E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com...

of 57 /57
SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training BU EV Dalmine 18.05.2018 Workshop Tecnologia delle stazioni di ricarica dei veicoli elettrici

Embed Size (px)

Transcript of E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com...

Page 1: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

E-Mobility: il futuro della mobilità

Claudio BiellaCertifications & Training BU EV

Dalmine 18.05.2018

Workshop

Tecnologia delle stazioni di ricarica dei veicoli elettrici

Page 2: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 2

Page 3: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Un percorso che parte da lontano …

3

Perché la E-Mobility?

CO2: come limitarla?

Effetto serra e gas climalteranti

Protocollo di Kyoto

Le Direttive ed i pianidell’Unione Europea

COP21:obiettivo di contenere entro 2°C

aumento temperatura riscaldamento globale

Atmosfera ed inquinanti Smoge

salute

Page 4: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Che tocca molteplici aspetti …

4

Inquinamento e traffico

Austerity e risparmio energetico

Polveri sottili e salute

Energie rinnovabili

Veicoli elettrici edemissione CO2

Nuove autovetture e livelli CO2

Regolamento (CE) n. 443/2009

VE ed economia Mobilità elettrica: la soluzione?

Evoluzione delle tecnologie di

accumuloTransizione verso il concetto di smart

grid

Page 5: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

a

c

bObiettivi di riduzione di

CO2 nei trasporti

Emozione guida e-cars

Policy riduzione inquinamento urbano (anche

acustico)

Migliore utilizzo energia da fonti

rinnovabili

5

Scenario attuale: i driver del mercato …

5

Page 6: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Regolamento (CE) n. 443/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio (23 aprile 2009) Stabilisce dei livelli di emissione di anidride carbonica (CO2) per le nuove autovetture. Il limite attuale è fissato all’emissione di 130 grammi di CO2 per chilometro. Il limite verrà ridotto a 95 grammi di CO2 per chilometro entro il 1 gennaio 2021.

Punti chiave:• Il limite di 130 g/km è stato introdotto fra il 2012 e il 2015. Ogni anno di tale periodo la percentuale di autovetture prodotte che dovevano rispettare il limite è aumentata. A partire dal 2015, il 100 % delle autovetture deve rispettarlo (rispetto al 75 % del 2013 e all’80 % del 2014).• Se la media di emissioni di CO2 di un certo numero di autovetture di un determinato produttore supera il limite di emissione, verrà emessa una sanzione severa. Per ogni autovettura, il produttore deve pagare 5 euro per il primo g/km oltre il limite, 15 euro per il secondo, 25 euro per il terzo e 95 euro per ogni g/km dal quarto in poi. Dal 2019 ogni g/km oltre il limite sarà multato di 95 euro.• I piccoli produttori che immatricolano nell’UE meno di 1000 autovetture all’anno sono esenti dal presente regolamento.• Un sistema di crediti e supercrediti di emissione riconosce le innovazioni ecologiche attuate dai produttori di autovetture.• Il valore medio di emissioni viene calcolato tenendo conto deldel numero e peso (massa) delle auto vendute.

L’Italia, tra i 5 Major Markets, beneficiando di un mix di prodotti prevalentemente sui segmenti bassi, si colloca tra i Paesi con i più bassi livelli di CO2.

UE: riduzione delle emissioni di CO2 delle nuove autovetture

6

Page 7: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 7

Source: European Council for Automotive Research

Un percorso progressivo per ridurre le emissioni

Microhybrid

Micro Hybrid - sistema start/stop, batteria non utilizzata per muovere la vettura, risparmio carburante e riduzione CO2 minimi (5% ma solo in ambito urbano).

Mild Hybrid - 2 motori elettrico+endotermico, spingono entrambi e quello endotermico carica anche la batteria, risparmio carburante e riduzione CO2 circa 10%.

Full Hybrid - 2 motori elettrico+endotermico, spingono entrambi oppure anche solo quello elettrico.

Page 8: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Tipologie di propulsioni elettrica e ibrida

M = electric Motor; e-M = internal combustion engine

8

Page 9: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Auto elettrica: i componenti principali di un’auto a idrogeno

9

Fuel cell, o celle a combustibile sono

generatori chimici di energia

elettrica che sfruttano il

principio inverso a quello

dell'elettrolisi dove la

corrente elettrica scinde le

molecole di acqua in

idrogeno e ossigeno.

