Studio EXPRESS Ver. 6.0 (Operat - Cattolica

Click here to load reader

  • date post

    27-Apr-2022
  • Category

    Documents

  • view

    0
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Studio EXPRESS Ver. 6.0 (Operat - Cattolica

Studio EXPRESS Ver. 6.0 \(OperatCATTLOGO.JPG 30 CPIEDINO.JPG 27 ESOCAUTO.JPG 30 01 Cattoli ca Cattoli ca Assicurazioni Soc. Coop. Lungadige Cangrande, n° 16 - 37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile 1923 n° 966 n° 00320160237 Registro delle Imprese di Verona n° 00320160237 E' iscri tta all'albo Imprese ISVAP n. 1.00012 www.cattolica.it CAT_AUTO.jpg Telefono: 045/8391622 Fax: 045/8391131 Lungadige Cangrande, n° 16 - 37126 Verona (Italia) 800.57.53.53 [email protected] CATTOLICA ASSICURAZIONI SOC. COOP. 800.23.34.12 015.255.95.71 Cattolica Assicurazi oni Soc. Coop. F90C0008.bmp 42 C:\FORM\INTRAFORM\LOGO\ Dott. Mazzucchelli Giovan Battista Dott. Milani Stefano E-mail: [email protected] Fax: 045/8372354 Telefono: 045/8391622 42
PROGRAMMA NEGOZIO
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE ............................................................................ 11
ASSICURAZIONE INCENDIO ....................................................................................................... 13
ASSICURAZIONE FURTO ............................................................................................................ 23
ASSICURAZIONE ELETTRONICA ................................................................................................ 30
ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE................................................................................ 34
GARANZIA ASSISTENZA .............................................................................................................. 41
Prestazioni diurne .................................................................................................................. 43
DENUNCIA E GESTIONE DEL SINISTRO .................................................................................... 46
Garanzia incendio .................................................................................................................. 46
Garanzia furto ........................................................................................................................ 48
Garanzia elettronica ............................................................................................................... 51
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato di seguito indicato
Addetti I soci, i familiari coadiuvanti, i collaboratori (dipendenti e non) e gli apprendisti.
Apparecchiature elettroniche Apparecchi che, a differenza di quelli elettrici, basano il loro funzionamento su circuiti a corrente debole basati sullo sfruttamento di particolari proprietà fisiche degli elettroni, quali, a titolo esemplificativo: sistemi elettronici di elaborazione dati e relative unità periferiche e di trasmissione e ricezione dati; elaboratori di processo o di automazione di processi industriali anche al servizio di singole macchine od impianti; personal computer, macchine e impianti di telecomunicazione, sistemi elettronici di segnalazione, prevenzione e allarme, registratori di cassa, terminali P.O.S..
Arredamento Complesso mobiliare, anche d’ufficio, (compresi armadi e cassette di sicurezza, casseforti, esclusi i relativi contenuti) e tutto quanto inerente l’attività dichiarata; arredamento, macchine d’ufficio in genere, impianti di prevenzione e di allarme, cancelleria, stampati. Sono esclusi gli enti compresi nelle definizioni Apparecchiature elettroniche, Macchinario e attrezzatura e Cose particolari.
Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall’assicurazione.
Assicurazione Il contratto di assicurazione.
Banchi e armadi frigoriferi Le attrezzature autonome poste nell’ambito dell’esercizio commerciale adibite alla conservazione delle merci deperibili destinate alla vendita.
Cassaforte Mezzo di custodia avente le seguenti caratteristiche: • pareti e battente in acciaio di adeguato spessore atti a contrastare attacchi con mezzi meccanici tradizionali quali trapano, mola a disco, mazze, scalpelli e similari; • movimento di chiusura a chiave e/o combinazione; • peso non inferiore a 200 kg o idoneo dispositivo di ancoraggio nel muro nel quale è incassata in modo che non possa essere sfilata senza demolizione del muro stesso.
