Elenco Clienti e Fornitori · Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento...

of 30 /30
Elenco Clienti e Fornitori Manuale Operativo RELEASE 7.60.20

Embed Size (px)

Transcript of Elenco Clienti e Fornitori · Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento...

  • Elenco

    Clienti e Fornitori

    Manuale Operativo

    RELEASE 7.60.20

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Indice Pagina 2

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    INDICE PREMESSA.......................................................................................................................................................................3

    SCELTA “GESTIONE MODELLO”.............................................................................................................................4 TENDINA “DATI” .............................................................................................................................................................7

    Funzione DA “Dati anagrafici” .................................................................................................................................7 Funzione CC “Controlli Contabili Anagrafici” .........................................................................................................7 Funzione PC “Partite Iva errate/uguali” ...................................................................................................................9 Funzione GA “Art.36 / Operaz.Straordinarie” ..........................................................................................................9 Funzione CM “Calcolo Modello” ............................................................................................................................10 Funzione GD “Gestione Dati” .................................................................................................................................13 Funzione VS “Verifica Scadenze” ............................................................................................................................14 Funzione DI “Dati Intermediario”...........................................................................................................................15

    TENDINA “STAMPE”.......................................................................................................................................................16 Funzione MR “Modulo Raccolta Dati”....................................................................................................................16 Funzione PR “Prospetto di Controllo” ....................................................................................................................17 Funzione SS “Stampa Simulata” ..............................................................................................................................18 Funzione LA “Stampa Laser” ..................................................................................................................................18 Funzione IT “Impegno a trasmettere”......................................................................................................................19 Funzione CS “Controlli Sogei” ................................................................................................................................19

    TENDINA “UTILITÀ” ......................................................................................................................................................20 Funzione CA “Controlli Anagrafici”........................................................................................................................20 Funzione PI “Partite Iva errate/uguali” ..................................................................................................................20 Funzione CD “Cancella Modello” ...........................................................................................................................20 Funzione PD “Protezione Modello” ........................................................................................................................20

    SCELTE ESTERNE .......................................................................................................................................................21 Scelta “Parametrizzazione righi elenchi” ................................................................................................................21 Scelta “Tabulato scadenze”......................................................................................................................................24 Scelta “Dati Intermediario” .....................................................................................................................................26 Scelta “Abbinamento Intermediari”.........................................................................................................................26 Scelta “Stampa Elenchi Cli/For” .............................................................................................................................27 Scelta “Telematico El. Cli/For” ...............................................................................................................................27 Scelta “Manutenzione Archivi” ................................................................................................................................28 Scelta “Import Elenchi CliFor” ...............................................................................................................................28 Scelta “Estrapolazione Files” ..................................................................................................................................29 Scelta “Accodamento Anagrafiche”.........................................................................................................................29

    CONTROLLO IN PRIMA NOTA DI CONTABILITÀ .............................................................................................30

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 3

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Elenco Clienti/Fornitori Guida Riferimento Introduzione

    Premessa L’art.37, commi 8 e 9, del D.L.223/2006, ha previsto, tra i nuovi adempimenti, l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei dati anagrafici ed Iva relativi ai Clienti e Fornitori riferiti all’esercizio precedente. Il nuovo adempimento, che ha cadenza annuale, deve essere assolto entro sessanta giorni dal termine previsto per la presentazione della Comunicazione annuale dati IVA e, quindi a regime, entro il 29 aprile di ciascun anno con riferimento alle operazioni relative all’anno d’imposta precedente. Per il solo 2006 l’adempimento, che riguarda quali soggetti obbligati le imprese in contabilità ordinaria (anche per opzione) ed i professionisti in contabilità ordinaria per opzione, deve essere espletato nei seguenti termini:

    • 15/10/2006 per i predetti soggetti con volume d’affari nel 2006 superiore a 309.874,14 Euro (prestazioni di servizio) e 516.456,90 Euro (altri casi);

    • 15/11/2007 per i predetti soggetti con volume d’affari nel 2006 non superiore a 309.874,14 Euro (prestazioni di servizio) 516.456,90 Euro (altri casi).

    Per quanto riguarda gli elementi da includere negli elenchi, il comma 4-bis del decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, ricomprende tra i clienti tutti coloro nei cui confronti è stata emessa fattura. Tuttavia in sede di prima applicazione, al fine di rendere meno oneroso il nuovo adempimento, il comma 9 dell’articolo 37 del decreto prevede per l’anno d’imposta 2006 l’indicazione dei soli clienti titolari di partita IVA. Nell’elenco dei fornitori occorre indicare esclusivamente i soggetti titolari di partita IVA da cui sono stati effettuati acquisti rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto. Non rilevano gli acquisti di beni e servizi esclusi dal campo di applicazione dell’IVA. I dati che devono essere riportati negli elenchi per ciascun soggetto sono il codice fiscale, l’importo complessivo delle operazioni effettuate, tenendo conto delle variazioni di cui all’articolo 26 del DPR n. 633 del 1972, con evidenziazione dell’imponibile, dell’imposta, nonché delle operazioni non imponibili e di quelle esenti. In sintesi, per le comunicazioni relative al 2006:

    • in relazione ai clienti: o è stata resa facoltativa l’indicazione del codice fiscale, con Comunicato Stampa del 10/11/2006 o vanno indicati i soli titolari di Partita Iva

    • in relazione ai fornitori: o è stata resa facoltativa l’indicazione del codice fiscale dall’art.1, comma 337, della L.296/2006

    (Finanziaria 2007), che ha previsto che tali comunicazioni si considerano validamente effettuate anche se il contribuente, invece di indicare il codice fiscale dei soggetti da cui sono stati effettuati acquisti rilevanti ai fini dell’applicazione dell’imposta sul valore aggiunto, ne indica il numero di partita IVA.

    Segnaliamo comunque che, per le comunicazioni relative al 2007, dovranno essere indicati anche i clienti non titolari di Partita Iva e l’obbligo di indicazione del codice fiscale si applicherà sia ai clienti che ai fornitori. Ai fini sanzionatori, l’omessa presentazione degli elenchi, nonché l’invio degli stessi con dati falsi o incompleti, comporta l’applicazione della sanzione amministrativa in misura fissa (da un minimo di 258 ad un massimo di 2.065 euro) prevista dall’articolo 11 del D.Lgs. n. 471 del 1997. Ricordiamo infine che, con Provvedimento del 25/05/2007, sono state fornite le Specifiche Tecniche e le indicazioni operative relative all’adempimento.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 4

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Elenco Clienti/Fornitori Guida Riferimento Gestione Elenco Cli/For

    Scelta “Gestione Modello” Negli elenchi clienti e fornitori possono essere aziende presenti in contabilità oppure aziende gestite solo per il predetto adempimento. Per vedere negli help e nei tabulati tutte le aziende presenti nelle tre contabilità, senza doverle richiamare all’interno della gestione, è possibile utilizzare la procedura di “Accodamento Anagrafiche” presente nel menu “Ripristino archivi”. La procedura di accodamento propone inizialmente la seguente domanda :

    + ATTENZIONE ! -------------------------------+ ¦ ¦ ¦ La procedura andra' a popolare il database ¦ ¦ anagrafico Elenchi Cli/For prelevando tutte ¦ ¦ le azienda, presenti nelle 3 contabilita' e ¦ ¦ per tutti gli operatori, attive per gli ¦ ¦ Esercizio I.V.A. 2006 e 2007. ¦ ¦ ¦ ¦ VUOI CONTINUARE ? ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ +----+ ¦ ¦ ¦ Si ¦ ¦ No ¦ ¦ ¦ +----+ +----+ ¦ +----------------------------------------------+

    La procedura di gestione dell’Elenco clienti e fornitori si presenta come segue : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦Codice Azienda : xxxxxx ¦Eser. Co.Ge: 06/06 ¦ ¦Partita Iva : 99999999999 ¦Eser. I.V.A: 06 ¦ ¦Ragione sociale : xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ Sul campo “Codice Azienda” sono presenti i seguenti tasti funzione :

    - “Varia Esercizio”, utilizzato per variare l’esercizio; - “Caricamento Azienda”, utilizzato per caricare un’azienda esterna, non gestita in contabilità.

