Z A Quattordicesima G A R chiacchierata R E P Vedere O M S...

of 8/8
16 a cura della redazione di SCOUT Avventura [email protected] Agesci Scopriamo insieme B.-P.in SCAUTISMO PER RAGAZZI INSERTO di SCOUT AVVENTURA n.7 di OTTOBRE 2008 Quattordicesima chiacchierata Vedere senza essere visti Quattordicesima chiacchierata Vedere senza essere visti Il ragno e la mosca Numero di giocatori : una o più Squadriglie Materiale occorrente: carta e penna per ciascun giocatore Come “ragnatela” si sceglie un tratto di campagnao un settore della cittàdi circa un chilometro e mezzo di latofacendo attenzione che sia ben delimitato; si fissa anche l’ora in cui devono cessare le operazioniUna o mezza Squadrigliafa la parte del “ragno” e sceglie un posto per nascondersiL’altra Squadriglia (o mezza Squadriglia) parte un quarto d’ora più tardi e fa la “mosca” che va a cercare il ragnoI ragazzi possono sparpagliarsi come voglionoma devono riferire al loro Capo tutto quello che scopronoOgnuna delle due squadre è accompagnata da un arbitroSe entro il tempo stabilitola mosca non è riuscita a scoprire il ragnoil ragno ha vintoA loro volta i ragni scrivono i nomi di tutte le mosche che vedonomentre le mosche scrivono quelle dei ragni che scopronoed il loro preciso nascondiglio
  • date post

    18-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    216
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Z A Quattordicesima G A R chiacchierata R E P Vedere O M S...

1166

acu

rade

llare

dazi

one

diSC

OUT

Avve

ntur

a

scou

t.av

vent

[email protected]

ages

ci.it

Ages

ci

Scop

riam

oin

siem

eB.

-P.i

nSC

AUTI

SMO

PER

RAG

AZZI

INSE

RTO

diSC

OU

TA

VVEN

TURA

n.7

diO

TTO

BRE

2008

Quattordicesimachiacchierata

Vedere senza essere visti

Quattordicesimachiacchierata

Vedere senza essere visti

IIll rraaggnnoo ee llaa mmoossccaaNNuummeerroo ddii ggiiooccaattoorrii: una o pi SquadriglieMMaatteerriiaallee ooccccoorrrreennttee: carta e penna per cia!scun giocatoreCome ragnatela si sceglie un tratto dicampagna" o un settore della citt" di circaun chilometro e mezzo di lato" facendo at!tenzione che sia ben delimitato; si fissa an!che lora in cui devono cessare le operazio!ni# Una o mezza Squadriglia" fa la parte delragno e sceglie un posto per nascondersi# Laltra Squadriglia (o mezzaSquadriglia) parte un quarto dora pi tardi e fa la mosca che va a cer!care il ragno# I ragazzi possono sparpagliarsi come vogliono" ma devonoriferire al loro Capo tutto quello che scoprono#Ognuna delle due squadre accompagnata da un arbitro#Se entro il tempo stabilito" la mosca non riuscita a scoprire il ragno" ilragno ha vinto# A loro volta i ragni scrivono i nomi di tutte le moscheche vedono" mentre le mosche scrivono quelle dei ragni che scoprono"ed il loro preciso nascondiglio#

22

Coordinamento editoriale: Giorgio Cusma

Progetto grafico e Impaginazione:Art GROUP - TS

Testi di:Mauro BonominiChiara FontanotStefania MartinielloEnrico RocchettiFrancesco ScoppolaSalvo Tomarchio

Disegni di:B.-P.Martina AcaziChiara BeucciGiorgio CusmaAnna DemurtasChiara FontanotSara Palombo

