Programma semestre estivo 2015 - TU Dresden · zione de Horcynus Orca di Stefano D’Arrigo...

of 17 /17
Italien-Zentrum Programma semestre estivo 2015

Embed Size (px)

Transcript of Programma semestre estivo 2015 - TU Dresden · zione de Horcynus Orca di Stefano D’Arrigo...

http://tu-dresden.deItalien-Zentrum

Programmasemestre estivo 2015

3

Wer & Was Wann & Wo Seite

Struttura organizzativa 4-5

Tirocini presso lItalien-Zentrum 6-7

Elisabeth Leeker: Dantes Gttliche Kommdie

ogni primo mercoled del mese, ore 18:30, Kathedralforum

8-9

Luisa Giacoma et al.: Ein Semester der Phraseologie

aprile - luglio TU Dresden 10-11

I pazzilazzi: La grande mattezza...

21.04., ore 20Brenzwinger Dresden 12-13

Cineforum:Solino, Kurzfilmabend, Terraferma

Io sto con la sposa

23.04., 25.06., 16.07., ore 20:30Kino im Kasten

10.06., ore 20, PK Ost

14-15

Edith Pichler u.a.: Italiener in Deutschland heute

28.04., ore 19Stadtmuseum Dresden 16-17

Daniel Winkler: Sud Side Stori 11.05., ore 16:40TU Dresden 18-19

Moshe Kahn: Stefano DArrigos Horcynus Orca

20.05., ore 20,Villa Augustin 20-21

Luisa Giacoma et al.: Tradurre lEuropa, bersetzungsworkshop

20. - 21.05.TU Dresden 22-23

Gabriele del Grande, Alexa Magsaam, Ska Keller: Mare Nostrum?

08.06., ore 19:00,per il luogo vedere il sito web

24-25

Dieter Henrich: Scheidung auf Italienisch

23.06., ore 18:30TU Dresden 26-27

Ostrale: Handle with care 10.07.-27.09.Messering, Dresden 28-29

Summerschool TU Dresden/Universit di Trento: Language, Culture and Society

31.08.-04.09.Universit di Trento 30-31

letteratura

manifestazioni scientifiche

tema centrale della migrazione

arte e teatro

Saluto inizialeCari amici e care amiche della lingua e

della cultura italiana,

nostro tema centrale la nuova migrazione rispecchia tale posizione. Originariamente, era stato scelto per un altro motivo: le notizie delle imbarcazioni cariche di fuggitivi che affluiscono al largo della costa italiana rischiando il nau- fragio si susseguono senza tregua, lisola di Lampedusa diventata sinonimo del suo drammatico destino. Quali responsabilit hanno lItalia e la Germania per questa si- tuazione? Unulteriore tipologia di nuova migrazione invece rappresentata dai dati relativi agli abitanti di Dresda: negli ultimi cinque anni il numero di italiani a Dresda cresciuto in modo significativo, tanto pi a Berlino. Ci chiediamo: che cosa cercano e cosa trovano qui? Il workshop di traduzione italo-tedesco mira ad una comunicazione basata sulla com-prensione. Sar una grande gioia avere qui per una sessione del workshop e per una lettura, Moshe Kahn, la cui tradu- zione de Horcynus Orca di Stefano DArrigo rappresenta un vero e prorpio capolavoro. Colgo loccasione per ringraziare in questa sede tutti coloro che contribuiscono alla realizza-zione deli nostri eventi. LItalien-Zentrum vive grazie a chi lo sostiene idealmente, attivamente ed economicamente.

