CSTG-Newsletter n.68 febbraio 12 sito/documenti/newsletter... · PDF fileentrambi, come...

Click here to load reader

  • date post

    24-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of CSTG-Newsletter n.68 febbraio 12 sito/documenti/newsletter... · PDF fileentrambi, come...

CSTG-Newsletter n.68 febbraio 12 della learning community del Centro Studi di Terapia della Gestalt ___________________________________________________________________________

Edit 1 Topic 2 Scuola e dintorni 5 Eventi 9 Segnalazioni 11 Perlss pearls 13 Risonanze 13 Dibattito aperto 13 Visti e letti 15 Da giornali e riviste 17 Ricerca 19 Polis 20 Fatti della vita 21 Poiesis 22 Witz e Giochi 23 Corpo e Immagine 24 Orthos 25

Edit Carissimi, siamo nella morsa del freddo, ma gi vicini alla Candelora e presto dallinverno saremo fora! anche se un po di freddo ci rincuora circa il temuto riscaldamento del pianeta che gi rende pazzi damore anzitempo alcuni animali che in questi mesi come scrivono i giornali - godevano ancora della invernale pace dei sensi ! - Per sintonizzarci sul Calendario e sulla scia della buona riuscita del Capodanno, abbiamo in vista un primo Carnevale condiviso. Si tratta della realizzazione di un vecchio progetto che si propone di unire la tradizionale ricorrenza ad una occasione per fare emergere una parte di noi meno abituale, magari quella personalit Ombra sulla quale Jung, ma anche Carotenuto, hanno scritto pagine illuminanti. Condurr lesperienza Giuseppe De Felice che dal suo inizio impegnato nel Progetto Orthos nel quale, in particolare, la polarit del doppio viene affrontata come tema centrale del processo di integrazione del s. - il topic prevede una parte introduttiva del contributo su: Psicoterapia e percorso iniziatico da me presentato in occasione del Congresso della FIAP su: Il nostro mare affettivo: la psicoterapia come viaggio ed i cui atti sono usciti in questi giorni a cura di P. Moselli, per FrancoAngeli. Il testo sar presto a disposizione presso la scuola. A questa introduzione (che rester tale per non interferire con il testo pubblicato) seguir la prima parte che ne rappresenta lantecedente e che stata pubblicata nel 2009 con il titolo: Il Virgilio dantesco ed altri antecedenti dello psicoterapeuta e pubblicato come Atti del Congresso FIAP di Sorrento del 2004 su: Dimensioni cliniche e modelli teorici della relazione terapeutica, a cyra di C. Loriedo e P. Moaselli, sempre per FrancoAngeli Ed. - la Scuola ha ripreso il suo cammino con lattivazione dei nuovi corsi nella psicoterapia e nel counseling. Sono tempi difficili per tutti e siamo contenti di aver dato continuit ai programmi formativi. La Scuola, in linea con la politica di rigore promossa dallattuale governo , sta procedendo a razionalizzare alcuni costi che non sono cos necessari. Cogliamo loccasione per ricordare che gli spazi della Scuola sono disponibili per alcune fasce orario dei giorni lavorativi e quindi a diposizione di chi stia cercando uno spazio per uso professionale. - con il nuovo anno ripartiranno anche le terapie di gruppo e le supervisioni, oltre agli incontri periodici sulle Relazioni intime. - un secondo ciclo del Master nelle Nuove dipendenze e gioco dazzardo stato gi programmato a partire da marzo. A seguito della prossima apertura di alcuni Sportelli di ascolto in alcuni Consigli di zona si rende coerente laumento dei Colleghi che si dotino delle necessarie competenze per portare avanti questo programma innovativo. Un esempio interessante di come la Scuola sappia sostenere forme di operativit ed inserimento professionale a seguito dei percorsi formativi previsti. - anche il Programma Corpo e Immagine sta prendendo sia corpo che immagine. Il gruppo di lavoro molto cresciuto in questi mesi ed anche il programma ha preso consistenza, definizione ed originalit grazie ad una buona integrazione delle componenti del programma. Nella prospettiva di formare, sia sotto il profilo teorico che metodologico, nuovi operatori interessati a questo argomento, stato messo in programma uno specifico master. Allesame degli argomenti, si verificato come la maggior parte degli stessi risultavano condivisibili per entrambi, come del resto per altre forme di dipendenze, toccando le aree di criticit tipiche della addiction prone personality. Ne derivato, quindi, un Master su Gioco dazzardo, Nuove dipendenze e Disturbi alimentari che preveder una componente di interesse generale ed unaltra di approfondimento pi specifico sulle diverse aree di interesse.

