La partecipazione dei cittadini: un manuale - Metodi partecipativi: protagonisti, opportunit  e...

download La partecipazione dei cittadini: un manuale - Metodi partecipativi: protagonisti, opportunit  e limiti

of 200

Embed Size (px)

description

Questo manuale illustra le principali tecniche per la gestione dei progetti di partecipazione elaborate nei paesi dove queste pratiche sono nate e si sono sviluppate. La maggior parte dei metodi illustrati sono nel testo stati ideati, messi alla prova e sviluppati in Francia, Germania e nel Nord Europa, in America latina, negli Stati Uniti, in Australia. Si tratta di buone pratiche che si stanno diffondendo anche nel nostro paese e che stanno incontrando un crescente interesse specialmente presso le Regioni e gli Enti locali, oltre che nella comunità scientifica e dei ricercatori, consulenti ed esperti che nel frattempo si è andata formando. Il testo originariamente concepito e scritto da Patrizia Nanz e Miriam Fritsche per il mondo germanico è stato poi messo a disposizione dalle autrici, la traduzione è stata affidata a Silvia Zamboni e l’adattamento all’ambiente italiano è stato curato dal professor Rodolfo Lewanski. Il manuale si rivolge tanto ai cittadini socialmente impegnati quanto agli amministratori, agli studiosi, ai consulenti e a coloro che si occupano professionalmente di partecipazione. Il principale obiettivo è quello di aumentare l’informazione di base per evitare che l’uso approssimativo di modalità partecipative possa causare il fallimento dei progetti da realizzare. Il volume è uno degli strumenti che l’Assemblea legislativa dell’EmiliaRomagna, mette a disposizione degli interessati all’argomento, di quanti intendono approfondirne la conoscenza e di coloro che hanno preso parte ai bandi regionali 2012-2013 di sostegno ai processi partecipativi, secondo quanto previsto dalla legge regionale n. 3/2010 “Norme per la definizione, riordino e promozione delle procedure di consultazione e partecipazione alla elaborazione delle politiche regionali e locali”. Link alla notizia su E-R Partecipazione http://partecipazione.regione.emilia-romagna.it/tecnico-di-garanzia/notizie/la-partecipazione-dei-cittadini-un-manuale

Transcript of La partecipazione dei cittadini: un manuale - Metodi partecipativi: protagonisti, opportunit  e...

