Balanced score card

download Balanced score card

of 27

  • date post

    13-Jun-2015
  • Category

    Documents

  • view

    611
  • download

    4

Embed Size (px)

Transcript of Balanced score card

  • 1. La Balanced Scorecard uno strumento per lacreazione di un sistema di gestione strategicadimpresa, non un nuovo metodo di misura dellaperformance. Un sistema di misura tende a fissaredei risultati e degli obiettivi, la Balanced Scorecardsi configura come un programma di managementche aiuta gli executive a tradurre in azione lestrategie aziendali, e tramite un feedbackinformativo a verificarne lefficacia.La Balanced Score Card1Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it

2. La Balanced Score Card2BSCSTRATEGIACOMUNICAZIONEPIANIFICAZIONEDEGLI OBIETTIVIFEEDBACK EAPPRENDIMENTOPasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 3. Ideata da Robert Kaplan e David Norton nei primi anni novanta,la Balanced Scorecard era stata inizialmente pensata comemodello per misurare e valutare le prestazioni diunorganizzazione. Con questo modello, la valutazione dellaprestazione non era pi effettuata attraverso indicatori dicarattere esclusivamente economico-finanziario, ma attraversoun cruscotto articolato in quattro prospettive bilanciate:1. La prospettiva economica-finanziaria2. La prospettiva della clientela3. La prospettiva dei processi aziendali interni4. La prospettiva dellapprendimento e della crescitaLe quattro prospettive proposte nella BSC costituiscono una strutturamista composta da lag indicator (indicatori di risultato o dellaperformance passata) e lead indicator (driver della performance futura).La Balanced Score Card3Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 4. Per ogni prospettiva possono essere presi in considerazionediversi elementi, ci limiteremo agli:Obiettivi: quali obiettivi strategici ci proponiamodi raggiungere per avere successo;Misure: quali parametri possiamo utilizzare permisurare la nostra prestazione.La Balanced Score Card4Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 5. Esaminiamo nei dettagli le quattro prospettiveper tradurre la strategia in azioneLa Balanced Score Card5Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 6. 1. Prospettiva economico-finanziaria * la prospettiva verso la quale convergono gli obiettivi e lemisure di tutte le altre prospettive della BSC. Ogni misurascelta dovrebbe far parte di un rapporto di causa-effetto checulmina nel miglioramento della performance economica-finanziaria.Misure primarie della prospettiva sono: Redditivit (ROI, EVA),Crescita, Produttivit, Riduzione dei costi.* In questa prospettiva gli indicatori sono quasi tutti di tipo lag.La Balanced Score Card6Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 7. 2. Prospettiva della clientela: la prospettiva nella quale le imprese identificano i segmentidi clientela e di mercato in cui hanno scelto di competere.Misure primarie della prospettiva sono: Acquisizione di clienti,Soddisfazione della clientela, Quota di mercato, Redditivitdella clientela.I driver della performance per la soddisfazione dei clienti sono:Tempo, Qualit e Prezzo.La Balanced Score Card7Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 8. 3. Prospettiva dei processi aziendali interniIn questa prospettiva, i manager identificano i processi piimportanti per il raggiungimento degli obiettivi riguardanti iclienti e gli azionisti.Misure primarie della prospettiva sono: Qualit, Tempi dirisposta, Costi, Introduzione di nuovi prodotti e servizi.La Balanced Score Card8Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 9. 4. Prospettiva dellapprendimento e dellacrescita la prospettiva per mettere a fuoco gli obiettivi e le misureper guidare lapprendimento individuale e la crescitadellorganizzazione.Misure della prospettiva relative al personale, tipicamentesono: Soddisfazione, Produttivit e Fedelt.La Balanced Score Card9Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 10. Il processo di elaborazione esviluppo di unaBalanced Score Card(BSC)Scheda di Valutazione BilanciataLa Balanced Score Card10Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 11. Fase 1-Avviare un colloquio con la dirigenza per conoscere: Obiettivi economici/finanziari (crescita, redditivit,cash-flow, sfruttamento del prodotto/servizio); Temi generali a livello corporate (ambiente,sicurezza, qualit, politica del personale, rapporticon la comunit, competitivit dei prezzi,innovazione); Rapporti con i fornitori (Protocolli, competenze,.....).La Balanced Score Card11Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 12. Fase 2-Costruire il consenso in merito agli obiettivi strategici:Condurre un primo giro di interviste, dopo averdistribuito ai responsabili aziendali e al topmanagement , materiale di base relativo alla BSC, edocumenti che sintetizzano la Vision, la Mission e laStrategia dellimpresa.La Balanced Score Card12Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 13. Lintervista deve riguardare:Gli obiettivi strategici dellimpresa e le proposte dimisura per le quattro prospettive della scheda divalutazione bilanciata:1. La prospettiva economico-finanziaria2. La prospettiva della