stato docente di Diritto penale processuale Formulario ... · Docente di Diritto penale e procedura...

of 13/13
Antonio Maria La Scala Formulario atti di polizia giudiziaria cacucci editore bari ANTONIO MARIA LA SCALA è avvocato pe- nalista del Foro di Bari. Già Ufficiale di complemento della Guardia di Finanza. È stato docente di Diritto penale processuale tributario presso la Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza di L’Aquila. Dal 2004 docente a contratto di Diritto penale – Cor- so di laurea triennale in Scienze giuridiche e di reati contro la Pubblica Amministrazione presso l’Università Lum Jean Monnet, non- ché docente a contratto di Diritto penale commerciale presso la medesima Universi- tà. Docente di Diritto penale e procedura penale presso la scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università Lum Jean Monnet. Dal 2004, Presidente e socio fondatore dell’associazione Gens Nova On- lus e, altresì, dal 2015 Presidente Nazionale dell’associazione Penelope. Ha pubblicato, tra gli altri, Il problema dei rapporti fra reato continuato e recidiva, Rivista della Guardia di Finanza, 2/1999, Il raccordo istruttorio tra procedimento penale e processo tributario, Rivista della Guardia di Finanza, 5/2000, Partecipazione del contribuente al procedi- mento di accertamento tributario, Rivista della Guardia di Finanza, 2/2002, Il tenta- tivo punibile nel vigente ordinamento giuri- dico, Cacucci, 2011, Omessa presentazione della dichiarazione dei redditi ed ai fini IVA nella procedura fallimentare, Cacucci, 2012, Il delitto di infedeltà patrimoniale, Cacucci, 2012, Reati urbanistico-edilizi in senso stret- to e sequestro a scopo di prevenzione, Cacuc- ci, 2014, La dichiarazione infedele, Cacucci, 2016, La nuova dichiarazione fraudolenta, Cacucci, 2016.
  • date post

    12-Sep-2018
  • Category

    Documents

  • view

    223
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of stato docente di Diritto penale processuale Formulario ... · Docente di Diritto penale e procedura...

  • Antonio Maria La Scala

    Formulario atti di polizia giudiziaria

    cacucci editore

    bari

    Antonio MAriA LA ScALA avvocato pe-nalista del Foro di Bari. Gi Ufficiale di complemento della Guardia di Finanza. stato docente di Diritto penale processuale tributario presso la Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza di LAquila. Dal 2004 docente a contratto di Diritto penale Cor-so di laurea triennale in Scienze giuridiche e di reati contro la Pubblica Amministrazione presso lUniversit Lum Jean Monnet, non-ch docente a contratto di Diritto penale commerciale presso la medesima Universi-t. Docente di Diritto penale e procedura penale presso la scuola di specializzazione per le professioni legali dellUniversit Lum Jean Monnet. Dal 2004, Presidente e socio fondatore dellassociazione Gens Nova On-lus e, altres, dal 2015 Presidente Nazionale dellassociazione Penelope. Ha pubblicato, tra gli altri, Il problema dei rapporti fra reato continuato e recidiva, Rivista della Guardia di Finanza, 2/1999, Il raccordo istruttorio tra procedimento penale e processo tributario, Rivista della Guardia di Finanza, 5/2000, Partecipazione del contribuente al procedi-mento di accertamento tributario, Rivista della Guardia di Finanza, 2/2002, Il tenta-tivo punibile nel vigente ordinamento giuri-dico, Cacucci, 2011, Omessa presentazione della dichiarazione dei redditi ed ai fini IVA nella procedura fallimentare, Cacucci, 2012, Il delitto di infedelt patrimoniale, Cacucci, 2012, Reati urbanistico-edilizi in senso stret-to e sequestro a scopo di prevenzione, Cacuc-ci, 2014, La dichiarazione infedele, Cacucci, 2016, La nuova dichiarazione fraudolenta, Cacucci, 2016.A