Cordiali saluti,

Prof. Dr. Maria LieberDirettrice amministrativa dellItalien-Zentrum

negli ultimi mesi, Dresda stata spesso al centro dellinteresse pubblico come una citt appa-rentemente ricca di risentimenti e pregiudizi nei confronti delle altre culture. In quanto Isituto di scambio linguistico e culturale, noi adottiamo una posizione chiara a favore di una convivenza basata sulla volont di comprendersi reciprocamente. Il

5

Uniniziativa della TU Dresden in collaborazione

con lIstituto Italiano di Cultura di Berlino

LItalien-Zentrum una piattaforma per lo scambio italo-tedesco a Dresda. Organizziamo manifestazioni scien- tifiche e culturali per diffondere la lingua e la cultura ita-liana e promuoviamo la cooperazione italo-tedesca in ambito accademico, sociale, culturale e scientifico.

Italien-ZentrumStruttura Organizzativa

Direttrice Prof. Dr. Maria Lieber (Linguistica Romanza)

Vice-direttriceProf. dr. Ursula Stein (Diritto civile, commerciale, sociale ed economico)

Consiglio Dott.ssa Simona Bellini (lettrice universitaria), Prof. Dr. Klaus Janschek (Ingegneria dellautomazione), Prof. Dr. Marina Mnkler (Letteratura e cultura tedesca antica e della prima et moderna), Prof. Dr. Karl-Siegbert Rehberg (Teorie socio-logiche, storia della teoria e sociologia culturale), Prof. Dr. Johannes Rohbeck (Filosofia pratica e didatica della filosofia)

Comitato scientifico Andreas Aumller (console Onorario della Repubblica Itali-ana a Dresda), Prof. Dr. Gianaurelio Cuniberti (Scienza dei materiali e nanoelettronica, TU Dresden), Adrian Glckner (socio amministratore della Adrian Glckner Automobile GmbH), Prof. Dr. Ulrike Hessler (direttrice della Semperoper, ), Stefan Kreuzer (studio legale Dr. Kreuzer & Co., Dresda), Hannes Lehmann (assessore dellassessorato 5, Sostegno della ricerca e relazioni pubbliche della TU Dresden), Dr. Ralf Lunau (assessore alla cultura e sindaco della citt di Dresda, capoluogo di provincia), Valentina Marcenaro, M.A. (manager della cultura), Dr. Jrgen Martens (ex ministro della giustizia e affari europei della Sassonia), Frank Jrgen Schaefer (diret-tore dello stabilimento ESF Elbe-Stahlwerke GmbH di Riesa, figlia del Feralpi Group di Lonato del Garda (BS)), Prof. Aldo Venturelli (direttore dell Istituto Italiano di Cultura di Berlino)

Collaboratori Coordinazione scientifica: Maike Heber, M.A., Johannes Quade, M.A., Dipl.-Soz. Claudia Mller (in maternit) Segreteria: Almuth Kahl Collaboratrice: Rebecca Schreiber

77

LItalien-Zentrum offre tutto lanno posti per un tirocinio. Tale opportunit rivolta a tutti gli studenti che vogliano farsi unidea dellorganizzazione di eventi, del lavoro di traduzione e della cooperazione interculturale in ambito scientifico, cul-turale ed economico. Il tirocinio prevede una durata che varia dalle sei settimane ai tre mesi. Per partecipare sono richieste buone conoscenze sia di lingua italiana che tedesca, cos come uno spiccato interesse per la cultura, la lingua e la societ italiana. Ulteriori informazioni sono reperibili sul nostro sito web.La candidatura, accompagnata da curriculum vitae e lettera di presentazione dettagliata, va inviata per e-mail ai coordina-tori scientifici Maike Heber e Johannes Quade ([email protected]).