Al contrario, nelle fuel cell

questi due gas reagiscono

l'uno con l'altro producendo

energia elettrica, liberando

acqua.

Toyota Mirai

Fuel Cell EV

Page 10: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Il diesel perde colpi, così dicono le vendite in EU Q1 2018

ECV = BEV + PHEV + EREV + FCEV

ECV = Electric Chargeable Vehicles

APV = Alternative Powered Vehicles

APV other than elec. = NGV + LPG + E85

10

Page 11: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

I vantaggi dell’auto elettrica

Consumi ridottiAuto elettrica significa meno consumi rispetto ai carburanti tradizionali, recupero parziale dell'energia cinetica in

frenata e recupero parziale dell'energia potenziale in discesa: ciò significa elevata efficienza del mezzo --> minor energia primaria consumata.

Assicurazione scontata20% in meno con alcune compagnie assicurative.

Strisce blu e ZTL gratis Parcheggi quando vuoi su striscia blu ed entri senza limiti in zone a traffico limitato in tante città italiane.

5 anni di bollo E solo per cominciare, perché dal sesto anno in poi hai una riduzione del 75% (alcune regioni prevedono esenzioni permanenti).

Manutenzione conveniente. La manutenzione ordinaria di un’auto elettrica costa molto meno rispetto all’auto tradizionale.

L’ambiente ringrazia. diminuisci l'inquinamento acustico e azzeri le emissioni di CO2 locali durante la guida. Impiegando energia proveniente direttamente da fonti rinnovabili (solare, eolica) per la ricarica delle batterie, il veicolo elettrico è a zero emissioni totali.

Il piacere della guida. Con il motore elettrico hai una risposta immediata quando dai gas (coppia elevata a bassi giri).

11

Page 12: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Già oggi, se guardiamo ai modelli in vendita, la capacità di autonomia delle vettureelettriche o ibride garantisce un’autosufficienza capace di rispondere alla maggior partedelle esigenze di spostamento quotidiano. Senza dubbio esse sono la soluzione idealeper la percorrenza di alcune decine di chilometri in ambito urbano.

Fonte dati

CEI CIVES 2010

L’auto elettrica può quindi svolgere le funzioni di una seconda auto per la maggiorparte degli utenti con una ricarica residenziale di bassa potenza, possibilmentenotturna.

12

Quali esigenze di mobilità: l’auto elettrica come prima o seconda auto?

Il 91% dei percorsi giornalieri è

inferiore ai 100 km.

Il 95% dei percorsi giornalieri

è inferiore ai 150 km.

In Italia oltre il 97% dei percorsi

giornalieri è inferiore ai 50 km

(14° Rapporto ISFORT dati 2016)

12

Page 13: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Mobilità elettrica: punti deboli e qualche ragionevole dubbio

Sono passati alcuni anni dall’esordio sul mercato dei VE, come è cambiato il sentimentocomune? I punti critici che penalizzano la diffusione dell’auto elettrica rimangono gli stessi:

COSTO di ACQUISTO (rimane elevato soprattutto a causa del pacco batterie ma leprevisioni sono per un rapido abbattimento dei relativi costi di produzione; i listini offronooltre 100 di modelli fra ibride plug-in e full electric e le case propongono il noleggio dellebatterie).

AUTONOMIA (si parla addirittura di range anxiety, e di conseguenza di range extendersma gli ultimi modelli come nuova Nissan LEAF, Opel e-Ampera e nuova Renault ZOEconsentono di percorrere fino a 300-350 km reali). Tesla è un discorso a parte. Ecomunque dipende molto dallo stile di guida.

PUNTI DI RICARICA (in Italia nonostante i vari piani abbiamo un’infrastruttura di ricaricalimitata, dove l’iniziativa è ancora lasciata alle amministrazioni locali ed ai privati).

TEMPI DI RICARICA (vengono percepiti ancora lunghi se paragonati al tempo dirifornimento richiesto per i veicoli tradizionali)

IL RICICLO (Oggi abbiamo molti dispositivi che impiegano batterie di ricarica Li-Ion, main caso di milioni di veicoli elettrici?).

