Tango Para Todos Magazine - Marzo 2013

download Tango Para Todos Magazine - Marzo 2013

of 28

  • date post

    29-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    218
  • download

    0

Embed Size (px)

description

il magazine dedicato al Tango Argentino. Notizie, curiosità, eventi,servizi didattici e molto di più sul favoloso mondo del Tango.

Transcript of Tango Para Todos Magazine - Marzo 2013

  • Tango Para Dodos Magazine - mensile dedicato al Tango Argentino anno n1 - Marzo 2013 - GT advertising & marketing redazione: webagency.mail@libero.it - giannitumbarello@libero.it - +39 393 2359958

    Para TodosPara Todos

    Magazine

    MilongheMilonghe

    Gianni TumbarelloGianni Tumbarellodai cavalli al Tango Argentinodai cavalli al... Tango Argentino

    dove andare a ballare...dove andare a ballare...

    RitrattiCarlos Gavito

    Illegal TangoIllegal Tango

    Carlos Gavito

    una passione ILLEGALEuna passione ILLEGALE

    Ritratti

    Andiamo a scuola con.. Alberto Bersini ePaola PinessiAlberto Bersini ePaola Pinessi

    Andiamo a scuola con..

  • Ha vissuto l'evoluzione del tango dai tempi del giovane Osvaldo Pugliese alle note dei compositori pi attuali, ascoltando nella scuola della strada i pensieri dei poeti che hanno contribuito a far diventare lui stesso un poeta del tango. Nato per danzare, ha fatto gare di rock'n'roll, ha ballato il flamenco, il tip-tap, tutto. Eppure a sette anni studiava il bandoneon. Poi diventato Gavito.

    La gioia del tango inizia in una scuola quando il maestro sceglie una musica, in genere facilmente orecchiabile, e tu muovi i primi passi. Non ti dimenticherai mai di questo giorno. Lemozione forte e sei solo alla pagina uno. Un giorno dopo laltro imparerai una gran quantit di tecnica e molto probabilmente un bel numero di figure che in gran parte dimenticherai. Ma va bene cos perch la scuola ti abitua ad avere un rapporto con la musica e con chi stai ballando, la confidenza con le piastrelle del pavimento ti lascer scegliere le movenze, magari una semplice camminata. Niente pi difficile di ci che appare semplice.

    Sono parole di Gavito e, per chi cerca di insegnare il Tango, anche un piccolo testamento.

    Un messaggio da trasmettere a chi si affaccia al mondo del Tango magari un attimo prima di cominciare a spiegare passi o tecniche.

    E successo ancora.

    Mi capita che, in momenti di stanchezza o di noia, il Tango non riesca a darmi lenergia o semplicemente la curiosit per rinnovare lentusiasmo e la voglia di ballare.

    CARLOS EDUARDO GAVITO (27/04/1943 - 01/07/2005) nato a La Plata, in Argentina. Ha trascorso la sua giovinezza nel quartiere di Avellaneda (a sud della Grande Buenos Aires) e il resto della sua vita, girando il mondo.

    Ha viaggiato per pi di quaranta anni e visitato pi di 90 paesi. Parlava inglese, italiano, francese e portoghese fluente e poteva farsi capire in tedesco, russo e giapponese. Era un uomo universale, che ha preso il tango dal quartiere portandolo nel mondo.

    Ha iniziato a ballare non molto tempo dopo aver iniziato a camminare, il tango, rock, folclore, ritmi latino, swing, sul palco e fuori, non c'era ballo che non ha provato. Nel corso degli anni, ha cercato il proprio posto nel mondo della danza, e poi il suo tango: lo stile assolutamente unico che lo ha portato alla fama internazionale.

    Carlos GavitoUn ballerino leggendario, un artista del

    tango, il creatore di uno stile che poteva solo chiamarsi stile-Gavito.

    oggi parliamo di....

  • Giannidai Cavalli al..

    Tango Argentino

    Era una splendida serata estiva, e le luci riflesse sul lago rendevano Sal ancora pi affascinante del solito. Non s perch con Lory decidemmo di andare proprio l quella sera, ma certe volte accadono cose che non hanno spiegazioni.

    Passeggiavamo sul lungo lago, mangiando un gelato e ridendo tra noi e noi di due turisti un p s di giri, quando in lontananza l'eco di una musica colp la nostra attenzione. Sensuale..intima...passionale, era Tango Argentino!

    Ci avvicinammo alla Piazza gremita di curiosi e appassionati quando su un manifesto la foto di due tangheri pubblicizzava un intero mese di eventi "Sal in Tango".

    Ci sedemmo tutta la sera ad ammirare la meravigliosa seduzione di quei movimenti, fino a quando una volta in auto verso la via di casa, prendemmo una decisione...dovevamo imparare a ballare il Tango Argentino!

    Andammo la settimana dopo e poi quella successiva, iniziammo nascosti in un'angolo a muovere i primi passi cercando di copiare le armoniose movenze dei tangueri.

    Fino a quando una sera presi da totale incoscenza ci buttammo in mezzo alla pista, ballando tanghi e milonghe fino a fare notte

    Per il tutto il mese di luglio e agosto non perdemmo neanche un'appuntamento, Sal, Desenzano, Sirmione, Lonato a ballare fino ad essere esausti.E vero! del tango si dice che una volta che lo balli rimani coinvolto emotivamente.. una piacevole seduzione di cui non puoi pi fare a meno.

