Libro Mosaico

of 28 /28
VIE MUSIVE oppure TESSERE MUSIVE oppure FRAMMENTI MUSIVI oppure ancora MESSAGGI MUSIVI nuove ricerche artistiche del mosaico contemporaneo di: Arend Wanderlust, Giulia Alecci, Raffaella Ceccarossi, Samantha Holmes, ecc.. e chi vuole contribuire...???,

description

prima bozza del libro dedicato alle nuove ricerche

Transcript of Libro Mosaico

Page 1: Libro Mosaico

V I E M U S I V Eo p p u r e

T E S S E R E M U S I V Eo p p u r e

F R A M M E N T I M U S I V I

o p p u r e a n c o r aM E S S A G G I

M U S I V Inuove r icerche art ist iche del mosaico contemporaneo

di : Arend Wanderlust ,

Giul ia Alecci,Raffael la Ceccarossi ,

Samantha Holmes,ecc.. e chi vuole contr ibuire. . .??? ,

Page 2: Libro Mosaico

INDICE

□ Introduzione

Perchè un libro sulle nuove ricerche musive.

□ Co - musivo

Una performance al confine tra mosaico e body art.

□ Frammentamenti

Una mostra di tre giovani artisti alla ricerca dei nuovi messaggi musivi.

□ Arend Home Gallery

Una casa galleria che esplora la relazione tra arte, vita e mosaico.

□ Il mosaico contemporaneo

Un viaggio attraverso i migliori mosaici che esplorano il tessuto contemporaneo.

Page 3: Libro Mosaico

INTRODUZIONE

Cosa è il mosaico contemporaneo?

Quali sono le ultime ricerche musive?

Dove finisce il concetto di mosaico?

Quale futuro per questa arcaica tecnica spesso dimenticata e abbandona-

ta?

Page 4: Libro Mosaico

CO - MUSIVOCosa nasce dalla trasposizione della fissità ritrattistica del sistema

musivo ravennate su di corpo vero?

Come può un’ organicità viva e calda accogliere e relazionarsi con

la linearità geometrica della figura umana dei mosaici bizantini?

Dove si incontra l’atteggiamento storico di astrarre il corpo, che

cerca una simbolicità nella quale non vi è attenzione per i carat-

teri somatici individuali e che arriva a costruire una rappresenta-

zione grafica “magica” del corpo, e una performance in cui una

nudità tutta tridimensionale e totalmente rivolta verso una lettura

specifica della persona accoglie un reticolo di tessere?

Attraverso il disegno sul corpo dell’altro di un reticolo di mosaico

si esprime inoltre un desiderio di eternità e stabilità nella relazio-

ne con l’altro, omettendo volutamente come spesso accade nelle

relazioni che è inutile cercare la stabilità in un mondo e su di un

corpo che è in costante cambiamento ed evoluzione.

Quello che e’ un esperimento introduce poi al suo interno un ro-

manticismo nella posa, giustificato dall’intento di render vivi quei

mosaici e dal lavoro di coppia che vi è dietro. E’ inoltre importan-

te ricordare fino a che punto in una relazione si impari a cono-

scere, analizzare, scomporre, frammentare e ricreare ogni singola

parte del corpo dell’altro, come appunto accade in un mosaico.

Page 5: Libro Mosaico

Sopra i due artisti Arend e Giulia Alecci durante la realizzazione della per-

formance Co - Musivo che è possibile guardarla a questo indirizzo:

http://vimeo.com/arendmosaic/comusivo

Page 6: Libro Mosaico

FRAMMENTAMENTI

La mostra realizzata nello spazio offerto dal comune di Ravenna in

concomitanza con la “Notte D’oro” di Ravannea e l’inizio del festival

“Ravenna Mosaico” offre uno sguardo sulla ricerca musiva nel campo

dell’arte contemporanea. Uno degli spunti della mostra è nato da una

riflessione e da una domanda fatta dal critico d’arte Michele Tosi:

“Come sentite voi il mondo contemporaneo?”

La ricerca coinvolge tre giovani artisti mosaicisti laureati presso l’Accade-

mia di Belle Arti di Ravenna di nome: Arend, Raffaella Ceccarossi e Sa-

mantha Holmes, che hanno riflettuto sul loro modo personale di “sentire”

il mondo circostante.

Inevitabilmente quando si indaga nel mondo esterno ci si imbatte in

quello interiore, la mostra vuole esplorare questo “in - out”.

Gli artisti si ritrovano in un periodo in cui tutto è di passaggio, nel

quale c’è una comunicazione continua tra l’interno e l’esterno; Andrea

attraverso le “relazioni”, Raffaella attraverso la “deframmentazione”,

Samantha con la “ricostruzione” e “rivalutazione”.

Gli artisti hanno riflettuto sulla consapevolezza della forte distanza tra

ciò che è “mondo interiore” e ciò che è il “vivere quotidiano”, ne risulta

una fota distanza tra questi due mondi che sono sempre più visibili.

Nei loro lavori vi è sempre un movimento materico, a tratti violento, a

tratti poetico che cercano di coinvolgere gli spettatori dal lato emotivo.

Page 7: Libro Mosaico

AREND“Il misterioso rapporto tra infinitamente piccolo e infinitamente grande,

tra unità e molteplice è ciò che del mosaico mi affascina maggiormente.

La sperimentazione del mosaico mi dà la possibilità di riflettere sul mio

modo di sentire l’era contemporanea rapportandola continuamente al

passato. Nei miei lavori l’arcaica tecnica del mosaico viene utilizzata per

creare immagini frammentate e nuove simbologie.

