Varia ed eventuale: editoria digitale e libri “diversamente leggibili”

download Varia ed eventuale: editoria digitale e libri “diversamente leggibili”

of 13

Embed Size (px)

description

Lo stato attuale del mercato e le strategie dell'editoria di non fiction pratica e specialistica per affrontare la rivoluzione digitale. Cambiare il punto di vista trasformandosi da semplici produttori di libri a più articolati produttori di contenuti.

Transcript of Varia ed eventuale: editoria digitale e libri “diversamente leggibili”

  • 1. Varia ed eventuale: editoria digitale e libri diversamente leggibili
  • 2. Fiction Saggistica Scolastica Reference Eventuale Fonte: Istat 2009 14% Il mercato editoriale italiano 39% 30% 1% 17%
  • 3. Editoria dautore Editoria di progetto
  • 4. Tre modi per costruire un prodotto editoriale.
  • 5. Una dispensa ben organizzata.
  • 6. Una redazione taggata bene.
  • 7. Un marchio ben riconoscibile.
  • 8. La concorrenza Scendimi il lettore che lo gioco
  • 9. Costruire un menu personalizzato.
  • 10. Livello semplice Livello intermedio Livello complesso Per solutori scarsi/abili/pi che abili.
  • 11. Da contenitori di prodotti a produttori di contenuto.
  • 12. Grazie. Francesco Rigoli [email_address] Friendfeed, Twitter e social network in generale: cicciorigoli Facebook: Ciccio Rigoli
  • 13. Credits: iPad Cookbook: http://www.flickr.com/photos/lexnger Camilleri e redazione: http://www.flickr.com/photos/ForumPA HTML: http://www.flickr.com/photos/kaptainkobold Puzzle intermedio: http://www.flickr.com/photos/jowo Puzzle complesso: http://www.flickr.com/photos/myklroventine Lego: http://www.flickr.com/photos/m0php/ Dispensa: http://www.flickr.com/photos/hofiduciainte/ Self service: http://www.flickr.com/photos/ikhlasulamal/ Nintendo: http://www.flickr.com/photos/37996583811@N01/ Scrittore: http://www.flickr.com/photos/rita_banerji/ Wally: http://www.flickr.com/photos/kapungo/ Tutte le foto utilizzate sono coperte da licenza Creative Commons