Associazione Collezionisti cambisti LA ...· Spero che l’ amico Pomes decida di esporre la...

download Associazione Collezionisti cambisti LA ...· Spero che l’ amico Pomes decida di esporre la collezione

of 13

  • date post

    18-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    214
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Associazione Collezionisti cambisti LA ...· Spero che l’ amico Pomes decida di esporre la...

Associazione Collezionisti Scambistiwww.aciesse.org

L A S O F F I T T A NOTIZIARIO INTERNO AD USO DEI SOCI REALIZZATO IN PROPRIO

Reg. Tribunale di Viterbo nr 532 del 30 sett. 2004

Vedi pag 6

N 52 Ottobre 2009

Gli articoli firmati impegnano solo i loro estensori. Il Direttore Responsabile, il Comitato di Redazione e l'ACS declinano ogni e qualsiasi responsabilit, a qualunque titolo ad essi riconducibile per quanto pubblicato.

La collaborazione al notiziario gratuita ed aperta a tutti i SociAnnunci , articoli etc. devono pervenire entro il mese antecedente la pubblicazione e non vengono restituiti. Per ragioni di praticit gradita, oltre alla forma scritta, quella elettronica come file di testo

LA SOFFITTA

Redazionale di C. Criscuolo pag. 3Voci in Soffitta pag. 4

Insoliti Ignoti pag. 7

La NATO di A. Caminiti pag 8Un rebus da risolvere di C. Criscuolo pag 16

l'Acquaiola di V de Martino e V. Panchenko pag.17

O bei! O bei! di R. Forloni pag.19I primi piloti civili di D. Martinelli pag.20

Un Donatello da buttare? 2^ puntata di S. Ventura e C. Criscuolo pag.21

Annunci pag.22

In questo numero:

- 2 -

Notiziario quadrimestrale realizzato in proprio, destinato ai soci ed amici dell' A.C.S. permessa la riproduzione citando la fonte.La pubblicit del notiziario inferiore al 70%Direttore Responsabile: Giancarlo ZANETComitato di Redazione: Giuliano PADRIN, Dario SIMONCINI, Carmine CRISCUOLORedazione: ACS s/da Mezzogrosso 31 01100 VITERBORegistrazione: Tribunale di Viterbo nr. 532 del 30/09/2004

ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI SCAMBISTISEDE SOCIALE: Via Traversa 8 01100 VITERBO

CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente: Carmine Criscuolo via Cucca 120 80031 BRUSCIANO (NA)Segretario: Paolo Celani C. P. 18 01022 BAGNOREGIO (VT)Tesoriere: Giuseppe Santarelli C. P. 120 67100 L'AQUILAConsiglieri: Giuliano Padrin via A. Gargana 4 01100 VITERBO Dott. Daniele Focosi via Pesciatina 711-55010 GRAGNANO (LU)

Ing. Mario Merone via S.Antonio 5 80048 S:ANASTASIA (NA) Ing. Dario Simoncini s/da Mezzogrosso 31 01100 VITERBO

- 3 -

Redazionale

Cari amici,avrete notato che il sito rimasto inattivo dalla met di luglio. Purtroppo il diavolo ha messo la coda mandando a monte la mia intera programmazione estiva. Alcuni problemi familiari, tra cui uno rilevante di natura sanitaria, mi hanno impedito di dedicarmi al nostro hobby e costretto a rinunciare all incontro di Viterbo con Simoncini, Franceschini e Lo Celso e neppure potr essere presente al Festival della Filatelia a Roma. In verit le cose nelle ultime due settimane sembrano avere preso una piega positiva ma non me la sento, al momento, di assumere per il prossimo futuro impegni che potrei non essere in grado di mantenere. Avevo sperato di trovare il sostegno di qualche socio ma, purtroppo, nessun si fatto avanti, e quelli contattati personalmente non hanno potuto aderire per i pi svariati motivi, per cui, quantunque a malincuore, con il prossimo anno le attivit devono ritenersi sospese fino a quando non si giunger ad una soluzione diversa. In conseguenza dell ipotizzato periodo sabbatico non dovuta per il 2010 la quota sociale pur permanendo, per quanti lo desiderano, l iscrizione che si intender automaticamente rinnovata. Nel frattempo sar mia cura proseguire la gestione ordinaria anche per quanto concerne l aggiornamento del sito ma senza l assillo di scadenze predeterminate. Dunque I soci che desiderano inviare articoli e materiale per il notiziario nonch lotti per le cedoliste potranno continuare perch, ripeto, le attivit, continueranno certamente on line e, per quanto possibile, anche con il tradizionale metodo cartaceo. Ovviamente se nel frattempo si facesse avanti qualche socio che intendesse assumere la gestione, anche con nuove metodologie, troverebbe la mia pi ampia collaborazione. I costi dell eventuali pubblicazioni saranno assorbiti dalle cedoliste e dai soci sostenitori che, sono certo, ancora una volta si faranno carico delle spese che consentiranno all ACS di essere presente nel panorama collezionistico. Tutti i contributi saranno, come sempre, registrati e vi sar dato conto di ogni centesimo. In attesa di potervi comunicare buone nuove vi lascio alla lettura del notiziario il cui contenuto dimostra manifestamente (abbiamo anche la nuova rubrica El me Milan dove il socio R. Forloni ci racconter della sua citt) che la crisi non deriva da mancanza di materiale da pubblicare o scarso interesse dei lettori bens da problematiche gestionali che mi auguro potranno essere presto risolte.

