Futsal Live magazine N° 6

Click here to load reader

  • date post

    10-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    215
  • download

    3

Embed Size (px)

description

Il magazine del calcio a 5

Transcript of Futsal Live magazine N° 6

  • SERIE C1 SERIE D FEMMINILE

    Olimpus e Aredenza a reti bianche

    La Rustica le mani sul derby

    12 Ottanta tre punti di carattere

    FUTSALIVE MAGAZINELA REALTA DAI CAMPI

    Il Palombara prova la fuga

  • E una gara dalle due facce quella disputata al Palamunicipio. Da un lato lOlimpus, che domi-na la gara, dallaltra la Lazio, che fa sua la partita ottimizzando le poche azioni utili. Parte benissi-mo la formazione di mister Cocco che scandisce a suon di passaggi precisi il ritmo di una partita

    ad una sola direzione, gi dalla battute iniziali. Sono capitan Masi e i suoi compagni a chiudere i padroni di casa nella propria met campo. Al 10 il primo sussulto per gli ospiti con Cavalli - schierato dal primo minuto - che passa a Scaccia che per non centra lo specchio della porta. Le azioni per lOlimpus si susseguono, come quella che porta al 16 Cannone al tiro, dopo

  • OLIMPUS - ARDENZA CIAMPINO SERIE C1

    TABELLINI Olimpus Ardenza Ciampino 0-0 Olimpus Masi, Pompili, Cellitti, Biancolini, Cannone, Scaccia, Margaglio, Cavalli, Garau, Gizzi, Gaetano, La Manna. All. Cocco

    Ardenza Ciampino Celsi, Quagliarini, Terlizzi, Giuliani, De Vincenzo, Meuti, Mattarocci, Perelli, Germani, De Luca, Martucci, Cucchi. All. Ranieri Arbitri: Fratini di Roma 1, La Pietra di Tivoli.

    Note: Ammoniti Pompili (Olimpus) 15 pt, De Luca (Ardenza Ciampino) 13 st, Terlizzi (Ardenza Ciampino) 20 st.

    LA CRONACAPartita di cartello per lArdenza Ciampino che nellottava giornata di campionato ospi-te dellOlimpus, lavversario gi incontrato negli ottavi di finale di Coppa Italia sul quale il gruppo di Ranieri era riuscito ad imporsi passando cos il turno. Nellattesissima gara del Palaolgiata le due compagini hanno dato vita ad un incontro dal ritmo intenso nel quale per nessuna delle due riuscita ad andare a segno. Il pareggio dello 0 a 0 stato dun-que il risultato finale.Inizio per i ciampinesi in positivo al 1 con De Luca che serve a Terlizzi, poi ancora capitan Terlizzi tenta dalla fascia sinistra ma il suo tiro termina fuori. LArdenza Ciampino si presen-ta ai padroni di casa caparbia e determinata,

    all11 per per lOlimpus prova Margaglio ma la sua azione si conclude fuori rispetto alla porta di Celsi. Per i ragazzi di Ranieri ancora capitan Terlizzi, poi Giuliani ma la palla non viola la rete di La Manna. La gara si accende, si entra nel vivo. Per i padroni di casa al 18 Biancolini crea una buona occa-sione ma lestremo difensore ciampinese pronto a non concedere. LArdenza Ciampino continua a cercare il gol con una prestazione in cui si rende protagonista di un buon gioco, ancora Giuliani da centro campo e poi De Vincenzo che serve a Mattarocci un ottimo assist che finisce, di poco, fuori. Sullo sca-dere della prima frazione di gioco tentativo dellOlimpus con l1-2 Scaccia-Cellitti ma il