Commercio ambulante Per commercio ambulante si intendono tutte le attività commerciali che, in aggiunta all’attività esercitata nei locali indicati in polizza, vengono esercitate in maniera ambulante, come ad esempio, commercianti di mercato, esercenti di punti vendita ambulanti, artigiani ambulanti.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Sono sempre esclusi: metalli preziosi, oggetti totalmente o parzialmente di metallo prezioso, pietre preziose, perle naturali o di coltura, pellicce.
Cose Sia gli oggetti materiali che gli animali.
Cose particolari Archivi, documenti, disegni, registri, microfilm, fotocolor, schede, dischi, nastri e altri supporti informatici per apparecchiature elettroniche, modelli, stampi, cliché e simili.
Contraente Il soggetto che stipula il contratto di assicurazione e paga il premio.
Cristalli Lastre piane e curve, fisse nella loro installazione o scorrevoli su guide, di cristallo, mezzo cristallo o vetro, esistenti nei locali ove si svolge l’attività descritta in polizza e collocate in vetrine, porte, finestre, tavoli, banchi, mensole e simili, comprese le iscrizioni, le lavorazioni e gli specchi. Sono altresì comprese le insegne, purché stabilmente ancorate al fabbricato ove si trovano le cose assicurate.
Dati Insieme di informazioni logicamente strutturate, elaborabili da parte dei programmi.
Dipendenti dell’Assicurato Prestatori di lavoro iscritti nei libri paga tenuti a norma di legge.
Dipendenze Locali posti anche in corpi separati, costituenti uffici, autorimesse private, centrali termiche e vani tecnici, aventi le medesime caratteristiche costruttive e mezzi di protezione e chiusura conformi a quanto stabilito dalle condizioni generali di assicurazione.
Esercizi commerciali L’attività economica organizzata per: a) il commercio al minuto e/o all’ingrosso; b) la prestazione dei servizi; c) la somministrazione al pubblico di cibi o bevande; d) depositi commerciali. Sono ammesse tutte le operazioni, anche meccaniche, normalmente attinenti e necessarie all’attività dichiarata.
Esplosione Sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione, dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Programma Negozio ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
fabbricato di cui fanno parte i locali dell’esercizio o negli spazi ad esso adiacenti), recinzioni e simili, compresi inoltre infissi, impianti fissi al servizio del fabbricato, e, in particolare, impianti idrici, igienici, elettrici, di riscaldamento e di condizionamento d’aria, impianti di segnalazione e/o allarme, di comunicazione, ascensori, montacarichi, insegne e tende parasole, scale mobili come pure altri impianti o installazioni considerati immobili per natura o destinazione, ivi comprese le tinteggiature. Sono altresì comprese migliorie e opere addizionali apportate al fabbricato dal locatario.
Franchigia Parte del danno che rimane a carico dell’assicurato, espressa in valore assoluto.
Furto Impossessamento di cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne ingiusto profitto per sé o per altri.
Furto con destrezza È il furto commesso con speciale abilità, in modo da eludere l’attenzione del derubato o di altre persone presenti. Tale speciale abilità può esercitarsi sia con agilità e sveltezza di mano su cose che siano indosso al derubato, sia con altrettanta agilità e scaltrezza su cose che siano lontane dalla sua persona, eludendo l’attenzione di lui, presente e normalmente vigilante.
Impianto di allarme Impianto volumetrico e/o perimetrale munito di registratore di funzione (di controllo), di sirena esterna autoalimentata, e collegato, a mezzo combinatore telefonico e/o ponte radio, con le Forze dell’ordine e/o Istituto di vigilanza privato.
Implosione Repentino dirompere o cedere di contenitori o corpi, per eccesso di pressione esterna e/o carenza di pressione interna di fluidi.
Incendio Combustione, con fiamma, di beni materiali al di fuori di appropriato focolare, che può autoestendersi e propagarsi.