Criscuolo

- 4 -

v o c i i n s o f f i t t a

- 5 -

UN CONTENITORE CON FRANCOBOLLO ha solleticato la curiosit del socio S. VENTURA di Torino, fortunato ricercatore non solo nel settore filatelico, che ci chiede notizie a riguardo.

ticolo, presente sul nostro sito, del noto studioso e nostro socio V. Rapposelli I francobolli usati come moneta

RE DI MAGGIO.. ma non solo sembra dire il socio senese M. FRANCESCHINI, collezionista del periodo, che ci chiede di prendere posizione circa la data ultima del regno di Umberto II.

La domanda sembrerebbe questione di lana caprina ma in realt si tratta di una importantissima querelle che ha visto intervenire esperti costituzionalisti con opinioni diverse per cui entrare nel merito senza un approfondita conoscenza e preparazione vorrebbe dire essere quanto meno presuntuosi. Di certo la volont popolare si espresse il 2 giugno per cui questa viene idealmente riferita alla nascita della repubblica e di conseguenza a perdita di potere della monarchia ma nell ottica legislativa e costituzionalista una simile tesi non avrebbe senso. Le date proposte sono il 12 giugno quando Umberto comunica l intenzione di rispettare il responso referendario aggiungendo per di volere attendere il giudizio definitivo della Corte di Cassazione, oppure 13 giugno quando l ultimo re abbandona il suolo italiano, oppure il 18 dello stesso mese quando la

Suprema Corte emette il giudizio definitivo rigettando contestazioni e ricorsi. Approfittando dell occasione proponiamo uno scritto su cartolina che se nulla

ha da spartire con le date, documenta per lo stato d animo monarchico nel nord dell Italia in quel fatidico periodo.

La cartolina, datata Milano 21 marzo 46, diretta a Donna Nerina Medici di Marignano Gigliucci da un non meglio identificato Antonio che scrive: Carissima, ringrazio tutti voi per la partecipazione a quanto si sta preparando per la nostra Milano. Siamo animati dalle pi ferme intenzioni di far bene: ora attendiamo ( le probabilit a dire il vero non sono molte!) il responso delle urne!! Un affettuoso saluto a voi tutti. Antonio

UN LAVORO STRAORDINARIO potrebbe chiamarsi l interessante documento postale sottoposto dal socio L. Pomes di Lecce che ci chiede se da considerarsi in tariffa l affrancatura di L. 55 per gli USA in data di poco antecedente al 12 ottobre 1951 riportata nel timbro di arrivo utilizzato come annullatore a Washington.

Mi complimento con l'amico Pomes, che di strada con la nostra associazione ne ha fatta davvero tanta passando dalle giovanili FdC alla specializzazione, nell ottica storico-postale, della serie lavoro. Il documento sottoposto , secondo l esperienza acquisita in oltre 35 anni di ricerca della posta diplomatica, degno di una prestigiosa collezione dal momento che risulta per niente semplice ritrovare

Si tratta di astucci contenenti francobolli il cui facciale corrispondeva al valore della moneta spicciola mancante nella circolazione del periodo. Se ne conoscono di diverso materiale, alluminio, celophan, cartoncino, plastica trasparente, etc. con pubblicit delle aziende emittenti. Furono creati dalla ditta Solari di Milano nel 1919 ma emessi poi da varie ditte si ritrovano anche oltre gli anni sessanta come dimostra il pezzo dell amico Ventura che all interno del contenitore pubblicitario della ditta WAY STORE di Monza riporta un L. 100 Siracusana fluorescente emessa nel 1968. Ricordiamo che i francobolli recuperati da questi astucci, in genere sgualciti, identificati come francobolli-moneta, se ancora su busta sono ricercati dai collezionisti di storia postale. Per un approfondimento dell'argomento consiglio l'ar-

- 6 - - 7 -

affrancature italiane viaggiate in valigia diplomatica per gli USA (unico Stato che richiede al proprio personale delle sedi diplomatiche all estero di affrancare secondo il tariffario del paese ospitante le missive private sebbene inoltrate con corriere diplomatico) e ancor meno dopo gli anni quaranta. E il primo pezzo che vedo con valori della serie Lavoro e ne ho visto per il periodo 1918 1948 solo sette buste e neppure una cartolina. Per quanto attiene la tariffa confermo che da ritenersi perfetta dal momento che, come riportato in nota dal Catalogo CEI, l entrata in vigore del tariffario 1 agosto 1951 fu prorogata al 15 ottobre perch parte degli uffici postali non era stata avvisata in tempo.

Spero che l amico Pomes decida di esporre la collezione e nel frattempo consiglio di riportare almeno la parte che ritiene pi fruibile sul nostro sito on line

www.acciesse.org

FOTO DI COPERTINA

I PUNTI CHE FANNO LA DIFFERENZA Busta da Firenze 24 marzo 1867 a Tunbridge (Inghilterra) affrancata con tre esemplari del valore c. 20 su 15 detto ferro di cavallo per la forma semiovale della sovrastampa. Il mittente utilizzando una coppia verticale con sovrastampa del 2 tipo (4 punti) unitamente a un singolo con sovrastampa del 3 tipo (8 punti) produsse inconsapev