Vivere la vita con realistico ottimismo

of 3/3
Vivere la vita con realistico ottimismo All’arte non si comandaè il “modus dicendi” ( parafrasato ) che può benissimo essere calzato a Giorgio Tuminello autore di un accattivante racconto, un romanzo sentimentale, il primo (ma non sarà certamente l’ultimo) suo parto: frutto della fantasia, narra la storia di umane passioni, la storia di chi nella vita riesce a rischiare un’emozione per andare oltre. Abbiamo incontrato l’autore nel suo habitat quotidiano, la sua officina meccanica per auto, con la tuta da lavoro, si definisce “figlio d’arte” perché la passione per i motori l’ha ereditata dal padre , ed oggi ci ha accolti nel suo posto di lavoro che condivide col fratello Rosario e la deliziosa sorella Oriana (alla quale ha dedicato la pubblicazione rendendole grazie “ per la straordinaria pazienza e l’entusiasmo con le quali ha sostenuto sempre “ la sua mano nello scrivere il libro). Ma parallelamente all’amore per il mondo dei motori ha coltivato sin dai banchi di scuola un’altra grande passione, quella della scrittura e del componimento: e dire che un giorno, come lui stesso ricorda, questa sua passione venne quasi osteggiata da un suo insegnante che ebbe a profetizzare: “vedrai che ti passa ! “. Ma la profezia fortunatamente non si è avverata e Tuminello ha caparbiamente innaffiato e coltivato la sua passione , il suo sogno che adesso si è concretizzato nel suo libro dal titolo emblematico “ E’ leiil tempo che resta” edito da Giovanelli edizioni, una casa editrice giovane che ha tra le sue mire primarie la valorizzazione della “cultura” intesa come realtà editoriale giovane che ha a cuore il mondo della cultura e che si pone come obiettivo principale di lavorare in maniera efficace, efficiente e trasparente affinchè le idee dell’autore entrino in contatto diretto con il pubblico. E giovane è l’esordiente Tuminello che vuole a tutti i costi tramutare i suoi sogni in realtà. E questo è l’inizio di una , gli auguriamo, brillante ascesa nel difficile mondo della scrittura: sono infatti in cantiere altre due sue opere. L’autore ha alle spalle un più che decoroso curriculm scolastico: dolo il diploma di Ragioneria intraprende gli studi universitari in economia aziendale (sarà ed è il suo cruccio non averli poi portati a compimento), per oltre un lustro poi è un brillante e “prolifico” venditore di automobili per una casa automobilistica internazionale: il contatto diretto e prolungato con la clientela lo forgeranno nel conoscere a fondo l’animo umano, le sue esigenze, sarà una sorta di osservatore silenzioso, dote che lo aiuteranno poi a esternare i suoi sentimenti nel libro oggi dato alle stampe, ed il risultato è stato più che esaltante. Gli abbiamo chiesto come ha potuto conciliare lavoro e scrittura “ sacrificando il mio tempo libero durante i fine settimana, rinunciando alle “uscite” con gli amici, quasi estraniandomi per Torna Su Cerca... Vai Archivio febbraio 2015 gennaio 2015 dicembre 2014 novembre 2014 ottobre 2014 settembre 2014 agosto 2014 luglio 2014 giugno 2014 maggio 2014 aprile 2014 marzo 2014 febbraio 2014 gennaio 2014 dicembre 2013 novembre 2013 ottobre 2013 settembre 2013 luglio 2013 giugno 2013 maggio 2013 aprile 2013 marzo 2013 dicembre 2012 novembre 2012 ottobre 2012 giugno 2012 aprile 2012 Cultura Pubblicato il 2 febbraio 2015 | di Silvio Biazzo 0
  • date post

    09-Nov-2021
  • Category

    Documents

  • view

    0
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Vivere la vita con realistico ottimismo

Vivere la vita con realistico ottimismo
All’arte non si comanda… è il “modus dicendi” ( parafrasato ) che può benissimo essere calzato a Giorgio Tuminello autore di un accattivante racconto, un romanzo sentimentale, il primo (ma non sarà certamente l’ultimo) suo parto: frutto della fantasia, narra la storia di umane passioni, la storia di chi nella vita riesce a rischiare un’emozione per andare oltre. Abbiamo incontrato l’autore nel suo habitat quotidiano, la sua officina meccanica per auto, con la tuta da lavoro, si definisce “figlio d’arte” perché la passione per i motori l’ha ereditata dal padre , ed oggi ci ha accolti nel suo posto di lavoro che condivide col fratello Rosario e la deliziosa sorella Oriana (alla quale ha dedicato la pubblicazione rendendole grazie “ per la straordinaria pazienza e l’entusiasmo con le quali ha sostenuto sempre “ la sua mano nello scrivere il libro). Ma parallelamente all’amore per il mondo dei motori ha coltivato sin dai banchi di scuola un’altra grande passione,
quella della scrittura e del componimento: e dire che un giorno, come lui stesso ricorda, questa sua passione venne quasi osteggiata da un suo insegnante che ebbe a profetizzare: “…vedrai che ti passa ! “. Ma la profezia fortunatamente non si è avverata e Tuminello ha caparbiamente innaffiato e coltivato la sua passione , il suo sogno che adesso si è concretizzato nel suo libro dal titolo emblematico “ E’ lei…il tempo che resta” edito da Giovanelli edizioni, una casa editrice giovane che ha tra le sue mire primarie la valorizzazione della “cultura” intesa come realtà editoriale giovane che ha a cuore il mondo della cultura e che si pone come obiettivo principale di lavorare in maniera efficace, efficiente e trasparente affinchè le idee dell’autore entrino in contatto diretto con il pubblico. E giovane è l’esordiente Tuminello che vuole a tutti i costi tramutare i suoi sogni in realtà. E questo è l’inizio di una , gli auguriamo, brillante ascesa nel difficile mondo della scrittura: sono infatti in cantiere altre due sue opere. L’autore ha alle spalle un più che decoroso curriculm scolastico: dolo il diploma di Ragioneria intraprende gli studi universitari in economia aziendale (sarà ed è il suo cruccio non averli poi portati a compimento), per oltre un lustro poi è un brillante e “prolifico” venditore di automobili per una casa automobilistica internazionale: il contatto diretto e prolungato con la clientela lo forgeranno nel conoscere a fondo l’animo umano, le sue esigenze, sarà una sorta di osservatore silenzioso, dote che lo aiuteranno poi a esternare i suoi sentimenti nel libro oggi dato alle stampe, ed il risultato è stato più che esaltante. Gli abbiamo chiesto come ha potuto conciliare lavoro e scrittura “ sacrificando il mio tempo libero durante i fine settimana, rinunciando alle “uscite” con gli amici, quasi estraniandomi per
Torna Su ↑ Cerca... Vai →
Condividi:
Tags: amore, donna, sentimento
Autore
Silvio Biazzo Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.
Articoli correlati
Credi nel bene → Zecchino d’Oro: selezioni a Monterosso Almo →
Il bambino al cobalto →
L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Nome *
Email *
Torna Su ↑
È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title="">
<b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>
Commento all'articolo
Avvertimi via e-mail in caso di risposte al mio commento.
Avvertimi via e-mail alla pubblicazione di un nuovo articolo
Direttore: Mario Cascone
Condirettore: Alessandro Bongiorno
Segreteria: Gabriella Chessari
Federazione Italiana Settimanali Cattolici
« gen    
  1
23 24 25 26 27 28  
Link