Relazione infortuni 31 12_2012

of 59 /59
Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Periodo: Gennaio – Dicembre 2012

Embed Size (px)

Transcript of Relazione infortuni 31 12_2012

1. Relazione sugliInfortuni sul Lavoroe sulle Prescrizionidegli Organi diVigilanza in PosteItalianePeriodo: Gennaio Dicembre 2012 2. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeIndiceSintesi dei risultati37Infortuni suddivisi per struttura aziendale, ed indici infortunistici per unit produttiva eper regione8Analisi degli infortuni per unit produttiva21Valutazione dei costi sopportati in Poste Italiane, in relazione al fenomeno infortunistico,nel periodo GENNAIO Dicembre 201248Verifiche degli organi di controllo presso i luoghi di lavoro di Poste Italiane49Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 2 3. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeSINTESI DEI RISULTATICon questo rapporto, illustriamo i principali aspetti che riguardano il fenomeno infortunistico inPoste Italiane.I dati riportati analizzano gli infortuni avvenuti nel periodo gennaio - dicembre 2012, confrontandolicon quelli dello stesso periodo del 2011. In tale analisi non compaiono gli infortuni in itinere, chesono considerati a parte.Rispetto allo stesso periodo del 2011, lanalisi del fenomeno evidenzia, in termini assoluti, unadiminuzione di eventi pari a 808 (-8,76%), mentre il numero dei dipendenti diminuito di 1.732unit (-1,17%).Le ore lavorate e quindi lesposizione al rischio lavorativo, sono diminuite di 4.412.103 unit(corrispondenti a -2,1%).Lindice di frequenza degli infortuni diminuito del 6,8% rispetto a quello registrato nello stessoperiodo del 2011.Le giornate perse per infortunio sono diminuite, in valore assoluto, di 21.797 unit (-7,47%),rispetto allo stesso periodo dellanno precedente.Lindice di gravit passato da 1,39 a 1,31, con una diminuzione dell5,49%.Linsieme dei dati si riassume nelle tabelle che seguono:Tabella 1 indici infortunistici confronto anno 2011/2012 al 31 DicembrePeriodo A GAIndice diFrequenzaIndice diGravitDuratamediaeventoNumeromediodipendentiTasso per 100dipendentiGennaio - Dicembre 2011 9.223 291.601 43,91 1,39 31,62 148.434 6,21Gennaio - Dicembre 2012 8.415 269.804 40,92 1,31 32,06 146.702 5,74Differenze % -8,76% -7,47% -6,80% -5,49% 1,41% -1,17% -7,68%Ore Lavorate (H)210.037.493205.625.390-2,10%F= Indice di frequenza (probabilit) = A/H x 1.000.000G= Indice di gravit = GA/H x 1.000A = infortuni con astensione di almeno un giorno esclusi quelli avvenuti in itinereH = ore lavorate in un annoGA = giornate perdute per inabilit temporanea di almeno un giornoTabella 2 Durata infortuni confronto anno 2011/2012 al 31 DicembrePeriodo 1-3 gg 4-40 gg Oltre 40 TotaliGennaio - Dicembre 2011 607 6.353 2.263 9.223Gennaio - Dicembre 2012 594 5.734 2.087 8.415Differenze % -2,14% -9,74% -7,78% -8,76%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 3 4. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeRiassumendo, rispetto allo stesso periodo del 2011: gli infortuni sono passati da 9.223 a 8.415 (-8,76%); il tasso di infortunio (n di eventi ogni 100 dipendenti), passato da 6,21 a 5,74 (- 7,68%); lindice di frequenza passato da 43,91 a 40,92 (-6,8%), lindice di gravit passato da 1,39 a 1,31 (-5,49); la durata media passata da 31,62 a 32,06 gg/evento, con un aumento di 0,44giorni/evento. in relazione al dato statistico riferito al genere, si conferma che non vi sono sostanzialidifferenze in termini di infortuni accaduti tra i dipendenti maschi e femmine; i costi diretti connessi al fenomeno infortunistico sono pari 11,4 mln di euro.Nel prosieguo del report, vengono illustrate nel dettaglio le analisi sviluppate per causa degli eventie delle attivit in essere al momento dellinfortunio.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 4 5. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeGrafico 1 Attivit svolta dallinfortunato al momento dellinfortunio (Dato al 31/12/2012)LAVORAZIONECORRISPONDENZA13%ATTIVITA DIUFFICIO4%VENDITA SERVIZIPOSTALI13%RECAPITO70%Tabella 3 Dettaglio delle lavorazioni svolte dallinfortunato al momento dellinfortunio (Dato al 31/12/2012)Lavorazione N infortuniRECAPITO CON MOTOMEZZO 3.296 39,2%RECAPITO A PIEDI 1.693 20,1%RECAPITO CON AUTOVEICOLO 467 5,5%PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 365 4,3%RECAPITO IN BICICLETTA 41 0,5%LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 656 7,8%CARICO-SCARICO/TRABALZO 228 2,7%AUTISTA 79 0,9%LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 79 0,9%VIDEOCODIFICA 9 0,1%VUOTATURA CASSETTE 8 0,1%SPORTELLISTA 794 9,4%IMPIEGATO/DIRETTORE 331 3,9%ALTRA LAVORAZIONE 179 2,1%LAVORAZIONI DI STAFF 173 2,1%ADDETTO GUARDIANIA/PORTINERIA 10 0,1%CALL CENTER 7 0,1%Totale 8.415 100% 100%4,4%%69,7%12,6%13,4%Si conferma che la lavorazione pi soggetta ad infortuni quella del recapito che, da sola,rappresenta il 69,7% degli eventi infortunistici di Poste Italiane.Il recapito con motomezzo , con il 39,2% di cause di infortunio, lattivit a maggior rischio.Grande rilevanza assumono anche gli eventi legati al recapito a piedi, che rappresentano il 20%degli eventi totali.Gli eventi legati alla lavorazione manuale e meccanizzata della corrispondenza, effettuataallinterno dei CMP, CP, CD, CDM ed Uffici Postali, costituiscono oltre il 12% del fenomeno.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 5 6. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeNellambito delle attivit di vendita dei servizi postali e di retrosportelleria, effettuate allinternodi Uffici Postali ed edifici di Filiale, si registra il 13,4% degli eventi totali.In questa attivit rilevante il rischio rapina, che rappresenta il 40% degli infortuni di MercatoPrivati ed il 5,5% totale del fenomeno in Poste Italiane.La Tabella successiva riporta le cause di infortunio.Causa infortunio N infortuni Incidenza %CADUTA DA MOTOMEZZO 2.111 25,09%CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 1.001 11,90%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 654 7,77%INCIDENTE CON MOTOMEZZO AZIENDALE 627 7,45%AGGRESSIONE ANIMALE 498 5,92%RAPINA 463 5,50%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE MOTOMEZZO 463 5,50%CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 440 5,23%MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 436 5,18%PIEDE IN FALLO 298 3,54%INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 296 3,52%MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 243 2,89%INCIAMPO SU ATTREZZATURA 241 2,86%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 225 2,67%ALTRA CAUSA 150 1,78%AGGRESSIONE CLIENTE 58 0,69%INCIAMPO SU ELEMENTO STRUTTURALE 50 0,59%INVESTITO DA AUTO 33 0,39%INCIDENTE CON AUTO PRIVATA 33 0,39%INCIDENTE CON BICI AZIENDALE 32 0,38%AGGRESSIONE COLLEGA 29 0,34%AGGRESSIONE SCONOSCIUTO 17 0,20%INCIDENTE CON MOTO PRIVATA 9 0,11%INCIDENTE CON BICI PRIVATA 8 0,10%Totale 8.415 100,00%Gli eventi infortunistici legati alla guida dei motomezzi aziendali costituiscono, da soli, il 38% deltotale: il 25% dovuto a caduta da motomezzo (senza coinvolgimento di terzi); il 7,45% dovuto ad incidenti stradali con coinvolgimento di terzi; gli infortuni causati da cadute a seguito di posizionamento sul cavalletto del mezzo ocontusione nellazionamento del cavalletto stesso, sono pari al 5,5%Altro dato significativo che solo 1 infortunio su 5 causato da incidente stradale con veicoli terzi,mentre i restanti 4 su 5 sono dovuti a cadute e contusioni durante il posizionamento del mezzo.Se si considerano anche gli altri mezzi di locomozione (autoveicoli e biciclette), la percentualedegli infortuni sale al 42% sul totale di Poste Italiane.Non trascurabile la percentuale del 24% dovuta a cadute durante la deambulazione, mentre gliinfortuni a seguito di eventi criminosi sono il 5,5%.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 6 7. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeNel prosieguo della relazione riportata, in maniera dettagliata e immediatamente utilizzabile,lanalisi del fenomeno infortunistico per ciascun Datore di Lavoro e sono confrontati i datiinfortunistici di Unit Produttive, omogenee per processi e lavorazioni, sia in ambito Servizi Postaliche Mercato Privati.In ambito SP, lALT Sud 2 ha un indice di gravit notevolmente superiore rispetto al best performerALT Nord Ovest.Analogamente, in ambito MP, lArea Territoriale Sud 2 ha indici molto superiori rispetto al bestperformer Area Territoriale Nord Est.Non trascurabile, per, ai fini di questa segnalazione, leffetto che hanno sullindice gli eventilegati a rapina, che notoriamente incidono su alcune regioni in particolare.In tal senso, in ambito MP, si sono elaborati anche indici infortunistici per i soli infortuni nonderivanti da eventi criminosi.In ogni caso, sia in SP che in MP, esistono differenze sostanziali in termini infortunistici tra strutturesimili per attivit e processi.Nei successivi paragrafi di questo report queste differenze vengono ampiamente analizzate e adesse rimandiamo per una maggiore informazione.La tabella che segue illustra il luogo di accadimento degli infortuni.Oltre il 62% degli eventi avviene sulla pubblica via, il 28% in ambienti chiusi aziendali (UP, CMP,CP, CPD, etc.), il 5,3% in spazi esterni aziendali (parcheggi, banchine allaperto) ed il 3,6% inluoghi privati (esercizi commerciali, condomini).Luogo evento N eventi %strada/luogo pubblico 5.291 62,88%ufficio postale 1.241 14,75%ambiente produttivo 1.001 11,90%spazi esterni aziendali 447 5,31%vie/locali privati 309 3,67%ufficio amministrativo 88 1,05%garage/autorimessa 29 0,34%archivio/magazzino 6 0,07%altro luogo 3 0,04%totale 8.415 100,00%Si richiamano, infine, i dati riguardanti gli infortuni in itinere, che, sebbene non inseriti nel computodegli infortuni ai fini della rilevazione degli indici di frequenza e gravit, rappresentano un onerenon trascurabile per Poste Italiane.Nel 2012 si sono verificati 1.714 eventi in itinere. Il dato, rispetto allo stesso periodo dellannoprecedente, diminuito in valore assoluto di 62 eventi. Essi incidono per il 17% sul totale deglieventi infortunistici.La causa principale di tali eventi da attribuire a cadute durante la deambulazione, con il 38%degli eventi, mentre luso della propria vettura per raggiungere il luogo di lavoro rappresenta laseconda causa, con il 34,5% degli eventi.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 7 8. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeINFORTUNI SUDDIVISI PER STRUTTURA AZIENDALE, ED INDICI INFORTUNISTICIPER UNIT PRODUTTIVA E PER REGIONENella tabella seguente riportata la classificazione degli eventi per durata e per struttura.Tabella 4 riepilogo durata dellinfortunio (Dato al 31/12 /2012)Struttura 1-3 gg 4-40 gg Oltre 40 TotaliALTRE STRUTTURE 2 36 13 51MERCATO PRIVATI 98 888 261 1.247SERVIZI POSTALI 494 4.810 1.813 7.117Totali 594 5.734 2.087 8.415Classificazione InfortuniGrafico 2 durata dellinfortunio (Dato al 31/12/2012)05001.0001.5002.0002.5003.0003.5004.0004.5005.000ALTRE STRUTTURE MERCATO PRIVATI SERVIZI POSTALI1-3 gg 4-40 gg Oltre 40Durata media di un infortunio: 32,06 giorniDalla tabella si deduce che il 68% degli infortuni ha una durata compresa tra i 4 e i 40 giorni,mentre il 25% sono gli infortuni che superano i 40 giorni, limite oltre il quale scatta dufficiolindagine da parte degli Organi di Polizia Giudiziaria.La durata media pari a 32,06 giorni, con un aumento di 0,44 giorni ad evento rispetto al dato2011, che registrava 31,62 giornate perse per ogni infortunio.