  • 1. 3 La partecipazione dei cittadini: un manuale Metodi partecipativi: protagonisti, opportunit e limiti Patrizia Nanz e Miriam Fritsche
  • 2. 4 Bonn 2012 Bundeszentrale fr politische Bildung Adenauerallee 86, 53113 Bonn Redazione: Hildegard Bremer, Benjamin Dresen Questa pubblicazione non rappresenta il punto di vista della Bundeszentrale fr politische Bildung. La responsabilit di quanto asserito in queste pagine delle autrici. NB: la responsabilit del contenuto dei siti web citati nel testo e nelle appendici dei rispettivi proprietari. Leditore e le autrici declinano ogni responsabilit per eventuali danni e inconvenienti. Edizione italiana a cura dellAssemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Bologna 2014 A cura di: Alessandro Mengozzi Rossana Mengozzi Giorgio Passarelli Coordinamento Alberto Allegretti Luigi Benedetti Leonardo Draghetti La versione originale stata arricchita con riferimenti ed esempi italiani da Rodolfo Lewanski Traduzione di Silvia Zamboni Immagine di copertina: Carlo Crispini,Lavori di ricostruzione, 1954 Progetto grafico a cura di Agata Matteucci, Servizio Informazione e comunicazione istituzionale
  • 3. 5 Presentazione di Palma Costi............................................................................................. Introduzione alledizione italiana Democratizzare la democrazia di Rodolfo Lewanski ..................................................................................... PREFAZIONE ........................................................................................... CAPITOLO 1/INTRODUZIONE ................................................................... CAPITOLO 2/ORGANIZZAZIONI CHE SI OCCUPANO DI PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI .......................................................................................... CAPITOLO 3/CRITERI DI PARTECIPAZIONE DEI PROCESSI PARTECIPATIVI.. 3.1. Quanto dura il processo partecipativo e quante persone vi prendono parte? ................................................................................................ 3.2 Modalit di reclutamento delle/dei partecipanti ........................................ 3.3 Come comunicano le/i partecipanti nel corso del processo?...................... 3.4 Quali funzioni pu avere un processo partecipativo?................................. CAPITOLO 4/DESCRIZIONE DI PROCESSI E METODI PARTECIPATIVI IN PRESENZA DI USO CORRENTE........................................................... 4.1 Town Meeting del 21 secolo.................................................................. 4.2 Appreciative Inquiry................................................................................ 4.3 Brgergutachten (Raccomandazione dei cittadini) / Planungszellen............ 4.4 Bilancio partecipativo............................................................................. 4.5 Citizenspanel ....................................................................................... 4.6 Wisdom Council .................................................................................... 4.7 Charrette ............................................................................................... 4.8 Sondaggio deliberativo .......................................................................... 4.9 Conferenze di consenso.......................................................................... 4.10 Mediazione.......................................................................................... 4.11 National Issues Forum........................................................................... 7 9 20 23 31 40 43 44 47 50 55 56 60 62 67 72 74 77 80 85 91 95 INDICE
  • 4. 6 4.12 Open Space Technology (OST)................................................................ 4.13 Planning for Real................................................................................... 4.14 Scenario Workshop................................................................................. 4.15 World Caf............................................................................................ 4.16 Conferenze sul futuro............................................................................. 4.17 Zukunftswerkstatt................................................................................... 4.18 Sintesi comparativa delle somiglianze e delle differenze............................. CAPITOLO 5/PROCESSI PARTECIPATIVI ONLINE........................................... 5.1 Peculiarit e forme della partecipazione digitale........................................... 5.2 Esempi di processi partecipativi online........................................................ 5.3 Excursus sui Forum civici............................................................................ CAPITOLO 6/VALUTAZIONE COMPARATIVA................................................... 6.1 Durata e numero delle/dei partecipanti........................................................ 6.2 Reclutamento e selezione delle e dei partecipanti........................................ 6.3 Modalit della comunicazione e della deliberazione..................................... 6.4 Funzioni della partecipazione.............................................................. CAPITOLO 7/CONCLUSIONI................................................................... CAPITOLO 8/APPENDICE Note.................................................................................................... Bibliografia............................................................................................ Bibliografia in lingua italiana in tema di partecipazione e democrazia deliberativa....... Elenco di tutti i processi e metodi partecipativi citati........................................ 96 101 105 109 111 114 117 122 124 129 142 147 148 156 159 163 167 180 188 192 198
  • 5. 7 Questo manuale illustra le principali tecniche per la gestione dei progetti di partecipazione elaborate nei paesi dove queste pratiche sono nate e si sono sviluppate. E uno degli strumenti che lAssemblea legislativa dellEmilia- Romagna mette a disposizione degli interessati allargomento, di quanti intendono approfondirne la conoscenza e di coloro che hanno preso parte ai bandi regionali 2012-2013 di sostegno ai processi partecipativi, secondo quanto previsto dalla legge regionale n. 3/2010 Norme per la definizione, riordino e promozione delle procedure di consultazione e partecipazione alla elaborazione delle politiche regionali e locali. La maggior parte dei metodi di seguito illustrati sono stati ideati,messi alla prova e sviluppati in Francia, Germania e nel Nord Europa, in America latina, negli Stati Uniti, in Australia. Si tratta di buone pratiche che si stanno diffondendo anche nel nostro paese e che stanno incontrando un crescente interesse specialmente presso le Regioni e gli Enti locali, oltre che nella comunit scientifica e dei ricercatori, consulenti ed esperti che nel frattempo si andata formando. Dalla approvazione della L.R.n.3/2010 di sostegno ai processi di partecipazione, in Emilia-Romagna sono stati pubblicati due bandi annuali 2012 e 2013 di finanziamento ordinario, ai quali si sono aggiunti nel 2013 altri due bandi dedicati ai progetti di fusione dei comuni e ai progetti di ricostruzione nei comuni coinvolti dal sisma del maggio 2012. Altri bandi annuali seguiranno, dato il successo di partecipazione finora registrato. In aiuto alla progettazione e gestione di questi progetti, la Regione Emilia- Romagna ha pubblicato sul proprio portale e sul sito istituzionale dellAssemblea legislativa il commento alla legge regionale, linee guida per la partecipazione ai bandi e materiali sulle esperienze di partecipazione in atto nel territorio regionale,avvalendosi dellOsservatorio gestito da Ervet,che raccoglie e monitora costantemente landamento di tutti i progetti in corso, oltre a conservare un repertorio delle esperienze di partecipazione anteriori alla LR n.3/2010. Lintervento a un convegno internazionale ne accenna nella sua introduzione il professor Rodolfo Lewanski - ha costituito loccasione per noi di conoscere e apprezzare questo manuale, originariamente concepito e scritto da Patrizia Presentazione di Palma Costi Presidente Assemblea legislativa - Regione Emilia-Romagna
  • 6. 8 Nanz e Miriam Fritsche per il mondo germanico. Il testo stato poi messo gentilmente a nostra disposizione dalle autrici. Affidata la traduzione a Silvia Zamboni, il professor Rodolfo Lewanski ne ha curato ladattamento allambiente italiano. Come suggeriscono le autrici Nanz e Fritsche, il manuale si rivolge tanto ai cittadini socialmente impegnati quanto agli amministratori, agli studiosi, ai consulenti e a coloro che si occupano professionalmente di partecipazione. Il principale obiettivo che ci siamo posti nel pubblicare il volume quello di aumentare linformazione di base per evitare che luso approssimativo di modalit partecipative possa causare il fallimento dei progetti da realizzare. In questi anni, dopo lapprovazione della legge regionale e i primi bandi di sostegno, abbiamo constatato la crescita dellinteresse per queste tematiche, in una fase storica che vede una crescente difficolt delle forme classiche della rappresentanza politica. Si tratta di pratiche che allargano gli spazi di discussione aprendoli alla cittadinanza. Se ben condotte, possono ricucire il rapporto fra amministratori e amministrati e riconciliare la popolazione con gli istituti della democrazia. Un terreno tanto prezioso richiede una grande cura ne