CSTG-Newsletter n.68, febbraio 12 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

2

- oltre al gioco dazzardo, ci stiamo muovendo per la realizzazione di un modello di intervento destinato ai giovani dipendenti da Internet e videogiochi che verr coordinato da Stefano Silva a cui chi interessato potr rivolgersi. Su questo tema verr promosso a breve (il 12 marzo, salvo verifica) una Giornata di studi con la partecipazione di un esperto a livello nazionale, il prof. Giuseppe Lavenia. - Viene riportato di seguito lelenco delle Aree di interesse. Invito tutti a comunicare larea (o le aree) di interesse teorico o clinico nelle quali avviare un network che aiuti gli aderenti a stabilire utili connessioni e sostegno alle iniziative eventualmente intraprese. Spesso mi viene chiesto di indicare colleghi che condividano un certo argomento. Linvito quindi a fare questo piccolo sforzo avendone il vantaggio di beneficiare di una rete di riferimento sulla specifica area di interesse. - A brevissimo i nuovi allievi riceveranno da Cristina Tegon la loro login e password per accedere allarea forum del sito www.cstg.it e le indicazione per il suo utilizzo. - Di seguito viene presentato il programma Clean che prevede una o pi settimane, a seconda delle esigenze, destinate a favorire una messa a punto del proprio Progetto di vita vuoi sotto il profilo esistenziale (processi di cambiamento in tema di rapporti affettivi, costellazione valoriale, scelte in ambito lavorativo) che della revisione sullo stile di vita, (regime dietetico, ritmo sonno-veglia), dipendenze comportamentali (affettive, gioco dazzardo, Internet, lavoro compulsivo etc.) o da sostanze (legali, illegali o alcol). - e settimane mensili dedicate a questo programma sono indicate sul sito di Noceto che da poco on line come www.nocetiamo.it. Sullo stesso compaiono anche le attivit programmate sino ad ora. Coloro che sono interessati ad avvalersi della nostra struttura per condurre esperienze terapeutico-formative possono consultare il calendario per identificare gli spazi tuttora disponibili. - presso la residenza di Noceto si attivata un inizio di Comunit terapeutica permanente in grado di accogliere persone interessate a trascorrere periodi d riposo, studio, approfondimento di problematiche personali attraverso gli ingredienti fondamentali gi indicati nel Programma Clean. - il giorno 22 si svolta la Giornata di studio sul Congresso svoltosi a dicembre a Palermo promosso dalla SIPG (Societ Italiana di psicoterapia della Gestalt) sul tema suggestivo il dolore e la bellezza. Una interessante occasione per condividere alcune delle presentazioni a cui i partecipanti hanno assistito e che danno testimonianza della vitalit ed originalit delle esperienze attuali nel mondo gestaltico. - Nella rubrica Polis viene riportata la prima parte di un articolo molto significativo di Christophe Besuchet (art director e da molti anni un sostenitore del movimento per l'indipendenza del Tibet). in riferimento alle 17 autoimmolazioni da parte di monaci tibetani come forma di protesta contro la repressione cinese nel loro paese. Un segale ... estremo a dimostrazione della terribile condizione di questo popolo privato da oltre 60 anni della proprie libert fondamentali in palese violazione della Dichiarazione universale dei Diritti umani. - le foto ci vengono inviate da Anna fanetti e Ilaria Corti che questa estate si sono regalate un magnifico ed avventuroso viaggio nel Ladak. Ci attendevamo anche una sintesi del diario di bordo a testimonianza di unesperienza che ci descrivono come indimenticabile. Lo aspettiamo a breve! Grazie e buona lettura Riccardo Zerbetto

Topic PSICOTERAPIA E PERCORSO INIZIATICO Di Riccardo Zerbetto da Il nostro mare affettivo: la psicoterapia come viaggio a cura di P. Moselli, (introduzione al contributo nel testo pubblicato FrancoAngeli Ed. 2012) Premessa Questo contributo rappresenta un approfondimento del tema gi affrontato in occasione del Congresso FIAP di Sorrento su: Il Virgilio dantesco ed altri antecedenti dello psicoterapeuta (da: Moselli P. e Loriedo C., 2009) nel quale feci alcuni riferimenti alla tradizione sciamanica (viaggio nel mondo degli spiriti), oracolare ed iniziatica come antecedenti

a quel descensus ad inferos che troviamo magistralmente rappresentato nel poema dantesco e che anticipa, in qualche modo, la psicologia del profondo. In questo caso, coerentemente al tema del viaggio in psicoterapia mi soffermer su alcune componenti di tale percorso che, a ben vedere, richiamano quella pomp (processione), quel percorso dellanima-psiche oltre la dimensione diurna della vita e che rimanda ad una traiettoria interiore pi che esteriore e quindi ad una ricerca di senso pi che agli strumenti necessari alla sopravvivenza e che troviamo presente nella tradizione iniziatica e misterica in tutte le culture, prima fra tutte quella greca da cui la cultura dellOccidente deriva per discendenza diretta. Al di l della problematica specifica che spinge un persona a

Polvere per disegnare al mercato

CSTG-Newsletter n.68, febbraio 12 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

3

rivolgersi ad uno psicoterapeuta viene infatti da interrogarsi specie nei casi nei quali lanalisi si accompagna ad una ricerca pi profonda sul significato dellesistenza personale - se non sia il conoscere il fine ultimo (teleutn) ed