ri-circolazione linfocitariari-circolazione linfocitaria. Abbondanza. Circolazione...

of 55 /55
ri-circolazione linfocitaria ri-circolazione linfocitaria localizzazione homing localizzazione homing reclutamento reclutamento insediamento SISTEMA IMMUNE Un sistema dinamico, prima e durante e dopo il riconoscimento SISTEMA IMMUNE Un sistema dinamico, prima e durante e dopo il riconoscimento Velocità della risposta dipende dalla velocità di circolazione, dal numero di elementi specifici e delle caratteristiche della sostanza estranea scaricato da www.sunhope.it

Embed Size (px)

Transcript of ri-circolazione linfocitariari-circolazione linfocitaria. Abbondanza. Circolazione...

ri-circolazione linfocitariari-circolazione linfocitarialocalizzazione hominglocalizzazione homing

reclutamento reclutamento insediamento

SISTEMA IMMUNEUn sistema dinamico,

prima e durante e dopo il riconoscimento

SISTEMA IMMUNEUn sistema dinamico,

prima e durante e dopo il riconoscimento

Velocit della risposta dipende dalla velocit di circolazione, dal numero di elementi specifici e delle caratteristiche della sostanza estranea scaricato da www.sunhope.it

Numero totale circa 5 x 1011Circa 500 miliardi

Circa 500 grammi 7-8% peso corporeo

scaricato da www.sunhope.it

circolazione circolazione

linfaticolinfatico

arteriosoarterioso

liquido extracellulareliquido extracellulare

linfonodilinfonodi venosovenoso

capillarecapillare

afferenza

efferenza

cuore-polmone

capillare

Linfociti vergini

scaricato da www.sunhope.it

circolazionecircolazione

linfaticolinfatico

arteriosoarterioso

liquido extracellulareliquido extracellulare

linfonodilinfonodi venosovenoso

capillarecapillare

afferenzaefferenza

cuore-polmone

capillare

Linfociti attivati e di memoria periferica

scaricato da www.sunhope.it

Velocit di circolazione

scaricato da www.sunhope.it

in base a:fasi dello sviluppo

maturazione delle cellule L. DC. M dal precursore staminale al maturo o effettore

via di accesso degli elementi cellulari:Ematica e linfatica

Il livello anatomico: regionale e organole modalit di raccolta degli elementi da

riconoscere: filtraggio e micro-campionatura

Classificazione degli organi linfoideiClassificazione degli organi linfoidei

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

Tappe :Rotolamento > adesione appiattimento > diapedesi movimento

scaricato da www.sunhope.it

Molecole di adesioneMolecole di adesione

scaricato da www.sunhope.it

ELC CCL19SLC CCL21

SFD1 CXCL12

ELC CCL19SLC CCL21

SFD1 CXCL12

EXTRAVASAZIONE NEL LINFONODOEXTRAVASAZIONE NEL LINFONODO

scaricato da www.sunhope.it

CD62LCD62L

MOLECOLE DI ADESIONEMOLECOLE DI ADESIONE

SELECTINESELECTINE

LEGANO POLISACCARIDI in presenza di Ca++

DOMINIO N-TERMINALE LECTINE TIPO C

Domini : EGF like motivi e domini CCP (Cys)6CD62ECD62ECD62P

CD62P

MadCAM

Lewis X sialilato,proteoglicani CLA-1

ADDRESSINEADDRESSINE

endotelio , cellule del midollo

alto endotelio venule HEV- LINFONODI

tessuto linfatico associato mucose

endotelio attivato

Lewis X sialilato,proteoglicani PSLG1

piastrine

leucociti

leucociti

leucociti

GlyCAM,

CD34

Capacit di riconoscere strutture ricche di carboidratiCapacit di riconoscere strutture ricche di carboidrati

scaricato da www.sunhope.it

CD18CD11a-c

CD29

CD49a-h

legano sequenze RGD

Integrine Integrine

200-120KDa

110-90KDa

DGEAEILDV

fibronectinevibronectinecollagene Ifibronectine

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

Distroglicani insieme sarcoglicani legano la laminina o l'agrina e tramite distrofina i filamenti di actina

Integrina alfa beta recettore per ECM proteine la fibronectina oppure la laminina Citoscheletro proteine talina actinina vinculina ai microfilamenti di actina proteine citoplasmiche reclutate per le funzione di segnalazione scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

CCR7+CCR7-

LINFOCITA B VERGINE CXCR5 +

L-selectina

47L2

+CCR4+CCR10

CCL17CCL27

CCR9

CCL25

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

CHEMOCHINECHEMOCHINE

scaricato da www.sunhope.it

ELR C1XC2 C3 C4 XXX C1XC2 C3 C4

ELR+

ELR-CXC CXCR

1-6

C1C2 C3 C4 CC CCR1-10

C C

C1XXXC2 C3 C4 CX3C

XC

CX3CR1

XCR1

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

Le cellule presentano diversi e pi recettori chemochinici

scaricato da www.sunhope.it

CHEMOCHINE PRO-INFIAMMATORIE

scaricato da www.sunhope.it

CHEMOCHINE DI SVILUPPO E DI OMEOSTASI

CXCL12

CCL22

CXCL13

10

CTARCK

CCL17CCL13CCL19CCL21CCL25CCL27

I recettori chemochinici corecettori per l'ingresso dei virus

CXCR4CCR5 HIV

scaricato da www.sunhope.it

G Subclass* Effect Associated Effector Protein 2nd Messenger

Gs ^ Adenylyl cyclase cAMP^ Ca2+ channel Ca2+ v Na+ channel Change in membrane potential

