Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

of 145 /145
RA info@ ufficio stampa ASSEGNA STAMPA A CURA DI tel. 06-99330840 @medialivecomunicazione.com

description

Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Transcript of Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Page 1: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

RASSEGNA STAMPA

[email protected]

ufficio stampa

RASSEGNA STAMPA A CURA DI

tel. 06-99330840

[email protected]

Page 2: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

TORNA L’ATTESO FESTIVAL “IBLA BUSKERS”DAL 12 AL 16 OTTOBRE RAGUSA IBLA OSPITERÀ STRADA CHE SI ESIBIRANO ANCHE NELLA “CITTA’ DI MEZ

RAGUSA – Torneranno ad ottobre le affascinanti

degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. Torna infatti “Ibla Buskers

Festa di artisti di strada” che

stagione dei grandi festival dell’arte di strada

l’estate in tutta Europa. La manifestazione siciliana si svolgerà dal 12 al 16

ottobre, dalle ore 20 in poi. La diciassettesima edizione vivrà il ritorno degli

artisti di strada anche lungo le scalinat

Ragusa Ibla, in quella che è la sinuosa “Città di Mezzo”, ovvero il suggestivo

quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento

fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu”,

pianta medioevale. Da Largo Santa Maria delle Scale a p

cuore dello storico quartiere Archi, passando dagli slarghi ai

“cianuzzi” che punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”, spazi

naturale, assieme a piazza Duomo e alle altre vie,

di strada lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico.

Organizzato dall’associazione cultura

compagnie europee più note per proporre diversi degli spettacoli che stanno

raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E

così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla,

in questo estremo accattivante lembo S

dai successi nei festival più apprezzati,

incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico

ogni anno più caloroso e competente. L’edizione in cantiere sa

un evento rinnovato e cangiante pronto a proporre novità interessanti ed

apprezzate riconferme, con l’ob

gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore

siciliano.

ufficio stampa

TORNA L’ATTESO FESTIVAL “IBLA BUSKERS”DAL 12 AL 16 OTTOBRE RAGUSA IBLA OSPITERÀ GLI ARTISTI DI STRADA CHE SI ESIBIRANO ANCHE NELLA “CITTA’ DI MEZ

Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionant

degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. Torna infatti “Ibla Buskers

Festa di artisti di strada” che, come consuetudine, chiuderà ad ottobre la

stival dell’arte di strada profusa soprattutto durante

La manifestazione siciliana si svolgerà dal 12 al 16

ottobre, dalle ore 20 in poi. La diciassettesima edizione vivrà il ritorno degli

artisti di strada anche lungo le scalinate che vanno da Ragusa Superiore a

Ragusa Ibla, in quella che è la sinuosa “Città di Mezzo”, ovvero il suggestivo

quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento

fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu”, la cittadella di

argo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica,

cuore dello storico quartiere Archi, passando dagli slarghi ai

che punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”, spazi

assieme a piazza Duomo e alle altre vie, per le esibizioni degli artisti

di strada lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico.

Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle

note per proporre diversi degli spettacoli che stanno

raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E

così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla,

in questo estremo accattivante lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci

dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale

incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico

ogni anno più caloroso e competente. L’edizione in cantiere sarà come sempre

un evento rinnovato e cangiante pronto a proporre novità interessanti ed

apprezzate riconferme, con l’obiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente

gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore

26 luglio 2011

TORNA L’ATTESO FESTIVAL “IBLA BUSKERS”. GLI ARTISTI DI

STRADA CHE SI ESIBIRANO ANCHE NELLA “CITTA’ DI MEZZO”.

anti esibizioni

degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. Torna infatti “Ibla Buskers -

come consuetudine, chiuderà ad ottobre la

profusa soprattutto durante

La manifestazione siciliana si svolgerà dal 12 al 16

ottobre, dalle ore 20 in poi. La diciassettesima edizione vivrà il ritorno degli

e che vanno da Ragusa Superiore a

Ragusa Ibla, in quella che è la sinuosa “Città di Mezzo”, ovvero il suggestivo

quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento

la cittadella di

iazza della Repubblica,

cuore dello storico quartiere Archi, passando dagli slarghi ai “ciani” e

che punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”, spazio scenico

per le esibizioni degli artisti

di strada lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico.

Edrisi, il festival ospiterà alcune delle

note per proporre diversi degli spettacoli che stanno

raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E

così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla,

ud dell’Europa, decine di artisti, reduci

prima della pausa stagionale si

incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico

rà come sempre

un evento rinnovato e cangiante pronto a proporre novità interessanti ed

iettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente

gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore

26 luglio 2011

Page 3: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”.TRA GLI OSPITI ANCHE ALCUNI ARTISTI CHE ARRIVANO DAL

CIRQUE DU SOLEIL E LA BAND SPAGNOLA “LA PEGATINA” CHE VANTA PROFICUE COLLABORAZIONI CON MANU CHAO.

RAGUSA – Ci saranno anche arti

prossima edizione del festival “Ibla Buskers

ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la l

presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia)

che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti

mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla

la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra,

accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna

arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri

grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama

internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno dell

progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a

girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che

trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte

anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica

impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto

reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi

anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un

provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile conto

Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show

esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente

nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una

linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della

diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle pia

anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di

mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale,

collegamento fisico e simbolico tra modern

barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli

affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa

Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di

festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche

quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori

degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

ufficio stampa

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”.TRA GLI OSPITI ANCHE ALCUNI ARTISTI CHE ARRIVANO DAL

CIRQUE DU SOLEIL E LA BAND SPAGNOLA “LA PEGATINA” CHE VANTA PROFICUE COLLABORAZIONI CON MANU CHAO.

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla

prossima edizione del festival “Ibla Buskers – festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16

ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la l

presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia)

che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti

mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con

la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra,

accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna

osa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri

grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama

internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un

progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a

girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che

festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte

anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica

impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto

ciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi

anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un

provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter

Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show

esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente

spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una

linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della

diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma

anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di

mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale,

collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso

barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli

affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa

e Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di

festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche

quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni

degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

17 settembre 2011

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”. TRA GLI OSPITI ANCHE ALCUNI ARTISTI CHE ARRIVANO DAL

CIRQUE DU SOLEIL E LA BAND SPAGNOLA “LA PEGATINA” CHE VANTA PROFICUE COLLABORAZIONI CON MANU CHAO.

sti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla

festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16

ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro

presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia)

che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti

nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con

la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra,

accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna

osa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri

grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama

a musica giovanile. Un

progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a

girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che

festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte

anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica

impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto

ciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi

anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un

rsionista. Lo spettacolo di strada di Peter

Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show

esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente

spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una

linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della

zze tradizionali ma

anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di

mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale,

a Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso

barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli

affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa

e Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di

festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche

che seguiranno le spettacolari esibizioni

17 settembre 2011

Page 4: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA BUSKERS”.IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI

RAGUSA – Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival

degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi.

Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e

turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto

esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and

breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture

turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso

movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto

d’Italia. Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri

pacchetti turistici che prevedono escursioni

del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di

consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti,

giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordi

ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera

magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche,

allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocc

l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed

appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta

numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile

grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival,

diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più

numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni

conferma lo spirito e la forte convinzi

organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare

valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival

che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provinc

ufficio stampa

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA BUSKERS”.IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI PACCHETTI.

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival

degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi.

Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e

istica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto

esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and

breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture

gusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso

movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto

d’Italia. Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri

pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli

del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di

consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti,

giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da

ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera

magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche,

allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocc

l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed

appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta

numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile

visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival,

diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più

numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni

conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi,

organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare

valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival

che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provincia iblea.

04 ottobre 2011

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA BUSKERS”. IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE

PACCHETTI.

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival

degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi.

Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e

istica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto

esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and

breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture

gusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso

movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto

d’Italia. Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri

, cene tipiche e visita agli spettacoli

del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di

consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti,

naria bravura provenienti da

ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera

magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche,

allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca

l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed

appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta

numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile

visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival,

diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più

numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni

one con cui l’associazione Edrisi,

organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare

valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival

ia iblea.

04 ottobre 2011

Page 5: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS DEFINITO IL PROGRAMMA.SI INIZIA IL 13 OTTOBRE CON TANTI ARTISTI DISSEMINATI

TRA IL BAROCCO DI IBLA E NELLA “CITTA’ DI MEZZO”. RAGUSA – Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la

festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di

“Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa.

Stilato il programma del festival che si concluder

Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno

abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo

verso l’alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la

nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per

l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà interamente dedica

stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances

altamente tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa

disciplina della pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I

giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle

feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in

saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle

clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati

come nemmeno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per

un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca

della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'ar

manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo

spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine

sono collages di movimenti e d'intrecci co

nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà

tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici

cerchi. La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della

giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come

un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'e

predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13

ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli. A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di

giocoleria con Wallid, Riccardo T

Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a seguire

La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea

Farnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera, Nirname e La Pegatina. In piazza Pola

esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Chiaramonte l’attesa

esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con Los

Borsellino.

ufficio stampa

IBLA BUSKERS DEFINITO IL PROGRAMMA. SI INIZIA IL 13 OTTOBRE CON TANTI ARTISTI DISSEMINATI

TRA IL BAROCCO DI IBLA E NELLA “CITTA’ DI MEZZO”.

Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la

festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di

“Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa.

Stilato il programma del festival che si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza

Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno

abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo

lto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la

nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per

l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo

stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances

altamente tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa

pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I

giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle

feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci

saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle

clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati

eno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per

un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca

della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'artificio mentre assurde

manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo

spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine

sono collages di movimenti e d'intrecci complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una

nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà

tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici

La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della

giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come

un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'estetica curatissima. Già

predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13

ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli. A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di

giocoleria con Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani.

Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a seguire

La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea

arnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera, Nirname e La Pegatina. In piazza Pola

esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Chiaramonte l’attesa

esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con Los Santos alla sala Falcone

SI INIZIA IL 13 OTTOBRE CON TANTI ARTISTI DISSEMINATI

TRA IL BAROCCO DI IBLA E NELLA “CITTA’ DI MEZZO”.

Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande

festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di

“Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa.

à il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza

Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno

abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo

lto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la

nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per

to al mondo divertente ma al tempo

stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances

altamente tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa

pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I

giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle

17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci

saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle

clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati

eno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per

un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca

tificio mentre assurde

manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo

spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine

mplicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una

nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà

tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici

La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della

giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come

stetica curatissima. Già

predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13

ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli. A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di

anca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani.

Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a seguire

La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea

arnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera, Nirname e La Pegatina. In piazza Pola

esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Chiaramonte l’attesa

Santos alla sala Falcone

08 ottobre 2011

Page 6: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI STRADA, MA ANCHE FACHIRI ED EQUILIBRISTI: GIOVEDI’ INZIA IBLA BUSKERS

RAGUSA – Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ot

(non più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo

all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni

regalate dagli artisti di strada. Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione

della festa d’artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che

proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo de

straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle

scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad

esempio, con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani.

Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad

uno show incalzante e frenetico. Una miscela a tocc

ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in

Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente

dall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole

paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada. E ancora

giocoleria e acrobatica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per

Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie,

giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto eleg

singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e

divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad. Il signor

Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di

disturbo: Ute con il suo straordinario sex

trasportandolo in una dimensione di estasi,

in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra

trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore ta

dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci

racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto livello

si uniscono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza

controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è

impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia

Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro

mangiafuoco-sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra

sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi

e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico.

Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno

di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani

presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta f

comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è

fatta. Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata p

domani mattina alle ore 12 al Comune di Ragusa.

ufficio stampa

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI STRADA, MA ANCHE FACHIRI ED EQUILIBRISTI: GIOVEDI’ INZIA IBLA BUSKERS

Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ot

(non più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo

all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni

a. Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione

della festa d’artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che

proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo deriva dall’accurata selezione e dalla

straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle

scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad

con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani.

Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad

uno show incalzante e frenetico. Una miscela a tocchi delirante che unisce una forsennata ed incredibile

ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in

Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente

dall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole

paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada. E ancora

on Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per

Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie,

giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e preciso l’altro, sono i due

singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e

divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad. Il signor

è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di

disturbo: Ute con il suo straordinario sex-appeal, pronta a fare la guastafeste. I due coinvolgono il pubblico

trasportandolo in una dimensione di estasi, attraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale

in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra

trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore talvolta irriverente, spesso

dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci

racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto livello

ono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza

controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è

impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret

Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro

sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra

sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi

e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico.

Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno

di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani

presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo,

comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è

fatta. Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata p

domani mattina alle ore 12 al Comune di Ragusa.

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI STRADA, MA ANCHE FACHIRI ED EQUILIBRISTI: GIOVEDI’ INZIA IBLA BUSKERS

Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ottobre

(non più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo

all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni

a. Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione

della festa d’artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che

riva dall’accurata selezione e dalla

straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle

scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad

con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani.

Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad

hi delirante che unisce una forsennata ed incredibile

ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in

Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco

dall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole

paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada. E ancora

on Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per

Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie,

ante e preciso l’altro, sono i due

singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e

divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad. Il signor

è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di

appeal, pronta a fare la guastafeste. I due coinvolgono il pubblico

attraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale

in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra

lvolta irriverente, spesso

dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci

racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto livello

ono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza

controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è

balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret

Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro

sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della

sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi

e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico.

Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno

di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani

acile e gustosa: giocoleria, equilibrismo,

comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è

fatta. Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata per

10 ottobre 2011

Page 7: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS: PROVOCATORIO INVITO AL PRESIDENTE LOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”.

STAMANI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE CHE INIZIA GIOVEDI’ 1

RAGUSA – “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla

Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il

presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ul

diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel

tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe

un aiuto da parte della Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena nate”.

Con un invito provocatorio, il presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel

corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunci

appoggio da parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il

festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in

Sicilia migliaia di turisti provenient

sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia

Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere

comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova

per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività.

“Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche

morire eventi culturali anche importanti

massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della

manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i

riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando

per rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers punter

una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di

città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti

vicoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Si comincerà dalla chiesa

di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente

contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le compagnie presenti per

queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla

giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte

presenze turistiche e molte strutture ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni

verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche hotel con prezzi accessibili.

ufficio stampa

IBLA BUSKERS: PROVOCATORIO INVITO AL PRESIDENTE LOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”.

STAMANI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE CHE INIZIA GIOVEDI’ 13 OTTOBRE.

“Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla

Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il

presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ultimi anni, a partecipare a questa

diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel

tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe

Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena nate”.

Con un invito provocatorio, il presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel

corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di

appoggio da parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il

festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in

Sicilia migliaia di turisti provenienti anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il

sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia

Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere

comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova

per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività.

“Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche questa manifestazione. I tagli rischiano di far

morire eventi culturali anche importanti – ha detto Dipasquale – Come Comune abbiamo fatto il

massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della

he nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i

riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando

per rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”,

una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di

città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti

dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Si comincerà dalla chiesa

di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente

contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le compagnie presenti per

queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla

giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte

ure ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni

verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche hotel con prezzi accessibili.

11 ottobre 2011

IBLA BUSKERS: PROVOCATORIO INVITO AL PRESIDENTE LOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”.

STAMANI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA 3 OTTOBRE.

“Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla

Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il

timi anni, a partecipare a questa

diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel

tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe

Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena nate”.

Con un invito provocatorio, il presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel

ato la mancanza di

appoggio da parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il

festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in

i anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il

sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia

Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere

comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova

per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività.

questa manifestazione. I tagli rischiano di far

Come Comune abbiamo fatto il

massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della

he nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i

riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando

à molto sulla “città di mezzo”,

una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di

città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti

dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Si comincerà dalla chiesa

di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente

il festival, 10 di

queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla

giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte

ure ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni

verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche hotel con prezzi accessibili.

11 ottobre 2011

Page 8: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

RAGUSA IBLA: DA STASERA I BUSKERS IN FESTA.PREVISTO ANCHE UN MERCATI

“IBLA RESPECT”: I GIOVANI RISPETTINO IL BAROCCO RAGUSA – Da stasera la festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli

e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011. Un

appuntamento con l’arte e la musica che animerà l’antico quartiere barocco a partire

dalla chiesa di Santa Marina delle Scale, per attraversare “la città di mezzo”, e

scendere verso piazza Duomo e nel resto delle vie in parte medioevali in parte

barocche di Ragusa Ibla. Sono 15 le compagnie di artisti che si esibiscono per questa

edizione pronti a strappare i sorrisi di grandi e piccini. Programma e schede su

www.iblabuskers.it. Tra le novità di Ibla Buskers c’è “Ibla Bazar”, l’espo

arti e mestieri in strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le

realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona

occasione per proporre il lavoro frutto dell’ingegno e della passione, in un contes

festa e di serena allegria. Nell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi

dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree

espositive predisposte dando vita al vero e proprio festival delle ide

creatività. Ibla Buskers ama naturalmente Ibla. Un amore contagioso che vuole

trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il

messaggio “Ibla Respect”, rivolto soprattutto ai giovani, invitati a divertirsi ma

esagerare, avendo rispetto del quartiere, evitando schiamazzi o l’abbandono di

bottiglie di vetro. “Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio

dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli artisti di strada si mette in scena

spiegano gli organizzatori di Ibla Buskers

balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli

spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esem

barocca o immergendovi nell'antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti,

di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers

chiede pertanto di rispettare la perla rara del Val di Noto, contribuendo a

mantenimento della pulizia della cittadina, utilizzando gli appositi contenitori a

disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando

le esigenze dei cittadini che vi abitano, contribuendo così alla buona riuscita del

nostro-vostro festival”. Per raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a

piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus

ufficio stampa

RAGUSA IBLA: DA STASERA I BUSKERS IN FESTA.PREVISTO ANCHE UN MERCATINO-BAZAR E SUL WEB L’INVITO

“IBLA RESPECT”: I GIOVANI RISPETTINO IL BAROCCO

Da stasera la festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli

e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011. Un

n l’arte e la musica che animerà l’antico quartiere barocco a partire

dalla chiesa di Santa Marina delle Scale, per attraversare “la città di mezzo”, e

scendere verso piazza Duomo e nel resto delle vie in parte medioevali in parte

Sono 15 le compagnie di artisti che si esibiscono per questa

edizione pronti a strappare i sorrisi di grandi e piccini. Programma e schede su

. Tra le novità di Ibla Buskers c’è “Ibla Bazar”, l’espo

arti e mestieri in strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le

realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona

occasione per proporre il lavoro frutto dell’ingegno e della passione, in un contes

festa e di serena allegria. Nell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi

dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree

espositive predisposte dando vita al vero e proprio festival delle ide

creatività. Ibla Buskers ama naturalmente Ibla. Un amore contagioso che vuole

trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il

messaggio “Ibla Respect”, rivolto soprattutto ai giovani, invitati a divertirsi ma

esagerare, avendo rispetto del quartiere, evitando schiamazzi o l’abbandono di

bottiglie di vetro. “Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio

dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli artisti di strada si mette in scena

spiegano gli organizzatori di Ibla Buskers - Tra le antiche viuzze su cui si affacciano i

balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli

spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esem

barocca o immergendovi nell'antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti,

di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers

chiede pertanto di rispettare la perla rara del Val di Noto, contribuendo a

mantenimento della pulizia della cittadina, utilizzando gli appositi contenitori a

disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando

le esigenze dei cittadini che vi abitano, contribuendo così alla buona riuscita del

vostro festival”. Per raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a

piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus

RAGUSA IBLA: DA STASERA I BUSKERS IN FESTA. BAZAR E SUL WEB L’INVITO

“IBLA RESPECT”: I GIOVANI RISPETTINO IL BAROCCO

Da stasera la festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli

e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011. Un

n l’arte e la musica che animerà l’antico quartiere barocco a partire

dalla chiesa di Santa Marina delle Scale, per attraversare “la città di mezzo”, e

scendere verso piazza Duomo e nel resto delle vie in parte medioevali in parte

Sono 15 le compagnie di artisti che si esibiscono per questa

edizione pronti a strappare i sorrisi di grandi e piccini. Programma e schede su

. Tra le novità di Ibla Buskers c’è “Ibla Bazar”, l’esposizione di

arti e mestieri in strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le

realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona

occasione per proporre il lavoro frutto dell’ingegno e della passione, in un contesto di

festa e di serena allegria. Nell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi

dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree

espositive predisposte dando vita al vero e proprio festival delle idee e della

creatività. Ibla Buskers ama naturalmente Ibla. Un amore contagioso che vuole

trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il

messaggio “Ibla Respect”, rivolto soprattutto ai giovani, invitati a divertirsi ma a non

esagerare, avendo rispetto del quartiere, evitando schiamazzi o l’abbandono di

bottiglie di vetro. “Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio

dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli artisti di strada si mette in scena –

Tra le antiche viuzze su cui si affacciano i

balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli

spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esempi di arte

barocca o immergendovi nell'antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti,

di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers

chiede pertanto di rispettare la perla rara del Val di Noto, contribuendo al

mantenimento della pulizia della cittadina, utilizzando gli appositi contenitori a

disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando

le esigenze dei cittadini che vi abitano, contribuendo così alla buona riuscita del

vostro festival”. Per raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a

piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus

Page 9: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

navetta che parte da piazza Libertà. Questi gli orari: stasera dalle 20 all’

dalle 20 alle 1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1.

IL PROGRAMMA DI DOMANI, VENERDI’ 14 OTTOBRE

Santa Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel, 22:00 Nirname

Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli

Largo Cancelleria: 22:00 Los Caneca

Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 22:15

Cristiano Nocera, 23:00 Ute & Herr Konrad

Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani, 23:00 Guglielmo Bartoli

Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & H

Weyel, 00:30 Los Caneca,

Piazza Duomo alto: 23:00 La Sbrindola, 24:00 Cristiano Nocera

Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola, 22:00 Banda Panika cabaret, 23:00 Focus

(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 23:45 Ban

00:30 Andrea Farnetani

Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

Falcone Borsellino: 21:30 Los Santos

Portale San Giorgio: 22:00 La Clinica

ufficio stampa

navetta che parte da piazza Libertà. Questi gli orari: stasera dalle 20 all’

dalle 20 alle 1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1.

IL PROGRAMMA DI DOMANI, VENERDI’ 14 OTTOBRE

Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel, 22:00 Nirname

Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli

0 Los Caneca – 23:00 Spazio ospiti

Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 22:15

Cristiano Nocera, 23:00 Ute & Herr Konrad

Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani, 23:00 Guglielmo Bartoli

Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Herr Konrad, 22:30 La Pegatina, 23:30 Peter

Piazza Duomo alto: 23:00 La Sbrindola, 24:00 Cristiano Nocera

Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola, 22:00 Banda Panika cabaret, 23:00 Focus

(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 23:45 Banda Panika, 24:00 Nirname,

Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

Falcone Borsellino: 21:30 Los Santos

Portale San Giorgio: 22:00 La Clinica

13 ottobre 2011

navetta che parte da piazza Libertà. Questi gli orari: stasera dalle 20 all’1, venerdì

dalle 20 alle 1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1.

Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 22:15

err Konrad, 22:30 La Pegatina, 23:30 Peter

Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola, 22:00 Banda Panika cabaret, 23:00 Focus

da Panika, 24:00 Nirname,

13 ottobre 2011

Page 10: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

I BUSKERS INCANTANO IL BAROCCO DI IBLA.GIA’ IN MIGLIAIA, IERI SERA, PER LA PRIMA GIORNATA DEL

FESTIVAL CHE HA FATTO RISCOPRIRE LA “CITTA’ DI MEZZO” RAGUSA – La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la

splendida cittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito i

2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica

prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati,

giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da

stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di

Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i

visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”,

Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica,

la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi,

partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario

telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di

Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a

Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura

hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi,

palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia

per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e

mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono

susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con

la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità.

Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter

Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso

all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree

ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino.

Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno

lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar,

esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche

l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro

storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello d

scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza

Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: stasera dalle

ufficio stampa

I BUSKERS INCANTANO IL BAROCCO DI IBLA.MIGLIAIA, IERI SERA, PER LA PRIMA GIORNATA DEL

FESTIVAL CHE HA FATTO RISCOPRIRE LA “CITTA’ DI MEZZO”

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la

splendida cittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito ieri sera Ibla Buskers

2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica

prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati,

giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo

stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di

Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i

visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce

Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica,

la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi,

partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai

telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di

Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a

Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che

hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi,

palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia

per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e

mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono

susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con

la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità.

acoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter

Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso

all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree

pezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino.

Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno

lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar,

e di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche

l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro

storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello d

scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza

Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: stasera dalle

I BUSKERS INCANTANO IL BAROCCO DI IBLA. MIGLIAIA, IERI SERA, PER LA PRIMA GIORNATA DEL

FESTIVAL CHE HA FATTO RISCOPRIRE LA “CITTA’ DI MEZZO”

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la

eri sera Ibla Buskers

2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica

prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati,

più parti del mondo

stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di

Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i

il quartiere che unisce

Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica,

la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi,

incantato, noto ai

telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di

Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a

degli artisti che

hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi,

palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia

per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i

mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono

susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con

la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità.

acoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter

Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso

all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree

pezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino.

Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno

lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar,

e di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche

l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro

storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di

scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza

Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: stasera dalle

Page 11: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andat

ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

IL PROGRAMMA DI DOMANI,

Santa Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera

Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli

Largo Cancelleria: 21:00 Ute & Herr

Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola

Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel

Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

23:00 Guglielmo Bartoli; 23:45 Cristiano Nocera

Piazza Duomo alto: 22:30 Nirname

Piazza Pola: 21:00 Nirname

Garcia); 22:30 Banda Panika Cabaret

01:00 Concerto-Festa con La Pegatina & Baciamo le Mani

Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

Falcone Borsellino: 21,30 Los Santos

Portale San Giorgio: 22:00 La Clinica

ufficio stampa

20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andat

ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

IL PROGRAMMA DI DOMANI, SABATO 15 OTTOBRE

Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera, 21:45 Andrea Farnetani

Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli

21:00 Ute & Herr Konrad; 21:40 Spazio ospiti

Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola; 22:00 Los Caneca

Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel; 23:00 Ute & Herr Konrad;

Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

23:45 Cristiano Nocera; 00:30 Los Caneca

22:30 Nirname; 23:30 Andrea Farnetani

21:00 Nirname; 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul

22:30 Banda Panika Cabaret; 23:45 La Sbrindola; 00:30 Peter Weyel

Festa con La Pegatina & Baciamo le Mani

24:00 Cirque Branc & Banda Panika

Falcone Borsellino: 21,30 Los Santos

22:00 La Clinica

14 ottobre 2011

20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andata e

21:45 Andrea Farnetani

Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia);

00:30 Los Caneca;

22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul

00:30 Peter Weyel;

14 ottobre 2011

Page 12: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS: SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA IN PIAZZA. ANCHE IERI, NONOSTANTE LA PIOGGIA, TANTO

DIVERTIMENTO DOMANI SERA OMAGGIO A LUCA PIAZZASE E

RAGUSA – La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie,

continua a fare storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tanto il pubblico che, sotto un

tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti

spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagn

forse ancora più suggestivo ed affascinante. Ibla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche

variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la

pioggia, vedendo di fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli, iniziati

con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e

sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree

causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del

Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie

band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concluderà

con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti

gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La se

Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che

racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo

Schembari. Ma prima Ibla Buskers omagge

che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di

Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricor

con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi

dall’associazione Edrisi - Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore

culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superfic

quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande, grande

vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver

creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention

Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto

pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la

della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incontro di culture differenti, con i suoi

spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'.

Come artista e come instancabile promoto

significativamente allo sviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello

spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro

amato compagno di viaggio”.

ufficio stampa

USKERS: SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA IN PIAZZA. ANCHE IERI, NONOSTANTE LA PIOGGIA, TANTO

DIVERTIMENTO DOMANI SERA OMAGGIO A LUCA PIAZZASE E GRAN GALA’

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie,

a a fare storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tanto il pubblico che, sotto un

tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti

spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo

forse ancora più suggestivo ed affascinante. Ibla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche

variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la

fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli, iniziati

con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e

sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a

causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del

Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie

ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concluderà

con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti

gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da

Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che

racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo

Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa

che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di

Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricor

con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi

alido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore

culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da

quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande, grande tristezza. Il nostro

vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver

a la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention

Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto

pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione

della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incontro di culture differenti, con i suoi

spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'.

Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito

significativamente allo sviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello

spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro

USKERS: SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA IN PIAZZA. ANCHE IERI, NONOSTANTE LA PIOGGIA, TANTO

DIVERTIMENTO DOMANI SERA OMAGGIO A LUCA PIAZZASE E

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie,

a a fare storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tanto il pubblico che, sotto un

tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti

ato il quartiere barocco, rendendolo

forse ancora più suggestivo ed affascinante. Ibla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche

variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la

fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli, iniziati

con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e

al trapezio e salti mortali, a

causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del

Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie

ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concluderà

con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti

rata sarà presentata da

Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che

racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo

rà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa

che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di

Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato

con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi – spiegano

alido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore

iale, un carissimo amico che da

tristezza. Il nostro

vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver

a la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention

Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto

programmazione

della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incontro di culture differenti, con i suoi

spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'.

re di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito

significativamente allo sviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello

spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro

Page 13: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Come sempre il consiglio è di venire a piedi a Ibla, a partire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale.

Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e

ritorno.

IL PROGRAMMA DI DOMANI,

Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo Bartoli

Discesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti

Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani

Piazza Repubblica: ore 20,30 La Sbrindola

Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad

Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45

Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

Piazza Duomo alto: ore 19,15 Nirname

Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel;

Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda Panika

Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos

Portale San Giorgio: ore 19 La Clinica

Gran Galà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30

ufficio stampa

Come sempre il consiglio è di venire a piedi a Ibla, a partire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale.

Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e

OMANI, DOMENICA 16 OTTOBRE

Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo Bartoli

Discesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti

Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani

Piazza Repubblica: ore 20,30 La Sbrindola

Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad

omo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45

Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

Piazza Duomo alto: ore 19,15 Nirname

Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel;

Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda Panika

Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos

Portale San Giorgio: ore 19 La Clinica

Gran Galà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30

15 ottobre 2011

Come sempre il consiglio è di venire a piedi a Ibla, a partire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale.

Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e

OTTOBRE

omo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45

15 ottobre 2011

Page 14: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS: LA FESTA HA INVASO IL QUARTIERE BAROCCO. LE PIAZZE VIVONO DI SANO DIVERTIM

RAGUSA – Parola d’ordine: fare festa. Un lungo, lunghissimo sabato in festa per la

diciassettesima edizione di Ibla Buskers. Ieri sera il maltempo ha dato tregua e dopo la

pioggia che ha obbligato a differenti variazioni nel programma

consentito alla festa degli artisti di strada di proseguire fino a tarda ora, concentrando il

pubblico in piazza Pola. Il sabato si è concluso con le esibizioni musicali della band

spagnola de “La Pegatina” e, a seguire, del

ska ha fatto saltare la gente accorsa a Ibla anche in tarda serata potendo contare su un

perfetto servizio di bus navetta. L’allegria e la solita magia di sempre ha fatto ballare i

tantissimi giovani presenti in piazza. Uno spettacolo davvero coinvolgente grazie alla

bravura e all’energia delle due band, che hanno creato un simbolico gemellaggio musicale

tra la Spagna e la Sicilia. La loro collaborazione nei mesi scorsi ha dato vita al videoclip del

brano "La Corriera" dei Baciamolemani featuring La Pegatina, tratto dal disco "L'Albero

delle Seppie" e firmato da Andrea Dipasquale con la regia di Danilo Schininà. A Ibla

Buskers c’è un detto: “angolo che vai, artista che trovi”. E così, scaletta rivoluzionata per i

maltempo, gli artisti hanno concentrato le proprie esibizioni lungo l’asse piazza Duomo

piazza Pola, nel cuore del quartiere barocco. Spettacoli a ripetizione, uno dopo l’altro, con la

verve graffiante di Guglielmo Bartoli, la giocoleria comica di Ute

Andrea Farnetani, l’acrobatica di Los Caneca, il teatro di strada di Cristiano Nocera,

l’allegro show de La Sbirandola, le incredibili sfide del fachiro mangiafuoco Nirname, la

raffinata manipolazione di oggetti dei Los Santos. Applausi

gradimento, ieri sera, per le esibizioni inserite all’interno del “Focus” sulla giocoleria, con

clave, palline e cerchi abilmente lanciati in aria, a suon di musica, da Raul Garcia, Riccardo

Tanca e Wallid. Applausi e richiesta di

esplosivo tutto dedicato al teatro di strada e alla giocoleria. Spettatori praticamente in delirio

per l’esibizione degli artisti del gruppo Cirque Branc abilissimi al trapezio. In piazza

Chiaramonte, popcorn in mano, questi acrobati hanno regalato salti mortali e avvitamenti in

aria dall’incredibile precisione tecnica. Ad accompagnarli la Banda Panika con le loro

invenzioni musicali, in uno spettacolo nostalgico legato all’antico modo di vivere il circo.

Questa sera il festival si chiude con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30.

Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà

presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai

da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a

tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca

Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa, scomparso prematuramente. Lo

ricordo di Vincenzo Cascone.

ufficio stampa

IBLA BUSKERS: LA FESTA HA INVASO IL QUARTIERE BAROCCO. LE PIAZZE VIVONO DI SANO DIVERTIMENTO E CONDIVISIONE.

Parola d’ordine: fare festa. Un lungo, lunghissimo sabato in festa per la

diciassettesima edizione di Ibla Buskers. Ieri sera il maltempo ha dato tregua e dopo la

pioggia che ha obbligato a differenti variazioni nel programma, un cielo limpido e sereno ha

consentito alla festa degli artisti di strada di proseguire fino a tarda ora, concentrando il

pubblico in piazza Pola. Il sabato si è concluso con le esibizioni musicali della band

spagnola de “La Pegatina” e, a seguire, del gruppo ragusano dei “Baciamolemani”. Il ritmo

ska ha fatto saltare la gente accorsa a Ibla anche in tarda serata potendo contare su un

perfetto servizio di bus navetta. L’allegria e la solita magia di sempre ha fatto ballare i

n piazza. Uno spettacolo davvero coinvolgente grazie alla

bravura e all’energia delle due band, che hanno creato un simbolico gemellaggio musicale

tra la Spagna e la Sicilia. La loro collaborazione nei mesi scorsi ha dato vita al videoclip del

rriera" dei Baciamolemani featuring La Pegatina, tratto dal disco "L'Albero

delle Seppie" e firmato da Andrea Dipasquale con la regia di Danilo Schininà. A Ibla

Buskers c’è un detto: “angolo che vai, artista che trovi”. E così, scaletta rivoluzionata per i

maltempo, gli artisti hanno concentrato le proprie esibizioni lungo l’asse piazza Duomo

piazza Pola, nel cuore del quartiere barocco. Spettacoli a ripetizione, uno dopo l’altro, con la

verve graffiante di Guglielmo Bartoli, la giocoleria comica di Ute & Herr Konrad e di

Andrea Farnetani, l’acrobatica di Los Caneca, il teatro di strada di Cristiano Nocera,

l’allegro show de La Sbirandola, le incredibili sfide del fachiro mangiafuoco Nirname, la

raffinata manipolazione di oggetti dei Los Santos. Applausi per tutti ma particolare

gradimento, ieri sera, per le esibizioni inserite all’interno del “Focus” sulla giocoleria, con

clave, palline e cerchi abilmente lanciati in aria, a suon di musica, da Raul Garcia, Riccardo

Tanca e Wallid. Applausi e richiesta di bis per il tedesco Peter Weyel con il suo show

esplosivo tutto dedicato al teatro di strada e alla giocoleria. Spettatori praticamente in delirio

per l’esibizione degli artisti del gruppo Cirque Branc abilissimi al trapezio. In piazza

in mano, questi acrobati hanno regalato salti mortali e avvitamenti in

aria dall’incredibile precisione tecnica. Ad accompagnarli la Banda Panika con le loro

invenzioni musicali, in uno spettacolo nostalgico legato all’antico modo di vivere il circo.

a sera il festival si chiude con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30.

Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà

presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai

da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a

tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca

Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa, scomparso prematuramente. Lo farà con un video

IBLA BUSKERS: LA FESTA HA INVASO IL QUARTIERE BAROCCO. ENTO E CONDIVISIONE.

Parola d’ordine: fare festa. Un lungo, lunghissimo sabato in festa per la

diciassettesima edizione di Ibla Buskers. Ieri sera il maltempo ha dato tregua e dopo la

, un cielo limpido e sereno ha

consentito alla festa degli artisti di strada di proseguire fino a tarda ora, concentrando il

pubblico in piazza Pola. Il sabato si è concluso con le esibizioni musicali della band

gruppo ragusano dei “Baciamolemani”. Il ritmo

ska ha fatto saltare la gente accorsa a Ibla anche in tarda serata potendo contare su un

perfetto servizio di bus navetta. L’allegria e la solita magia di sempre ha fatto ballare i

n piazza. Uno spettacolo davvero coinvolgente grazie alla

bravura e all’energia delle due band, che hanno creato un simbolico gemellaggio musicale

tra la Spagna e la Sicilia. La loro collaborazione nei mesi scorsi ha dato vita al videoclip del

rriera" dei Baciamolemani featuring La Pegatina, tratto dal disco "L'Albero

delle Seppie" e firmato da Andrea Dipasquale con la regia di Danilo Schininà. A Ibla

Buskers c’è un detto: “angolo che vai, artista che trovi”. E così, scaletta rivoluzionata per il

maltempo, gli artisti hanno concentrato le proprie esibizioni lungo l’asse piazza Duomo –

piazza Pola, nel cuore del quartiere barocco. Spettacoli a ripetizione, uno dopo l’altro, con la

& Herr Konrad e di

Andrea Farnetani, l’acrobatica di Los Caneca, il teatro di strada di Cristiano Nocera,

l’allegro show de La Sbirandola, le incredibili sfide del fachiro mangiafuoco Nirname, la

per tutti ma particolare

gradimento, ieri sera, per le esibizioni inserite all’interno del “Focus” sulla giocoleria, con

clave, palline e cerchi abilmente lanciati in aria, a suon di musica, da Raul Garcia, Riccardo

bis per il tedesco Peter Weyel con il suo show

esplosivo tutto dedicato al teatro di strada e alla giocoleria. Spettatori praticamente in delirio

per l’esibizione degli artisti del gruppo Cirque Branc abilissimi al trapezio. In piazza

in mano, questi acrobati hanno regalato salti mortali e avvitamenti in

aria dall’incredibile precisione tecnica. Ad accompagnarli la Banda Panika con le loro

invenzioni musicali, in uno spettacolo nostalgico legato all’antico modo di vivere il circo.

a sera il festival si chiude con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30.

Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà

presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine,

da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a

tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca

farà con un video-

Page 15: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IL PROGRAMMA DI OGGI

Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo Bartoli

Discesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti

Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani

Piazza Repubblica: ore 20,30 L

Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad

Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45

Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

Piazza Duomo alto: ore 19,15 Nirname

Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter

Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda Panika

Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos

Portale San Giorgio: ore 19 La Clinica

Gran Galà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30

ufficio stampa

OGGI, DOMENICA 16 OTTOBRE

Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo Bartoli

Discesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti

Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani

Piazza Repubblica: ore 20,30 La Sbrindola

Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad

Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45

Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

Piazza Duomo alto: ore 19,15 Nirname

Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel;

Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda Panika

Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos

Portale San Giorgio: ore 19 La Clinica

Gran Galà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30 16 ottobre 2011

Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45

16 ottobre 2011

Page 16: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA SALUTA GLI ARTIL’APPUNTAMENTO AL PROSSIMO ANNO PER TORNARE A TRASFORMARE IL QUARTIERE BAROCCO IN UN CIRCO.

RAGUSA – Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di

Ibla Buskers, il festival degli artisti

le strade del quartiere barocco, concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà

conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i

bambini e gli adulti che hanno apprezzato tutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le

strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21,30, il video

ricordo dedicato al giovane ragusano Luca P

Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e

salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto

riflettere e crescere. A realizzare il video ufficiale di questa edizione di Ibla Buskers, è stato invece

il regista Paolo Schembari che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della

manifestazione per poi montarli sapientemente e condensare in

protagoniste in questi giorni ad Ibla. Infine, l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” presentato da

Salvo Fraska e la musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika. Tutti gli artisti di Ibla

Buskers 2011 nuovamente in scena di fronte ad una piazza Duomo stracolma di gente. “Angeli del

sorriso”, come sono stati definiti da alcuni turisti, gli artisti hanno regalato le ultime emozioni prima

di ritornare alla loro vita gitana, girovaghi per il mondo e dispensatori

Come ogni anno, la festa è poi continuata ballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei

vari gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha

organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca

Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata

molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla

assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e poi nella tarda serata di sabato e per tutta

la giornata di ieri – spiega dall’associazione Edrisi

Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal re

da alcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a

portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo

la testa apposto...”. L’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i cittadini residenti, quanti hanno

collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso

uno svolgimento sereno della manifestazione.

ufficio stampa

IBLA SALUTA GLI ARTISTI DI STRADA E RILANCIA L’APPUNTAMENTO AL PROSSIMO ANNO PER TORNARE A TRASFORMARE IL QUARTIERE BAROCCO IN UN CIRCO.

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di

Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada. In migliaia fin dal pomeriggio di ieri, hanno affollato

le strade del quartiere barocco, concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà

conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i

bambini e gli adulti che hanno apprezzato tutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le

strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21,30, il video

ricordo dedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Attraverso il montaggio curato dal regista

Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e

salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto

e crescere. A realizzare il video ufficiale di questa edizione di Ibla Buskers, è stato invece

il regista Paolo Schembari che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della

manifestazione per poi montarli sapientemente e condensare in pochi minuti l’allegria e la magia

protagoniste in questi giorni ad Ibla. Infine, l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” presentato da

Salvo Fraska e la musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika. Tutti gli artisti di Ibla

ente in scena di fronte ad una piazza Duomo stracolma di gente. “Angeli del

sorriso”, come sono stati definiti da alcuni turisti, gli artisti hanno regalato le ultime emozioni prima

di ritornare alla loro vita gitana, girovaghi per il mondo e dispensatori di spettacoli appassionanti.

Come ogni anno, la festa è poi continuata ballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei

vari gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha

con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca

Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata

molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla

assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e poi nella tarda serata di sabato e per tutta

spiega dall’associazione Edrisi – Abbiamo avuto molte presenze da Catania,

Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal resto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti predisposti

da alcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a

portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo

testa apposto...”. L’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i cittadini residenti, quanti hanno

collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso

uno svolgimento sereno della manifestazione.

STI DI STRADA E RILANCIA L’APPUNTAMENTO AL PROSSIMO ANNO PER TORNARE A TRASFORMARE IL QUARTIERE BAROCCO IN UN CIRCO.

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di

di strada. In migliaia fin dal pomeriggio di ieri, hanno affollato

le strade del quartiere barocco, concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà

conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i turisti, i

bambini e gli adulti che hanno apprezzato tutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le

strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21,30, il video-

iazzese. Attraverso il montaggio curato dal regista

Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e

salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto

e crescere. A realizzare il video ufficiale di questa edizione di Ibla Buskers, è stato invece

il regista Paolo Schembari che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della

pochi minuti l’allegria e la magia

protagoniste in questi giorni ad Ibla. Infine, l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” presentato da

Salvo Fraska e la musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika. Tutti gli artisti di Ibla

ente in scena di fronte ad una piazza Duomo stracolma di gente. “Angeli del

sorriso”, come sono stati definiti da alcuni turisti, gli artisti hanno regalato le ultime emozioni prima

di spettacoli appassionanti.

Come ogni anno, la festa è poi continuata ballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei

vari gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha

con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca

Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata

molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla e di

assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e poi nella tarda serata di sabato e per tutta

Abbiamo avuto molte presenze da Catania,

sto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti predisposti

da alcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a

portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo

testa apposto...”. L’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i cittadini residenti, quanti hanno

collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso

17 ottobre 2011

Page 17: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 18: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 19: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 20: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 21: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 22: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 23: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 24: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 25: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 26: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 27: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 28: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 29: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 30: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 31: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 32: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 33: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 34: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 35: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 36: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 37: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 38: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 39: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 40: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 41: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 42: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 43: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 44: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 45: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 46: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 47: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 48: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 49: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 50: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 51: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 52: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 53: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 54: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 55: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 56: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 57: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ufficio stampa

Page 58: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

DestinazioniRagusa ospita ormai da diversi anni, vari eventi e manifestazioni internazionali; l'evento più importante è sicuramente l'Ibla Grand Prize, un concorso annuale per cantanti, musicisti, compositori, pianisti, che si tiene ogni estate tra l'ultima settimana di giugno e la prima settimana di luglio. I vincitori vengono presentati alla Carnegie Hall di New York, alla Tokyo Opera City Hall e al Bolshoi di Mosca. Durante lo svolgimento dell'IBLA Grand Prize, oltre a concerti aperti al pubblico, offerta la possibilità ai concorrenti di partecipare ai Master Classes tenuti da una commissione di illustri musicisti membri della Giuria Internazionale. Un altro importante evento è l'Ibla Buskers, appuntamento che si svolge da quattordici anni nelle prime settimane di ottobre, è il più importante dell'italia meridionale per il suo genere, rappresenta la festa per eccellenza degli artisti di strada detti anche buskers. Giocolieri, illusionisti, cantastorie, trapezisti e musicisti vengono per quattro giorni a Ibla da ogni parte del mondo per mostrare a tutti le loro abilità. Tantissima gente viene ad assistere a questa divertentissima festa dove la strada è il palco degli artisti, dove la magia del barocco si fonde con i giochi dei trapezisti dei clown. Importante festival è anche il Festival Organistico Internazionale di Ragusa, rassegna che si svolge nel periodo tra i mesi di novembre e dicembre, mirata a valorizzare il notevole patrimonio organario e gli organi delle numerose chiese della città, Ragusa, infatti, vanta una tradizione secolare dell'arte organaria. Scenario della più bella musica organistica sono le chiese barocche, quasi tutte dotate di organo. Per circa sei serate si esibiscono i più noti organisti Italiani eaccompagnati da strumentisti o cantanti lirici. Inoltre a Ragusa si tiene la CheeseArt, biennale di cultura e scienza delle tradizioni casearie e agro

ufficio stampa

stinazioni Ragusa Ragusa ospita ormai da diversi anni, vari eventi e manifestazioni internazionali; l'evento più importante è sicuramente l'Ibla Grand Prize, un concorso annuale per cantanti, musicisti, compositori, pianisti, che si

'ultima settimana di giugno e la prima settimana di luglio. I vincitori vengono presentati alla Carnegie Hall di New York, alla Tokyo Opera City Hall e al Bolshoi di Mosca. Durante lo svolgimento dell'IBLA Grand Prize, oltre a concerti aperti al pubblico, viene anche offerta la possibilità ai concorrenti di partecipare ai Master Classes tenuti da una commissione di illustri musicisti membri della Giuria

Un altro importante evento è l'Ibla Buskers, appuntamento che si anni nelle prime settimane di ottobre, è il più

importante dell'italia meridionale per il suo genere, rappresenta la festa per eccellenza degli artisti di strada detti anche buskers. Giocolieri, illusionisti, cantastorie, trapezisti e musicisti vengono

quattro giorni a Ibla da ogni parte del mondo per mostrare a tutti le loro abilità. Tantissima gente viene ad assistere a questa divertentissima festa dove la strada è il palco degli artisti, dove la magia del barocco si fonde con i giochi dei trapezisti e con i sorrisi dei clown.

Importante festival è anche il Festival Organistico Internazionale di Ragusa, rassegna che si svolge nel periodo tra i mesi di novembre e dicembre, mirata a valorizzare il notevole patrimonio organario e gli

se chiese della città, Ragusa, infatti, vanta una tradizione secolare dell'arte organaria. Scenario della più bella musica organistica sono le chiese barocche, quasi tutte dotate di organo. Per circa sei serate si esibiscono i più noti organisti Italiani e straneri spesso accompagnati da strumentisti o cantanti lirici.

Inoltre a Ragusa si tiene la CheeseArt, biennale di cultura e scienza delle tradizioni casearie e agro-alimentari del mediterraneo

Ragusa ospita ormai da diversi anni, vari eventi e manifestazioni internazionali; l'evento più importante è sicuramente l'Ibla Grand Prize, un concorso annuale per cantanti, musicisti, compositori, pianisti, che si

'ultima settimana di giugno e la prima settimana di luglio. I vincitori vengono presentati alla Carnegie Hall di New York, alla Tokyo Opera City Hall e al Bolshoi di Mosca. Durante lo svolgimento

viene anche offerta la possibilità ai concorrenti di partecipare ai Master Classes tenuti da una commissione di illustri musicisti membri della Giuria

Un altro importante evento è l'Ibla Buskers, appuntamento che si anni nelle prime settimane di ottobre, è il più

importante dell'italia meridionale per il suo genere, rappresenta la festa per eccellenza degli artisti di strada detti anche buskers. Giocolieri, illusionisti, cantastorie, trapezisti e musicisti vengono

quattro giorni a Ibla da ogni parte del mondo per mostrare a tutti le loro abilità. Tantissima gente viene ad assistere a questa divertentissima festa dove la strada è il palco degli artisti, dove la

e con i sorrisi dei clown.

Importante festival è anche il Festival Organistico Internazionale di Ragusa, rassegna che si svolge nel periodo tra i mesi di novembre e dicembre, mirata a valorizzare il notevole patrimonio organario e gli

se chiese della città, Ragusa, infatti, vanta una tradizione secolare dell'arte organaria. Scenario della più bella musica organistica sono le chiese barocche, quasi tutte dotate di organo. Per

straneri spesso accompagnati da strumentisti o cantanti lirici.

Inoltre a Ragusa si tiene la CheeseArt, biennale di cultura e scienza

Page 59: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Feste, Sagre, ManifestazioniIbla Buskers La manifestazione che ogni anno nel mese di Ottobre, dal 1995, si svolge a Ragusa Ibla può essere considerata il festival della fantasia e della creatività.Ogni sera, per circa cinque giorni, le vie della città si rivestono di una suggestiva aria di festa che immergun fantastico viaggio emozionante e stupefacente.Artisti di strada, provenienti da diverse parti del mondo, si esibiscono nello scenario di un teatro naturale "Ibla", dove in vari angoli delle strade barocche, spettacoli itrapire lo spettatore e di estraniarlo dalla realtà.Diversi i Buskers che si esibiscono: fachiri, sputafuoco, clown, giocolieri, acrobati, teatranti, suonatori di musiche etc., il tutto in un intreccio d'arte e fantasia che riscuotepubblico che, in quei giorni, si riversa per le strade di Ibla, incuriosito ed affascinato da quest'arte così povera e spesso priva di mezzi, ma al tempo stesso dotata di tanta di fantasia e di un contatto diretto con l'artista.Artefice del successo è l'associazione Edrisi, che anno dopo anno è riuscita ad ottenere un consenso crescente al punto tale da rendere Ibla Buskers un festival che va oltre i confini nazionali e che spazia per tutta l'Europa.

ufficio stampa

Feste, Sagre, Manifestazioni

zione che ogni anno nel mese di Ottobre, dal 1995, si svolge a Ragusa Ibla può essere considerata il festival della fantasia e della creatività.Ogni sera, per circa cinque giorni, le vie della città si rivestono di una suggestiva aria di festa che immerge, i molteplici spettatori, in un fantastico viaggio emozionante e stupefacente.Artisti di strada, provenienti da diverse parti del mondo, si esibiscono nello scenario di un teatro naturale "Ibla", dove in vari angoli delle strade barocche, spettacoli itineranti sono capaci di rapire lo spettatore e di estraniarlo dalla realtà. Diversi i Buskers che si esibiscono: fachiri, sputafuoco, clown, giocolieri, acrobati, teatranti, suonatori di musiche etc., il tutto in un intreccio d'arte e fantasia che riscuote il consenso del grande pubblico che, in quei giorni, si riversa per le strade di Ibla, incuriosito ed affascinato da quest'arte così povera e spesso priva di mezzi, ma al tempo stesso dotata di tanta di fantasia e di un contatto diretto con l'artista.

tefice del successo è l'associazione Edrisi, che anno dopo anno è riuscita ad ottenere un consenso crescente al punto tale da rendere Ibla Buskers un festival che va oltre i confini nazionali e che spazia

zione che ogni anno nel mese di Ottobre, dal 1995, si svolge a Ragusa Ibla può essere considerata il festival della fantasia e della creatività. Ogni sera, per circa cinque giorni, le vie della città si rivestono di

e, i molteplici spettatori, in un fantastico viaggio emozionante e stupefacente. Artisti di strada, provenienti da diverse parti del mondo, si esibiscono nello scenario di un teatro naturale "Ibla", dove in vari

ineranti sono capaci di

Diversi i Buskers che si esibiscono: fachiri, sputafuoco, clown, giocolieri, acrobati, teatranti, suonatori di musiche etc., il tutto in un

il consenso del grande pubblico che, in quei giorni, si riversa per le strade di Ibla, incuriosito ed affascinato da quest'arte così povera e spesso priva di mezzi, ma al tempo stesso dotata di tanta di fantasia e di un contatto diretto con l'artista.

tefice del successo è l'associazione Edrisi, che anno dopo anno è riuscita ad ottenere un consenso crescente al punto tale da rendere Ibla Buskers un festival che va oltre i confini nazionali e che spazia

Page 60: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS12.10.2011 - 16.10.2011Comune Di Ragusa (Rg)

Descrizione

L’evento imperdibile che scalda l’autunno siciliano è nella barocca Ragusa Ibla,

la parte antica della città, che ogni anno ospita l’importantissimo festival di

artisti di strada internazionali: Ibla Buskers. La XVII edizione si terrà dal 12 al

16 Ottobre 2011.

Artisti del Cirque du Soleil, trapezisti e acrobati eseguiranno peripezie, salti

mortali e volteggi nell’aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle

tradizioni, proprio come nei vecchi circhi.

Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegati

collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, mischiando

lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per

una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché

loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto

reciproco e contro le ingiustizie.

Il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Uno

show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per

performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati

con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e

genialità.

Questi e molti altri artisti nel cast che animerà Ragusa nelle 5 giornate

organizzate dall’Associazione Culturale Edrisi, presto il programma completo

sul sito ufficiale del festival.

INGRESSO LIBERO

http://www.iblabuskers.it/

ufficio stampa

IBLA BUSKERS 16.10.2011 20.00 h

(Rg) - Comune Di Ragusa (Rg)

o imperdibile che scalda l’autunno siciliano è nella barocca Ragusa Ibla,

la parte antica della città, che ogni anno ospita l’importantissimo festival di

artisti di strada internazionali: Ibla Buskers. La XVII edizione si terrà dal 12 al

rtisti del Cirque du Soleil, trapezisti e acrobati eseguiranno peripezie, salti

mortali e volteggi nell’aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle

tradizioni, proprio come nei vecchi circhi.

Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha

collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, mischiando

lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per

una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché

loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto

reciproco e contro le ingiustizie.

Il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Uno

esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per

performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati

con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e

Questi e molti altri artisti nel cast che animerà Ragusa nelle 5 giornate

all’Associazione Culturale Edrisi, presto il programma completo

del festival.

o imperdibile che scalda l’autunno siciliano è nella barocca Ragusa Ibla,

la parte antica della città, che ogni anno ospita l’importantissimo festival di

artisti di strada internazionali: Ibla Buskers. La XVII edizione si terrà dal 12 al

rtisti del Cirque du Soleil, trapezisti e acrobati eseguiranno peripezie, salti

mortali e volteggi nell’aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle

na”, la band che ha

collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, mischiando

lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per

una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le

loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto

Il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Uno

esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una

performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati

con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e

Questi e molti altri artisti nel cast che animerà Ragusa nelle 5 giornate

all’Associazione Culturale Edrisi, presto il programma completo

Page 61: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Busker 2011

HAPPENING,Si comincia il 13 ottobre con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a RaguIbla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”.

Il festival si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno abbraccia anche la pIbla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo verso l’alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed“Focus” sarà interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche dsviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e merTantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati come nemmeno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecdella fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'artificio mentre assurde manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, gsono collages di movimenti e d'intrecci complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchi. La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgon

ufficio stampa

Ibla Busker 2011

, FESTIVAL DI STRADAcon la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragu

Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”.

Il festival si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno abbraccia anche la pIbla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo verso l’alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche dsviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle clave alle

ne e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati come nemmeno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'artificio mentre assurde manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine sono collages di movimenti e d'intrecci complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà

ironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchi. La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come

FESTIVAL DI STRADA con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa

Il festival si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo verso l’alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà

esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri prima della

cati, nelle corti dei re, nelle feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle clave alle

ne e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati come nemmeno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un

nica e sulla ricerca della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'artificio mentre assurde manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo

iocoliere anomalo visto che le sue preziose routine sono collages di movimenti e d'intrecci complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà

ironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchi. La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della

o in cielo, si mescolano come

Page 62: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'estetica curatissima. Già predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13 ottobre da Santa Maria delle Scale, con giocoleria con Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a seguire La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea Farnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera, Pola esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Cl’attesa esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con Los Santos alla sala Falcone Borsellino. IL PROGRAMMA IN DETTAGLIO Giovedi 13 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 21:00 Guglielmo Bartoli2. Largo Cancelleria: 21:30 FocusAndrea Farnetani3. Piazza Repubblica: 22:00 Banda Panika Mercato: 22:30 Ute & Konrad – Andrea Farnetani5. Piazza Duomo basso: 21:00 Cristiano Nocera – 21:30 Nirname - 22:00 La Pegatina624:00 Los Caneca7. Piazza Chiaramonte: 23:30 Cirque Branc & Banda Panika8. Sala Falcone Borsellino: 21:30 Los Santos Venerdi 14 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel Nirname2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli3. Largo Cancelleria: 22:00 Los Caneca Spazio ospiti4. Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 22:15 Cristiano Nocera - 23:00 Ute & Konrad5. Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani Guglielmo Bartoli6. Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Konrad Weyel – 00:30 Los Caneca7. Piazza Duomo alto: 23:00 La Sbrindola Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola – Tanca, Raul Garcia) – 23:45 Banda Panika Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Falcone Borsellino: Los Santos 21:30 23:0011. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00 Sab21.00 Cristiano Nocera - 21:45 Andrea Farnetani2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli3. Largo Cancelleria: 21:00 Ute & Konrad - 22:00 Los Caneca5. Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) Cristiano Nocera – 00:30 Los Caneca7. Piazza Duomo alto: 22:30 Luca Fachiro Farnetani 8. Piazza Pola: 21:00 Nirname 22:30 Banda Panika Cabaret – 23:45 La Sbrindola conLa Pegatina & Baciamo le Mani9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda PSala Falcone Borsellino: Los Santos 21,30 Domenica 16 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 19:00 Guglielmo Bartoli2. Discesa Scale: 19:30 Spazio ospiti3. Largo Cancelleria: 20:00 Andrea Farnetani4. Sbrindola5. Salita Mercato: 20:30 Ute & Konrad6. Piazza Duomo basso: 18:00 La Pegatina 19:00 Cristiano Nocera – 19:45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)7. Piazza Duomo alto: 19:15 Nirname8. Piazza Pola: 19:00 Los Cane20:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Sala Falcone Borsellino: 20:00 Los Santos11..Portale San Giorgio: La clinica dalle 19:00 PIAZZA DUOMO Ore 21:30Gran GalàTutti gli artisti presentano i migliori cinque minuti del loro repertorio.La serata è presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci Il programma potrà subire variazioni dell’ultima ora che saranno tempestivamente comunicate.

ufficio stampa

un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'estetica curatissima. Già predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13 ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli. A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di giocoleria con Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a

Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea Farnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera, Nirname e La Pegatina. In piazza Pola esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Cl’attesa esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con Los Santos alla sala

IL PROGRAMMA IN DETTAGLIO Giovedi 13 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 21:00 Guglielmo Bartoli2. Largo Cancelleria: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) Andrea Farnetani3. Piazza Repubblica: 22:00 Banda Panika – 23:00 La Sbrindola4. Salita

Andrea Farnetani5. Piazza Duomo basso: 21:00 Cristiano Nocera 22:00 La Pegatina6. Piazza Pola: 22:30 Peter Weyel – 23:30 Banda Panika

24:00 Los Caneca7. Piazza Chiaramonte: 23:30 Cirque Branc & Banda Panika8. Sala Falcone Borsellino: 21:30 Los Santos Venerdi 14 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel

sa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli3. Largo Cancelleria: 22:00 Los Caneca Spazio ospiti4. Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 22:15

23:00 Ute & Konrad5. Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani Guglielmo Bartoli6. Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Konrad – 22:30 La Pegatina

00:30 Los Caneca7. Piazza Duomo alto: 23:00 La Sbrindola – 24:00 Cristiano Nocera8. 22:00 Banda Panika cabaret – 23:00 Focus (Wallid, Riccardo

23:45 Banda Panika – 24:00 Nirname – 00:30 Andrea Smile9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Falcone Borsellino: Los Santos 21:30 23:0011. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00 Sabato 15 Ottobre1. S.Maria delle Scale:

21:45 Andrea Farnetani2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli3. Largo 21:40 Spazio ospiti4. Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola

Mercato: 22:00 Peter Weyel –23:00 Ute & Konrad6. Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) – 23:00 Guglielmo Bartoli

00:30 Los Caneca7. Piazza Duomo alto: 22:30 Luca Fachiro . Piazza Pola: 21:00 Nirname – 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

23:45 La Sbrindola - 00:30 Peter Weyel – 01:00 ConcertoconLa Pegatina & Baciamo le Mani9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda PSala Falcone Borsellino: Los Santos 21,30 – 23,0011. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00 Domenica 16 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 19:00 Guglielmo Bartoli2. Discesa Scale: 19:30 Spazio ospiti3. Largo Cancelleria: 20:00 Andrea Farnetani4. Piazza Repubblica: 20:30 La Sbrindola5. Salita Mercato: 20:30 Ute & Konrad6. Piazza Duomo basso: 18:00 La Pegatina

19:45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)7. Piazza Duomo alto: 19:15 Nirname8. Piazza Pola: 19:00 Los Caneca – 20:00 Peter Weyel9. Piazza Chiaramonte: 20:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Sala Falcone Borsellino: 20:00 Los Santos11..Portale San Giorgio: La clinica dalle 19:00 PIAZZA DUOMO Ore 21:30Gran GalàTutti gli artisti presentano i

del loro repertorio.La serata è presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci Il programma potrà subire variazioni dell’ultima ora che saranno tempestivamente comunicate.

un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'estetica curatissima. Già predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13

Guglielmo Bartoli. A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di giocoleria con Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a

Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Nirname e La Pegatina. In piazza

Pola esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Chiaramonte l’attesa esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con Los Santos alla sala

IL PROGRAMMA IN DETTAGLIO Giovedi 13 Ottobre1. S.Maria delle Scale: (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) -

23:00 La Sbrindola4. Salita Andrea Farnetani5. Piazza Duomo basso: 21:00 Cristiano Nocera

23:30 Banda Panika - 24:00 Los Caneca7. Piazza Chiaramonte: 23:30 Cirque Branc & Banda Panika8. Sala Falcone Borsellino: 21:30 Los Santos Venerdi 14 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel - 22:00

sa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli3. Largo Cancelleria: 22:00 Los Caneca – 23:00 Spazio ospiti4. Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 22:15

23:00 Ute & Konrad5. Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani – 23:00 22:30 La Pegatina – 23:30 Peter

24:00 Cristiano Nocera8. Focus (Wallid, Riccardo

00:30 Andrea Smile9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Falcone Borsellino: Los Santos 21:30 –

ato 15 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 21:45 Andrea Farnetani2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli3. Largo

21:40 Spazio ospiti4. Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola – 23:00 Ute & Konrad6. Piazza Duomo

23:00 Guglielmo Bartoli – 23:45 00:30 Los Caneca7. Piazza Duomo alto: 22:30 Luca Fachiro - 23:30 Andrea

22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) – 01:00 Concerto-Festa

conLa Pegatina & Baciamo le Mani9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika10. 23,0011. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00

Domenica 16 Ottobre1. S.Maria delle Scale: 19:00 Guglielmo Bartoli2. Discesa Scale: 19:30 Piazza Repubblica: 20:30 La

Sbrindola5. Salita Mercato: 20:30 Ute & Konrad6. Piazza Duomo basso: 18:00 La Pegatina – 19:45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)7. Piazza Duomo alto:

20:00 Peter Weyel9. Piazza Chiaramonte: 20:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Sala Falcone Borsellino: 20:00 Los Santos11..Portale San Giorgio: La clinica dalle 19:00 PIAZZA DUOMO Ore 21:30Gran GalàTutti gli artisti presentano i

del loro repertorio.La serata è presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci Il programma potrà subire variazioni dell’ultima ora che saranno tempestivamente comunicate.