Incombustibilità Si considerano incombustibili sostanze e prodotti che, alla temperatura di 750°C, non danno luogo a manifestazioni di fiamma né a reazione esotermica. Il metodo di prova è quello adottato dal Centro Studi Esperienze del Ministero dell’Interno.
Indennizzo Somma dovuta dalla società in caso di sinistro.
Infiammabili Sostanze e prodotti non classificabili “esplodenti” – ad eccezione delle soluzioni idroalcooliche di gradazione non superiore a 35° centesimali – che ri spondono alle seguenti caratteristiche: • gas combustibili; • liquidi e solidi con punto di infiammabilità inferiore a 55° centigradi; • ossigeno, sostanze e prodotti decomponibili generanti ossigeno; • sostanze e prodotti che, a contatto con l’acqua o l’aria umida, sviluppano gas combustibili; • sostanze e prodotti che, anche in piccola quantità, a condizioni normali ed a contatto con l’aria,
spontaneamente s’infiammano.
Programma Negozio ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Il punto di infiammabilità si determina in base alle norme di cui al D.M. 17 dicembre 1977 – allegato V.
Locali dell’esercizio Locale o insieme dei locali fra loro comunicanti ove l’assicurato svolge l’attività commerciale descritta in polizza e nell’ambito dei quali è ubicato l’accesso alla clientela.
Locali separati Locale o insieme di locali fra loro comunicanti, adibiti a magazzino e/o laboratorio di servizio non comunicanti con i locali principali dell’esercizio, rispetto ai quali possono avere una diversa ubicazione.
Macchinario e attrezzature Macchine, attrezzature, utensili e relativi ricambi, impianti e mezzi di sollevamento (esclusi ascensori e montacarichi), di pesa nonché di traino e di trasporto non iscritti al P.R.A..
Merci Prodotti commercializzati e/o in deposito e quant’altro previsto dalla licenza dell’esercizio, scorte e materiali di consumo, imballaggi, anche combustibili e, in quanto esistenti, anche esplodenti, infiammabili e merci speciali (attinenti l’attività dichiarata in polizza), entro i quantitativi di seguito indicati: • 1 kg di esplodenti; • 500 kg di infiammabili, comunque riposti, sia destinati alla commercializzazione che alla
manutenzione che ad uso degli impianti di riscaldamento al servizio del fabbricato. Non si considerano in questo ambito gli infiammabili posti nei serbatoi completamente interrati, nei serbatoi di veicoli, nelle tubazioni di distribuzione e quelli posti in deposito in fabbricati separati da muro pieno o spazio vuoto nell’ambito dell’esercizio assicurato;
• 300 kg di merci speciali. Il tutto posto nell’ubicazione indicata in polizza, il tutto sottotetto.
Merci speciali Si considerano convenzionalmente merci speciali: • celluloide (grezza ed oggetti di celluloide); • espansite; • schiuma di lattice, gomma spugna e microporosa; • materie plastiche espanse o alveolari; • imballaggi di materia plastica espansa o alveolare e scarti di imballaggi combustibili (eccettuati
quelli racchiusi nella confezione delle merci). Non si considerano Merci speciali quelle entrate a far parte del prodotto finito.
Oggetti pregiati • Quadri ed oggetti d’arte, mosaici, dipinti di pareti o soffitti e statue di valore artistico, arazzi e
tappeti (se di particolare valore).
Polizza Documento che prova l’assicurazione.
Premio Costo della copertura assicurativa.
Primo rischio (Assicurazione a; in breve PRA)
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Programma Negozio ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
La forma di assicurazione in base alla quale l’indennizzo avviene sino alla concorrenza della somma assicurata, senza applicazione dell’articolo 1907 del codice civile.
Rapina Sottrazione di cose mediante violenza alla persona o minaccia.
