SCUOLA DELL’INFANZIA PARITARIA PORRANEO Via Porraneo, 5 – .Metodologia: la progettazione sarà

download SCUOLA DELL’INFANZIA PARITARIA PORRANEO Via Porraneo, 5 – .Metodologia: la progettazione sarà

of 17

  • date post

    16-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    212
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of SCUOLA DELL’INFANZIA PARITARIA PORRANEO Via Porraneo, 5 – .Metodologia: la progettazione sarà

SCUOLA DELLINFANZIA PARITARIA

PORRANEO

Via Porraneo, 5 21010 Cardano al Campo Varese

Progettazione

annuale

- Anno scolastico 2014/2015

TITOLO DELLA

PROGETTAZIONE

COME SFONDO INTEGRATORE

La mascotte di Expo Milano 2015 racchiude i temi fo ndanti della manifestazione proponendoli in una chiave pos itiva, originale, empatica. sincero, saggio, rispettoso e amante della sana e buona cucina. Rappresenta la comunit, la diversit ed il cibo inteso nella sua accezione pi estesa, fonte di vita ed energia ed per questo che costituito da una famiglia di 11 elementi, ognuno con caratteristiche e personalit diverse, che agiscono come veri e propr i personaggi. Riuniti in un Volto Unico essi rapprese ntano lideale sinergia tra i Paesi del mondo chiamati a rispondere con energia e positivit alle sfide del nostro pian eta sullalimentazione presentandosi come una vera fami glia, unica, simpatica e dinamica.

FOODY:

SAPORI IN

MOVIMENTO

PREMESSA

Il cibo anche un gioco. Lo sanno bene i genitori, che giocando fanno mangiare i loro bambini, lo

sappiamo bene noi insegnanti che prima di tutto gli attribuiamo un valore educativo.

La nostra storia che il cuore del nostro progetto nasce da pura fantasia ed per noi lo

strumento per far partecipare, in modo divertente i nostri bambini ad un evento cos irripetibile

come lExpo 2015. Frutta e ortaggi si scontrano in una strana partita di calcio che non vede

vincitore ma che al termine, grazie ad una foto di gruppo, promuover limportanza della loro

unione dalla quale nascer FOODY che come tutte le mascotte che si rispettino sorridente,

ammiccante, colorata, appetitosa e soprattutto vegetariana.

Foody diventer, proprio nella nostra storia, la mascotte- maghetto del fotografo artefice della

foto che la user in modo ludico per invogliare il proprio figlio a mangiare frutta e ortaggi. Il

risultato sar cos sbalorditivo che lo stesso fotografo sar lautore di un libro di ricette per

bambini intitolato: Foody: sapori in movimento i cui protagonisti saranno proprio gli 11 di

frutta e ortaggi ognuno con una propria storia da raccontare, un carattere da esibire. Saranno tutti

ingredienti che interagiranno alla perfezione in cucina cos come nel nostro organismo, grazie

allautore del libro.

Il nostro vuole essere un modo per accentuare il lato giocoso di questo evento senza tralasciare il

grande effetto educativo che il nostro progetto vuole promuovere. Agli 11 personaggi daremo una

provenienza e una collocazione temporale, ciascuno di loro infatti verr accostato alla propria

stagione cos ai bambini verranno date 11 ricette da realizzare partendo dallassaggio

fondamentale del personaggio in modo che al termine del progetto ciascuno avr il proprio libro

sano, divertente e pieno di energia.

Tempo: Settembre

Tema : Progetto Accoglienza - INSIEME PER CRESCERE IN ARMONIA

Traguardi per lo sviluppo della competenza

Il bambino sviluppa il senso dellidentit personale, percepisce i propri sentimenti, sa esprimerli in modo sempre pi adeguato.

Comincia a riconoscere la reciprocit di attenzione di attenzione tra chi parla e chi ascolta.

Sa di avere una storia personale e familiare Pone domande su ci che bene o male e ha raggiunto una prima

consapevolezza delle regole del vivere insieme.

Si muove con crescente sicurezza e autonomia negli spazi che gli sono familiari, modulando progressivamente voce e movimento anche in

rapporto con gli altri e con le regole condivise.

Il bambino matura condotte che gli consentono una certa autonomia nella gestione della giornata a scuola.

Utilizza materiali e strumenti, tecniche espressive e creative.

Tempo: Ottobre Novembre

Tema: Conosciamo Pomina la mela e Piera la pera.

Traguardi per lo sviluppo della competenza

Il bambino comunica e racconta. Usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico,

comprende parole e discorsi.

Sa esprimere argomentazioni attraverso il linguaggio verbale che utilizza in differenti situazioni comunicative

Ascolta e comprende narrazioni, chiede e offre spiegazioni, usa il linguaggio per progettare attivit e definire regole.

