[EBook ITA] - Diritto - Formulario Diritto Amministrativo

Click here to load reader

  • date post

    07-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    356
  • download

    43

Embed Size (px)

description

NICOLA CENTOFANTI Sono riservati per tutti i Paesi la traduzione, l’adattamento totale o parziale, la riproduzione con qualsiasi mezzo (inclusi i microfilm, i film, le fotocopie), nonché la memorizzazione elettronica. PRESENTAZIONE L’opera esamina le principali funzioni espletate dalla pubblica amministrazione riportando le formule più usuali di tutela amministrativa e giurisdizionale. La materia è divisa in due parti per argomenti ordinati alfabeticamente. Note sull’Autore š

Transcript of [EBook ITA] - Diritto - Formulario Diritto Amministrativo

  • In memoria di Felicetta e Gianni. Note sullAutore Nicola Centofanti esercita la professione di avvocato in Cremona. Dal 1991 iscritto allAlbo degli Esperti Comitato Edilizia Residenziale del Ministero dei lavori pubblici. stato professore a contratto presso la Facolt di Architettura del Politecnico di Milano. Collabora con la scuola delle Autonomie Locali. componente del comitato di redazione dei Quaderni di diritto urbanistico. Ha pubblicato: Il silenzio della pubblica amministrazione, Padova 1999; Lespropriazione per pubblica utilit, Milano 1999; La legislazione urbanistica, Padova 2000; Concessione, autorizzazione e denuncia di inizio attivit in materia edilizia, Milano 2000; Il subappalto nel sistema dei lavori pubblici, Padova 2000; La patologia del contratto di appalto di opere pubbliche nella giurisprudenza, Padova 2000; La tutela ambientale nella giurisprudenza, Padova 2001. Scrive, fra laltro, sulle seguenti riviste: Il Foro Amministrativo, Nuova Rassegna, La Voce, Rivista Giuridica dellEdilizia, Il Consulente Immobiliare, Guida Normativa, Guida agli Enti Locali. Dello stesso Autore (e dello stesso editore): N. CENTOFANTI: Il formulario annotato di diritto amministrativo, 1994, 12,91. N. CENTOFANTI, G. MONDINI: Il codice delledilizia, dellurbanistica e delle espropriazioni, commentato con la giurisprudenza, 2002, in preparazione. N. ASSINI, N. CENTOFANTI, G. MONDINI: Il codice degli appalti, commentato con la giurisprudenza, 2002, in preparazione. N. CENTOFANTI, G. MONDINI: Il codice della giustizia amministrativa, commentato con la giurisprudenza, 2002, 29,50. NICOLA CENTOFANTI

    IL FORMULARIO DEL DIRITTO AMMINISTRATIVO Aggiornato alla L. 31 dicembre 2001, n. 463 TERZA EDIZIONE CON CD-ROM ALLEGATO CASA EDITRICE LA TRIBUNA PIACENZA Copyright Casa Editrice La Tribuna S.p.A. - 2002 Via Don Minzoni 51, 29100 Piacenza Tel. 0523.46311 - Fax 0523.757219 ________________________________________________________________________ Sono riservati per tutti i Paesi la traduzione, ladattamento totale o parziale, la riproduzione con qualsiasi mezzo (inclusi i microfilm, i film, le fotocopie), nonch la memorizzazione elettronica. PRESENTAZIONE Lopera esamina le principali funzioni espletate dalla pubblica amministrazione riportando le formule pi usuali di tutela amministrativa e giurisdizionale. La materia divisa in due parti per argomenti ordinati alfabeticamente.