Risarcimento La somma dovuta dalla società al terzo danneggiato in caso di sinistro indennizzabile a termini di polizza.
Rischio La possibilità che si verifichi l’evento dannoso.
Rischio locativo Responsabilità dell’assicurato, a termini degli articoli 1588, 1589 e 1611 del codice civile.
Scasso Azione di forzamento, rimozione o rottura di serramenti, delle serrature o degli altri sistemi di chiusura dei locali contenenti le cose assicurate, a seguito della quale il regolare funzionamento degli stessi, in precedenza efficace, risulti irrimediabilmente compromesso.
Scippo Furto commesso strappando di mano o di dosso alla persona il denaro e/o i valori detenuti.
Scoperto Percentuale del danno che rimane a carico dell’assicurato.
Scoppio Repentino dirompersi di contenitori per eccesso di pressione interna di fluidi non dovuto ad esplosione. Gli effetti del gelo e del “colpo d’ariete” non sono considerati scoppio.
Sinistro Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa.
Società L’impresa assicuratrice.
Spese di soccombenza della causa legale Le spese legali da pagare all’avversario nel caso di esito negativo della causa legale.
Supporto dati Qualsiasi materiale (magnetico, ottico, scheda e banda perforata) usato per memorizzare permanentemente informazioni elaborabili automaticamente.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Programma Negozio ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Valore a nuovo • per il Fabbricato: il costo di riparazione o di ricostruzione a nuovo, al momento del sinistro, con
analoghe caratteristiche costruttive, escluso il solo valore dell’area; • per il Contenuto: (escluse le Merci) e per le lastre e le insegne: il costo di rimpiazzo, al momento
del sinistro, con cose nuove uguali o, in mancanza, con cose equivalenti per uso, qualità e caratteristiche, prestazioni e rendimento, nonchè le imposte, qualora queste non possono essere recuperate dall’assicurato.
Valore commerciale Valore di un bene in comune commercio, inclusi gli oneri fiscali, se dovuti.
Valore nominale o di rimpiazzo La somma indicata su carte valori, titoli di credito in genere e denaro.
Valori • Carte valori titoli di credito in genere (ivi compresi, a titolo esemplificativo, carte SIM) raccolte e
collezioni; • denaro.
Vetro stratificato Manufatto costituito da più strati di vetro accoppiati fra loro rigidamente, con interposto, tra vetro e vetro e per le intere superfici, uno strato di materiale plastico in modo da ottenere uno spessore totale massiccio non inferiore a 6 mm, oppure da unico strato di materiale sintetico (policarbonato) di spessore non inferiore a 6 mm.
Definizioni valide solo per la Garanzia Assistenza
Centrale Operativa La struttura di Mapfre Warranty S.p.A. – Strada Trossi, 66 – 13871 Biella, costituita da tecnici e operatori, che è in funzione 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno, che in virtù di specifica convenzione sottoscritta con la società provvede, per incarico di quest’ultima, al contatto telefonico con l’assicurato e organizza ed eroga, con costi a carico della società stessa, le prestazioni di assistenza previste in polizza.
Esercizio Commerciale I locali sede dell’attività commerciale, situati in territorio italiano, dove l’assicurato svolge la propria attività lavorativa, così come risulta dal certificato di iscrizione alla Camera di Commercio.
In viaggio Qualunque località ad oltre 50km dal comune di residenza dell’assicurato (o sede dell’attività commerciale).
Prestazioni Sono le assistenze prestate dalla Centrale Operativa all’assicurato.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE
Art. 1 – Garanzie e somme assicurate Le garanzie sono prestate per i beni, le somme assicurate e la forma e tipo di garanzia scelti dal contraente e come indicati nella scheda di polizza.
Art. 2 – Dichiarazioni relative alle circostanze de l rischio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze dell’assicurato, relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all’indennizzo, nonché la stessa cessazione dell’assicurazione ai sensi degli articoli 1892, 1893 e 1894 del codice civile.