Vedere senza essere vi!sticosa vi viene inmente? Scagli la primapietra chi non accoppia"al tempo di Internet" TVsatellitari e telefoniniche fanno anche il caf!f; lesperienza di osser!vare" vedere" guardaresenza che si corra il ri!schio di essere visti" al!le mille occasioni che cioffre la tecnologia deinostri giorni# Eppurenon staremo qui certo aparlare di Grande Fra!tello" perch tanti annifa B#!P# ha immaginatoGuide e Scout capaci diavventure ben pi ecci!tanti e rischiose diquella quotidiana chevede molti ragazzi ve!getare sul divano del

soggiorno# Siamo sicuriche anche tra coloroche leggeranno questepagine" ci saranno ra!gazze e ragazzi curiosidi scoprire larte di ap!postarsi" nascondersi ecamuffarsi in mezzo al!la Natura" piuttosto chelarte di cambiare cana!le o appostarsi o con!fondersi tra il divano eil frigorifero#E allora via a scopriretutte le tecniche per ve!dere senza essere visti"perch quando tendeun agguato a un anima!le selvatico" un cacciato!re sta completamentenascosto # E cos falesploratore militarequando osserva il nemi!co # Magari pochi di voi

DI SALVO TOMARCHIODISEGNI DI B.-P.

TOM IL PIEDE TENERO N.8 Tom allagguato: state gi, quandospiate il nemico Ma pu venir interpretato in due modi, come Tom ora sa!

33

avranno nemici da sco!vare o animali selvaticida catturare" ma ap!prendere le tecniche e iconsigli di B#!P#" vi darla possibilit di impara!re a muovervi nel bo!sco da veri esploratori"di riuscire a nasconder!vi facendo attenzionealla scelta del luogo edei vestiti pi adatti: in questo modo" unoScout pu sfuggirespesso allosservazione"anche restando alloscoperto # B#!P# pensaanche a spiegarci comeci si deve muovere" co!me si segue una perso!na o un animale sfrut!tando il vento" comeriuscire a camminaresenza fare rumore e co!

me camuffarsi allinter!no di un territorio ne!mico# Pensandoci benepossono essere mille leattivit e le occasioniin cui sapersi muoverebene senza essere visti"sapersi appostare e na!scondersi pu tornareutile e divertente# Ap!prendendo le tecnichegiuste" non vi sar dif!ficile riuscire a scoprireche il bosco popolatoda mille creature e se viarmate di macchina fo!tografica potrete an!che cacciare tanti ani!mali senza torcere loroun pelo# Oppure vi ba!sti pensare al vantag!gio che vedere senzaessere visti pu daredurante i grandi giochi:

quante volte per averindossato una magliet!ta rossa siete stati sco!perti anche a un migliodi distanza? Quantevolte per il movimentobrusco di una Piede Te!nera la vostra Squadri!glia stata scovata? Coraggio dunque: ini!ziamo ad apprenderequella che B#!P# chiamascienza dei boschi escopriremo un mododiverso di vivere la Na!tura# Lo Scout non certo come quei vacan!zieri che a volte infe!stano i boschi turbandola quiete di alberi seco!lari e luoghi quasi ma!gici# Lo Scout quando il momento" sa esseresi lenzioso " attento "

pronto a co!gliere ognimovimento eogni cambia!mento nel!laria# Lo Scoutsa ascoltare ilrespiro dellaNatura" ingrado quasi discomparire" dic o n f o n d e r s itra alberi e ce!spugli e di sbu!care fuori sol!tanto al mo!mento giusto#Gli indigeni australiani si avvicinano agli struzzi con addosso una pelle di struzzo; por-

tano un boomerang in mano e una lancia fra le dita dei piedi.

Essere invisibili" vederesenza essere visti" na!scondersiuno dei de!sideri pi ricorrenti trale persone" eppure unsogno non ancora com!pletamente realizza!tooppure no?Esistono infatti millemodi# quantomeno uti!li" per nascondersi" chese proprio non ci ren!dono iinnvviissiibbiillii" almenoci rendono ppooccoovviissiibbiillii!Se ci fermiamo un atti!mo a pensare a comeci avviene in natura"riusciamo ad otteneredegli esempi molto piche risolutivi# Gli ani!mali infatti utilizzanovarie tecniche per na!scondersi" che per tut!

