Tuzzi total quality management it

download Tuzzi total quality management it

If you can't read please download the document

  • date post

    01-Nov-2014
  • Category

    Automotive

  • view

    677
  • download

    1

Embed Size (px)

description

 

Transcript of Tuzzi total quality management it

  • 1. QUALIT LA SCALA EVOLUTIVAMETODI/ATTIVIT INTEGRAZIONE AZIENDA/MERCATO (MARKET INTEGRATION)INTEGRATION) WCMLECCELLENZA TQM SISTEMA GLOBALE MERCATO AL CENTRO (MARKET IN) IN) GESTIONE PER PROCESSI TUTTA LAZIENDAASSICURAZIONE QUALIT ORIENTAMENTO AL MERCATO (MARKET ORIENTED) (MARKET ORIENTED) SISTEMA DI PRODUZIONE AREE AZIENDALI CQ DI PRODOTTO VENDERE IL PRODOTTO (PRODUCT OUT)OUT) PRODUZIONECOLLAUDO FINALE PRODOTTO FINITO1920193019401950 19601970 19801990 20002010TUZZI TQM IT 2/49

2. SITUAZIONE ATTUALE ... PROFONDE MODIFICAZIONI DEI SISTEMI ECONOMICI ED INDUSTRIALI DI TUTTI I PAESI INDUSTRIALIZZATI DEL MONDO SI STANNO EVOLVENDO, SIA A LIVELLO DI STRATEGIE GENERALI, SIA COME ORGANIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE IN SIMILITUDINE PI O MENO SPINTA AL "MODELLO" GIAPPONESETUZZI TQM IT3/49 3. ... LE MOTIVAZIONI PER IL CAMBIAMENTO GRANDE SVILUPPO DELLOFFERTA DI BENI E SERVIZI DI LARGO CONSUMO (QUALIT COME FATTORE PRIMARIO, STRATEGICO DI COMPETITIVIT E DI SUCCESSO SUL MERCATO)TUZZI TQM IT4/49 4. ... LE MOTIVAZIONI PER IL CAMBIAMENTO CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO E PREZZI SEMPRE PI COMPETITIVI GRANDE DIFFUSIONE DELLE INFORMAZIONI DELLE CONOSCENZE E DELLE TECNOLOGIETUZZI TQM IT5/49 5. ... LE MOTIVAZIONI PER IL CAMBIAMENTO DIVERSA IMPORTANZA DEI VALORI DI FONDO DELLA SOCIET: UN DIVERSO MODO DI PENSARE ED ATTUARE LATTIVIT ECONOMICA ED I RAPPORTI SINDACALI E PI IN GENERALE I RAPPORTI DELLAZIENDA CON IL TERRITORIO CHE LA CIRCONDA VUOL ESSERE SODDISFATTO VUOL VIVERE IL SOCIALE CONFRONTA ESPERIENZE DIVERSERICERCA SIGNIFICATITUZZI TQM IT 6/49 6. ... LE MOTIVAZIONI PER IL CAMBIAMENTOAspetti sociali ...ScuolaTurismo Universit Banche TQM IndustriaAlimentare TrasportiAssicurazioni Poste e TelecomunicazioniSaluteTUZZI TQM IT7/49 7. ... LE MOTIVAZIONI PER IL CAMBIAMENTO Lelevato grado di confidenza richiesto per molti prodotti, manufatti industriali e/o servizi La complessit e/o la specificit dei prodotti stessi e delle attivit necessarie per realizzarliTUZZI TQM IT 8/49 8. LA SFIDA DELLA SOCIET DEL 2000SFIDA SOCIET GESTIRE LA C0MPLESSITTUZZI TQM IT 9/49 9. LA QUALIT: UNA SCELTA DELLEUROPAQUALIT Strategia adottata a livello europeo per "garantire" la soddisfazione dei consumatori nel rispetto dellambiente e nel