Tirocini presso lItalien-Zentrum

Office (2008, Coleydude, creativ common license)

9

La Divina Commedia di DanteDr. Elisabeth Leeker

Un classicoLa Divina Commedia di Dante Alighieri (1265-1321) ancora oggi una delle opere principali della letteratura italiana. Questo poema didascalico-allegorico in cento canti in cui il poeta racconta il suo viaggio ultraterreno attraverso inferno, purgatorio e paradiso, rappresenta una summa della cultura medievale. Per il pubblico contemporaneo, lopera acquist velocemente una tale popolarit che in molte citt italiane si tennero lezioni e interpretazioni pubbliche di Dante.In questa tradizione si collocano anche le letture mensili della dr. Elisabeth Leeker, diventate nel frattempo esse stesse dei classici. Da pi di cinque anni, la dr. Leeker espone al suo pubblico i canti della Divina Commedia nella traduzione dello studioso dantesco re Johann von Sachsen (Philateles), pietra miliare nella traduzione della Commedia. Per tutti i nuovi interessati: possibile iniziare a partecipare in qualunque momento senza prerequisiti, i testi saranno messi a disposizione dei partecipanti.

La dr. Elisabeth Leeker membro del comitato della Deutsche Dante-Gesellschaft e. V. e ne cura la Newsletter.

ProgrammPurgatorio XX (15.04), Purgatorio XXI (20.05), Pur-gatorio XXII (17.06), Purgatorio XXIII (09.09)Luglio e agosto pausa estiva

LItalien-Zentrum in collaborazione con:Kathedralforum Dresden der Katholischen Akademie

des Bistums Dresden-Meien

ogni mercoled, ore 18:30Haus der KathedraleSchlostrae 24, 01067 Dresden

La Divina Commedia di Dante (1465, Domenico di Michelino)

11

Semestre della fraseologia italo-tedesca

Prof. Dr. Luisa Giacoma

Alcune informazioni personaliDurante il semestre estivo 2015 Luisa Giacoma sar docente e ricercatrice presso la TU Dresden come Senior Fellow (lin-guistica italiana). Dal 2003 i suoi interessi scientifici ruotano attorno alla fraseologia, con particolare accento sullaspetto contrastivo italo-tedesco. Grazie alla sua attivit di lessico-grafa in ambito italo-tedesco e alla redazione di diversi di- zionari, dispone di ottime competenze nellambito degli studi italo-tedeschi.Da oltre tre anni Luisa Giacoma insegna presso importanti universit del Nord Italia (Milano, Torino e Verona) e ha inoltre fatto esperienze significative presso diverse universit tedesche. Non va inoltre dimenticato il suo impegno per il Parla-mento Europeo, dove tiene corsi come referente interna- zionale ufficiale per la coppia linguistica tedesco-italiano presso il Centro di traduzione degli organismi dellUnione europea.

Lezioni, corsi e lectio magistralisDurante il suo semestre presso la TU Dresden, la dr. Luisa Giacoma terr una lezione dal nome Metodi lessicografici per la redazione di dizionari bilingui tedesco/italiano. Al tema fraseologia italiana dedica un corso avanzato e un collo-quio di ricerca.

Highlights del corso saranno gli interventi dei professori ospiti prof dr. Elmar Schafroth (Heinrich-Heine-Universitt Dsseldorf), prof. dr. Manuela Moroni (Universit degli Studi di Trento) e dr. Fabio Mollica (Universit degli Studi di Milano).

Uniniziativa dellIstituto di Romanistica della TU Dresden

Per ulteriori informazioni e appuntamenti rivolgersi alla dr. Simona Brunetti, Tel.: 0351 - 463 43480, [email protected]

Collage aus Kopfsache (2012, Jose Ernesto Rodriguez) und Phraseo (2008-2013), erstellt von Maike Heber (2015)

13

La grande mattezza... tutte le strade portano a Roma

I Pazzilazzi

TeatroCome dice un famoso detto: tutte le strade portano a Roma. Questo vale anche per un piccolo gruppo di persone a nord delle Alpi che segue il richiamo della citt eterna. Una compa-gnia folle che fa un viaggio al centro del mondo. Roma -citt de La dolce vita, sede di tutti i pi grandi misteri- teatro di desideri attrattivi, aspettative alla moda e nostalgie cinemato-grafiche. Cosa accadr esattamente e se i nostri personaggi realizzeranno le loro aspettative, sar mostrato sul palco- scenico dai Pazzilazzi al loro amato pubbico italo-tedesco nel nuovo La grande mattezza... Tutte le strade portano a Roma. Risate a non finire, veri e propri deliri e pensieri insensati non sono solo permessi, ma garantiti! Accorrete! Vi aspettiamo, i vostri Pazzilazzi!