te fanno capo ad ununico principio" che quello della mmiimmeessii#Mimetizzarsi unarte"che per con pochi efondamentali consiglisi pu apprendere e fa!re propria per poi esse!re utilizzata alloccor!renza#Chi vuole mimetizzarsi"deve innanzitutto cer!care di diventare tut!tuno con lambienteche lo circonda: quindi necessario guardarsiintorno e cogliere le ca!ratteristiche pi evi!denti" come i ccoolloorrii ddoo!!mmiinnaannttii e le ll iinneeeeddoorriizzzzoonnttee#Una volta stabilito que!sto" bisogna decidere ache scopo ci si deve na!

scondere# Se ad esem!pio per un ggiiooccoo ddiimmoovviimmeennttoo" per unaccaacccciiaa" o per qualsiasialtro scopo che preve!de degli spostamenti"bisogna studiare un ve!ro e proprio ttrraavveessttii!!mmeennttoo mmiimmeettiiccoo e seinvece per aavvvviissttaa!!mmeennttii ddii aanniimmaallii oo ppeerr!!ssoonnee" bisogna pensarealla costruzione di ppiicc!!ccoollii rriiffuuggii perfettamen!te integrati nellam!biente circostante#In entrambi i casi pos!siamo attingere alla na!tura per avere delle ot!time idee# Pensate in!fatti a quelle specie" so!prattutto prede" checambiano colore dellapelliccia o del piumag!gio in base alla stagio!ne" sfoggiando candidimantelli in periodi ne!vosi" e vestendosi deitoni caldi della terra edel legno" in quelli picaldi# Oppure a quegliuccelli che costruisco!no splendidi nidi" per!fettamente mimetizza!ti nellambiente" pertenere al sicuro le loro

44

TESTO DI STEFANIA MARTINIELLO

ILLUSTRAZIONI DI SARA PALOMBOEssere invisibili...

55

uova" e per poter osser!vare senza essere visti"eventuali predatori#Cos noi indosseremocandidi abiti" o usere!mo delle bianche len!zuola per avvolgerci" sedovremo nasconderciin ambienti innevati"preferiremo le tonalitmarroni e verdi per gi!rare inosservati in unbosco e sceglieremo in!vece quelli delle terrenaturali e delle sabbieper ambienti aridi e in!colti# Potremmo ancheusare dei veri e propritravestimenti da ani!male (stando attenti asceglierne qualcunodella fauna del luogo!)o anche da vegetale (ein questo caso ci si do!vr muovere moltolentamente)#Per costruire capanniinvece" sceglieremo i

materiali che ci offrelambiente stesso: can!ne o piante acquatiche"se ci troviamo ai bordidi un fiume o di un la!go" frasche e rami dipiante basse" se siamonel bosco#In entrambi i casi" do!vremmo imitare gli ani!mali" non solo nel mo!do di vestirci" ma anchenel comportamento#

Saremo cos estrema!mente silenziosi" facen!do attenzione a dovemettiamo i piedi pernon far rumore e nonlasciare tracce" cammi!nando adagio e in pun!ta di piedi# Ci muovere!mo sempre cercando distare sottovento rispet!to allanimale o allapersona che non devevederci" e non ci espor!remo mai" anche a lun!ga distanza" in ambien!ti dove la nostra siluet!te sarebbe troppo evi!dente (ricordi lesempioche fa B#!P# sullesplora!tore fermo sulla crestadella collina?)# Infineavremo tanta tanta pa!zienza" dote che" se!condo il nostro fonda!tore" fondamentaleper divenire davveroinvisibili!

