Usabilità e Accessibilità

Click here to load reader

  • date post

    12-Jan-2016
  • Category

    Documents

  • view

    39
  • download

    0

Embed Size (px)

description

Usabilità e Accessibilità. ISO 9241-11:1998: l’usabilità è “l’efficacia, l’efficienza e la soddisfazione con cui specifici utenti raggiungono specifici obiettivi in particolari ambienti ”. - PowerPoint PPT Presentation

Transcript of Usabilità e Accessibilità

  • Usabilit e AccessibilitISO 9241-11:1998: lusabilit lefficacia, lefficienza e la soddisfazione con cui specifici utenti raggiungono specifici obiettivi in particolari ambienti.

    ISO TS 16071: Laccessibilit lusabilit di un prodotto, servizio, ambiente o strumento, per persone col pi ampio raggio di capacit. Fruibile da chiunque

  • Usabilit e AccessibilitUn sito web usabile quando soddisfa i bisogni informativi dell'utente che lo sta visitando, fornendogli facilit di accesso e navigabilit e consentendo un adeguato livello di comprensione dei contenuti

  • Accessibilit: una definizioneUn sito web accessibile quando la sua interfaccia fruibile indipendentemente da:

    Browser (browser grafici, testuali, vocali);Periferiche di input / output (tastiera, schermo, mouse, barre braille ecc.Canale sensoriale utilizzato per linterazione (vista, udito, tatto);Abilit psico-motorie dellutente;Abilit percettive dellutente;Connettivit (LAN, Modem, GPRS ecc.);Hardware e software (Palmari, Desktop, WebTV ecc.);

  • Usabilit e AccessibilitLusabilit non pu essere progettata a prescindere dagli utenti che utilizzano effettivamente il sito, dagli obiettivi che questi cercano di raggiungere, dallambiente in cui ci avviene. Laccessibilit deve essere progettata tenendo bene in mente le esigenze dellampio numero di persone disabili, o che hanno tecnologie obsolete, o che si collegano al web con dispositivi diversi dal computer.

  • Cosa hanno in comune lusabilit e laccessibilit?

    Lutente

    Un progetto di usabilit pone gli utenti al centro.Un progetto di accessibilit pone al centro gli utenti disabili o con problemi di accesso alla rete.

    Progettare un sito usabile e accessibile un processo user-centered.

  • Principi di design universaleLaccessibilit web ha come suo antecedente culturale il concetto di design universale:

    Principi di design volti a progettare e realizzare oggetti utilizzabili da chiunque e che non precludano linterazione alle categorie di utenti pi marginali (disabili permanenti e temporanei, anziani ecc.)Dal design delloggetto non traggono vantaggio solo le categorie marginali ma tutti ricevono un beneficio (es. rampe daccesso)Esistono 7 linee guida che dovrebbero ispirare il lavoro di tutti coloro che realizzano artefatti utilizzati da altre persone (architetti, designer, grafici, programmatori ecc.);

  • Principi di design universale (2)Equit duso;Flessibilit duso;Uso semplice e intuitivo;Informazione accessibile;Tolleranza agli errori;Sforzo fisico minimo;Dimensione e spazio duso adatti a qualsiasi utente;

    questi principi si possono applicare indifferentemente a una sedia cos come a un sito web anche perch sono eccessivamente generali e generici.

  • Utenti diversamente abiliDisabilit della vistaDisabilit delluditoDisabilit motorie emulatori di mouse, testiera, ingrandimento di oggettiDisabilit cognitive evitare immagini in movimento veloce

  • Quindi gli utentiPossono non essere in grado di vedere, ascoltare o muoversi Possono non essere in grado di trattare alcuni tipi di informazioni facilmente o del tutto.Possono avere difficolt nella lettura o nella comprensione del testo.Possono non avere o non essere in grado di usare una tastiera o un mouse.Possono avere uno schermo solo testuale, un piccolo schermo o una connessione Internet molto lenta.

  • Utenti con limitazioni allaccessoPossono non parlare e capire fluentemente la lingua in cui il documento scritto.Possono trovarsi in una situazione in cui i loro occhi, orecchie o mani sono occupati o impediti (ad es., stanno guidando, lavorano in un ambiente rumoroso, ecc.).Possono avere la versione precedente di un browser, un browser completamente diverso, un browser basato su dispositivi di sintesi vocale o un diverso sistema operativo.

  • Le tecnologie assistiveTecnologie di ausilio a portatori di handicap nella fruizione dei servizi informatici:

    Screen reader:Jaws;Windows Eye;IBM Home Page Reader;

    Display (Barre) Braille;

    Screen Magnifier;

    Browser testualiLynx;

  • Il quadro normativo di riferimento USA: Section 508 (1998)emendamento del Rehabilitation Act che richiede la conformit ad un insieme di punti di controllo per la realizzazione di servizi digitali offerti / per la pubblica amministrazione;http://www.access-board.gov/sec508/508standards.htm

    Unione Europea: Piano dazione eEurope 2002Reclama la necessit di adottare laccessibilit come requisito fondamentale dei servizi informatici;Indica le linee guida dettate dal W3C come punto di riferimento;Risoluzione della Commissione Europea del 3 gennaio 2003;

  • Il quadro normativo di riferimentoItalia:Circolare AIPA (6 settembre 2001): il consiglio dei ministri aveva aderito al W3CIndica le linee guida del W3C come modello cui uniformarsi progettazione universale;Non viene indicato alcun obbligo ma solo una richiesta di conformit;2003 anno europeo dei disabiliLibro bianco di Lucio Stanca (Ministro per linnovazione e le tecnologie):Analisi esaustiva della tematica;Detta lorientamento che le successive deliberazioni dovranno possedere;

  • Il quadro normativo di riferimento

    Dicembre 2003 Approvazione della Legge Stanca "Disposizioni per favorire laccesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici".Ad esso seguono numerose altre iniziative legislative, alla fine unificate nel testo di legge approvato nel dicembre 2003.