    Entrando nella gestione viene effettuato il seguente controllo per proporre correttamente l’esercizio Iva relativo all’elenco Cli/For. Viene controllato :

    - l’ “Esercizio corrente IVA” presente nei Dati Costanti di Studio; - viene confrontato con l’anno della data di sistema; - se sono uguali (2007) nell’esercizio viene proposto tale anno -1 (2006); - se sono diversi viene visualizzato il seguente box :

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 5

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    + ATTENZIONE !! -----------------------------------+ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ SI STA ACCEDENDO ALL'ARCHIVIO CON UNA DATA DI ¦ ¦ SISTEMA DEL TERMINALE NON COMPATIBILE CON L'ANNO ¦ ¦ PRESENTE NEI DATI COSTANTI DI STUDIO. ¦ ¦ FORZATURA ACCESSO? ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ +----+ ¦ ¦ ¦ Si ¦ ¦ No ¦ ¦ ¦ +----+ +----+ ¦ +--------------------------------------------------+ GESTIONE ARTICOLO 36 : Occorre operare esclusivamente sull’azienda “principale”, se si seleziona una “secondaria” appare la seguente avvertenza: Avvertenza : “ATTENZIONE : azienda secondaria!” Per attivare l’avvertenza viene letto in anagrafica azienda il test sotto evidenziato : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ D A T I A N A G R A F I C I A Z I E N D A ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦Codice anagrafica : XXXXXX ¦ ¦Codice fiscale : 99999999999 Partita IVA : 99999999999 ¦ ¦Tipo anagrafica : S ¦ ¦Ragione sociale : ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ESTREMI DATI CONTABILI DITTA ¦ ¦Dt. inizio esercizio: 01/01/06 Dt. fine esercizio: 31/12/06 ¦ ¦Esercizio I.V.A. : 06 Tipo contabilita` : Ordinaria ¦ ¦Tipo azienda : Principale ¦ ¦Azienda principale : ¦ ¦Struttura azienda : Unica Test art.36 : N ¦ ¦Cod. Piano dei conti: 1 ¦ ¦Tipo attivita` : Impresa ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ -F1 ----------------------------------------------------------------EUR-VAR-- (P)rincipale / (S)secondaria Tramite la funzione GA “Gestione Art.36 / Operazioni straordinarie”, va indicato l’elenco delle attività secondarie o delle partecipanti all’operazione straordinaria. La funzione CM “Calcolo Modello” legge la struttura di GA “Gestione Art.36 / Operazioni straordinarie” ed aggregando i dati crea un archivio GD “Gestione Dati” unico cumulativo. La funzione PR “Prospetto di controllo” permette di stampare i dati contabili distinti per ciascuna azienda della multiattività oppure accumulati sull’azienda “principale”.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 6

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Dopo aver richiamato l’azienda la schermata si presenta come segue : Dati Stampe Utilita' +---------------------------------+ ¦DA Dati Anagrafici ¦ ¦CC Controlli Contabili Anagrafici¦ ¦PC Partite Iva Contabili uguali ¦ ¦GA Art.36 / Operaz.Straordinarie ¦ ¦CM Calcolo Modello ¦ ¦GD Gestione Dati ¦ ¦VS Verifica Scadenze ¦ ¦DI Dati Intermediario ¦ +---------------------------------+

    +---------------------------------+ ¦MR Modulo raccolta dati ¦ ¦PR Prospetto di Controllo ¦ ¦SS Stampa Simulata ¦ ¦LA Stampa Laser ¦ ¦IT Impegno a trasmettere ¦ ¦CS Controlli Sogei ¦ +---------------------------------+

    +-------------------------+ ¦CA Controlli Anagrafici ¦ ¦PI Partite Iva uguali ¦ ¦CD Cancella Modello ¦ ¦PD Protezione Modello ¦ +-------------------------+

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 7

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Tendina “Dati”

    Funzione DA “Dati anagrafici” La funzione permette di caricare i dati relativi al soggetto obbligato (se diverso dal contribuente) il cui codice fiscale compare all’interno del tracciato telematico. La schermata proposta si presenta come segue : + DICHIARANTE (se diverso dal contribuente) -----------------------------------+ ¦Diverso Contribuente: S ¦ ¦Cod. Dichiarante : 01 ¦ ¦Codice Fiscale : XXXXXXXXXXXXXXXX ¦ ¦Cognome Nome : xxxxx xxxxxxx ¦ ¦Via Domicilio : xxxxxxxxxxxxxxxx Tel: ¦ ¦Comune Domicilio : xxxxxxxxxxxxxxxx Cap: 99999 Prov.: xx¦ ¦Qualifica : 14 RAPPRESENTANTE FISCALE ¦ ¦Codice Carica : 6 ¦ ¦Codice Fiscale Societa' Dichiarante : ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ Il soggetto obbligato, se diverso dal contribuente, è rappresentato dal rappresentante legale (se persona non fisica) oppure dall’erede (in caso di persona fisica). NOTA BENE : nel telematico compare un unico campo denominato “Codice fiscale del soggetto obbligato (se diverso dal contribuente)”. Il campo in stampa/telematico viene così popolato :

    - se presente viene inserito il “Codice fiscale società dichiarante” (presente nel caso di operazione straordinaria è in pratica la Partita Iva della società che rappresenta il soggetto obbligato);

    - se il “Codice fiscale società dichiarante” è assente allora il campo viene popolato con il “Codice fiscale” del legale rappresentante (come nell’esempio sopra riportato per una normale attività), sempre che il test “Diverso contribuente” sia impostato ad “S”; in caso contrario (test ad “N”) non verrà stampato.

    Funzione CC “Controlli Contabili Anagrafici” La funzione richiama la procedura “Rubrica Clienti/Fornit.” presente nelle tre contabilità, ed opera sugli archivi contabili. Se l’azienda non è presente in contabilità viene visualizzato il seguente messaggio : +---------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ SCELTA NON UTILIZZABILE : ¦ ¦ ¦ ¦ Azienda NON presente in contabilita’! ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ ¦ ¦ OK ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ +---------------------------------------+

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 8

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    All’accesso alla procedura viene visualizzato il seguente box : +----------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ AVVERTENZA : ¦ ¦ La procedura opera sugli archivi anagrafici ¦ ¦ di contabilita’. ¦ ¦ Per operare sugli archivi anagrafici degli ¦ ¦ elenchi clienti/fornitori utilizzare la ¦ ¦ funzione “CA Controlli Anagrafici”. ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ ¦ ¦ OK ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ +----------------------------------------------+ La schermata di gestione si presenta come segue : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ CONTROLLI ANAGRAFICI CLIENTI / FORNITORI ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦ ¦ ¦Tipo di elenco : C ¦ ¦Ordine di stampa : C ¦ ¦Formato di stampa : E ¦ ¦Controlli anagrafici : S ¦ ¦Stampa anagrafiche con anomalie : (S)i / (T)utte ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ La procedura opera sui clienti/fornitori della ditta attiva nell’esercizio attivo e genera il report segnalando le seguenti anomalie. Elenco campi : - “Tipo di elenco” : valori “C”, “F” o “E” con messaggio sul 24° rigo : “TIPO DI ELENCO : (C)lienti / (F)ornitori / (E)ntrambi”. - “Ordine di stampa” : valori “C” o “R” con messaggio sul 24° rigo : “(C)odice anagrafica / (R)agione sociale”. - “Formato di stampa” : valori “R” o “E” con messaggio sul 24° rigo “(E)stesa / (R)idotta”. - “Controlli anagrafici” : valori “S” o “N” (default “S”) con messaggio sul 24° rigo “Controllo partita iva e codice fiscale : (S)i / (N)o”. Passando sul campo si apre automaticamente il seguente help : +-------------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦I controlli anagrafici sul codice fiscale e sulla¦ ¦partita iva consistono nel : ¦ ¦ ¦ ¦- verificare l' esattezza del codice fiscale e ¦ ¦ della partita iva (sul tabulato rappresentato ¦ ¦ con il simbolo (*) a fianco del campo). ¦ ¦ ¦ ¦- la ripetizione del codice fiscale o della ¦ ¦ partita iva all'interno del database anagrafico¦ ¦ (sul tabulato rappresentato con il simbolo ($) ¦ ¦ a fianco del campo). ¦ ¦ ¦ +-------------------------------------------------+ - “Stampa anagrafiche con anomalie” : valori “S” o “T” (default “S”) con messaggio sul 24° rigo : “Stampa solo anagrafiche con anomalie : (S)i / Stampa (T)utte”. In pratica il campo serve per decidere se stampare solo le anagrafiche che presentano delle anomalie (“*” e/o “$” in stampa) oppure tutte le anagrafiche analogamente a come opera la rubrica Cli/For presente nelle tre contabilità.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 9