66

TESTO DI FRANCESCO S

COPPOLA

ILLUSTRAZIONI DI GIO

RGIO CUSMA

Da soli o in squadriglia

Un vero Scout" quandosi incammina dentro unbosco" deve essere mol!to abile nel sapersimuovere senza farsi ve!dere da altri compagnicon i quali magari stagiocando" oppure daanimali che potrebberoessere pericolosi#In tante situazioni in!fatti importante na!scondersi per prosegui!re" pi spediti e sicuri"Vediamo nel dettagliouna serie di piccoli con!sigli da seguire" nel casone abbiate bisogno#La prima regola da se!guire" sotto il punto divista del rumore chepotreste provocare" quello di ccaammmmiinnaarree ssii!!

lleennzziioossaammeennttee: per co!municare tra di voi po!trete usare un codiceconvenzionale fatto diggeessttii ee sseeggnnii ccoonn llee mmaa!!nnii# (Fig#$)State poi attenti" nelcamminare" a nnoonn ppoogg!!ggiiaarree ttuuttttaa llaa ppiiaannttaa ddeellppiieeddee sul terreno e so!prattutto a schivare ilegni sul suolo che" secalpestati" provoche!rebbero uno schioccoche vi farebbe indivi!duare con facilit#In genere quando dove!te attraversare un bo!sco" specialmente da so!li" potete indossare unabbigliamento che" neicolori" ricalchi i coloridella vegetazione# Pur

mantenendo infatti lavostra uniforme" potre!te usare un coprizainoed una giacca a ventoche producano leffettodi farvi parzialmentemmiimmeettiizzzzaarree#Se il bosco si presentamolto fitto" fate buonuso degli alberi e dei ce!spugli presenti" utiliz!zandoli per nascondervied" in modo ancora piutile" come luoghi privi!legiati per appostarvi eosservare il terreno cir!costante# In questo ca!so opportuno che nonci si concentri tutti inuno stesso punto" mache si pensi a dividersiper eevviittaarree aaffffoollllaammeennttiittrrooppppoo rruummoorroossii#Qualora ci si sposti conun gruppo abbastanzanumeroso" due E/G" ge!neralmente il CapoSquadriglia ed un altroche non sia il Vice" sispingono avanti perscegliere il percorso piagevole e veloce" stan!do per attenti a cam!minare senza farsi ve!dere e a tenere il restodella Squadriglia bennascosta dietro a massiod alberi#

FIG. 1

77

Sempre per avere unabuona visuale dellam!biente che vi circonda"potrete usare uno sche!ma di cammino a rom!bo con il CSQ davanti" icomponenti della Sq aidue lati destro e sinistroed il Vice dietro: questoschema vi consentireb!be" nelle vicinanze pistrette" di avere una pa!noramica e una visualea %&' gradi sul territo!rio da attraversare#(Fig#()Tante volte nelle vostreuscite vi sar capitatodi dover attraversareun guado od un fiumeposizionato sul vostropercorso: ricordate be!ne che attraversarlo"passandoci dentro" pro!vocherebbe un forte ru!

more esoprat !tutto vir e n d e !rebbe vi!s i b i l i #PPrroovvaatteeqq uu ii nn dd iiaadd aaggggii!!rraarrlloo eettrroovvaarreeuunn ppuunn!!ttoo ddii mmii!!nnoorree vvii!!ss ii bb ii ll ii tt che vi consenta comun!que di superarlo#Un accorgimento da se!guire quello di nonporsi mmaaii in situazionedi centralit" come sali!re ssuu uunnaa ggrraannddee rroocccciiaa""ssppoorrggeerrvvii ddaall pprrooffiilloo ddiiuunnaallttuurraa aavveennddoo iill cciieelloolliibbeerroo ddiieettrroo ddii vvooii od

aappppoossttaarrvvii ssuu uunn aallbbeerrooche vi renderebbero vi!sibili a grande distanza#(Fig#%)A questo punto non viresta che partire: porta!te con voi un binocoloche faciliti la vostra vi!sione e ricordateiinnppuunnttaa ddii ppiieeddii!!

