Shufa Larte della calligrafia In Cina Alexandra Zanasi IV GBC 2.

of 49/49
Shufa L’arte della calligrafia In Cina Alexandra Zanasi IV GBC 2
  • date post

    02-May-2015
  • Category

    Documents

  • view

    216
  • download

    1

Embed Size (px)

Transcript of Shufa Larte della calligrafia In Cina Alexandra Zanasi IV GBC 2.

  • Slide 1
  • Shufa Larte della calligrafia In Cina Alexandra Zanasi IV GBC 2
  • Slide 2
  • La Calligrafia Shufa significa come si deve scrivere. Larte della calligrafia in Cina non semplicemente scrivere bene, unarte che nasce per esigenze pratiche e si sviluppa anche in senso artistico. La calligrafia era uno dei requisiti necessari per crearsi una posizione importante a corte e ancora oggi tenuta in grande considerazione
  • Slide 3
  • Questarte si diffusa anche nelle zone vicine allinfluenza culturale della Cina sviluppandosi con altrettanta importanza in Giappone [Shodo ( ) ]in Corea [seoye (, )] e Vietnam [Th Php ( )] La Calligrafia
  • Slide 4
  • I quattro tesori Per poter imparare a scrivere bisogna possedere i quattro tesori dello studio. Carta, Pennello, Pietra per lInchiostro e Inchiostro. Ne esistono tantissime variet in commercio, ma per essere rigorosi ci si deve attenere agli strumenti pi pregiati
  • Slide 5
  • I quattro tesori
  • Slide 6
  • I pennelli Meng Tian il primo imperatore Qin neolitico. Mengxi Secondo una leggenda il primo pennello fu inventato da Meng Tian generale sotto il primo imperatore Qin (259-210 a.C. ) ma scavi archeologici hanno mostrato che un rudimentale pennello veniva usato gi nel neolitico. Ancora adesso viene per chiamato Mengxi, stele di Meng
  • Slide 7
  • I quattro tesori I pennelli I pennelli sono fatti di molti materiali e variano per lunghezza dellimpugnatura e forma della punta. Luso di diversi materiali dipendeva da fattori di praticit come reperibilit e funzionalit, ma anche dallo status di chi lo avrebbe usato La scelta non dipende solo dal tipo di segno che si vuole ottenere, ma anche dalla mano di chi dipinge.
  • Slide 8
  • Pennello di peli di tasso della dinastia Ming decorato con dragoni in lamine di oro e argento.
  • Slide 9
  • I quattro tesori I pennelli Hu Prodotti sotto la prefettura di Huzhou i penneli Hu sono considerati i migliori della Cina. Realizzarli richiede pi di 70 passaggi ed erano i pennelli destinati alla corte imperiale. I peli possono essere di capra, lepre o donnola. I pennelli devono avere punta fine e ordinata, dalla forma arrotondata e grande resilienza. Il manico fatto di bamboo locale e spesso decorato in avorio.
  • Slide 10
  • I quattro tesori Jing Anhui La carta Xuan, creata durante la dinastia Tang (618-907) come tributo, viene prodotta nella contea di Jing nellla provincia di Anhui. La sua produzione richiede fino a 300 giorni dalla raccolta dei materiali e un centinaio di operazioni. La sua qualit la rende resistente ai danni del tempo e si dice che possa durare mille anni. La carta Xuan
  • Slide 11
  • Inizialmente per scrivere veniva utilizzata la grafite, ma con lo sviluppo del Paese si passati a inchiostro ricavato da resina di pino e oli (la tecnica si sviluppata durante la dinasta Ming) I pi pregiati provengono dallantica regione Huizhou e sono quindi chiamati Hui. Contengono molte erbe tipiche della medicina cinese per la conservazione. I quattro tesori Inchiostro Hui
  • Slide 12
  • La loro natura solida e compatta li rende facilmente trasportabili e permette allartista di regolare la densit del colore. Gli inchiostri ricavati con gli olii sono pi lucenti, per la calligrafia sono pi utilizzati quelli ricavati dal pino, pi opachi.
  • Slide 13
  • La pietra per inchiostro. Ne esistono quattro tipi, ma la pi pregiata la Duanshi, dalla regione di Duanxi, ricavata dal tufo vulcanico. La superficie fine e liscia e mantiene molto bene linchiostro che si distribuisce uniformemente sul pennello. Le pietre possono avere anche un coperchio per non far seccare linchiostro I quattro tesori Song Dynasty Green Duan Inkstone, Nantoy s Collection, Japan
  • Slide 14
  • Pietra per inchiostro La pietra She, dalla contea di She, Anhui una variet di ardesia, di colore nero solitamente decorata con inserti dorati. La pietra del fiume Tao molto rara e non pi prodotta, di natura cristallina come la giada La pietra Chengni invece prodotta in ceramica Pietra del fiume Tao, iscrizione del periodo Ming, Nantoy s Collection, Japan
  • Slide 15
