Supereroi, si ma quali scegliere? - Inspired Device

of 7/7
Supereroi, si ma quali scegliere? Prima di passare all’articolo di oggi, che parlerà di supereroi, voglio fare una precisazione a quanto detto nell’ articolo di ieri e colgo l’occasione per ringraziare anche per questa specifica. Purtroppo Licantropi V20 non esce in quanto tutti i lavori che escono targati Raven vengono abitualmente supervisionati dal grande Boss che, purtroppo, attualmente ha avuto dei seri problemi di salute che non gli hanno permesso di proseguire nell’attivirà. Nella speranza quindi che si possa riprendere non ci rimane che rimanere in attesa. Veniamo a noi. Dopo l’uscita di Necessary Evil targato Savage Worlds Italia, ho pensato che un articolo dove si facesse ordine fosse necessario… Dico questo perché finalmente anche in Italia abbiamo abbastanza giochi di questo genere da permettere di venire incontro a tutti i gusti e ai vari palati. Ne abbiamo davvero di tanti tipi e anche di molto differenti tra loro. Purtroppo, seppur a malincuore, ho tolto dal novero dei gdr “super” due capisaldi per un motivo molto semplice: non trovandosi più in commercio, se non come copie da collezione o fondi di magazzino, reputo inutile elencarvi pregi e difetti di questi giochi diventati oramai praticamente da collezione. Sto parlando di “Legione - il potere nelle tue mani " e di "Super! " entrambi di Danilo Moretti. Cosa ci riserva l’armadio dei costumi? Project H.O.P.E. - Limana Umanita La seconda guerra mondiale non è andata come nei nostri libri di storia, qui il conflitto vede impiegati da ogni schieramento prodigi e superuomini di ogni tipo. Project H.O.P.E. prende gli eroi in mantellina (non solo loro) e li cala nel più brutale dei conflitti che abbia afflitto l’umanità. Se volete giocare un eroe in mantellina che abbatta nazisti a cazzotti questo è il
  • date post

    07-Nov-2021
  • Category

    Documents

  • view

    2
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Supereroi, si ma quali scegliere? - Inspired Device

