VADEMECUM FUORISTRADA - diretta/MOTOWINNERS - vademecum... · gnazione di verbali di contestazione

download VADEMECUM FUORISTRADA - diretta/MOTOWINNERS - vademecum... · gnazione di verbali di contestazione

of 224

  • date post

    17-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    223
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of VADEMECUM FUORISTRADA - diretta/MOTOWINNERS - vademecum... · gnazione di verbali di contestazione

VADEMECUMFUORISTRADA

Giugno 2005

Testo realizzato in collaborazionecon lAvv. Paolo Turci e il coordinamento generale

di Francesca Marozza

3

INDICE

LA FMI E IL FUORISTRADA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 7

Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7Il concetto di fuoristrada come legittima attivitricreativa e sportiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9Il territorio come risorsa da distribuire e la tuteladellambiente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10La rappresentanza della FMI e la promozione dellacultura delle regole . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

NORMATIVA VIGENTE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13

Norme generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13Norme regionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15Interpretazione della Corte di Cassazione . . . . . . . . . . . . . . . . 23

PROPOSTA DI NUOVA NORMATIVA . . . . . . . . . . . . . 25

Motivi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25

DISEGNO DI LEGGE:Relazione accompagnatoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28Articoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32

APPUNTI PER LORGANIZZAZIONEDI MANIFESTAZIONI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40

APPUNTI IN CASO DI CONTESTAZIONIDI VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE . . . . . . . . . . . . . . 47

ALLEGATI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49

Allegato 1Sent. Cass. 2479/02 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 49

Allegato 2Estratto Codice della Strada da art. 1 ad art. 9 . . . . . . . . . . . . 52

Allegato 3Circolare Ministero delle Infrastrutture e dei Trasportin. 1060 del 16/3/2004 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 76

Allegato 4Norme Regione Valle dAosta:L. 17/85. - L.R. 41/97 (art.24) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83

Allegato 5Norme Regione Piemonte:L. 14/78 (art. 8); 29/78 (art. 7); 55/78 (art. 8); 84/78 (art. 8);18/79 (art. 8); 5/80 (art. 8); 29/80 (art. 8); 30/80 (art. 8); 31/80(art. 8); 32/80 (art. 8); 34/80 (art. 8); 32/82 (art. 11); 23/85(art. 8); 22/87 (art. 8); 51/87 (art. 8); 54/89 (art. 7); 49/90 (art.8), 14/91 (art. 8); 19/92 (art. 2); 15/93 (art. 7); 13/94 (art. 1);25/95 (art. 6); 32/95 (art. 6); 33/95 (art. 7); 61/95 (art. 6) e12/98 (art. 7) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 87

Allegato 6Norme Regione Liguria: L. 38/92 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117

Allegato 7Norme Regione Lombardia:L. 8/76 (art. 26); 80/89 (art. 20) e Reg. 23.2.93 n. 1 (art. 24) . . 123

Allegato 8Norme Regione Veneto: L. 14/92 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125

Allegato 9Norme Regione Friuli Venezia Giulia:L. 15/91; 39/92 e 42/96 (art. 75) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 129

4

Allegato 10Norme Provincia Bolzano: L. 10/90 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 141

Allegato 11Norme Provincia Trento: L. 31/93 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 148

Allegato 12Norme Regione Emilia Romagna:L. 30/81 (art. 13) e Delib. Giunta 182/95 (art. 81-82) . . . . . . . . . 151

Allegato 13Norme Toscana: L. 26/98 e 48/94 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154

Allegato 14Norme Regione Marche: L. 52/74 (art. 5) . . . . . . . . . . . . . . . . 161

Allegato 15Norme Regione Umbria: L. 28/01 (art. 7) . . . . . . . . . . . . . . . . 162

Allegato 16Norme Regione Abruzzo:L. 68/90 (art. 8); 75/91 (art. 8); 28/94(art. 21); 38/96 (art. 8);116/96 (art. 9); 16/97 (art. 9); 109/97 (art. 9); 9/98 (art. 9);84/98 (art. 9); 128/99 (art. 9); 134/99 (art. 10); 23/00 (art. 10);95/00 (art. 31); 96/00 (art. 9) e 67/01 (art. 9) . . . . . . . . . . . . . . 164

Allegato 17Norme Regione Molise: L. 6/00 (art. 12) . . . . . . . . . . . . . . . . . 185

Allegato 18Norme Regione Lazio:L. 29/87; 14/99 (art. 93 e 95) e 39/02 (art. 42) . . . . . . . . . . . . . 186

Allegato 19Norme Regione Campania:L. 11/96 (all. 4 art. 6) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195

Allegato 20Norme Regione Puglia:L. 25/00 (art. 7 lettera M); 21/03 (art. 5) . . . . . . . . . . . . . . . . . . 196

5

Allegato 21Norme Regione Basilicata: L. 28/99 (art. 2) . . . . . . . . . . . . . . . 198

Allegato 22Formulario ricorso avverso verbale di contestazionedi circolazione fuoristrada . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 200

Allegato 23Formulario domande tipo per autorizzazione dimanifestazioni e gare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 202

Allegato 24Polizza Assicurativa R.C. dellorganizzatore . . . . . . . . . . . . . . 204

6

LA FMI E IL FUORISTRADA

Premessa

La FMI da sempre impegnata nel settore del Fuoristrada.Limpegno istituzionale nella promozione dellattivit sportiva fuo-

ristradistica, per, non sempre stato accompagnato da una sufficienteattenzione ai problemi di carattere legale conseguenti alla normativa re-strittiva adottata da molte Regioni a partire dagli anni 80.