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Funzione PC “Partite Iva errate/uguali” La funzione richiama la procedura “Controllo P.IVA errate” presente nelle tre contabilità, leggendo gli archivi contabili. Se l’azienda non è presente in contabilità viene visualizzato il seguente messaggio : +---------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ SCELTA NON UTILIZZABILE : ¦ ¦ ¦ ¦ Azienda NON presente in contabilita’! ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ ¦ ¦ OK ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ +---------------------------------------+ All’accesso viene visualizzato il seguente box : +----------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ AVVERTENZA : ¦ ¦ La procedura opera sugli archivi anagrafici ¦ ¦ di contabilita’. ¦ ¦ Per operare sugli archivi anagrafici degli ¦ ¦ elenchi clienti/fornitori utilizzare la ¦ ¦ funzione “PI Partite Iva uguali”. ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ ¦ ¦ OK ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ +----------------------------------------------+ +--------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ AVVERTENZA : ¦ ¦ ¦ ¦ La procedura esegue un tabulato nel quale ¦ ¦ vengono evidenziati i soggetti con Partita ¦ ¦ Iva errata ed altresi’ i soggetti con la ¦ ¦ stessa Partita Iva, per i quali vengono ¦ ¦ sommati i progressivi. ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ ¦ ¦ OK ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ +--------------------------------------------+ Dando OK al messaggio viene visualizzata sul 24° rigo la frase “Conferma elaborazione (S/N) :”. Rispondendo “Si” viene eseguito il controllo e, se non vengono trovati soggetti con la Partita Iva errata, viene visualizzato il messaggio “NON ESISTONO CLIENTI/FORNITORI CON PARTITA IVA ERRATA NELLA DITTA”. Se invece ne esistono, viene mostrato un report con il dettaglio anomalie.

    Funzione GA “Art.36 / Operaz.Straordinarie” La funzione permette di definire l’elenco delle attività secondarie o delle partecipanti all’operazione straordinaria i cui clienti e fornitori verranno riportati ed aggregati sulla principale o sulla risultante dell’operazione straordinaria in fase di calcolo modello.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 10

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    La schermata si presenta come segue :

    +-------------------¦ ATTIVITA' COLLEGATE ELENCHI CLI/FOR +------------------+ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦PROG.¦CODICE - RAGIONE SOCIALE ¦TIPO ¦PRINCIPALE ART.36¦ +-----+------------------------------------------------+-----+-----------------¦ ¦ 1 ¦ ¦ P ¦ ¦ ¦ 2 ¦ ¦ S ¦ ¦ ¦ 3 ¦ ¦ U ¦ ¦ ¦ 4 ¦ ¦ U ¦ ¦ ¦ 5 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+

    Elenco campi :

    - “Prog.” : è il progressivo dell’input a scroll, assegnato in automatico dal programma; - “Codice + Ragione Sociale” : è l’azienda selezionata oppure digitata; - “Tipo” : è la tipologia dell’azienda ossia “principale”, “secondaria” oppure “unica” valorizzata in automatico

    dal programma; - “Principale art.36” : è il codice dell’azienda principale in automatico scritto nel caso di selezione di un’azienda

    “principale” oppure “secondaria”. NOTA BENE :

    - il primo rigo viene precompilato automaticamente con il codice della ditta principale/risultante; - sul 24° rigo viene visualizzato il messaggio bloccante “ATTENZIONE : attivita’ gia’ presente su altro

    archivio” nel caso in cui l’attività secondaria/partecipante all’operazione straordinaria sia già stata collegata ad un’altra azienda principale/risultante dall’operazione straordinaria.

    Funzione CM “Calcolo Modello” La funzione permette di recuperare i dati dalla contabilità. In pratica viene creato il file “ELCLIFOR” con i dati relativi ai movimenti effettuati, per l’azienda in linea, nell’esercizio in linea. Eseguendo la procedura viene visualizzato il seguente messaggio : +---------------------------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ Si ricorda che, prima di eseguire questa operazione, sarebbe ¦ ¦ opportuno eseguire le funzioni di controllo sulle anagrafiche.¦ ¦ ¦ ¦ In particolare occorre utilizzare le funzioni CC “Controlli ¦ ¦ Contabili anagrafiche” e PC “P.IVA Contabili errate/uguali”. ¦ ¦ ¦ ¦ +---------+ +---------+ ¦ ¦ ¦ OK ¦ ¦ Annulla ¦ ¦ ¦ +---------+ +---------+ ¦ +---------------------------------------------------------------+ Con “Annulla” il programma esce dalla procedura di Calcolo Modello. Dando “OK” compare il seguente box che permette di indicare se si vogliono recuperare, per le cessioni, anche i movimenti effettuati utilizzando l’archivio delle persone fisiche.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 11

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    +--------------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ Tipo recupero anagrafiche per le cessioni : A ¦ ¦ ¦ +--------------------------------------------------¦ ¦ A = Vengono recuperate tutte le anagrafiche. ¦ ¦ B = Vengono escluse dal recupero le anagrafiche ¦ ¦ dell'archivio persone fisiche. ¦ ¦ C = Vengono escluse dal recupero le anagrafiche: ¦ ¦ - dell'archivio persone fisiche ¦ ¦ - dell'archivio persone giuridiche inserite ¦ ¦ come privati. ¦ +--------------------------------------------------+ sul 24° rigo il messaggio “Conferma elaborazione (S/N) :”; se l’utente risponde “Si” viene eseguito il Calcolo Modello. La procedura legge i movimenti della ditta attiva effettuati nell’esercizio attivo nel menu interno e crea il file “ELCLIFOR”. Il file elaborato viene visualizzato e manutenuto nella funzione GD “Gestione Dati”, vedi analisi paragrafo successivo. Nel caso di Articolo 36/Operazione straordinaria, ossia in presenza di anagrafiche nella funzione “GA”, il calcolo modello accumula i clienti e fornitori ed i progressivi di tutte le aziende elencate in “GA” popolando il GD cumulativo sulla ditta principale. L’operazione ha inizio dopo aver visualizzato i due box sopra riportati. Per il 2006: 1. Il calcolo modello non compila i campi relativi alle “Note di variazione”, ossia i campi evidenziati relativi all’anno precedente, in quanto facoltativi per questa annualità. +--------------------¦ PROGRESSIVI ELENCHI CLIENTI FORNITORI +-----------------+ ¦Tipo anagrafico : 4 - CLIENTI ¦ ¦Cod. anagrafica : xxxxxx - xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx........................... ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦ ANNO IN CORSO ¦ ANNO PRECEDENTE ¦ +----------------------------------------+-------------------------------------¦ ¦Imponibili : 0,00+ ¦Imponibili : 0,00+ ¦ ¦IVA : 0,00+ ¦IVA : 0,00+ ¦ ¦Esenti : 0,00+ ¦Esenti : 0,00+ ¦ ¦Non imponibili : 0,00+ ¦Non imponibili : 0,00+ ¦ ¦Oper. IVA non in Ft. : 1.000,00+ ¦Oper. IVA non in Ft. : 0,00+ ¦ ¦Oper. compr.di IVA : 0,00+ ¦Oper. compr.di IVA : 0,00+ ¦ +----------------------------------------+-------------------------------------¦ ¦ ¦ ¦ ¦Numero fatture : 1 ¦Numero fatture : 0 ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ 2. Vengono riportati tutti i documenti con “Data documento” nell’anno 2006 indipendentemente dalla data di

    registrazione degli stessi; la registrazione dei documenti può avvenire infatti nei due anni successivi all’emissione; le fatture ricevute dopo la trasmissione dell’elenco dovranno essere trasmesse successivamente utilizzando l’istituto del ravvedimento operoso;

    3. Le note di variazione riferite a rettifiche di anni precedenti, facoltative per il 2006 e 2007, devono essere inviate con gli stessi criteri delle fatture, ovvero per “Data documento”, ed inserite sia nella colonna di sinistra “ANNO IN CORSO” che nella colonna di destra “ANNO PRECEDENTE”. La colonna di destra è quindi un “di cui” della colonna di sinistra;

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 12

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Come vengono popolati i campi per i Clienti (vendite): +----------------------------------------+-------------------------------------¦ 1¦ Imponibili : 0,00+ ¦ Imponibili : 0,00+ ¦ 2¦ IVA : 0,00+ ¦ IVA : 0,00+ ¦ 3¦ Esenti : 0,00+ ¦ Esenti : 0,00+ ¦ 4¦ Non imponibili : 0,00+ ¦ Non imponibili : 0,00+ ¦ 5¦ Op. Iva non in FT : 0,00+ ¦ Op. Iva non in FT: 0,00+ ¦ ¦ Op. compr.di IVA : 0,00+ ¦ Op. compr.di IVA : 0,00+ ¦(*) ¦ ¦ ¦ ¦ Numero fatture : 0 ¦ Numero fatture : 0 ¦ +------------------------------------------------------------------------------+

