Smau Bari 2012 Francesco Molinari

of 20 /20
I Living Lab italiani membri della rete ENoLL Francesco Molinari Francesco Molinari [email protected] Bari, 15 Febbraio 2012 Bari, 15 Febbraio 2012

description

I Living Lab italiani membri della rete ENoLL

Transcript of Smau Bari 2012 Francesco Molinari

Page 1: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

I Living Lab italiani membri della rete ENoLL

Francesco MolinariFrancesco [email protected], 15 Febbraio 2012Bari, 15 Febbraio 2012

Page 2: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Indice La rete ENoLL

Il bando in scadenza il 28/2/2012 I Living Lab italiani

Distribuzione territoriale e per anzianità di costituzione

Scenario settoriale Profili organizzativi

L’approccio Living Lab Componenti essenziali Utilità Legittime eccezioni

Focus su alcune esperienzeBari, 15 Febbraio 20122

Page 3: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Bari, 15 Febbraio 20123

Page 4: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Bari, 15 Febbraio 20124

Page 5: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Distribuzione territoriale (I)

Bari, 15 Febbraio 20125

Page 6: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Distribuzione territoriale (II)

Bari, 15 Febbraio 20126

Page 7: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Distribuzione territoriale (III)

Bari, 15 Febbraio 20127

Page 8: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Anzianità di costituzione

Bari, 15 Febbraio 20128

Page 9: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Scenario settoriale

Bari, 15 Febbraio 20129

Page 10: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Tipologie organizzative

Bari, 15 Febbraio 201210

Page 11: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

L’approccio Living LabWilliam J. (Bill) Mitchell (✜2010)http://web.media.mit.edu/~wjm/

Eric Von Hippelhttp://web.mit.edu/evhippel/www/

Henry Chesbroughhttp://facultybio.haas.berkeley.edu/faculty-list/chesbrough-henry

http://betalabs.nokia.com/

https://www.collaborationjam.com/

http://openlivinglabs.eu/

Don Tapscotthttp://dontapscott.com/

Bari, 15 Febbraio 201211

Page 12: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Componenti essenziali

Bari, 15 Febbraio 201212

Page 13: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Utilità dell’approccio Living Lab

Business View

Customer feedback, Customer intelligence, Crowdsourcing (Innocentive, IBM Collaboration Jam, etc.)

Technology View

Migliorare l’accettazione sociale e l’utilità/usabilità dei nuovi prodotti/servizi (Nokia BetaLabs, caso India)

Societal View

“Democratizzare” i processi di innovazione (caso SMS)

Policy View

“L’80% delle innovazioni non raggiunge il mercato”

Bari, 15 Febbraio 201213

Page 14: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Legittime eccezioni

Francesco MolinariAosta, 14 ottobre 2011

Casi di successo dell’innovazione tradizionale (Apple, …)

Protezione dell’IPR come vantaggio competitivo per l’impresa (Amer Sports, …)

Problemi di riservatezza (industria militare o tecnologie “dual use”)

Scarsa importanza dell’utente guida (Intel, …) o metodi alternativi (“tradizionali”) per catturarne il feedback (mass consumer industry)

Altre …

Page 15: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Alcune esperienze italiane (I)

http://www.technorangers.it/livinglabs.html http://www.lunigianaamica.it

Bari, 15 Febbraio 201215

Page 16: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Alcune esperienze italiane (II)

http://www.taslab.euhttp://tll-sicily.ning.com

Bari, 15 Febbraio 201216

Page 17: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Alcune esperienze italiane (III)

http://www.alcotra-innovation.eu

http://www.living-lab.toscana.it

Bari, 15 Febbraio 201217

Page 18: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Alcune esperienze italiane (IV)

http://www.youtube.com/watch?v=BOiDlRTK6u8

http://leaning-lab.org

Bari, 15 Febbraio 201218

Page 19: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Grazie per la cortese attenzione

Bari, 15 Febbraio 201219

Francesco Molinari, [email protected]

Page 20: Smau Bari 2012   Francesco Molinari

Riconoscimenti e Rivendicazioni

Le immagini e i testi usati in questa presentazione, ancorché di pubblico dominio o tratti da siti Internet, sono © dei rispettivi autori. Il loro utilizzo è limitato alle finalità, divulgative e senza scopi di lucro, della presente comunicazione. Mi scuso per l’involontaria omissione di alcuni eventuali riconoscimenti.

I contenuti originali di questa presentazione sono licenziati dall’autore per uso e traduzione libera, previa citazione della fonte e con responsabilità totale dell’utilizzatore in caso di adattamento o trasformazione. Gli errori eventualmente presenti in quanto precede rimangono in ogni caso miei.

Per una lettura della licenza integrale: Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 Unported License (http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/3.0/)

Bari, 15 Febbraio 201220