  • Origine della Scrittura Lorigine dei caratteri viene fatta risalire in una leggenda ad un uomo di nome Cangjie. Si narra che limperatore Giallo gli avesse assegnato lincarico di creare dei caratteri pi comodi per la registrazione di informazioni
  • Slide 16
  • Canjie Cangjie in riva ad un fiume per meditare, vide una fenice lasciar cadere un oggetto rappresentante limpronta di uno zoccolo. Limpronta non poteva essere che di uno PiXiu e capii che i caratteri dovevano rappresentare la caratteristica delloggetto corrispondente che lo distingueva da qualsiasi altra cosa
  • Slide 17
  • La leggenda dice anche che per la perdita del segreto della scrittura per molte notti gli spiriti piansero e fecero piovere piante da raccolto, segno dellinizio della civilt nel bene e nel male. Canjie
  • Slide 18
  • La scrittura Originariamente la scrittura cinese composta da pittogrammi, disegni stilizzati che raffigurano un oggetto. I primi esempi sono stati trovati su ceramiche, un simbolo su ogni vaso, e su gusci di tartaruga e scapole di bovini usati nella divinazione
  • Slide 19
  • Lo stile sigillare I caratteri arcaici furono adattati nello stile sigillare per essere incisi pi facilmente su pietra e ossa. Le linee sono sottili ma di spessore costante, e le estremit terminano in modo netto La curva la regola generale, gli angoli sono eccezionali. La forma dei caratteri abbastanza libera. Nell'incisione, i tratti tendono spesso a riempire lo spazio, mirando ad un equilibrio tra la larghezza dei tratti e quella degli intervalli.
  • Slide 20
  • (Spada) iscrizione: Re G ujin di Yue realizzata per il suo uso personale. Nello stile degli uccelli e dei vermi Lo stile sigillare Lo stile sigillare ha avuto molte deformazioni e varianti, lestensione del territorio rendeva difficile ladozione di un sistema unico di scrittura.
  • Slide 21
  • Lo stile sigillare il piccolo sigillo, una standardizzazione ed un perfezionamento del grande sigillo attuata in un tentativo di unificazione dello stile di scrittura il grande sigillo il pi antico, irregolare e meno curato. Risale al IX secolo a.C. e deriva direttamente da caratteri arcaici
  • Slide 22
  • Lo stile degli scribi Con lo sviluppo dellapparato statale cinese, lo stile sigillare era troppo rigido e difficile per i funzionari. Lo stile degli scribi si caratterizza per inizi dei tratti spessi con la punta nascosta (non si vede la traccia iniziale e finale del pennello). I tratti sono quadrati, appiattiti nella loro parte mediana, spaziati e tendenti a debordare sui lati. il primo stile ad avere dei vincoli grafici determinati
  • Slide 23
  • Lo stile regolare Dallo stile degli scribi deriva lo stile regolare. Il bisogno di una scrittura semplice, il pi leggibile possibile, molto regolare, rispondeva alle necessit di accentramento del potere. Una grande stabilit (nessun carattere deborda dal quadrato virtuale) l'abbandono definitivo delle curve dirette e degli angoli acuti della scrittura degli scribi per un compromesso pi dolce la possibilit di non utilizzare che un numero definito di tratti fondamentali.
  • Slide 24
  • Stile Corrente una "deformazione" per semplificazione del tratto del regolare. il pi utilizzato ai giorni nostri per la scrittura della vita quotidiana. Tuttavia non ignorato dalla calligrafia, possiede propri vincoli distinti.
  • Slide 25
  • Lo stile d erba uno stile libero, veloce e agile in cui i segni tendono ad unirsi. I caratteri del primo corsivo sono ancora separati gli uni dagli altri e relativamente regolari. Quelli del secondo stile assumono maggiore indipendenza, andando verso l'eliminazione totale dei limiti fra tratti e caratteri stessi
  • Slide 26
  • Slide 27
  • Yong: eternita Nel Carattere Yong (che significa eternit, per sempre )sono contenuti gli otto prinicipi della calligrafia, le otto pennellate alla base della pittura degli ideogrammi. Nella scrittura degli ideogrammi non solo importante il tipo di pennellata ma anche la direzione e lordine
  • Slide 28
  • Slide 29
  • I sette poteri Gli otto principi dello Yong derivano dal precedente studio dei sette poteri, fatto da Wei Shuo, maestra di Wang Xizhi chiamato il Saggio della Calligrafia
  • Slide 30
  • Wang Xizhi
  • Slide 31
  • Lantingji Xu prefazione alle poesie composte nel padiglione delle Orchidee lopera pi famosa di Wang Xizhi. descrive lincontro tra quarantadue letterati che si riuniscono durante la festa di purificazione di primavera per comporre poesie. una grandissima opera poetica frutto di improvvisazione ed lopera pi copiata dagli studenti di calligrafia. "Riunione di poesia a Lanting" Dipinto di Yokoyama Kazan (1784- 1837), The University of California, Merced Library
