MP#3 FBCUNIONEVENEZIA - SUDTIROL

Click here to load reader

  • date post

    22-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    214
  • download

    0

Embed Size (px)

description

Match Program di VeneziaUnited n° 3 per la 6a giornata di LP 1/A 2013/14.

Transcript of MP#3 FBCUNIONEVENEZIA - SUDTIROL

  • Tre vinte, due perse.

    Trend positivo (tralasciando la

    Coppa Italia che fa storia a se)

    in quanto lUnione Venezia,

    oltre che vincere i due ultimi

    incontri, ha fatto registrare

    progressi su ogni fronte.

    Equilibrio di squadra, secondo

    miglior attacco del Girone,

    finalmente difesa impen

    etrabile

    a Pavia, gioco discretamente

    piacevole.E una squadra che

    sembra aver

    cominciato a ingranare dopo

    linevitabile scotto pagato alla

    quasi totale ricostruzione estiva.

    Alcuni giovani dal buon

    pedigree stanno pian

    piano emergendo essendo

    positivamente entrati

    nellalchimia di squadra.

    C di che essere piacevolmente

    soddisfatti e ottimisti per

    la prosecuzione del torneo.

    Torneo che ha pochi conti da

    presentare in quanto non ci

    saranno retrocessioni. Ma ha

    buoni premi a disposizione,

    a partire dallampio spazio

    alle squadre ammesse ai

    playoff (8 squadre), oltre alla

    promozione diretta per la

    prima classificata.

    Gli arancioneroverdi,

    nonostante linesperienza

    per la categoria e per la

    giovane et del complesso,

    sembrano avere ingranato la

    marcia buona per ambire alla

    post season.Oggi si gioca fors

    e per

    lultima volta a Portogruaro,

    con tanti ringraziamenti

    alla citt che tanto

    affettuosamente ha accolto

    per qualche mese i lagunari e

    che ha fornito lopportunit

    agli arancioneroverdi di

    vincere i playoff di giugno,

    consentire la promozione in

    1^Divisione e assistere alla

    crescita della squadra nella

    nuova categoria.Il percorso netto (

    Unione

    Venezia sempre vincitrice

    nellospitale Portogruaro)

    tenter di scalfirlo, oggi

    ,

    un ambizioso Sud Tirol,

    squadra costruita per i

    quartieri alti ma che fin

    ora

    non ha reso quanto sperato,

    tanto che per la prima volta

    vedr sedersi in panchina il

    nuovo tecnico subentrato.

    Un nuovo tecnico per nulla

    sconosciuto in Laguna,

    Claudio Rastelli, visto che

    da giocatore ha indossato

    con successo anche la

    maglia arancioneroverde.

    Come Alessandro Dal Canto,

    daltronde.

    T

    OFFICIAL PARTNER

    FACCIAMOPUNTO.

    PORTOGRUARO, PORTO SICURO.

    il

    [email protected]

    ail.com

    FBC UNIONE VENEZIA

    DOMENICA 13 OTTOBRE 2013ORE 15.00

    STADIO MECCHIA,PORTOGRUARO

    L E G A P R O P R I M A D I V I S I O N E G I R O N E A C A M P I O N AT O 2 0 1 3 / 2 0 1 4

    SUDTIROLVS

  • 6 GIORNATA 13.10.2013

    OGGI PROSSIMACarrarese-PaviaCremonese-ComoFeralpisal-VicenzaLumezzane-San MarinoPro Patria-ReggianaPro Vercelli-SavonaFBC Unione Venezia-SudtirolV.Entella-Albinoleffe

    7 GIORNATA 20.10.2013

    Carrarese-FBC Unione VeneziaComo-Pro VercelliCremonese-LumezzanePavia-FeralpisalReggiana-AlbinoleffeSan Marino-SavonaSudtirol-V.EntellaVicenza-Pro Patria

    CURIOSIT IN CAMPOU Unione Venezia e Sdtirol si affrontano per la terza volta nella loro storia: una vittoria per parte il bilancio del doppio confronto nella stagione 2005/06, in Serie C2. Nella gara d'andata gli arancioneroverdi persero a Bolzano per 3-1 (gol della bandiera di Scantamburlo) ma si rifecero al ritorno con un 2-0 al Penzo firmato da Moro e Gennari; con quella vittoria l'Unione Venezia scavalc proprio il Sdtirol in testa alla classifica per poi mantenere quella posizione fino al termine della stagione. Allo stadio Mecchia gli arancioneroverdi hanno vinto quattro delle sei partite qui finora disputate, andando a segno in tutti gli incontri e perdendo una sola volta (contro i locali del Portogruaro nel 2009). L'Unione Venezia sempre andata in gol nelle ultime 14 gare casalinghe, dieci delle quali giocate al Penzo e quattro al Mecchia. Il Sdtirol ha perso in tutte e due le occasioni in cui ha giocato sul terreno del Mecchia nel campionato di Prima Divisione: nelle sfide del 2012 e del 2013 contro il Portogruaro doppia affermazione dei granata per 1-0. Riccardo Bocalon ha segnato contro il Vicenza la sua decima rete con la maglia dell'Unione Venezia, raggiungendo cos Maracchi nella classifica dei gol in arancioneroverde.