  • 0 a 0 si chiude il match.LArdenza Ciampino ha saputo creare nu-merose occasioni, non riuscita per a finalizzare. Buon gioco dimostrato ma proba-bilmente la poca incisivit sotto porta non ha permesso a Ranieri e ai suoi di sbloccare e lassenza di Santonico ha nettamente influito in quei frangenti che sarebbero stati decisivi per andare a segno.Un punto per ciascuno, quindi, raccolto alla fine di questo incontro. Il prossimo sabato lArdenza Ciampino giocher di nuovo in tra-sferta, sul campo dellAlbano. LOlimpus sar ospite dellAtletico Civitavecchia. I ragazzi di Ranieri per incontreranno lAlbano anche marted 5 novembre. Per la gara di andata dei quarti di finale di Coppa Italia, sar di scena al PalaTarquini di Ciampino, Ardenza Ciampino-Albano.

    parziale rimane fermo sullo 0 a 0.Si apre il secondo tempo con De Vincenzo, per lArdenza Ciampino, che mette subito in difficolt la difesa avversaria con il suo tiro che viene tuttavia deviato. Al 3 agli ospiti si presenta unaltra buona opportunit con il calcio dangolo battuto da De Luca che non trova per De Vincenzo. LArdenza Ciampino continua ad avanzare nella met campo av-versaria, da destra punta la porta Meuti ma La Manna ancora una volta salva, per i suoi, il parziale. Gli ospiti ripetutamente cercano di sbloccare; con uno scambio preciso tra De Luca e De Vincenzo, il tiro del numero 7 ciampinese ancora una volta potente per non centra la porta dellOlimpus. La gara si sta avviando verso la sua fine e non manca-no i tentativi da parte dei ragazzi di Ranieri tuttavia sopraggiunge il triplice fischio e sullo

  • GYM FONDI - CASAL TORRACCIA SERIE C1

    LA CRONACA

    TABELLINI GYM FONDI - CASAL TORRACCIA 6-2

    Gymnastic Studio Fondi: Tonini Bisecco Stanziale Teseo Terenzi Maggi Saccaro Gu-staferro Caramanica. All. Treglia

    Casal Torraccia Ferrari Cavezza Cecchetti Promutico Gambelli Cocciolo Pensa Ar-mellini Polverari Mastrogiacomo Stoccada Anagni All. Spanu

    Marcatori: Guastaferro 25, Bisecco 34, Teseo 40, Guastaferro 48, Guastaferro 49, Teseo 55 Armellini, Gambelli 59

    La Gymnastic Studio Fondi torna alla vittoria battendo per 6 a 2 il Casal Torraccia. Una gara perfetta quella preparata dai ragazzi di Michele Treglia, I quali hanno giocato con uno stimolo in piu : salutare lultima pan-china dello stesso tecnico con una brillante vittoria.

    La gara nella fase di avvio ha visto le due squadre impegnate a rompere gli schemi difensivi per cercare di capire le debolezze dei propri avversari. Nei primi 20 minuti lof-fensiva delle due squadre e stata molto su-perficiale sbagliando numerose occasioni. A

    rompere gli equilibri e al 25 Marco Guasta-ferro, che porta in vantaggio la Gymnastic Studio. In seguito ancora la squadra di casa ad essere pericolosa con Saccaro, ma sen-za precisione.

    Alla ripresa del gioco entra in campo una Gymnastic Studio diversa e piu vivace degli avversari, regista di un gioco molto peri-coloso per la retroguardia ospite. Al 34 e Capomaggio a siglare la seconda rete della Gymnastic Studio e sulla scia del buon mo-mento di gioco in in nove minuti la squadra di Treglia si porta sul 4 a 1 con la personale

  • SERIE C1tripletta di Guastaferro.Il Casal Torraccia comunque non perde la lucidita tattica e si butta in avanti negli ultimi dieci minuti per cercare la rimonta, ma la linea difensiva gestita dall ottimo Stanziale chiude tutti gli spazi. Neglu ultimi 5 minuti di gara Teseo fir-mail sesto gol e gli ospiti accorciano a causa di una disattenzione difensiva. Di li a poco arriva anche il triplice fischio finale che regi-stra tre punti fondamentali sulla classifica in favore della Gymnastic Studio Fondi. Voleva-mo regalare questa squadra al nostro mister, dichiara il capitano Teseo, che per alcuni motivi ci lascia, gli abbiamo chiesto di venire