    (*) campo accessibile solo per FORNITORI 1 : Il campo viene popolato per ultimo. Vengono riportati, per esclusione, i movimenti che non sono confluiti nei campi 3, 4 e 5 e che utilizzano codici Iva Imponibili; nella “Tabella Codici IVA” viene “testato” che il codice Iva abbia il test “Interessa elenco CLIFOR” = Si e “Colonna elenco Clienti” ad 1. 2 : Viene riportata l’IVA delle operazioni di cui al campo 1. 3 : VE33 dell’Iva Annuale (vedi manuale MTIVA.DOC). 4 : VE30 (escludendo i Codici Iva 81A, 81B, 8AT, 8AV, 8BV, 8AS, 8BS, A58, A40, A41), VE31, VE32 e VE36 dell’Iva Annuale (vedi manuale MTIVA.DOC). 5 : VE34 e VE35 campo 1 (vedi manuale MTIVA.DOC) + le causali di fisse 275 “FATTURA RELATIVA A VIAGGI” e 223 “EMISSIONE FATTURA PER VIAGGI”. Come vengono popolati i campi per i Fornitori (acquisti):

    +----------------------------------------+-------------------------------------¦ 1¦ Imponibili : 0,00+ ¦ Imponibili : 0,00+ ¦ 2¦ IVA : 0,00+ ¦ IVA : 0,00+ ¦ 3¦ Esenti : 0,00+ ¦ Esenti : 0,00+ ¦ 4¦ Non imponibili : 0,00+ ¦ Non imponibili : 0,00+ ¦ 5¦ Op. Iva non in FT : 0,00+ ¦ Op. Iva non in FT: 0,00+ ¦ 6¦ Op. compr.di IVA : 0,00+ ¦ Op. compr.di IVA : 0,00+ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ Numero fatture : 0 ¦ Numero fatture : 0 ¦ +------------------------------------------------------------------------------+

    1 : Il campo viene popolato per ultimo. Vengono riportati, per esclusione, i movimenti che non sono confluiti nei campi 3, 4, 5 e 6 e che utilizzano codici Iva imponibili; viene testato che il codice Iva abbia il test “Interessa elenco CLIFOR” = Si e “Colonna elenco Fornitori” ad 1. 2 : Viene riportata l’IVA delle operazioni di cui al campo 1. 3 : VF15, escludendo i Codici Iva 81A, 81B e 8AT (vedi manuale MTIVA.DOC). 4 : VF13, VF14 (escludendo i Codici Iva A40, A58, BU1, 81A, 81B e 8AT) e VF16 (vedi manuale MTIVA.DOC). 5 : Vengono riportate le operazioni di acquisto che vanno, come cessione compensativa, nel quadro VJ ossia : 174 “ACQUISTI ART.17/3C E ART.74/1E” 179 “ACQUISTI ART. 17/3C S.MARINO” 197 “ACQUISTI ORO E ARGENTO 17/5C” 199 “ACQUISTI DA SUBAPPALTAT. 17/6C” NON vengono riportate : 188 “ACQ.TARTUFI DA RIV.OCCASIONALI” perché acquisto da privati.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 13

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    196 “IMPORTAZIONI ORO ARGENTO” perché è importazione 6 : VF 14 solo con Codice Iva BU1 (vedi manuale MTIVA.DOC). NOTA BENE : Al fine del CM:

    • vengono escluse le cessioni compensative. • vengono escluse le operazioni Intra, ossia acquisti, cessioni compensative e vendite con prefisso 4x. • vengono escluse le operazioni effettuate con la causale 106 “Bolletta doganale”. • viene esclusa la causale 219.

    Il popolamento dei campi viene gestito utilizzando la procedura esterna “Parametri.Righi Elenchi”, analizzata più avanti in questo stesso manuale.

    Funzione GD “Gestione Dati” La funzione permette di visualizzare e modificare i dati estratti dalla contabilità oppure di caricare manualmente i dati per l’invio dell’elenco Cli/For. La schermata si presenta come segue :

    +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ PROGRESSIVI ELENCHI CLIENTI / FORNITORI ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦ ¦ ¦Tipo anagrafico : 5 - FORNITORI ¦ ¦Codice anagrafica : xxxx - xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦ANNO IN CORSO ¦ANNO PRECEDENTE ¦ +----------------------------------------+-------------------------------------¦ ¦ Imponibili : 0,00+ ¦ Imponibili : 0,00+ ¦ ¦ IVA : 0,00+ ¦ IVA : 0,00+ ¦ ¦ Esenti : 0,00+ ¦ Esenti : 0,00+ ¦ ¦ Non imponibili : 0,00+ ¦ Non imponibili : 0,00+ ¦ ¦ Op. Iva non in FT : 0,00+ ¦ Op. Iva non in FT: 0,00+ ¦ ¦ Op. compr.di IVA : 0,00+ ¦ Op. compr.di IVA : 0,00+ ¦ +----------------------------------------+-------------------------------------¦ ¦ ¦ ¦ ¦ Numero fatture : 0 ¦ Numero fatture : 0 ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ Oper. impon. IVA non esposta in fattura Attiva sez. ANNO PREC.

    Elenco campi :

    - “Tipo anagrafico” : valori 4 – Clienti e 5 – Fornitori, default “blank”; Sul campo sono attivi i seguenti tasti funzione : - “Help di campo”, utilizzato per selezionare un cli/for esistente; - “Caricamento Anagrafica”, utilizzato per caricare un nuovo cliente o fornitore della ditta attiva; - “Codice anagrafica” : campo in cui imputare e/o selezionare da help il cliente o fornitore per il quale vedere gli

    importi estratti. Sul 24° rigo sui campi importo vengono proposte le seguenti descrizioni estese : Imponibili : “Operazioni imponibili”. IVA : “Imposta afferente”. Esenti : “Operazioni esenti”. Non imponibili : “ Operazioni non imponibili”. Op. Iva non in FT : “Operazioni imponibili con IVA non esposta in fattura”. Op. compr. di Iva : “Operazioni imponibili comprensive dell’imposta afferente” (*) solo per FORNITORI.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 14

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Sull’ultimo campo importo della colonna a sinistra (“Oper. IVA non in Ft.” per i clienti, “Oper. compr.di IVA” per i fornitori) è abilitato il tasto funzione “ATTIVA sez. ANNO PRECEDENTE”; se attivato il cursore si posiziona sui campi importo della colonna a destra “Anno precedente” per l’input delle “Note di variazione”. Lo stesso tasto è attivo anche sul campo “Numero fatture”; se attivato il cursore si posiziona sull’omonimo campo della colonna a destra per l’input del numero delle note di variazione. Se il tasto non viene attivato l’utente neppure accederà nella parte a destra in quanto il caricamento delle “Note di variazione” risulta facoltativo per l’elenco relativo all’anno 2006 e 2007; solo dal 2008 tali dati saranno obbligatori.

    Funzione VS “Verifica Scadenze” La funzione permette di verificare entro quale scadenza dovrà effettuare la trasmissione telematica rientra l’azienda gestita. Segnaliamo che, in relazione all’esonero per il 2006:

    • dei soggetti iscritti nei registri nazionali, regionali e provinciali istituiti ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, della legge 11 agosto 1991, n. 266, e successive modificazioni,

    • degli iscritti all'anagrafe delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale istituita ai sensi del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, e successive modificazioni,

    la verifica delle condizioni è a cura dell’utente. Relativamente all’anno 2006 l’elenco cli/for deve essere trasmesso da tutti i contribuenti in contabilità ordinaria (anche per opzione) e dai professionisti in contabilità ordinaria per opzione che hanno in anagrafica il campo “Test regime ordinario” impostato ad “S”, con le seguenti scadenze:

    - al 15/10/2007 per i soggetti di cui sopra che avevano nel 2006 un volume d’affari superiore a 309.874,14 (se prestazioni di servizi) ovvero 516.456,90 (se altri casi);

    - al 15/11/2007 per i soggetti di cui sopra che avevano nel 2006 un volume d’affari non superiore a 309.874,14 (se prestazioni di servizi) ovvero 516.456,90 (se altri casi).