I Pazzilazzi Pazzilazzi-scherzi folli... dietro questo nome si cela una com-pagnia teatrale italo-tedesca. Fondata nel 2008, era parte integrante delle serate tandem dellIZ e ogni anno, in estate, metteva in scena una pice di fronte ad un pubblico entu-siasta. Che si tratti del rapporto difficile fra uomo e donna, del panorama televisivo italiano e tedesco o del viaggio nei rispettivi Paesi, gli attori portano sempre sul palco anche le proprie esperienze e giocano con clich e stereotipi. Uno dei momenti culminanti della loro carriera teatrale sono senza dubbio i viaggi in Italia. Immediatamente dopo la premire, i Pazzilazzi andranno ad esibirsi per la seconda volta a Trento, presso lUniversit partner della TU.

LItalien-Zentrum lieto di avere nuovamente i Pazzilazzi in programma!

IZ in cooperazione con:Studentenclub Brenzwinger e.V.

Marted, 21 aprile 2015, ore 20Studentenclub BrenzwingerBrhlscher Garten 1, 01067 Dresden

15

CineforumCinema di migrazione

Uniniziativa dellIZ in cooperazione conKino im Kasten e.V.

Con il gentile supporto del Goethe-Institut di Roma

ogni gioved, ore 20:30Kino im KastenAugust-Bebel Strae 20, 01219 DresdenI film verranno proiettati in lingua originale (con sottotitoli).

Solino 23. April(2002, Fatih Akin) La famiglia Amato si trasferisce dalla Puglia nella triste Duis-burg. Non potendo il padre lavorare in miniera, decide di aprire il primo ristorante italiano nel bacino della Ruhr. Tutta-via, anni dopo, la madre torna con uno dei figli a Solino.

Io sto con la sposa 10. Juni(2014, Gabriele del Grande, Khaled S. Al Nassiry et al.)Il film mostra il tentativo assurdo e reale di trasferire un gruppo di fuggiaschi mascherati da invitati a un matrimonio dallItalia alla Svezia per chiedere asilo.

! In presenza del regista !Il film sar proiettato alle ore 20

presso il Programmkino Ost

Serata dei corti 25. JuniRadiografia della miseria (1967, Piero Nelli)Allorigine dellemigrazione ci sono povert ed assenza di prospettiva: ritratto in bianco e nero di un paese della Sicilia.Mirabella-Sindelfingen (2001, Andreas Pichler)Pendolari tra due mondi: un bus viaggia regolarmente fra Mira-bella (Sicilia) e larea industriale Sindelfingen.Doichlandia (2003, Giuseppe Gagliardi)Documentario ironico-melanconico su una rockband che si esi-bisce presso ristoranti italiani-calabresi in Germania.

Terraferma 16. Juli(2011, Emanuele Crialesi)Una famiglia di pescatori, che di solito affitta la propria casa ai turisti della terraferma, salva un giorno dal mare una fuggitiva incinta e accoglie lei e la sua famiglia.

Ingresso gratuito presso il Kino im Kasten. Per la proiezione presso il Programmkino Ost il costo del biglietto di 6,50 EUR.