  • Slide 32
  • Slide 33
  • Lantingji Xu Secondo la leggenda limperatore Taizong della dinastia Tang ammirava a tal punto lopera che fece ingannare il monaco che custodiva lunica copia da un suo funzionario per entrarne in possesso.
  • Slide 34
  • Lantingji Xu Ottenuta lopera lImperatore la fece tracciare e incidere su pietra. Fu seppellito insieme alloriginale e la leggenda della sua ricerca e soggetto di numerose storie.
  • Slide 35
  • Slide 36
  • Slide 37
  • Gli stili di Tu Meng Tu Meng della dinastia Tang, codific 120 modi di espressione nella calligrafia, lo stile che si imprime quando si lavora. La calligrafia infatti molto personale e riflette il nostro carattere
  • Slide 38
  • Oggi la calligrafia In occidente lidea della calligrafia coincide con quella dei manoscritti dei monaci amanuensi. I caratteri sono standardizzati, regolati. La calligrafia asiatica invece espressione di s, unarte astratta vicina e spesso unita a quella della poesia, della musica e della pittura.
  • Slide 39
  • Oggi la calligrafia Larte della calligrafia un arte complessa, fatta di disciplina e anni di studio e continuo esercizio. Ora per scrivere basta una semplice penna, non c bisogno di alcuna abilit particolare per maneggiarla. La scrittura non pi di pochi intellettuali.
  • Slide 40
  • Nellera digitale con i computer, la scrittura un input che si materializza sul video. Come esso appare dipende dal carattere che scegliamo, non dalla nostra manualit Oggi la calligrafia
  • Slide 41
  • In una societ che si muove sempre pi velocemente, in cui la comunicazione immediata la calligrafia sembrerebbe superflua. In un Paese come la Cina, sempre pi avanzato e popoloso come pu essere ancora cos diffusa questarte? Oggi la calligrafia
  • Slide 42
  • Per gli occidentali forse pi difficile capire perch abituati a ragionare per categorie e in linea retta. Per lOriente il simbolo pi rappresentativo il cerchio. La continuit, la ciclicit e lunione. Oggi la calligrafia
  • Slide 43
  • La calligrafia non per nulla incompatibile con lo stile di vita occidentale o comunque tecnologicamente avanzato. Invece un bilanciamento, un momento di quiete per ritrovarsi. Ancora oggi in Oriente ci si esercita al parco con lacqua. Oggi la calligrafia
  • Slide 44
  • Se prima con i confini, fisici e mentali, pi ristretti ci si poteva permettere di ignorare questa forma darte che riflette un modo di pensare diverso, ma che ci influenza e che qui vicino a noi. Oggi la calligrafia
  • Slide 45
  • Negare le similitudini e rifiutarsi di esplorare le diversit solo chiudersi in una zona di sicurezza per paura di esplorare e imparare e paura di perdere la nostra debole identit culturale. Oggi la calligrafia Esplorando altre culture invece si pu ritrovare un modo di essere del nostro passato e interpretarlo secondo le condizioni culturali del momento.
  • Slide 46
  • La calligrafia ha dignit pari alla pittura e non bisogna fermarsi a chiedere cosa c scritto, perch il messaggio arriva non con il concetto concreto che rappresentano i simboli, ma con limmagine, la pennellata, lequilibrio tra pieno e vuoto. Oggi la calligrafia Avvicinarci un po di pi a queste culture pu aiutare la ricerca delluomo moderno per la tranquillit e il senso di se. A volte uscendo da un sistema possiamo osservalo meglio, senza per questo perdere qualcosa
  • Slide 47
  • Fine
  • Slide 48
  • Bibliografia e Sitografia Come riconoscere larte cinese,Franca Bedin, Rizzoli Editore 1978 www.chinainfoonline.com http://www.philmultic.com/lfenrpt.htmlwww.chinainfoonline.com http://www.philmultic.com/lfenrpt.html http://en.wikipedia.org/wiki/Wei_Shuo http://en.wikipedia.org/wiki/Eight_Principles_of_Yong http://en.wikipedia.org/wiki/Lanting_Xu http://my.opera.com/kysdonn/blog/calligraphy-shu-fa Viaggio in Oriente, a cura di Rosanna Fava, Federico Motti editori, 2005
  • Slide 49
  • http://en.wikipedia.org/wiki/Wang_Xizhi http://en.wikipedia.org/wiki/Cangjie http://www.understandchinesecharacters.com http://en.wikipedia.org/wiki/Four_Treasures_of_t he_Studyhttp://en.wikipedia.org/wiki/Four_Treasures_of_t he_Study http://en.wikipedia.org/wiki/Pixiu http://it.wikipedia.org/wiki/Calligrafia_cinese http://www.chinapage.com/calligraphy.html Bibliografia e Sitografia