    A fronte di questa premessa la schermata si presenta come segue : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦Codice Azienda : xxxxxx ¦Eser. Co.Ge : 06/06 ¦ ¦Partita Iva : 12322323222 ¦Eser. I.V.A : 06 ¦ ¦Ragione Sociale : xxxxxxxxxxxxxxxxxx ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ +--------------------------¦ GESTIONE SCADENZA +------------------------+ ¦ ¦ ¦ Scadenza : 1 ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+

    +- ELENCO SCADENZA ELENCHI CLI/FOR --------------------+ ¦1 = 15/10/2007. ¦ ¦ Soggetti in contabilita’ ordinaria con ¦ ¦ volume d'affari 2006 superiore a: ¦ ¦ 309.874,14 Euro (prestazioni di servizio) ¦ ¦ 516.456,90 Euro (altri casi). ¦ ¦ ¦ ¦2 = 15/11/2007. ¦ ¦ Soggetti in contabilita’ ordinaria con ¦ ¦ volume d'affari 2006 non superiore a: ¦ ¦ 309.874,14 Euro (prestazioni di servizio) ¦ ¦ 516.456,90 Euro (altri casi). ¦ +------------------------------------------------------+

    -F1 ------------------------------F9 ----------------------------EUR-SEL-- Verifica scadenza elenchi La funzione permette di visualizzare la scadenza per la ditta attiva se già calcolata in questa sede oppure se già memorizzata dalla scelta esterna “Tabulato scadenze”.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 15

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Inoltre dalla funzione è possibile eseguire il calcolo per la singola azienda (calcolo volume d’affari Iva Annuale e calcolo volume d’affari contabile) utilizzando il tasto funzione “Verifica scadenza elenchi”. Alla fine del calcolo verrà visualizzata la schermata sotto riportata con il risultato dei calcoli : +--------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ RISULTATI ¦ ¦ ¦ ¦ VOLUME ANNUALE : Non disponibile ¦ ¦ VOLUME CONTABILE : 54.743,70+ ¦ ¦ SCADENZA : 1 ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ ¦ ¦ OK ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ +--------------------------------------+ Nel campo “Volume Annuale” viene visualizzato da programma “Non disponibile” nel caso in cui non sia stata fatta l’Iva Annuale. Come avviene nella scelta esterna il volume d’affari dell’Iva Annuale ha priorità rispetto al volume d’affari contabile. Dalla funzione risulta inoltre possibile modificare il valore della scadenza calcolato. NOTA BENE : Il valore presente nel campo “Scadenza” verrà letto in fase di Stampa Ministeriale / Invio Telematico.

    Funzione DI “Dati Intermediario” La funzione viene utilizzata per inserire i dati relativi all’intermediario. La schermata si presenta come segue : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ IMPEGNO ALLA PRESENTAZIONE TELEMATICA ¦ ¦Codice Intermediario : ¦ ¦ ¦ ¦Impegno a presentare per via telematica il modello : ¦ ¦Data dell'impegno : 00/00/0000 ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ +-------------------------------------------------+ ¦ 1 - Modello predisposto dal contribuente ¦ ¦ 2 - Modello predisposto da chi effettua l'invio ¦ +-------------------------------------------------+

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 16

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Tendina “Stampe”

    Funzione MR “Modulo Raccolta Dati” La funzione permette di stampare un modulo per la raccolta dei dati dei clienti/fornitori; la schermata si presenta come di seguito riportato : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ MODULO RACCOLTA DATI CLIENTI / FORNITORI ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ + SELEZIONE CARATTERISTICHE DI STAMPA - PERIODO IN STAMPA ¦ ¦ ¦ ¦ ¦Intestazione dati studio : Si / No ¦Dt. Stampa : 01/02/07¦ ¦Tipo anagrafiche : Clienti / Fornitori ¦Esercizio : 06 ¦ ¦Ricezione modulo via E-Mail : S/N ¦ ¦ ¦Ricezione modulo via Fax : S/N ¦ ¦ ¦Ricezione modulo via Posta : S/N ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ La procedura estrae i dati anagrafici dei clienti o fornitori movimentati dall’azienda selezionata nell’esercizio attivo. Elenco campi :

    - “Intestazione dati studio” : valori “Si/No”, default “S”. In pratica se si risponde “Si” verranno stampati nella prima pagina in alto a sinistra i dati dello studio. Se invece viene utilizzata la carta intestata l’utente risponderà “No” e i dati dello studio non verranno stampati da programma. Viene visualizzato il seguente help : +-------------------------------------------------+ ¦ S = Nell’intestazione verranno stampati i dati ¦ ¦ dello studio. ¦ ¦ N = Verra’ utilizzata la carta preintestata; ¦ ¦ quindi sulla prima pagina in alto a sinistra¦ ¦ NON verranno stampati i dati dello studio. ¦ ¦ N.B.: usare il valore “N” solo per stampanti ¦ ¦ fronte/retro. ¦ +-------------------------------------------------+

    - “Tipo anagrafiche” : valori “C”lienti / “F”ornitori, default “blank”. Dopo aver valorizzato il campo con “C” oppure “F” viene in automatico aperto l’help dei Cli/For movimentati dall’azienda nell’esercizio 2006. Dall’help l’utente può fare il tag/untag sulle anagrafiche e quindi il modulo verrà stampato per le sole anagrafiche selezionate;

    - “Ricezione modulo via E-Mail” : valori S/N default “S”. Se il campo viene impostato ad “S” nel mudulo viene stampato l’indirizzo di e-mail nel campo “per E-Mail”.

    - “Ricezione modulo via Fax” : valori S/N default “S”. Se il campo viene impostato ad “S” nel mudulo viene stampato l’indirizzo di e-mail nel campo “per Fax”.

    - “Ricezione modulo via Posta” : valori S/N default “S”. Se il campo viene impostato ad “S” nel mudulo viene stampato “Si” nel campo “per Posta”.

    - “Dt. Stampa” : campo di input preimpostato con la data di sistema. E’ la data che comparirà in stampa. - “Esercizio” : campo di sola display impostato con l’esercizio Iva attivo.

    Report La stampa viene eseguita esclusivamente in formato grafico. Sul primo foglio vengono stampati in alto a sinistra i dati della ditta con Ragione Sociale o Cognome/Nome, Indirizzo della Sede Legale, CAP, Località e Provincia -> se test “Intestazione Dati Studio” = “S”. Se il test è uguale a “N” i dati della ditta non verranno stampati sulla prima pagina.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 17

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    In alto a destra viene stampata la Ragione Sociale o Cognome/Nome del cliente/fornitore. Sul primo foglio compare inoltre, in basso a destra, la firma dell’azienda che spedisce il modulo. Nel caso di ditte di tipo “S”, “E” e “A” viene stampato il rappresentante legale, se presente, altrimenti non viene riportato nulla. Nel caso di ditte di tipo “D” e “P” viene stampato il titolare (cognome e nome), se presente, altrimenti non viene riportato nulla. Sul secondo foglio vengono stampati in alto a sinistra la Ragione Sociale o Cognome/Nome del cliente/fornitore. In alto a destra vengono sempre riportati i dati della ditta con Ragione Sociale o Cognome/Nome, Indirizzo della Sede Legale, CAP, Località e Provincia. Sul secondo foglio in basso a destra non viene stampato nulla; sarà cura del cliente o fornitore rispedire alla ditta la copia firmata e timbrata.

    Funzione PR “Prospetto di Controllo” La funzione permette di stampare un prospetto di controllo che evidenzia i movimenti contabili sono stati letti e in quali campi dell’elenco sono stati scritti. La schermata si presenta come segue : +-----------¦ PROSPETTO DI CONTROLLO MOVIMENTI CLIENTI/FORNITORI +------------+ ¦ ¦ ¦Tipo prospetto : S/C ¦ ¦Tipo anagrafiche : ¦ ¦Cod. Anagrafica : ¦ ¦Tipo operazione : ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ Elenco campi :

    - Tipo prospetto : valori S/C. Messaggio sul 24° rigo : “Distinto per (S)ingola azienda / A(C)cumulato sulla principale/risultante”. Nel caso di Articolo 36/Operazioni straordinaria, ossia in presenza della funzione GA caricata, è possibile eseguire la stampa del prospetto di controllo distinto per singola azienda oppure “accumularlo” sulla ditta principale/risultante. Il test viene inibito se la funzione GA è vuota (NO art. 36/operaz. straordinaria), preimpostandolo ad “S”. Se invece è stata caricata la funzione GA allora diventa un campo di input, sempre preimpostato ad “S”, che può valere “S” oppure “C”. In pratica con “S” vengono stampate tutte le aziende in sequenza (con in testa la principale/risultante) e per ciascuna azienda l’elenco dei propri cli/for con il dettaglio dei movimenti contabili estratti. Con “C”, invece, viene stampata solo l’azienda principale/risultante con l’elenco dei cli/for (propri e delle altre aziende), ciascuno dei quali avrà sempre il dettaglio di ciascun movimento; in questo caso se uno stesso cli/for è presente in più aziende verrà stampato un’unica volta con il dettaglio dei movimenti relativi a più aziende.

    - “Tipo anagrafiche” : valori C/F/E. Messaggio sul 24° rigo : “TIPO ANAGRAFICHE : (C)lienti / (F)ornitori / (E)ntrambi”.