    in panchina in questa giornata in quanto lab-braccio finale per la vittoria penso che valga molto di piu dei tre punti presi. La societa ed il presidente Biasillo intanto gia subito dopo la gara hanno comunicato al gruppo il nome del prossimo allenatore: ci sara il ritorno di Massi-miliano Paluzzi.Lallenatore gia conosciuto da qualche elemento della squadra si insediera nella seduta di lunedi, al fine di preparare la prossima gara molto insidiosa. Sono rimasto molto sorpreso dalla telefonata inaspettata del presidente Biasillo, dichiara Paluzzi, la squadra fino ad ora ha ottenuto grandi risultati grazie al lavoro del mio predecessore. Sicu-ramente, continua Paluzzi, dovro lavorare in tempi ristretti per conoscere gli elementi nuovi in rosa rispetto allo scorso campionato.

  • Amara trasferta per la Gymnastic Studio Fon-di che torna da Civitavecchia con una sconfit-ta per 4 a 2. Treglia arriva sul terreno di gioco gia con le assenze di le assenze di Fiore, Capomaggio, Angeletti e De Falco fuori per infortunio, ma la squadra nei primi minuti di gioco sembra essere padrona del campo e gia al 5 passa in vantaggio con Bisecco. Nei minuti successivi la Gymnastic Studio si propone in fase offensiva creando numerose da gol sciupate gratuitamente da Guastaferro e compagni. I padroni di casa subito dopo il gol dei fondani, evidenziano un gioco piu flu-ido impegnando piu volte il portiere fondano

  • REAL BALDUINA - LAZIO CALCETTO C FEMMINILE

    LA CRONACA

    TABELLINI REAL BALDUINA - LAZIO CALCETTO 4-1

    REAL BALDUINA: Morelli, De Lillis, Pea, Cer-ri, Di Cesare, Asta, Loguercio, Caruso, Mancini, Piovano. All. Piattoli Luca.

    LAZIO CALCETTO: Gover, Cavallari, Lucci, Gagnoni, Colantoni, Di Mari, Mercuri, Cicero, Mancini. All. Cardone Giovanni

    Marcatori: 1 T: 15 Pea; 17 De Lillis; 20 De Lillis; 25 Di Cesare(RB). 2 T: 1 Mercuri (LC).

    Ammoniti: Cavallari, Gover (LC).

    Per la Lazio Calcetto ennesima sconfitta in trasferta dopo una partita giocata con piglio offensivo contro una squadra ben impostata e pronta alla ripartenza. Primi 15 minuti della gara con prevalenza delle ospiti che non riescono a concretizzare il buon gioco di attacco espresso, vanificando il tutto per leccessiva frenesia sotto porta. La Real Balduina aspetta con calma il proprio momento che arriva a met del primo tempo quando con tre rapide ripartenze infila a ripetizione la porta della Lazio Calcetto difesa da una ottima Gover, allesordio stagionale

    anche in condizioni fisiche precarie. In dieci minuti rifilano quattro gol alle sabine ed i giochi sono fatti. Migliore in campo per le romane la De Lillis autrice di una doppietta che ha steso la squadra ospite. Nel secondo tempo la musica sempre la stessa con le ospiti allattacco che riescono a trovare subito la marcatura con la Mercuri, ma successivamente non trovano pi la via del gol nonostante la grande mole di gioco espressa e le molte occasioni create. In chiave salvezza una vittoria importante per la Real Balduina che ha mostrato alla squadra ospite quale la via maestra per arrivare in fondo senza retrocedere: difesa

  • C FEMMINILEcompatta e rapide ripartenze, da sempre il gioco pi redditizio nel calcio a 5 sopratutto per gli obiettivi sopra indicati. La Lazio Calcetto bella da vedere con il suo gioco di attacco con i laterali costantemente alti per offendere ma poco concreta e subisce troppi gol. Il gruppo compatto e la Societ crede nel progetto di ringiovanimento iniziato che sicuramente alla lunga

    premier determinate scelte, ma i risultati contano e bisogner iniziare a vincere. Migliore in campo per le ospiti, che tra laltro contavano numerose assenze, Cicero Francesca la veterana della squadra in campo per la prima volta dallinizio.

