Viaggio nel Veneto delle Qualità

download Viaggio nel Veneto delle Qualità

of 87

  • date post

    06-Sep-2014
  • Category

    Education

  • view

    2.071
  • download

    11

Embed Size (px)

description

VIAGGIO NEL VENETO DELLE QUALITA’ :FONDAZIONE SYMBOLA E FEDERPARCHI PRESENTANO I CAMPIONI DELLA QUALITA’ DEL VENETO Coordinamento generale: Fabio Renzi Segretario Generale Fondazione Symbola, Domenico Sturabotti Direttore Fondazione Symbola, Paolo Pigliacelli Responsabile Dipartimento Progetti Federparchi, Gabriella Chiellino Presidente eAmbiente Elaborazione: Sara Consolato Ufficio Ricerche Fondazione Symbola, Romina Surace Ufficio Ricerche Fondazione Symbola Partner tecnico: eAmbiente

Transcript of Viaggio nel Veneto delle Qualità

  • 5Premessa 8 Green Economy 104 Fiamm Accumulare energia con il sale 15 ManifatturieroBQI Banca delle Qualit Italiane 110 Lago 27 Bioedilizia Abitare il futuroViaggio nel Veneto delle Qualit 33Energie Rinnovabili 44 Servizi Ambientali 114 Lattebusche Qualit a chilometro zero 51AgricolturaCon il contributo 120 Manens-Tisf 56 le storie Progettare limmateriales 60Arianna 126 Maschio Gaspardo Illuminare il futuro Macchine dal cuore verdeCoordinamento generaleFabio Renzi Segretario Generale Fondazione Symbola, Domenico Sturabotti Direttore Fondazione Symbola,Paolo Pigliacelli Responsabile Dipartimento Progetti Federparchi, Gabriella Chiellino Presidente eAmbiente 64Centro Riciclo Vedelago 132Officine Tosoni Lino Spa La seconda vita delle cose Alta sartoria ediliziaElaborazioneSara Consolato Ufficio Ricerche Fondazione Symbola, Romina Surace Ufficio Ricerche Fondazione Symbola 68Cibic Workshop 138Parco Dei Colli EuganeiSi ringraziano per la collaborazione Progettare relazioni sociali Unoasi di biodiversitManuel Beninc Coldiretti Veneto, Fabrizio Bettiol Amministratore Delegato Greenwood, Gianni BiasettoPresidente Parco dei Colli Euganei, Davide Boccola Research Coordinator Gruppo Tosoni, Pietro Bonato 74Csqa Certificazioni 142Parco Delle Dolomiti BellunesiDirettore Generale CSQA Certificazioni, Antonio Bortoli Direttore Generale Latte Busche, Filippo Maria Carraro Patente di qualit al made in Italy Naturalmente greenRappresentante Distretto della Meccatronica di Vicenza, Aldo Cibic Architetto e fondatore di Cibicworkshop, NicolaCosciani Responsabile della BU Energy Storage Solutions di FIAMM, Nicola Daldosso Responsabile Ricerca e SviluppoOfficine Gruppo Tosoni, Silvia Dalla Valle Consigliere Delegato Stone Italiana, Omar Degoli Ufficio Ambiente e 80 Greenwood 148Rigoni Di AsiagoSicurezza Federlegno, Francesco Fiore Direzione Sviluppo Progetti Conergy Italia, Angelo Frigo Confindustria Plastica naturale Sana dolcezzaVicenza, Paolo Galimberti Agenzia Medialab, Alberto G. Gerli, Chief Executive Officer Arianna, Daniele LagoAmministratore Delegato Lago, Stefano Leporati Ufficio Studi Coldiretti, Arturo Lorenzoni Professore AssociatoUniversit degli Studi di Padova, Claudia Lubrano ideatrice di EcoGeco, Ilda Mannino Scientific Coordinator presso 86 Gruppo Dani 154 Stone Italiana Conciare secondo natura Leggero come una pietraVenice International University, Andrea Marella Universit degli Studi di Padova, Nino Martino Direttore Parcodelle Dolimiti Bellunesi, Mirco Maschio General Management Maschio e Gaspardo, Stefano Micelli DirettoreVenice International University, Chiara Mio Professore Ordinario Universit Ca Foscari di Venezia, Luciana Omodei 92 Ecogeco 160 UniflairProduct Manager