    - “Cod. anagrafica” : Se “Tipo anagrafiche” = Entrambi il campo viene saltato. Se “Tipo anagrafiche” = Clienti o Fornitori è possibile imputare un singolo cliente/fornitore. Se campo lasciato a “Space” = Tutti. Sul campo è previsto il tasto funzione F2 per selezionare un singolo cliente/fornitore.

    - “Tipo operazione” : valori T/C/S (default “Tutti”). Messaggio sul 24° rigo : “(T)utte / Operazioni (C)onteggiate / Operazioni (S)cartate”. Nel caso di “Operazioni scartate” vengono estratte nel report solo le operazioni di tipo 0 = Operazioni scartate. Nel caso di “Operazioni conteggiate” vengono invece estratte le operazioni di tipo 1, 2, 3, 4, 5 e 6 (solo per i fornitori).

    Tabulato di stampa Il tabulato estrae i righi fattura (testando le causali di rigo) evidenziando nell’ultima colonna “Rigo” il numero di rigo nel quale il movimento viene inserito. Per “Operazioni scartate” (rigo 0) si intendono le operazioni che non hanno popolato alcun rigo, escludendo quelle che non hanno un Cli/For.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 18

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Funzione SS “Stampa Simulata” La funzione permette di effettuare una stampa di controllo dei dati caricati. Viene proposta la seguente schermata : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ STAMPA SIMULATA ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦ ¦ ¦Tipo di elenco : Clienti/Fornitori/Entrambi ¦ ¦Ordine di stampa : Codice/Ragione Sociale ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ Il report contiene le seguenti informazioni :

    - Intestazione : - Dati anagrafici Azienda; - Partita Iva e Codice Fiscale Azienda; - Esercizio di riferimento (per quest’anno 2006). - Dettaglio : - Colonna Tipo (Cliente/Fornitore); - Colonna Codice Anagrafica; - Colonna Ragione Sociale; - Colonna Partita Iva; - Colonna Codice Fiscale; - Colonna Imponibile a/c; - Colonna IVA a/c; - Colonna Esenti a/c; - Colonna Non Imponibili a/c.; - Op. Iva non in FT; - Op. compr. di Iva; - Numero fatture a/c; - Colonna Imponibile a/p; - Colonna IVA a/p; - Colonna Esenti a/p; - Colonna Non Imponibili a/p.; - Op. Iva non in FT a/p; - Op. compr. di Iva a/p; - Numero fatture a/p.

    Funzione LA “Stampa Laser” La funzione permette di eseguire la stampa effettiva del modello su immagini laser. La funzione si presenta come segue : ESTREMI STAMPA - ELENCO CLIENTI/FORNITORI Esercizio IVA: 2006 Tipo stampa : 4 Stampa effettiva e/o ristampa modello Data impegno : 00/00/0000

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 19

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Funzione IT “Impegno a trasmettere” La funzione si presenta come segue e permette di effettuare la stampa dell’impegno a trasmettere : +¦SELEZIONE PARAMETRI DI STAMPA+-----------------+ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ Data dell'impegno : 00/00/0000 ¦ ¦ +-------------------------------------+ ¦ ¦ Viene proposta la data dell'impegno ¦ +------------------------¦ inserita nei Dati Intermediario. ¦ ¦ Se tale data risulta a 00/00/0000 ¦ ¦ viene rilevata la data di sistema. ¦ ¦ ¦ ¦ Valorizzando la data impegno questa ¦ ¦ verra` sempre aggiornata sui dati ¦ ¦ dell'intermediario. ¦ +-------------------------------------+

    Funzione CS “Controlli Sogei” La funzione permette di eseguire i Controlli Sogei relativi al modello.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 20

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Tendina “Utilità”

    Funzione CA “Controlli Anagrafici” La funzione è la stessa della funzione CC già analizzata; questa funzione però va eseguita per controllare le anagrafiche presenti in GD “Gestione dati”.

    Funzione PI “Partite Iva errate/uguali” La funzione è la stessa della funzione PC già analizzata; questa funzione però viene eseguita per controllare le anagrafiche presenti in GD “Gestione dati”.

    Funzione CD “Cancella Modello” La funzione permette di cancellare i dati presenti nella funzione GD “Gestione Dati”. Viene visualizzato il seguente messaggio : + A V V E R T E N Z A I M P O R T A N T E ! -----------------+ ¦ ¦ ¦ Confermando tale funzione verranno eliminati tutti i dati ¦ ¦ presenti in Gestione Dati ¦ ¦ ¦ ¦ CONFERMA CANCELLAZIONE? ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ +----+ ¦ ¦ ¦ Si ¦ ¦ No ¦ ¦ ¦ +----+ +----+ ¦ +--------------------------------------------------------------+

    Funzione PD “Protezione Modello” La funzione permette di bloccare e sbloccare con codice di protezione il modello : +-----------------------------------------+ ¦ PROTEZIONE MODELLO ¦ +-----------------------------------------¦ ¦ ¦ ¦ ATTENZIONE!! Questa operazione consente ¦ ¦ di proteggere il presente modello da ¦ ¦ qualsiasi tipo di variazione o ¦ ¦ elaborazione !!! ¦ ¦ ¦ +-----------------------------------------+ +-------------------------------------------+ ¦ MODELLO PROTETTO ¦ +-------------------------------------------¦ ¦ ¦ ¦ ATTENZIONE!! Questa operazione consente ¦ ¦ di togliere la protezione precedentemente ¦ ¦ attivata. ¦ ¦ Il modello quindi, sara` nuovamente ¦ ¦ soggetto a variazioni o elaborazioni. ¦ ¦ ¦ +-------------------------------------------+

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 21

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Scelte esterne

    Scelta “Parametrizzazione righi elenchi” La procedura permette di visualizzare la parametrizzazione standard rilasciata per il popolamento dei campi e permette altresì di inserire nuovi righi di parametrizzazione personalizzati dall’utente. ATTENZIONE: I righi inseriti dall’utente hanno prevalenza rispetto ai parametri standard, per cui l’utente potrà modificare le parametrizzazioni standard indicando semplicemente, per il ragguppamento o per la causale prescelti, il rigo di destinazione desiderato. In apertura della scelta viene visualizzato il seguente help: +------------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ AVVERTENZA : ¦ ¦ Si ricorda che non occorre parametrizzare i ¦ ¦ movimenti che devono confluire nel rigo 1 ¦ ¦ “Operazioni Imponibili / Imposta afferente”. ¦ ¦ E’ l’elaborazione che, per esclusione dopo ¦ ¦ aver popolato i righi 3,4,5 e 6, compila il ¦ ¦ rigo 1 con i movimenti rimasti che utilizzano ¦ ¦ un Codice Iva con il campo “Colonna elenco ¦ ¦ clienti/fornitori” impostato a 1. ¦ ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ ¦ ¦ OK ¦ ¦ ¦ +----+ ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------+ La schermata si presenta come segue : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦PARAMETRIZZAZIONE RIGHI ELENCO CLI/FOR ¦ +------------------------------------------------------------------------------+

    +------+-------+-----+-----+-------+-------+------+ ¦ Nr ¦Causale¦R.Iva¦C.Iva¦Def/Ute¦Cli/For¦ Rigo ¦ +------+-------+-----+-----+-------+-------+------+ ¦ 0001 ¦ 99999 ¦ 999 ¦ 999 ¦Default¦Cliente¦ 1 ¦ ¦ 0002 ¦ 99999 ¦ 999 ¦ 999 ¦Default¦Cliente¦ 1 ¦ ¦ 0003 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0004 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0005 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0006 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0007 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0008 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0009 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0010 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0011 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0012 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0013 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0014 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ 0015 ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +------+-------+-----+-----+-------+---------P. 1+

    +------------------------------------------------------------------------------+ Elenco colonne :

    - Nr : è il numero progressivo dello scroll. Sul 24° rigo : “Numero Progressivo”.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 22

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Su questa prima colonna è attivo il tasto funzione Fx “Stampa elenco cli/for completo” che permette di stampare l’elenco completo dei parametri Defualt e Utente caricati nella tabella.

    - Causale : è il codice della causale contabile. Sul 24° rigo : “Codice Causale Contabile”; presente tasto funzione F2 sulle causali contabili senza prefisso. Le causali senza prefisso vengono scritte con “00” prima del codice causale. Le causali possono essere scritte con il prefisso prima del codice causale. Controlli: - in caricamento di nuovi parametri viene controllato che la causale imputata abbia il test “Codice Registro” = 2 “Acquisti” oppure = 3 “Fatture” ed il test “DBase anagrafico” = Si, ossia che chieda un cliente o fornitore. - se viene imputata una causale non è permesso di imputare né un raggruppamento Iva, né un Codice Iva.

