Smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed indus · PDF fileSmaltimento rifiuti solidi Normativa...

Click here to load reader

  • date post

    16-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed indus · PDF fileSmaltimento rifiuti solidi Normativa...

Impianti Industriali 2 - 2009 1

Smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed industriali

Impianti Industriali 2 - 2009 2

Smaltimento rifiuti solidi

Tecniche di smaltimento dei rifiuti

industriali

Con il termine rifiuto solido si intende qualsiasi materiale od oggetto,

normalmente allo stato solido, derivante da attivit umane o naturali e destinato

allabbandono da parte di che lo ha prodotto

Impianti Industriali 2 - 2009 3

Smaltimento rifiuti solidi

I rifiuti solidi sono classificati in base allattivit che li genera, come segue :

Impianti Industriali 2 - 2009 4

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

I D.M. 12 febbraio 1971 e 2 marzo 1987 elencano le industrie insalubri di prima e seconda classe.

Il D.P.R. 13 febbraio 1964, n. 185 fornisce indicazioni sullo smaltimento dei rifiuti radioattivi.

Impianti Industriali 2 - 2009 5

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

Una disciplina organica sui rifiuti stata introdotta in Italia con il D.P.R. 10 settembre 1982, n. 915, in attuazione di tre direttive comunitarie sui rifiuti.

Le attivit di smaltimento dei rifiuti sono definite di pubblico interesse:

Conferimento

Raccolta

Trasporto

Trattamento

Impianti Industriali 2 - 2009 6

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

I principi generali del D.P.R. 10 settembre 1982, n. 915 sono :

salvaguardia dellambiente e del paesaggio;

promozione di sistemi tendenti a limitare la produzione di rifiuti, a riciclarli od a riutilizzarli, o ancora il recupero di energia dai materiali;

attribuzione di competenze sulle attivit inerenti allo smaltimento dei rifiuti

Impianti Industriali 2 - 2009 7

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

( segue ) I principi generali del D.P.R. 10 settembre 1982, n. 915 sono :

classificazione dei rifiuti in tre categorie:

rifiuti urbani, provenienti da insediamenti civili;

rifiuti speciali, derivanti da attivit produttive (industriali,agricole ed artigianali );

rifiuti tossici e nocivi, contenenti sostanze citate in appositi elenchi.

Impianti Industriali 2 - 2009 8

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

Competenze in base al D.P.R. n.915/1982 :

Stato - Coordinamento delle attivit di smaltimento e criteri generali rispetto ai sistemi impiegati per lo smaltimento.

Regioni - Organizzazione dei servizi di smaltimento determinazione delle zone e autorizzazione agli impianti.

Province - Controllo tecnico dello smaltimento

Comuni - Attivit di smaltimento dei rifiuti urbani e normazione sullo smaltimento dei rifiuti urbani pericolosi.

Impianti Industriali 2 - 2009 9

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

Disposizioni applicative del D.P.R. n. 915/1982 :

criteri di assimilabilit di determinati rifiuti speciali ai rifiuti urbani ( es. imballi );

concentrazione delle sostanze tabellate al di sopra delle quali i rifiuti speciali sono classificabili come tossici e nocivi;

definizione di rifiuti pericolosi ( batterie, farmaci ).

Impianti Industriali 2 - 2009 10

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

Citiamo ancora il D.P.C.M. 3 agosto 1990 recante disposizioni in materia di smaltimento dei rifiuti industriali.

Tale decreto, al fine di fronteggiare la situazione derivante dal fabbisogno di smaltimento di tali rifiuti non soddisfatto, delega a ciascuna regione il compito di individuare:

Impianti Industriali 2 - 2009 11

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

a) le tipologie e le dimensioni di impianti atti a smaltire quei rifiuti; b) le localizzazioni degli stessi impianti, anche all'interno degli stabilimenti per lo smaltimento dei rifiuti prodotti in loco; c) un sistema di aree di stoccaggio e pretrattamento, di impianti di smaltimento e di discariche.

( segue )

Impianti Industriali 2 - 2009 12

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

Tale sistema deve prevedere strutture per:

la caratterizzazione e la classificazione dei rifiuti; il trattamento preliminare e lo stoccaggio

provvisorio; il trattamento chimico, fisico e biologico;

la termodistruzione; . l'inertizzazione; lo stoccaggio definitivo.

Impianti Industriali 2 - 2009 13

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

La normativa sui rifiuti solidi in continua evoluzione attraverso leggi, disposizioni, raccomandazioni emanate da CE, stato e regioni. Motivo per cui su tale argomento - come per tutti quelli riguardanti la salute dell'uomo e la salvaguardia dell'ambiente - vale la raccomandazione : all'atto di affrontare un problema attinente ai rifiuti, occorre aggiornarsi sulla normativa in essere.