FIG. 2

FIG. 3

88

TESTI DI ENRICO ROCCHETTI

ILLUSTRAZIONI DI MARTINA ACAZIAlla scoperta delle tracce del passato

Losservazione deglianimali una praticamolto interessanteperch il loro avvista!mento premia delleore spese nellattesa#E importante innanzi!tutto imparare a com!portarsi in modo cor!retto# Ci si inoltra ne!gli ambienti naturaliparlando a voce alta esi vestono abiti troppocolorati# Non ci ren!

diamo conto che" dalmomento in cui si en!tra in un bosco o inuna palude" si diventaaanniimmaallee ttrraa ggll iiaanniimmaallii# In natura ilrumore predominante il ssiilleennzziioo e i ccoolloorriihanno tutti un parti!colare significato# UUnnuuoommoo cchhee ggrriiddaa"" qquuiinn!!

ddii"" ccoossttiittuuiissccee qquuaallccoo!!ssaa ddii aannoorrmmaallee cchheessppaavveennttaa##Fatta questa premessaandiamo a considerareuno degli strumentiindispensabili ai fini diun buon appostamen!to: il ccaappaannnnoo ddii oosssseerr!!vvaazziioonnee# Premesso chequesto non necessa!riamente deve essereuna costruzione esa!gerata" partiamo dal

valutare alcuni aspettiessenziali prima dellasua costruzione#Innanzitutto la ppoossii!!zziioonnee: se volessimopiazzarlo nel bel mez!zo di una radura" pro!babilmente sconvolge!remmo quella che lamorfologia del terrenoa cui gli animali" fre!

quentatori del luogo"sono abituati# Quindi meglio privilegiareuna zona alberata ocespugliosa in modoche il nostro punto diosservazione si possaben mimetizzare conlambiente#Altra cosa importan!tissima la ddiirreezziioonneeddeell vveennttoo pprreeddoommii !!nnaannttee:: se siamo inprossimit di uno sta!gno" dove gli animalisi abbeverano" faccia!mo in modo che il no!stro odore" che noinon percepiamo" maloro s " non vengaportato dalla brezza ailoro sensibili nasi#La costruzione quindidovr essere ssoottttoo!!vveennttoo# Il vento cio"dovr venire dalle be!stie verso di noi#I mmaatteerriiaallii ddii ccoossttrruu!!zziioonnee sono indispensa!bili: usare teli di pla!stica potrebbe risulta!re rumoroso e quindi pprreeffeerriibbiillee llaa tteellaa#Che sia a terra o so!praelevato" necessa!rio che sia ssoolliiddoo" chela struttura non simuova scricchiolando

o peggio rischiando dicrollare nel bel mezzodella nostra osserva!zione#A seconda di quantisiamo" dovremo co!struire un luogo che cicontenga tutti abba!stanza ccoommooddaammeennttee:non ci devono essereandirivieni continui"disturberebbero lafauna inutilmente#Stabilita la ggrraannddeezzzzaa"possiamo costruire unambiente non esage!ratamente alto" se aterra e neppure trop!po al di fuori della ve!getazione che lo cir!conda" se preferiamouna costruzione aerea#Pensate a che effetto

pu fare ilvostro ca !panno sta!g l i a n d o s isullo sfondodel cielo: sa!rebbe imme!diatamenteiinnddiivviidduuaabbii!!llee a scapitodella riuscitadellattivit#Il punto diosservazio!ne dovrebbeessere mon!tato quandoil sole non ancora sor!to " quindi

calcolate i tempi di la!voro occorrenti#Se vi trovate a tirareteli e legare pali alledieci del mattino" do!vrete considerare an!data una giornata in!tera di osservazione#

Quindi io vi consigliosia a terra che in aria"una costruzione cubi!ca" la pi alta natural!mente posizionata suuna solida torre di pa!li#Alcuni consigli: nonconsiderate gli animalicome prede" ma comeaammiiccii che desideratespiare#EEvviittaattee ddii ppoorrttaarrvvii ddaammaannggiiaarree nel capanno"soprattutto bibite cheallapertura fanno ru!more o sacchetti di pa!tatine#Pensate di dover re!stare diverso tempo equindi importanteessere ccoommooddii: cuscinio altro possono esseremolto utili#Bene " detto questonon mi resta che au!gurarvi una buona##osservazione#

