Anno XX Gennaio 2016 ANNO 20° N° 200 - Cicloturistica ... · delle randonnèe italia-ne) ha...

of 4 /4
Anno XX - Numero 200 Notiziario per i Soci Gennaio 2016 la la Voce Voce Cicloturistica Portogruarese ANNO 20° N° 200 Da Marzo 1997 a Gennaio 2016 I VERTICI DI ARI AUDAX OSPITI DELLA CT PORTOGRUARESE IL PRESIDENTE BONECHI E CONSIGLIERI ANTOLINI E BARDELLI AL TAVOLO CON GLI ORGANIZZATORI DI GIRORANDO NEL NORDEST N el pome- riggio di sabato 13 febbraio Luca Bonechi (presidente di Ari Au- dax, l'associazione delle randonnèe italia- ne) ha incontrato nel- la sede della CT Por- togruarese, i rappre- sentanti delle società sportive organizzatri- ci di GiroRando nel NordEst, calendario delle randonnèe 2016 di Vene- to e Friuli Venezia Giulia. Il senese Bonechi ha fatto il punto sullo stato di salute del movimento in Italia (87 socie- tà iscritte all'Ari Audax), de- scritto in costante cresci- ta, passando poi in rasse- gna gli standard minimi da osservare per tutti gli organizzatori delle rando italiane. Il presidente ha elogiato Girorando nel Nordest, dandoci la pos- sibilità di usufruire di un nuovo spazio specifico all'intero del sito internet dell'Ari Audax. Molte le domande rivolte a Bone- chi, Sergio Antolini e Fabio Bardelli riguardan- ti: limiti d'età dei parteci- panti alle rando, legge nazionale sulla dotazione di defibrillatore presso le associazioni sportive, rapporto fra Ari Audax, società ciclistiche ed enti ai quali le società sono affiliate, aspetti organiz- zativi delle randonnèe. Le società di GiroRando (Ct Portogruarese, Due Ruote Sport, Randosau- ro, Alabarda Bike Team, Team Granzon, Aquile Fontane, Vallimpiadi, Randowarriors) hanno omaggiato Bonechi, Antolini e Bardelli con delle ceste contenenti prodotti enogastrono- mici veneti e friulano giuliani. di Gianluca Rossitto

Transcript of Anno XX Gennaio 2016 ANNO 20° N° 200 - Cicloturistica ... · delle randonnèe italia-ne) ha...

Anno XX - Numero 200 Notiziario per i Soci Gennaio 2016

lala VoceVoce Cicloturistica Portogruarese

ANNO 20°

N° 200 Da Marzo 1997 a Gennaio 2016

I VERTICI DI ARI AUDAX OSPITI DELLA CT PORTOGRUARESE

IL PRESIDENTE BONECHI E CONSIGLIERI ANTOLINI E BARDELLI AL TAVOLO CON

GLI ORGANIZZATORI DI GIRORANDO NEL NORDEST

N el pome-

riggio di

sabato 13

febbraio

Luca Bonechi

(presidente di Ari Au-

dax, l'associazione

delle randonnèe italia-

ne) ha incontrato nel-

la sede della CT Por-

togruarese, i rappre-

sentanti delle società

sportive organizzatri-

ci di GiroRando nel

NordEst, calendario

delle randonnèe 2016 di Vene-

to e Friuli Venezia Giulia. Il

senese Bonechi ha fatto il

punto sullo stato di salute del

movimento in Italia (87 socie-

tà iscritte all'Ari Audax), de-

scritto in costante cresci-

ta, passando poi in rasse-

gna gli standard minimi

da osservare per tutti gli

organizzatori delle rando

italiane. Il presidente ha

elogiato Girorando nel

Nordest, dandoci la pos-

sibilità di usufruire di un

nuovo spazio specifico

all'intero del sito internet

dell'Ari Audax. Molte le

domande rivolte a Bone-

chi, Sergio Antolini e

Fabio Bardelli riguardan-

ti: limiti d'età dei parteci-

panti alle rando, legge

nazionale sulla dotazione

di defibrillatore presso le

associazioni sportive,

rapporto fra Ari Audax,

società ciclistiche ed enti

ai quali le società sono

affiliate, aspetti organiz-

zativi delle randonnèe.

Le società di GiroRando

(Ct Portogruarese, Due

Ruote Sport, Randosau-

ro, Alabarda Bike Team,

Team Granzon, Aquile

Fontane, Vallimpiadi,

Randowarriors) hanno

omaggiato Bonechi,

Antolini e Bardelli con

delle ceste contenenti

prodotti enogastrono-

mici veneti e friulano

giuliani.