13

Page 14: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Mobilità elettrica e soddisfazione del ….. cliente

In generale i proprietari di VE sono pienamente soddisfatti della loro scelta:

Rispetto dell’AMBIENTE e RISPARMIO sul carburante sono elementi determinanti.

RICARICA gratuita e SOSTA gratuita sono aspetti monetari altamente graditi comepolitica di incentivazione.

Il grado di soddisfazione è strettamente legato al livello di conoscenza della mobilitàelettrica, specialmente “della percezione quantitativa degli aspetti ambientali ed energeticied in ultima analisi dei riflessi delle proprie scelte individuali”.

Norvegia: il paese simbolo della e-mobility.

14

“A fare la differenza nella diffusione dell’auto elettrica è una corretta informazione,provando a coinvolgere i consumatori come parte attiva del processo di sviluppo della nuova mobilità, influenzando le loro scelte e responsabilizzandoli”.

Fonte: CEI CIVES, 2014

Page 15: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Mobilità elettrica e nuove ….. abitudini?

15

Page 16: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 16

Global Plug-In Vehicle Sales 2017: best sellers and best selling models

TESLA Model S Elon Musk non sarà più un pazzo ma

semplicemente come Henry Ford un pioniere ….?

Page 17: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 17

Model X

Global Plug-In Vehicle Sales 2017: best sellers and best selling models

Renault ZOE

BMW i3

Renault ZOE

New Nissan LEAF

Ad oggi sono state vendute più di300.000 LEAF (dal Dic 2010). E’ ilVE più diffuso al mondo .

New Nissan LEAF

Mitsubishi Outlander PHEV

Page 18: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Batterie per trazione: lo stato dell’arte

18

Page 19: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 19

Batterie per trazione elettrica: perché il litio?

Il litio è attraente per la sua leggerezza e il suo potenziale elettrico. Lecaratteristiche sono: alta capacità di carica, alta potenza, costo delle materie primerelativamente basso, alta velocità di ricarica, elevato numero di cicli (vita), elevatadisponibilità della materia prima e basso impatto sull’ambiente per la produzione elo smaltimento. Esistono già varie tecnologie disponibili, e altre sono in fase distudio.

Battery Management System controlla:

Tensione e corrente Temperatura SOC, SOH, SOP Energy recovery

Page 20: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Le sfide della ricerca e le batterie del futuro

Le batterie agli ioni di litio sono il cuore del sistema:• costano (circa un terzo del prezzo dell’auto e siamo a circa 200 $/kWh)• bassa densità energetica (siamo nell’ordine di 150 – 250 Wh/kg); benzina ha una densità 50 volte più elevata.• pesano (un battery pack per Nissan LEAF da 40 kWh arriva a circa 300 kg e costa più di 8.000 $); solo metà del peso è dovuta alle celle (il resto è meccanica e connessioni).• hanno bisogno di un sistema di controllo sofisticato per la sicurezza.

Quindi è fondamentale l’evoluzione verso batterie:• Più piccole• più Efficienti• Più economiche• Ma più energia in una scatola più pericoli

Le tecnologie di accumulo più promettenti:• Batterie allo stato solido• Batterie litio-aria o metallo-aria• Batterie litio-metallo con anodo di silicio

Puntando a 500 Wh/kg entro 5 anni ed un target di costo intorno ai 100 €/kWh entro 2026.

20

Source: Bloomberg New Energy Finance e Il Sole 24 Ore

Page 21: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 21

MY2018 Nissan LEAF battery real specs

pushevs.com

Batteria da 60 kWh in arrivo nel 2019!!!

Page 22: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

SCAME partecipa attivamente ai comitati di norma nazionali (CEI) e internazionali (IEC-CENELEC) per redigere le norme tecniche inerenti la infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici o ibridi Plug-in.

SCAME realizza i prodotti per la infrastruttura di ricarica adeguando la propria offerta alle continue evoluzioni di questo promettente mercato, studiando quotidianamente soluzioni innovative e personalizzate.

SCAME promuove la mobilità elettrica diffondendo la conoscenza dei veicoli elettrici e relativa infrastruttura di ricarica per promuoverne l’utilizzo in modo che la collettività possa beneficiare dei vantaggi correlati.

Cosa fa SCAME nell’ambito della ricarica dei VE?