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 8 9. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeGrafico 3 distribuzione % per strutture (dato al 31/12/2012)SERVIZIPOSTALI84%MERCATOPRIVATI15%ALTRESTRUTTURE1%L84% degli infortuni ricade su Servizi Postali, mentre il 15% su Mercato Privati. Le differenzeregistrate tra le due strutture, sempre pi marcate, sono ovviamente da ascriversi al mondo delrecapito.Eventi mortaliNel periodo in esame si sono verificati, purtroppo, quattro eventi mortali.Data Struttura Datore di lavoro Lavorazione Causa03/05/2012 SERVIZI POSTALIArea LogisticaTerritoriale Nord Ovest RECAPITO CON MOTOMEZZOINCIDENTE CON MOTOMEZZOAZIENDALE30/07/2012MERCATOPRIVATI Area Territoriale Sud IMPIEGATO/DIRETTORE AGGRESSIONE COLLEGA22/08/2012 SERVIZI POSTALIArea LogisticaTerritoriale LombardiaRECAPITO CONAUTOVEICOLOINCIDENTE CONAUTOVEICOLO AZIENDALE22/10/2012 SERVIZI POSTALIArea LogisticaTerritoriale Sud 2IN ITINERE, ANDANDO ALAVORO ALTRA CAUSAIndice di frequenza (F) e di gravit (G)In tabella 6, suddivisi per strutture, sono riportati i dati relativi alle ore lavorate, alle giornate perseper inabilit temporanea di almeno un giorno (con esclusione degli infortuni avvenuti in itinere) eagli indici di frequenza e gravit degli infortuni, calcolati come previsto dalla norma UNI EN 7249.Tabella 6 indici F e G Dato al 31/12/2012Struttura A Ore Lavorate (H) GA F GALTRE STRUTTURE 51 10.818.899 1.569 4,71 0,15MERCATO PRIVATI 1.247 102.148.091 37.352 12,21 0,37SERVIZI POSTALI 7.117 92.658.400 230.883 76,81 2,49Totali 8.415 205.625.390 269.804 40,92 1,31F= Indice di frequenza (probabilit) = A/H x 1.000.000G= Indice di gravit = GA/H x 1.000A = infortuni con astensione di almeno un giorno esclusi quelli avvenuti in itinereH = ore lavorate in un annoGA = giornate perdute per inabilit temporanea di almeno un giornoTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 9 10. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeAl 31/12/2012, lindice di frequenza registra una diminuzione, rispetto allo stesso periododellanno precedente, del 6,8%, mentre lindice di gravit registra un decremento pari al 5,49%.Si registra una perdita di 269.804 giornate lavorative per infortunio.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 10 11. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeInfortuni suddivisi per Unit Produttiva e per regioneDi seguito una serie di tabelle e grafici che analizzano il fenomeno infortunistico nel dettaglio, siaper Datore di Lavoro che per singola regione.Unit Produttive di Servizi PostaliTabella 7 indici F e G al 31/12/2012 per le Unit Produttive di SP ordinati per indice di gravitfinoa 3ggda 4a 40ggda40 a90oltre90Area Logistica Territoriale Sud 2 28 379 108 56 571 20.103 6.580.292 4.613 12,38 86,77 3,06 35,21Area Logistica Territoriale Sud 1 34 384 86 25 529 15.792 5.339.308 3.830 13,81 99,08 2,96 29,85Area Logistica Territoriale Lombardia 110 862 232 102 1.306 42.759 15.395.680 11.222 11,64 84,83 2,78 32,74Area Logistica Territoriale Centro 49 688 224 86 1.047 37.997 13.792.544 10.313 10,15 75,91 2,75 36,29Area Logistica Territoriale Centro 1 27 443 112 51 633 21.977 8.182.964 5.877 10,77 77,36 2,69 34,72Area Logistica Territoriale Sud 30 480 144 39 693 22.168 9.722.608 6.852 10,11 71,28 2,28 31,99Area Logistica Territoriale Nord Est 95 581 137 60 873 25.269 11.336.357 8.160 10,70 77,01 2,23 28,95Area Logistica Territoriale Centro Nord 71 496 126 47 740 22.275 10.158.287 7.436 9,95 72,85 2,19 30,1Area Logistica Territoriale Nord Ovest 50 495 130 47 722 22.466 11.413.360 8.101 8,91 63,26 1,97 31,12Totali 494 4.808 1.299 513 7.114 230.806 91.921.400 66.404 10,71 77,39 2,51 32,44Datore di LavoroIndiceFIndiceGDurataMediaInfortunioDurata infortunioTotaleinfortuniGGPerseOre LavorateDipendentiMediTasso infortuniper 100dipendentiGrafico 4 - Indice di gravit di ALTIndice di Gravit3,06 2,96 2,78 2,75 2,692,28 2,23 2,19 1,970,001,002,003,004,00Area LogisticaTerritoriale Sud 2Area LogisticaTerritoriale Sud 1Area LogisticaTerritorialeLombardiaArea LogisticaTerritoriale CentroArea LogisticaTerritoriale Centro1Area LogisticaTerritoriale SudArea LogisticaTerritoriale NordEstArea LogisticaTerritoriale CentroNordArea LogisticaTerritoriale NordOvestGrafico 5 - Indice di frequenza di ALTIndice di Frequenza86,7799,0884,83 75,91 77,36 71,28 77,01 72,8563,26020406080100120Area LogisticaTerritoriale Sud 2Area LogisticaTerritoriale Sud 1Area LogisticaTerritorialeLombardiaArea LogisticaTerritoriale CentroArea LogisticaTerritoriale Centro1Area LogisticaTerritoriale SudArea LogisticaTerritoriale NordEstArea LogisticaTerritoriale CentroNordArea LogisticaTerritoriale NordOvestGrafico 6 Tasso di infortunio di ALTTasso infortuni per 100 dipendenti12,38 13,8111,64 10,15 10,77 10,11 10,70 9,95 8,910,005,0010,0015,00Area LogisticaTerritoriale Sud 2Area LogisticaTerritoriale Sud 1Area LogisticaTerritorialeLombardiaArea LogisticaTerritoriale CentroArea LogisticaTerritoriale Centro1Area LogisticaTerritoriale SudArea LogisticaTerritoriale NordEstArea LogisticaTerritoriale CentroNordArea LogisticaTerritoriale NordOvestTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 11 12. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeTabella 8 indici F e G al 31/12/2012 per le Unit Produttive di SP, suddivisi per regione e ordinati per indice di gravitfinoa 3ggda 4a 40ggda40 a90oltre90Area Logistica Territoriale Centro SARDEGNA 8 114 48 20 190 7.956 2.245.510 1.609 11,80 84,61 3,54 41,87Area Logistica Territoriale Sud 2 SICILIA 28 379 108 56 571 20.103 6.580.292 4.613 12,38 86,77 3,06 35,21Area Logistica Territoriale Sud 1 PUGLIA 34 355 74 22 485 13.968 4.659.107 3.351 14,47 104,10 3,00 28,8Area Logistica Territoriale Centro ABRUZZO 5 164 29 11 209 6.498 2.221.056 1.665 12,55 94,10 2,93 31,09Area Logistica Territoriale Lombardia LOMBARDIA 110 862 232 102 1.306 42.759 15.395.680 11.222 11,64 84,83 2,78 32,74Area Logistica Territoriale Centro 1 TOSCANA 22 374 93 39 528 18.134 6.684.317 4.793 11,02 78,99 2,71 34,34Area Logistica Territoriale Sud 1 BASILICATA 0 29 12 3 44 1.824 680.202 479 9,18 64,69 2,68 41,45Area Logistica Territoriale Centro LAZIO 34 386 141 54 615 22.564 8.767.019 6.641 9,26 70,15 2,57 36,69Area Logistica Territoriale Centro 1 UMBRIA 5 69 19 12 105 3.843 1.498.647 1.084 9,68 70,06 2,56 36,6Area Logistica Territoriale Nord Ovest LIGURIA 13 173 38 23 247 8.213 3.390.030 2.422 10,20 72,86 2,42 33,25Area Logistica Territoriale Nord Est VENETO 68 434 100 38 640 18.004 7.464.898 5.440 11,77 85,73 2,41 28,13Area Logistica Territoriale Sud CAMPANIA 30 368 97 28 523 15.592 6.620.738 4.706 11,11 78,99 2,36 29,81Area Logistica Territoriale Nord Est FRIULI VENEZIA GIULIA 18 88 28 14 148 4.792 2.047.926 1.466 10,09 72,27 2,34 32,38Area Logistica Territoriale Centro Nord MARCHE 13 109 37 14 173 5.871 2.519.402 1.863 9,29 68,67 2,33 33,94Area Logistica Territoriale Centro Nord EMILIA ROMAGNA 58 387 89 33 567 16.404 7.638.885 5.573 10,17 74,23 2,15 28,93Area Logistica Territoriale Sud CALABRIA 0 112 47 11 170 6.576 3.101.870 2.146 7,92 54,81 2,12 38,68Area Logistica Territoriale Nord Ovest PIEMONTE 35 318 92 24 469 14.211 7.795.197 5.513 8,51 60,17 1,82 30,3Area Logistica Territoriale Centro MOLISE 2 24 6 1 33 979 558.959 398 8,28 59,04 1,75 29,67Area Logistica Territoriale Nord Est TRENTINO ALTO ADIGE 9 59 9 8 85 2.473 1.823.533 1.254 6,78 46,61 1,36 29,09Area Logistica Territoriale Nord Ovest VALLE DAOSTA 2 4 0 0 6 42 228.134 166 3,60 26,30 0,18 7494 4.808 1.299 513 7.114 230.806 91.921.400 66.404 10,71 77,39 2,51 32,44IndiceFIndiceGDurataMediaInfortunioTotaleinfortuniGGPerseOreLavorateDipendentiMediTasso infortuniper 100dipendentiRegioneDatore di LavoroTotaliDurataCosi come evidenziato nei precedenti report, continua ad esserci una notevole differenza tra lamigliore e la peggiore prestazione in termini di frequenza e gravit, in alcuni casi anche di oltre ildoppio.Per favorire unanalisi da parte dei Datori di Lavoro Responsabili di ALT, nelle tabelle che seguonosono riportati, per ogni ALT e per ogni RAM, il totale degli infortuni registrati nel periodo in esame,e posti a confronto con lo stesso periodo dellanno precedente.Tabella 9 Infortuni in ambito ALT/RAM confronto 2011/2012 (dato al 31 Dicembre 2012)15 giorni totale15 giorni totale15 giorni totaleRAM 1 77 194 271 77 157 234 0,0% -19,1% -13,7%RAM 2 156 211 367 107 200 307 -31,4% -5,2% -16,3%RAM 3 62 118 180 48 95 143 -22,6% -19,5% -20,6%RAM 4 39 40 79 27 52 79 -30,8% 30,0% 0,0%RAM 5 69 139 208 57 112 169 -17,4% -19,4% -18,8%RAM 1 130 146 276 128 140 268 -1,5% -4,1% -2,9%RAM 2 115 153 268 79 134 213 -31,3% -12,4% -20,5%RAM 3 49 48 97 33 65 98 -32,7% 35,4% 1,0%RAM 1 131 157 288 109 99 208 -16,8% -36,9% -27,8%RAM 2 111 119 230 70 67 137 -36,9% -43,7% -40,4%RAM 3 84 92 176 63 97 160 -25,0% 5,4% -9,1%RAM 4 102 113 215 62 97 159 -39,2% -14,2% -26,0%RAM 1 120 235 342 115 190 286 -4,2% -19,1% -16,4%RAM 2 151 185 336 117 159 276 -22,5% -14,1% -17,9%RAM 3 189 172 361 125 132 257 -33,9% -23,3% -28,8%RAM 4 96 93 189 65 79 144 -32,3% -15,1% -23,8%RAM 5 120 114 234 85 98 183 -29,2% -14,0% -21,8%RAM 1 124 139 263 128 106 234 3,2% -23,7% -11,0%RAM 2 61 102 163 55 71 126 -9,8% -30,4% -22,7%RAM 3 64 101 165 45 63 108 -29,7% -37,6% -34,5%RAM 4 124 139 263 108 93 201 -12,9% -33,1% -23,6%RAM 5 93 113 206 73 69 142 -21,5% -38,9% -31,1%RAM 1 113 131 244 82 129 211 -27,4% -1,5% -13,5%RAM 2 66 58 124 56 41 97 -15,2% -29,3% -21,8%RAM 3 60 53 113 34 46 80 -43,3% -13,2% -29,2%RAM 4 96 92 188 67 86 153 -30,2% -6,5% -18,6%RAM 5 74 69 143 49 55 104 -33,8% -20,3% -27,3%RAM 1 109 169 278 112 138 250 2,8% -18,3% -10,1%RAM 2 136 145 281 85 128 213 -37,5% -11,7% -24,2%RAM 3 69 130 199 37 119 156 -46,4% -8,5% -21,6%RAM 1 133 161 294 94 121 215 -29,3% -24,8% -26,9%RAM 2 128 216 344 91 171 262 -28,9% -20,8% -23,8%RAM 1 138 225 363 109 199 308 -21,0% -11,6% -15,2%RAM 2 97 159 256 95 129 224 -2,1% -18,9% -12,5%3.486 4.531 8.004 2.687 3.737 6.405 -22,9% -17,5% -20,0%Area Logistica Territoriale Sud 1Area Logistica Territoriale Sud 2Totale complessivoArea Logistica Territoriale LombardiaArea Logistica Territoriale Nord EstArea Logistica Territoriale Nord OvestArea Logistica Territoriale SudDifferenza anno 2011-2012Area Logistica Territoriale Centro 1Area Logistica Territoriale Centro NordUnit ProduttivaRecapitoAreaManagerAnno 2011 Anno 2012Area Logistica Territoriale CentroTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 12 13. