Analisi di Benchmarking

Click here to load reader

  • date post

    19-Jan-2016
  • Category

    Documents

  • view

    52
  • download

    1

Embed Size (px)

description

Analisi di Benchmarking. Roma, 14 Maggio 2007. Agenda. Obiettivi e approccio al benchmarking Evidenze delle analisi disponibili. Obiettivi del Benchmarking. - PowerPoint PPT Presentation

Transcript of Analisi di Benchmarking

  • Analisi di Benchmarking

    Roma, 14 Maggio 2007

  • AgendaObiettivi e approccio al benchmarking

    Evidenze delle analisi disponibili

  • Obiettivi del BenchmarkingNegli ultimi anni fenomeni a livello europeo, hanno comportato sostanziali cambiamenti nel mercato Postale e finanziario in termini di aspetti legislativi ed aspetti legati al mercatoIn conseguenza di tali evoluzioni, interessante analizzare le realt relative agli altri principali operatori postali europei e di alcuni operatori finanziari italiani ed in particolare:le diverse modalit di presidio del territorio in funzione delle attuali norme legislative presenti nelle diverse realt europeelo sviluppo di canali innovativi anche in funzione delle diverse offerte commercialile diverse modalit di allocazione delle risorse allinterno degli uffici ed il monitoraggio dei relativi carichi di lavorogli investimenti fatti in termini di automazione, monitoraggio e revisione delloperativit ed i relativi impattiObiettivi del benchmarking sono:evidenziare le caratteristiche degli operatori europei in termini modello organizzativo adottato e dimensionamento delle strutturarilevare le maggiori evidenze in termini di organizzazione della rete territorialerilevare le migliori pratiche in atto presso i diversi operatori europei relativamente agli ambiti analizzati

  • Paesi di riferimentoVariabili di selezioneSono stati presi in considerazione operatori postali con caratteristiche simili a quelli di Posteitaliane su aspetti legati a:

    Sistema Paese, in particolare:Livello di liberalizzazioneRegolamentazioneTipologia di legislazioneCapillarit territorialeRelazioni tra Stato e operatore (supporto finanziario governativo)

    Caratteristiche del servizio postale, in particolare:Caratteristiche della domandaStruttura macro della rete territorialeCaratteristiche dellofferta

    Grado di innovazione, in particolare:Investimenti in termini di innovazione del servizioCanali innovati per lerogazione dei serviziLa Spagna non stata analizzata in quanto presenta caratteristiche strutturali della Rete non in linea con gli altri Paesi (territorio presenziato con meno di 2.000 uffici)Nel benchmarking verranno analizzati operatori postali con caratteristiche compatibili a quelle di Posteitaliane in termini di offerta e presidio del territorioLOlanda non inserita poich pur essendo TNT un operatore significativo vi bassa comparabilit dimensionale con lItalia e la rete in prevalenza indiretta

  • Essendo lofferta di Posteitaliane orientata anche verso servizi finanziari, verranno analizzati anche operatori nazionali del settore, dove confrontabili con PosteitalianeOperatori di riferimentoVariabili di selezioneSono stati presi in considerazione operatori finanziari con caratteristiche simili a quelli di Posteitaliane su aspetti legati a:

    Copertura territoriale, in particolare:Numero di filialiDistribuzione sul territorio

    Evoluzione dellofferta, in particolareServizi erogatiPresenza di servizi innovativi

    Strategie di innovazione, in particolareOfferta innovativi Erogazione di servizi in multicanalit

    La prima parte del presente documento riporta un approfondimento sugli operatori postali mentre per gli operatori bancari ci si focalizzati su aspetti relativi alla copertura territoriale ed investimenti in automazione

  • Il benchmarking si focalizzato sullanalisi del modello di servizio ed operativo oltre che allanalisi di fattori di influenza esterni ed ai cambiamenti interni Aree specifiche di interesse Fattori di contesto esternoAmbiti di analisiModello di BusinessModello di servizioAnalisi dellevoluzione del mercato:Livello di liberalizzazioneCaratteristiche demografiche/sociali e domanda di servizi postaliAnalisi delle strategie di servizio:Modello di Servizio degli Operatori Postali (Strategie di offerta)Approccio organizzativoScelte di partnership ed internazionalizzazionePresidio del territorio ed eventuali partnership commercialiEvidenza dei principali cambiamenti sul modello di business degli Operatori Postali in funzione delle evoluzioni del mercato e nel rispetto degli obblighi legislativi vigenti

    Analisi dei risultati ottenuti da progetti specifici relativi a modelli organizzativi e da investimenti in automazione ed innovazione

    Valutazione dellefficientamento:Investimenti interniRevisione dei processiStrutturazione della reteInnovazione e AutomazioneOttimizzaz. operativaDalle analisi sono emerse alcune importanti riflessioni sulle diverse modalit di presidio del territorio, sullevoluzione dellofferta e su processi di automazione

  • AgendaObiettivi e approccio al benchmarking

    Evidenze delle analisi possibiliOperatori PostaliFattori di contesto esternoModello di Servizio Ottimizzazione operativaSintesi delle evidenzeOperatori Finanziari