    Legge Stanca del 2004 lavoro di sintesiSancito il diritto di ciascun individuo ad accedere a tutte le fonti informative e rende obbligatorio che tale accesso sia garantito dalla pubblica amministrazione e dagli enti di pubblica utilit (es. scuole e biblioteche)Le PA sono obbligate a seguire la legge, i privati incentivatiRegolamento di attuazione (90gg) e decreto legge (120gg) con linee guida e metodologia

  • La Web Accessibility InitiativeNel 1996 stato creato il WAI allo scopo di stendere un insieme di linee guida da applicare agli strumenti informatici legati al WWW.

    Sono cos nate:WCAG:Web Content Accessibility Guidelines (le pagine web);UAAG: User Agent Accessibility Guidelines (gli strumenti di navigazione);ATAG: Authoring Tool Accessibility Guidelines (editor, CMS ecc.);XAG: XML Accessibility Guidelines (linee guida che i linguaggi basati su XML devono seguire, es. SMIL, RSS ecc);http://www.w3.org/WAI/

  • Le WCAG2 temi fondamentali;14 linee guida;65 punti di controllo;3 livelli di conformit;

  • Le WCAG: temi fondamentaliIndicano le due anime delle WCAG:

    Assicurare una trasformazione eleganteLe pagine devono essere ugualmente fruibili indipendentemente da device, abilit, software, capacit percettive ecc. (aspetto pi tecnico)

    Rendere il contenuto comprensibile e navigabilelaccessibilit non solo un fatto tecnico/percettivo, ma anche e soprattutto psicologico-cognitivo;

  • Assicurare una trasformazione elegante (linee guida 1-11)Separare la struttura dalla presentazioneFornire testo (compresi gli equivalenti testuali)Creare documenti funzionanti nonostante lutente non possa vedere e/o sentireCreare documenti che non si basino su uno specifico hardware

  • Rendere il contenuto comprensibile e navigabile (linee guida 12-14)Dovreste gi essere in grado La navigazione e lorientamento devono essere massimizzate in qualsiasi condizione

  • Le WCAG: punti di controlloI punti di controllo sono articolati in 3 livelli di priorit:

    Priorit 1: punti che devono essere soddisfatti, pena linaccessibilit di molte categorie di utenti (accessibilit base);

    Priorit 2: punti che dovrebbero essere soddisfatti, pena la difficolt daccesso di alcune categorie di utenti (rimozione di barriere significative);

    Priorit 3: punti che potrebbero essere soddisfatti, pena lostacolo allaccesso di alcune categorie di utenti (miglioramento dellaccessibilit);

  • Le WCAG: livelli di conformitAssolvendo tutti i punti di controllo di un dato livello di priorit, ottengo un corrispettivo livello di conformit:

    Priorit 1 => Conformit A;

    Priorit 2 => Conformit Doppia-A;

    Priorit 3 => Conformit Tripla-A;

  • WCAG 1.0 Fornire un contenuto che, quando viene presentato all'utente, gli trasmetta essenzialmente la stessa funzione o scopo del contenuto audio o visivo.

    Linea guida 1. Fornire alternative equivalenti al contenuto audio e visivo

  • Linea guida 1. Fornire alternative equivalenti al contenuto audio e visivo 1.1 Fornire un equivalente testuale per ogni elemento non di testo (per esempio, mediante "alt", "longdesc" o contenuto nell'elemento stesso). [Priorit 1]1.2 Fornire ridondanti collegamenti di testo per ogni zona attiva di una immagine sensibile sul lato server. [Priorit 1]1.3 Fino a quando gli interpreti non potranno leggere automaticamente ad alta voce l'equivalente testuale di un filmato, fornire una descrizione audio delle informazioni essenziali del filmato di una presentazione multimediale. [Priorit 1]

  • Linea guida 1. Fornire alternative equivalenti al contenuto audio e visivo 1.4 Per ogni presentazione multimediale temporizzata (per es. un film o una animazione), sincronizzare alternative equivalenti (per es. didascalie o descrizioni parlate del filmato) con la presentazione. [Priorit 1]1.5 Fino a quando gli interpreti non renderanno disponibili equivalenti testuali per collegamenti di immagini sensibili sul lato client fornire collegamenti di testo ridondanti per ogni zona attiva di una immagine sensibile sul lato client. [Priorit 3]

  • WCAG 1.0 Assicurarsi che il testo e la parte grafica siano comprensibili se consultati senza il colore.

    Linea guida 2. Non fare affidamento sul solo colore.

  • Linea guida 2. Non fare affidamento sul solo colore.

    2.1 Assicurars