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeUNITA PRODUTTIVE DI MERCATO PRIVATITabella 10 indici F e G al 31/12/2012 per le Unit Produttive di MP ordinati per indice di gravitfinoa 3ggda 4a 40ggda40 a90oltre90Area Territoriale Sud 2 1 97 20 9 127 3.978 7.426.689 5.402 2,35 17,10 0,54 31,32Area Territoriale Centro 10 176 39 11 236 7.335 15.937.940 11.514 2,05 14,81 0,46 31,08Area Territoriale Centro 1 8 72 22 9 111 4.022 8.986.903 6.308 1,76 12,35 0,45 36,23Area Territoriale Sud 1 16 93 22 5 136 3.337 8.653.105 6.153 2,21 15,72 0,39 24,54Area Territoriale Lombardia 14 124 23 11 172 5.229 13.936.321 9.630 1,79 12,34 0,38 30,40Area Territoriale Nord Ovest 7 67 16 9 99 3.469 10.571.392 7.308 1,35 9,36 0,33 35,04Area Territoriale Sud 21 124 19 8 172 4.155 12.738.231 9.186 1,87 13,50 0,33 24,16Area Territoriale Centro Nord 13 75 8 8 104 2.614 9.476.818 6.586 1,58 10,97 0,28 25,13Area Territoriale Nord Est 8 49 14 4 75 2.702 11.159.693 7.729 0,97 6,72 0,24 36,03Totali 98 877 183 74 1.232 36.841 98.887.093 69.816 1,76 12,46 0,37 29,90Datore di LavoroIndiceFIndiceGDurataMediaInfortunioDurata infortunioTotaleinfortuniGGPerseOreLavorateDipendentiMediTasso infortuniper 100dipendentiGrafico 7 - Indice di gravit di Mercato PrivatiIndice di Gravit0,540,46 0,450,39 0,380,33 0,330,28 0,240,000,100,200,300,400,500,60Area TerritorialeSud 2Area TerritorialeCentroArea TerritorialeCentro 1Area TerritorialeSud 1Area TerritorialeLombardiaArea TerritorialeNord OvestArea TerritorialeSudArea TerritorialeCentro NordArea TerritorialeNord EstGrafico 8 - Indice di frequenza di Mercato PrivatiIndice di Frequenza17,1014,8112,3515,7212,349,3613,5010,976,720,005,0010,0015,0020,00Area TerritorialeSud 2Area TerritorialeCentroArea TerritorialeCentro 1Area TerritorialeSud 1Area TerritorialeLombardiaArea TerritorialeNord OvestArea TerritorialeSudArea TerritorialeCentro NordArea TerritorialeNord EstGrafico 9 Tasso di infortunio di Mercato PrivatiTasso infortuni per 100 dipendenti2,352,051,762,211,791,351,871,580,970,000,501,001,502,002,50Area TerritorialeSud 2Area TerritorialeCentroArea TerritorialeCentro 1Area TerritorialeSud 1Area TerritorialeLombardiaArea TerritorialeNord OvestArea TerritorialeSudArea TerritorialeCentro NordArea TerritorialeNord EstI dati indicano come, analogamente alla struttura SP, ci sia uno scarto di oltre il 100% tra le migliorie le peggiori performance, sia in termini di frequenza che di gravit. In questo caso notevole ladifferenza tra lArea Nord Est e lArea Sud 2 in costanza di processi e di attivit.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 13 14. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeNella tabella 11, infine, per favorire unanalisi di dettaglio delle Aree Territoriali MP, sono riportatigli indici di frequenza e gravit organizzati per regione.Tabella 11 indici F e G al 31/12/2012 per le Unit Produttive di MP suddivisi per regione ordinati per indice di gravitfinoa 3ggda 4 a40 ggda 40a 90oltre90Area Territoriale Sud 1 BASILICATA 2 11 4 2 19 656 1.120.304 794 2,39 16,96 0,59 34,53Area Territoriale Sud 2 SICILIA 1 97 20 9 127 3.978 7.426.689 5.402 2,35 17,10 0,54 31,32Area Territoriale Centro LAZIO 8 134 28 6 176 5.142 10.002.816 7.276 2,42 17,60 0,51 29,22Area Territoriale Centro 1 UMBRIA 0 9 3 3 15 859 1.715.931 1.221 1,23 8,74 0,50 57,27Area Territoriale Centro SARDEGNA 0 15 6 4 25 1.302 2.961.029 2.094 1,19 8,44 0,44 52,08Area Territoriale Centro 1 TOSCANA 8 63 19 6 96 3.163 7.270.972 5.087 1,89 13,20 0,44 32,95Area Territoriale Sud CALABRIA 2 29 8 5 44 1.628 3.659.413 2.639 1,67 12,02 0,44 37,00Area Territoriale Lombardia LOMBARDIA 14 124 23 11 172 5.229 13.936.321 9.630 1,79 12,34 0,38 30,40Area Territoriale Sud 1 PUGLIA 14 73 17 3 107 2.495 6.785.866 4.822 2,22 15,77 0,37 23,32Area Territoriale Nord Ovest PIEMONTE 5 51 13 7 76 2.644 7.365.670 5.044 1,51 10,32 0,36 34,79Area Territoriale Centro ABRUZZO 2 27 5 1 35 891 2.974.096 2.144 1,63 11,77 0,30 25,46Area Territoriale Centro Nord EMILIA ROMAGNA 11 53 8 5 77 1.916 6.683.202 4.633 1,66 11,52 0,29 24,88Area Territoriale Sud CAMPANIA 19 95 11 3 128 2.527 9.078.818 6.547 1,95 14,10 0,28 19,74Area Territoriale Nord Ovest LIGURIA 2 13 3 2 20 787 2.952.266 2.084 0,96 6,77 0,27 39,35Area Territoriale Nord Est VENETO 6 33 9 3 51 1.961 7.550.177 5.198 0,98 6,75 0,26 38,45Area Territoriale Centro Nord MARCHE 2 22 0 3 27 698 2.793.616 1.953 1,38 9,66 0,25 25,85Area Territoriale Sud 1 MOLISE 0 9 1 0 10 186 746.935 537 1,86 13,39 0,25 18,60Area Territoriale Nord Est FRIULI VENEZIA GIULIA 1 10 2 1 14 501 2.244.531 1.557 0,90 6,24 0,22 35,79Area Territoriale Nord Est TRENTINO ALTO ADIGE 1 6 3 0 10 240 1.364.986 974 1,03 7,33 0,18 24,00Area Territoriale Nord Ovest VALLE DAOSTA 0 3 0 0 3 38 253.456 180 1,66 11,84 0,15 12,6798 877 183 74 1.232 36.841 98.887.093 69.816 1,76 12,46 0,37 29,90Indice GDurataMediaInfortunioDurataIndice FTotaliOre LavorateDipendentiMediTasso infortuniper 100dipendentiTotaleinfortuniGG PerseDatore di Lavoro RegioneIn considerazione del fatto che vi sono aree geografiche che risentono maggiormente degliinfortuni per rapina, nella tabella che segue si illustrano gli infortuni di Mercato Privati, suddivisi perregione, esclusi quelli derivanti da eventi criminosi.Tale dato sottolinea che, in ambito Mercato Privati, gli infortuni per rapina incidono in manierapesante in generale, con punte di quasi il 50% in aree geografiche particolari.Tabella 12 indici F e G al 31/12/2012 per le Unit Produttive di MP suddivisi per regione ordinati per indice di gravit, esclusiinfortuni derivanti da rapina e tentata rapina.Area Territoriale Sud 1 BASILICATA 17 441 1.120.304 794 2,14 15,17 0,39 25,94Area Territoriale Centro LAZIO 97 3.559 10.002.816 7.276 1,33 9,70 0,36 36,69Area Territoriale Sud 2 SICILIA 56 2.540 7.426.689 5.402 1,04 7,54 0,34 45,36Area Territoriale Sud CALABRIA 33 1.155 3.659.413 2.639 1,25 9,02 0,32 35,00Area Territoriale Nord Ovest PIEMONTE 58 2.271 7.365.670 5.044 1,15 7,87 0,31 39,16Area Territoriale Centro 1 UMBRIA 12 514 1.715.931 1.221 0,98 6,99 0,30 42,83Area Territoriale Sud 1 PUGLIA 81 1.917 6.785.866 4.821 1,68 11,94 0,28 23,67Area Territoriale Lombardia LOMBARDIA 111 3.733 13.936.321 9.630 1,15 7,96 0,27 33,63Area Territoriale Nord Ovest LIGURIA 20 787 2.952.266 2.084 0,96 6,77 0,27 39,35Area Territoriale Centro SARDEGNA 14 787 2.961.029 2.094 0,67 4,73 0,27 56,21Area Territoriale Nord Est VENETO 51 1.961 7.550.177 5.197 0,98 6,75 0,26 38,45Area Territoriale Centro Nord MARCHE 23 683 2.793.616 1.953 1,18 8,23 0,24 29,70Area Territoriale Centro 1 TOSCANA 52 1.752 7.270.972 5.087 1,02 7,15 0,24 33,69Area Territoriale Nord Est FRIULI VENEZIA GIULIA 14 501 2.244.531 1.557 0,90 6,24 0,22 35,79Area Territoriale Centro Nord EMILIA ROMAGNA 61 1.440 6.683.202 4.632 1,32 9,13 0,22 23,61Area Territoriale Centro ABRUZZO 22 555 2.974.096 2.144 1,03 7,40 0,19 25,23Area Territoriale Nord Est TRENTINO ALTO ADIGE 10 240 1.364.986 974 1,03 7,33 0,18 24,00Area Territoriale Sud 1 MOLISE 8 119 746.935 537 1,49 10,71 0,16 14,88Area Territoriale Nord Ovest VALLE DAOSTA 3 38 253.456 180 1,67 11,84 0,15 12,67Area Territoriale Sud CAMPANIA 44 1.270 9.078.818 6.547 0,67 4,85 0,14 28,86787 26.263 98.887.093 69.813 1,13 7,96 0,27 33,37Indice F Indice GTotaleinfortuniGG PerseDurataMediaInfortunioTasso infortuniper 100dipendentiTotaliOre LavorateDipendentiMediDatore di Lavoro RegioneTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 14 15. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeAnalisi degli infortuni avvenuti nel periodo Gennaio Dicembre 2012Esponiamo qui di seguito unanalisi di approfondimento del fenomeno, articolata per macro attivitinteressate, per lavorazione, per figure professionali pi esposte e per cause di infortunio durantele attivit di: recapito, lavorazione manuale e meccanizzata della corrispondenza, vendita dei servizi postali e retrosportelleria, ufficio.Unanalisi a parte stata effettuata per gli infortuni in itinere.Infortuni per macro attivit interessataTabella 13- Infortuni per lavorazione (dato al 31/12/2012)Macroattivit Lavorazione N infortuni1-RECAPITO RECAPITO CON MOTOMEZZO 3.296 39,2%1-RECAPITO RECAPITO A PIEDI 1.693 20,1%1-RECAPITO RECAPITO CON AUTOVEICOLO 467 5,5%1-RECAPITO PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 365 4,3%1-RECAPITO RECAPITO IN BICICLETTA 41 0,5%2-LAVORAZIONE CORRISPONDENZA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 656 7,8%2-LAVORAZIONE CORRISPONDENZA CARICO-SCARICO/TRABALZO 228 2,7%2-LAVORAZIONE CORRISPONDENZA AUTISTA 79 0,9%2-LAVORAZIONE CORRISPONDENZA LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 79 0,9%2-LAVORAZIONE CORRISPONDENZA VIDEOCODIFICA 9 0,1%2-LAVORAZIONE CORRISPONDENZA VUOTATURA CASSETTE 8 0,1%3-VENDITA SERVIZI POSTALI SPORTELLISTA 794 9,4%3-VENDITA SERVIZI POSTALI IMPIEGATO/DIRETTORE 331 3,9%4-ATTIVITA DI UFFICIO ALTRA LAVORAZIONE 179 2,1%4-ATTIVITA DI UFFICIO LAVORAZIONI DI STAFF 173 2,1%4-ATTIVITA DI UFFICIO ADDETTO GUARDIANIA/PORTINERIA 10 0,1%4-ATTIVITA DI UFFICIO CALL CENTER 7 0,1%Totale 8.415 100% 100%4,4%%69,7%12,6%13,4%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 15 16. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeCause di infortunio nellattivit di recapitoGrafico 10 Cause di infortunio del recapito (dato al 31/12/2012)RECAPITOCONMOTOMEZZO56%RECAPITOA PIEDI29%PORTALETTERESISTEMAZIONEGITA6%RECAPITOCONAUTOVEICOLO8%RECAPITOINBICICLETTA1%INCIDENTE CON BICIAZIENDALE1%ALTRA CAUSA3%CADUTA DA M OTOM EZZO36%PIEDE IN FALLO3%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE AUTOM EZZO3%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO2%INCIDENTE CONAUTOVEICOLO AZIENDALE4%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE5%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE M OTOM EZZO8%AGGRESSIONE ANIM ALE8%INCIDENTE CONM OTOM EZZO AZIENDALE11%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI12%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI2%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA1%INCIAM PO SUATTREZZATURA1%Il 55% degli infortuni legati al recapito connesso allutilizzo di motomezzi.Come gi evidenziato per il dato generale, va posta particolare attenzione al dato delle cadute damotomezzo, cio a quegli eventi che si verificano non per incidenti stradali da collisione con terzi.Oltre un evento su tre va ascritto a questa causa.Non trascurabile il numero degli infortuni dovuti ad aggressione animale, che rappresentano l8%degli eventi nellambito del recapito.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 16 17. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeCause di infortunio nelle attivit di lavorazione della corrispondenzaGrafico 11 Cause di infortunio delle attivit di lavorazione della corrispondenza (dato al 31/12/2012)AUTISTA8%VIDEOCODIFICA1%LAVORAZIONI SUIM PIANTOM ECCANIZZATO8%LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE M ANUALEPRODOTTI POSTALI61%CARICO-SCARICO/TRABALZO22%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO5%PIEDE IN FALLO4%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE3%INCIDENTE CONAUTOVEICOLOAZIENDALE2%INCIAM PO SU ELEM ENTOSTRUTTURALE1%ALTRA CAUSA5%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE AUTOM EZZO5%INCIAM PO SUATTREZZATURA8%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI9%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI25%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA33%Nella lavorazione della corrispondenza, il 33% degli eventi dovuto alloschiacciamento/contusione con attrezzatura e il 25% alla movimentazione dei carichi. Anche inquesta lavorazione, per cadute a vario titolo (piede in fallo, caduta durante il percorso a piedi,caduta nel percorrere le scale, inciampo), si arriva ad una percentuale non irrilevante pari al 25%.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 17 18. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeCause di infortunio nelle attivit di vendita dei servizi postaliGrafico 12 Cause di infortunio delle attivit di vendita dei servizi postali (dato al 31/12/2012)IM PIEGATO/DIRETTORE29%SPORTELLISTA71%ALTRA CAUSA4%INCIDENTE CON AUTO PRIVATA2%INCIAM PO SU ELEM ENTOSTRUTTURALE2%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE3%AGGRESSIONE CLIENTE3%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA15%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI11%INCIAM PO SUATTREZZATURA9%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO5%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI4%PIEDE IN FALLO3%RAPINA39%Nellambito delle lavorazioni di vendita dei servizi postali e retrosportelleria, il 39% degli infortuni dovuto a rapine.Gli infortuni per rapina rappresentano, per il periodo in esame, il 5,5% sul totale degli eventi inPoste Italiane.Il 15% degli infortuni dovuto a schiacciamento/contusione con attrezzatura, mentre gli incidentilegati alla sola deambulazione (caduta durante il percorso a piedi, piede in fallo, caduta nelpercorrere le scale e inciampo su elemento strutturale), rappresentano il 28% degli eventi.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 18 19. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeLa tabella seguente riporta, con dettaglio regionale, i dati degli infortuni a seguito di rapina e ditentata rapina ed il numero medio di infortunati per evento.Tabella 14 Dettaglio regionale degli infortuni a seguito di rapina e tentata rapina (dato al 31/12/2012)Area Territoriale Regione RapineTentateRapine InfortuniNumeroinfortunatiper rapina etentatarapinaUfficiPostaliIncidenzarapine pernumeroufficiABRUZZO 16 3 13 0,68LAZIO 32 11 79 1,84SARDEGNA 6 2 11 1,38TOSCANA 34 12 44 0,96UMBRIA 8 1 3 0,33EMILIA ROMAGNA 36 14 16 0,32MARCHE 4 2 4 0,67Area Territoriale Mercato Privati Lombardia LOMBARDIA 73 16 61 0,69 2048 4%FRIULI VEN. GIULIA 0 0 0 0,00TRENTINO ALTO ADIGE 1 0 0 0,00VENETO 2 0 0 0,00LIGURIA 4 1 0 0,00PIEMONTE VAL DAOSTA 32 9 18 0,44CALABRIA 6 11 11 0,65CAMPANIA 52 12 84 1,31BASILICATA 2 0 2 1,00MOLISE 2 1 2 0,67PUGLIA 13 3 26 1,63Area Territoriale Mercato Privati Sud 2 SICILIA 78 25 71 0,69 858 12%Totale Nazionale 401 123 445 0,85 14214 4%Area Territoriale Mercato Privati CentroArea Territoriale Mercato Privati Centro 1Area Territoriale Mercato Privati Centro NordArea Territoriale Mercato Privati Nord EstArea Territoriale Mercato Privati Nord OvestArea Territoriale Mercato Privati SudArea Territoriale Mercato Privati Sud 11895134514731867208817878532%5%2%4%4%4%0%Gli infortuni a seguito di rapina sono il 5,5% del totale degli infortuni di Poste Italiane e sonocaratterizzati da un indice di 0,85 infortuni per evento (tentata rapina e rapina effettivamenteportata a termine, che hanno registrato o meno infortuni da parte del personale).Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 19 20. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeCause di infortunio delle attivit di ufficioGrafico 13 Cause di infortunio delle attivit di ufficio (dato al 31/12/2012)CALL CENTER2%ADDETTOGUARDIANIA/PORTINERIA3%LAVORAZIONI DISTAFF47%ALTRALAVORAZIONE48%ALTRA CAUSA9%INCIDENTE CON M OTOPRIVATA2%INCIDENTE CON AUTOPRIVATA3%INCIAM PO SU ELEM ENTOSTRUTTURALE2%AGGRESSIONE COLLEGA2%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI2%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO4%INCIAM PO SUATTREZZATURA5%INCIDENTE CONAUTOVEICOLO AZIENDALE5%PIEDE IN FALLO7%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI27%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA11%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE21%Nelle attivit di ufficio gli incidenti legati alla sola deambulazione (inciampo su attrezzatura, piedein fallo, caduta durante il percorso a piedi, caduta nel percorrere le scale e inciampo su elementostrutturale), rappresentano il 59% degli eventi.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 20 21. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeANALISI DEGLI INFORTUNI PER UNIT PRODUTTIVANelle pagine che seguono vengono esposti i dati infortunistici per ogni singola Unit Produttiva diPoste ItalianeLavorazioni e cause di infortunio nelle ALTALT CENTROLAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO CON MOTOMEZZO 333RECAPITO A PIEDI 317LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 107RECAPITO CON AUTOVEICOLO 101PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 78CARICO-SCARICO/TRABALZO 45AUTISTA 12LAVORAZIONI SU IMPIANTOMECCANIZZATO 12LAVORAZIONI DI STAFF 12ALTRA LAVORAZIONE 30TOTALE 1047SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE M OTOM EZZO5%PIEDE IN FALLO5%M OVIM ENTAZIONE M ANUALECARICHI6%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE AUTOM EZZO4%INCIAM PO SUATTREZZATURA3%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO3%ALTRA CAUSA5%INCIDENTE CONAUTOVEICOLO AZIENDALE6% INCIDENTE CONM OTOM EZZO AZIENDALE7% AGGRESSIONE ANIM ALE7%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE7%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA8%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI16%CADUTA DA M OTOM EZZO18%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 21 22. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeALT CENTRO 1LAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO CON MOTOMEZZO 278RECAPITO A PIEDI 165LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 54RECAPITO CON AUTOVEICOLO 54PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 37CARICO-SCARICO/TRABALZO 16AUTISTA 8LAVORAZIONI DI STAFF 4ALTRA LAVORAZIONE 17TOTALE 633CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE5%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO5%MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO5%PIEDE IN FALLO4% INCIDENTE CONAUTOVEICOLOAZIENDALE4% ALTRA CAUSA5%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI5%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA6%AGGRESSIONE ANIMALE7%INCIDENTE CONMOTOMEZZOAZIENDALE8%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI12%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE MOTOMEZZO8%CADUTA DAMOTOMEZZO26%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 22 23. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeALT CENTRO NORDLAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO CON MOTOMEZZO 276RECAPITO A PIEDI 222LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 71RECAPITO CON AUTOVEICOLO 63PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 30CARICO-SCARICO/TRABALZO 24LAVORAZIONI SU IMPIANTOMECCANIZZATO 18RECAPITO IN BICICLETTA 9AUTISTA 8ALTRA LAVORAZIONE 19TOTALE 740INCIDENTE CONAUTOVEICOLOAZIENDALE6%PIEDE IN FALLO4%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI6%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONEM OTOM EZZO6%CADUTA M ENTREPERCORREVA LESCALE4%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE AUTOM EZZO4%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO3%ALTRA CAUSA5%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONEATTREZZATURA7%INCIDENTE CONM OTOM EZZOAZIENDALE7%AGGRESSIONEANIM ALE8%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI18%CADUTA DAM OTOM EZZO22%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 23 24. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeALT LOMBARDIALAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO CON MOTOMEZZO 742RECAPITO A PIEDI 211LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 120RECAPITO CON AUTOVEICOLO 59PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 54CARICO-SCARICO/TRABALZO 34LAVORAZIONI SU IMPIANTOMECCANIZZATO 17AUTISTA 15LAVORAZIONI DI STAFF 10ALTRA LAVORAZIONE 44TOTALE 1306SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA6%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOM EZZO3%M OVIM ENTAZIONE M ANUALECARICHI5%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE5%INCIDENTE CON AUTOVEICOLOAZIENDALE3%PIEDE IN FALLO2%INCIAMPO SU ATTREZZATURA2%ALTRA CAUSA4%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE M OTOM EZZO7%AGGRESSIONE ANIM ALE7%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI8%INCIDENTE CON M OTOM EZZOAZIENDALE12%CADUTA DA M OTOM EZZO36%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 24 25. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeALT NORD ESTLAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO CON MOTOMEZZO 529RECAPITO A PIEDI 164LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 62PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 40RECAPITO CON AUTOVEICOLO 32CARICO-SCARICO/TRABALZO 13RECAPITO IN BICICLETTA 9LAVORAZIONI SU IMPIANTOMECCANIZZATO 6ALTRA LAVORAZIONE 18TOTALE 873CADUTA DAM OTOM EZZO42%INCIDENTE CONM OTOM EZZO AZIENDALE10%AGGRESSIONE ANIM ALE10%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE M OTOM EZZO7%ALTRA CAUSA6%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE AUTOM EZZO2%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI6%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA4%INCIDENTE CONAUTOVEICOLOAZIENDALE2%PIEDE IN FALLO2%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE3%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI6%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 25 26. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeALT NORD OVESTLAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO A PIEDI 242RECAPITO CON MOTOMEZZO 218RECAPITO CON AUTOVEICOLO 72LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 66PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 37CARICO-SCARICO/TRABALZO 28AUTISTA 11LAVORAZIONI DI STAFF 9LAVORAZIONI SU IMPIANTOMECCANIZZATO 7RECAPITO IN BICICLETTA 7ALTRA LAVORAZIONE 25TOTALE 722SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE MOTOMEZZO5%CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE9%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI15%PIEDE IN FALLO4%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO4%MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO3%ALTRA CAUSA6%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI5%INCIDENTE CONMOTOMEZZO AZIENDALE6%INCIDENTE CONAUTOVEICOLO AZIENDALE7%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA8%AGGRESSIONE ANIMALE9%CADUTA DA MOTOMEZZO19%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 26 27. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeALT SUDLAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO CON MOTOMEZZO 343RECAPITO A PIEDI 152LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 60PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 38RECAPITO CON AUTOVEICOLO 33CARICO-SCARICO/TRABALZO 31AUTISTA 12LAVORAZIONI DI STAFF 10ALTRA LAVORAZIONE 14TOTALE 693PIEDE IN FALLO5%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI5%AGGRESSIONE ANIMALE4%INCIDENTE CONAUTOVEICOLOAZIENDALE3%MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO2%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO2%ALTRA CAUSA7%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE MOTOMEZZO6%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA6%CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE6%INCIDENTE CONMOTOMEZZO AZIENDALE9%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI12%CADUTA DA MOTOMEZZO33%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 27 28. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeALT SUD 1LAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO CON MOTOMEZZO 253RECAPITO A PIEDI 118LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 60PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 24RECAPITO CON AUTOVEICOLO 23CARICO-SCARICO/TRABALZO 18LAVORAZIONI SU IMPIANTOMECCANIZZATO 10AUTISTA 6ALTRA LAVORAZIONE 17TOTALE 529CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI10%CADUTA DA M OTOM EZZO30%ALTRA CAUSA11%INCIDENTE CON M OTOM EZZOAZIENDALE9%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA8%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE M OTOM EZZO7%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO3%PIEDE IN FALLO3%INCIDENTE CONAUTOVEICOLO AZIENDALE4%M OVIM ENTAZIONE M ANUALECARICHI6%AGGRESSIONE ANIM ALE5%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE4%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 28 29. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeALT SUD 2LAVORAZIONE INFORTUNIRECAPITO CON MOTOMEZZO 324RECAPITO A PIEDI 102LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 44RECAPITO CON AUTOVEICOLO 30PORTALETTERE SISTEMAZIONE GITA 27CARICO-SCARICO/TRABALZO 18LAVORAZIONI DI STAFF 5AUTISTA 5ALTRA LAVORAZIONE 16TOTALE 571INVESTITO DA AUTO1%ALTRA CAUSA5%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI5%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA4%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO4%AGGRESSIONE ANIM ALE3%INCIDENTE CONAUTOVEICOLO AZIENDALE3%PIEDE IN FALLO2%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE AUTOM EZZO2%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE5%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI9%INCIDENTE CONM OTOM EZZO AZIENDALE10%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE M OTOM EZZO10%CADUTA DA M OTOM EZZO37%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 29 30. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeLAVORAZIONI E CAUSE DEGLI INFORTUNI IN AMBITO CMPNelle tabelle che seguono si illustrano le lavorazioni e le cause dei 608 infortuni, accadutinel 2012, nellambito dei 22 centri di meccanizzazione postale.DATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Centro CAGLIARI CARICO-SCARICO/TRABALZO 7 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 3LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 2 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 3ALTRA LAVORAZIONE 2 PIEDE IN FALLO 3AUTISTA 1 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 1MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 1CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 112 totale 12totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Centro PESCARA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 9 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 6LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 5 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 4CARICO-SCARICO/TRABALZO 2 MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 2LAVORAZIONI DI STAFF 1 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 1AUTISTA 1 PIEDE IN FALLO 1RECAPITO CON AUTOVEICOLO 1 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 1INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 1ALTRA CAUSA 1INCIAMPO SU ATTREZZATURA 1MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 119 totale 19totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Centro ROMA AEROPORTO LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 26 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 21CARICO-SCARICO/TRABALZO 16 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 16LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 7 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 7ALTRA LAVORAZIONE 7 PIEDE IN FALLO 5AUTISTA 6 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 4INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 3SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 2ALTRA CAUSA 1CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 1CADUTA DA MOTOMEZZO 1MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 162 totale 62totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Centro 1 FIRENZE CASTELLO LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 16 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 9ALTRA LAVORAZIONE 3 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 7LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 3 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 5AUTISTA 2 MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 2VUOTATURA CASSETTE 1 PIEDE IN FALLO 1CARICO-SCARICO/TRABALZO 1 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 1INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 126 totale 26totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Centro 1 PISA CARICO-SCARICO/TRABALZO 6 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 5LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 5 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 3ALTRA LAVORAZIONE 3 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 2AUTISTA 2 MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 2CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 1INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 1INCIAMPO SU ATTREZZATURA 1CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 116 totale 16totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Centro Nord ANCONA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 4 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 4AUTISTA 3 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 2LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 3 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 2CARICO-SCARICO/TRABALZO 2 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 2ALTRA LAVORAZIONE 1 PIEDE IN FALLO 1SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 1INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 113 totale 13totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Centro Nord BOLOGNA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 27 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 28LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 15 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 15CARICO-SCARICO/TRABALZO 10 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 6ALTRA LAVORAZIONE 4 ALTRA CAUSA 2AUTISTA 3 AGGRESSIONE COLLEGA 2VUOTATURA CASSETTE 2 PIEDE IN FALLO 2MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 2SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 2CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 1INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 161 totale 61totaleTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 30 31. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Lombardia BRESCIA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 4 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 6LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 4 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 3AUTISTA 3 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 2ALTRA LAVORAZIONE 2 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 2CARICO-SCARICO/TRABALZO 1 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 114 totale 14totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Lombardia MILANO BORROMEO LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 10 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 10LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 5 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 7CARICO-SCARICO/TRABALZO 5 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 6VUOTATURA CASSETTE 3 ALTRA CAUSA 3VIDEOCODIFICA 3 INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 2ALTRA LAVORAZIONE 3 MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 1AUTISTA 3 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 1LAVORAZIONI DI STAFF 1 PIEDE IN FALLO 1SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 1INCIAMPO SU ATTREZZATURA 133 totale 33totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Lombardia MILANO CSI LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 22 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 15LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 5 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 8ALTRA LAVORAZIONE 5 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 6CARICO-SCARICO/TRABALZO 3 PIEDE IN FALLO 4LAVORAZIONI DI STAFF 1 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 2MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 136 totale 36totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Lombardia MILANO ROSERIO LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 23 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 15CARICO-SCARICO/TRABALZO 13 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 7AUTISTA 5 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 6ALTRA LAVORAZIONE 3 PIEDE IN FALLO 5LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 3 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 5INCIAMPO SU ATTREZZATURA 3INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 2CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 2INCIAMPO SU ELEMENTO STRUTTURALE 1MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 147 totale 47totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Nord Est PADOVA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 10 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 7LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 2 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 5CARICO-SCARICO/TRABALZO 1 PIEDE IN FALLO 1ALTRA LAVORAZIONE 1 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 114 totale 14totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Nord Est VENEZIA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 8 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 10ALTRA LAVORAZIONE 5 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 3CARICO-SCARICO/TRABALZO 3 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 3LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 3 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 1INCIAMPO SU ELEMENTO STRUTTURALE 1PIEDE IN FALLO 119 totale 19totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Nord Est VERONA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 11 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 5LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 1 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 4AUTISTA 1 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 3ALTRA LAVORAZIONE 1 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 1ALTRA CAUSA 114 totale 14totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Nord Ovest GENOVA AEROPORTO CARICO-SCARICO/TRABALZO 11 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 13LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 10 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 4ALTRA LAVORAZIONE 5 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 3AUTISTA 3 MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 2LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 1 INCIDENTE CON MOTO PRIVATA 2CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 2PIEDE IN FALLO 1INCIAMPO SU ATTREZZATURA 1SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 1INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 130 totale 30totaleTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 31 32. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Nord Ovest NOVARA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 2 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 2LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 1 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 2AUTISTA 1 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 1ALTRA LAVORAZIONE 1 PIEDE IN FALLO 1CARICO-SCARICO/TRABALZO 16 totale 6totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Nord Ovest TORINO ROMOLI LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 15 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 10CARICO-SCARICO/TRABALZO 7 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 6ALTRA LAVORAZIONE 5 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 5LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 5 MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 4AUTISTA 5 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 3SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 3CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 3PIEDE IN FALLO 2INCIAMPO SU ELEMENTO STRUTTURALE 137 totale 37totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Sud LAMEZIA TERME LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 6 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 4CARICO-SCARICO/TRABALZO 3 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 3AUTISTA 1 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 1LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 1 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 1MOVIMENTO INOPPORTUNO/SCOORDINATO 1SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 111 totale 11totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Sud NAPOLI CARICO-SCARICO/TRABALZO 20 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 22LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 20 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 8AUTISTA 9 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 7LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 3 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 4ALTRA LAVORAZIONE 2 RAPINA 4LAVORAZIONI DI STAFF 1 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 4VUOTATURA CASSETTE 1 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 3INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 2PIEDE IN FALLO 256 totale 56totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Sud 1 BARI LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 24 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 27CARICO-SCARICO/TRABALZO 10 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 13LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 10 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 2AUTISTA 3 INCIAMPO SU ATTREZZATURA 1ALTRA LAVORAZIONE 1 INVESTITO DA AUTO 1CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 1INCIDENTE CON AUTOVEICOLO AZIENDALE 1PIEDE IN FALLO 1ALTRA CAUSA 148 totale 48totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Sud 2 CATANIA LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 5 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 6CARICO-SCARICO/TRABALZO 4 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 3AUTISTA 4 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 3ALTRA LAVORAZIONE 3 PIEDE IN FALLO 2LAVORAZIONI DI STAFF 1 INCIDENTE CON AUTO PRIVATA 1CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 1INCIDENTE CON MOTO PRIVATA 117 totale 17totaleDATORE DI LAVORO CMP LAVORAZIONEn.eventi CAUSA n. eventiALT Sud 2 PALERMO CARICO-SCARICO/TRABALZO 7 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA 5LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALE PRODOTTI POSTALI 4 MOVIMENTAZIONE MANUALE CARICHI 3LAVORAZIONI SU IMPIANTO MECCANIZZATO 2 CADUTA DURANTE IL PERCORSO A PIEDI 3AUTISTA 2 CADUTA MENTRE PERCORREVA LE SCALE 2ALTRA LAVORAZIONE 1 SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE AUTOMEZZO 2LAVORAZIONI DI STAFF 1 PIEDE IN FALLO 1AGGRESSIONE COLLEGA 117 totale 17totaleTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 32 33. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeLavorazioni e cause di infortunio nelle ATMPATMP CENTROLAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 178IMPIEGATO/DIRETTORE 44LAVORAZIONI DI STAFF 7ALTRA LAVORAZIONE 7TOTALE 236MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI3%CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE3%MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO4%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI8%INCIAMPO SUATTREZZATURA9%INCIDENTE CON AUTOPRIVATA3%AGGRESSIONE CLIENTE3%PIEDE IN FALLO2%ALTRA CAUSA4%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA17%RAPINA44%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 33 34. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeATMP CENTRO 1LAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 64IMPIEGATO/DIRETTORE 37LAVORAZIONI DI STAFF 7LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALEPRODOTTI POSTALI 3TOTALE 111MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO5%INCIAMPO SU ELEMENTOSTRUTTURALE3%CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE2%PIEDE IN FALLO2%ALTRA CAUSA5%INCIAMPO SUATTREZZATURA8%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI9%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA10%RAPINA42%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI14%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 34 35. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeATMP CENTRO NORDLAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 58IMPIEGATO/DIRETTORE 29LAVORAZIONI DI STAFF 12LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 3ALTRA LAVORAZIONE 2TOTALE 104CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE5%MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO5%PIEDE IN FALLO4%INCIDENTE CON AUTOPRIVATA4%INCIAMPO SU ELEMENTOSTRUTTURALE2%ALTRA CAUSA7%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI8%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI12%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA19%INCIAMPO SUATTREZZATURA15%RAPINA19%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 35 36. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeATMP LOMBARDIALAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 94IMPIEGATO/DIRETTORE 60LAVORAZIONI DI STAFF 9ALTRA LAVORAZIONE 6LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALEPRODOTTI POSTALI 3TOTALE 172MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO3%INCIAMPO SU ELEMENTOSTRUTTURALE3%CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE6%INCIAMPO SUATTREZZATURA10%PIEDE IN FALLO3%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI2%INCIDENTE CON AUTOPRIVATA2%ALTRA CAUSA6%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA11%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI18%RAPINA36%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 36 37. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeATMP NORD ESTLAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 42IMPIEGATO/DIRETTORE 25LAVORAZIONI DI STAFF 7ALTRA LAVORAZIONE 1TOTALE 75ALTRA CAUSA3%CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE5%INCIDENTE CON AUTOPRIVATA7%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI7%INCIDENTE CONAUTOVEICOLO AZIENDALE4%AGGRESSIONE CLIENTE1%INVESTITO DA AUTO1%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA30%PIEDE IN FALLO8% MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO9%INCIAMPO SUATTREZZATURA12%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI13%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 37 38. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeATMP NORD OVESTLAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 57IMPIEGATO/DIRETTORE 32LAVORAZIONI DI STAFF 9LAVORAZIONE/RIPARTIZIONEMANUALE PRODOTTI POSTALI 1TOTALE 99MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO7%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI6%CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE5%PIEDE IN FALLO3%INCIAMPO SU ELEMENTOSTRUTTURALE3%INCIDENTE CONAUTOVEICOLOAZIENDALE2%ALTRA CAUSA6%INCIAMPO SUATTREZZATURA12%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI16%RAPINA18%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA22%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 38 39. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeATMP SUDLAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 108IMPIEGATO/DIRETTORE 53LAVORAZIONI DI STAFF 8ALTRA LAVORAZIONE 2LAVORAZIONE/RIPARTIZIONE MANUALEPRODOTTI POSTALI 1TOTALE 172INCIAMPO SUATTREZZATURA6%AGGRESSIONE CLIENTE4%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI9%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA10%PIEDE IN FALLO3%MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO3%INCIAMPO SU ELEMENTOSTRUTTURALE2%CADUTA MENTREPERCORREVA LE SCALE2%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI2%ALTRA CAUSA3%RAPINA56%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 39 40. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeATMP SUD 1LAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 92IMPIEGATO/DIRETTORE 33LAVORAZIONI DI STAFF 9ALTRA LAVORAZIONE 2TOTALE 136ALTRA CAUSA13%PIEDEIN FALLO4%INCIAMPO SUATTREZZATURA4%AGGRESSIONE COLLEGA3%INCIAMPO SU ELEMENTOSTRUTTURALE3%MOVIMENTAZIONEMANUALE CARICHI2%INCIDENTE CON AUTOPRIVATA5%AGGRESSIONE CLIENTE6%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI13%SCHIACCIAMENTO/CONTUSIONEATTREZZATURA20%RAPINA23%MOVIMENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO4%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 40 41. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeATMP SUD 2LAVORAZIONE INFORTUNISPORTELLISTA 101IMPIEGATO/DIRETTORE 17LAVORAZIONI DI STAFF 5ALTRA LAVORAZIONE 4TOTALE 127RAPINA56%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI15%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONE ATTREZZATURA11%PIEDE IN FALLO1%AGGRESSIONE CLIENTE2%INCIAM PO SUATTREZZATURA2%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI2%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE4%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO4%ALTRA CAUSA2%AGGRESSIONE COLLEGA1%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 41 42. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeInfortuni Mercato Privati per FilialeNelle tabelle che seguono si illustrano gli eventi infortunistici registrati per le singole filiali nelperiodo in esame, suddivisi per infortuni a seguito di rapina e per altre cause, e posti a confrontocon quelli dello stesso periodo del 2011Area Territoriale Centro infortuni per FilialeAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleCAGLIARI 15 0 15 9 11 20 -40,00% ND 33,33%CHIETI 10 0 10 5 3 8 -50,00% ND -20,00%FROSINONE 12 0 12 12 0 12 0,00% ND 0,00%LAQUILA 14 2 16 5 6 11 -64,29% 200,00% -31,25%LATINA 6 0 6 13 5 18 116,67% ND 200,00%NUORO 4 12 16 3 0 3 -25,00% -100,00% -81,25%ORISTANO 5 0 5 0 0 0 -100,00% ND -100,00%PESCARA 7 0 7 7 3 10 0,00% ND 42,86%RIETI 1 8 9 5 0 5 400,00% -100,00% -44,44%ROMA 1 CENTRO 11 20 31 15 3 18 36,36% -85,00% -41,94%ROMA 2 NORD 22 15 37 15 29 44 -31,82% 93,33% 18,92%ROMA 3 SUD 9 24 33 10 19 29 11,11% -20,83% -12,12%ROMA 4 EST 16 56 72 12 23 35 -25,00% -58,93% -51,39%ROMA 5 OVEST 6 9 15 11 0 11 83,33% -100,00% -26,67%SASSARI 6 0 6 2 0 2 -66,67% ND -66,67%TERAMO 5 4 9 3 1 4 -40,00% -75,00% -55,56%VITERBO 8 0 8 4 0 4 -50,00% ND -50,00%157 150 307 131 103 234 -16,56% -31,33% -23,78%AREATERRITORIALECENTROTotaleDatore diLavoroFI LI ALE2011 2012 Differenze 2011 - 2012Area Territoriale Centro 1 infortuni per Filiale.AltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAREZZO 6 2 8 3 0 3 -50,00% -100,00% -62,50%FIRENZE 1 CITTA 5 0 5 2 10 12 -60,00% ND 140,00%FIRENZE 2 PROVINCIA 6 0 6 4 0 4 -33,33% ND -33,33%GROSSETO 4 0 4 2 1 3 -50,00% ND -25,00%LIVORNO 12 1 13 8 12 20 -33,33% 1100,00% 53,85%LUCCA 13 4 17 10 9 19 -23,08% 125,00% 11,76%MASSA CARRARA 8 3 11 3 0 3 -62,50% -100,00% -72,73%PERUGIA 7 1 8 11 3 14 57,14% 200,00% 75,00%PISA 5 6 11 7 10 17 40,00% 66,67% 54,55%PISTOIA 12 4 16 5 0 5 -58,33% -100,00% -68,75%PRATO 2 1 3 4 1 5 100,00% 0,00% 66,67%SIENA 7 0 7 2 0 2 -71,43% ND -71,43%TERNI 5 1 6 1 0 1 -80,00% -100,00% -83,33%92 23 115 62 46 108 -32,61% 100,00% -6,09%AREATERRITORIALECENTRO1TotaleDatore diLavoroFI LI ALE2011 Differenze 2011 - 20122012Area Territoriale Centro Nord infortuni per FilialeAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleANCONA 11 0 11 6 1 7 -45,45% ND -36,36%ASCOLI PICENO 3 0 3 6 0 6 100,00% ND 100,00%BOLOGNA 1 CITTA 8 1 9 12 7 19 50,00% 600,00% 111,11%BOLOGNA 2 PROVINCIA 6 3 9 2 4 6 -66,67% 33,33% -33,33%FERMO 2 0 2 4 2 6 100,00% ND 200,00%FERRARA 4 0 4 5 0 5 25,00% ND 25,00%FORLI 7 0 7 6 0 6 -14,29% ND -14,29%MACERATA 6 0 6 4 1 5 -33,33% ND -16,67%MODENA 13 5 18 10 3 13 -23,08% -40,00% -27,78%PARMA 10 1 11 3 0 3 -70,00% -100,00% -72,73%PESARO URBINO 4 0 4 3 0 3 -25,00% ND -25,00%PIACENZA 6 0 6 4 0 4 -33,33% ND -33,33%RAVENNA 4 0 4 5 1 6 25,00% ND 50,00%REGGIO EMILIA 4 0 4 5 0 5 25,00% ND 25,00%RIMINI 3 0 3 3 1 4 0,00% ND 33,33%91 10 101 78 20 98 -14,29% 100,00% -2,97%AREATERRITORIALECENTRONORDTotaleDatore diLavoroFI LI ALE2011 Differenze 2011 - 20122012Area Territoriale Lombardia infortuni per FilialeTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 42 43. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleBERGAMO 1 3 2 5 6 5 11 100,00% 150,00% 120,00%BERGAMO 2 5 2 7 2 1 3 -60,00% -50,00% -57,14%BRESCIA 1 5 0 5 14 0 14 180,00% ND 180,00%BRESCIA 2 2 5 7 4 0 4 100,00% -100,00% -42,86%BUSTO ARSIZIO 9 1 10 5 0 5 -44,44% -100,00% -50,00%COMO 6 4 10 6 7 13 0,00% 75,00% 30,00%CREMONA 4 0 4 6 0 6 50,00% ND 50,00%LECCO 1 2 3 2 2 4 100,00% 0,00% 33,33%LODI 9 3 12 7 2 9 -22,22% -33,33% -25,00%MANTOVA 9 0 9 5 1 6 -44,44% ND -33,33%MILANO 1 CITTA 13 18 31 14 8 22 7,69% -55,56% -29,03%MILANO 2 NORD 7 4 11 9 20 29 28,57% 400,00% 163,64%MILANO 3 SUD 5 0 5 3 4 7 -40,00% ND 40,00%MILANO 4 OVEST 6 1 7 4 0 4 -33,33% -100,00% -42,86%MILANO 5 EST 6 2 8 7 0 7 16,67% -100,00% -12,50%MONZA 8 0 8 4 3 7 -50,00% ND -12,50%PAVIA 6 0 6 3 7 10 -50,00% ND 66,67%SONDRIO 2 1 3 2 0 2 0,00% -100,00% -33,33%VARESE 7 0 7 4 1 5 -42,86% ND -28,57%113 45 158 107 61 168 -5,31% 35,56% 6,33%FI LI ALEAREATERRITORIALELOMBARDIADatore diLavoroTotale2011 Differenze 2011 - 20122012Area Territoriale Nord Est infortuni per FilialeAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleBELLUNO 3 1 4 6 0 6 100,00% -100,00% 50,00%BOLZANO 2 0 2 5 0 5 150,00% ND 150,00%GORIZIA 4 0 4 0 0 0 -100,00% ND -100,00%LEGNAGO 4 0 4 1 0 1 -75,00% ND -75,00%PADOVA 7 0 7 5 0 5 -28,57% ND -28,57%PORDENONE 5 0 5 0 0 0 -100,00% ND -100,00%ROVIGO 2 0 2 1 0 1 -50,00% ND -50,00%TRENTO 4 0 4 4 0 4 0,00% ND 0,00%TREVISO 10 0 10 9 0 9 -10,00% ND -10,00%TRIESTE 1 0 1 5 0 5 400,00% ND 400,00%UDINE 6 0 6 9 0 9 50,00% ND 50,00%VENEZIA 11 0 11 10 0 10 -9,09% ND -9,09%VERONA 9 0 9 11 0 11 22,22% ND 22,22%VICENZA 14 0 14 7 0 7 -50,00% ND -50,00%82 1 83 73 0 73 -10,98% -100,00% -12,05%FI LI ALEDatore diLavoroTotaleALTNORDEST2011 Differenze 2011 - 20122012Area Territoriale Nord Ovest infortuni per FilialeAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleALESSANDRIA 1 2 0 2 2 0 2 0,00% ND 0,00%ALESSANDRIA 2 4 0 4 2 0 2 -50,00% ND -50,00%AOSTA 4 0 4 3 0 3 -25,00% ND -25,00%ALBA 1 0 1 5 0 5 400,00% ND 400,00%ASTI 4 1 5 4 0 4 0,00% -100,00% -20,00%BIELLA 4 1 5 2 1 3 -50,00% 0,00% -40,00%CUNEO 5 2 7 1 0 1 -80,00% -100,00% -85,71%GENOVA 1 LEVANTE 10 5 15 6 0 6 -40,00% -100,00% -60,00%GENOVA 2 PONENTE 6 3 9 6 0 6 0,00% -100,00% -33,33%IMPERIA 7 0 7 4 0 4 -42,86% ND -42,86%LA SPEZIA 5 0 5 1 0 1 -80,00% ND -80,00%NOVARA 9 2 11 8 0 8 -11,11% -100,00% -27,27%PINEROLO 7 2 9 4 12 16 -42,86% 500,00% 77,78%SAVONA 2 0 2 3 0 3 50,00% ND 50,00%TORINO 1 13 2 15 11 2 13 -15,38% 0,00% -13,33%TORINO 2 11 6 17 10 3 13 -9,09% -50,00% -23,53%VERBANIA 4 0 4 2 0 2 -50,00% ND -50,00%VERCELLI 6 0 6 3 0 3 -50,00% ND -50,00%104 24 128 77 18 95 -25,96% -25,00% -25,78%TotaleDatore diLavoroFI LI ALE2011AREATERRITORIALENORDOVESTDifferenze 2011 - 20122012Area Territoriale Sud infortuni per FilialeTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 43 44. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAVELLINO 6 5 11 5 1 6 -16,67% -80,00% -45,45%BENEVENTO 5 1 6 3 14 17 -40,00% 1300,00% 183,33%CASERTA 1 14 20 34 1 3 4 -92,86% -85,00% -88,24%CASERTA 2 1 4 5 2 3 5 100,00% -25,00% 0,00%CASTROVILLARI 7 1 8 3 0 3 -57,14% -100,00% -62,50%CATANZARO 6 0 6 3 3 6 -50,00% ND 0,00%COSENZA 9 2 11 9 0 9 0,00% -100,00% -18,18%CROTONE 5 1 6 2 1 3 -60,00% 0,00% -50,00%NAPOLI 1 CITTA 6 33 39 6 15 21 0,00% -54,55% -46,15%NAPOLI 2 OVEST 10 26 36 7 29 36 -30,00% 11,54% 0,00%NAPOLI 3 EST 5 9 14 8 11 19 60,00% 22,22% 35,71%REGGIO CALABRIA 7 3 10 10 4 14 42,86% 33,33% 40,00%SALA CONSILINA 2 0 2 2 0 2 0,00% ND 0,00%SALERNO 7 16 23 9 8 17 28,57% -50,00% -26,09%VIBO VALENTIA 5 0 5 5 2 7 0,00% ND 40,00%95 121 216 75 94 169 -21,05% -22,31% -21,76%TotaleDatore diLavoroFI LI ALE2011AREATERRITORIALESUDDifferenze 2011 - 20122012Area Territoriale Sud 1 infortuni per FilialeAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleBARI 32 35 67 35 0 35 9,38% -100,00% -47,76%BRINDISI 12 2 14 9 3 12 -25,00% 50,00% -14,29%CAMPOBASSO 7 3 10 6 2 8 -14,29% -33,33% -20,00%FOGGIA 15 32 47 11 15 26 -26,67% -53,13% -44,68%ISERNIA 4 1 5 2 0 2 -50,00% -100,00% -60,00%LECCE 12 15 27 18 4 22 50,00% -73,33% -18,52%MATERA 7 0 7 4 1 5 -42,86% ND -28,57%POTENZA 5 0 5 11 1 12 120,00% ND 140,00%TARANTO 13 5 18 9 4 13 -30,77% -20,00% -27,78%107 93 200 105 30 135 -1,87% -67,74% -32,50%AREATERRITORIALESUD1TotaleFI LI ALEDatore diLavoro2011 2012 Differenze 2011 - 2012Area Territoriale Sud 2 infortuni per FilialeAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAltrecauseRapina TotaleAGRIGENTO 13 0 13 8 0 8 -38,46% ND -38,46%CALTANISSETTA 3 0 3 2 3 5 -33,33% ND 66,67%CATANIA 1 CITTA 4 2 6 10 10 20 150,00% 400,00% 233,33%CATANIA 2 PROVINCIA 5 0 5 3 2 5 -40,00% ND 0,00%ENNA 6 0 6 2 0 2 -66,67% ND -66,67%MESSINA 1 CITTA 6 7 13 9 8 17 50,00% 14,29% 30,77%MESSINA 2 PROVINCIA 4 3 7 2 4 6 -50,00% 33,33% -14,29%PALERMO 1 CITTA 8 9 17 7 41 48 -12,50% 355,56% 182,35%PALERMO 2 PROV. 5 0 5 2 2 4 -60,00% ND -20,00%RAGUSA 7 0 7 3 0 3 -57,14% ND -57,14%SIRACUSA 1 0 1 1 1 2 0,00% ND 100,00%TRAPANI 5 1 6 6 0 6 20,00% -100,00% 0,00%67 22 89 55 71 126 -17,91% 222,73% 41,57%AREATERRITORIALESUD2Datore diLavoroFI LI ALETotale20122011 Differenze 2011 - 2012Lavorazioni e cause di infortunio nelle Strutture CentraliTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 44 45. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeDatore di LavoroTotaleinfortuniGiornatePerseOre LavorateAssegnatiMediIndice diFrequenzaIndice diGravitDurata MediaTasso infortuni per100 dipendentiTUTELA AZIENDALE 18 730 1.285.489 884 14,00 0,57 40,00 2,04MARKETING SERVIZI POSTALI 4 98 322.618 225 12,40 0,30 24,00 1,78MERCATO PRIVATI 15 511 3.259.213 2.421 4,60 0,16 34,00 0,62IMMOBILIARE 8 150 937.562 632 8,53 0,16 18,00 1,27GRANDI IMPRESE E PUBBLICHE AMM 1 88 611.278 405 1,64 0,14 88,00 0,25BANCOPOSTA 11 320 2.467.094 1.761 4,46 0,13 29,00 0,62COMUNIC.NE ESTERNA 2 11 89.702 65 22,30 0,12 5,00 3,07SERVIZI POSTALI 3 77 711.662 498 4,22 0,11 25,00 0,60RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE 5 134 1.444.305 984 3,46 0,09 26,00 0,51TECNOLOGIE DELLINFORMAZIONE 1 29 1.699.868 1.133 0,59 0,02 29,00 0,09CONTROLLO INTERNO 1 9 579.182 386 1,73 0,02 9,00 0,26Totale 69 2.157 13.407.973 9.394 5,15 0,16 31,26 0,73INCIAM PO SUELEM ENTOSTRUTTURALE1%ALTRA CAUSA9%M OVIM ENTAZIONEM ANUALE CARICHI4%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO6%INCIDENTE CONAUTOVEICOLOAZIENDALE7%INCIAM PO SUATTREZZATURA7%PIEDE IN FALLO9%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI25%SCHIACCIAM ENTO/CONTUSIONEATTREZZATURA16%CADUTA M ENTREPERCORREVA LESCALE16%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 45 46. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeInfortuni aggregati per Area Territoriale Tutela AziendaleNelle tabelle che seguono si riportano gli infortuni delle strutture Mercato Privati e Servizi Postaliaggregati per Area Territoriale Tutela Aziendale.Tabella 15 Infortuni al 31/12/2012 Area Territoriale Tutela Aziendale Centrofino a 3ggda 4 a 40ggda 40 a 90ggoltre 90ggArea Territoriale Centro LAZIO 8 134 28 6 176 5.142 10.002.816 7.276 2,42 17,60 0,51 29,22Area Territoriale Centro SARDEGNA 0 15 6 4 25 1.302 2.961.029 2.094 1,19 8,44 0,44 52,08Area Territoriale Centro ABRUZZO 2 27 5 1 35 891 2.974.096 2.144 1,63 11,77 0,30 25,46Area Territoriale Centro 1 UMBRIA 0 9 3 3 15 859 1.715.931 1.221 1,23 8,74 0,50 57,27Area Territoriale Centro 1 TOSCANA 8 63 19 6 96 3.163 7.270.972 5.087 1,89 13,20 0,44 32,95Area Logistica Territoriale Centro SARDEGNA 8 114 48 20 190 7.956 2.245.510 1.609 11,80 84,61 3,54 41,87Area Logistica Territoriale Centro ABRUZZO 5 164 29 11 209 6.498 2.221.056 1.665 12,55 94,10 2,93 31,09Area Logistica Territoriale Centro LAZIO 34 386 141 54 615 22.564 8.767.019 6.639 9,26 70,15 2,57 36,69Area Logistica Territoriale Centro 1 TOSCANA 22 374 93 39 528 18.134 6.684.317 4.792 11,02 78,99 2,71 34,34Area Logistica Territoriale Centro 1 UMBRIA 5 69 19 12 105 3.843 1.498.647 1.084 9,68 70,06 2,56 36,6Totali 92 1.355 391 156 1.994 70.352 46.341.393 33.611 5,93 43,03 1,52 35,28Indice GDurataMediaInfortunioDurataOreLavorateDipendentiMediTasso infortuniper 100 dipendenti Indice FDatore di Lavoro RegioneTotaleinfortuni GG PerseTabella 16 Infortuni al 31/12/2012 Area Territoriale Tutela Aziendale Centro Nordfino a 3ggda 4 a40 ggda 40 a90 ggoltre 90ggArea Territoriale Centro Nord EMILIA ROMAGNA 11 53 8 5 77 1.916 6.683.202 4.632 1,66 11,52 0,29 24,88Area Territoriale Centro Nord MARCHE 2 22 0 3 27 698 2.793.616 1.953 1,38 9,66 0,25 25,85Area Territoriale Nord Est VENETO 6 33 9 3 51 1.961 7.550.177 5.197 0,98 6,75 0,26 38,45Area Territoriale Nord Est FRIULI VENEZIA GIULIA 1 10 2 1 14 501 2.244.531 1.557 0,90 6,24 0,22 35,79Area Territoriale Nord Est TRENTINO ALTO ADIGE 1 6 3 0 10 240 1.364.986 974 1,03 7,33 0,18 24,00Area Logistica Territoriale Centro Nord MARCHE 13 109 37 14 173 5.871 2.519.402 1.863 9,29 68,67 2,33 33,94Area Logistica Territoriale Centro Nord EMILIA ROMAGNA 58 387 89 33 567 16.404 7.638.885 5.573 10,17 74,23 2,15 28,93Area Logistica Territoriale Nord Est VENETO 68 434 100 38 640 18.004 7.464.898 5.439 11,77 85,73 2,41 28,13Area Logistica Territoriale Nord Est FRIULI VENEZIA GIULIA 18 88 28 14 148 4.792 2.047.926 1.466 10,09 72,27 2,34 32,38Area Logistica Territoriale Nord Est TRENTINO ALTO ADIGE 9 59 9 8 85 2.473 1.823.533 1.254 6,78 46,61 1,36 29,09Totali 178 1.142 276 111 1.707 50.387 40.307.622 28.654 5,96 42,35 1,25 29,52DurataMediaInfortunioIndice F Indice GDatore di Lavoro RegioneDipendentiMediTasso infortuniper 100dipendentiDurataTotaleinfortuni GG PerseOreLavorateTabella 17 Infortuni al 31/12/2012 Area Territoriale Tutela