contemporaneo giusto riconoscimento delle esigenze degli operatori economici Importanza del fattore uomo in tutti i settori, discipline ed attivit(CERTIFICAZIONE di prodotti e dei sistemi)TUZZI TQM IT 10/49 10. LA QUALIT: UNA SCELTA DELLEUROPAQUALIT OBIETTIVO: UN MERCATO UNICO GARANTISTA (PER IL CONSUMATORE ED IL CITTADINO) LIBERO E COMPETITIVO (PER LIMPRESA) LAPPROCCIO: LARMONIZZAZIONE FRA I PAESI EUROPEI DELLE LEGISLAZIONI E DELLE NORMATIVE PER I REQUISITI DI PRODOTTI E SISTEMI IL MEZZO: LA CERTIFICAZIONETUZZI TQM IT 11/49 11. LIMPORTANZA DEL FATTORE UOMOPuntare, in qualsiasi attivit, esclusivamente sulla sola tecnologia, si rivelatauna strategia perdente per gestire lo sviluppo delle esigenze della societ attualeLA SOLA TECNOLOGIASI E RIVELATA UN CASTELLO INCANTATO !TUZZI TQM IT12/49 12. LIMPORTANZA DEL FATTORE UOMO PUNTO DI VISTA DELLIMPRESA LA NECESSIT DI UNA FORTE INTEGRAZIONE UOMO-TECNOLOGIA IL CRESCENTE SVILUPPO DEI SERVIZI LIMPORTANZA DELLO SVILUPPO DI UNO SPIRITO DI SQUADRA LA RICERCA DI UNA PACE SOCIALETUZZI TQM IT13/49 13. LIMPORTANZA DEL FATTORE UOMOPUNTO DI VISTA DEL LAVORATORE QUALIT DELLAMBIENTE DI LAVORO IN TERMINI DI SICUREZZA E BENESSEREUALIT CONTINUIT E GARANZIA DEL RAPPORTO CON LAZIENDAONTINUITTUZZI TQM IT 14/49 14. LIMPORTANZA DEL FATTORE UOMOPUNTO DI VISTA DELLORIENTE Chi maestro nellarte di vivere fa poca distinzione tra il proprio lavoro e il proprio gioco, la propria fatica e il proprio divertimento, la propria mente e il proprio corpo, il proprio studio e il proprio svago, il proprio amore e la propria religione Quasi non sa quale sia dei due Persegue semplicemente il proprio ideale di eccellenza in tutto quello che fa, lasciando agli altri decidere se stia lavorando o giocando Ai suoi occhi lui sta sempre facendo entrambi (Budda)TUZZI TQM IT 15/49 15. LIMPORTANZA DEL FATTORE UOMO UN BRANO FAMOSO... ... Alice si guard intorno, sorpresa Ma mi pare che in tutto questo tempo non ci siamo mosse da questalbero Non c nulla di cambiato in questo luogo naturale, disse la Regina; che cosa avresti voluto? Ma nel nostro paese, disse Alice, che ancora ansava un poco, generalmente si arriva altrove... dopo che si corso tanto tempo come abbiamo fatto noi Che razza di paese! disse la Regina Qui invece, per quanto si possa correre si rimane sempre allo stesso punto Se vuoi andare da unaltra parte, si deve correre almeno con una velocit doppia(Attraverso lo specchio - Lewis Carroll 1872TUZZI TQM IT 16/49 16. LE SFIDE DELLA SOCIET DEL 2000SOCIETOPERARE IN UN MERCATO GLOBALERAGGIUNGERE LEFFICIENZA E LEFFICACIASALVAGUARDARE:- IL VALORE