Sabbio Chiese estate 2010

Click here to load reader

  • date post

    22-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    229
  • download

    8

Embed Size (px)

description

perioridoc dell'Amministrazione comunale n° 3

Transcript of Sabbio Chiese estate 2010

  • Periodico dellamministrazione comunale Anno XXI - N. 3 Estate 2010

    Rendiconto consuntivo anno 2009 Centraline idroelettriche sul Chiese Porte aperte alla Casa di Riposo 30 anniversario dellAVIS Sabbio Chiese Al via il progetto Micronido Karate, Calcio e Calciobalilla

    sabbiochiese

    sito web rinnovato: www.comune.sabbio.bs.it

  • L estate fi nalmente arrivata e siamo quasi tutti desiderosi di vacanza e riposo: la scuola ormai fi nita e i nostri studenti hanno molto pi tempo libero, da trascorrere in paese. Linvito che rivolgo a tutti e soprattutto ai giovani, quello di an-dare in giro per il paese e prendere co-scienza dellambiente che li circonda.

    La nostra casa di riposo stata rin-novata ed il primo lotto terminato. Si sta procedendo alla fase successiva e anche i nostri anziani ora vengono ospitati in maniera pi confortevole e consona alla loro condizione. La casa aperta tutti possono entrare a fare una visita, a vedere cosa si fatto e come sono cambiati radicalmente i luoghi in cui si intervenuti.

    doveroso da qui ringraziare il

    getto di apertura della Rocca per il periodo estivo dal venerd alla dome-nica, coordinato dalla Commissione per la valorizzazione della Rocca.

    Chi di voi ha occasione di salire fi no a lass potr ammirare la nostra fortez-za ristrutturata e soprattutto rendersi conto dei consistenti lavori che riman-gono ancora da fare: i restauri interni.

    Le due grandi opere che lam-ministrazione comunale si appresta a fi nanziare e si impegna a svolgere da qui ai prossimi anni sono proprio queste: la casa di riposo e il restauro degli interni della Rocca. nostra intenzione custodire e valorizzare il patrimonio artistico culturale e co-munque i beni pubblici di cui siamo dotati, per permettere il pi possibile agli utenti di fruirne.

    Limpresa ardua perch costosa, ma necessaria. vero che non siamo in tempi propizi per grandi investimenti, ma nel nostro caso le opere oltre che essere auspicabili sono inderogabili per impedire il degrado e la perdita di ci che ci stato tramandato sin qui. Ri-cordo con entusiasmo i festeggiamenti del 2 giugno in Piazza Rocca: nelloc-casione di tale festa a tutti gli studenti delle scuole elementari e medie stata consegnata una copia della Costituzio-ne, cio di quei principi fondamentali sui quali si basa la nostra societ civile e che regolano la convivenza in questa nostra Repubblica Italiana. La festa ben riuscita grazie alla partecipazione del Corpo Bandistico e della nostra brava Alice Stefani.

    Nel mese di luglio poi anche la chie-setta di S. Onofrio compie ventanni e abbiamo festeggiato insieme agli alpini questo bellanniversario. stata attiva-ta la fonte di acqua potabile nella via Caduti e speriamo che possa costitu-ire un utile servizio ai cittadini.

    Molte sono le iniziative cultura-li e di svago che lamministrazione comunale e i gruppi di volontariato e sportivi operanti a Sabbio propon-gono per lestate. Auguro che siano veicolo di amicizia e solidariet e ma-gari consentano di contribuire a tutte le opere per le quali si stanno racco-gliendo fondi in paese. Dalla festa della birra al palio delle contrade alle varie feste nelle frazioni, non ci sar che limbarazzo della scelta.

    A tutti gli auguri di buone vacanze. Rinaldo Bollani, sindaco

    EDITORIALE

    presidente della Casa di riposo Lois Boninsegna, che nonostante i mille im-pegni non manca mai un giorno presso la struttura e con la sua opera instanca-bile un punto di riferimento saldo per noi. Un ringraziamento particolare poi alluffi cio tecnico del comune e a tutti coloro che hanno avuto il diffi cile com-pito di coordinare i lavori nella strut-tura alla presenza degli anziani stessi, al personale della casa di riposo, che nonostante il Tendone ha continuato a lavorare a custodia e tutela dei nostri ospiti. Cominceranno a breve i lavori del secondo lotto della ristrutturazione della casa di riposo e ci auguriamo di ultimare i lavori nei tempi stabiliti.

    Poco pi in alto invece lammini-strazione ha autorizzato un ben pro-

    Unestate di iniziativeda vivere insieme

    Una breve panoramicasulle opere a Sabbio Chiese

    prima della pausa estiva,anche questanno piena

    di occasioni di divertimento,

    2 sabbio chiese estate 2010

  • DAL COMUNE

    G eneralmente il primo Conto Consuntivo, cio quello a ca-vallo tra due Amministrazio-ni, considerato dagli amministratori un puro documento di passaggio, di cui prendere atto, senza particola-ri osservazioni, in quanto trattasi di un bilancio impostato e gestito dalla precedente Amministrazione. Ebbe-ne, con soddisfazione, posso dire che non il nostro caso. si un Bilan-cio tra due amministrazioni, ma due amministrazioni - che nonostante un forte ricambio generazionale - hanno la stessa anima, le stesse prerogative, gli stessi principi. E li ripetiamo, non per pura propaganda politica, ma per convinzione e con la certezza deri-vante dalla lettura stessa degli indici di bilancio riscontrati dal Revisore dei Conti.