Aziendale Lombardiafino a 3ggda 4 a 40ggda 40 a 90ggoltre 90ggArea Territoriale Lombardia LOMBARDIA 14 124 23 11 172 5.229 13.936.321 9.630 1,79 12,34 0,38 30,40Area Logistica Territoriale Lombardia LOMBARDIA 110 862 232 102 1.306 42.759 15.395.680 11.222 11,64 84,83 2,78 32,74Totali 124 986 255 113 1.478 47.988 29.332.001 20.852 7,09 50,39 1,64 32,47Indice F Indice GDurataMediaInfortunioGG Perse Ore LavorateDipendenti MediTasso infortuniper 100dipendentiDatore di Lavoro RegioneDurataTotaleinfortuniTabella 18 Infortuni al 31/12/2012 Area Territoriale Tutela Aziendale Nord Ovestfino a 3ggda 4 a40 ggda 40 a90 ggoltre 90ggArea Territoriale Nord Ovest PIEMONTE 5 51 13 7 76 2.644 7.365.670 5.044 1,51 10,32 0,36 34,79Area Territoriale Nord Ovest LIGURIA 2 13 3 2 20 787 2.952.266 2.084 0,96 6,77 0,27 39,35Area Territoriale Nord Ovest VALLE DAOSTA 0 3 0 0 3 38 253.456 180 1,66 11,84 0,15 12,67Area Logistica Territoriale Nord Ovest LIGURIA 13 173 38 23 247 8.213 3.390.030 2.422 10,20 72,86 2,42 33,25Area Logistica Territoriale Nord Ovest PIEMONTE 35 318 92 24 469 14.211 7.795.197 5.513 8,51 60,17 1,82 30,3Area Logistica Territoriale Nord Ovest VALLE DAOSTA 2 4 0 0 6 42 228.134 166 3,60 26,30 0,18 7Totali 55 558 146 56 815 25.893 21.756.618 15.243 5,35 37,46 1,19 31,77DurataMediaInfortunioIndice F Indice GDatore di Lavoro RegioneDipendentiMediTasso infortuniper 100dipendentiDurataTotaleinfortuni GG PerseOreLavorateTabella 19 Infortuni al 31/12/2012 Area Territoriale Tutela Aziendale Sudfino a 3ggda 4 a40 ggda 40 a90 ggoltre 90ggArea Territoriale Sud CALABRIA 2 29 8 5 44 1.628 3.659.413 2.639 1,67 12,02 0,44 37,00Area Territoriale Sud CAMPANIA 19 95 11 3 128 2.527 9.078.818 6.547 1,95 14,10 0,28 19,74Area Logistica Territoriale Sud CAMPANIA 30 368 97 28 523 15.592 6.620.738 4.706 11,11 78,99 2,36 29,81Area Logistica Territoriale Sud CALABRIA 0 112 47 11 170 6.576 3.101.870 2.146 7,92 54,81 2,12 38,68Totali 51 604 163 47 865 26.323 22.460.839 16.038 5,39 38,51 1,17 30,43Indice F Indice GDurataMediaInfortunioGG Perse Ore LavorateDipendentiMediTasso infortuniper 100dipendentiDurataDatore di Lavoro RegioneTotaleinfortuniTabella 20 Infortuni al 31/12/2012 Area Territoriale Tutela Aziendale Sud 1fino a3 ggda 4 a 40ggda 40 a90 ggoltre 90ggArea Territoriale Sud 1 BASILICATA 2 11 4 2 19 656 1.120.304 794 2,39 16,96 0,59 34,53Area Territoriale Sud 1 PUGLIA 14 73 17 3 107 2.495 6.785.866 4.821 2,22 15,77 0,37 23,32Area Territoriale Sud 1 MOLISE 0 9 1 0 10 186 746.935 537 1,86 13,39 0,25 18,60Area Territoriale Sud 2 SICILIA 1 97 20 9 127 3.978 7.426.689 5.402 2,35 17,10 0,54 31,32Area Logistica Territoriale Sud 1 PUGLIA 34 355 74 22 485 13.968 4.659.107 3.350 14,47 104,10 3,00 28,8Area Logistica Territoriale Sud 1 BASILICATA 0 29 12 3 44 1.824 680.202 479 9,18 64,69 2,68 41,45Area Logistica Territoriale Sud 2 SICILIA 28 379 108 56 571 20.103 6.580.292 4.613 12,38 86,77 3,06 35,21Area Logistica Territoriale Centro MOLISE 2 24 6 1 33 979 558.959 398 8,28 59,04 1,75 29,67Totali 79 953 236 95 1.363 43.210 27.999.394 19.996 6,82 48,68 1,54 31,70Indice F Indice GDurataMediaInfortunioGG Perse Ore LavorateDipendentiMediTasso infortuniper 100dipendentiDurataDatore di Lavoro RegioneTotaleinfortuniTutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 46 47. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeInfortuni in itinereCome gi anticipato, questi infortuni sono analizzati separatamente.Tipologia EventiIncidenza% sultotaleeventiIN ITINERE, ANDANDO A LAVORO 1.184 69,08%IN ITINERE, DOPO IL LAVORO 530 30,92%Totale eventi 1.714 100,00%IN ITINERE,ANDANDO ALAVORO69%IN ITINERE, DOPOIL LAVORO31%AGGRESSIONE SCONOSCIUTO0,3%ALTRA CAUSA4,0%M OVIM ENTOINOPPORTUNO/SCOORDINATO0,4%INVESTITO DA AUTO2%INCIDENTE CON BICI PRIVATA3%PIEDE IN FALLO6%CADUTA DURANTE ILPERCORSO A PIEDI27%INCIDENTE CON M OTO PRIVATA17%CADUTA M ENTREPERCORREVA LE SCALE6%INCIDENTE CON AUTO PRIVATA35%Come gi accennato, sebbene gli infortuni in itinere non vengano considerati ai fini del calcolodegli indici infortunistici, questi costituiscono un costo, sia sociale che economico, di una certarilevanza.In presenza di una diminuzione del numero degli infortuni, il fenomeno degli infortuni in itinerecontinua a rappresentare il 17% degli infortuni sul totale di Poste Italiane.Il 69% degli eventi avviene andando a lavoro dalla propria abitazione e la causa principale (35%) dovuta ad incidente a bordo di auto privata.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 47 48. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeVALUTAZIONE DEI COSTI SOPPORTATI IN POSTE ITALIANE, IN RELAZIONE ALFENOMENO INFORTUNISTICO, NEL PERIODO GENNAIO DICEMBRE 2012Costi direttiA questa categoria appartengono i costi sostenuti direttamente dallAzienda per garantire allavoratore la retribuzione, per le parti non coperte dallente assicuratore (INAIL) e le eventualispese legali.Il meccanismo di copertura assicurativa prevede: una franchigia per i primi 3 giorni successivi al giorno di accadimento, che determina perlAzienda la copertura totale della retribuzione del lavoratore; dal 4 al 90 giorno di infortunio la copertura da parte dellINAIL del 60% del salario mediodegli ultimi 15 gg. (comprensivo, quindi, di eventuali prestazioni straordinarie ed indennitper turni festivi e notturni); dal 91 giorno in poi il rimborso da parte dellente assicuratore del 75% del salario mediodegli ultimi 15 giorni (il restante 25% rimane a carico dellAzienda).Non rientrano tra i costi connessi agli infortuni le spese per i premi INAIL che, a meno di unaridotta variabilit legata alla performance del sistema di gestione della sicurezza, sono daconsiderarsi come spese da sostenere in ogni caso.In tabella 21 gli infortuni e le giornate perse sono stati organizzati per classe di coperturaassicurativa.Tabella 21 costi non coperti dallente assicuratore (Dato al 31/12/2012)costo costo Mercato Privati 98 178 1.073 25.861 76 11.313Servizi Postali 494 854 6.110 160.635 513 69.394altre strutture 2 3 48 1.377 1 189totali 594 1.035 93.150 7.231 187.873 7.934.850 590 80.896 2.632.590757.35011.417.940Costo del giorno di accadimento (100% 1 giorno)Totale complessivon. gg. perse100% primi3 gg100% primi 3gg + 40% ggsuccessivi100% primi gg 3 gg +40% gg fino al 90 + 25%gg successivi al 90Strutturainfortuni fino a 3 gg infortuni fino a 90 gg infortuni oltre 90 ggn. eventi n. gg. perse costo n. eventi n. gg. perse n. eventiA base dei calcoli stato posto un salario forfetario giornaliero di 90,00.Le spese legali, connesse ad infortuni gravi, non sono state al momento conteggiate.La spesa per la Societ per il periodo in esame ammonta a circa 11.417.000 di costi diretti.Costi indirettiCome gi segnalato nei precedenti rapporti, i costi indiretti, sostenuti dallAzienda per lacopertura dellassenza mediante lopportuno dimensionamento dellorganico, per gli straordinariinevitabili per assicurare la produzione dei servizi, per danni alle attrezzature in genere ecc.,stimati secondo i criteri raccomandati dalla letteratura di settore, sono stati valutati, per il periodo inesame, intorno a 57.000.000/anno. Tale valutazione da considerarsi cautelativa.Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 48 49. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeVERIFICHE DEGLI ORGANI DI CONTROLLO PRESSO I LUOGHI DI LAVORO DIPOSTE ITALIANEAnalisi delle prescrizioniLa statistica fa riferimento alle prescrizioni/disposizioni ricevute da strutture di Poste Italiane neglianni 2011 e 2012.Nella tabella sottostante sono riportati i totali delle non conformit articolate per anno.Tabella 22 dati storici non conformit1trim.2trim.3trim.4trim.1trim.2trim.3trim.4trim.impiantistiche/strutturali 50 29 39 33 151 54% 51 50 37 10 148 47% -1,99%organizzative/gestionali 64 27 27 13 131 46% 54 38 29 44 165 53% 25,95%TOTALI 114 56 66 46 282 100% 105 88 66 54 313 100% 10,99%%2011-2012Tipologia nonconformitDatoprogressivo al31/12/20112011Datoprogressivo al31/12/20122012Come riportato in tabella, Poste Italiane registra, nel periodo in esame, un numero diprescrizioni/disposizioni pari a 313, con un aumento, rispetto allo stesso periodo del 2011, di 31unit (+10,99%).In relazione a ci TA-GCSL ha predisposto un data base relativo a tutte le carenze sul territorio, inmodo da avere uno strumento che possa effettivamente guidare in maniera strutturata gliinterventi.Dal punto di vista dei rischi che lAzienda corre su questo fronte, vale la pena, per, evidenziareche:1) allo stato, le carenze di cui sopra molto raramente generano eventi infortunistici(addebitabili invece a problemi in massima parte gestionali e/o organizzativi);2) le prescrizioni/disposizioni possono facilmente essere controllate attraverso lapredisposizione di adeguati programmi di intervento, la cui evidenza nel Documento diValutazione dei Rischi e la cui effettiva realizzazione, da un lato, eviteranno rischi perlAzienda e, dallaltro, consentiranno di modulare nel tempo la messa a disposizione deifondi necessari.Tabella 23 dettaglio non conformit impiantistico/strutturali Gennaio - Dicembre 2012 per StrutturaAspetto non conformeMercatoPrivati %ServiziPostali % MP/SP %Impiantistica 6 4,1% 2 1,4% 1 0,7%Aerazione/microclima 17 11,5% 1 0,7% 0 0,0%Servizi igienici 8 5,4% 2 1,4% 1 0,7%Pavimento/pareti 9 6,1% 3 2,0% 1 0,7%Locali/arredi 18 12,2% 13 8,8% 8 5,4%Illuminazione 2 1,4% 1 0,7% 1 0,7%Ergonomia/postazioni di lavoro 27 18,2% 0 0,0% 0 0,0%Porte/scale/Finestre 7 4,7% 2 1,4% 2 1,4%Impianti elettrici 12 8,1% 2 1,4% 2 1,4%Totali 106 71,6% 26 17,6% 16 10,8%Tutela Aziendale - Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro Monitoraggio e Controllo Sicurezza sul Lavoro 49 50. Relazione sugli Infortuni sul Lavoro e sulle Prescrizioni degli Organi di Vigilanza in Poste ItalianeTabella 24 dettaglio non conformit organizzativo/gestionali Gennaio - Dicembre 2012 per StrutturaAspetto non conformeMercatoPrivati %ServiziPostali % MP/SP %AltreStrutture %DPI 0 0,0% 3 1,8% 0 0,0% 0 0,0%VDT 29 17,6% 1 0,6% 0 0,0% 0 0,0%Valutazione dei rischi 9 5,5% 9 5,5% 1 0,6% 2 1,2%Formazione/informazione 16 9,7% 23 13,9% 0 0,0% 0 0,0%Sorveglianza sanitaria 1 0,6% 1 0,6% 0 0,0% 0 0,0%Deposito materiale 1 0,6% 2 1,2% 0 0,0% 0 0,0%Pulizie 4 2,4% 0 0,0% 1 0,6% 0 0,0%Gestione emergenze 2 1,2% 1 0,6% 0 0,0% 0 0,0%Segnaletica 7 4,2% 3 1,8% 1 0,6% 0 0,0%Vie di esodo/uscite di emergenza 9 5,5% 4 2,4% 5 3,0% 0 0,0%Manutenzione 4 2,4% 6 3,6% 1 0,6% 0 0,0%Carico e scarico 0 0,0% 1 0,6% 1 0,6% 0 0,0%Prevenzione incendio 1 0,6% 1 0,6% 1 0,6% 0 0,0%Mezzi di estinzione 0 0,0% 0 0,0% 1 0,6% 0 0,0%MMC 0 0,0% 2 1,2% 0 0,0% 0 0,0%Altro 6 3,6% 5 3,0% 0 0,0% 0 0,0%Totali 89 53,9% 62 37,6% 12 7,3% 2 1,2%Tabella 25 distribuzione N. Verbali di Prescrizione per ATTA / RegioneMP MP/SP SP Altro Totale complessivo MP MP/SP SP Altro Totale complessivo Delta %ATTA CENTRO 16 4 12 32 ATTA CENTRO 26 4 29 59 84%LAZIO 12 3 9 24 LAZIO 13 3 24 40 67%ABRUZZO 1 0 0 1 ABRUZZO 0 0 1 1 0%SARDEGNA 1 0 0 1 SARDEGNA 0 0 2 2 100%TOSCANA 2 1 3 6 TOSCANA 12 1 2 15 150%UMBRIA 0 0 0 0 UMBRIA 1 0 0 1 NDATTA CENTRO NORD 2 0 2 4 ATTA CENTRO NORD 4 3 0 7 75%EMILIA ROMAGNA 1 0 1 2 EMILIA ROMAGNA 0 1 0 1 -50%FRIULI V.G. 0 0 1 1 FRIULI V.G. 2 0 0 2 100%MARCHE 1 0 0 1 MARCHE 2 1 0 3 200%VENETO 0 0 0 0 VENETO 0 1 0 1 NDTRENTINO A.A 0 0 0 0 TRENTINO A.A. 0 0 0 0 NDATTA LOMBARDIA 29 0 10 39 ATTA LOMBARDIA 31 2 7 40 3%LOMBARDIA 29 0 10 39 LOMBARDIA 31 2