Documentazione per le Commissioni RIUNIONI · PDF fileDocumentazione per le Commissioni :...

Click here to load reader

  • date post

    17-Sep-2018
  • Category

    Documents

  • view

    212
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Documentazione per le Commissioni RIUNIONI · PDF fileDocumentazione per le Commissioni :...

  • Riunione interparlamentare delle Commissioni competenti in materia di energia, innovazione ed economia circolare LAja, 3 e 4 aprile 2016

    1 aprile 2016

    Documentazione per le Commissioni RIUNIONI INTERPARLAMENTARI

    SENATO DELLA REPUBBLICA SERVIZIO STUDI

    DOSSIER EUROPEI 25

    CAMERA DEI DEPUTATI UFFICIO RAPPORTI CON

    LUNIONE EUROPEA 59

  • Documentazione per le Commissioni

    RIUNIONI INTERPARLAMENTARI

    Riunione interparlamentare delle Commissioni competenti in materia di energia, innovazione ed economia circolare

    LAja, 3 e 4 aprile 2016

    SENATO DELLA REPUBBLICA SERVIZIO STUDI

    DOSSIER EUROPEI N. 25

    CAMERA DEI DEPUTATI UFFICIO RAPPORTI CON

    LUNIONE EUROPEA N. 59

  • SERVIZIO STUDI

    TEL. 06 6706-2451 - [email protected] - @SR_Studi

    Dossier europei n. 25

    UFFICIO RAPPORTI CON LUNIONE EUROPEA

    TEL. 06-6760-2145 - [email protected]

    Dossier n. 59

    SERVIZIO STUDI Dipartimento ambiente, territorio e lavori pubblici Tel. 06-6760-9253 [email protected] e Dipartimento attivit produttive Tel. 06- 6760-9574 - [email protected]

    La documentazione dei Servizi e degli Uffici del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati destinata alle esigenze di documentazione interna per l'attivit degli organi parlamentari e dei parlamentari. Si declina ogni responsabilit per la loro eventuale utilizzazione o riproduzione per fini non consentiti dalla legge. I contenuti originali possono essere riprodotti, nel rispetto della legge, a condizione che sia citata la fonte.

    mailto:[email protected]:[email protected]

  • INDICE

    ORDINE DEL GIORNO

    SCHEDE DI LETTURA 1

    INFRASTRUTTURE E SICUREZZA DELL'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO 3

    SINTESI 3 LA SICUREZZA ENERGETICA 6 IL CONTESTO NAZIONALE (A CURA DEL SERVIZIO STUDI DELLA CAMERA) 27

    EFFICIENZA ENERGETICA LE CITT CHE RISPARMIANO ENERGIA 33

    SINTESI 33 LA POLITICA DELLUE PER LE CITT 36 SMART CITIES AND COMMUNITIES - IL PARTENARIATO EUROPEO DI INNOVAZIONE 37 LE SMART CITIES EUROPEE 39 PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI 41 LA MOBILIT SOSTENIBILE 47 IL CONTESTO NAZIONALE (A CURA DEL SERVIZIO STUDI DELLA CAMERA) 50

    FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE 57 SINTESI 57 LE ENERGIE RINNOVABILI 59 IL CONTESTO NAZIONALE (A CURA DEL SERVIZIO STUDI DELLA CAMERA) 66

    ECONOMIA CIRCOLARE 75 SINTESI 75 LA TRANSIZIONE VERSO LECONOMIA CIRCOLARE 78 LE PROPOSTE DELLA COMMISSIONE 87 IL CONTESTO NAZIONALE (A CURA DEL SERVIZIO STUDI DELLA CAMERA) 95

  • Draft programme

    Sunday, 3 april 2016

    14:00 - 16:00 Arrival of delegations and registration for the event at the hotels

    16.30 Departure by bus from the hotels

    16.30 - 22.00 Excursion by Metropolitan region Rotterdam The Hague

    23.00 Arrival at the hotels in The Hague

    Monday, 4 April

    8:15 Departure by bus from the hotels to the Ridderzaal (Hall of Knights)

    9.00 - 9.15 Opening session Chair: Ms Esther-Mirjam Sent

    Welcome address by the Speaker of the House of Representatives, Ms Khadija Arib

    Introductory remarks by the Chair of the Committee for Infrastructure, Environment and Spatial Planning of the Senate, Ms Esther-Mirjam Sent

    9.15 10.30 Key note speeches Mr Maro efovi, Vice-President of the European Commission for the Energy Union Mr Karmenu Vella, Commissioner for Environment, Marit ime Affairs and Fisheries,

    European Commission Mr Henk Kamp, minister for Economic Affairs of the Netherlands

    Debate

    10.30 10.45 Family photo

    10.45 11.30 Coffee break

    10.30 15.00 Informat ion-fair on innovat ive projects in the Dutch provinces Hall of Knights, Rolzaal and Kelderzaal

    1/ 3

    Energy, Innovat ion and Circular EconomyHow to speed up the cost-effective transit ion

    towards a clean, competit ive and secure Energy Future?

