La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1) IFRS 1- First time...  La...

download La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1) IFRS 1- First time...  La transizione

of 69

  • date post

    01-Dec-2018
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1) IFRS 1- First time...  La...

  • La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

    Prof. Daniele Gervasiodaniele.gervasio@unibg.it

    Universit degli Studi di Bergamo

  • 2

    Data di prima adozione degli IAS/IFRS

    Ambito applicativo del Regolamento (CE) n. 1606/2002

    Ambito applicativo del Regolamento

    CE n. 1606/2002

    Societ quotate UEFacolt per gli Stati membri

    di consentire o prescrivere gli IFRS con riguardo al bilancio

    desercizio (art. 5)

    Obbligo di adozione degli IFRS per i bilanci consolidati

    1 gennaio 2005 (art. 4)

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • 3

    Ambito di applicazione degli IAS

    (I) Lobbligo non previsto dalla Legge Comunitaria 2003, bens dal Regolamento CE n. 1606/2002

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • 4

    Ambito di applicazione degli IAS

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Alcuni beneficiderivanti dalladozione obbligatoria degli IFRS:

    -Ottenere maggiore comparabilit e trasparenza dei risultati;

    -Rendere pi agevoli i processi di quotazione ed i finanziamenti cross-border;

    -Migliorare linformazione finanziaria per azionisti, operatori e Borsa.

    5

    Caratteristiche principali degli IAS /IFRS

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Brevi cenni ad alcune novit introdotte dagli IFRS

    -Maggiore utilizzo del principio del fair value;

    -Diversa determinazione e valutazione del goodwill (fair value e impairment test annuale);

    -Regole pi rigorose per la contabilizzazione degli strumenti finanziari utilizzati per le attivit di copertura;

    -Regole pi complesse (es. calcoli attuariali) per la quantificazione delle passivit relative al termine dei rapporti di lavoro dipendente.

    6

    Caratteristiche principali degli IAS /IFRS (segue)

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Aspetti tipici

    -Privilegiata lottica dellinvestitore (piuttosto che quella fiscale o altre);

    -Enfasi sulla comparabilit;

    -Non esistono rigidi schemi di bilancio;

    -Molte informazioni da fornire;

    -Il rendiconto finanziario componente obbligatoriadel bilancio. Enfasi sulle informazioni finanziarie;

    7

    Caratteristiche principali degli IAS /IFRS (segue)

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Aspetti tipici (segue)

    -Richieste informazioni di carattere gestionale (gestione rischi, segmentreporting, conto economico per funzione, cash generating units);

    -Richieste ipotesi forti sul futuro (impairment test);

    -Prevalenza della sostanza sulla forma (la struttura legale conta poco);

    -Privilegiata lottica del bilancio consolidato;

    -Introduzione di nuovi criteri di valutazione (measurement);

    -Criteri precisi per determinare quanto contabilizzare (recognition);

    -Criteri precisi di presentazione;

    8

    Caratteristiche principali degli IAS /IFRS (segue)

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Aspetti tipici (segue)

    -Volatilit del risultato;

    -Nuove modalit di contabilizzazione (esempio: scritture contabilizzate direttamente a patrimonio netto);

    -Maggior coinvolgimento delle funzioni non amministrative nel processo di generazione dei dati di bilancio.

    9

    Caratteristiche principali degli IAS /IFRS (segue)

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • assicurare che il primo bilancio redatto in conformit agli IFRS ed i bilanci intermedi dellesercizio del primo bilancio IFRS:

    10

    La finalit dellIFRS 1

    IFRS 1: Prima adozione degli IAS

    Finalit ed ambito di applicazione

    - siano trasparenti per gli utilizzatori e comparabili per tutti i periodi rappresentati

    - rappresentino un adeguato punto di partenza per linizio della contabilizzazione in base agli IFRS

    - possano essere predisposti ad un costo non superiore ai benefici per gli utilizzatori

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • ad ogni impresa First Time Adopter, cio che redige il suo primo bilancio in conformit agli IFRS

    11

    LIFRS 1 deve essere applicato

    IFRS 1: Prima adozione degli IAS

    Finalit ed ambito di applicazione

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • ai cambiamenti di principi contabili da parte di imprese che gi applicano gli IFRS

    12

    Le prescrizioni dellIFRS 1 NONsi applicano:

    IFRS 1: Prima adozione degli IAS

    Finalit ed ambito di applicazione

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • 13

    Date rilevanti

    Reporting date

    (data di riferimento)

    la data di chiusura del primo bilancio IFRS. Per le societ quotate lobbligo di adozione degli IAS stato stabilito nella redazione dei bilanci consolidati per gli esercizi amministrativi che iniziavano il 1gennaio 2005, pertanto la data di riferimento era il 31 dicembre 2005

    Transition date

    (data di transizione)

    la data di apertura del primo esercizio nelquale lentit presenta una completainformativa comparativanel primo bilancioredatto in conformit agli IFRS.Con riferimento al caso delle societquotate, la data di transizione il 1gennaio 2004

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • 14

    Esempio

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Nellanno di prima applicazione degli IFRS, dovranno comunque essere presentati i dati comparativi IFRS dellesercizio precedente

    15

    Necessit di rideterminare con effetto retroattivo i saldi di apertura dello Stato Patrimoniale iniziale alla

    transition date

    IFRS 1: effetti

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • 16

    Gli effetti della conversione agli IFRS alla Transition date sono riconosciuti direttamente come rettifiche degli Utili a

    nuovo

    IFRS 1: effetti

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • 17

    Contabilizzazione

    delle attivit e

    passivit

    Eliminazione

    delle attivit e

    passivit

    Riclassificazio-

    ne attivit e

    passivit

    Applicazione

    criteri di

    valutazione

    Contabilizzazione di

    tutte le attivit e

    passivit il cui

    riconoscimento

    richiesto dagli IFRS

    Eliminazione di

    tutte le attivit e

    passivit che non

    presentano i

    requisiti richiesti

    dagli IFRS per il

    riconoscimento

    Riclassificazione

    di tutte le attivit

    e passivit gi

    iscritte in bilancio

    sulla base delle

    disposizioni degli

    IFRS

    Applicazione dei criteri

    di valutazione previsti

    dagli IFRS alle attivit e

    passivit determinate

    secondo le disposizioni

    precedenti

    Stato patrimoniale di apertura

    Per la prima applicazione IFRS necessario preparare uno Stato Patrimoniale di apertura alla data di transizione.Gli step necessari per la redazione dello Stato Patrimoniale di apertura alla data di transizione sono:

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Il principio base indicato dallIFRS 1 prevede che il bilanciosia redatto come se limpresa avesse sempre applicato gli IFRS.Devono essere utilizzati gli stessi criteri di valutazione in tutti i periodicontabili presenti nel primo bilancio accordato con gli IFRS e nel bilancio di apertura e pertanto:

    -Devono essere applicati, per tutti i periodi presentati, gli IFRS in vigore allareporting date (esempio: per le societ quotate era il 31 dicembre 2005);

    -Non devono essere applicate differenti versioni di IFRS anche se erano in vigore in periodi precedenti allareporting date;-Possono essere applicati IFRS non ancora in vigore alla reporting date, a condizione che lo specifico IFRS consenta unapplicazione anticipata.

    18

    Prima adozione degli IAS

    Finalit ed ambito di applicazione

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Si supponga che il bilancio al 31 dicembre 2011 sia il primo pubblicato secondo gli IFRS. La societ deve presentare i dati comparativi di un anno, sia per lo Stato Patrimoniale che per il Conto Economico. La data di prima applicazione degli IFRS dunque il 1 gennaio 2010perch da tale data deve essere redatto il Conto Economico rilevato secondo gli IAS/IFRS del 2010

    19

    Limpresa italiana comunque dovr pubblicare il proprio bilancio in aderenza alla legge ed ai principi contabili

    italiani fino al bilancio del 31 dicembre 2010

    Data di transizione: esempio

    La transizione ai principi contabili internazionali (IFRS 1)

  • Nellesempio, inoltre, per rispettare le disposizioni dei principi contabiliinternazionali lazienda deve adottare gli IFRS applicabili ai bilanci chechiudono al 31/12/2011:

    1.nella preparazione del bilancio di apertura al 1 gennaio 2010; e 2.nella preparazione e presentazione dello Stato Patrimoniale al 31 dicembre 2011 (compresi i dati comparativi al 31 dicembre 2010), del Conto Economico, del prospetto dei movimenti dei conti di patrimonionetto e del cash flow (anche per i dati comparativi al 2010) e per le note al bilancio (con le adeguate note comparative al 2010).

    Limpresa, in questo caso deve predisporre un bilancio IFRS di apertura al 1 gennaio 2010. Tale bilancio di apertura ha la funzionedi essere ilpunto di partenza per le successive rilevazioni contabili secondo quantodisposto dagli IFRS. Questo bilancio di apertura non deve esserepubblicato.