DELLA CONOSCENZA- DELLASCOLTO- DEL CONFRONTOCONTEMPERARE:- LO SVILUPPO E LARMONIA- LA CRESCITA TECNOLOGICA- IL RISPETTO DELLUOMO E DELLAMBIENTETUZZI TQM IT17/49 17. UN NUOVO MODELLO DI IMPRESAQUALIT COME FATTORE STRATEGICOLA FLESSIBILIT E LA RAPIDIT DI RISPOSTALA CAPACIT DI PENSARE IN GRANDE:(PIANI A LUNGO TERMINE E OBIETTIVI PRESTIGIOSI)IL MIGLIORAMENTO CONTINUO (kaizen)LA PARTECIPAZIONE DI TUTTA LAZIENDALA CAPACIT DI COINVOLGERE:CLIENTI, DIPENDENTI, FORNITORI, PARTNERSORGANISMI PUBBLICI E PRIVATI, ASSOCIAZIONILA COMUNIT CIVILE TUTTALATTENZIONE AGLI ASPETTI SOCIALITUZZI TQM IT18/49 18. LA NUOVA STRATEGIA INDUSTRIALE...INDUSTRIALE...RISULTATI OPERATIVI (ROI) ieri oggi f (i) f (i)TUZZI TQM IT19/49 19. LA NUOVA STRATEGIA INDUSTRIALE... INDUSTRIALE...LAZIENDA LIMPRENDITORE IL MANAGEMENT LOPERATORE ECONOMICO, SOCIALE IL POLITICO SIA NELLA DETERMINAZIONE DEI PROPRI OBIETTIVI E STRATEGIESIA NELLA SCELTA DEL MODELLO ORGANIZZATIVO PI ADATTOOGGI NON HANNO ALTERNATIVE IL TQM ED I SUI PRINCIPI, METODI TECNICHE LUNICA RISPOSTA POSSIBILE, SPERIMENTATA DA MOLTE AZIENDE ED IN MOLTI PAESI DIVERSI, RIFERIMENTO PER I PIANI DI SVILUPPO DIINTERE NAZIONI E/O COMUNIT ECONOMICHETUZZI TQM IT 20/49 20. IL MODELLO DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO DEGLI ANNI DUEMILA DELLINTERA COMUNIT ECONOMICA MONDIALETUZZI TQM IT21/49 21. COSA DUNQUE IL TQM? RISPOSTE DIVERSE A SECONDA CHE SI SEGUANO I PRINCIPI SVILUPPATI: - DA STUDIOSI (ISHIKAWA, DEMING, JURAN, CROSBY) - DAI MODELLI DEI PREMI DI QUALITTUZZI TQM IT22/49 22. COSA DUNQUE IL TQM? GLI STUDIOSIIL TQM (UNI ISO EN 8402) MODO DI GOVERNO DI UNORGANIZZAZIONE INCENTRATO SULLA QUALIT, BASATO SULLA PARTECIPAZIONE DI TUTTI I SUOI MEMBRI, CHE MIRA AL SUCCESSO A LUNGO TERMINE,OTTENUTO ATTRAVERSO LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE E COMPORTA BENEFICI PER TUTTI I MEMBRI DELLORGANIZZAZIONE E PER LA COLLETTIVITTUZZI TQM IT23/49 23. COSA DUNQUE IL TQM? PREMI QUALIT SIA IN ORIENTE, SIA IN OCCIDENTE LA RISPOSTA APPLICATIVA ALLA VISIONE TEORICA DEL TQM STATO QUELLO DI SEGUIRE... ... IL MODELLO DI UN PREMIO QUALITTUZZI TQM IT 24/49 24. COSA DUNQUE IL TQM? JURAN 1995 IL TQM NON COME UNA "BUZZWORD" PAROLA DI MODA (COME POTREBBE ESSERLO PER ESEMPIO LECCELLENZA O LINNOVAZIONE) MA ... QUELLE AZIONI FATTE PER OTTENERE UNA QUALIT DI CLASSE MONDIALE. ORA, LA LISTA PI COMPLETA DI QUELLE AZIONI CONTENUTA NEI CRITERI DIASSEGNAZIONE DEL PREMIO MALCOM BALDRIGE BALDRIGETUZZI TQM IT25/49 25. COSA DUNQUE IL TQM?SCOPO DI UN PREMIO NAZIONALE AUMENTARE LA COMPETITIVITA SUI MERCATI NAZIONALI ED INTERNAZIONALITUZZI TQM