22

Page 23: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Come si ricarica un‘auto elettrica: tecnologie di ricarica

Carica CONDUTTIVAE’ previsto un collegamento fisico, attraverso il cavo di alimentazione AC, tra il caricabatterie a BORDO del veicolo e l’infrastruttura di ricarica. E’ possibile anche fornire una corrente DC al veicolo, ma in tal caso il caricabatterie è esterno (off-BOARD).

Carica INDUTTIVAIl trasferimento di energia al pacco batterie avviene attraverso l’accoppiamento elettromagnetico tra due bobine: una montata sotto il veicolo e l’altra appoggiata o interrata nella zona di stazionamento del veicolo. Può essere stazionaria, cioè attivata nel momento della sosta o dinamica, cioè la ricarica avviene con il veicolo in marcia.

23

Page 24: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

• Norme per sistemi di ricarica

• Norme per connettori

• Norme per la sicurezza dei sistemi di ricarica (incluse le condizioni di installazione)

• Norme per sistemi di comunicazione tra veicolo-stazioni di ricarica e tra stazioni di

ricarica-rete elettrica (Smart Grid)

Electric Vehicle

ISO 17409

Connectors

IEC 62196-1/2

Charging system

IEC 61851-1

Installation

IEC 60364

Smart Grid

ISO 15118

24

Corpo normativo

3rd editionPubblicata nel Feb 2017

Page 25: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

IEC 61851-1:2017 applies to EV supply equipment for charging electric road vehicles,

with a rated supply voltage up to 1 000 V AC or up to 1 500 V DC and a rated output

voltage up to 1 000 V AC or up to 1 500 V DC. Electric road vehicles (EV) cover all road

vehicles, including plug-in hybrid road vehicles (PHEV), that derive all or part of their

energy from on-board rechargeable energy storage systems (RESS). The aspects

covered in this standard include:

• the characteristics and operating conditions of the EV supply equipment;

• the specification of the connection between the EV supply equipment and the EV;

• the requirements for electrical safety for the EV supply equipment.

This third edition cancels and replaces the second edition published in 2010. It

constitutes a technical revision.

25

IEC 61851-1:2017 (3rd edition) Electric vehicle conductive charging system-Part 1: General requirements

N.B.: NON ancora recepita a livello europeo (EN – CENELEC)

Page 26: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Stazioni di ricarica conduttive: i componenti del sistema - terminologia

Cord-set: cavo flessibile di collegamento

Wall Box: stazione di ricarica a muro

Colonnina: stazione di ricarica a pavimento

26

Stazione = infrastrutturadi ricarica

Page 27: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

I 4 modi di ricarica

La norma IEC 61851-1 prevede 4 modi di ricarica:

Modo 1

Carica Slow (6-8 ore) o Quick (2-3 ore).Connessione dell’EV alla rete AC con connettori domestici o industriali fino a 16 A. La terra di protezione è necessaria.

Modo 2

Carica Slow (6-8 ore) o Quick (1-2 ore).Connessione dell’EV alla rete AC con connettori domestici fino a 16 A o industriali fino a 32 A, dispositivo di controllo (ICCB con PWM) sul cavo.

Modo 3

Carica Slow (6-8 ore), Fast (30 min - 1 ora).Connessione dell’EV alla rete AC con connettori dedicati fino a 63 A-400 V AC, dispositivo di controllo nella stazione.

Modo 4

Carica Very Fast (15-10 min)Carica in corrente continua (fino a 200 A, 400 V).Connessione dell’EV alla rete in AC con caricabatterie AC/DC esterno.

Nota:

In Italia i modi 1 e 2 sono consentiti solo in ambienti privati (nel box dove accede solo il proprietario), per ambienti pubblici (cioè aperti a terzi) è obbligatorio usare il modo 3 (vedi premessa italiana alla norma 61851-1:2012-05).

27

Page 28: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Come si collega il veicolo elettrico alla stazione di ricarica?

In funzione di come il cavo di alimentazione si allaccia al veicolo esistono tre casi:

Caso A: Il cavo dotato di spina mobile è collegato in modo permanente al veicolo

Caso B: il cavo dotato di spina e presa mobili è scollegato sia dal veicolo che dalla colonnina (cord-set)

Caso C: il cavo dotato di presa mobile è collegato in modo permanente alla colonnina di ricarica

28

Page 29: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

I Connettori per il modo 3 di ricarica (Corrente Alternata)

Le norme IEC 62196-1 e 62196-2 prevedono 4 tipi di connettore:

Tipo 1Proposta giapponese. Monofase + 2 contatti pilota.Per correnti fino a 32A. Solo per lato veicolo.Presa con grado di protezione IPXXB.