99

1010

Non sono bubbole"sono un momento incui la Squadriglia devedimostrare a pieno lesue capacit e le capa!cit dei singoli compo!nenti# Nei GG" per ot!tenere la vittoria" o al!meno per comportarsidecorosamente" ne!cessario miscelare congiudizio molte carat!teristiche: strategia"pianificazioni" sfrutta!mento delle capacitdei singoli# Ognunoavr il suo ruolo" sianella programmazio!ne" che nel gioco veroe proprio#

La scelta dellequipag!giamento corretto" una delle componentiimportanti ed parteintegrante della pro!g r a m m a z i o n e / p i a !nificazione# Per orga!nizzare un g iustoequipaggiamento perprima cosa dobbiamoconoscere il terreno" lasituazione climatica (ele previsioni del tem!po" se possibile)" i tipidi giochi che verrannoproposti# Andiamo conordine" individuando"per ogni situazione" lesoluzioni migliori#TTeerrrreennoo

Per quanto riguarda leccaallzzaattuurree" al di l delledifferenze del terrenodi gioco (terreno com!patto" fango" terrenosdrucciolevole) sem!pre consigliabile sce!gliere calzature da tre!king o scarponcini leg!geri" con una suola ro!busta e bene incisa (ilfamoso ccaarrrraarrmmaattoo"insomma)# Sono unpo pi pesanti dellescarpe da ginnastica"ma ci proteggono dadistorsioni e permet!tono una solida presasu qualsiasi terreno#Per quanto riguarda lavveeggeettaazziioonnee" se gio!chiamo in sottoboscofitto (specie se in not!turna) sono consiglia!te ccaammiiccee rroobbuussttee ccoonnmmaanniicchhee lluunngghhee" perproteggerci dalle spinee dallintrico dei rami#Se giochiamo in spazipi aperti" mmaagglliieettttee aammeezzzzee mmaanniicchhee posso!no essere sufficienti#Per proteggere legambe non sono indi!

TESTO DI MAURO BONO

MINI

ILLUSTRAZIONI DI ANN

A DEMURTAS

Scarponi con suola carrarmato

1111

spensabili i calzonilunghi" anzi" su qual!siasi terreno si corremeglio con calzoncini(robusti)" lluunngghhii ffiinnooaall ggiinnoocccchhiioo e nnoonn aa

ccoosscciiaa" di giusta misu!ra (non attillati ntroppo larghi o bassidi cavallo) e ccaallzzeettttoo!!nnii aallttii ssiinnoo aall ggiinnoocc!!cchhiioo#Questa soluzione pprroo!!tteeggggee benissimo dallespine e garantisce unaottima vveelloocciitt di cor!sa # Per nasconderciagli avversari oppor!

tuno indossare vestiti(se non propr ioespressamente mmiimmee!!tt iiccii ) d i co lorevveerrddee//mmaarrrroonnee;sonossccoonnssiigglliiaattiissssiimmii ii ccoo!!

lloorrii cchhiiaarrii ee ssqquuiill!!llaannttii " lo stessovale per il cap!pello#SSiittuuaazziioonnee cclliimmaa!!ttiiccaaSe il clima sta!bile non ci sarnecessit di usa!re materiale im!permeabile" mase il gioco avranche uno svol!gimento nottur!no"un ppoonncchhoo molto consiglia!bile# Per la not!turna un ponchodi colore scuro sufficiente" mapotrebbe essere

un buoni n v e s t i !m e n t ocercare inun mer !c a t i n ouno deip o n c h om i l i t a r iscur i inte la mi !m e t i c a "

utilizzabile anche nel!le ore diurne# Lo si puusare per nascondigli"ma anche per facilita!re la mimetizzazionepersonale# Per renderepi liberi i movimentisi pu ffiissssaarree aallllaa vviittaaccoonn uunnaa cciinnttuurraa oo uunnccoorrddiinnoo# Questi pon!cho possono essereimpermeabilizzati consostanze specifiche(paraffina ecc#) o conspray impermeabiliz!zanti#Infine uno zzaaiinneettttoo"anchesso magari recu!perato tra i mercatinidi materiale militare"verde o marrone" percontenere bboorrrraacccciiaa""ccoorrddiinnoo ee mmaatteerriiaallee ddiieemmeerrggeennzzaa oollttrree aalllleecciibbaarriiee" quando il gio!co prevede il pranzo(o la cena) in azione#