di Gianluca Rossitto

La Voce n. 200 Gennaio 2016 Pag.2

Ultimo del 2015 e primo del 2016 come sempre un caffè a Caorle con partenza da Concordia Sagittaria

di Gianluca Rossitto

31 dicembre 2015. Nel segno della tradizione la

Ct Portogruarese ha chiuso

l'anno, con il giro pomeridia-

no del 31 dicembre 2015,

destinazione Caorle. Presenti

Renzo Bertoli, Giorgio Bo-

naldo, Massimo Centazzo,

Mario Ceresatto, Alfredo De

Stefano, Dante Drigo, Paolo

Drigo, Paolo Gazzin, Aldo

Gruarin, Enzo Gruarin, Alci-

de Luvisutto, Luigi Luvisut-

to, Mario Migliore, France-

sco Paolon, Maurizio Pa-

scotto, Giuseppe Pauletto,

Gianluca Rossitto, Daniele

Travain, Claudio Tuniz. Ga-

briele Ceseratto, non al me-

glio fisicamente, ci ha ac-

compagnati in auto, scattan-

do diverse foto durante il

tragitto. Il gruppo ha percor-

so le strade minori fra Con-

cordia e Cavanella, sbucan-

do sulla Provinciale, in via

del Lago. Poi il dritto fino a

Cavanella, la Jesolana fino a

La Salute, l'argine sulla de-

stra Livenza, passando per

Cà Cottoni e Cà Corniani. Infine l'ingresso a Caorle da Sansonessa,

e l'arrivo in centro storico, dove siamo giunti alla Casa del gelato,

accogliente locale del centro storico, col quale abbiamo da anni un

certo feeling. Giro di caffè e poi via, alla chiesa della Madonna

dell'Angelo, per la foto di gruppo vicino al mare. Il rientro a Porto-

gruaro per San Gaetano e Marango, mentre la temperatura gradual-

mente scendeva, fino a un paio di gradi sopra lo zero. L'arrivederci

alla mattina seguente per il bis.

01 gennaio 2016. Venerdì mattina primo gennaio, freddo pun-

gente, sole pallidino; Concordia Sagittaria sonnecchia ancora dopo

il veglione, ma quelli della CT Portogruarese ci sono: Daniele Bel-

lomo, Renzo Bertoli, Pierluigi Bigliatti, Giorgio Bonaldo, Giorgio

Bozza, Paolo Canciani, Gabriele Ceresatto, Damiano Florean, Mau-

rizio Guglielmini, Alcide Luvisutto, Michele Luvisutto, Mario Mi-

gliore, Eugenio Milanese, Maurizio Pascotto, Giuseppe Pauletto,

Gianluca Rossitto, Daniele Travain, Claudio Tuniz. Ore di sonno

poche, ma prevale in molti la volontà di esserci: dopo gli auguri di

rito, si pedala ancora verso Caorle, stavolta su tragitto più lungo del

giorno prima. Gruppo in fila sulla destra Lemene, passando per

Loncon: via Possidenza è una

gruviera, asfalto devastato,

bisogna fare lo slalom. Poi la

provinciale San Stino-Caorle,

il passaggio per Torre di Mo-

sto e gli argini sulla destra del

Livenza. Il campanile di La

Salute è inequivocabile punto

di riferimento: procediamo

spediti, incrociando la Jesola-

na e riportandoci sul percorso

del giorno prima. Ecco Caor-

le col sapore del mare nell'a-

ria: siamo ancora alla Casa

del gelato, dove invadiamo

pacificamente il negozio per

un caffè in compagnia e qual-

che minuto al riparo dall'aria

gelida. Stavolta il caffè lo

offrono gli esercenti, noi sia-

mo gli ospiti. Foto di gruppo

con parte del personale del

bar, e poi si riparte, allungan-

do il periplo fino ai casoni.

Torniamo a Portogruaro per

San Gaetano, Marango, Sin-

dacale, Cavanella. Anche

questa doppietta Caorlese va

in archivio: arrivederci alla

prossima!

La Voce n. 200 Gennaio 2016 Pag.3

Prova randonnèe di Portogruaro km 130 il 23-01-2016

di Gianluca Rossitto

T ira già aria di randonnèe

in casa CT Portogruare-

se. La curiosità di pro-

vare le strade della no-

stra prossima rando, in calendario

domenica 1 maggio 2016, ci ha

spinti a formare un gran bel grup-

po. Hanno risposto all'appello:

Renzo Bertoli, Pietro Bifone, Pier

Luigi Bigliatti, Giorgio Bonaldo,

Giorgio Bozza, Gabriele Ceresat-

to, Mario Ceresatto, Alfredo De

Stefano, Dante Drigo, Maria Cri-

stina Drigo, Aldro Gruarin, Enzo

Gruarin, Alcide Luvisutto, Luigi

Luvisutto, Francesco Paolon,

Maurizio Pascotto, Gianni Piasen-

tin (nostro amico), Giuseppe Pau-

letto, Gianluca Rossitto, Nevio

Serra, Daniele Travain, Claudio

Tuniz. L'obiettivo è percorrere il

percorso della rando “smart” di

circa 130 km. Appuntamento dun-

que sabato 23 gennaio 2016, da-

vanti alla nostra sede: cielo nuvo-

loso, temperatura leggermente

sotto lo zero. Poca voglia di

scherzare con questo gelo, ci met-

tiamo in moto per scaldarci quan-

to prima: l'itinerario, che ricalca la

200 km fino alle porte di Cosea-

no, tocca Alvisopoli, Pozzi, Villa-

nova della Cartera, Mussons. Su-

periamo il Tagliamento, e ci por-

tiamo sulla direttrice Varmo - Vil-

la Manin, passando su strade mi-

nori, fra borghi rurali (San Pietro

e San Martino), ville venete e pic-

cole chiese campestri. Intanto

esce il sole, che colora di luce giallo za-

baione la sontuosa facciata di Villa Ma-

nin. Ora puntiamo verso nord: Codroipo,

Sedegliano, Flaibano. Ecco là le colline

moreniche udinesi: superiamo la provin-

ciale Udine-San Daniele, e poco prima di

Coseano molliamo il percorso della 200

(prosegue verso Tarcento). Rodeano Alto

anticipa di pochi chilometri San Daniele

del Friuli, che si manifesta sul colle, pro-

prio davanti a noi. Saliamo su strappo

impegnativo, dapprima fino alla piazza

centrale. Qui ci ricompattiamo, giungen-

do tutti assieme ai giardini del castello,

dove facciamo una pausa meritata. Poi

giù verso il lago di Ragogna e il Taglia-

mento, scavalcato sul ponte spettacolare

di Pinzano. Fino a Valeriano saliscendi

allenante, poi tutto liscio fino a Porto-

gruaro, passando per Spilimbergo. Toc-

chiamo i sei gradi di temperatura, peda-

liamo ormai sollevati dall'aver quasi com-

piuto l'opera. Negli ultimi chilometri ci

diamo appuntamento (per chi lo vorrà)

per il sopralluogo della 200 km Altro gi-

ro, altra corsa...

La Voce n 200 Gennaio 2016

Pag.4

Cicloturistica PORTOGRUARESE - Sede nuova in via Stadio n° 5 a Portogruaro 30026 Venezia Consiglio Direttivo: Presidente Centazzo Massimo — Vice Presidente Coordinatore Ceresatto Gabriele — Vice Presidente Coassin Claudio, Segretario Rossitto Gianluca, Consiglieri: , Ber-toli Renzo, Ceresatto Cristiano, Migliore Mario, Paolon Francesco, Pauletto Giuseppe, Travain Danie-le, Zanon Paolo. Cassiere: Zanon Paolo A questo numero hanno collaborato: Gabriele Ceresatto. , Gianluca Rossitto.

Notiziario ” La VOCE “

Fondato Da: Luigi BOZZATO Ideato da: Antonio Di PALMA Redatto da: Gabriele CERESATTO

SITO INTERNET: www.portogruarese.it

A cura di Claudio Coassin

Facebook ; Cicloturistica Portogruarese A cura di Gianluca Rossitto

Svolta significativa nel mondo del

cicloturismo. La Federazione Ciclisti-

ca Italiana, alla quale la CT Porto-

gruarese è affiliata, in data 4 dicem-

bre 2016, ha emesso il comunicato

della segreteria generale n.19 col qua-

le si certifica che “la certificazione

sanitaria richiesta per il tesseramento

per la pratica del ciclismo amatoriale

e cicloturistico è il certificato medico

di idoneità all'attività agonistica”. Va in soffitta pertanto il semplice

certificato di sana e robusta costitu-

zione rilasciato dal medico di base.

Riorganizzazione dell’attività cicloamatoriale e cicloturistica Comunicato N. 3 del 26 gennaio 2016

Segreteria Generale Il Consiglio Federale della FCI , nella sua riunione del 25 gennaio 2016, ha deliberato alcune importanti modifiche alla normativa per la pratica dell’attività amatoriale e cicloturistica

1) Attività cicloamatoriale

tessera master = certificato medico di idoneità all’attività agonistica ed autocertificazione etica attività come già definite dalla normativa vigente

2) Attività ciclosportiva (fino ad ora denominata cicloturistica)

tessera ciclosportiva attività e partecipazione alle manifestazioni, incluse attività amatoriale fino a 120 km ovvero mediofondo di lun-ghezza non superiore a 120 km, senza alcuna modificazione rispetto alla stagione 2015, se non l’obbligo del

certificato medico di idoneità per l’attività agonistica

3) Attività cicloturistica ( nuova istituzione)

tessera cicloturistica

certificato medico per attività non agonistica attività cicloturistica che sarà indicata come tale nelle norme amatoriali e che avrà le seguenti caratteri-

stiche: distanza massima del percorso, km 50 (tolleranza 10%); dislivello totale: non superiore all’ 1% della distanza complessiva, pendenza massima: non superiore al 6%, velocità massima controllata: 25 km/h.

IL SEGRETARIO GENERALE (Maria Cristina Gabriotti)

Attenzione molto importante

Questa era la prima comunicazione

poi è arrivata quella qui sopra

BENE ARRIVATI ALLA

C.T. PORTOGRARESE

Pavan

Gianfranco

BEN RITORNATO

TRA DI NOI

Toffolon

Mario Luongo

Pasquale

Marangon

Antonio

Categ. Socio Sostenitore, Cicloturista, Ciclosportivo, Cicloamatore