    Travolti da un insolito destino tanguero... nell'azzurro lago di Sal

    Tumbarello

    Ha iniziato la sua carriera di videomaker nel 1994, girando i primi reportage in Tunisia (i Cavalli di Maknassi e Berberi sulle tracce degli ultimi uomini liberi).

    Da quasi un ventennio ha prodotto per il panorama equestre tre format televisivi, programmati su canali terrestri e satellitari, oltre ad una trentina di titoli editoriali video in dvd.TPDci sono lavori a cui sei particolarmente affezionato?GianniSi ci sono!Diario di Viaggio (Spagna), Andalusia ( Spagna) Image (Francia), sono sicuramente tra i miei preferiti. Ogni tanto riguardo quei filmati e ripenso con tenerezza a quel periodo quando con Lory si girava leuropa in camper per registrare le nostre produzioni.TPDe Cavallo Mania Tv?Gianni...Cavallo Mania Tv, non una cosa da poco, sono oltre dieci anni della mia vita e centinaia di puntate prodotte.Sono stati anni intensi, per molto tempo abbiamo prodotto un giornaliero di unora..uno stress.In molise addirittura con la steadicam in sella ad un cavallo, oggi sarebbe pazzesco solo pensarle certe cose.TPDTrek Horse Adventures Vip?Gianniecco quella stata una produzione che io definisco "sfigata", ma non per lidea, ma perch troppo avanti per quel periodo.Appena abbiamo iniziato a mandare i comunicati stampa la RAI che non ha preso il nostro format ha fatto una produzione simile con Alba Parietti, cos non solo ha danneggiato noi ma ha interrotto la produzione dopo poche puntate.Sar stata anche una sola puntata quella con Miriana Trevisan, ma valeva la pena di registrarla..esperienza stupenda.TPDe per il futuro ancora cavalli?Giannida gennaio inizio a girare Tango Para Todos ..e spero che questa produzione duri per molto tempo.

  • Quando si entra nella milonga ed in corso un ballo non si attraversa la sala e si cerca di raggiungere il pi rapidamente possibile il proprio posto camminando lungo la disposizione dei tavoli per evitare di intralciare il passo alle coppie che stanno ballando.

    Al tavolino, mentre in corso un ballo, si cerca di stare in silenzio per non disturbare la concentrazione dei ballerini e per non coprire la musica.

    E maleducazione parlare durante le comunicazioni del musicalizador e soprattutto durante le esecuzioni del complesso orchestrale.

    La direzione del ballo esclusivamente da destra a sinistra, quindi nel senso contrario a quello dellorologio.

    La coppia si muove sempre e soltanto in avanti sulla stessa linea ideale. Non ondeggia a destra e a sinistra, non taglia la strada ad altre coppie, non effettua alcun passo indietro.

    Il tanguero prima di eseguire la salida, controller lo spazio disponibile intorno a se, aspettando il momento corretto per inserirsi nel ballo, eviter il passo 1 e inizier direttamente col passo 2 della base.

    Durante il ballo il tanguero evita sempre il passo indietro.

    Il tanguero durante il ballo controlla sempre lo spazio davanti a s, a destra e a sinistra per evitare lo scontro con altre coppie

    Il tanguero si preoccupa di non condurre la propria ballerina addosso ad altre coppie

    Se la milonga affollata il tanguero evita in modo particolare di comandare alla propria ballerina il voleo medio e alto, ganci, etc.

    Se la milonga affollata la coppia non si ferma mai per eseguire una figura, se non negli spazi eventuali a fondo sala. La coppia che insiste nellinvadere lo spazio con figure pu essere invitata ad abbandonare la milonga.

    Le coppie avanzate evitano di creare imbarazzo alle coppie principianti e tollerano i loro errori. Le coppie principianti devono tenere presenti le regole della milonga.

    Ai ballerini che non si conoscono si offre una cordiale accoglienza

    I ballerini si salutano anche se non si conoscono

    Quando si lascia la milonga non ci si scambiano i saluti creando gruppi nello spazio delle coppie che stanno ballando.

    Non si parla mentre si balla un tango.

  • Alberto Bersini ePaola Pinessi

    Per Amore...del TANGO!

    TPD: Alberto:

    Quando hai deciso di ballare il tango argentino ?Mi sono avvicinato al tango argentino, circa

    dodici anni fa, quasi per scherzo prima ballavo altre discipline. Diciamo che lho scoperto cos per caso. Dopodich, quando ho capito che il tango era libert dinterpretazione, improvvisazione e sensualit, ho smesso con le altre discipline e ho perfezionato negli anni la tecnica di questo ballo.

    In questo numero, riflettori accessi su due grandi protagonisti del tango argentino Alberto Bersini e Paola Pinessi

    Insieme nella vita e nel lavoro, sono i fondatori del gruppo Tangoevita, un blog per tutti coloro che amano il tango .

    Alberto, balla da oltre 20 anni. e nel corso della sua carriera a partecipato a vari Festival internazionali di Tango come Budapest, Belgrado, Padova, Ferrara, Amsterdam, Roma, Finale Ligure e Genova.E stato Coreografo e Ballerino in vari spettacoli teatrali fra i quali Tango Vivo, Viento de Tango, Four For Tango, Nei Teatri di Varsavia, Cracovia, Belgrado e in altri teatri europeiHa partecipato a varie trasmissioni televisive ed stato ospite di Paolo Limiti, Licia Col, Maurizio Costanzo, su Canale 5, Rai 1, Rete 4 e Rai 2.Vincitore di vari titoli Nazionali e