    Questa amministrazione, infatti, vuole continuare limpostazione rigo-rosa delle politiche di bilancio della precedente amministrazione, pun-tando al raff orzamento patrimoniale, al contenimento dei costi di gestione, ad una effi cace gestione dellindebi-tamento, ad un attento trattamento della spesa corrente, senza che ci precluda leffi cacia dei servizi sul ter-ritorio ed alle persone e/o limiti gli investimenti e le opere pubbliche sul territorio.

    Scriveva lAmministrazione sul Giornalino nellestate 2001: Solo cos si potr porre in essere tutte quel-le opere ed iniziative che rendono vivo un comune, non un semplice insieme di

    fabbricati, ma unentit in costante evo-luzione, che cresce e si adegua nei tempi che cambiano ed alle generazioni che, man mano, si avvicendano nella nostra societ, sempre nel rispetto delle proprie radici e tradizioni. Il comune, infatti, rimasto vivo e vegeto. E con esso i suoi rendiconti. Senza debiti fuori bilancio. Chiudendo lesercizio con positivi risultati.

    Nessuna osservazione quindi su indici e numeri, giacch la Relazione del Revisore parla gi da s. una

    relazione corposa, stesa secondo pre-cisi principi normativi, quindi molto tecnica, che si conclude con la for-mulazione di un parere favorevole allapprovazione del rendiconto per lesercizio fi nanziario 2009.

    Non mi soff ermo neppure sui pro-grammi, dopo le gi approfondite os-servazioni fatte nel Consiglio di mar-zo sul Bilancio Preventivo 2010, nel quale ciascun assessore e consigliere aveva illustrato la propria pianifi ca-

    Un bilancio in equilibrio che conferma il Comune come uno dei principali investitori, sicuramente pubblico, del nostro territorio.

    Il rendiconto consuntivoper lanno 2009

    segue a pag. 4

    sabbio chiese estate 2010 3

  • zione e descritti negli altri articoli di questa pubblicazione..

    Solo alcuni chiarimenti. Chiamia-moli anche spunti di rifl essione, per collegare i numeri ai fatti concreti o ad esempi tangibili di questa ammi-nistrazione.

    I numeri infatti sono freddi. Non esprimono i buoni risultati raggiun-ti, frutto di una sinergia fra rappre-sentanti istituzionali, commissioni, gruppi di lavoro e una macchina bu-rocratica che c e che, costantemente, conosce profonde mutazioni e linse-rimento di nuove professionalit (da questanno il Segretario Comunale, una giovane risorsa allUffi cio Ana-grafe, uno stagista allUffi cio Tecnico ecc.).

    Ai freddi numeri voglio contrap-porre lattenzione sul fatto del man-tenimento dei servizi alle persone. Un importante risultato per nulla scon-tato in tempo di crisi e troppo spesso visto con suffi cienza. Un sostegno che passa attraverso la gestione diretta ed indiretta dei servizi (esempio: la Casa di Riposo li da vedere, il sostegno attuale allAsilo e prossimo anche al Micronido, il programma di pubblica sicurezza della nostra Polizia o quello di Protezione Civile e tutela ambien-tale) o in sinergia con altri enti (aiuti ed interventi alle Scuole Elementari e Medie con il Piano di Diritto allo Studio, il Servizio di Assistenza So-ciale con Vallesabbia Solidale Scrl, le manifestazioni della e con la Biblio-teca, del e con lOratorio ecc. ecc.).

    Questi servizi si inseriscono in un tessuto ben pi ampio di relazioni presenti sul territorio, rappresentate dal volontariato, dalle associazioni di ogni genere nelle quali la memoria e la valorizzazione delle tradizioni rappresentano lidentit della nostra comunit.

    Per questo - oltre al contributo di-retto a loro dato dal Comune - nume-rose sono state le iniziative culturali, ludiche, momenti di rifl essione e di ricordo, fi nalizzate anche ad incen-tivare laggregazione, lospitalit, la solidariet e lintegrazione come fi lo conduttore di relazioni nel nostro territorio (pensiamo ad esempio alla Sabbio Con Gusto o al neo Gala dello

    Sport, ai corsi per gli agricoltori, quelli per i genitori, ecc. ecc.).

    Tutto questo si traduce, anche, in spesa corrente (oltre 4,1 milioni di euro) ossia in spese che debbono es-sere obbligatoriamente sostenute per garantire i servizi al cittadino: pensia-mo, ad esempio, ai costi per il perso-nale dipendente, agli interessi passivi e altri oneri fi nanziari, alle utenze, alle risorse stanziate per le manutenzioni ordinarie del patrimonio, ma anche a tutte quelle iniziative ormai consoli-date collegate a manifestazioni o ad associazioni che nel corso degli anni sono divenute istituzionali. Crisi o non crisi economica.

    Governo ad ogni legge fi nanziaria. Ma la macchina rimane, continua

    a funzionare aggiustandola ora qua ora la. Come a dire; Il Comune c, sempre stato presente, i servizi li garantisce (istruzione, cultura, sport, sociale, assistenza, protezione civile ecc.). Tutto perfezionabile. Basta esserne consapevoli.

    Sottolineo poi