Gi v Adenylyl cyclase cAMP

^ K+ channel Change in membrane potentialv Ca2+ channel Ca2+

Gq ^ Phospholipase C IP3, DAGGo ^ Phospholipase C IP3, DAG

v Ca2+ channel Ca2+ Gt ^ cGMP phosphodiesterase cGMP

Gb ^ Phospholipase C IP3, DAGv Adenylyl cyclase cAMP

* A given Ga may be associated with more than one effector protein. To date, only one major Gsa has been identified, but multipleGqa and Gia proteins have been described. In some cases (not indicated in this table) effector proteins are regulated by coincidentbinding to Ga and Gbg.KEY: ^ = stimulation; v = inhibition. IP3 = inositol 1,4,5-trisphosphate; DAG = 1,2-diacylglycerol.SOURCE: See A. C. Dolphin, 1987, Trends Neurosci. 10:53; L. Birnbaumer, 1992, Cell 71:1069.

Classi di G proteine trimeriche

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

Le integrine sono attivate da segnali intracellulari

clustering of integrins, increasing integrin avidity

scaricato da www.sunhope.it

Il movimento delle cellulepolarizzazione rilascio posterione movimento

scaricato da www.sunhope.it

Le integrine attivano segnali intracellulari

Le integrine attivano segnali intracellulari

scaricato da www.sunhope.it

Segnali che promuovono la uscita dall'organo linfoideo

Segnali che promuovono la uscita dall'organo linfoideo

Recettore per la sfingosina-1- fosfato Recettore chemotattico - G protein associato Sinergico ai IFN tipo I (alfa- beta) uno dei

segnali infiammatori che promuove la risposta immune

Gradiente elevato nel sangue rispetto ai tessuti Cellule naive o attivate si avviano verso il

linfatico efferente

scaricato da www.sunhope.it

Sfingolipidi sintesi e degradazioneSfingolipidi sintesi e degradazione

defosforilazione di fosfatasi S1P (SPPase)sfingomielinasi (SMase)ceramidasi (CERase)

sfingosina chinasi (SPHK)

sfingosina-1-fosfato (S1P)

Sfingosina1 fosfato liasiscaricato da www.sunhope.it

S1PR1-mediata da linfociti uscita linfonodi.S1PR1-mediata da linfociti uscita linfonodi.

scaricato da www.sunhope.it

Recettori S1P e dei loro effetti sulle cellule immunitarieRecettori S1P e dei loro effetti sulle cellule immunitarie

scaricato da www.sunhope.it

LE MOLECOLE COINVOLTE NELLA MIGRAZIONE CELLULE MEMORIA

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

Formazione degli organi linfoidi Emopoietici Non emopoietici

Acido retinoico

Vitamin A (retinolo) aldehyde

dehydrogenase(ADH)

retinaldehydedehydrogenase (RALDH)

retinale

RAR/RXR Geni bersaglio

endotelio LinfaticoEndoteli ematico Stroma fibroblastico reticolareCentro Follicolare dentritiche

Percursori

scaricato da www.sunhope.it

integrina 41VCAM1

CXCR5LT12

LTR

IL7R

CXCR5

LTi cell

CCR7

CXCL13T cell

B cellIL7CCL19CCL21

Stroma /non emopoietico

TRANCE-TRANCE-R LT12 - LTR

segnali

RORt, Id2, IL-7R CD45 CD4+ o CD4 CXCL13

VEGF-C

scaricato da www.sunhope.it

RET receptor are not the LTi ma CD45+CD11c+ cellule

LTRLT12

CD11c+ cells

Inizio formazione delle Placche di Peyer

RETARTN

IL7

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

ANTIGENESOSTANZA GENERANTE ANTICORPI

ANTIGENESOSTANZA GENERANTE ANTICORPI

SOSTANZA RICONOSCIUTA DAGLI ANTICORPI E DAI RECETTORI DEI LINFOCITI

SOSTANZA RICONOSCIUTA DAGLI ANTICORPI E DAI RECETTORI DEI LINFOCITI

IMMUNOGENO:-SOSTANZA CAPACE DI PROMUORE UNA RISPOSTA IMMUNE

IMMUNOGENO:-SOSTANZA CAPACE DI PROMUORE UNA RISPOSTA IMMUNE

scaricato da www.sunhope.it

antigeni -proteici non proteici

polisaccaridilipidiacidi nucleici

-sostanze di natura chimica non biologica -sostanze di derivazione chimica e di natura biologica