Tipo 2Proposta tedesca. Mono/trifase + 2 contatti pilota.Per correnti fino a 63A. Per lato veicolo ed infrastruttura. Presa con grado di protezione IPXXB.

Tipo 3C

Proposta italo-francese. Mono/trifase + 2 contatti pilota.Per correnti fino a 63 A. Solo per lato infrastruttura.Presa con grado di protezione IPXXD (dotata di shutter).

Tipo 3A

Per veicoli leggeri. Monofase + 1 contatto pilota.Per correnti fino a 16 A. Per lato veicolo ed infrastruttura. Presa con grado di protezione IPXXD (dotata di shutter).

Note:• Il Tipo 2 è il connettore imposto a livello UE per garantire la interoperabilità fra le stazioni di ricarica; necessita didispositivi aggiuntivi per garantire il grado di protezione opportuno.

29

Page 30: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 30

Mode 4 – IEC DC Charging Systems: IEC 62196-3 (plug and sockets)

CHAdeMO was officialy recognised as international DC fast charging standardby IEC in 2014.

Modo 4 fast DC charging secondo IEC 61851-23 e IEC 61851-24

Page 31: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

CCS Type 2 (COMBO 2)CHADEMO

"CHAdeMO" è un'associazione giapponese chepromuove il modo di ricarica rapida comestandard del settore a livello globale.Il nome deriva dalla frase giapponese "O chademo ikaga desuka" che significa “prendiamoun tè mentre ci carichiamo”. “COMBO 2 ” è lo standard di connessione

promosso da alcune aziende costruttrici di auto tedesche.Ha un lato AC per cariche in modo 3 ed un lato DC per cariche in modo 4.Tale connettore NON è compatibile con lo standard CHAdeMO.

I Connettori per il modo 4 in Europa

31

Page 32: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Nell’allegato II (Specifiche Tecniche) la Direttiva indica quale connettore per la ricarica lenta e rapida in a.c. il tipo 2 secondo la EN 62196-2 e per la ricarica rapida in d.c. il connettore tipo COMBO 2 secondo la EN 62196-3.

E’ in vigore con le seguenti scadenze:• Recepimento degli stati membri (entro 18 Nov 2016 - Articolo 11)• Entrata in vigore dei requisiti tecnici (18 Nov 2017 – Articolo 4) e dunque a partire da questa data, sarà richiesto:• Per i nuovi o rinnovati punti di ricarica AC avere ALMENO il connettore tipo 2 (quindi potrebbe coesistere con altri standard)• Sugli esistenti punti di ricarica continueranno ad essere utilizzati tutti i connettori standardizzati.

Per il periodo transitorio ogni stato si regolerà in base alle norme tecniche vigenti.

DIRETTIVA 2014/94/UE del 22-10-2014

sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili

alternativi

Unione Europea: uno standard unico per la interoperabilità

32

Page 33: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

IEC 62196-1, - 2, - 3: connettori per modo 3 e modo 4

Tipo 2 con/senza shutter

Tipo 3A

CHAdeMO

CCS Type 2 (COMBO 2)

AC Charging

DC Charging

Tipo 2

Tipo 3A con/senza shutter

Riassumendo: connettori standard a livello europeo

33

Page 34: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

SCAME può fornire tutti i tipi di presa previsti in

ottemperanza alle norme tecniche e alle Direttive Europee

Tipo 2 CON shutter e SENZA shutter

34

Unione Europea: standardizzazione dei connettori

34

Page 35: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Che tipo di connettori troviamo sulle auto elettriche?

Audi A3 Sportback e-tron, BMWi3, BMWi8, Mercedes Classe B Electric Drive,

Porsche Panamera S E-Hybrid, Renault ZOE, Smart fortwo Electric Drive, Tesla,

VW e-up, VW E Golf ………montano il tipo 2.

Chevrolet VOLT, Ford FOCUS Electric, KIA Soul EV, Nissan LEAF, Opel AMPERA,

Renault KANGOO, Toyota PRIUS Plug-In Hybrid, Citroën C-Zero, Mitsubishi

Outlander PHEV ………montano il tipo 1.