  • La prima parte tratta in generale il sistema della giustizia amministrativa, la seconda parte analizza lazione amministrativa nelle principali funzioni. Ogni singola voce riporta un commento e le formule che propongono schemi di tutela. Fanno parte della prima parte, fra le altre le seguenti voci: La voce Accesso al procedimento amministrativo tratta dellintervento possibile fin nella fase preparatoria del procedimento amministrativo, secondo i disposti della L. 241/1990 con le modifiche intervenute colla L. 340/2000. La voce Giurisdizione amministrativa approfondisce le tematiche relative al processo amministrativo esaminando la riforma apportata dallintroduzione della giurisdizione esclusiva. Al norma consente ora di agire avanti al giudice amministrativo per il risarcimento degli interessi legittimi nelle materie indicate dal D. L.vo 80/1998 e dalla L. 205/2000. La voce Giurisdizione ordinaria illustra i criteri di ripartizione della giurisdizione fra giudice ordinario e giudice amministrativo, fonte, come noto, di acceso dibattito giurisprudenziale. La voce Ricorsi amministrativi esamina il sistema dei ricorsi amministrativi gerarchico, in opposizione, improprio e straordinario al Presidente della Repubblica. Fanno parte della seconda parte, che analizza la tutela amministrativa per materia, fra le altre le seguenti voci: La voce Appalti pubblici delinea la nuova ripartizione della giurisdizione delineata dalla L. 109/1994 e dalle successive modifiche, dal relativo regolamento D.P.R. 21 dicembre 1999, n. 554 e dal capitolato generale di appalto approvato con D.M. 19 aprile 2000, n. 145. La voce Espropriazione per pubblica utilit analizza le norme introdotte testo unico sugli espropri (D.P.R. n. 327/2001) che chiarisce fra laltro la distinzione fra la giurisdizione del giudice amministrativo e quella del giudice ordinario a cui sono riservate le controversie sulla determinazione dellindennit. La voce Pubblico impiego illustra la riforma del contenzioso nel pubblico impiego di cui al D. L.vo 80/1998 successivamente modificato dal D.L.vo 165/2001. Esso attribuisce la giurisdizione al giudice ordinario, rimangono alla giurisdizione del giudice amministrativo le controversie in materia di concorsi. La voce Sanzioni amministrative illustra il procedimento sanzionatorio e le relative possibilit di tutela. La voce Urbanistica, aggiornata con il Testo unico sulledilizia (approvato con D.P.R. 380/2001) analizza i procedimenti di pianificazione territoriale e il procedimento di rilascio di concessione edilizia tracciato dalla L. 493/1993, modificata dalla L. 662/1996. Unopera indispensabile non solo per i tecnici che devono affrontare i problemi della giustizia amministrativa, ma anche per chi interessato ad approfondire le tematiche pi aggiornate in tema di diritto amministrativo. Lautore 10 PRESENTAZIONE INDICE SOMMARIO INDICE SOMMARIO Presentazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 9 PARTE PRIMA IL SISTEMA DELLA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA 1. Accesso al procedimento amministrativo Commento: 1. Atto, provvedimento e procedimento amministrativo . . . . . . . . . . . . 35

  • 2. Le fasi del procedimento. La fase preparatoria . . . . . . . . . . . . . . . 35 2.1. Laccesso al procedimento amministrativo. Il responsabile del procedimento . 36 2.2. La partecipazione al procedimento amministrativo . . . . . . . . . . . . . 37 2.3. Lacquisizione di pareri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38 2.4. La denuncia di inizio di attivit . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39 2.5. La tutela dellaccesso da parte del giudice amministrativo . . . . . . . . . . 40 3. Laccordo di programma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40 4. La conferenza di servizi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 41 5. La fase costitutiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43 6. La fase integrativa dellefficacia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43 7. La classificazione dei procedimenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44 7.1. La funzione autorizzatoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44 7.2. La funzione concessoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45 7.3. La funzione ablatoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46 7.4. La funzione certativa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46 7.5. La funzione esecutiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46 7.6. La funzione sanzionatoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47 7.7. La funzione di autotutela . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47 7.7.1. Lannullamento dufficio. Revoca e decadenza . . . . . . . . . . . . . . 47 7.7.2. Lapprovazione e il controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48 7.8. La funzione programmatoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48 8. Il difensore civico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49 9. La tutela penale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50 10. La semplificazione amministrativa nella L. n. 59/1997 . . . . . . . . . . . 51 Formule: 1. Controdeduzioni a provvedimento disciplinare . . . . . . . . . . . . . . 55 2. Richiesta di accesso. Procedimento di controllo relativo alla denuncia di attivit 56 3. Richiesta di accesso. Diffida penale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 58 4. Richiesta di accesso. Pubblico concorso . . . . . . . . . . . . . . . . . 60 5. Richiesta di accesso e di copia di provvedimento. Pubblico impiego . . . . . 61 6. Ricorso al T.A.R. per lannullamento del provvedimento di sospensione dellattivit intrapresa a seguito di denuncia in materia di commercio . . . . . . . 62 7. Ricorso al T.A.R. per lesibizione di documenti amministrativi . . . . . . . 65 8. Ricorso al Presidente T.A.R. per lesibizione di documenti amministrativi in pendenza di ricorso giurisdizionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67 9. Omissione alla richiesta di accesso a pubblico concorso. Esposto penale . . . 69 10. Ricorso al T.A.R. per lannullamento del provvedimento di annullamento di atto amministrativo. Provvedimento di annullamento di autorizzazione da parte del ministero per i beni culturali e ambientali . . . . . . . . . . . . . . . . . 70 11. Ricorso al T.A.R. per lannullamento del provvedimento di annullamento di atto amministrativo. Provvedimento di annullamento di autorizzazione regionale per interventi in aree protette, ex art. 151, D.L.vo 29 ottobre 1999, n. 490 . . . . 71 12. Richiesta di intervento al difensore civico . . . . . . . . . . . . . . . . . 74 13. Modello di accordo di programma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75 2. Giurisdizione amministrativa Commento: 1. Diritti soggettivi ed interessi legittimi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85 2. I criteri di ripartizione della giurisdizione . . . . . . . . . . . . . . . . . 87 3. La competenza del giudice amministrativo . . . . . . . . . . . . . . . . 88 3.1. La competenza per territorio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 89 3.1.1. Listanza per regolamento di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . 90 3.2. Legittimit . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90 3.3. Merito . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 91 4. Il giudizio di ottemperanza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 91 4.1. La esecuzione della sentenza di primo grado . . . . . . . . . . . . . . . . 93 5. La giurisdizio