Art. 3 – Forma delle comunicazioni Tutte le comunicazioni alle quali l’assicurato, il contraente e la società sono tenuti, devono essere fatte con lettera raccomandata o con altro m ezzo certo.
Art. 4 – Modifiche dell’assicurazione Le eventuali modificazioni dell’assicurazione devon o essere provate per iscritto.
Art. 5 – Aggravamento del rischio L’assicurato deve dare comunicazione scritta alla s ocietà di ogni aggravamento del rischio . Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all’indennizzo, nonché la stessa cessazione dell’assicurazione ai sensi dell’articolo 1898 del codice civile..
Art. 6 – Diminuzione del rischio Nel caso di diminuzione del rischio, la società è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successive alla comunicazione dell’assicurato, ai sensi dell’articolo 1897 del codice civile, e rinuncia al relativo diritto di recesso.
Art. 7 – Pagamento del premio e decorrenza della ga ranzia L’assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in polizza, se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati; altrimenti ha eff etto dalle ore 24 del giorno del pagamento. Se il contraente non paga i premi o le rate di premio successive, l’assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del quindicesimo giorno dopo quello de lla scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, ferme le successive scadenze ai sensi dell’articolo 1901 del codice civile. I premi devono essere pagati all’agenzia alla quale è assegnata la polizza, oppure alla società.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Programma Negozio ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Art. 9 – Recesso in caso di sinistro Dopo ogni sinistro, e fino al sessantesimo giorno d al pagamento o rifiuto dell’indennizzo, la società puo' recedere dall'assicurazione con preavv iso di 30 giorni. In tale caso essa, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, rimbors a la parte di premio netto, relativa al periodo di rischio non corso.
Art. 10 – Proroga dell’assicurazione In mancanza di disdetta, mediante lettera raccomand ata spedita almeno 60 giorni prima della scadenza dell’assicurazione, quest’ultima è proroga ta per un anno.
Art. 11 – Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all’assicurazione sono a carico dell’assicurato.
Art. 12 – Rinvio alle norme di legge Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge.
Art. 13 – Legge applicabile all’assicurazione L’assicurazione è regolata dalla legge italiana.
Art. 14 – Foro competente Per ogni controversia derivante dall’applicazione del presente contratto è competente il foro del luogo ove il contraente e/o l’assicurato hanno la sede o la residenza o il domicilio effettivo.
Art. 15 – Titolarità dei diritti nascenti dalla pol izza Le azioni, le ragioni e i diritti nascenti dalla polizza possono essere esercitati solo dal contraente e dalla società. L’accertamento e la liquidazione dei danni sono vincolanti anche per l’assicurato e per eventuali terzi proprietari o comproprietari, restando esclusa ogni loro facoltà di impugnativa . L’indennizzo può tuttavia essere pagato solo nei confronti o col consenso dei titolari dell’interesse assicurato.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Programma Negozio ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
ASSICURAZIONE INCENDIO
Art. 17 – Oggetto dell’assicurazione L’assicurazione è prestata per i beni indicati sulla scheda di polizza e opera sino alla concorrenza delle somme assicurate scelte dal contraente e indicate sulla medesima scheda. La società pertanto, sino alla concorrenza della somma assicurata e con i limiti, le franchigie e/o scoperti indicati nella scheda di polizza e nell’ar t. 53 “Limiti di indennizzo per l’assicurazione incendio” , indennizza i danni materiali e diretti ai beni assicurati causati da: Incendio e rischi accessori a) incendio, compresi i guasti provocati allo scopo di impedire o di arrestare l’incendio; b) azione del fulmine; c) implosione, nonché esplosione e scoppio, anche esterni, non causati da ordigni esplosivi; d) caduta di corpi celesti, di aerei, di veicoli spaziali e satelliti artificiali, di loro parti o di cose da
essi trasportate; e) bang sonico, determinato da aeromobili od oggetti in genere in moto a velocità supersonica; f) urto di veicoli e natanti, non appartenenti né in uso all’assicurato transitanti sulla pubblica via
strada privata o corsi d’acqua, e/o veicoli ferroviari deragliati dalla propria sede; g) sono altresì compresi i danni causati agli enti assicurati per ordine delle Autorità e quelli prodotti
dall’assicurato purché resi necessari allo scopo di impedire, limitare o arrestare i danni provocati dagli eventi coperti.