    nton

    io M

    aria

    La

    Scal

    a

    Form

    ular

    io a

    tti d

    i pol

    izia

    giud

    iziar

    ia

    Lopera nasce con lo scopo di fornire suggerimenti e indicazioni utili al fine di fa-cilitare la predisposizione di un atto di polizia giudiziaria (p.g.). In quanto mera indicazione, il presente formulario va sempre letto con attenzione e con atten-zione va confrontato con gli articoli del codice, rectius del nostro codice di rito che, in virt di modifiche e introduzioni, oggigiorno in continua evoluzione.Si pu notare come questopera che si presenta ictu oculi dettagliata e precisa, fornisca in realt una visione chiara, semplice, sistematica ed estremamente sin-tetica dellatto. Precisamente, ivi sono indicati tutti gli elementi essenziali che in un atto non possono mancare, pena la nullit o linutilizzabilit dello stesso, lasciando poi agli operatori di polizia giudiziaria la possibilit di aggiungere ul-teriori elementi che, seppur utili, non sono indispensabili per la validit sostan-ziale e formale dellatto stesso. Lopera prevede, altres, per i pi importanti istituti giuridici lindicazione di quattro-cinque massime giurisprudenziali che sono, in ossequio allo scopo pri-mario della stessa, di ausilio a quanto detto in precedenza: ossia sono indicazioni, suggerimenti e canovacci ad adiuvandum delloperatore di polizia giudiziaria, il quale potr espletare la propria attivit in maniera sicura e senza correre il rischio che qualcuno, in un momento successivo, possa rimproverargli di aver agito in mala fede o comunque con la consapevolezza di porre in essere degli errori.

    20,00

    ISBN 978-88-6611-487-1

  • Antonio Maria La Scala

    Formulario atti di polizia giudiziaria

    cacucci editore

    bari

  • propriet letteraria riservata

    2016 Cacucci Editore BariVia Nicolai, 39 70122 Bari Tel. 080/5214220http://www.cacuccieditore.it e-mail: [email protected]

    Ai sensi della legge sui diritti dautore e del codice civile vie-tata la riproduzione di questo libro o di parte di esso con qual-siasi mezzo, elettronico, meccanico, per mezzo di fotocopie, microfilms, registrazioni o altro, senza il consenso dellautore e delleditore.

  • Indice

    Prefazione 1

    Parte I

    LA POLIZIA GIUDIZIARIA (CODICE PROCEDURA PENALE LIBRO PRIMO SOGGETTI TITOLO III)1.1 La polizia giudiziaria: quadro definitorio 51.2 Funzioni della polizia giudiziaria (art. 55 c.p.p.) 61.3 Servizi e sezioni di polizia giudiziaria (art. 56 c.p.p.) 61.4 Ufficiali e agenti di polizia giudiziaria (art. 57 c.p.p.) 71.5 Sono agenti di polizia giudiziaria (art. 57, comma 2, c.p.p.) 71.6 Attivit esclusiva degli ufficiali di p.g. 81.7 Attivit compiute da agenti di p.g. 91.8 Disponibilit della polizia giudiziaria (art. 58 c.p.p.) 101.9 Subordinazione della polizia giudiziaria (art. 59 c.p.p.) 111.10 Documentazione dellattivit della p.g.: annotazione e verbale 111.11 Modalit di redazione e contenuto degli atti: verbali 121.12 Modalit di redazione e contenuto degli atti: annotazioni 131.13 Invio al P.M. e conservazione della documentazione 13