  • LA ROSA DEI VENTI - 12 OTTANTA C FEMMINILE

    la Rosa dei venti e la 12 0ttanta si affrontano in una tipica giornata autunnale, partenza un po a rilento per la compagine di Mister Righi che consente alle padrone di casa di ottenere un paio di buone occasioni , come la traversa presa dalla Signoriello a portiere battuto. Passoto lo spavento le ospiti si scuotono, Ardito prende il palo interno, e un minuto dopo si divora loccasione del vantaggio sola davanti al portiere Cutrona.Allo scadere del primo tempo, sono le padrone di casa a passare, il bomber Strabioli trova un colpo di classe ed insacca ( 1-0), la rete del capitano fa

    LA CRONACA

    TABELLINI LA ROSA DEI VENTI- 12 OTTANTA 2-5

    12 OTTANTA Basilici Bagnara Picchioni4 Ardi-to Quintini Masci Cammarano Buonfiglio Zampetti Luba Soldani Mezzi All Righi

    LA ROSA DEI VENTI Cutrona Signoriello Delfi Cappellini Henderson Calabr Strabioli Maz-ziotta Mammola

    Marcatori : Strsbioli Soldabi Soldani Buonfiglio ( Strabioli Buonfiglio Buonfiglio

    Arbitro : Gallo di Roma 1

    letteralmente esplodere i tifosi di casa.Mister Righi utilizza la pausa a disposizione per ridisegnare squadra ,al rientro in campo si vedono subito i risultati e gi al 5 minuto Buonfiglio rimette la chiesa al centro del villaggio si libera allaltezza del tiro libero e non manca lappuntamento con il goal ( 1-1) La Dodiciottanta prende fiducia e coraggio mentre la squadra di casa accusa il colpo e subisce liniziativa delle ospiti , al 17 la Soldani che d vantaggio e serenit alla capolistail gol da fiducia alle ragazze di mister Righi e sulle ali dellentusiasmo arriva anche il tris

  • C FEMMINILEancora con la Soldani ben servita dallArdito. La Rosa dei Venti mette tutte le energie in campo, e la Strabioli si carica la squadra sulle spalle e riapre il match realizzando lennesima doppietta della sua carriera.

    La Dodiciottanta mette subito le cose in chiaro: con Buonfiglio che segna immediatamente il 4 a 2. che spegne le ultime speranze delle padroni di casa che subiscono in pieno recupero anche, il goal che vale tripletta per Buonfiglio e il 5 a 2,

  • NUMBER NINE - V.PALOMBARA SERIE C2

    TABELLININUMBER NINE VIRTUS PALOMBARA 2-11

    NUMBER NINE: Ciprari, Colagrossi, Zaccardo, Pratesi, Carioni, Mannarino, Efficace, Camponeschi, Iengo, Lazzarini, De Giorgis, Di Chio. All. Quieto

    VIRTUS PALOMBARA: Maresca, Rocchi, Tavano, Vitali T., Vitali R., Di Mario, Albano, Viscontini, Hamazawa, Cond, Damiani. All. Fiori

    ARBITRO: Martino di Aprilia

    MARCATORI: 10 Albano, 11 Ciprari (N), 12 Albano, 15 Hamazawa, 25 Rocchi, 28 Cond, nel st 5 e 10 Albano, 12 Tavano, 17 Rocchi, 25 e 27 Viscontini, 29 Pratesi (N)

    LA CRONACALa Virtus Palombara passeggia sul campo del fanalino di coda Number Nine: finisce 11-2 a favore della formazione sabina, che vola da sola al comando della classifica in virt della concomitante sconfitta della Virtus Stella Azzurra nella tana del Futbolclub. Senza Santia e lo squalificato Baldelli,che rientreranno sabato prossimo nel match casalingo contro laltra cenerentola Colli Albani, i ragazzi di mister Eugenio Fiori passano al primo vero

    affondo con Albano, bravo ad andare in rete al termine di una pregevole iniziativa personale. Nemmeno il tempo di esultare e i padroni di casa acciuffano il pareggio grazie alla preghiera di Ciprari, che insacca sfruttando unincomprensione tra Maresca e Vitali. Da qui in poi, per, un autentico show della Virtus Palombara, che mette sul piatto il maggior tasso tecnico e va a segno altre quattro volte