Zainetto militare mitico

Calzettoni al ginocchio

1212

AAppppoossttaammeennttoo aall cceerrvvooNNuummeerroo ddii ggiiooccaattoorrii: una o pi SquadriglieIl Capo Reparto rappresenta il cervo: non si nasconde ma resta in piedi e simuove ogni tanto di qualche metro# Gli scouts partono alla caccia del cer!vo" ed ognuno cerca di avvicinarlo per conto suo senza essere visto# Appe!na il cervo vede uno Scout gli fa cenno nominandolo" e questi si alza inpiedi sul posto# Dopo uncerto tempo" il Capo Re!parto d il segnale di finegioco e tutti si alzano inpiedi nel posto in cui sonogiunti# Vince lo Scout che giunto pi vicino al cervo# Variante: il cervo ha gli oc!chi bendati# Ogni Scout aturno" comincia il suo avvi!cinamento partendo dauna distanza di $'' metriche deve percorrere entroun certo tempo# Lo Scoutdeve fermarsi sul posto se la sua direzione viene correttamente indicatadal Capo Reparto" o se scaduto il suo tempo limite# Vince lo Scout che riesce ad arrivare pi vicino al cervo o addirittura atoccarlo#

OOsssseerrvvaarree ee rriiffeerriirreeNNuummeerroo ddii ggiiooccaattoorrii: una o piSquadriglieIl Capo Reparto si mette in un luo!go e manda a circa )'' metri di di!stanza" in diverse direzioni" tuttigli Scouts soli" o a coppie# Quandoagita una bandiera come segnale diinizio" tutti si nascondono e comin!ciano a spiare le sue mosse" stri!sciando verso di lui e osservandotutto quello che fa# Quando agita

TESTO DI CHIARA FONTANOT

ILLUSTRAZIONI DELLAUTRICE E DI CHIARA BEUCCI

1313

nuovamente la bandiera" gli Scouts si alzano" ritornano e secondo quan!to viene chiesto loro gli riferiscono a turno ci che il Capo ha fatto" op!pure consegnano un rapporto scritto# Durante il gioco il Capo ha conti!nuato a guardare tuttintorno" ed ogni volta che vede uno Scout lo pena!lizza di due punti# Inoltre compie un certo numero di piccoli gesti" comesedersi" inginocchiarsi" guardare col binocolo" usare il fazzoletto" togliersiper un po di tempo il cappello" camminare in cerchio per un certo numerodi volte" in modo da dare agli Scouts qualcosa da annotare e riferire# Vengono dati tre punti a ogni Scout per ogni gesto riferito corretta!mente#

CCaacccciiaa aalllleesspplloorraattoorreeNNuummeerroo ddii ggiiooccaattoorrii: una o piSquadriglieSi d a uno Scout un certo tem!po per nascondersi" poi il restodel Reparto parte alla sua ricer!ca# Scopo dello Scout nascosto" di tornare al punto di parten!za senza essere toccato: se hascelto un nascondiglio lonta!no" i cercatori saranno sparpa!gliati quando lo raggiungono" ma la distanza che il ricercato dovr com!piere per rientrare alla base sar maggiore# importante fissare un tempo limite e una zona tab per i cacciatori in!torno alla base#

LLiimmbboossccaattaaNNuummeerroo ddii ggiiooccaattoorrii: pi SquadriglieIl Reparto si divide in due squadre" una delle quali parte con un certo van!taggio e va a nascondersi in cespugli ai bordi della strada# Laltra squadrasegue" e chiama fuori dal loro nascondiglio gli Scouts che riesce a vedere"senza lasciare la strada# Si continua cos a piacimento"alternando i ruoli delle squadre#Allinizio bisogner dare moltovantaggio alla squadra che va anascondersi; in seguito" via viache divengono esperti" sarannoin grado di nascondersi semprepi rapidamente#