35

Page 36: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Automakers Giappone/USA

2 connettori a bordo (inlet): - Ricarica rapida: 400 V DC, 125 A - Ricarica lenta: 230 V AC 16/32 A

RICARICA DC

CHAdeMO (Modo 4)

RICARICA AC

Tipo 1 (Modo 3)

Connettori differenti per diversi modi di ricarica (es. Nissan LEAF)

36

RICARICA AC

Tipo 2 (Modo 3) NEW MY2018 EU

Page 37: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

In generale i tempi di ricarica dipendono dal pacco batterie a bordo del veicolo.PHEVs and E-REVs richiedono un tempo inferiore poichè hanno batterie piùpiccole. Vi sono VE che con la ricarica rapida possono raggiungere l’80% dellacapacità della batteria in circa 30 minuti.

Source: Monografia RSE: E…Muoviti! Mobilità elettrica a sistema

La figura indica i tempi di ricarica necessari, in relazione alla potenza disponibile, per una ricarica completa di una batteria con una capacità di 25 kWh.

1 phase

16 A, 3.5 kW1 phase

32 A, 7 kW

3 phase

16 A, 11 kW3 phase

63 A, 43 kW

DC 125 A

50 kW3 phase

32 A, 22 kW

Quanto dura la ricarica?

37

Page 38: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 38

Quanto dura la ricarica?

• dipende dalla capacità della batteria espressa in kWh

• dipende dalla potenza erogata dalla presa espressa in kW• dipende dalla potenza del caricatore a bordo del VE espressa in kW• dipende dalla mia percorrenza giornaliera• dipende dal livello di carica della batteria• dipende dal tipo di carica: completa o parziale

Tempo di ricarica =

capacità batteria o energia

da caricare/potenza

disponibile

In realtà il tempo va incrementato di almeno il 20 % a causa di:o potenza dissipatao equalizzazione della carica

38

Page 39: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

In Italia la norma di riferimento circa i modi di carica è la CEI EN 61851-1:2012-05 (recepimento della IEC 61851-1 2nd Edition; 3rd Edition da recepire).

I criteri del loro utilizzo sono inseriti nella norma impianti CEI 64-8:2012, V1(2013) Sezione 722 (vedi anche IEC 60364-7-722:2015):

• Modi 1 e 2 utilizzabili solo in locali ad accesso esclusivo del proprietario del

veicolo. In tutti gli ambienti aperti a terzi (pubblici e privati) utilizzo dei Modi 3 o 4. In caso di carica in modo 3, la conformità dei connettori alle norme IEC62196-1 e 62196-2.

Rilevante è anche il grado di protezione contro i contatti diretti che i connettori permodo 3 devono avere in determinate condizioni (presa fissa non accoppiata):

• IPXXD (ottenibile con la presenza di shutters integrati) o in alternativa

• IPXXB accoppiati ad un contattore con caratteristiche isolanti elevate e/odispositivo di monitoraggio contatti impaccati (il requisito è particolarmenteimportante per il “connector” tipo 1 e tipo 2 senza shutters).

In alcuni Paesi fra cui l’Italia sono obbligatori gli shutters negli ambienti residenziali, domestici e/o pubblici. Verificare la

conformità ai regolamenti nazionali.

Situazione italiana

39

Page 40: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Situazione italiana

Tipo di connessione e modo di ricarica

40

Page 41: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Premessa soluzioni installative (per una scelta ragionata della stazione)

CHI ? Privato - flotta aziendale - ente pubblico

Per quanta autonomia?!?

Per quanto tempo ?

DOVE ? Appartamento con box, con posto auto - casa

singola – ufficio - posto di lavoro - centro commerciale – cinema - parco giochi - centro sportivo

COSA ? Auto, veicolo leggero, scooter, bicicletta

(Tempo di permanenza)

41

Page 42: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

• Garage, box

• Condominium’s boxes

• Indoor parking lots

• Parkings

42

Wall Box: ideale per uso domestico

Page 43: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 43

Wall Box con funzione Power Management

La stazione fornisce la funzione di POWER MANAGEMENT con l’installazione di un

misuratore di energia addizionale consentendo di adeguare la corrente di ricarica del

veicolo in funzione della potenza contrattuale dell’utente e della corrente assorbita dai

carichi domestici al fine di evitare scatti indesiderati del contatore principale.