Supereroi, si ma quali scegliere?
Prima di passare all’articolo di oggi, che parlerà di supereroi, voglio fare una precisazione a quanto detto nell’articolo di ieri e colgo l’occasione per ringraziare anche per questa specifica. Purtroppo Licantropi V20 non esce in quanto tutti i lavori che escono targati Raven vengono abitualmente supervisionati dal grande Boss che, purtroppo, attualmente ha avuto dei seri problemi di salute che non gli hanno permesso di proseguire nell’attivirà. Nella speranza quindi che si possa riprendere non ci rimane che rimanere in attesa.
Veniamo a noi. Dopo l’uscita di Necessary Evil targato Savage Worlds Italia, ho pensato che un articolo dove si facesse ordine fosse necessario… Dico questo perché finalmente anche in Italia abbiamo abbastanza giochi di questo genere da permettere di venire incontro a tutti i gusti e ai vari palati. Ne abbiamo davvero di tanti tipi e anche di molto differenti tra loro.
Purtroppo, seppur a malincuore, ho tolto dal novero dei gdr “super” due capisaldi per un motivo molto semplice: non trovandosi più in commercio, se non come copie da collezione o fondi di magazzino, reputo inutile elencarvi pregi e difetti di questi giochi diventati oramai praticamente da collezione. Sto parlando di “Legione - il potere nelle tue mani" e di "Super!" entrambi di Danilo Moretti. Cosa ci riserva l’armadio dei costumi?
Project H.O.P.E. - Limana Umanita
La seconda guerra mondiale non è andata come nei nostri libri di storia, qui il conflitto vede impiegati da ogni schieramento prodigi e superuomini di ogni tipo. Project H.O.P.E. prende gli eroi in mantellina (non solo loro) e li cala nel più brutale dei conflitti che abbia afflitto l’umanità. Se volete giocare un eroe in mantellina che abbatta nazisti a cazzotti questo è il
Pregi:
in questo gdr non ci sono solo supereroi, ma potrete fare il mago, il Custode di artefatti, l’uomo da un milione di dollari ovvero il cyborg ante litteram, l’avventuriero equipaggiato con gadget degni del miglior film di James Bond, l’abominio, e nell’ambientazione giapponese perfino i guidatori di mecha; ogni manuale che è uscito successivamente al manuale base amplia non solo i poteri, ma anche le classi disponibili e inoltre fornisce sempre ulteriori dettagli all’ambientazione che in questo modo evolve fornendo miriadi di spunti al master; il personaggio del giocatore è previsto dal manuale che migliori le sue capacità.
Difetti:
Il sistema di gioco, seppur arrivato a una seconda edizione, comporta combattimenti molto lunghi e c’è il rischio che giocatori che hanno la tendenza a distrarsi o ad annoiarsi possano mettersi a fare confusione; la magia dei maghi è funzionale e ben gestita su questo non si discute, ma per chi come me dopo aver letto di grimori e di incantesimi scoprire che di base (parlo del solo manuale principale) gli incantesimi sono “solo” cinque è stata una delusione.
Super Adventures! - Wild Boar Edizioni
Moretti con questo gdr generico, quindi senza una trama che scandisca le avventure dei personaggi, torna a stupire per l’impostazione del gioco. Un regolamento semplice che invoglia più l’aspetto narrativo e di condivisione delle risorse tra giocatori, che il mero eumate. Il gioco ha un gusto particolare e lo consiglio per chi ama il genere, ma non si vuole perdere in troppi tecnicismi.
Pregi:
la creazione del pg è molto intuitiva, e facilitata dalla mole di esempi di come si possono usare i propri poteri. Vi sono delle generalizzazioni, ma sono necessarie affinché anche il giocatore più novizio si avvicini e inizi a giocare con questo gioco; molto gradevole il lato del manuale dove vengono spiegati concetti quali il master rotante: la possibilità di poter giocare quindi un po’ tutti senza che il Master di turno lo
Difetti:
Per alcuni giocatori, i più smaliziati o quelli che adorano passare le notti a cercare la super combo, Super Adventures mette i mezzi per fare personaggi immuni praticamente a tutto fin dall’inizio. Li odio questi qui, ma di cuore; Non vi è una progressione reale dei pg, ma si possono acquisire giocando dei punti continuity che vi permetteranno di introdurre effetti speciali a vostro “comando” direttamente in gioco. Questo non è un difetto se amate la narrazione e l’introspezione, è un difetto se amate vedere i valori del vostro pg aumentare.
Urban Heroes - Autoprodotto
Un gioco indipendente che è comparso da poco, ma che già tanto ha fatto parlare di se! Immaginatevi il nostro mondo, ma tranquillamente popolato da Supereroi che l’immaginario collettivo ha assimilato a un livello tale che esistono vari format televisivi dove questi “Heroes" partecipano. Quando dico che partecipano affermo che non combattono il crimine, ma sono usati unicamente come i modelli di Armani o le modelle di Intimissimo! Un gioco che unisce le tematiche di Watchmen con la cruda realtà. Se volete che la vostra mascherina
Pregi:
Realistico a tal punto che spesso gli autori affermano di aver applicato alla lettera la fisica ai superoi. Contate anche che possiede un’ambientazione solida in continuo sviluppo; Vi sono oltre 900.000 possibili combinazioni tra poteri, origini e difetti! Adatto a interpretare il supereroe che agisce più da vigilante che come quel paladino di Superman;
Difetti:
La versione che ho comprato a Lucca Comics & Games 2013 presenta dei refusi e alcune tabelle non propriamente allineate, ma ho letto sul loro sito che stanno adoperandosi per una nuova edizione. Aspetto trepidante; Se giocare un eroe che allo sviluppo dei suoi superpoteri sono legate patologie mentali che si potrebbero aggravare, ecco lasciatelo perdere. Scusate eh ma se nella realtà voi poteste volare e spostare automobili non vi sentireste baciati da dio? Per quanto la vostra mente continuerebbe a pensare in termini umani? Dottor Manhattan docet…
Superior - Autoprodotto
Pregi:
il regolamento è pensato per essere alla portata soprattutto dei novizi e non richiede neppure troppi dadi: sempre nell’ottica di avvicinare il novizio al gdr, l’autore ha optato per usare 2d6; non vi sono solo superpoteri, ma il giocatore dovrà affrontare anche un lato più umano e di carattere psicologico. Molto ben curata la parte dei difetti e delle debolezze.
Difetti:
il gioco è ancora molto giovane, ovvio che c’è ampio margine per migliorare, ma rispetto a tutti quelli presentati finora non ha elementi distintivi o un approccio al genere che lo renda differente; Background ancora da espandere. Al momento il manuale offre ai master degli spunti, ma si rischia di arenarsi se non si ha la fortuna di giocarci con l’autore che sicuramente ha tutto in testa.
Necessary Evil - GG Studio / Savage Worlds Italia
Pregi:
Un gioco che sfrutta il motore di Savage Worlds, i poteri sono spiegati molto bene, e se vi interessa non solo interpretare il cattivo, ma anche tutto quello che lo circonda: cosa ne pensa ora di voi la gente? Continuerete a fare i malvagi e questa invasione è solo una cosa temporanea oppure state cambiando idea? Il manuale è pieno, anzi strapieno di spunti. Master che mi vengano a dire che non c’è materiale per gestire i cattivi personaggi di questo gioco li mando a quel paese! Prevista una progressione e una personalizzazione molto ampia del personaggio, anche dal punto caratteriale: scusate se è poco!
Difetti:
Attenzione a quei giocatori che penseranno che cattivo vuol dire distruzione insensata a tutti i costi. Ricordatevi che siete si malvagi, ma non ci tenete a diventare il pasto di un alieno o soggetto a esperimenti strani. Ah la vostra nemesi l’hanno uccisa loro… Tutto il comparto di gioco, nonostante la mole titanica di spunti, ahimè ruota e spinge il master attorno a una sola città. Narratori di tutto il mondo ricordatevi che esiste la regola d’oro!
Ok con questo per oggi è tutto! Se l’articolo è troppo lungo portate pazienza vedrò di migliorare in futuro!
mister-alphagdr.tumblr.com
http://mister-alphagdr.tumblr.com/post/72229095 743/supereroi-si-ma-quali-scegliere
http://goo.gl/ffgS