    Parte IILA VERBALIZZAZIONE2.1 Il processo verbale 15

  • Parte IIII SINGOLI ATTI E RELATIVA VERBALIZZAZIONEVerbale di ricezione esposto scritto(ex artt. 333 c.p.p., 107 disp. att. c.p.p.) 19Verbale di ratifica denuncia(ex artt. 333 c.p.p., 107 disp. att. c.p.p.) 23Attestazione di avvenuta presentazione di denuncia(ex artt. 333 c.p.p., 107 disp. att. c.p.p.) 25Verbale di ricezione denuncia sporta oralmente(ex artt. 333, 357 c.p.p.) 27Annotazione di attivit svolta dalla polizia giudiziaria(ex artt. 357, comma 1, c.p.p., 115 disp. att. c.p.p.) 31Verbale di accompagnamento in ufficio per identificazione(ex art. 11 D.L. 21/03/1978, n. 59) 35Comunicazione di avvenuto accompagnamento per identificazione(ex art. 349 c.p.p.) 38Verbale di invito a dichiarare o eleggere domicilio per le notificazioni e di nomina del difensore di fiducia(ex artt. 96, 161 c.p.p.) 42Verbale di dichiarazioni spontanee rese da persona nei cui confronti vengono svolte delle indagini(ex art. 350, comma 7, c.p.p.) 46Verbale di sommarie informazioni della persona nei cui confronti vengono svolte le indagini(ex art. 350 c.p.p.) 50Verbale di altre sommarie informazioni(ex art. 351 c.p.p.) 58Verbale di sommarie informazioni rese da persona informata dei fatti imputata in procedimento connesso o di un reato collegato a quello per cui si procede(ex art. 351, comma 1-bis, c.p.p.) 63Verbale di interrogatorio di persona sottoposta ad indagini(ex artt. 64, 65, 370 c.p.p., 21 D.Lgs. 271/89) 73Verbale di individuazione di persona a mezzo di immagini fotografiche su delega dellAutorit Giudiziaria(ex artt. 361, 370 c.p.p.) 80

    Formulario atti p.g.

    vi

  • Verbale di perquisizione locale e sequestro(in esecuzione di apposito decreto di perquisizione del P.M. ex artt. 247 ss. c.p.p., 252 c.p.p., 80-81 disp. att. c.p.p.) 86Decreto di perquisizione locale e personale e sequestro(ex art. 247 ss. c.p.p. ) 94Verbale di perquisizione locale o domiciliare ai sensi dellart. 41 del t.u.l.p.s.(Regio Decreto del 18 giugno 1931, n. 773) 102Verbale di perquisizione sul posto (ai sensi della legge 22 maggio 1975, n. 152) 107Verbale di perquisizione personale o localeai sensi dellart. 103 del D.P.R. 9/10/1990, n. 309 e s.m.i. 111Verbale di ispezione delegata dal Pubblico Ministero di luoghi o cose(ex artt. 244 e ss. c.p.p., 370 c.p.p.) 117Verbale di sequestro probatorio(ex art. 354 c.p.p.) 121Verbale di rimozione dei sigilli (ex art. 261 c.p.p.) 126Verbale di affidamento in giudiziale custodia senza facolt duso di materiale sottoposto a sequestro(ex art. 354 c.p.p.) 129Verbale di notifica ed esecuzione ordinanza di applicazione di misura cautelare reale/sequestro preventivo(ex art. 321 c.p.p.) 132Verbale di sequestro edilizio preventivo durgenza(ex art. 321, comma 3-bis, c.p.p.) 139Verbale di accertamenti urgenti su immobile(ex artt. 354, commi 2 e 3, c.p.p., 13 L. 689/1981) 144Verbale di accertamenti urgenti sulle persone(ex art. 354, comma 3, c.p.p.) 147Verbale di arresto, obbligatorio-facoltativo, in flagranza di reato(ex artt. 380, 381, 382, 386, 387 c.p.p.) 151Verbale di arresto di minorenne in flagranza di reato(ex artt. 16, 18, 18-bis D.P.R. 448/1998, 20, 20-bis D.Lgs. 272/1989) 156

    iIniie

    vii

  • Verbale di accompagnamento coattivo di minorenne in flagranza di reato(ex artt. 16, 18, 18-bis D.P.R. 448/1998, 20, 20-bis D.Lgs. 272/1989) 163Verbale di fermo di indiziato di delitto(ex art. 384 c.p.p.) 167Verbale di vane ricerche(ex artt. 292, 293, 295 c.p.p.) 173Relata di notifica(ex art. 168 c.p.p.) 177

    Formulario atti p.g.

    viii

  • PREFAZIONE

    Priva di alcuna forma di presunzione, la presente opera nasce con lo scopo di fornire suggerimenti e indicazioni utili al fine di facilitare la predisposizione di un atto di polizia giudiziaria (p.g.).