Page 63: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers dal 12 al 16 ottob

Ragusa - Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. Torna infatti “Ibla Buskers - Festa di artisti di strada” che, come consuetudine, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada profusa soprattutto durante l’estate in tutta Europa. La manifestazione siciliana si svolgerà dal 12 al 16 ottobre, dalle ore 20 in poi. La diciassettesima edizione vivrà il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinate che vanno da Ragusa Superiore a Ragusa Ibla, in quella che è la sinuosa “Città di Mezzo”, ovvero il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu”, la cittadella di pianta medioevale. Da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi, passando dagli slarghi ai “ciani” e “cianuzzi” che punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”, spazio scenico naturale, assieme a piazza Duomo e alle altre vie, per le esibizioni degli artisti di strada lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico. Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note per proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo accattivantartisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione in cacangiante pronto a proporre novità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore siciliano.Redazione

ufficio stampa

Notizia letta: 635 volte

Ibla Buskers dal 12 al 16 ottobre a Ragusa

Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di

Festa di artisti di strada” che, come consuetudine, chiuderà ad grandi festival dell’arte di strada profusa soprattutto durante l’estate

La manifestazione siciliana si svolgerà dal 12 al 16 ottobre, dalle ore 20 in poi. La diciassettesima edizione vivrà il ritorno degli artisti di strada anche

scalinate che vanno da Ragusa Superiore a Ragusa Ibla, in quella che è la sinuosa “Città di Mezzo”, ovvero il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri

e “Iusu”, la cittadella di pianta medioevale. Da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi, passando dagli slarghi ai “ciani” e “cianuzzi” che punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”, spazio

naturale, assieme a piazza Duomo e alle altre vie, per le esibizioni degli artisti di strada lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico. Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie

opee più note per proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo accattivante lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante pronto a proporre novità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro

uore siciliano.

26/07/2011 13:53

Notizia letta: 635 volte

re a Ragusa

Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di

Festa di artisti di strada” che, come consuetudine, chiuderà ad grandi festival dell’arte di strada profusa soprattutto durante l’estate

delle piazze del nostro continente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella e lembo Sud dell’Europa, decine di

artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno

ntiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante pronto a proporre novità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro

Page 64: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Dal 12 al 16 ottobre a Ragusa Ibla gli artisti di strada

TORNA L’ATTESO FESTIVAL “IBLA BUSKERS”

Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. Torna infatti “Ibla Buskers strada” che, come consuetudine, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada profusa soprattutto durante l’estate in tutta Europa. La manifestazione siciliana si svolgerà daldiciassettesima artisti di strada anche da Ragusa Superiore a la sinuosa “Città di quartiere attraversato articolata di scale, simbolico tra la più e “Iusu”, la cittadella di Largo Santa Maria Repubblica, cuore passando dagli slarghi punteggiano questa spazio scenico Duomo e alle altre vie, di strada lungo un ancor di più al grande pubblico. Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note per proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo accattivante lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreappuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante pronto a proporre novità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettidivertire, far sorridere e piacevolmente gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore siciliano.

ufficio stampa

26/07/2011 - 17:38

Dal 12 al 16 ottobre a Ragusa Ibla gli artisti di strada

TORNA L’ATTESO FESTIVAL “IBLA BUSKERS”

Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di usa. Torna infatti “Ibla Buskers - Festa di artisti di

strada” che, come consuetudine, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada profusa soprattutto durante l’estate in tutta Europa. La manifestazione siciliana si svolgerà dal 12 al 16 ottobre, dalle ore 20 in poi. La

edizione vivrà il ritorno degli lungo le scalinate che vanno Ragusa Ibla, in quella che è Mezzo”, ovvero il suggestivo dalla lunga sequenza collegamento fisico e moderna Ragusa “ri Supra” pianta medioevale. Da delle Scale a piazza della dello storico quartieai “ciani” e “cianuzzi” che singolare “Città di Mezzo”, naturale, assieme a piazza per le esibizioni degli artisti percorso da far conoscere

di più al grande pubblico. Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note per proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle

tinente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo accattivante lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante pronto a proporre novità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettidivertire, far sorridere e piacevolmente gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore siciliano.

TORNA L’ATTESO FESTIVAL “IBLA BUSKERS”

Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di Festa di artisti di

strada” che, come consuetudine, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada profusa soprattutto durante l’estate in tutta Europa. La

12 al 16 ottobre, dalle ore 20 in poi. La edizione vivrà il ritorno degli lungo le scalinate che vanno Ragusa Ibla, in quella che è Mezzo”, ovvero il suggestivo dalla lunga sequenza collegamento fisico e moderna Ragusa “ri Supra” pianta medioevale. Da delle Scale a piazza della dello storico quartiere Archi, ai “ciani” e “cianuzzi” che singolare “Città di Mezzo”, naturale, assieme a piazza per le esibizioni degli artisti percorso da far conoscere

di più al grande pubblico. Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note per proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle

tinente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo accattivante lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati,

ranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante pronto a proporre novità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente gustare cinque giorni di grande festa, dal

di m.g

Page 65: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

DAL 12 AL 16 OTTOBRE

A Ragusa arrivano gli artisti di stradaOrganizzato dall’associazione culturale Edriil festival ospiterà numerose compagnie di artisti

CATANIA - Tornano, dal 12 al 16 ottobre, le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di

strada tra il barocco di Ragusa. «Ibla Buskers

grandi festival dell’arte di strada. La diciassettesima edizione vedrà il ritorno degli artisti di strada

anche lungo le scalinate che vanno da Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Organizzato

dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune

proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze

del nostro continente.

La manifestazione è ormai l’evento

dell'anno. I buskers ritrovano nell’esuberanza del tardo barocco, qui all’apice della sua fioritura,

una calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli

appuntamenti internazionali più prestigiosi del circuito. Una f

grande energia rigeneratrice dell’arte di strada, dei «Buscadori» manipolatori di un’arte antica che

stupisce ed incanta, turba, colpisce.

Spettacolo attuale, accattivante, semplice

di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli spettatori con

la loro fantasia e con la loro creatività. Sarà come sempre un evento rinnovato pronto a proporre

novità interessanti e riconferme, con l’

festa, dal respiro allo stesso tempo internazionale e siciliano.

Fonte 16 settembre 2011

ufficio stampa

A Ragusa arrivano gli artisti di stradaOrganizzato dall’associazione culturale Edrisi,il festival ospiterà numerose compagnie di artisti

Tornano, dal 12 al 16 ottobre, le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di

strada tra il barocco di Ragusa. «Ibla Buskers - Festa di artisti di strada» chiuderà la stagione

grandi festival dell’arte di strada. La diciassettesima edizione vedrà il ritorno degli artisti di strada

anche lungo le scalinate che vanno da Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Organizzato

dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note per

proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze

l’evento culturale che caratterizza la Val di Noto in questo periodo

dell'anno. I buskers ritrovano nell’esuberanza del tardo barocco, qui all’apice della sua fioritura,

una calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli

appuntamenti internazionali più prestigiosi del circuito. Una festa sempre nuova, spinta dalla

grande energia rigeneratrice dell’arte di strada, dei «Buscadori» manipolatori di un’arte antica che

stupisce ed incanta, turba, colpisce.

semplice e raffinato al contempo. Si potrà assister

di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli spettatori con

la loro fantasia e con la loro creatività. Sarà come sempre un evento rinnovato pronto a proporre

novità interessanti e riconferme, con l’obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande

festa, dal respiro allo stesso tempo internazionale e siciliano.

A Ragusa arrivano gli artisti di strada si,

il festival ospiterà numerose compagnie di artisti

Tornano, dal 12 al 16 ottobre, le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di

Festa di artisti di strada» chiuderà la stagione dei

grandi festival dell’arte di strada. La diciassettesima edizione vedrà il ritorno degli artisti di strada

anche lungo le scalinate che vanno da Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Organizzato

delle compagnie europee più note per

proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze

la Val di Noto in questo periodo

dell'anno. I buskers ritrovano nell’esuberanza del tardo barocco, qui all’apice della sua fioritura,

una calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli

esta sempre nuova, spinta dalla

grande energia rigeneratrice dell’arte di strada, dei «Buscadori» manipolatori di un’arte antica che

assistere all’esibizione

di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli spettatori con

la loro fantasia e con la loro creatività. Sarà come sempre un evento rinnovato pronto a proporre

obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande

Italpress

Page 66: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS XVII EDIZIONE DELLA FESTA DI ARTISTI DI COSA DANZA, MUSICA, QUANDO DAL 13 AL 16 OTTOBREDOVE RAGUSA IBLA / RAGUSAPREZZO INGRESSO LIBERO

grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgeràdiciassettesima edizione della festa d’artisti di stradapubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui succeselezione e dalla straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad escompagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una

miscela a tocchi delirante che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria.Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irrivsotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada.E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad.Il signor Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di disturbo: Ute con il suo straordinario sex

ufficio stampa

FESTA DI ARTISTI DI STRADA

TEATRO DAL 13 AL 16 OTTOBRE 2011 ORE 20

RAGUSA INGRESSO LIBERO

La manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di strada. Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgeràdiciassettesima edizione della festa d’artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo deriva dall’accurata selezione e dalla straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad esempio, con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una

a tocchi delirante che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco dall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada.

tica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto

to elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad.

Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di disturbo: Ute con il suo straordinario sex-appeal, pronta a fare la

La manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e

Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione della festa d’artisti di

che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un

sso deriva dall’accurata selezione e dalla straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi,

empio, con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una

a tocchi delirante che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e

Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera erente polacco dall'humour cinico e tagliente che,

sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada.

tica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto

to elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad.

Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, appeal, pronta a fare la

Page 67: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

guastafeste. I due coinvolgono il pubblico trasportandolo in una dimensione di eattraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro.Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un atirriverente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità.Acrobazie d'alto livello si uniscono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere.Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro mangiafuocoindiana, un principe che viaggiando per il mondo mdella mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta. La diciassettesima edizione vivrà il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinatche vanno da Ragusa Superiore a Ragusa Ibla,Mezzo”, ovvero il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu”,cittadella di pianta medioevale. Da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi, passando dagli slarghi ai “ciani” e “cianuzzi” che punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”, spazio scenico naturale,assieme a piazza Duomo e alle altre vie, per le esibizioni degli artisti di strada lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico. Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo accattivante lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente.

ufficio stampa

guastafeste. I due coinvolgono il pubblico trasportandolo in una dimensione di eattraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro.Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un atirriverente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità.

i uniscono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro

cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro mangiafuoco-sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il

a con Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione

L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una etta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione

da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta. La diciassettesima edizione vivrà il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinatche vanno da Ragusa Superiore a Ragusa Ibla, in quella che è la sinuosa “Città di Mezzo”, ovvero il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata

collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu”,cittadella di pianta medioevale. Da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi, passando dagli slarghi ai “ciani” e “cianuzzi” che punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”, spazio scenico naturale,assieme a piazza Duomo e alle altre vie, per le esibizioni degli artisti di strada lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico. Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie

note. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo accattivante lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si

nno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno

guastafeste. I due coinvolgono il pubblico trasportandolo in una dimensione di estasi, attraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore talvolta irriverente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un

i uniscono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro

cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un

sputafuoco di ispirazione ostra i tesori della sua terra. Una sfida

della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il

a con Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione

L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una etta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione

La diciassettesima edizione vivrà il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinate in quella che è la sinuosa “Città di

Mezzo”, ovvero il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu”, la

cittadella di pianta medioevale. Da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi, passando dagli slarghi ai “ciani” e “cianuzzi” che punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”, spazio scenico naturale, assieme a piazza Duomo e alle altre vie, per le esibizioni degli artisti di strada lungo un

Organizzato dall’associazione culturale Edrisi, il festival ospiterà alcune delle compagnie note. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di

Ragusa Ibla, in questo estremo accattivante lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si

nno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno

Page 68: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers a Ragusa, dal 12 al 16 ottobre

Ragusa - Ci saranno anche artisti che si sono esibit

edizione del festival “Ibla Buskers

prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza

all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che

proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato.

Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla

nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in

perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio

come nei vecchi circhi.

Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”

band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi

artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del

genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il

ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile.

Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla

sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le

piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una

musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando

lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il

francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro

canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le

ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco

Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di

mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista.

Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta

l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una

performance travolgente nella quale gli spettacolari trucch

imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità.

Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che

quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali m

Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere

attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna

Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al

passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della

storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza d

dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far

battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di

spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

ufficio stampa

Notizia letta: 1030 volte

Ibla Buskers a Ragusa, dal 12 al 16 ottobre

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima

edizione del festival “Ibla Buskers – festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre

prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza

o festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che

proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato.

Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla

antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in

perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio

come nei vecchi circhi.

Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la

band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi

artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del

genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il

ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile.

Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla

sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le

piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una

musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando

lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il

francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro

canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le

ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco

Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di

mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista.

acolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta

l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una

performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e

imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità.

Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che

quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e

Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere

attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna

” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al

passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della

storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore

dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far

battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di

spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

17/09/2011 15:28

Notizia letta: 1030 volte

Ibla Buskers a Ragusa, dal 12 al 16 ottobre

i all’interno del Cirque du Soleil alla prossima

festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre

prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza

o festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che

proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato.

Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla

antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in

perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio

francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro

canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le

ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco

Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di

acolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta

l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una

i vengono presentati con comicità e

imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità.

Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che

a anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e

Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere

attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna

” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al

passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della

ella Repubblica, cuore

dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far

battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di

spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

Page 69: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”. TRA GLI OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL E LA

BAND SPAGNOLA “LA PEGATINA”

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che proporrà uno spettacoTrapeziste e acrobati eseguirannoun’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell’aria e sull

tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che catturimpegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L’internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel cheFrancoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest’anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l’asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioèdalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall’associazione Edrisi, per far battere il cuore dell’antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

ufficio stampa

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”. TRA GLI OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL E LA

BAND SPAGNOLA “LA PEGATINA” scritto il 17 set 2011 nella categoria:

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers

ada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell’aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle

tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e

all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a

i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L’internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in

o è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest’anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l’asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al

abbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati

, per far battere il cuore dell’antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”. TRA GLI OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL E LA

nella categoria: Spettacolo Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers – festa di artisti

ada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque

lo aereo mozzafiato. peripezie, salti mortali e volteggi per

un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo

a terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e

all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a

i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte

a e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L’internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti

propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in

o è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest’anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l’asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla,

quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al

abbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati

, per far battere il cuore dell’antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni

Page 70: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL "IBBUSKERS". TRA GLI OSPITI ANCHE ALCUNI

ARTISTI CHE ARRIVANO DAL CIRQUE DU SOLEIL E LABAND SPAGNOLA "PROFICUE COLLABORAZIONI

Pubblicato il 17 Set 2011 15:15 Fonte:

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil alla

prossima edizione del festival "Ibla Buskers

dal 12 al 16 ottobre prossimi,

infatti confermato la loro presenza all'atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il

gruppo "Cirque Branc" (Francia/Italia)

Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione

ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo

nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra,

accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi

circhi. Dalla Spagna arriverà

la band che ha collaborato cone che ha vissuto guardando all'ascesa del genere meticcio nel panorama

internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno

della musica giovanile. Un progetto

fin dallasua nascita, otto anni fa, e

il mondo portando tanta allegria. La loro è una

esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche

l'inglese e il francese, per una "rumba urbana"

Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei

diritti umani, del rispetto recipro

ufficio stampa

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL "IBBUSKERS". TRA GLI OSPITI ANCHE ALCUNI

ARRIVANO DAL CIRQUE DU SOLEIL E SPAGNOLA "LA PEGATINA" CHE VANTA

PROFICUE COLLABORAZIONI CON MANU CHAO

Pubblicato il 17 Set 2011 15:15 Fonte: Radio Trasmissioni Modica

si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil alla

prossima edizione del festival "Ibla Buskers - festa di artisti di strada" a Ragusa Ibla

dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno

o presenza all'atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il

gruppo "Cirque Branc" (Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato.

Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione

stalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare

nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra,

memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi

la musica festosa de "La PegatinaconManu Chao e con altri grandi artisti internazionali,

vissuto guardando all'ascesa del genere meticcio nel panorama

internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno

giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo

sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto

il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica chetrasforma ciascuna

a, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche

l'inglese e il francese, per una "rumba urbana" che cattura e fa ballare.

impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei

diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie.

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL "IBLA BUSKERS". TRA GLI OSPITI ANCHE ALCUNI

ARRIVANO DAL CIRQUE DU SOLEIL E VANTA CHAO.

si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil alla

festa di artisti di strada" a Ragusa Ibla

spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno

o presenza all'atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il

proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato.

Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione

la voglia di creare

nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra,

memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi

La Pegatina",

altri grandi artisti internazionali,

vissuto guardando all'ascesa del genere meticcio nel panorama

internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno

ottenuto un incredibile successo

continua a girare i festival e le piazze di tutto

trasforma ciascuna

a, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche

cattura e fa ballare.

impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei

Page 71: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Tra gli ospiti alcuni artisti del Cirque de soleil

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL

“IBLA BUSKERS”

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque B(Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente unmovimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi arall’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica

giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla suche continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria.La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festil´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità.Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modpassato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giornbattere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta

ufficio stampa

17/09/2011 - 16:54

Tra gli ospiti alcuni artisti del Cirque de soleil

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL

“IBLA BUSKERS”

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers –strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque B(Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica

giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i

umenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e

nea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e

e gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modpassato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du – festa di artisti di

strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il

universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu

tisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica

a nascita, otto anni fa, e

La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e

fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i

umenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo

val di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e

Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e

e gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore

i di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

di p.s

Page 72: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

A RAGUSA IBLA DAL 12 AL 16 OTTOBRE IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”, OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL

E LA BAND SPAGNOLA “LA PEGATINA”

2011-09-18 09:36:38

nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaboratoChao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un progetto che ha ottenuto otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare.Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionabarocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista.spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comimprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità.ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Raguchiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli

ufficio stampa

A RAGUSA IBLA DAL 12 AL 16 OTTOBRE IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”, OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL

E LA BAND SPAGNOLA “LA PEGATINA”

RAGUSA – Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers – festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tuttoanche il gruppo “Cirque Branc”(Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento

nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi

Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaboratoChao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e

galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare.Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista.

el gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comimprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale

stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

A RAGUSA IBLA DAL 12 AL 16 OTTOBRE IL FESTIVAL “IBLA BUSKERS”, OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti Cirque du Soleil alla prossima edizione

festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc”(Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo

n la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento

nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi

Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno

un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e

galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del

lità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo

el gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e

Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle piazze

sa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale

stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che

Page 73: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

19 SETTEMBRE 2011 | A RAGUSA tornano gli ARTISTI DI STRADA

Dal 12 al 16 ottobre, a

artisti di strada: «Ibla Buskers

strada» chiuderà la stagione

strada.

Organizzato dall’associazione culturale Edrisi

ospiterà alcune delle compagnie europee più note.

La manifestazione, alla sua 17esima edizione, è l’evento

culturale che caratterizza la

dell'anno. Il pubblico potrà assistere al

clown, sputafuoco, suonatori e teatranti.

ufficio stampa

10:30 | ARTE

A RAGUSA tornano gli ARTISTI DI STRADA

Ragusa, tornano le esibizioni degli

Buskers - Festa di artisti di

stagione dei grandi festival dell’arte

associazione culturale Edrisi, il festival

piterà alcune delle compagnie europee più note.

La manifestazione, alla sua 17esima edizione, è l’evento

culturale che caratterizza la Val di Noto in questo periodo

dell'anno. Il pubblico potrà assistere all’esibizione di acrobati,

clown, sputafuoco, suonatori e teatranti.

degli

dell’arte di

, il festival

La manifestazione, alla sua 17esima edizione, è l’evento

in questo periodo

l’esibizione di acrobati,

Page 74: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Eventi

Ragusa - Ibla Buskers: in arrivo gli artisti del Cirque du Soleil e la band spagnola

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggiun modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dala band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è una musica che trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una perforgli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamSupra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello, riempito di tante emozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa. 19 settembre 2011

ufficio stampa

Ibla Buskers: in arrivo gli artisti del Cirque du Soleil e la band spagnola

Pegatina Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers – festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio come nei vecchi circhi. Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale,

la rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è

e trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a Francoforte, è un provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della diciassettesima edizione di Ibla Buskers che quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello,

ozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni degli artisti di strada in arrivo da tutta Europa.

Ibla Buskers: in arrivo gli artisti del Cirque du Soleil e la band spagnola La

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16

poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all’atteso festival dal cuore tutto siciliano anche il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati

per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni,

lla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale,

la rumba catalana all’interno della musica giovanile. Un progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, otto anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro è

e trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porterà tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di

Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Lo spettacolo di strada di Peter Weyel gira da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta l´Europa. Il suo è uno show esplosivo dove è

mance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità. Questi primi artisti compongono il ricco cast della

quest'anno si svilupperà nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla

ento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”. In qualche modo un ritorno al passato per Ibla Buskers, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una

passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, cuore dello storico quartiere Archi. Cinque giorni di festa, organizzati dall'associazione Edrisi, per far battere il cuore dell'antica città barocca ma anche quello,

ozioni, di migliaia di spettatori che seguiranno le spettacolari esibizioni

Page 75: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers a Ragusa dal 12 ottobre: la festa degli artisti di strada

Dal 12 al 16 Ottobre torna “Ibla Buskers” la festa degli artisti di strada con la sua

diciassettesima edizione.

La festa mette insieme lo spirito internazional

stagione dei grandi festival dell’arte estivi europei) e la sicilianità della barocca Ragusa.

Il festival si terrà principalmente lungo le scalinate che vanno da Ragusa Superiore a

Ragusa Ibla nella cosiddetta “Città di Mezzo”, il particolare quartiere che collega la

moderna Ragusa alla vecchia città di Ragusa Ibla ricco di antichi vicoletti e scenari

barocchi, un naturale teatro a cielo aperto.

Ad organizzare l’evento ci ha pensato l’associazione culturale Edri

richiamare alcune delle compagnie teatrali più famose in ambito europeo. L’evento

ormai noto in Sicilia ed anche a livello internazionale, attirerà migliaia di visitatori che si

recheranno a Ragusa dal 12 al 16 Ottobre.

Per questa occasione nei B&b di Ragusa

anni passati.

Flavia Salerno www.suiteinn.eu

Fonte: www.comunicatistampa.eu

Category: Eventi Culturali | Tags:

ufficio stampa

Ibla Buskers a Ragusa dal 12 ottobre: la festa degli artisti di strada

Dal 12 al 16 Ottobre torna “Ibla Buskers” la festa degli artisti di strada con la sua

La festa mette insieme lo spirito internazionale degli artisti di strada (l’evento chiude la

stagione dei grandi festival dell’arte estivi europei) e la sicilianità della barocca Ragusa.

Il festival si terrà principalmente lungo le scalinate che vanno da Ragusa Superiore a

“Città di Mezzo”, il particolare quartiere che collega la

moderna Ragusa alla vecchia città di Ragusa Ibla ricco di antichi vicoletti e scenari

barocchi, un naturale teatro a cielo aperto.

Ad organizzare l’evento ci ha pensato l’associazione culturale Edrisi che è riuscita a

richiamare alcune delle compagnie teatrali più famose in ambito europeo. L’evento

ormai noto in Sicilia ed anche a livello internazionale, attirerà migliaia di visitatori che si

recheranno a Ragusa dal 12 al 16 Ottobre.

B&b di Ragusa è previsto il pienone, come già avvenuto negli

www.suiteinn.eu

stampa.eu

| Tags: B&B ragusa, isla Buskers, ragusa

Ibla Buskers a Ragusa dal 12 ottobre: la festa

Dal 12 al 16 Ottobre torna “Ibla Buskers” la festa degli artisti di strada con la sua

e degli artisti di strada (l’evento chiude la

stagione dei grandi festival dell’arte estivi europei) e la sicilianità della barocca Ragusa.

Il festival si terrà principalmente lungo le scalinate che vanno da Ragusa Superiore a

“Città di Mezzo”, il particolare quartiere che collega la

moderna Ragusa alla vecchia città di Ragusa Ibla ricco di antichi vicoletti e scenari

si che è riuscita a

richiamare alcune delle compagnie teatrali più famose in ambito europeo. L’evento

ormai noto in Sicilia ed anche a livello internazionale, attirerà migliaia di visitatori che si

è previsto il pienone, come già avvenuto negli

Page 76: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

25 settembre 2 Fairs & Festivals

011Ibla Buskers intern Festival deutschland espana france italia performance show urban rumbaNoto Ragusa 12/16 Oct 2011

Ibla Buskers intern Festival deutschland espana france performance show urban rumba Unesco Heritage List Val di Noto Ragusa 12/16 Oct 2011 RAGUSA Sicily 2011 – festa di Artisti di strada a Ragusa Ibla

da Mercoledi 12 a Domenica 16 ottobre 2011,Confermata la presenza al Festival siciliano del gruppo- Cirque Branc (France/Italia) che propone spettacolo aereo mozzaTrapeziste e acrobati eseguono peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompacome nei vecchi circhi. - dalla Spagna arriva la musica festosa decollaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando all’ascesa del genere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile.dalla sua nascita, 8 anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze tanta allegria. La loro musica trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che emoziona e fa ballare. Musica impegnata perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie.monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria.Francoforte, provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista.- Peter Weyel in Tour da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta Europa. Show coinvolgente con contatto diretto col pubblico in una performance tspettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, linea sottilissima tra pazzia e genialità. - XVII edizione di Ibla Buskers quest'anno si sviluppa nelle piazze tradizionali ma anche lungo l'asse tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la Città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo steRitorno al passato per Ibla Buskers 2011, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una Riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, nello storico quartiere Archi- 5 intensi giorni di festa, org da Ass. Edrisi, per rivitalizzare il Barocco cittadino List Patrimonio dell’Umanità. + info: Ass. Culturale Edrisi - p.zza Repubblica 3 [email protected] www.iblabuskers.it

ufficio stampa

Fairs & Festivals

Ibla Buskers intern Festival deutschland espana france italia performance show urban rumba Unesco Heritage List Val di Noto Ragusa 12/16 Oct 2011

Ibla Buskers intern Festival deutschland espana france performance show urban rumba Unesco Heritage List Val di Noto Ragusa 12/16 Oct 2011

RAGUSA Sicily – artisti del Cirque du Soleil per il festival Ibla Buskers festa di Artisti di strada a Ragusa Ibla

da Mercoledi 12 a Domenica 16 ottobre 2011, spettacoli h 20-24 Confermata la presenza al Festival siciliano del gruppo Cirque Branc (France/Italia) che propone spettacolo aereo mozzafiato.