    3 - 4 April 2016, The Hague

  • 11.30 - 13.00 Panel debate (with introductions) Chair: Ms Roos Vermeij

    Mr Fat ih Birol, Executive Director of the International Energy Agency Mr Andrew Steer, President of the World Resources Institute Mr Feike Sijbesma, Chairman of the Managing Board of DSM

    Debate moderated by Mr Kamran Ullah

    13.00 - 14.30 Lunch Hall of Knights, Rolzaal and Kelderzaal

    14.45 - 16.15 Parallel sessions House of Representatives

    Session I Energy Infrast ructure and Security of Supply

    Chair: Ms Annemarie Jorritsma-Lebbink, Member of the Senate

    Mr Peder Andreasen, President European Network of Transmission System Operators for Electricity (ENTSO-E)

    Mr Frans Rooijers, CEO CE Delft Mr Adam Romanowski, Networks & Regional Init iatives, Directorate-General Energy,

    European Commission

    Debate Session II Energy Conservat ion Energy Saving Cit ies

    Chair: Ms Marijke Vos, Member of the Senate

    Ms Anke van Hal, Professor of Sustainable Building & Development at Nyenrode Business University Mr Tom Jongen, Deputy director Renovation, BAM Mr Jonas Kamleh, Deputy Head of Urban Development and Climate, Environment Department,

    City of Malm

    Debate

    2/ 3

    Energy, Innovat ion and Circular EconomyHow to speed up the cost-effective transit ion

    towards a clean, competit ive and secure Energy Future?

    3 - 4 April 2016, The Hague

  • Session III Renewable Energy Sources

    Chair: Ms St ient je van Veldhoven, Member of the House of Representatives

    Mr Mario Ragwitz, Head of Unit Renewable Energy at Fraunhofer ISI Mr Rik Siebers, CEO REDstack Mr Mat thias Buck, Senior Associate EU Energy Policy, Agora Energiewende

    Debate

    Session IV Circular Economy

    Chair: Ms Agnes Mulder, Member of the House of Representatives

    HRH Carlos Prince de Bourbon de Parme, Director INSID Mr Mart ijn Paulen, CEO Capital D: Dutch Design Week Mr Aart J. Roos, CEO Royal Auping

    Debate

    16.15 End of parallel sessions and return to the Hall of Knights

    16.30 Plenary closing Chair: Ms Roos Vermeij

    Exchange of views from the different parallel sessions.

    Closing remarks by the Chair of the Committee for Economic Affairs of the House of Representatives, Ms Roos Vermeij

    17.00 End of the meet ing

    Return to the hotels by bus

    Departure of delegations

    3/ 3

    Energy, Innovat ion and Circular EconomyHow to speed up the cost-effective transit ion

    towards a clean, competit ive and secure Energy Future?

    3 - 4 April 2016, The Hague

  • 1

    Schede di lettura

  • 2

  • 3

    INFRASTRUTTURE E SICUREZZA DELL'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO

    Sintesi

    Nonostante i progressi realizzati in termini di diversificazione degli approvvigionamenti, la dipendenza energetica dell'UE ancora molto forte, con molti Stati dellEuropa dellEst e dellEuropa centrale che dipendono esclusivamente da un unico fornitore (Russia). Il livello di dipendenza varia a seconda dei paesi: nel 2014 hanno importato meno energia Estonia (8,9%), Danimarca (12,8) e Romania (17%), mentre ne hanno importata di pi Malta (97,7%), Lussemburgo (96,6%), Cipro (93,4%), Irlanda (85,3%), Belgio (80,1%) e Lituania (77%). Tra i cinque Stati con i pi elevati consumi di energia, i meno dipendenti dalle importazioni sono stati il Regno Unito (45,5%) e la Francia (46,1%), i pi dipendenti sono Germania (61,4%), Spagna (72,9%) e Italia (75,9%).

    Nellambito UE, gi con la decisione 1364/2006/CE relativa alle reti transeuropee nel settore dell'energia (TEN-E) sono stati definiti una serie orientamenti volti a garantire, tra l'altro, la diversificazione delle fonti e una maggiore sicurezza dell'approvvigionamento mediante il rafforzamento delle relazioni con i paesi terzi, l'aggiornamento delle infrastrutture esistenti e lo sviluppo di nuove infrastrutture di rilevanza europea. Tali interventi richiederanno investimenti dell'ordine di 140 miliardi per le reti dell'elettricit e di 70 miliardi per le reti di gas. Per il periodo 2014-2020, nell'ambito del Meccanismo per Collegare l'Europa1 l'UE ha stanziato 5,85 miliardi di euro per promuovere lo sviluppo delle infrastrutture transeuropee per lenergia. Anche il Fondo europeo per gli Investimenti strategici (FEIS), istituito nell'ambito del Piano Junker per la crescita e gli investimenti, viene utilizzato per sostenere, tra gli altri, progetti relativi alle infrastrutture energetiche e alle interconnessioni elettriche.

    1 Regolamento (UE) n. 1316/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11

    dicembre 2013, che istituisce il meccanismo per collegare l'Europa e che modifica il regolamento (UE) n. 913/2010 e che abroga i regolamenti (CE) n. 680/2007 e (CE) n. 67/2010.

    http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32013R1316&rid=2

  • 4

    Il Consiglio europeo nel 2014 ha infatti fissato un obiettivo relativo ad una interconnessione minima del 10% per l'energia elettrica, da raggiungere entro il 2020. Il Pacchetto "Unione dell'energia", al fine di rafforzare la sicurezza degli approvvigionamenti, ha definito una Strategia2 individuando una serie di Progetti di interesse comune (PIC), 248 in tutto, di cui 52 riguardano le interconnessioni elettriche. L'elenco stato aggiornato nel novembre 20153 e comprende 195 progetti di cui 108 riguardanti le reti elettriche e 77 le reti del gas. Per i progetti legati all'energia elettrica saranno necessari 105 miliardi di euro, di cui 35 miliardi per le interconnessioni.

    Al fine di dotare l'Unione europea degli strumenti necessari per affrontare le possibili interruzioni dell'approvvigionamento energetico e per sostenere la transizione energetica globale, il 16 febbrai