  • prima dellintervallo ancora con Albano, Hamazawa, il rientrante Rocchi e Cond. Stesso canovaccio nella ripresa, con i rossoblu che firmano altre sei reti: mattatore della gara Albano, autore di un sontuoso poker, ma va segnalata anche la bella doppietta del giovane Viscontini, proveniente dal calcio a 11 e gi ben inserito nei meccanismi di coach Fiori. Altra nota lieta, in casa Palombara, lesordio stagionale del secondo portiere Giuseppe Damiani. Tra le file del Number Nine, piccola soddisfazione personale per Pratesi, che segna la seconda marcatura dei suoi a tempo praticamente scaduto. Sesta giornata che fa da spartiacque, dunque, e segna il primo tentativo di fuga dei ragazzi di Fiori. Ma il cammino, come sottolinea il direttore sportivo Andrea Mestichella, ancora lunghissimo. E ovvio che preferiamo avere tre punti di vantaggio piuttosto che di ritardo spiega il diesse ma non un margine che cambia radicalmente leconomia del girone. Anzi, da adesso in avanti per noi diventa ancora pi difficile, soprattutto a

    livelle mentale. Bisogner mantenere lattenzione e la concentrazione costanti per tutto larco delle partite,e scendere in campo con la fame di chi deve rincorrere e non di chi deve difendersi dalle inseguitrici. La Stella Azzurra resta un concorrente scomodo: perdere sul terreno del Futbolclub ci pu stare, la formazione di Budoni una delle pi preparate in tutto il panorama di C2. Neanche per noi sar facile vincere a via degli Olimpionici.

  • LA RUSTICA - TOR SAPIENZA SERIE D

    Nel derby della Collatina : vince La Rustica,arbitro contestato dai gialloneri.Non sarebbe derby senza le polemiche. La Rustica Tor Sapienza giocato per la prima volta in campionato un vero spettacolo di pubblico ed emozioni . La vittoria dei ragazzi di Coccia , tuttavia, no fa una grinza. Solida e attenta a non ripetere le amnesie che nelle ultime partite le avevano fatto subire gol evitabili, Certo, i gialloneri troppo timidi ed impauriti li hanno agevolati: non

    sono praticamente mai riusciti, dare limpressione di puntare alla vittoria . Cercare di innescare Ceravolo , bloccato da Roca , e sperare nel contropiede sono state le uniche loro scelte offensive. Nemmeno la scellerata esplulsione di Strazza ha cambiato le cose, in un sabato che alle Mimose ricorderanno per molto tempo. Partita divertente e equilibrata per tutto il primo tempo, con occasioni per entrambe le squadre, in vantaggio v la squadra di casa con

    SPECIALE Derby

  • un gran gol di Principi che insacca un missile da posizione defilata. Nella seconda frazione di gioco il Tor Sapienza parte benissimo e trova subito il gol del pareggio, contestato dai padroni di casa ,e poi sfiora in almeno due occasioni la rete del sorpasso . I ragazzi di Coccia sono a un passo dal capitolare sopratutto dopo la giusta espulsione di Strazza, ma non perdono la bussola trovando la forza di reagire con grinta e agonismo, prima con un gol di opportunismo di Cori e poi con un tiro libero del roccioso Santoni 3-1De Blasis costretto a provare una

    squadra pi offensiva La Rustica fa sentire qualche leggero scricchiolio, ma ormai fatta , ancora Cori e poi Simone Borriello Ferraris fissano il punteggio sul 5-1 : il derby neroverde . Il tecnico Coccia pu preparare con calma il turno di campionato in casa del Montelanico, per il Tor Sapienza ancora qualcosa da registrare sopratutto dal punto di vista caratteriale, ma i giovani del Presidente/ giocatore Macera hanno le qualit e le possibilit di rifarsi nel prossimo futuro.