Uniflair, Michele Posocco brand manager Favini srl, Ugo Piubello Manens Intertecnica, Carla Poli Jeans bello ed etico Tecnologia al servizio del benessereDirettrice Centro Riciclo Vedelago, Andrea Rigoni Direttore Tecnico Rigoni di Asiago, Michele Vianello DirettoreVega Parco Scientifico Tecnologico di Venezia, Guido Zilli Responsabile Sistema Gestione Qualit Gruppo Dani 98 Favini 166Vega Parco Scientifico TecnologicoPartner tecnico Il lato verde della carta Hub delle idee verdieAmbienteImpaginazioneElisa Pasceri Ufficio Comunicazione ed Eventi Symbola
  • premessaOggi pi che mai, vista la grave crisi che attenta anche alle dinamiche sociali edstiamo attraversando, la missione dellI- economiche del territorio. La stessa ca-talia non pu che essere legata alla qua- pacit di coniugare ambiente e svilup-lit. necessario difendere la coesione po si ritrova nella gestione delle risor-sociale e scommettere sullinnovazione, se del mare: ne un esempio il Parcosulla conoscenza, sullidentit dei terri- del Delta del Po che, in collaborazionetori: su una green economy tricolore che con Coldiretti Rovigo e UNCI Pesca, haincrocia la vocazione italiana alla qualit, lanciato liniziativa Pesca Amica- Miglioi nostri talenti migliori e si lega alla for- Zero allo scopo di valorizzare pesci eza del made in Italy. Per lItalia, in par- molluschi tipici della pesca polesana delticolare, la green economy rappresenta Delta. Non solo Parchi. Anche il tessu-unoccasione imperdibile per rilanciare to economico veneto, seppur ancora ainteri comparti della propria economia e macchia di leopardo, si sta muovendopromuovere modelli virtuosi di gestione in questa direzione, come dimostranoambientale e conservazione della natu- i tanti casi di aziende che, in rispostara. Una sfida alla quale il Veneto, cuore alla crisi, stanno puntando su un nuo-pulsante della nostra manifattura, pu vo modello produttivo orientato al ri-dare un contributo importante. spetto dellambiente. La via maestra Il Veneto, con il suo variegato patrimo- quella dellinnovazione green, comenio naturalistico e la sua radicata tra- testimoniano i dati sugli investimentidizione industriale, un caso esempli- verdi. In Veneto, nellultimo quadrien-ficativo di questa nuova tendenza che nio, quasi unimpresa industriale e ter-proprio in questa Regione ha una storia ziaria (con almeno un dipendente) supluricentenaria. La sostenibilit delluso quattro ha investito in tecnologie greendelle risorse naturali stata affrontata a maggior risparmio energetico e/o agi nel 1225 dalla Comunit delle Regole minor impatto ambientale1: si tratta diche oggi guida il Parco delle DolomitiDAmpezzo, uno straordinario esem- 1 I dati sono tratti dallindagine condottapio di gestione forestale sostenibile, su un campione di 100mila imprese private 5
  • circa 33.900 imprese, che rappresenta- di carattere macroeconomico. La prima no quasi il 10% di tutte le aziende che parte, di carattere generale, incentrata hanno investito nel green in Italia (solo sulla descrizione dei fenomeni che stan- la Lombardia con il 19,3% ha contribuito no trasformando il tessuto economico di pi), nonch il 24% del totale regio- veneto. Si tratta di una ricostruzione nale. Protagonisti di questo processo di corale che ha visto il coinvolgimento di riqualificazione sono, tra gli altri, i set- diversi attori imprese, istituzioni, uni- tori del made in Italy in cui la Regione versit, associazioni di categoria, centri pi specializzata: dal legno-arredo al