SOSTANZA ESTRANEASOSTANZA ESTRANEA SOSTANZA NON PROPRIA non-selfSOSTANZA NON PROPRIA non-self

SOSTANZA PROPRIA self -ESPRESSIONE DEL PROPRIO PATRIMONIO GENTICO

SOSTANZA PROPRIA self -ESPRESSIONE DEL PROPRIO PATRIMONIO GENTICO

scaricato da www.sunhope.it

antigeniesogeni sostanze di natura chimica non biologicasostanze di derivazione chimica e di natura biologica endogenieterologhi-Ag presenti in specie diverse isologhi- Ag presenti in una specieautologhi Ag in un individuo

scaricato da www.sunhope.it

Risposta Immune azione nei confronti di sostanze estranee, agenti microbici, molecole e/o macro molecole (proteiche, polisaccaridi, etc.) per la loro neutralizzazione

Risposta Immune azione nei confronti di sostanze estranee, agenti microbici, molecole e/o macro molecole (proteiche, polisaccaridi, etc.) per la loro neutralizzazione

scaricato da www.sunhope.it

Caratteristiche principali dell'immunogenoCaratteristiche principali dell'immunogeno

Caratteristiche che influenzano limmunogenicitalta bassa

Dimensione grande piccolaComposizione complessit complessa sempliceDifferenza dal self-estraneit

multipe minime

Interazione con lMHCdellospite

efficace inefficace

scaricato da www.sunhope.it

la capacit di produrre una risposta specifica dipende da la capacit di produrre una risposta specifica dipende da

l'assunzione dell'Ag nella cellula presentante l'antigene, APC

il processamento dell'Ag: elaborazione di un complesso molecolare che viene esposto sulla superfice dell'APC composto di una molecola propria ed una parte dell'antigene detto determinante antigenico

promuovere l'immunit innata e promuovere la maturazione dell'APC

agire come attivatore policlonale

scaricato da www.sunhope.it

10 10

10 5

10 1010 510

10

risposta anticorpale(u.a.)

dose antigene

risposta primaria

10 10

10 5

10 1010 510

10

dose antigene

risposta secondaria

A B

A = tolleranza a bassa dose

B = tolleranza ad alta dose risposta anticorpale(u.a.)

scaricato da www.sunhope.it

La dose antigenica influenza la risposta anticorpale primaria e la secondaria

Fattori che influenzano la risposta allantigeneDose intermedia> alta o bassaVia di somministrazionesottocute > intraperitoneo > endovena o entericoForma Particolata > solubileDenaturata > nativaAdiuvanticinetica del rilasciopresenza di batteri o attivatori di risposta innata

scaricato da www.sunhope.it

Adiuvanti intensificano la risposta

-Rilascio lento

-stimolazione della captazione Macrofagica o cellule presentanti lantigene

-induzione dellattivit coostimolante

-trasporto nel citoplasma

Adiuvanti intensificano la risposta

-Rilascio lento

-stimolazione della captazione Macrofagica o cellule presentanti lantigene

-induzione dellattivit coostimolante

-trasporto nel citoplasmascaricato da www.sunhope.it

Esempi di Adiuvanti : Adiuvante incompleto di Freund emulsione olio acquaAdiuvante completo di Freund con micobacterium uccisoAdiuvante di Freund MDP con muramil-dipeptideAllume gel Alluminio idrossidoAllume con Bortedella PertussisComplessi immunostimolanti Quil A(surfactante) contenti protein virali

Esempi di Adiuvanti : Adiuvante incompleto di Freund emulsione olio acquaAdiuvante completo di Freund con micobacterium uccisoAdiuvante di Freund MDP con muramil-dipeptideAllume gel Alluminio idrossidoAllume con Bortedella PertussisComplessi immunostimolanti Quil A(surfactante) contenti protein virali

scaricato da www.sunhope.it

primaria secondaria

Ag

giorni

valo

ri a

rbitr

ari d

i Ant

icor

po

latenza

statodeclino

espo

nenz

iale

scaricato da www.sunhope.it

l'ingresso nella cellula APCl'ingresso nella cellula APC

endocitosiendocitosifagocitosifagocitosi

pinocitosipinocitosi

mediata da recettore specificonon mediata da recettore specifico

Recettori scanvenger Recettori LDLRecettori Lectine tipo CMicro campionatura

dell'ambiente extra cellulare

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it

Pagina 1Pagina 2Pagina 3Pagina 4Pagina 5Pagina 6Pagina 7Pagina 8Pagina 9Pagina 10Pagina 11Pagina 12Pagina 13Pagina 14Pagina 15Pagina 16Pagina 17Pagina 18Pagina 19Pagina 20Pagina 21Pagina 22Pagina 23Pagina 24Pagina 25Pagina 26Pagina 27Pagina 28Pagina 29Pagina 30Pagina 31Pagina 32Pagina 33Pagina 34Pagina 35Pagina 36Pagina 37Pagina 38Pagina 39Pagina 40Pagina 41Pagina 42Pagina 43Pagina 44Pagina 45Pagina 46Pagina 47Pagina 48Pagina 49Pagina 50Pagina 51Pagina 52Pagina 53Pagina 54Pagina 55