Fumo, gas e vapori • fumo, gas e vapori, che si siano sviluppati a seguito di eventi, indennizzabili ai sensi di polizza,
che abbiano direttamente colpito le cose assicurate oppure enti posti nell’ambito di 20 metri da esse;
• fuoriuscita di fumo, a seguito di guasto improvviso ed accidentale agli impianti per la produzione di calore facenti parte degli enti medesimi, purché detti enti siano collegati mediante adeguate condutture ad appropriati camini.
Estensioni
Sono inoltre comprese le seguenti ulteriori garanzie, con i limiti e le franchigie e/o scoperti indicati nella scheda di polizza e nell’art. 53 “Limiti di indennizzo per l’assicurazione incendio”.
Art. 18 – Spese di demolizione e sgombero dei resid uati del sinistro L’assicurazione è estesa alle spese necessarie ed effettivamente sostenute per demolire, sgomberare e trasportare alla più vicina discarica i residui del sinistro indennizzabile a termini di polizza, compresi quelli eventualmente classificati come tossici o nocivi, nonché per ricollocare il contenuto non danneggiato.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
determinata da materiale nucleare .
Art. 20 – Rischio locativo La società, nei casi di responsabilità dell’assicurato a termini degli articoli 1588, 1589 e 1611 del codice civile, risponde, secondo le norme di polizza e con le norme di liquidazione da esse previste, dei danni diretti e materiali cagionati da incendio o altro evento garantito dalla presente polizza ai locali tenuti in locazione dall’assicurato, ferma l’applicazione della regola proporzionale di cui all’art. 129 “Assicurazione parziale (valida solo per la forma a valore intero)”, qualora la somma assicurata a questo titolo risultasse inferiore al valore dei locali calcolato a termini di polizza.
Art. 21 – Spese di ricostruzione di cose particolar i Nel caso di sinistro indennizzabile ai sensi dell’art. 17 “Oggetto dell’assicurazione” la società rimborserà il costo del materiale e delle operazioni manuali e meccaniche per il rifacimento delle cose particolari distrutte o danneggiate, nei limiti della somma assicurata e con l’esclusione di qualsiasi danno indiretto e di ogni valore artistico, scientifico o affettivo. L’indennizzo sarà comunque limitato alle sole spese effettivamente sostenute entro il termine di 12 mesi dal sinistro.
Art. 22 – Merci presso terzi, fiere, mostre ed espo sizioni Le garanzie di cui all’art. 17 “Oggetto dell’assicurazione” sono operanti anche se le merci, le attrezzature e le apparecchiature elettroniche garantite con la presente polizza si trovano temporaneamente presso terzi, fiere, mostre ed esposizioni in qualunque località entro i confini d’Italia, della Repubblica di San Marino, della Città del Vaticano, della Confederazione Elvetica e degli altri Stati membri dell’Unione Europea (EU). La presente estensione è operante purché i suddetti enti siano ricoverati sottotetto a fabbricati interamente costruiti e coperti in materiali incombustibili, aventi le caratteristiche costruttive indicate in Polizza.
Art. 23 – Indennità aggiuntiva per riduzione di att ività In caso di sinistro indennizzabile, la società corrisponderà all’assicurato un’ulteriore somma quale risarcimento supplementare per riduzione di attività. La presente prestazione speciale non è operante per la partita Ricorso terzi.
Art. 24 – Aumento delle somme assicurate per il per…