  • Contesto di riferimento del mercato postaleA partire dal 1997 la regolamentazione legislativa europea a liberalizzato il mercato postate a meno di una reserved area che continua ad essere gestita dai fornitori del Servizio UniversaleLa stessa normativa obbliga a chi eroga il Servizio Universale a presenziare lintero territorio nazionale, anche se non direttamenteAspetti legislativiGli ultimi 10 anni hanno visto un sostanziale incremento dellutilizzo di canali innovativi per lerogazione dei servi postali e finanziariParallelamente si registrata una crescita della domanda relativa a posta Commerciale e prodotti innovativiAspetti legati al mercatoLevoluzione dello scenario del mercato postale ha portato i maggiori operatori europei a rivedere la propria organizzazione, ed in particolare la modalit di presidio del territorioPosteitaliane ha cominciato ad erogare anche servizi finanziari che nel 2006 hanno rappresentato il 47% del fatturato totale, modificando in modo sostanziale lintera offerta

    Aspetti legati alla realt PosteitalianeA partire dal 1997 la regolamentazione legislativa europea a liberalizzato il mercato postate a meno di una reserved area che continua ad essere gestita dai fornitori del Servizio UniversaleLa stessa normativa obbliga a chi eroga il Servizio Universale a presenziare lintero territorio nazionale, anche se non direttamenteLevoluzione dello scenario del mercato postale ha portato i maggiori operatori europei a rivedere la propria organizzazione, ed in particolare la modalit di presidio del territorioNegli ultimi anni il mercato postale ha subito notevoli evoluzioni principalmente in tre ambiti:

  • Il grado di liberalizzazione diverso sui paesi analizzati ma evidenzia comunque la tendenza allapertura totale al massimo entro il 2009Mercati liberalizzati secondo direttive EULa normativa che regola la liberalizzazione dei mercati europei fornisce indicazioni specifiche su:Presidio territorialeLivello dellarea di riservaCopertura della popolazioneTra questi quello che definisce leffettivo grado di liberalizzazione lampiezza dellarea di riserva (in termini di peso della posta che viene lavorato esclusivamente dal fornitore del servizio universale)Nel 2009 si prevede che la percentuale di area di riserva dovrebbe calare al 4% a fronte del 75% registrato nel 2005Ad oggi solo la Gran Bretagna, la Finlandia e la Svezia risultano avere un mercato completamente liberalizzato

    In Francia (completa liberalizzazione prevista nel 2009) la reserved area stata progressivamente ridotta dai 350 gr. del 1997, ai 100 gr. del 2003, fino ai 50 gr. del 2006

    In Germania entro il 2008 prevista la completa liberalizzazione con abolizione della riserva e obbligo del servizio universale a chiunque possieda la licenzaFonte: European Postal Landscape 2015Livello di liberalizzazione (2006)Non analizzato

  • AgendaObiettivi e approccio al benchmarking

    Evidenze delle analisi possibiliOperatori PostaliFattori di contesto esternoModello di Servizio Ottimizzazione operativaSintesi delle evidenzeOperatori Finanziari

  • In risposta ai fattori di cambiamento del contesto esterno gli operatori analizzati hanno effettuato scelte strategiche principalmente su tre direttriciOrganizzazione internaMercato domesticoSviluppo del businessMiglioramento dellefficienza dei servizi con relativa riduzione dei costiEspansione del business di logistica internazionale principalmente nei mercati dellest Europa (Importante accordo con GLS)Sviluppo di una rete di account dedicati ai grandi clienti per offerte integrate specializzate per settore

    Creazione di tre divisioni differenziate per tipologie di prodottiInterventi di razionalizzazione del personale mantenendo elevati standard qualitativi Acquisizioni di piccole realt locali per espandere il business della logistica in Olanda, Francia e Spagna

    Razionalizzazione della rete di vendita in particolar modo nelle aree urbane (chiusura di circa 2.500 uffici) Gli esiti delle scelte prese possono essere analizzati attraverso:Evoluzione delloffertaLapproccio organizzativo e le modalit di presidio del territorioPartnership ed acquisizioni commerciali123Riduzione di costi attraverso contratti con societ esterne specializzate nella pre-lavorazione

    Accordi con operatori locali (con quote di mercato significative) per rafforzare la posizione di leader a livello nazionale nel mercato postale (Indirizzato e non indirizzato

    Principali accordi per servizi di Logistica e Corriere Espresso in Germania e Olanda

  • Levoluzione delloffering negli ultimi anni si sviluppata soprattutto su prodotti di logistica e finanziari Composizione % dei Ricavi dei principali Operatori (% di ricavi per servizio, 2004) Fonte: Company reports, web sites100%Tra i grandi paesi la Gran Bretagna l'unico dove il principale operatore, Royal Mail, dipende ancora fortemente dal business mail

    Anche per i paesi con una bassa percentuale di ricavi dai prodotti finanziari (Austria e Danimarca) n