Impianti Industriali 2 - 2009 14

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

Il decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22, contiene importanti innovazioni sulla gestione dei rifiuti solidi.

A) Definizioni:

- rifiuto: qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia deciso di disfarsi;

- gestione: raccolta, trasporto, recupero e smalti mento di rifiuti;

- raccolta: operazione di prelievo, di cernita e/o di raggruppamento dei rifiuti per il loro trasporto;

Impianti Industriali 2 - 2009 15

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

-raccolta differenziata: raccolta idonea a raggruppare i rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee, destinate al riutilizzo, al riciclaggio ed al recupero di materia prima;

- recupero: comprende operazioni quali: l'utilizzazione di rifiuti come combustibile per produrre energia; il riciclo/recupero dei metalli e di altre sostanze inorganiche; la rigenerazione o altri reimpieghi degli oli e di solventi; il riciclo delle sostanze organiche in agricoltura;

Impianti Industriali 2 - 2009 16

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

- combustibile da rifiuti: combustibile ricavato dai rifiuti urbani mediante trattamento finalizzato al1'eliminazione delle sostanze pericolose per la combustione e a garantire un adeguato potere calorico;

- compost da rifiuti: prodotto ottenuto dal compostaggio della frazione organica dei rifiuti urbani nel rispetto di apposite norme tecniche.

Impianti Industriali 2 - 2009 17

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

B) Classificazione dei rifiuti in tre categorie:

I. Rifiuti urbani, provenienti da locali e luoghi adibiti a

uso di civile abitazione, dallo spazzamento delle

strade,dalle aree verdi

Il. Rifiuti speciali, derivanti da: lavorazioni industriali

e artigianali,attivit commerciali e di servizio, attivit

agricole ed agro-industriali, smaltimenti,

abbattimento dei fumi, attivit sanitarie, macchinari e

apparecchiature obsoleti, veicoli a motore.

Impianti Industriali 2 - 2009 18

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

III. Rifiuti pericolosi,sono tali i rifiuti provenienti da: produzioni conciarie e tessili; processi chimici inorganici;processi chimici organici;produzione e uso di vernici; processi termici (centrali termiche, metallurgie termiche dellalluminio ( del piombo, dello zinco e del rame; lavorazioni e trattamenti superficiali di metalli e plasticaoli esauriti; batterie e accumulatori;"' demolizioni e scavi che diano luogo a rifiuti pericolosi ( es. amianto );impianti di trattamento rifiuti e acque reflue.

Impianti Industriali 2 - 2009 19

Smaltimento rifiuti solidi Normativa sui rifiuti solidi

C) A partire dal 1 Gennaio 1999 la realizzazione

di nuovi impianti di incenerimento autorizzata

solo se il relativo processo di combustione

accompagnato da recupero energetico.

Impianti Industriali 2 - 2009 20

Smaltimento rifiuti solidi

Composizione dei rifiuti

Composizione dei rifiuti solidi urbani in Italia

Impianti Industriali 2 - 2009 21

Smaltimento rifiuti solidi

Composizione dei rifiuti

Composizione merceologica di rifiuti solidi urbani in insediamenti tipo in Italia settentrionale

Impianti Industriali 2 - 2009 22

Smaltimento rifiuti solidi

Gestione dei rifiuti solidi

Operazioni connesse alla gestione dei rifiuti

Impianti Industriali 2 - 2009 23

Smaltimento rifiuti solidi

Modalit di trasporto dei rifiuti solidi

Scarico su autocarri pesanti

Impianti Industriali 2 - 2009 24

Smaltimento rifiuti solidi

Modalit di trasporto dei rifiuti solidi

Scarico e compattazione su container

Impianti Industriali 2 - 2009 25

Smaltimento rifiuti solidi

Modalit di trasporto dei rifiuti solidi

Carico dei containers su motrici per trasporto a destinazione

Impianti Industriali 2 - 2009 26

Smaltimento rifiuti solidi

Modalit di trasporto dei rifiuti solidi

Svuotamenti dei contenitori di zona su appositi autocarri e compattazione

Impianti Industriali 2 - 2009 27

Smaltimento rifiuti solidi

Modalit di trasporto dei rifiuti solidi

Svuotamenti dei contenitori di zona su appositi autocarri e compattazione

Impianti Industriali 2 - 2009 28

Smaltimento rifiuti solidi

Modalit di trasporto dei rifiuti solidi

Stazioni di trasferimento intermedie di compattazione

Impianti Industriali 2 - 2