Energy meter

VERSIONI LC-RC• con 1 presa Tipo 2(3,5 kW, 7 kW) con blocco antiestrazione

https://youtu.be/RuZtyuu-5Y8

Page 44: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 44

Colonnine: ideali per ricarica in ambienti pubblici (aperti a terzi)

Parcheggio di flotte aziendali

Parcheggi su strada

Parcheggio aziendale privato

Parcheggio di un centro

commerciale

Garage a pagamento

Parcheggio residenziale

Page 45: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Stazioni di ricarica di modo 3 per veicoli elettrici stradali in conformità con lanorma IEC EN CEI 61851-1, Allegato A.

Ovvero possiamo alimentare veicoli che si caricano in modo 3, in correntealternata, alla tensione di rete, con potenze da 3,5 a 44 kW.

I veicoli possono essere:- FULL MODE 3: la stazione parla al veicolo ed il veicolo risponde.- MODO 3 SEMPLIFICATO: La carica è solo monofase ed il veicolo assorbe al massimo 10 A.

45

Stazioni di ricarica SCAME: Prodotti Serie LIBERA

Page 46: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Diagramma a blocchi di una colonnina (con due prese di ricarica)

46

Page 47: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Il modo 3 di ricarica: modelli circuitali

47

MODO 3 con circuito PWM - Il circuito di controllo provvede inoltre alla comunicazione tra lastazione ed il veicolo attraverso il circuito PWM (Pulse Width Modulation) descritto nell’allegato Adella norma IEC/EN 61851-1: la stazione comunica al veicolo la disponibilità di rete attraverso unsegnale modulato a larghezza d’impulso, il veicolo adatta il carico restituendo il proprio statoattraverso un valore in tensione (per il modo 3 la funzione é realizzata mediante un circuito dicontrollo pilota "tipico").

MODO 3 con circuito pilota “semplificato” – Con tale funzione i veicoli sono immediatamentedisponibili a ricevere energia ma devono limitare l’assorbimento a 10 A monofase.

Page 48: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Il modo 3 di ricarica: Resistor coding o contatto PP

48

RESISTOR CODING - Nel caso di connettori con possibilità di cablaggi diversi (nel caso deiconnettori Tipo 1, Tipo 2, Tipo 2S e Tipo 3C), un ulteriore circuito di controllo provvedeall’identificazione della taglia del cavo attraverso il Resistor Coding descritto nell’allegato B.2 dellanorma IEC/EN 61851-1 3rd edition: a seconda del valore di resistenza rilevato tra il contatto diprossimità PP e la terra, corrisponde una relativa portata massima in corrente. Il Circuito PWMprovvede poi a controllare che la corrente di carica non sia superiore a quella massimaprelevabile evitando in tal modo pericolosi sovraccarichi.

Rc Taglia del cavo

1,5 kΩ 0,5W 13 A

680 Ω 0,5W 20 A

220 Ω 1 W 32 A

100 Ω 1 W63 A (3-phase)

70 A (1-phase)

Page 49: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

ww

w.s

cam

e.c

om

STAZIONE

CORD-SET

STAZIONE PC/LAN

USB

CORD-SET

STAZIONE

SERVER LINUX

RS485

TCP/IP

CORD-SET

User CARD

PC/LAN

PROGRAMMATORE

User Card

USB

FREE

PERSONAL

NET-LAN

NET-WLAN

49

Modulo WIFIHOT SPOT

STAZIONE

RS485

TCP/IP

CORD-SETPC/LAN

USB

SERVER LINUX

User CARD PROGRAMMATORE

User Card

Le stazioni SCAME (modo 3): esempi di collegamento

User CARD PROGRAMMATORE

User Card

Semplicemente ogni stazione di ricarica è indipendente dalle altre:

chiunque può accedere liberamente

Ogni stazione di ricarica è indipendente dalle altre, ma si può decidere chi, quando e quanto può

ricaricarsi

NETLa stazioni di ricarica sono collegate ad un server in grado di

monitorare e gestire ogni singola stazione. Il server, oltre a fungere da concentratore dei dati, è in grado di gestire gli utenti, il

monitoraggio e la configurazione delle stazioni, la contabilizzazione dei consumi etc. L’accesso al server è riservato all’amministratore

delle stazioni.

