Sabbio Chiese - inverno 2010

Click here to load reader

  • date post

    17-Feb-2016
  • Category

    Documents

  • view

    227
  • download

    6

Embed Size (px)

description

notiziario comunale di Sabbio Chiese

Transcript of Sabbio Chiese - inverno 2010

  • Periodico dellamministrazione comunale Anno XXI - N. 4 Inverno 2010

    Equilibri di bilancio e nessun taglio Progetti della comunit di Clibbio Novit nella scuola di Sabbio Saluto a Don Giovanni, parroco uscente Variante al piano di governo del territorio Palio della Rocca 2010, un successo!

    sabbiochiese

    sito web rinnovato: www.comune.sabbio.bs.it

  • Il 2010 sta per terminare. Final-mente. stato un anno ter-ribile. Sulla crisi economica e fi nanziaria si sono scritte innumere-voli pagine di giornali. Non sta a me ricordarle.

    Mi preme invece augurare un 2011 di ripresa. Per lindustria, per lartigianato, per i servizi e con essi per la serenit e tranquillit delle famiglia, che maggiormente hanno subito le conseguenze di questa re-cessione. Cassa integrazione, piani di solidariet, licenziamenti, mobilit. Poche parole che nascondono veri e propri drammi sociali.

    Come Amministrazione ci siamo impegnati al massimo per venire in-contro alla famiglie in diffi colt. Al-cuni esempi. Il Piano di Diritto allo

    Se questo non segno di ottimismo, poco ci manca.

    Vedo ogni giorno le associazioni di Sabbio, di ogni genere e tipo, im-pegnarsi senza freno nella loro attivi-t istituzionale, chi ad organizzare e partecipare eventi sportivi, chi a tu-telare lambiente ed il territorio, chi ad assistere anziani e bisognosi, chi a garantire la nostra sicurezza.

    Non faccio nomi. Tutte sono davvero meritevoli di menzione. Una rete di relazioni e di rapporti questa tra popolazione, associazioni ed Am-ministrazione che costituisce una vera e propria rete di protezione nei mo-menti di diffi colt, una garanzia per il futuro.

    Vedo un paese senza spine nel fi anco. Con un patrimonio di tutto rilievo. La Rocca ristrutturata e ri-portata allo splendore originario. La Casa di Riposo rifatta e resa pi ac-cogliente e vivibile. Un Palazzo Co-munale divenuto oramai un centro di servizi ad ampio raggio.

    Un Scuola Materna che molti ci invidiano. La Scuola Elementare e Media costantemente migliorata e messa in sicurezza. Il Centro Spor-tivo e le Palestre Comunali (ben tre!) sempre attive ed occupate. Il Museo che sta accogliendo sempre pi inte-resse turistico e scolastico. La Biblio-teca viva e frizzante nelle sue inizia-tive. Il territorio via via migliorato, dalla viabilit (rotonda di Pavone, ponte Cletem) alle urbanizzazioni (Cletem, Trinolo).

    Mi fermo. Non mi interessa in questa sede fare proclami. Voglio solo dare fi ducia. Assicurare che Sab-bio Chiese ha i mezzi e le risorse per tornare a correre. Mi fermo perch lo voglio ribadire. Lo voglio dire ad alta voce che auspico un 2011 di ripresa. Di ottimismo. Di entusiasmo.

    laugurio di fi ne anno che man-do a tutti.

    Alle autorit del paese, religiose, militari e civili. Alle associazioni ed ai volontari. Agli amministratori e ai dipendenti comunali. A tutta la po-polazione.

    Agli imprenditori ed ai lavoratori, ai giovani ed agli studenti. Che i miei auguri per un felice anno nuovo siano di traino per tutti.

    Rinaldo Bollani [email protected]

    EDITORIALE

    Per un 2011 di ripresa,fi ducia e ottimismo

    Lanno che ci lasciamoalle spalle stato foriero

    di notevoli diffi colt.Vogliamo guardare al nuovo

    in unottica positiva, quella di seminare fi ducia.

    Studio con il sostegno alle rette per garantirne la partecipazione anche ai meno benestanti. Il Piano Socio As-sistenziale per coprire le esigenze di ciascuna fascia debole (anziani, gio-vani disagiati, handicap). Lapertura del Micro Nido, piccolo ed effi ciente esempio di sostegno. I voucher ai cas-saintegrati.

    Ma voglio essere pi ottimista, vo-glio seminare fi ducia, voglio lasciarmi alle spalle in senso fi gurativo, per un momento, la recessione ed i suoi pro-blemi. Perch ci che mi circonda e vivo mi da speranza. Perch vedo un paese, quello di Sabbio Chiese, vivace e dinamico. Un paese che solo il ter-remoto ha messo temporaneamente in ginocchio.

    Ma anche allora, come adesso, si sta rialzando e con viso fi ero vuole proseguire il suo cammino.

    Dove vedo questa fi ducia? Beh... Ho visto un entusiasmo senza prece-denti nellorganizzare e partecipare al Palio delle Contrade, il primo nel nuovo millennio. Tanta gente che vo-leva stare assieme, tante persone im-pegnate a divertire e divertirsi, tanta folla entusiasta per un evento nuovo.

    2 sabbio chiese inverno 2010

  • DAL COMUNE

    R icognizione sullo stato di at-tuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri di bilancio al centro del Consiglio co-munale di Sabbio Chiese che si te-nuto lo scorso 27 settembre c.a.