Osserva con attenzione i fenomeni naturali, accorgendosi dei loro cambiamenti

Raggruppa e ordina oggetti e materiali secondo criteri diversi ne identifica alcune propriet.

Tempo: Dicembre

Tema: La Magia dellAttesa: il Natale

Traguardi per lo sviluppo della competenza

Il bambino pone domande su temi esistenziali e religiosi, su ci che bene e su ci che male e sulla giustizia.

Tempo: Gennaio/ Febbraio

Tema: conosciamo Arabella larancia e Chicca la melagrana

Traguardi per lo sviluppo della competenza

Il bambino comunica e racconta. Usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico,

comprende parole e discorsi.

Sa esprimere argomentazioni attraverso il linguaggio verbale che utilizza in differenti situazioni comunicative

Ascolta e comprende narrazioni, chiede e offre spiegazioni, usa il linguaggio per progettare attivit e definire regole.

Osserva con attenzione i fenomeni naturali, accorgendosi dei loro cambiamenti

Raggruppa e ordina oggetti e materiali secondo criteri diversi ne identifica alcune propriet.

Tempo: Marzo

Tema: Conosciamo Gugli laglio, Max Mais il mais e Josephine la

banana

Traguardi per lo sviluppo della competenza

Il bambino comunica e racconta. Usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico,

comprende parole e discorsi.

Sa esprimere argomentazioni attraverso il linguaggio verbale che utilizza in differenti situazioni comunicative

Ascolta e comprende narrazioni, chiede e offre spiegazioni, usa il linguaggio per progettare attivit e definire regole.

Osserva con attenzione i fenomeni naturali, accorgendosi dei loro cambiamenti

Raggruppa e ordina oggetti e materiali secondo criteri diversi ne identifica alcune propriet.

Tempo Aprile

Tema: Gesu e tra noi- Quaresima - Pasqua

Traguardi per lo sviluppo della competenza

Il bambino pone domande su temi esistenziali e religiosi, su ci che bene e su ci che male e sulla giustizia.

Tempo: Maggio

Tema: Conosciamo Manghy il mango

Traguardi per lo sviluppo della competenza

Il bambino comunica e racconta. Usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico,

comprende parole e discorsi.

Sa esprimere argomentazioni attraverso il linguaggio verbale che utilizza in differenti situazioni comunicative

Ascolta e comprende narrazioni, chiede e offre spiegazioni, usa il linguaggio per progettare attivit e definire regole.

Osserva con attenzione i fenomeni naturali, accorgendosi dei loro cambiamenti

Raggruppa e ordina oggetti e materiali secondo criteri diversi ne identifica alcune propriet.

Tempo: Giugno

Conosciamo Rodolfo il fico, Gury il cocomero e i Rap Brothers i

ravanelli

Traguardi per lo sviluppo della competenza

Il bambino comunica e racconta. Usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico,

comprende parole e discorsi.

Sa esprimere argomentazioni attraverso il linguaggio verbale che utilizza in differenti situazioni comunicative

Ascolta e comprende narrazioni, chiede e offre spiegazioni, usa il linguaggio per progettare attivit e definire regole.

Osserva con attenzione i fenomeni naturali, accorgendosi dei loro cambiamenti

Raggruppa e ordina oggetti e materiali secondo criteri diversi ne identifica alcune propriet

Metodologia: la progettazione sar rivolta alle tre fasce di et questo

significa che i traguardi di competenza elencati saranno rivolti a piccoli,

mezzani e grandi con la sola eccezione di alcuni indicati per i 5 anni.

La nostra stata proprio una scelta pedagogica ponderata e mirata in

quanto il valore educativo che il nostro progetto promuove talmente

fondamentale per tutti che non si possono fare distinzioni. Abbiamo per

questo scelto dei percorsi di realizzazione comuni a tutti con la sola

differenza che le consegne didattiche saranno scelte in base allet. Il

progetto verr presentato partendo dal racconto della storia al fine di

coinvolgere i bambini, in modo diretto nelle proposte, affinch possano

avere nuove abilit e raggiungere adeguate competenze. Lavoro di

gruppo; attivazione di contesti adeguati allo sviluppo delle attivit. Le

proposte operative saranno pensate per far partecipare attivamente i

bambini. Verr data importanza alla comunicazione verbale, si cercher

di stimolare fantasia, interesse, immaginazione e curiosit verso il

materiale presentato. Tutte le attivit grafiche saranno guidate

dallinsegnante secondo il modello immaginativo ed euristico della

scoperta e della problematizzazione.

Verifica: attraverso la rielaborazione dellesperienza svolta tramite

laboratori, esperienza diretta, percorsi sul campo e attivit creative si

potr valutare lacquisizione da parte dei bambini di tutti quegli

atteggiamenti adeguati nel rispetto delle regole e constatare, quindi,

larricchimento del loro sapere.

Settemb