Io sto con la sposa (2014, GINA Films, Foto: Marco Garofalo)

17

marted, 28 aprile 2015, ore 19Museumscaf Stadtmuseum DresdenWilsdruffer Str. 2, 01067 Dresden

senza titolo, http://www.womenoclock.com, bearbeitet von Johannes Quade

Una nuova generazioneGli italiani in Germania oggi

IZ in collaborazione con: Stadtmuseum Dresden

Isituto di Romanistica della TU Dresden

Discussioni in lingua italiana e tedescaDa alcuni anni, sempre pi giovani italiani si spostano in Germania, per vivere e lavorare. Molti vogliono trasferirsi a Berlino, ma anche Dresda ha registrato negli ultimi dieci anni un notevole afflusso di immigrati italiani. I giovani, spesso altamente qualificati, lasciano la loro patria alla ricerca di una buona posizione lavorativa e migliori condizioni di vita. Ma trovano poi quello che cercano? O li aspetta piuttosto una situazione precaria con contratti a tempo determinato o unautonomia meno redditizia? Di questa generazione dalle speranze esaudite e deluse in Germania parleranno:

Dr. Edith Pichlerprofessoressa incaricata presso lIstitut fr Wirtschaft und Sozialwissenschaften dellUniversit di Potsdam, cres-ciuta in Trentino e studia la situazione economica e sociale degli italiani in Germania. Tra le sue pubblicazioni: Emprte und kreativen Prekariat. Die neue italienische Einwanderung nach Berlin (2013); Junge Italiener zwischen Inklusion und Exklusion (2011).

Mimmo Calo Gastronomo di Dresda.

Mauro Furno Impiegato presso Novaled, CTS Electronic, Institut fr Ange-wandte Photophysik (IAPP) TU Dresden.

N.N. Rappresentante della scena musicale ed artistica di Dresda.

Moderatori: Dr. Trsten Knig, Maike Heber

19

Sud Side StoriIl cinema di migrazione italiano...

PD Dr. Daniel Winkler

...tra regionalismo e internazionalismo.

Conferenza in lingua tedescaLo studioso di romanistica di Innsbruck Daniel Winkler parler nell ambito del seminario Immigration in Italien tenuto dalla Prof. Dr. Elisabeth Tiller. Tra gli altri, saranno presi in esame i seguenti film: Sud Side Stori (Roberta Torre 2000); Tornando a casa (Vincenzo Marra 2001); Intro Para-diso (Paola Randi 2011); La prima neve (Andrea Segre 2013).

Il PD dr. Daniel WinklerInsegna Letteratura e cultura romanistica presso lUniversit di Innsbruck. Ultima pubblicazione: The Cinemas of Italian Migration: European and Transatlantic Narratives, 2013 (con a Sabine Schrader).

luned, 11 maggio 2015, ore 16:40Facolt SLK, Stanza W48/003Wiener Str. 48, 01219 Dresden

Scena del film Sud Side Stori (2000, Istituto Luce)

21

Horcynus Orca di Stefano dArrigoMoshe Kahn

Una cooperazione dllIZ con:Literaturhaus Villa Augustin

Istituto di Romanistica della TU Dresden

mercoled, 20 maggio 2015, ore 20Villa Augustin, Antonstrae 1, 01097 DresdenIngresso 6,- / ridotto 4,- EUR, gratuito per gli studenti di Romanistica.

Lettura e conferenzaUn capolavoro dimenticato, una moderna Odissea, un gran-dioso poema epico marino: il capolavoro di Stefano dArrigo Horcynus Orca, lultimo grande romanzo moderno ancora da scoprire alla stregua di Joyce, Kafka, Musil e Proust. La storia ambientata nel luogo in cui Ulisse ud il canto delle sirene, che getta un ponte tra il mito antico e il presente: lo stretto di Messina. Nel 1943, un soldato sulla via del ritorno dopo il crollo della Marina scopre cosa la guerra ha fatto alla sua gente.Quarantanni dopo la pubblicazione, Moshe Kahn riuscito per la prima volta a tradurre in unaltra lingua il romanzo, dopo che per molti anni era stato considerato intraducibile. Trovare una corrispondenza tedesca per litaliano della Sicilia, con i suoi dialetti metaforici e i suoi fonemi legati alla terra, mantenendo vivo la forza del romanzo, la sua finezza linguis-tica e i contenuti allusivi era diventata la missione di una vita. Un capolavoro. (scheda editoriale)

Che opera, che scoperta! [...] nella traduzione fantastica e incredibilmente perfetta di Moshe Kahn.