    Invero, ho sempre sostenuto e continuer a sostenere che lu-nico formulario di polizia giudiziaria realmente affidabile il co-dice di procedura penale.

    In quanto mera indicazione, il presente formulario va sempre letto con attenzione e con attenzione va confrontato con gli articoli del codice, rectius del nostro codice di rito che, in virt di modifi-che e introduzioni, oggigiorno in continua evoluzione.

    Ergo, ritengo opportuno consigliare agli operatori di p.g. non solo di effettuare sempre e comunque un raffronto con gli artico-li di legge ma, soprattutto, di utilizzare lopera in parola al fine di diventare padroni, almeno, dei principali istituti giuridici cos da poter redigere tali atti, in particolar modo quelli pi ricorrenti nellattivit investigativa, anche qualora il formulario non sia al proprio seguito.

    Si pu notare, quindi, come questopera che si presenta ictu oculi dettagliata e precisa, fornisca in realt una visione chiara, semplice, sistematica ed estremamente sintetica dellatto. Precisa-mente, ivi sono indicati tutti gli elementi essenziali che in un atto non possono mancare, pena la nullit o linutilizzabilit dello stesso, lasciando poi agli operatori di polizia giudiziaria la possi-bilit di aggiungere ulteriori elementi che, seppur utili, non sono indispensabili per la validit sostanziale e formale dellatto stesso.

  • Formulario atti p.g.

    2

    Lopera prevede, altres, per i pi importanti istituti giuridi-ci lindicazione di quattro-cinque massime giurisprudenziali che sono, in ossequio allo scopo primario della stessa, di ausilio a quanto detto in precedenza: ossia sono indicazioni, suggerimenti e canovacci ad adiuvandum delloperatore di polizia giudiziaria, il quale potr espletare la propria attivit in maniera sicura e senza correre il rischio che qualcuno, in un momento successivo, possa rimproverargli di aver agito in mala fede o comunque con la con-sapevolezza di porre in essere degli errori.

    Ovviamente, il consiglio che ogniqualvolta si debba compie-re un atto, oltre a consultare il codice (cosa che ripeter sempre) opportuno ascoltare, altres, i propri colleghi, superiori muniti di una maggiore esperienza, nonch la stessa Autorit Giudiziaria inquirente titolare della direzione delle indagini. Infatti, il con-fronto sempre il miglior metodo non solo per poter ottenere risultati, ma anche per limitare al massimo errori dai quali potreb-bero scaturire conseguenze negative sugli atti compiuti ovvero sui soggetti autori degli stessi.

    La corretta compilazione di un atto di p.g. la base dello svi-luppo del procedimento prima e probabilmente del processo dopo e quindi fondamentale che gli atti di concepimento del proce-dimento penale, ossia gli atti di polizia giudiziaria, siano fatti in maniera corretta e completa. Solo un siffatto modus operandi con-sentirebbe di ridurre, anzi di eliminare, da un lato il margine di errore procedurale nellattivit di indagine e dallaltro, soprattutto, la possibilit che poi alla lunga i giudici dellimpugnazione possa-no rilevare vizi formali che i giudici di primo grado non abbiano valutato e dichiarato, facendo venir meno anni ed anni di indagini, con la conseguenza di portare ad assoluzioni anche in presenza di lapalissiana responsabilit.

    Questopera ha voluto incentrare la propria attenzione sulla corretta compilazione degli atti, in quanto non dobbiamo dimen-ticare che vero che la polizia giudiziaria svolge le attivit alle dipendenze funzionali e non gerarchiche dellAutorit Giudiziaria inquirente, ossia del P.M. (art. 109 Cost.) ma anche vero che svolge, soprattutto, attivit di iniziativa in virt di quanto dispo-

  • PPrefazior

    3

    sto dal Titolo IV (Attivit di iniziativa della polizia giudiziaria), Libro V (Indagini preliminari e udienza preliminare) ex art. 347 e ss. del c.p.p.

