SEMI IN VOLO...Ore 8.15: ingresso cl. II, III, IV, V Dalle 8.50: disposizione degli alunni delle...

of 37/37
Scuola Primaria di Petosino Classi 1^B - C anno scolastico 2016 / 2017 Progetto fase d’accoglienza ...SEMI IN VOLO...
  • date post

    25-Feb-2020
  • Category

    Documents

  • view

    4
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of SEMI IN VOLO...Ore 8.15: ingresso cl. II, III, IV, V Dalle 8.50: disposizione degli alunni delle...

  • Scuola Primaria di Petosino

    Classi 1^B - C

    anno scolastico 2016 / 2017

    Progetto fase d’accoglienza

    ...SEMI IN VOLO...

  • Semi in volo……. dalla prima alla quinta classe

    della scuola primaria.

  • Progetto “Accoglienza – Eccoci in prima ! ”

    L'accoglienza nel nostro Istituto è ritenuta un

    momento altamente qualificante; ogni persona, infatti,

    ha bisogno di sentirsi accolta dall'ambiente in cui vivrà

    per poter stare bene.

    Il periodo dell'accoglienza deve poter rispondere alle

    aspettative di ciascuno, ma anche ai timori degli alunni

    e delle loro famiglie.

  • PREMESSA

    Il bambino che inizia a frequentare la scuola primaria ha già un

    patrimonio di esperienze e conoscenze, maturato nei primi anni

    di vita in famiglia e nella scuola dell’infanzia. Non è possibile,

    dunque, pensare di “cominciare qualcosa di nuovo”, bisogna

    piuttosto continuare a valorizzare le esperienze personali degli

    alunni ed approfondire le loro conoscenze pregresse. Compito

    della scuola è educare, nel senso di tirar fuori da ogni bambino

    il valore di se stesso, delle cose e della realtà.

  • L’albero

    Chissadove

    pronto per

    accogliere i

    semi gialli e

    blu.

  • Semi blu

    con scritti

    i nomi dei

    bimbi e

    semi gialli

    con i nomi

    delle

    bimbe.

  • Lo scatolone della

    cultura pregressa e …

    Semi gialli e blu……. semi

    che germoglieranno o non durante l’anno…

    Vedi U.d.A. “SEMI IN VOLO ”

  • ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO “SEMI IN VOLO”

    L’ itinerario educativo didattico proposto si articola in diverse fasi:

    12 Settembre PRIMO GIORNO DI SCUOLA

    “Un viaggio di mille miglia comincia Un

    lungo viaggio inizia

    sempre con il primo passo" Lao Tzu

  • Ore 8.15: ingresso cl. II, III, IV, V

    Dalle 8.50: disposizione degli alunni delle classi II, III, IV e V negli spazi

    assegnati, i bambini, dandosi la mano, si dispongono su due file, l'una di

    fronte all'altra, dal cancello fino al cortile antistante l’ingresso,

    delimitando la strada che i compagni di prima dovranno percorrere per

    entrare nella scuola primaria; tutti attendono i nuovi compagni.

    Predisposizione del nastro di benvenuto.

    Ore 9.00: Una bimba di quinta comanda l’apertura del cancello.

    Gli insegnanti di classe I si recano all'esterno ad accogliere i nuovi alunni e,

    insieme ai genitori, percorrono il viale d’ingresso mentre i compagni delle

    altre classi danno il benvenuto con il batti mani ed il lancio di coriandoli.

    Arrivo al nastro e taglio dello stesso da parte di una bimba di quinta ed una

    primina.

    Ore 9.15: disposizione degli alunni delle classi II, III, IV e V a semicerchio

    nel cortile mentre i bimbi di prima si posizionano al centro canto insieme

    della canzone VOLARE, canzone del progetto continuità “Togetherland- Un

    sogno che si realizza”

  • - Saluto del Docente referente di plesso.

    - Lettura della storia “Chissadove”

    Una fiaba che parla di un piccolo seme che non voleva partire dal suo albero.

    Il racconto tocca con giocosità e delicatezza il tema della crescita con tutte

    le varie aspettative e le paure legate al “diventare grandi”.

    Ci parla del coraggio di buttarsi e di staccarsi dalle cose che conosciamo, per

    tuffarci in nuove esperienze che all’inizio possono farci un po’ paura.

    Ad un livello più profondo, l’albero e il piccolo seme ci riportano al forte

    legame genitore-figlio che, nel percorso della crescita, insieme, devono

    trovare il modo di restare legati e di volersi bene in forme nuove, a nuove

    distanze.