Hubert Spiegel (Deutschlandfunk)

Moshe Kahnha ricevuto per Horcynus Orca il premio italo-tedesco per la traduzione 2015. Gi da prima era considerato uno dei pi importanti traduttori per litaliano. Ha fatto cos scoprire ai lettori tedeschi opere di Pier Paolo Pasolini, Luigi Malerba, Oriana Fallaci, Primo Levi, Roberto Calasso e molti altri.

Moderazione: dr. Torsten Knig (TU Dresden)

coperti

na Horcy

nus Orca

(2015, S.

Fischer V

erlag)

23

Tradurre lEuropaCapirsi per comprendersi

Workshop di traduzioneIl Workshop unofferta per laureandi e studenti, che vog-liano ampliare le proprie competenze nella teoria e pratica della traduzione. Nella sessione del mattino saranno trattati problemi fraseologici, strumenti di lavoro utili, costruzioni idiomatiche e domande relative al transfer culturale.

Il workshop verr condotto dalla fraseologa Prof. dr. Luisa Giacoma (Torino), co-autrice del classico dizionario tedesco-italiano PONS-Zanichelli. Collaboreranno, fra gli altri, Moshe Kahn (Traduttore, premio per la 2015), Francesco Urz (traduttore presso il Parlamento Europeo di Strasburgo) e Valentina di Rosa (professoressa di traduzione letteraria italo-tedesca, contattata).

Una giuria di traduttori tedeschi e italiani valuter tutti i lavori di traduzione del workshop, premiando i migliori. I vincitori riceveranno in premio un abbonamento annuale al dizionario online della Zanichelli.

Il programma completo sar disponibile sul nostro sito: http://tu-dresden.de/de/slk/iz

CandidatureTutti gli interessati possono rivolgersi per ulteriori informazi-oni o per la candidatura entro il 20 aprile allindirizzo e-mail: [email protected]

PatrocinioCasa editrice Zanichelli Concorso Letterario Lingua Madre (Region Piemont/Salone Internazionale del Libro in Torino)

IZ in collaborazione con:Instituto di Romanistica della TU Dresden

Instituto di Romanistica dellUniversit di Lipsiadal 20 al 21 maggio 2015 / ore 9 17:30Wiener Str. 48, 01219 Dresden

One Campus (2006, European Commission, ritaglio)

25

Mare Nostrum?La normativa europea sullasilo politico e le

sue conseguenze

IZ in collaborazione con:Weiterdenken Heinrich-Bll-Stiftung Sachsen

Deutsch-italienisches Institut fr Rechtskulturvergleich in Europa

luned, 8 giugno 2015, ore 19il luogo sar comunicato in seguito

Il Film Io sto con la sposa verr proiettato il 10/06 presso il Programmkino Ost (vedi pag. Cineforum)

DibattitoAllarrivo della primavera, le imbarcazioni straripanti di fuggiaschi disperati si rimettono in moto verso lEuropa attraverso il Mar Mediterraneo. Molti fuggitivi, abbandonati dai trafficanti e dalle autorit degli Stati membri della Comunit Europea, non sopravvivono al viaggio. LItalia in questo senso meta particolarmente ambita: lo scorso anno pi di 170.000 fuggiaschi sono sbarcati sulle coste italiane. Nellottobre 2013 si sollev un grido di protesta quando pi di 300 persone annegarono poco prima di raggiungere Lampedusa; da allora cambiato poco. Gli accesi dibattiti sulla sistemazione dei richiedenti di asilo in Germania rafforzano le opinioni di coloro che sostengono che lEuropa dovrebbe innalzare un muro contro il cosiddetto flusso migratorio. Quali sono per i destini individuali che si nascondono dietro la gente sulle imbarcazioni? Quali iniziative poliche sono necessarie per rendere lattuale sistema di asilo pi umano? Discuteranno:

Gabriele del Grande documenta nel suo blog Fortress Europe le morti nel Mar Mediterraneo. Nel 2014 ha collaborato alla regia del film Io sto con la sposa, in cui un gruppo di fuggitivi, mascherati da invitati ad un matrimonio cerca di raggiungere la Svezia.