La mia espressione musiva passa attraverso aspetti poetici e fantasio-

si, che convivono con quelli più razionalie freddi grazie ad una continua

ricerca materica.”

A.

Arend

L’ombra, 2011

Materiali lapidei

60 x 60 x 20 cmDettaglio

Page 8: Libro Mosaico

Arend

Relazioni urbane, 2011

Smalti e filo di lana

60 x 60 cm

Arend

Relazioni rurali, 2011

Materiali lapidei e filo di lana

60 x 60 cm

Arend

Relazioni virtuali, 2011

Vetri e filo di metallo

60 x 60 cm

Arend

Relazioni Clandestine, 2011

Materiali lapidei e spago

60 x 60 cm

Page 9: Libro Mosaico

Arend

Metabolismo cellulare, 2011

Ceramica

55 x 55 cm

Page 10: Libro Mosaico

Arend

Permanenza perduta, 2011

Materiali lapidei e filo di lana

80 x 30 cm

Page 11: Libro Mosaico

SAMANTHA HOLMES“ L’atto fisico di frammentare è il cuore del mosaico: i nostri attrezzi ci

aiutano a controllarlo e gli interstizi ci permettono di renderlo più evi-

dente. È il collegamento tra questo processo di distruzione e quello di

creazione, la fase fondamentale di ricostituzione dei materiali per arrivare

all’opera completa, che mi spinge verso la tecnica del mosaico.Questo

aspetto è collegato al modo in cui costruiamo la nostra persona, racco-

gliendo e ricomponendo frammenti e scarti delle nostre esperienze.

La mia ricerca artistica si occupa di questa possibilità di ricostruzione e

rivalutazione, trattando i materiali di scarto e soggetti poco considerati

per dargli un nuovo valore. ”

S.H.

Samantha Holmes

Wrestlers, 2011

Materiali lapidei e metallo

26 x 28 cm

Page 12: Libro Mosaico

Samantha Holmes

Rain (Greenpoint), 2011

Materiali lapidei e cartongesso28 x 28 cm

Samantha Holmes

Rain II (Greenpoint), 2011

Materiali lapidei e cartongesso

16 x 16 cm

Page 13: Libro Mosaico

Samantha Holmes

Mobile Home (Moscow), 2011

Materiali lapidei, ceramica, metallo e filo

27 x 20 cm

Samantha Holmes

Mobile Home (New York), 2011

Materiali lapidei, legno, metallo, carta e filo

25 x 18 cm

Page 14: Libro Mosaico

Samantha Holmes

Corpo, 2011

Materiali lapidei, metallo e cemento

50 x 100 cm

Dettaglio

Page 15: Libro Mosaico

RAFFAELLA CECCAROSSIFrammentare fin quanto è possibile, la materia, l’immagine, il credo. Ogni

giorno aggiungiamo una tessera di vita al disegno della nostra identità.

Per cui siamo la nostra città, la politica del nostro paese, le persone che

ci stanno accanto, siamo la musica che ascoltiamo, le letture che faccia-

mo, i viaggi che intraprendiamo. Il mosaico mi permette di esprimere al

meglio la frammentarietà della nostra identità e la sua decostruzione.

R.C.

Dettaglio

Page 16: Libro Mosaico

Raffaella Ceccarossi

Angelo, 2011

Materiali lapidei

35 x 50 cm

Page 17: Libro Mosaico

Raffaella Ceccarossi

Tappeto, 2011

Materiali lapidei

60 x 60 cm

Page 18: Libro Mosaico

Raffaella Ceccarossi

Scatola di tesori senza ori, 2011

Smalti e cartone

18 x 23 x 13 cm

Page 19: Libro Mosaico

AREND HOME GALLERY

Nel villaggio di Brenta (VA), in Lombardia nella zona del lago Maggiore,

circondato dalle prealpi e dai boschi di intensa bellezza, in un antica cor-

te del 1600 sorge l’ Arend Home Gallery; una location polivalente: ospita

attività culturali, una casa vacanze artistica, un esposizione permanente

di mosaici, attività di crescita personale e uno atelier dedicato interamen-

te al mosaico contemporaneo.

Per “casa vacanze artistica” si intende una esperienza creativa basata

nell’ospitalità e nell’accoglienza, con la possibilità di favorire lo sviluppo

di processi creativi e artistici con speciale attenzione legata all’antica

tecnica del mosaico.

La residenza artistica favorisce lo scambio e la possibilità per il pubblico

di interagire direttamente con l’artista, o gruppi di artisti, e seguirli nel

loro percorso di ricerca attraverso appositi incontri organizzati durante il

periodo della residenza. Privilegiando la forma dell’incontro diretto alla

sola logica espositiva, consentendo uno scambio più approfondito con gli

artisti; la possibilità di conoscere meglio gli stimoli che muovono all’atto

creativo e di sperimentare un rapporto ravvicinato con l’opera di un dato

artista.

Arend ha stravolto l’idea di casa e galleria per consegnarla alla sua uto-

pia e creare un luogo dove il tempo viene speso per conoscere e appro-

fondire il rapporto tra arte e vita.

La casa è situata Vicolo superiore n’ 2 davanti a piazza garibaldi nel cen-

tro storico di Brenta (VA).

L’ingresso è libero ma è necessaria la prenotazione chiamando questo

numero (+39)3291046225 oppure inviando una mail a

[email protected]

Page 20: Libro Mosaico
Page 21: Libro Mosaico
Page 22: Libro Mosaico
Page 23: Libro Mosaico

IL MOSAICO CONTEMPORANEOblabla bla bla

Page 24: Libro Mosaico
Page 25: Libro Mosaico
Page 26: Libro Mosaico
Page 27: Libro Mosaico
Page 28: Libro Mosaico