    Ore 9.45.: I bambini delle classi II, III, IV e V negli spazi assegnati,

    dandosi la mano , abbracciano i nuovi arrivati mentre l’insegnante Locatelli,

    coordinatore di team, nomina ciascun alunno primino che dovrà avvicinarsi

    all’albero, staccare il proprio seme ed entrare in classe accompagnato dalle

  • docenti di team. I SEMI IN VOLO, voleranno nelle aule per un’attività di

    conoscenza ed, in collaborazione coi genitori, costruiranno la ghirlanda con il

    proprio nome.

  • Saluto della Dirigente

    Scolastica

  • Foto di gruppo

    alla quercia,

    albero dalla

    rilevante

    valenza

    simbolica.

    Questo albero

    è infatti quasi

    universalmente

    l’emblema della

    forza, della

    saggezza, ma

    soprattutto

    simboleggia la

    salda

    protezione.

    La scuola è un luogo sicuro di crescita e di protezione.

  • Ore 11.00: saluto ai genitori e continuazione dei giochi per permettere agli

    alunni di conoscersi e di incontrare nuovi amici.

    FASE DIAGNOSTICA

    Progetto accoglienza

    C

    O

    N

    O

    S

    C

    E

    N

    Z

    A

    PERSONE : Insegnanti, alunni, bidelli

    SPAZI: Presentazione della scuola

    TEMPI : Durata delle lezioni, intervallo

    REGOLE : presentazione delle regole

  • Attività : Mi presento ….. LA STORIA : “ IL MERLO OMERO ”

    LA STORIA:

    “ La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare “

    Anch’io, come Fortunata, inizio un volo meraviglioso …

    Eccomi a scuola

  • Attività : Ci conosciamo ….. LA STORIA: “IL BRUCHETTO VERDINO “

    Anch’io, come Verdino, ero ancora un bruchetto.

    Quest’estate mi sono trasformato e … sono diventato una

    bellissima farfalla ed ora mi sento pronto per nuove avventure.

  • Attività: giochiamo a conoscerci … La storia: L’albero dei cuori

    QUESTO E’ IL CUORE DI SANDRO. UN PO’ ALLEGRO E UN PO’ TRISTE,

    UN PO’ RABBIOSO E UN PO’ INDIFFERENTE, UN PO’ TENERO E UN PO’

    EGOISTA. UN CUORE COME QUELLO DELLA MAGGIOR PARTE DELLA

    GENTE DEL MONDO, UN CUORE NIENTE MALE INSOMMA. PERCHE’

    CAMBIARLO?

  • Attività : giochiamo a conoscerci … LA STORIA: “GUIZZINO il pesciolino”

    Anch’io, come Guizzino, restando unito con i miei compagni supererò ogni

    difficoltà.

  • Attività : noi e l’ambiente .. LA STORIA: “Peperoncino”

    I peperoncini rossi prendono la parola: “ora si che c’è armonia, ascoltarsi,

    consigliarsi e impegnarsi per cambiare la situazione ha portato finalmente la

    pace!!!

    Nell’orto della Radice, finalmente, ogni ortaggio e felice!

    I peperoncini rossi intonano la nostra canzone.

  • Attività : noi e l’ambiente .. LA STORIA : “Chissadove”

  • Attività : noi e l’ambiente .. Ascolto la fiaba sonora “All’ombra della quercia”

  • Attività : noi e l’ambiente .. Storia di un'amicizia speciale: il bimbo e il suo aquilone.

    .. Il bambino tornò sulla Terra da solo, oramai sapeva volare!

  • Le storie sono raccolte nell’ U.d.A “Semi in volo”

  • Al termine abbiamo sottoposto gli alunni a due piccoli test sui colori e sulla

    scelta del loro animale preferito.

    Il test è uno strumento che ci serve per dar loro un piccolo profilo sulla loro

    Personalità.

    I risultati hanno detto che gli alunni sono in maggioranza GATTI ROSSI

    Gli alunni hanno voglia di abbandonare il nido e di realizzarsi sotto tutti i

    punti di vista e sono energici e vitali, desiderano vivere la vita scolastica

    intensamente.

  • Scuola Primaria di Petosino

    Classi 1^B - C

    anno scolastico 2016 / 2017

    Progetto interdisciplinare – fase d’accoglienza

    ...SEMI IN VOLO... Le nostre fonti : immagini e informazioni tratte dal web.