    - R.Iva : è il raggruppamento Iva. Sul 24° rigo : “Raggruppamento Iva”. Abilitare il tasto funzione F2 sui raggruppamenti Iva. Controlli: - se non è stata imputata una causale e neppure un raggruppamento Iva il programma si ferma su questa colonna obbligando l’utente all’input del dato. - un raggruppamento Iva può essere imputato con un Codice Iva oppure senza, che equivale a “Tutti”.

    - C.Iva : è il codice Iva. Sul 24° rigo : “Codice Iva”; presente il tasto funzione F2 sui Codici Iva. - Def/Ute : è il campo che identifica se il parametro è un default oppure un parametro Utente (tutti i parametri

    standard rilasciati hanno il campo impostato a “D”efault). In pratica è sempre una colonna di sola display che, per i parametri standard vale “D” mentre per i paramentri caricati dall’utente vale sempre “U”

    NOTA BENE : I parametri con il campo a “Default” non possono essere cancellati, né variati. I nuovi parametri “U”tente possono essere caricati solo con il campo a “U”. - Cli/For: è il campo che identifica se trattasi di un parametro relativo ai Clienti oppure ai Fornitori. Sul 24°

    rigo: “Parametro (C)lienti / Parametro (F)ornitori”. Tra i parametri “Default” c’è un parametro particolare che nella colonna in oggetto presenta il valore “Tutti”; i prametri caricati dall’utente possono accettare solo “C” oppure “F”. Controlli, nel caso di input di una causale, viene controllata la corrispondenza tra la causale ed il parametro “Cliente/Fornitore”; viene proposto per le gli acquisti (per le 100) “Fornitore” e per le vendite (per le 200) “Cliente”, e non è possibile variare il dato.

    - Rigo : è il rigo dell’ elenco cli/for. Sul 24° rigo : “Rigo elenco”. Al passaggio sulla colonna viene aperto uno dei seguenti help :

    Se Colonna Cli/For = Clienti allora : +- Righi Elenco Clienti -----------------------------------+ ¦ ¦ ¦ 0 - Operazioni Scartate ¦ ¦ 1 – Operazioni Imponibili / Imposta afferente ¦ ¦ 3 – Operazioni Esenti ¦ ¦ 4 - Operazioni Non Imponibili ¦ ¦ 5 - Operazioni Imponibili con Iva non esposta in fattura ¦ ¦ ¦ +----------------------------------------------------------+

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 23

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Se Colonna Cli/For = Fornitori allora : +- Righi Elenco Fornitori -------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ 0 - Operazioni Scartate ¦ ¦ 1 – Operazioni Imponibili / Imposta afferente ¦ ¦ 3 – Operazioni Esenti ¦ ¦ 4 - Operazioni Non Imponibili ¦ ¦ 5 - Operazioni Imponibili con Iva non esposta in fattura ¦ ¦ 6 - Operazioni Imponibili comprensive dell’imposta afferente ¦ ¦ ¦ +--------------------------------------------------------------+

    Va indicato “0” per i movimenti che non devono confluire negli elenchi (i controlli fissi di esclusione).

    NOTA BENE : Il parametro “Default” nr. 16 con “40000” nella colonna “Causale” indica che vengono escluse tutte le causali (acquisti e vendite) con prefisso “4x”, in quanto operazioni intracomunitarie; per questo parametro la colonna “Cli/For” è stata impostata a “(T)utti” perché l’esclusione riguarda sia gli acquisti che le vendite.

    Problematica delle cessioni compensative Le cessioni compensative vengono escluse dal popolamento dell’elenco clienti/fornitori. Il programma opera come segue : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦GESTIONE CAUSALI ANALITICHE ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ +------------------------------------------------------------------------------+ ¦Codice PDC : xx ¦ ¦Codice causale : 999 Descrizione : xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx Tipo : A ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦Segno causale : D ¦ ¦Test stampa causale: S ¦ ¦Causale contropartita : 0 Codice descrizione : 0 ¦ ¦Tipo operazione : 2 Conto di partita : 1 ¦ ¦Categoria impresa : E Regime fiscale : E ¦ ¦Causale merci : N % indetraibilita' IVA : 0,00 ¦ +RICHIAMO ARCHIVI -------------------------------------------------------¦ ¦DBase anagrafico : S Beni strumentali : N ¦ ¦Registri professionali: N Modello 770 / C-D-D1 : N ¦ ¦Partite aperte : N Sospensione d'imposta : N ¦ ¦Bolletta doganale : A Saldo Apertura/Chius. : N ¦ ¦Agenzia viaggi : N Prestaz. Servizi Intra: ¦ ¦Margine beni usati : Sosp. Autotras/AdV : ¦ ¦Cessioni Tab. A/1 agr.: Movimenta 4 formule : N ¦ +F1 ---------------------S+F4 -----------------------------------------VAR-+ Viene controllato il test “Bolletta doganale” : +------------------------------+ ¦"S" = Si ¦ ¦"N" = No ¦ ¦"I" = Importazione Oro/Argento¦ ¦"A" = Cessione Art.17/3c ¦ ¦"R" = Cessione Art.17/5 ¦ ¦"U" = Cessione Art.17/6c ¦ +------------------------------+ Le cessioni compensative (con clienti fittizi) che hanno il test impostato a “I”, “A”, “R” e “U” NON vengono recuperate nell’elenco cli/for. Il programma inoltre controlla il test “Sosp. Autotras/AdV” che può valere “(S)i / (N)o / (G)iroconto / No (R)iepilogo”.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 24

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    I movimenti che hanno tale test impostato a “G”iroconto vengono esclusi. Inoltre vengono esclusi i seguenti movimenti :

    • le operazioni effettuate con la causale 106 “Bolletta Doganale” • le operazioni effettuate con la causale 219 “CESSIONE COMPENSATIVA CORRISP.”

    Vengono portate in modo fisso sui CLIENTI nel rigo 5 “Operazioni imponibili con Iva non esposta in fattura” le seguenti causali :

    • 223 “EMISSIONE FATTURA PER VIAGGI” • 275 “FATTURA RELATIVA A VIAGGI”, entrambe utilizzate con i Codici Iva 741, 742, 743 e 744.

    Scelta “Tabulato scadenze” La procedura permette di stampare un tabulato con le scadenze (1 o 2) nelle quali rientrano le aziende selezionate. La schermata si presenta come segue : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦TABULATO SCADENZE ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ +¦ SELEZIONE PARAMETRI +-------------------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ Esercizio Co.Ge. : 2006/2006 ¦ ¦ Esercizio I.V.A. : 2006 ¦ ¦ Scadenza : T ¦ ¦ Tipo stampa : ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ + CODICE - DENOMINAZIONE, RAGIONE SOCIALE O COGNOME E NOME - PARTITA IVA + ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +--------+----------------------------------------------------+----------------¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ -F1 --------------------------------------------------------------------SEL-- (S)olo stampa / Stampa e (M)emorizzazione scadenza Elenco campi :

    - “Esercizio Co.Ge.” : è l’esercizio Co.Ge. impostato per quest’anno a 2006/2006. - “Esercizio Iva” : è l’esercizio Iva impostato per quest’anno a 2006 - “Scadenza” : è la scadenza che si vuole stampare. Al passaggio sul campo viene aperto il seguente box :

    +- ELENCO SCADENZA ELENCHI CLI/FOR --------------------+ ¦1 = 15/10/2007. ¦ ¦ Soggetti in contabilita’ ordinaria con ¦ ¦ volume d'affari 2006 superiore a: ¦ ¦ 309.874,14 Euro (prestazioni di servizio) ¦ ¦ 516.456,90 Euro (altri casi). ¦ ¦ ¦ ¦2 = 15/11/2007. ¦ ¦ Soggetti in contabilita’ ordinaria con ¦ ¦ volume d'affari 2006 non superiore a: ¦ ¦ 309.874,14 Euro (prestazioni di servizio) ¦ ¦ 516.456,90 Euro (altri casi). ¦ +------------------------------------------------------+

    - “Tipo stampa” : campo di input; valori possibili “(S)olo stampa / Stampa e (M)emorizzazione scadenza”.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 25

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Relativamente all’anno 2006 l’elenco cli/for deve essere trasmesso da tutti i contribuenti in contabilità ordinaria anche per opzione e dai professionisti in contabilità ordinaria per opzione che hanno in anagrafica il campo “Test regime ordinario” impostato ad “S”, con le seguenti scadenze:

    - al 15/10/2007 per i soggetti di cui sopra che avevano nel 2006 un volume d’affari superiore a 309.874,14 (se prestazioni di servizi) ovvero 516.456,90 (se altri casi);

    - al 15/11/2007 per i soggetti di cui sopra che avevano nel 2006 un volume d’affari non superiore a 309.874,14 (se prestazioni di servizi) ovvero 516.456,90 (se altri casi).