1414

Si pu cogliere loccasione" quando qualche Scout si allontana dal gruppo"se il terreno lo consente" per far nascondere tutti gli altri in un batterdocchio# Cos" quando quello Scout che si era allontanato ritorna" tutto ilReparto sparito come per miracolo#

PPeeddiinnaammeennttooNNuummeerroo ddii ggiiooccaattoorrii: due o pi Squadriglie

Una Squadriglia ha il compito di pedinareun gruppo nemico (unaltra Squadriglia oil resto del Reparto) che avanza attraver!so la campagna# La Squadriglia dovr se!guire i movimenti del gruppo pi da vici!no possibile" ma sar opportuno che inviiavanti uno o due Scouts per segnalarequando si pu avanzare senza pericolo#Appena un nemico scorge un pedinatoregli pu dare la caccia e" se lo cattura (pre!sa a tocco)" il prigioniero deve marciarecol gruppo# Questo pu anche dividersi"tendere imboscate ai pedinatori: ma vin!cono i pedinatori se entro una certa distanza (per esempio tre chilometri)i nemici non riescono a far perdere le loro tracce o a catturare pi di metdei pedinatori# Pu anche essere giocato nel corso di una marcia di trasferimento" colvantaggio di avere sempre un terreno diverso#

CCoorrssaa ddeell mmeessssaaggggiiooNNuummeerroo ddii ggiiooccaattoorrii: una o pi SquadriglieUno Scout viene incaricato di portare da lontano un messaggio in un datoluogo" o casa" entro un tempo determinato# Altri Scout nemici sono in!vece incaricati di impedireche qualunque messaggiovenga portato in quel luogo"e si nascondono in diversipunti per intercettare il cor!riere#Per catturarlo" bisogna chedue Scout tocchino il corrie!re prima che egli raggiungail luogo dove deve conse!gnare il messaggio#

1515

CCaacccciiaa aallllaa bbaannddiieerraaNNuummeerroo ddii ggiiooccaattoorrii: quattro o pi SquadriglieMMaatteerriiaallee ooccccoorrrreennttee: sei bandiere o lanterne" carta e penna per ciascungiocatoreGiocheranno due o piSquadriglie per parte# Ognisquadra costruisce un postoavanzato" entro un deter!minato tratto di terreno" edeve proteggere tre bandie!re (oppure di notte" tre lan!terne appese a &' cm daterra)" poste a non meno di('' m da esso ($'' m se dinotte)# Il posto avanzatosar collocato in un puntonascosto" e i ragazzi staran!no tutti insieme o dissemi!nati a coppie#Ogni campo mander poi qualche Scout in esplorazione per scoprire laposizione nemica: una volta individuata" essi cercheranno di aggirarla"strisciando e mantenendosi fuori di vista" per arrivare ad impadronirsidelle bandiere e portarsele nelle proprie linee# Ogni scout non pu porta!re via pi di una bandiera per volta#Ecco la disposizione della Squadriglia in questo tipo di gioco: ogni Scoutche arriver a meno di *' m da un gruppo nemico pi forte" sar dichiara!to fuori dal combattimento non appena visto dal nemico" se invece riescea strisciare accanto senza farsi accorgere" salvo#Gli Scouts di guardia nei posti avanzati possono muoversi dal loro posto"ma la loro forza conta come doppia" e possono mandare messaggeri isola!ti tanto ai posti vicini" come agli Scouts in esplorazione#Presso ogni posto di guardia" e con ogni squadra in esplorazione" dovresserci un arbitro#Le operazioni cessano ad unora stabilita" e tutti si riuniscono nel luogoconvenuto per consegnare i loro rapporti#Verranno attribuiti i seguenti punti:! Per ogni bandiera" o lanterna" catturata e consegnata * punti;! Per ogni rapporto" o disegno" sulla disposizione dei posti di guardia ne!

mici * punti;! Per ogni rapporto sui movimenti delle squadre di esploratori nemici (

punti;Vince la squadra che ha ottenuto il maggiore punteggio#