    In un quadro generale di diffi col-t economica, in cui gran parte degli Enti sia Pubblici che Locali stanno trovando grandi diffi colt a far qua-drare i conti, il Comune di Sabbio Chiese riuscito a chiudere questo importante passaggio amministrativo senza problemi.

    La verifi ca degli equilibri di bilan-cio ha evidenziato un avanzo di spesa di 789mila euro, somma pi che suf-fi ciente per attuare eventuali manovre correttive sullandamento fi nanziario in vista dellassestamento generale del Bilancio 2010, che verr eff ettuato nel mese di novembre.

    La ricognizione sullo stato di attua-zione dei programmi e la salvaguardia degli equilibri di bilancio sono un tema importante dice lAssessore al Bi-lancio Luca Galvani Gli enti locali sono stati oggetto di tagli consistenti, che impongono maggiore attenzione e razionalizzazione delle spese. La per-durante crisi che sta vivendo leconomia sta condizionando non poco la gestione, principalmente traducendosi in minori entrate o diffi colt a riscuotere quelle ac-certate. Nonostante ci Sabbio Chiese si conferma comune virtuoso, perch riesce a rispettare ogni equilibrio e gli impe-

    gni del bilancio preventivo, senza alcun taglio di rilievo ai servizi. Anzi sovente anche migliorandoli.

    Doverosi alcuni dati. Nel corso della verifi ca stato rilevato un risul-tato positivo nella gestione dei resi-dui per poco oltre 5mila euro, con-seguente a minori residui passivi per 2,2 mila euro, maggiori residui attivi per 16 mila euro (per lo pi dovuti a maggiori accertamenti sulla votiva e contributi dalla Comunit Montana per il servizio sociale di assistenza do-miciliare) e minori residui attivi per 13,1 mila euro (qui, particolarmente, ha pesato la diffi colt economica delle famiglie a far fronte alle spese di assi-stenza alla persona e scolastica).

    In pareggio la gestione di com-petenza che conteggia circa 300 euro di avanzo.

    Le maggiori entrate si contabiliz-zano per circa 17,4 mila euro: inte-ressante, in questa sede, far notare il maggior accertamento registrato dal-la cessione di energia elettrica deri-vante dallimpianto fotovoltaico sulla scuola media.

    Le minori entrate ammontano

    Avanzo di amm.ne esercizio 2009 come da c/consuntivo 2009 783.539,45

    Utilizzo avanzo 0,00

    AVANZO 2008 DISPONIBILE 783.539,45Gestione residui

    minori residui passivi 2.282,77

    minori residui attivi 13.110,39

    maggiori residui attivi 16.045,85AVANZO ATTIVO/PASSIVO 5.218,23Gstione competenza

    maggiori entrate 17.406,29

    minori entrate 3.469,44

    maggiori spese 13.650,00AVANZO ATTIVO/PASSIVO 286,85

    Avanzo di amm.ne esercizio 2009 dopo il riequilibrio di bilancio 789.044,53

    a 3,4 mila euro e le maggiori uscite circa 13,6 mila euro (per spese di ma-nutenzione e sistemazione del patri-monio demaniale).

    Considerando i risultati delle ge-stioni sopra citate, che lavanzo di amministrazione a fi ne 2009 era di 783mila euro, che non stato sino-ra utilizzato, che non vi sono debiti fuori bilancio, al momento possiamo presumere un risultato di fi ne anno in linea con quello ultimo chiuso. Otti-misti s, ma pur sempre prudenti sino in fondo.

    Rinviamo allassestamento di bi-lancio di novembre la defi nitiva siste-mazione dei singoli capitoli di spesa, tale da pervenire alle risultanze fi nali nel pieno rispetto della situazione di equilibrio fi nanziario ed economico, ai sensi dellart. 193 del Testo Unico degli Enti Locali.

    Un ringraziamento al Sindaco, ai colleghi della Giunta, al Consi-glio Comunale e agli uffi ci comunali che, collaborando tutti insieme, con grande attenzione e capacit, stanno permettendo di mantenere questo importante passaggio.

    [email protected]

    Dalla verifi ca attuata nel corso del Consiglio Comunale di fi ne settembre emergono dati incoraggianti, in netta controtendenzacon il periodo attuale.

    Equilibri di bilancioe nessun taglio ai servizi

    sabbio chiese inverno 2010 3

  • ormai noto a tutti che nel nostro Comune latti-vit dei gruppi di volontariato e delle associazioni molto produttiva ed effi ciente. Tutti coloro che nelle forme pi svariate si impegnano e partecipano alla promozione ed alla gestione di iniziative di interesse ge-nerale, possono e devono poter contare sulla vicinanza e sul sostegno dellAmministrazione Comunale e di tutta la comunit. con questa logica quindi che anche questan-no sono stati assegnati i contributi ai vari gruppi e associa-zioni che operano a Sabbio. Lammontare dei contributi variabile sia in funzione dellattivit corporativa dei gruppi stessi sia degli specifi ci impegni assunti dai gruppi o dalle associazioni a favore della collettivit.

    Il contributo erogato a favore dellAssociazione Calcio determinato da specifi ca convenzione fi nalizzato alla par-ziale copertura dei costi sostenuti dall associazione stessa per la realizzazione dei due campi di calcio in sintetico, il contributo al gruppo Amici dello Sport viene riconosciuto per la partecipazione diretta alla gestione delle Isole Eco-logiche di Cletem e Disa.

    Un maggior contributo viene riconosciuto al Gruppo Federcaccia per limpegno assunto nella cura e manut