    Alla luce di quanto fin qui detto, nel corpo dellelaborato si troveranno, altres, atti di minore importanza (seppur, ricordiamo, che ogni atto ha sempre e comunque un proprio rilievo pre-proces-suale / processale) al fine di garantire una maggiore completezza dellopera stessa.

    In conclusione, ripeto e ribadisco che il presente formulario ha la sua importanza, ma che deve sempre essere confrontato in maniera costante con un codice di rito aggiornato, il quale rap-presenta lunico e definitivo formulario corretto ed esente da qualsivoglia errore.

  • Antonio Maria La Scala

    Formulario atti di polizia giudiziaria

    cacucci editore

    bari

    Antonio MAriA LA ScALA avvocato pe-nalista del Foro di Bari. Gi Ufficiale di complemento della Guardia di Finanza. stato docente di Diritto penale processuale tributario presso la Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza di LAquila. Dal 2004 docente a contratto di Diritto penale Cor-so di laurea triennale in Scienze giuridiche e di reati contro la Pubblica Amministrazione presso lUniversit Lum Jean Monnet, non-ch docente a contratto di Diritto penale commerciale presso la medesima Universi-t. Docente di Diritto penale e procedura penale presso la scuola di specializzazione per le professioni legali dellUniversit Lum Jean Monnet. Dal 2004, Presidente e socio fondatore dellassociazione Gens Nova On-lus e, altres, dal 2015 Presidente Nazionale dellassociazione Penelope. Ha pubblicato, tra gli altri, Il problema dei rapporti fra reato continuato e recidiva, Rivista della Guardia di Finanza, 2/1999, Il raccordo istruttorio tra procedimento penale e processo tributario, Rivista della Guardia di Finanza, 5/2000, Partecipazione del contribuente al procedi-mento di accertamento tributario, Rivista della Guardia di Finanza, 2/2002, Il tenta-tivo punibile nel vigente ordinamento giuri-dico, Cacucci, 2011, Omessa presentazione della dichiarazione dei redditi ed ai fini IVA nella procedura fallimentare, Cacucci, 2012, Il delitto di infedelt patrimoniale, Cacucci, 2012, Reati urbanistico-edilizi in senso stret-to e sequestro a scopo di prevenzione, Cacuc-ci, 2014, La dichiarazione infedele, Cacucci, 2016, La nuova dichiarazione fraudolenta, Cacucci, 2016.A

    nton

    io M

    aria

    La

    Scal

    a

    Form

    ular

    io a

    tti d

    i pol

    izia

    giud

    iziar

    ia

    Lopera nasce con lo scopo di fornire suggerimenti e indicazioni utili al fine di fa-cilitare la predisposizione di un atto di polizia giudiziaria (p.g.). In quanto mera indicazione, il presente formulario va sempre letto con attenzione e con atten-zione va confrontato con gli articoli del codice, rectius del nostro codice di rito che, in virt di modifiche e introduzioni, oggigiorno in continua evoluzione.Si pu notare come questopera che si presenta ictu oculi dettagliata e precisa, fornisca in realt una visione chiara, semplice, sistematica ed estremamente sin-tetica dellatto. Precisamente, ivi sono indicati tutti gli elementi essenziali che in un atto non possono mancare, pena la nullit o linutilizzabilit dello stesso, lasciando poi agli operatori di polizia giudiziaria la possibilit di aggiungere ul-teriori elementi che, seppur utili, non sono indispensabili per la validit sostan-ziale e formale dellatto stesso. Lopera prevede, altres, per i pi importanti istituti giuridici lindicazione di quattro-cinque massime giurisprudenziali che sono, in ossequio allo scopo pri-mario della stessa, di ausilio a quanto detto in precedenza: ossia sono indicazioni, suggerimenti e canovacci ad adiuvandum delloperatore di polizia giudiziaria, il quale potr espletare la propria attivit in maniera sicura e senza correre il rischio che qualcuno, in un momento successivo, possa rimproverargli di aver agito in mala fede o comunque con la consapevolezza di porre in essere degli errori.

    20,00

    ISBN 978-88-6611-487-1