VDA BroadBusiness - Ulteriori Lotti · PDF fileVDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI...

of 7/7
VDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI Valle d’Ayas Allegato Gestione Rifiuti Progetto Definitivo 12 marzo 2014 VDA BROADBUSINESS Allegato Gestione Rifiuti Progetto Definitivo Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 12/03/2014 Pag 1 di 7 VDA BroadBusiness - Ulteriori Lotti Funzionali Valle d’Ayas ALLEGATO GESTIONE RIFIUTI PROGETTO DEFINITIVO Ed. Rev Data I L TECNICO PROGETTISTA 01 00 12/03/2014
  • date post

    23-Feb-2018
  • Category

    Documents

  • view

    219
  • download

    4

Embed Size (px)

Transcript of VDA BroadBusiness - Ulteriori Lotti · PDF fileVDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI...

  • VDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI Valle dAyas

    Allegato Gestione Rifiuti

    Progetto Definitivo

    12 marzo 2014

    VDA BROADBUSINESS Allegato Gestione RifiutiProgetto Definitivo

    Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 12/03/2014 Pag 1 di 7

    VDA BroadBusiness -Ulteriori Lotti Funzionali

    Valle dAyasALLEGATO GESTIONE RIFIUTI

    PROGETTO DEFINITIVO

    Ed. Rev DataIL TECNICO PROGETTISTA

    01 00 12/03/2014

  • VDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI Valle dAyas

    Allegato Gestione Rifiuti

    Progetto Definitivo

    12 marzo 2014

    VDA BROADBUSINESS Allegato Gestione RifiutiProgetto Definitivo

    Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 12/03/2014 Pag 2 di 7

    EXECUTIVE SUMMARY

    Il presente documento costituisce i criteri generali per la gestione dei rifiuti prodotti dalla realizzazione

    dellimpianto della costituenda Associazione Temporanea dImpresa (nel seguito definita ATI) tra Telecom

    Italia S.p.A, Alpitel S.p.A. e Sirti S.p.A. in risposta alla gara dappalto Gara europea per la Progettazione

    definitiva, esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e realizzazione di una rete in

    fibra ottica sul territorio regionale e relativa manutenzione e gestione.

  • VDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI Valle dAyas

    Allegato Gestione Rifiuti

    Progetto Definitivo

    12 marzo 2014

    VDA BROADBUSINESS Allegato Gestione RifiutiProgetto Definitivo

    Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 12/03/2014 Pag 3 di 7

    INDICE

    EXECUTIVE SUMMARY ....................................................................................................................................... 2

    1 Introduzione .............................................................................................................................................. 4

    2 Categorie di rifiuti...................................................................................................................................... 5

    3 Gestione dei rifiuti ..................................................................................................................................... 6

    3.1 Riutilizzo del materiale di risulta ....................................................................................................... 6

    3.2 Rifiuti da conferire ad impianti di trattamento, recupero o smaltimento finale .............................. 6

    4 Elenco discariche comunali della valle dAyas........................................................................................... 7

  • VDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI Valle dAyas

    Allegato Gestione Rifiuti

    Progetto Definitivo

    12 marzo 2014

    VDA BROADBUSINESS Allegato Gestione RifiutiProgetto Definitivo

    Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 12/03/2014 Pag 4 di 7

    1 IntroduzioneLe tipologie installative principali per la realizzazione della rete in fibra ottica sono le seguenti:

    1) Posa cavo ottico su palifiche esistenti

    2) Utilizzo di infrastrutture esistenti, sia dedicate alle telecomunicazioni che per lilluminazione

    pubblica

    3) Nuove zancature a ponti/manufatti esistenti

    4) Nuove infrastrutture realizzate tramite scavi tradizionali e minitrincee

    Per le prime tre tipologie installative non prevista la produzione di materiali da risulta, mentre per gli

    scavi, divisi tra trincee tradizionali e minitrincee prevista la gestione dei rifiuti. Di seguito le sezioni tipo

    per tipologia:

    Sezioni TIPO previste per gestione rifiuti

  • VDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI Valle dAyas

    Allegato Gestione Rifiuti

    Progetto Definitivo

    12 marzo 2014

    VDA BROADBUSINESS Allegato Gestione RifiutiProgetto Definitivo

    Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 12/03/2014 Pag 5 di 7

    2 Categorie di rifiutiSeguendo le definizioni dellart.13 della Legge 31/2007 i materiali saranno divisi nelle seguenti categorie:

    a) materiali inerti da scavo: i materiali inerti, non pericolosi, derivanti da operazioni di scavo e costituiti da

    materiale naturale terroso, litoide, roccioso o limoso privo di inquinanti chimici, compresi i materiali

    derivanti da versanti in frana, da operazioni di disalveo e da attivit di sistemazione idraulica di torrenti e

    fiumi, destinati ad essere riutilizzati, direttamente o presso impianti fissi di lavorazione di inerti per

    aggregati, o ad essere avviati a operazioni di reimpiego in recuperi ambientali, recuperi di versante,

    bonifiche ambientali ed agrarie, ricopertura periodica o definitiva di discariche;

    b)

