver/gatherer vuole usare il contenutoper tutelare i propri scopi

la comunicazioneorganizzativa

pag. 18 di 48

la comunicazione interattiva

gatherer

definisceacquisisce

pubblica utilizza

richiestapublisher

content

risposta

I ruoli di gatherer e publisher non sono fissi maintercambiabili a seconda delle situazioni e delleesigenze comunicative dellorganizzazione

S

la comunicazioneorganizzativa

pag. 19 di 48

condizioni per un incontro

il publisher deve interpretare la richiestacorrettamente deve pubblicare il messaggio alle condizioni che il gatherer ha

posto

il gatherer deve trovare una risposta alle propriedomande o rivolger le proprie richieste agli altri publisher del mercato

comunicativo

il contenuto deve essere intimamente interattivo o il publisher non otterr risposta e il dialogo potrebbe

interrompersi

la comunicazioneorganizzativa

pag. 20 di 48

comunicare nellera di internet

la comunicazione cresciuta enormemente pi accessibile: pi facile da realizzare pi diffusa: pi comunicatori pi disponibile: c pi merce esposta

le fonti comunicative sono concorrenziali pi comunicatori = maggiore offerta comunicativa maggiore offerta = pi concorrenza pi esposizione = pi confusione

il gatherer ha un ruolo attivo pu scegliere la comunicazione migliore deve scegliere perch deve essere selettivo

la comunicazioneorganizzativa

pag. 21 di 48

una concorrenza globalelaumento esponenziale dellacomunicazione e la crescita dellafacilit di accesso ad essa,pongono gli editori linteraplatea dei comunicatori inconcorrenza tra loro, ancheinconsapevolmente

una competizione che si aggiungea quella di ambito specialistico

la comunicazioneorganizzativa

pag. 22 di 48

qualche altra domanda

avvertite lesistenza di una competizionecomunicativa globale?

c una competizione comunicativa traorganizzazioni?

su quali fattori si gioca il successo dellacomunicazione organizzativa?

potete fare qualche esempio concreto dicomunicazione efficace?

la comunicazioneorganizzativa

pag. 23 di 48

i fattori concorrenziali

i fattori critici nel mercato dellacomunicazione sono:

tempestivit competenza qualit espressiva efficacia delle risposte chiarezza differenziazione dellofferta

la comunicazioneorganizzativa

pag. 24 di 48

lefficacia comunicativa

perch ci sia efficacia comunicativa le persone devono:

comprendere il messaggio e poter rispondere in mododa spingere avanti la comunicazione.

comunicare con un processo a due vie

comunicare per fare le cose, distribuire ed ottenereinformazioni, raggiungere decisioni, ottenerecomprensione reciproca e sviluppare le relazioni

la comunicazioneorganizzativa

pag. 25 di 48

chiarezza comunicativa

tre regole associate alla chiarezza governano lacomunicazione:

avere chiaro in testa quello che si vuolecomunicare produrre un messaggio breve assicurarsi che il messaggio sia statocompreso interamente e correttamente

la comunicazioneorganizzativa

pag. 26 di 48

la differenziazione dellofferta

ogni soggetto potenzialmentepu chiedere che si comunichicon lui in modo e concaratteristiche diverse

ad esempio, per iniziare:

per e-mail per fax con una stampa, ecc.

i lettori

leditore

la comunicazioneorganizzativa

pag. 27 di 48

le decisioni del gatherer

il gatherer decide

quando accedere al messaggio

in che forma acquisirlo

che ruolo assegnargli nella costruzione del propriopatrimonio di conoscenze

inoltre il gatherer gradirebbe assegnare allecomponenti del messaggio la propria gerarchia di valori

la comunicazioneorganizzativa

pag. 28 di 48

le caratteristiche dei contenuticomunicativi

tipologia: i testi, le immagini, la multimedialit con i quali

costruito un elemento di contenuto

formato il modo in cui viene presentato il contenuto: sia

fisicamente (ad es. in formato elettronico), chevisivamente (ad es. con i titoli in grassetto)

struttura la mappa con la quale mettiamo assieme i singoli

elementi di contenuto

la comunicazioneorganizzativa

pag. 29 di 48

perch il publisher deve pensare intermini di content?

per lorganizzazione la conoscenza un valoree deve essere trattata come tale

creare contenuti costoso

il contenuto deve essere prodotto per poteressere archiviato e diventare nuovamentedisponibile