Agli inizi degli anni 90 vi sono in realt state varie iniziative di studioed intervento, ma queste sono rimaste sempre confinate allambito re-gionale presso cui nascevano, senza un reale coordinamento centrale a li-vello nazionale.

In effetti solo a partire dal 1994 lo studio delle problematiche legalidel fuoristrada ha ricevuto impulso a livello centrale, stato quindi pro-posto allattenzione della Commissione Utenza della FMI in occasionedella sua ricomposizione con nuovi membri.

Tale Commissione ha agito su due fronti: per un verso ha elaboratouna ipotesi di nuova regolamentazione della materia a livello di legge sta-tale, e per un altro verso si proposta di supportare un caso pilota per ar-rivare ad ottenere dalla Corte di Cassazione linterpretazione pi favore-vole possibile delle esistenti norme regionali sulla circolazione fuoristrada.

Il disegno di legge in questione (i cui principi guida paiono conservareancora oggi validit e verranno meglio illustrati nei capitoli seguenti) stato depositato alla Camera dei Deputati a cura di parlamentari amicinel 1996, ma non mai stato concretamente esaminato in Aula in quantoteoricamente assorbito nellultima legge sulle modifiche al Codice dellaStrada (legge su cui peraltro detto progetto non ha inciso minimamente).

La seconda iniziativa invece ha condotto al supporto legale nellimpu-

7

gnazione di verbali di contestazione di violazione della legge regionale li-gure sul fuoristrada, impugnazione avviata da legali del MC Sanremo atutela di quattro propri soci contravvenzionati.

Detta iniziativa si quindi felicemente conclusa con la sentenza n.2479/02 della Corte di Cassazione di cui si parler ampiamente in prose-guo, sentenza che - oltre ad annullare i verbali impugnati - esprime unainterpretazione del Codice della Strada fortemente positiva per lutenzamotociclistica.

In ultimo nel corso del 2003/04 la Presidenza FMI ha inteso dare unsenso pi compiuto alle attivit fino a quel momento svolte, ed ha pro-mosso una serie di incontri presso i Comitati Regionali delle Regioni in cuipi sentito il problema della legislazione vincolistica, al fine sia di illu-strare le tesi giuridiche fino ad oggi elaborate, sia di aprire un dibattito tratutti gli utenti del fuoristrada per verificare la condivisione dei principisu cui queste si basano, nonch raccogliere ogni suggerimento od espe-rienza sorta a livello locale.

Il tutto finalizzato a riassumere ogni contributo disponibile nel pre-sente vademecum.

8

Il concetto di fuoristrada comelegittima attivit ricreativa e sportiva

Dichiarare che il fuoristrada una legittima attivit ricreativa esportiva sembra una affermazione ovvia e superflua per chi vive nellam-biente dellutenza motociclistica.

Viceversa cos non per molti dei nostri interlocutori esterni alla FMI(innanzi tutto politici e amministratori locali, ma anche stampa e pubbli-cistica varia).

indubbio, infatti, che per una certa corrente di pensiero che impro-priamente potremmo definire ambientalista la circolazione motorizza-ta su percorsi a fondo naturale sarebbe pratica intrinsecamente negati-va, in quanto a fronte di un significativo impatto ambientale non sareb-be giustificata da nessun interesse meritevole di tutela.

Dovendo quindi affrontare in maniera quanto pi possibile organica iltema del Fuoristrada, pare invece opportuno premettere e ribadire comea nostro avviso:

a) lattivit fuoristradistica abbia una cos consolidata storia e tradi-zione da non poter non essere considerata di diffusa valenza ri-creativa e sportiva;

b) come tale lattivit fuoristradistica non possa essere discriminatarispetto ad altre attivit ricreative e sportive pure esse dotate diimpatto ambientale significativo (v. ad es. lo sci o la caccia);

c) conseguentemente lattivit fuoristadistica possa certamente es-sere regolamentata, ma non debba essere aprioristicamentevietata senza ledere fondamentali principi di libert individuale.

9

Il territorio come risorsa da distribuiree la tutela dellambiente

Posto quindi che lattivit fuoristradistica una legittima forma di at-tivit ricreativa e sportiva, pu osservarsi che essa, al pari di altre an