Alexa Magsaam lavora da parecchi anni presso borderline europe e.V., (NGO), che si impegna sul campo nellattivit di ricerca e sensibi-lizzazione per una politica europea pi umana in materia di asilo.

Ska Keller (via Skype) dal 2009 membro del Parlamento Europeo per la frazione dei Grne/FEA. tra i politici pi illustri nellambito della poli-tica sullasilo e sulla migrazione al livello europeo.

Moderazione: PD Dr. Julia Schulze Wessel (TU Dresden)

La Porta dEuropa (2010, beltipo creativ common license)

27

Divorzio allitalianaProf. Dr. Dr. Dieter Henrich

Un evento in collaborazione fraDeutsch-italienischen Instituts fr

Rechtskulturvergleich in Europa con lIZ

marted, 23 giugno 2015, ore 18:30TU Dresdenil luogo verr comunicato in seguito

Conferenza in lingua tedescaIl Parlamento italiano discute in merito a una legislazione semplificata sul divorzio gi dallo scorso autunno. Fino ad allora, le coppie dovevano vivere ufficialmente separate almeno per tre anni prima di poter divorziare. La nuova pro-posta di legge, votata dal Senato nel marzo di questanno, prevede una riduzione di questi termini a un anno in caso di separazione giudiziale e a sei mesi in caso di separazione consensuale. Le forze conservative vedono per in questo una minaccia sia per lIstituzione del matrimonio, che per quella della famiglia. Pertanto vogliono che tali nuovi termini abbreviati non vengano applicati a coppie con figli minorenni o disabili. La sinistra politica vuole al contrario la possibilit di un divorzio immediato nel caso in cui nella famiglia non siano presenti figli oppure siano gi maggiorenni.Il Prof. Dr. Dr. Henrich, specializzato in Diritto familiare, metter a fuoco nella presentazione, sia da un punto di vista giuridico sia socio-politico, la controversa discussione sulle politiche di riforma del governo Renzi.

Prof. Dr. Dr. hc. mult. Dieter Henrichha insegnato Diritto civile, Diritto privato internazionale e diritto comparato presso lUniversit di Regensburg, fino alla nomina di Professore Emerito. I suoi campi di ricerca si collocano nellambito del Diritto inernazionale privato e del Diritto comparato, con particolare attenzione al Diritto famili-are tedesco, estero e internazionale. coeditore del giornale sul Diritto familiere globale. Sul tema divorzio ha pubblicato Internationales Scheidungsrecht (2005) e Eherecht: Scheidung, Trennung, Folgen (2003).

manifesto del film Divorzio allitaliana (1962, Pietro Germi)

29

OSTRALE Handle with care

IZ in cooperazione con:OSTRALE Zentrum fr zeitgenssische Kunst

Apertura: venerd, 10 giugnoDall11 luglio fino al 27 Settembre: Mar-Do / ore 11-20 Messering 8, 01067 Dresden

La mostraSfrenatezza e spreco, avidit e sfruttamento dominano il nostro pianeta e porteranno irrimediabilmente alla sua distru-zione. HANDLE WITH CARE recita lo slogan dellOSTRALE 015!Lo scopo dellOSTRALE, come piattaforma indipendente dal mercato, di dare la possibilit a giovani artisti sconosciuti di esprimersi contenutisticamente accanto ad artisti interna-zionali gi affermati in tutti i generi artistici (si va dalla pittura, passando per la fotografia e la plastica, fino alla danza, nonch allinstallazione artistica e alla videoarte).