    Il controllo del superamento di uno dei due volumi d’affari viene effettuato tramite la lettura del valore del campo “Limiti fiscali” presente in anagrafica azienda: +------------------------------------------------------------------------------+ ¦GESTIONE ANAGRAFICA CONTABILE ORDINARIA ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ Codice Azienda : xxxxxx – xxxxxxxxxxxxxxxxxxx ............................... +------------------------------------------------------------------------------+ ¦Codice ABI : 00000 - ¦ ¦Codice CAB : 00000 - ¦ ¦Codice Conto Corrente : +----------------------------------------------------+ ¦Codice concessione : ¦1 = Euro 309.874,14 (prestazione di servizi) ¦ ¦Gestione centri costo : N¦2 = Euro 516.456,90 (altri casi) ¦ ¦Tipo utilizzo c/costo : N¦ ¦ ¦Codice lingua : I¦Nel caso in cui il limite di volume d'affari venga ¦ ¦Gestione part. aperte : N¦superato l'azienda trimestrale dovra' passare alla ¦ ¦Gestione Beni Usati : A¦periodicita' mensile delle liquidazioni Iva. ¦ ¦Codici abituali : S¦ ¦ ¦Limiti fiscali : 1¦Nel caso in cui il volume d'affari sia sotto il ¦ ¦Contabilita' analitica: N¦limite fiscale l'azienda mensile potra' passare alla¦ +-------------------------¦periodicita' trimestrale delle liquidazioni Iva. ¦ +----------------------------------------------------+ NOTA BENE : nel caso in cui il campo in anagrafica azienda non sia valorizzato (space) il calcolo viene effettuato considerando il campo valorizzato ad 1 (Euro 309.874,14). La procedura quindi esegue il calcolo del volume d’affari e poi stampa i dati. Su richiesta (vedi test “Tipo stampa”) la procedura permette di memorizzare la scadenza (risultante dal calcolo) a livello di anagrafica; tale scadenza verrà visualizzata (con possibilità di modifica) all’interno della funzione VS “Verifica Scadenze” presente nel menu interno degli Elenchi Cli/For.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 26

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Scelta “Dati Intermediario” La funzione permette di caricare i dati relativi all’intermediario e si presenta come segue : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦GESTIONE INTERMEDIARIO ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ +------------------------------------------------------------------------------+ ¦Cod. Intermediario : xxxxxx Codice fiscale: xxxxxxxxxxxxxxxx¦ ¦Ragione sociale : xxxxxxxxxxxxxxxxxxx ¦ ¦Tipo fornitore : 10 - Altri intermediari di cui all'art.3 ¦ ¦Nr. iscrizione albo CAF : 00000 ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦Ultima data assegnata : 23/07/2007 ¦ ¦Stampa firma responsabile Mod. UNICI : S ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦ DATI RESPONSABILE o PROFESSIONISTA ¦ ¦Codice Resp./Prof. : xxxxxx Codice fiscale: xxxxxxxxxxxxxxxx¦ ¦Cognome e nome : xxxxxx xxxxxxxxxxxxx ¦ +--¦ DOMICILIO FISCALE DELL'INTERMEDIARIO +------------------------------------¦ ¦Indirizzo : xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx 99 CAP : 99999 ¦ ¦Comune : xxxxx Prov.: xx ¦ +------------------------------------------------------------------------------¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+

    Scelta “Abbinamento Intermediari” La funzione permette di effettuare l’abbinamento tra l’intermediario selezionato e le aziende scelte : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ABBINAMENTO INTERMEDIARIO - PRESENTAZIONE E VISTO DI CONFORMITA` ¦ANNO FISCALE¦ ¦Tipo operazione : Abilita anagrafiche all'interm.specificato¦ 2006 ¦ ¦Operazioni valide anche per dichiarazioni protette : Si +------------¦ ¦PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE : Si - I dati PRES. Dr. saranno modif. ¦ ¦Codice Intermediario : - ¦ ¦Impegno trasmettere Dichiarazione : 1 ¦ ¦ ¦ ¦Data impegno : 01/01/2006 Stampa impegno: Si¦ ¦VISTO DI CONFORMITA` : ¦ ¦Codice Intermediario : - ¦ ¦Si appone il visto ai sensi dell'art. 35 D.L. 9/7/97, n.241 e succ. modif.: ¦ + CODICE - DENOMINAZIONE, RAGIONE SOCIALE O COGNOME E NOME - PARTITA IVA + ¦ ¦ +--------------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ (Nuovo elenco di codici) ¦ ¦ ¦ ¦ F2 : Gestione prenotazioni codici ¦ ¦ ¦ ¦ F11 : Conferma prenotazioni e prosegui¦ ¦ ¦ ¦ S+F7 : Ordina prenotazioni e prosegui¦ +--------+------------------------¦ S+F5 : Annulla prenotazioni correnti ¦ ¦ ¦ ¦ F4 : Consultazione liste prenotazioni¦ +---------------------------------+--------------------------------------------+ -F1 ---F2 ---F4 ------------------------------F11 --------------SEL—

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 27

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Scelta “Stampa Elenchi Cli/For” La funzione permette di effettuare in sequenziale la stampa laser degli elenchi Clienti/Fornitori e si presenta come segue: +------------------------------------------------------------------------------+ ¦Elenchi Cli/For - Stampa Laser ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ ESTREMI STAMPA - ELENCO CLIENTI/FORNITORI Esercizio IVA: 2006 Tipo stampa : 1 Stampa di prova m+- TIPO STAMPA ELENCO CLI/FOR ------------+ Data impegno : 25/07/2007 ¦ ¦ ¦ 1 Stampa di prova elenco cli/for ¦ ¦ 2 Stampa effettiva elenco cli/for ¦ + CODICE - RAGIONE SOCIALE ovvero C¦ 3 Ristampa elenco cli/for gia` stampato¦ + ¦ ¦ ¦ 4 Stampa effettiva e/o ristampa elenco ¦ ¦ ¦ ¦ +-----------------------------------------+ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +--------+----------------------------------------------------+----------------¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ -F1 --------------------------------------------------------------------SEL—

    Scelta “Telematico El. Cli/For” La funzione permette di generare il file telematico utilizzando la schermata sotto riportata : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ELENCO CLI/FOR TELEMATICO ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ +------------------------------------------------------------------------------+ ¦ SELEZIONE PARAMETRI DI STAMPA ¦ PERIODO IN STAMPA ¦ ¦ ¦ ¦ ¦Tipo generazione : Studio ¦ ¦ ¦Comunicazioni : Input manuale ¦ Esercizio I.V.A. : 2006 ¦ ¦Tipo trasmissione : Entratel ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ + CODICE - RAGIONE SOCIALE ovvero COGNOME E NOME - CODICE FISCALE + ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +--------+----------------------------------------------------+----------------¦ ¦ ¦ ¦ ¦ +------------------------------------------------------------------------------+ -F1 --------------------------------------------------------------------SEL-- (E)ntratel / (F)isconline Nella creazione del telematico è presente l’opzione “Tipo trasmissione” che può valere (E)ntratel oppure (F)isconline (default “Entratel”) in quanto il file deve essere generato tenendo conto nella dimensione massima che è diversa per Entratel e per Fisconline.

  • Manuale Operativo – Elenco Clienti/Fornitori Guida di Riferimento Pagina 28

    - BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE

    Scelta “Manutenzione Archivi” La procedura permette di effettuare la manutenzione degli archivi utilizzando la seguente schermata : +------------------------------------------------------------------------------+ ¦Manutenzione archivi ¦ +--------------------------------------+ OPERAZIONI ---------------------+-----+ + ARCHIVI DISPONIBILI: 88 ------¦ Archivi Selezionati: 1 ¦-----+ ¦ Nome Numero Rec. Descrizione¦+-------------------------------+¦ ¦ ¦ anaconc 2207 Anagrafiche¦¦ ¦Conferma prima di eseguire ¦¦ ¦ ¦ bildespr 103 Descriz.per¦¦ ¦Verifica struttura archivio ¦¦ ¦ ¦ bimpexp 7300 Estremi ope¦¦ ¦Controllo integrita` dati ¦¦one ¦ ¦ cautri 1782 Tabella cau¦¦ ¦- ¦¦) ¦ ¦ cautri77 80 File Tabell¦¦ ¦Ricostruzione indice archivio¦¦ ¦ ¦ comiva 10 Comunicazio¦¦ ¦Ordinamento dati archivio ¦¦ ¦