    DOPO LA 5 GIORNATA

    [ MARCATORI ]

    CLASSIFICAin riferimento alla posizione rispetto la precedente giornata

    6 RETI: Marchi (Pro Vercelli) 4 RETI: Torregrossa (Lumezzane) 3 RETI: Girasole, Pesenti (AlbinoLeffe); Abbruscato (Cremonese); Marsura (FeralpiSal); Gentile (Savona); Campo (SudTirol); Cori (Unione Venezia) 2 RETI: Pescatore (Carrarese); Brighenti (Cremonese); Miracoli (FeralpiSal); Belotti, Galuppini (Lumezzane); Viapiana (Reggiana); Bassoli (SudTirol); Maracchi (Unione Venezia); Guerra, Moreo (Virtus Entella) 1 RETE: Ciss, Corradi, Pontiggia (AlbinoLeffe); Belcastro, Mancuso, Teso (Carrarese); Cristiani, Giosa, Le Noci, Perna, Schenetti (Como); Armellino, Caridi, Carlini (Cremonese); Benedetti (Lumezzane); De Cenco, Degeri, Carraro (Pavia); Bruccini, Nossa, Serafini (Pro Patria); Gomez, Greco, Ruggiero (Pro Vercelli); Anastasi, De Silvestro, Solini, Zanetti, Alessi (Reggiana); Guarco, Pacciardi, Sensi, Poletti (San Marino); Cattaneo, Cesarini, Demartis, Esposito (Savona); Cappelletti, Corazza, Kiem, Iacoponi (SudTirol); Bocalon, Calamai, Di Bari, Giorico (Unione Venezia); Camisa, Cinelli, Giacomelli, Mustacchio, Tiribocchi, Tulli (Vicenza); Di Tacchio, Russo (Virtus Entella)

    * Vicenza (-4) e Pro Patria (-1) penalizzate per violazioni al regolamento CO.VI.SO.C. in fase di iscrizione.

    Squadra P.ti G V N P Gf Gs

    ^ 1 Cremonese 12 5 4 0 1 11 5/ 2 Pro Vercelli 11 5 3 2 0 9 6/ 3 11 5 3 2 0 6 3< 4 10 5 3 1 1 9 8^ 5 FBC UNIONE VENEZIA 9 5 3 0 2 9 8^ 6 Savona 9 5 3 0 2 7 6/ 7 Reggiana 7 5 2 1 2 7 5< 8 Como 6 5 2 0 3 5 6^ 9 San Marino 6 5 2 0 3 4 9^ 10 5 5 1 2 2 9 8^ 11 Lumezzane 5 5 1 2 2 9 9^ 12 5 5 1 2 2 5 8^ 13 Carrarese 4 5 1 1 3 5 5/ 14 3 5 2 1 2 6 6< 15 Pavia 3 5 1 0 4 3 9< 16 2 5 1 0 4 3 6

    Pos.

    Virtus EntellaAlbinoLeffe

    SudTirol

    FeralpiSal

    Vicenza *

    Pro Patria *

    * Vicenza (-4) e Pro Patria (-1) penalizzate per violazioni al regolamento CO.VI.SO.C. in fase di iscrizione.

    la

  • FBC UNIONE VENEZIA: LA SQUADRA

    VIGORITO

    GIORICO

    D'APPOLONIADRAM

    DI BARI

    CALAMAI

    CORI

    BERTOLUCCI

    PASINI

    CAMPAGNA

    MARACCHI

    HIGHLIGHTS...e rivivi il meglio!ogni domenica sera tutti i gol e le emozioni arancioneroverdisono online su www.veneziaunited.com/fbclive

    PROBABILE FORMAZIONE

  • Si va in Toscana, ma una Toscana particolare, spostata verso il confine con la Liguria, esattamente nella regione della Lunigiana storica.

    Siamo infatti a Carrara, terra di marmo e di anarchia. E di Buffon, tanto per restare in ambito calcistico, dato che il proprietario della Carrarese proprio il portiere della nazionale mentre il presidente onorario risponde al nome di sua moglie, Alena Seredova.Carrara lega indissolubilmente il suo nome al pregiatissimo marmo bianco estratto dalle Alpi Apuane che la sovrastano e infatti il nome della citt deriva proprio dal celtico kair che vuol dire pietra.Si trova allungata nelle sue frazioni che toccano il mare (Marina di Carrara) fino alle pendici delle Apuane, dove collocato il centro storico. Per secoli la citt fu sottoposta ai marchesi di Malaspina costituendo il Ducato di Ducato di Massa e Carrara: infatti con Massa continua storicamente a dividere

    le sorti anche come capoluogo di provincia.Dal punto di vista architettonico il gioiello di Carrara certamente il Palazzo Cybo Malaspina, composto dalla Rocca (il nucleo del castello medievale) a cui stato aggiunto un palazzo signorile rinascimentale. Notevole anche il Duomo con la sua abbacinante facciata ricoperta di marco bianco, romanica nella parte inferiore e gotica in quella superiore; assolutamente da non perdere anche la secentesca chiesa del Carmine e i numerosi palazzi patrizi che si affacciano nelle principali piazze e vie dellanimato centro cittadino (che nel complesso conta oltre 65.000 abitanti). Chi volesse saperne di pi della principale attivit di Carrara e della vita dura ma affascinante dei suoi cavatori si rechi al Museo Civico del Marmo, in Viale XX Settembre (purtroppo chiuso la domenica, ahinoi).Ma ora tempo di dirigersi verso lo Stadio dei Marmi, situato in Piazza Vittorio Veneto 8, con terreno in erba sintetica, magari dopo aver assaggiato

    qualche specialit locale come il famosissimo lardo di Colonnata, conosciuto in tutto il mondo per la sua particolare stagionatura che avviene in una vasca scavata nel marmo. Sperando che non ci vada assolutamente di traverso.Ecco ora, con lo speziato retrogusto di cannella e chiodi di garofano, siamo finalmente pronti ad assistere alla partita contro gli azzurri. Buon divertimento.

    PROSSIMA TRASFERTAPubblicato per gentile concessione dell'autore, Alberto Fiorin, e di Ve.sport.

    20.10.2013

    In ogni stadio

    innalziamo i nostri

    colori

    S