Artisti italianiPer la nona volta, lOSTRALE presenta artisti contempo- ranei e internazionali su unarea espositiva di pi di 20.000 mq Dresda-Ostragehege. Questanno saranno presenti numerosi artisti italiani, tra cui lo scultore Aron Demetz, il cui ensamble di statue lignee, Untitled, stato esposto nel padiglione italiano della cinquantatreesima Biennale a Venezia, e il gruppo di Davide Dormino con il progetto artis-tico interattivo Anything to say?, che sollecita losservatrice ad affiancarsi a Edward Snowden, Bradley Manning e Julian Assange. Esporranno inoltre il fotografo Mustafa Sabbagh, il grafico Umberto Giovannini, lartista dei video Lucilla Esce, la disegnatrice Jolanda Spagno e molti altri.

Informazioni attualiLItalien-Zentrum vi terr informati su artisti, performance e visite guidate relative allItalia, tramite newsletter, facebook e sito Web.

31

Language, Culture and SocietySummer School Universit degli Studi di

Trento

Un evento nellambito del gemellaggio operativo tra la TU Dresden

e lUniversit degli Studi di TrentoDal 31 agosto fino al 4 settembre 2015Universit degli Studi di Trento, Trento (Italia)

Summer SchoolCon il titolo Language, Culture and Society. The Challenges of Transformation in Europe, il settore delle scienze umani-stiche e sociali (GSW) della TU Dresden e il Dipartimento di Lettere e Filosofia dellUniversit partner di Trento organiz-zano una summer school, che ben si integra anche nei punti principali del programma dellItalien-Zentrum: dal 31 agosto al 4 settembre, docenti di entrambe le universit spieghe- ranno i complessi aspetti politici, giuridici, economici, cul-turali e linguistici relativi ai cambiamente sociali in Europa legati nella storia e nel presente ai movimenti migratori e mutamenti demografici. La prospettiva comparativa e lorientamento interdisciplinare dellevento sostengono unanalisi globale. Le sezioni Sprache und Kultur (Lingua e Cultura) cos come Migration und demografischer Wandel (Migrazione e mutamenti demografici) saranno organizzate da profes-sori di Trento e di Dresda; i laureandi possono candidarsi a dare un proprio contributo alla discussione. Poich accanto al trasferimento delle conoscenze e ai dibattiti accademici necessario facilitare soprattutto incontri a livello personale, si vuole inocraggiare i giovani esperti di entrambe le univer-sit e rinforzare la rete di comunicazione bilaterale per future coooperazioni in materia di ricerca.

Bando e programmaTroverete entrambi allindirizzo: https://tu-dresden.de/die_tu_dresden/bereiche/gsw/internationalesPer domande e informazioni rivolgersi a: Kathrin Tittel, res-ponsabile Internationales, GSW, e-mail: [email protected], tel.:0351-46336771.

DIVENTARE SOCI:

Diventate gratuitamente soci dellItalien-Zentrum! Potrete collaborare con le vostre idee, usufruire di offerte speciali e votare il consiglio amministrativo. La prossima riunione dei soci si terr il 29 giugno 2015. Il modulo di richiesta reperibile sul nostro sito internet. Oppure mandateci une-mail.

TENETEVI AGGIORNATI:Potete richiedere la newsletter aggiornata sulle nostre manifestazioni, pubblicazioni o altre attivit direttamente sul nostro sito web.

Come raggiungere lItalien-Zentrum

Sede: mar./giov., ore 10-16 - Zellescher Weg 20,SE 2, stanza 23aPosta: TU Dresden, Italien-Zentrum, 01062 DresdenWeb: http://tu-dresden.de/slk/izMail: [email protected]: 0351-463 42058Fax: 0351-463 42060

e su facebook

Il programma stato stampato da:

Editore: Technische Universitt Dresden, Italien-Zentrum, Responsabile ai sensi del diritto di stampa: Prof. Dr. Maria Lieber redazione e tipografia: Maike Heber Layout: Maike Heber, Anna Katharina Plein copertina: Stephan Popella: MS-Europa (2014, frammento)