clientela3. La prospettiva dei processi interni4. La prospettiva dellapprendimento e dellacrescitaLa Balanced Score Card13Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 14. I colloqui possono essere liberi e destrutturati, ma possibileutilizzare una serie prestabilita di domande.Da questa prima intervista si devono ricavare una serie diobiettivi espliciti e risultati impliciti;Gli obiettivi espliciti consistono nel presentare il concetto discheda di valutazione bilanciata, rispondere ad eventualidomande di chiarimento; ricavare un input iniziale sullastrategia e sul modo in cui questa si pu tradurre in obiettivi emisure per la scheda.Gli obiettivi impliciti comprendono lavvio di un processo diriflessione da parte dei manager, far maturare dubbi,perplessit, ecc.La Balanced Score Card14Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 15. Fase 3-seduta di sintesi:Discutere le risposte ottenute nellintervista,mettere in evidenza i problemi e stilare una primalista provvisoria di obiettivi (relativi alle quattroprospettive della BSC) e misure come base di unsuccessivo incontro con i responsabili aziendali.La Balanced Score Card15Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 16. Fase 4- Workshop dei responsabili:Viene fissata una riunione con i responsabili dellazienda peravviare il processo destinato a creare il consenso attorno allascheda (BSC). Vengono illustrati gli obiettivi, la loro gerarchiaed eventuali citazioni e riflessioni tratte dai colloqui.Votare gli obiettivi e formare i sottogruppi per ciascunaprospettiva.Al termine del workshop la squadra dei responsabili avridentificato tre o quattro obiettivi per ciascuna prospettiva esteso una descrizione dettagliata degli obiettivi e una lista dipotenziali misure per ciascun obiettivo.La Balanced Score Card16Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 17. Fase 5- Riunioni dei sottogruppi con quattro intentiprincipali:1. Perfezionare la formulazione degli obiettivi2. Per ogni obiettivo, identificare la misura o le misure cheriescono meglio a cogliere e comunicare lintenzionedellobiettivo;3. Per ogni misura proposta individuare le fonti di informazioninecessarie e le iniziative da intraprendere per ottenerequeste informazioni;4. Per ogni prospettiva, individuare le correlazioni fra lemisure comprese allinterno della prospettiva, oltre che fraquesta prospettiva e le altre, e stabilire in che modociascuna delle misure influenza le altre.La Balanced Score Card17Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 18. Come scegliere una misura in modo che essa comunichi megliodi ogni altra il significato di una strategia.Dal momento che ogni strategia unica, le misure dovrebberoessere uniche; alcune compaiono quasi sempre, esse sono leMISURE primarie della prospettiva economico-finanziaria:ROI, EVA;Redditivit;CrescitaProduttivit, riduzione dei costi.La Balanced Score Card18Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 19. Misure primarie della prospettiva della clientela:Quota di mercato;Acquisizione clienti;Fedelt dei clienti;Redditivit dei clienti;Soddisfazione dei clienti.La Balanced Score Card19Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 20. Misure primarie della prospettiva dei processi:Con questa prospettiva si identificano i processi chiave in cuilorganizzazione deve eccellere per supportare la propostavalore ai clienti, essere competitiva e creare valore perlazienda.In dipendenza dallorientamento dato alla proposta valore peril cliente (eccellenza operativa, innovazione di prodotto,relazione).Le misure di questa prospettiva si concentreranno su queiprocessi interni destinati ad avere il massimo impatto sullavalue proposition e, pertanto, pi importanti per ilconseguimento degli obiettivi economici dellorganizzazione.La Balanced Score Card20Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 21. Misure primarie della prospettiva apprendimento ecrescita:Soddisfazione dei dipendenti;Formazione continua;Fedelt dei dipendenti;Produttivit dei dipendenti.La Balanced Score Card21Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 22. Il risultato del lavoro del gruppo di lavoro, dovrebbe essereper ogni prospettiva:Un elenco degli obiettivi della prospettiva, accompagnatodalla descrizione dettagliata di ciascun obiettivo;Una descrizione delle misure per ogni obiettivo;Unillustrazione del modo in cui si pu quantificare erappresentare ciascuna misura;Un grafico delle correlazioni fra le misure allinterno dellaprospettiva e nei confronti di misure o obiettivi di altreprospettive.La Balanced Score Card22Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 23. Fase 6- Riunioni dei sottogruppiPresentazione da parte dei responsabili dei variprocessi a tutti gli interessati, con commenti esviluppo di un piano di implementazione.La Balanced Score Card23Pasquale Buongiovanniwww.qualitymanager.it 24. Fase 7- Mettere a punto un piano di attuazioneI responsabili del gruppo di lavoro procedono aduna messa a punto di un piano per ladozione dellascheda di valutazione bilanciata; il piano deveindicare come le varie misure vadano correlatealle banche dati e ai sistemi informatici percomunicare la BSC a tutta lorgan