IT 26/49 26. COSA DUNQUE IL TQM? PERCH PARTECIPARE AD UN PREMIO NAZIONALECONFRONTO CON I MIGLIORIAUTOVALUTAZIONEGESTIRE LA CRESCITACOINVOLGIMENTOIMMAGINETUZZI TQM IT 27/49 27. COSA DUNQUE IL TQM? PERCH PARTECIPARE AD UN PREMIO NAZIONALE MISURARE PER CONOSCERSICOME VALORE INTERNO ALLAZIENDA, UTILIZZANDO UN MODELLO UNIVERSALETUZZI TQM IT 28/49 28. COSA DUNQUE IL TQM? PERCH PARTECIPARE AD UN PREMIO NAZIONALECONFRONTARSI CON GLI ALTRI...TUZZI TQM IT 29/49 29. COSA DUNQUE IL TQM? PERCH PARTECIPARE AD UN PREMIO NAZIONALERITORNI IN TERMINI DIMMAGINE...TUZZI TQM IT 30/49 30. COSA DUNQUE IL TQM? I PREMI CONSIDERATI DEMING ORIENTEMBQA OCCIDENTEEQAQUALIT ITALIATUZZI TQM IT 31/49 31. COSA DUNQUE IL TQM?GIAPPONE1951 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL JUSE ISTITUISCE I PREMI DEMING IL MODELLO SEGUITO...SEGUITO...... Lapproccio alla qualit totale di Edward DemingTUZZI TQM IT32/49 32. COSA DUNQUE IL TQM?GIAPPONELE CATEGORIE DEL DEMING PRIZEDeming Prize for Individuals Deming Application PrizesDeming Application Prize for Small Companies Deming Prize Deming Application Prize for Divisions Quality Control Award for FactoriesTUZZI TQM IT 33/49 33. COSA DUNQUE IL TQM? GIAPPONE CRITERI PER IL PREMIO DEMING Policies & objectives Organization and its operation Education and its dissemination Information flow and utilization Product and process quality Standardization Control and management Quality assurance of function, systems & methods Results Future plansTUZZI TQM IT34/49 34. COSA DUNQUE IL TQM?USA1987 IL MALCOM BALDRIDGE QUALITY IMPROVEMENT ACT ISTITUISCE IL PREMIO ANNUALE MALCOM BALDRIDGE AWARDTUZZI TQM IT35/49 35. COSA DUNQUE IL TQM? USA CRITERI PER IL PREMIO MALCOM BALDRIDGE QUALITY AWARD 90 la responsabilita e capacita di guida della direzione il sistema per la raccolta80 l uso dei dati e delle informazioni la pianificazione strategica per la qualit? qualita 60 la gestione150 l a soddisfazione del personale- risorse- la gestione dei processi 140 i risultati operativi e qualitativi180 il livello di soddisfazione e di attenzione al cliente 300 impatto sulla societ? societa- totale tot1000TUZZI TQM IT 36/49 36. COSA DUNQUE IL TQM? EUROPA1991 LA EFQM (EUROPEAN FOUNDATION FOR QUALITY MANAGEMENT) CON ILSOSTEGNO DELLUNIONE EUROPEA ISTITUISCE IL PREMIO ANNUALEEUROPEAN QUALITY AWARDTUZZI TQM IT 37/49 37. COSA DUNQUE IL TQM?EUROPA CRITERI PER IL PREMIO EQA (EUROPEAN QUALITY ASSURANCE) SECONDO IL MODELLOEFQM (EUROPEAN FOUNDATION OF QUALITY MANAGEMENT)TUZZI TQM IT 38/49 38. COSA DUNQUE IL TQM?ITALIA 1997 Anche in ITALIA stato istituito un premio p