Page 50: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

RS485 TCP/IP TCP/IPT

CP

/IP

WEBTCP/IP

WIFI

3G

3G

MIFARE

USB

TC

P/I

P

MODE 3

EV

EVSE

LOCALSERVER

PCADMIN

PROG

CARD

ROUTERLAN

ROUTERWIFI/3G

HOTSPOT

PCUSER

CENTRALSTATION

SMARTPHONE

MANAGEMENTSYSTEM

OCPPOCPP

LIVELLO 1

LIVELLO 2

LIVELLO 3

50

Sistemi di Gestione

OCPP = Open Charge Point Protocol

Garantisce la interoperabilità tra stazioni di ricarica di diversi costruttori

Garda Uno

Page 51: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

Un sistema efficiente: energie rinnovabili e ricarica VE

51

In Italia più di un terzo della produzione di EE è ottenuta da fonti rinnovabili (Fonte Terna dati 2016)

Page 52: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 52

Concetto di smart grid e nuove applicazioni

Le Smart Grids sono reti intelligenti che coniugano l'utilizzo di tecnologietradizionali con soluzioni digitali innovative, rendendo la gestione della rete elettricamaggiormente flessibile grazie a uno scambio di informazioni più efficace.La smart grid è la rete di distribuzione dell'energia elettrica dotata di sensoriintelligenti che raccolgono informazioni in tempo reale permettendo di conseguire:

affidabilità e qualità nella fornitura dell'energia elettrica;

efficacia nella distribuzione dei flussi di energia e flessibilità nella gestionedei picchi della domanda;

tutela ambientale, miglior supporto alla diffusione delle energie rinnovabilie della mobilità elettrica, contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2;

partecipazione attiva degli utenti e ottimizzazione dei consumi.

Source: e-distribuzione

Page 53: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected] 53

Guida autonoma Brain-to-Vehicle technology o B2V

A gennaio si è tenuto a Las Vegas il CES (Consumer Electronics Show) 2018 la fiera dell'hi-tech più attesa dell'anno.Tra gli stand, una volta esclusiva dei brand dell’elettronica di consumo, c’era un’ampia presenza di case automobilistiche. Tra chi svelava nuovi modelli e chi invece ha guardato al futuro con l’introduzione di sistemi per l’infotainment e per trasformare la macchina in un qualcosa di diverso rispetto a quanto concepito finora, abbiamo selezionato il meglio.Al centro di ogni progetto ci sono in ogni caso la guida autonoma e l’intelligenza artificiale.Nissan ha presentato the B2V technology su new LEAF la sua particolare visione di mobilità del futuro che passa da sofisticati veicoli autonomi, elettrificati e connessi. La futuristica tecnologia tramite l’utilizzo di una intelligenza artificiale permette di interpretare i segnali emessi dal cervello umano con lo scopo di assistere il guidatore durante la marcia evitando così possibili situazioni di pericolo o minimizzando gli effetti degli incidenti stradali. Il sistema B2V installato sui veicoli adattivi permetterà di ridurre drasticamente i tempi di reazione del pilota aumentando in questo modo il piacere di guida e diminuendo in modo esponenziale lo stress e l’affaticamento.

Page 54: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

In principio fu il brick phone ….. il telefono a mattonella

54

1984 – Motorola DynaTAC 8000X. È il primo vero telefono cellulare portatile della storia disponibile in commercio. Era analogico e poteva memorizzare fino a 30 numeri. Costava quasi 4.000 dollari, con la rivalutazione di oggi almeno il doppio e pesava circa 800 g.Il primo prototipo funzionante, del 1973, pesava 1,5 kg (merito di Martin Cooper).

Fu prodotta anche una versione veicolare.

Page 55: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

E chi pensava ad una Tesla lanciata …… nello spazio?

55

Tesla Starman Vs David Bowie Starman

Page 56: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

A prova di neve …..

Esempio font Titolo testoEsempio font casella di testo

56

Page 57: E-Mobility: il futuro della mobilità ELETTRICI.pdf · SCAME PARRE S.p.A. –scame.com –scame@scame.com E-Mobility: il futuro della mobilità Claudio Biella Certifications & Training

SCAME PARRE S.p.A. – scame.com – [email protected]

…GRAZIE PER L’[email protected]