    1. materiali inerti da demolizione e costruzione: i materiali inerti non pericolosi, costituiti da miscugli

    o scorie di cemento, mattoni, mattonelle e materiali in gesso, derivanti da attivit di demolizione e

    costruzione, e le miscele bituminose non contenenti catrame di carbone, destinati ad essere riutilizzati

    direttamente all'interno del cantiere, previo eventuale trattamento di selezione, vagliatura e riduzione

    volumetrica;

    2. materiali inerti da demolizione e costruzione, relativi alle costruzioni stradali: il materiale inerte,

    proveniente dalla sovrastruttura stradale composta da strati base, binder e tappeti di usura, avente leganti

    bituminosi non contenenti catrame di carbone e il materiale sciolto da sottofondi stradali.

    c) rifiuti inerti: i rifiuti, non pericolosi, derivanti da attivit di demolizione e costruzione, che residuano dalle

    attivit di riutilizzo diretto di cui alla lettera b1) e che rientrano nella classificazione di cui all'articolo 2,

    comma 1, lettera e), del decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36 (Attuazione della direttiva 1999/31/CE

    relativa alle discariche di rifiuti);

    d) rifiuti da costruzioni stradali non pericolosi: il materiale inerte, proveniente dalla sovrastruttura stradale

    composta da strati base, binder e tappeti di usura, avente leganti bituminosi non contenenti catrame di

    carbone e il materiale sciolto da sottofondi stradali che residuano dalle attivit di riutilizzo diretto di cui alla

    lettera b2);

    e) rifiuti pericolosi da demolizione e costruzione, comprese le costruzioni stradali: i rifiuti derivanti da

    dette attivit e classificati come pericolosi nel catalogo europeo dei rifiuti, di cui alla decisione 2000/532/CE

    della Commissione, del 3 maggio 2000, destinati allo smaltimento o al recupero.

  • VDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI Valle dAyas

    Allegato Gestione Rifiuti

    Progetto Definitivo

    12 marzo 2014

    VDA BROADBUSINESS Allegato Gestione RifiutiProgetto Definitivo

    Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 12/03/2014 Pag 6 di 7

    3 Gestione dei rifiuti

    3.1 Riutilizzo del materiale di risultaAlcuni dei materiali di risulta prodotti nelle lavorazioni di cantiere hanno la possibilit di essere riutilizzati

    allinterno dello stesso per la realizzazione delle nuove opere. Altri potrebbero essere stoccati in aree

    dedicate per essere successivamente riutilizzati in altri cantieri o siti, si riportino i quantitativi riutilizzati.

    3.2 Rifiuti da conferire ad impianti di trattamento, recupero o smaltimento

    finaleUna parte del materiale di risulta prodotto non utilizzato potr essere conferito in via preliminare ad

    impianti di recupero e riciclaggio e solo qualora non recuperabili in discariche per rifiuti speciali inerti.

    Il materiale inerte da scavo - a), visto il divieto di conferimento in discarica a scopo smaltimento finale a

    partire dal 30 giugno 2008, se presente nella seguente, dovr essere stoccato in apposito sito e/o impianto

    avente le prescritte autorizzazioni o iscrizioni ai sensi della Parte IV del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.

    152, per essere successivamente avviato ad operazioni di recupero. Con riferimento alla Relazione di

    Bilancio dei Materiali di Risulta si riportino i quantitativi di massima da conferire per la valle dAyas.

    ITEM DESCRIZIONE

    METRI CUBI RISULTA GESTIONE RIFIUTI

    TRINCEA MINITRINCEA TOTALERISULTA

    RIGONFIAMENTO ECARICO +15%

    RIUTILIZZO DISCARICA

    1 AYAB01 134 203 338 389 77 311

    2 AYAB02 21 271 293 336 12 324

    3 AYAB03 156 104 261 300 90 210

    4 AYAB04 3 267 271 311 2 309

    5 AYAB05 46,4 86,4 132,8 153 27 126

    6 AYAA06 22,4 5,7 28,1 32 13 19

    7 AYAA07 6,4 16,68 23,08 27 4 23

    8 AYAA08 40,8 0 40,8 47 23 23

    9 AYAA09 277,6 13,96 291,56 335 160 176

    TOTALE (mc) 709 969 1678 1930 408 1522

    I quantitativi sopra indicati sono da ritenersi assolutamente di massima. Nelle fasi di progettazione

    successiva tale argomento dovr essere esposto con completezza in base alla normativa vigente.

  • VDA BROADBUSINESS - ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI Valle dAyas

    Allegato Gestione Rifiuti

    Progetto Definitivo

    12 marzo 2014

    VDA BROADBUSINESS Allegato Gestione RifiutiProgetto Definitivo

    Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 12/03/2014 Pag 7 di 7

    4 Elenco discariche comunali della valle dAyas

    1. Ayas loc. Corbet-Verneil - II lotto Ditta Merlet Fabrizio

    2. Brusson loc. San Valentino Montrosset Alfonso

    3. Challand-Saint-Anselme loc. Tilly Comune

    4. Challand-Saint-Victor loc. Chateau Comune