Trapeziste e acrobati eseguono peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio

dalla Spagna arriva la musica festosa de - La Pegatina - band che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando

nere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all’interno della musica giovanile. Progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin dalla sua nascita, 8 anni fa, e che continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. La loro musica trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che emoziona e

perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie. L'internazionalità di Ibla Busker porta tra i monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria.Francoforte, provocatore di mestiere. Giocoliere, acrobata e agile contorsionista. Peter Weyel in Tour da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta Europa. Show

coinvolgente con contatto diretto col pubblico in una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, linea sottilissima tra pazzia

XVII edizione di Ibla Buskers quest'anno si sviluppa nelle piazze tradizionali ma anche Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la Città di mezzo”,

cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra moderna Ragusa “ri Supra” e la medioevale e al tempo stesso barocca “Iusu”.Ritorno al passato per Ibla Buskers 2011, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una Riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della Repubblica, nello storico quartiere Archi. 5 intensi giorni di festa, org da Ass. Edrisi, per rivitalizzare il Barocco cittadino - Unesco Heritage

p.zza Repubblica 3 – RAGUSA tel: 345.39.68.256 - mail: www.iblabuskers.it

Ibla Buskers intern Festival deutschland espana france italia performance show urban

Unesco Heritage List Val di

Ibla Buskers intern Festival deutschland espana france italia performance show urban rumba Unesco Heritage List Val di Noto

festival Ibla Buskers

Trapeziste e acrobati eseguono peripezie, salti mortali e volteggi per un’esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente un universo in

gnati dalla memoria e dalle tradizioni, proprio band che ha

collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, e che ha vissuto guardando nere meticcio nel panorama internazionale, riabbracciando il ritorno della rumba

Progetto che ha ottenuto un incredibile successo fin di tutto il mondo portando

tanta allegria. La loro musica trasforma ciascuna esibizione in festa, mischiando lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana” che emoziona e

perché le loro canzoni contengono messaggi in favore dei diritti L'internazionalità di Ibla Busker porta tra i

monumenti barocchi anche il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Vive a

Peter Weyel in Tour da più di 20 anni per i festival di teatro di strada in tutta Europa. Show ravolgente nella quale gli

spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, linea sottilissima tra pazzia XVII edizione di Ibla Buskers quest'anno si sviluppa nelle piazze tradizionali ma anche

Superiore e Ragusa Ibla, quella che gli anziani chiamano “la Città di mezzo”, cioè quel suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento

sso barocca “Iusu”. Ritorno al passato per Ibla Buskers 2011, per riabbracciare angoli affascinanti che servono ad una Riscoperta della storia del capoluogo, passando da Largo Santa Maria delle Scale a piazza della

Unesco Heritage

mail:

Page 77: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers - Festival degli artisti di strada 17° edizione Ragusa 12-16 ottobre 2011Giocolieri, acrobati, musicisti, illusionisti, clown street performer da ogni parte del mondo invaderanno i vicoli e le piazze di Ragusa.info: www.iblabuskers.it

ufficio stampa

Festival degli artisti di strada 17°

16 ottobre 2011 Giocolieri, acrobati, musicisti, illusionisti, clown street

a ogni parte del mondo invaderanno i vicoli e le piazze di Ragusa.

www.iblabuskers.it

Festival degli artisti di strada 17°

Giocolieri, acrobati, musicisti, illusionisti, clown street a ogni parte del mondo invaderanno i

Page 78: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers 2011 a Ragusa

Postato da admin in Feste e sagre in Sicilia

La festa degli artisti di strada diogni anno è sempre più attesa da un pubblico ogni volta più ampio ed eterogeneo che si riunisce per ammirare gli artisti che animano le vie della barocca cittLa Val di Noto ormai attende con ansia l’arrivo mondo per un evento che ha ormai un respiro internazionale e un’audience sempre più

esibiranno con le loro performance suggestive. Una scenografia naturale, un’ambientazione ideale per le esibizioni di grandi artisti ed il divertimento dei tantissimi turisti, curiosi ed amanti del genere che si riuniranno nell’evento più allegro, spensierato e divertente dell’autunno siciliano.Il programma di Ibla Buskers 2011 non è ancora stato reso noto; sarà pubblicato su Viaggi-In-Sicilia non appena disponibile; è stato già reso noto, comunque, che saranno presenti alcuni artisti direttamente dalCome arrivare all’Ibla Buskers?Da Palermo: A19 per Catania, uscita verso Caltanissetta Valle del Salso verso Caltanissetta/Gela/Agrigento; attraversata Gela prendere la SS115 seguendo per Vittoria, poi Comiso e poi Ragusa.Da Catania: SS114 per Ragusa – 52 e uscire a Ragusa Ovest – alla rotonda, terza uscita (Via delle Americhe).Una volta arrivati a Ragusa, percorrere Viale delle Americhe, poi Corso Europa e Corso Italia fino alla fine: la strada diventa poi via 24 maggio e poi Via Mazzini, che vi porterà a Ibla.

ufficio stampa

Ibla Buskers 2011 a Ragusa

Feste e sagre in Sicilia il settembre 26, 2011 | 4 comm

di Ragusa è arrivata alla sua diciassettesimaogni anno è sempre più attesa da un pubblico ogni volta più ampio ed eterogeneo che si riunisce per ammirare gli artisti che animano le vie della barocca città di Ragusa Ibla

ormai attende con ansia l’arrivo degli artisti, che giungono da tutto il mondo per un evento che ha ormai un respiro internazionale e un’audience sempre più

vasta. L’organizzazione è a cura dell’associazione culturale Edrisi, che assicura non solo la presenza di compagnie di artisti provenienti da tutta Europa e non solo, ma anche una manifestazione cangiante, variegata, allegra, intensa e colorata. Un appuntamento al quale gli stessi artistimancare: dopo un’estate all’insegna dei festival in giro per tutta l’Europa, amano costagione all’estremo sud del continente, tra le strade barocche di Ragusa Ibla. E non solo nel centro barocco della città, ma anche sulle scalinate che collegano Ragusa Ibla a Ragusa Superiore – la “Città di Mezzo”

le loro performance suggestive. Una scenografia naturale, un’ambientazione ideale per le esibizioni di grandi artisti ed il divertimento dei tantissimi turisti, curiosi ed amanti del genere che si riuniranno nell’evento più allegro,

te dell’autunno siciliano. di Ibla Buskers 2011 non è ancora stato reso noto; sarà pubblicato su

Sicilia non appena disponibile; è stato già reso noto, comunque, che saranno presenti alcuni artisti direttamente dal Cirque du Soleil. Come arrivare all’Ibla Buskers?

: A19 per Catania, uscita verso Caltanissetta – SS626/Strada statale della Valle del Salso verso Caltanissetta/Gela/Agrigento; attraversata Gela prendere la SS115 seguendo per Vittoria, poi Comiso e poi Ragusa.

svincolo per la SS115, proseguire sulla strada provinciale alla rotonda, terza uscita (Via delle Americhe).

Una volta arrivati a Ragusa, percorrere Viale delle Americhe, poi Corso Europa e Corso ia fino alla fine: la strada diventa poi via 24 maggio e poi Via Mazzini, che vi porterà

Ibla Buskers 2011 a Ragusa

4 commenti

diciassettesima edizione, ed ogni anno è sempre più attesa da un pubblico ogni volta più ampio ed eterogeneo che si

Ragusa Ibla. degli artisti, che giungono da tutto il

mondo per un evento che ha ormai un respiro internazionale e un’audience sempre più vasta. L’organizzazione è a cura dell’associazione

, che assicura non solo la presenza di nienti da tutta Europa e

non solo, ma anche una manifestazione cangiante, variegata, allegra, intensa e colorata. Un

artisti non vogliono mancare: dopo un’estate all’insegna dei festival in giro per tutta l’Europa, amano concludere la stagione all’estremo sud del continente, tra le

E non solo nel centro barocco della città, ma anche che collegano Ragusa Ibla a Ragusa “Città di Mezzo” gli artisti si

le loro performance suggestive. Una scenografia naturale, un’ambientazione ideale per le esibizioni di grandi artisti ed il divertimento dei tantissimi turisti, curiosi ed amanti del genere che si riuniranno nell’evento più allegro,

di Ibla Buskers 2011 non è ancora stato reso noto; sarà pubblicato su Sicilia non appena disponibile; è stato già reso noto, comunque, che saranno

SS626/Strada statale della Valle del Salso verso Caltanissetta/Gela/Agrigento; attraversata Gela prendere la SS115

svincolo per la SS115, proseguire sulla strada provinciale alla rotonda, terza uscita (Via delle Americhe).

Una volta arrivati a Ragusa, percorrere Viale delle Americhe, poi Corso Europa e Corso ia fino alla fine: la strada diventa poi via 24 maggio e poi Via Mazzini, che vi porterà

Page 79: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

mercoledì 28 settembre 2011

LE PROSSIME SAGRE IN SICILIA....UN AUTUNNO TUTTO DA GUS

Salve a tutti amici scusate la pausa estiva ma il lavoro ha fermato il blog ma non la mia voglia di viaggiare e allora come inizio di stagione inizieremo con le Sagre di Paese a medio / lungo raggio....Una tradizionale Sagra dedicata "all'ORO VERDE"parlando del buonissimo PISTACCHIO DI BRONTE. Potrete degustare tutti i prodotti che si possono ottenere dal questo gioiello delle pendici dell'Etna, come il gelato, il pesto, la torta al pistacchio chiamata "FILLETTA" ed il preziosissimo

olio di pistacchio usato come emoliente in dermatologia....Quindi tutti a Bronte sulle pendici dell'Etna dal 06/ 09 Ottobre 2011....Se invece vi piace la Noce, forse non sapete che in Sicilia abbiamo una noce che non ha nulla da invidiare a quella

Californiana. Siamo a MOTTA CAMASTRA (ME), tutta la cittadina si abbellirà con stand e l'allegria dei gruppi folkloristici....dal 30 Settembre al 02 Ottobre.. Ma rimaniamo in zona....inizia a Ottobre la ormai conosciuta OTTOBRATA ZAFFERANEA...DAL 02/ 30 Ottobre per tutil mese la cittadina sarà scenario di varie sagre con prodotti tipici della zona con varie degustazioni.da non perdere !!!

occasione da non perdere nel bellissimo scenario barocco di Ragusa. Dal 12 / 16 Ottobre.

ufficio stampa

mercoledì 28 settembre 2011

LE PROSSIME SAGRE IN SICILIA....UN AUTUNNO TUTTO DA GUSTARE

Salve a tutti amici scusate la pausa estiva ma il lavoro ha fermato il blog ma non la mia voglia di viaggiare e allora come inizio di stagione inizieremo con le Sagre di Paese a medio / lungo raggio.... Una tradizionale Sagra dedicata "all'ORO VERDE"....stiamo parlando del buonissimo PISTACCHIO DI BRONTE. Potrete degustare tutti i prodotti che si possono ottenere dal questo gioiello delle pendici dell'Etna, come il gelato, il pesto, la torta al pistacchio chiamata "FILLETTA" ed il preziosissimo

i pistacchio usato come emoliente in dermatologia....Quindi tutti a Bronte sulle pendici dell'Etna dal 06/ 09 Ottobre 2011.... Se invece vi piace la Noce, forse non sapete che in Sicilia abbiamo una noce che non ha nulla da invidiare a quella

Siamo a MOTTA CAMASTRA (ME), tutta la cittadina si abbellirà con stand e l'allegria dei gruppi folkloristici....dal 30 Settembre al

Ma rimaniamo in zona....inizia a Ottobre la ormai conosciuta OTTOBRATA ZAFFERANEA...DAL 02/ 30 Ottobre per tutto il mese la cittadina sarà scenario di varie sagre con prodotti tipici della zona con varie degustazioni. ..un appuntamento

La prossima festa di cui parlerò non è una sagra ma una festa di strada molto bella che si svolge a Ragusa Ibla, stiamo parlando della IBLA BUSKERS FESTA DEGLI ARTISTI DI STRADA.

Tantissimi artisti dalle 20:00 in poi rallegreranno le strade di Ibla con spettacoli, concerti , balli e canti. Vedrete artisti provenienti da tutte le piazze europee, una

on perdere nel bellissimo scenario barocco di Ragusa. Dal 12 / 16

LE PROSSIME SAGRE IN SICILIA....UN AUTUNNO

Salve a tutti amici scusate la pausa estiva ma il lavoro ha fermato il blog ma non la mia voglia di viaggiare e allora come inizio di stagione inizieremo con le Sagre di

tutti a Bronte sulle pendici dell'Etna dal 06/ 09 Ottobre

Se invece vi piace la Noce, forse non sapete che in Sicilia abbiamo una noce che non ha nulla da invidiare a quella

Siamo a MOTTA CAMASTRA (ME), tutta la cittadina si abbellirà con

La prossima festa di cui parlerò non è una sagra ma una festa di strada molto bella che

, stiamo parlando della IBLA BUSKERS FESTA DEGLI

Tantissimi artisti dalle 20:00 in poi rallegreranno le strade di Ibla con spettacoli, concerti , balli e canti. Vedrete artisti provenienti da tutte le piazze europee, una

on perdere nel bellissimo scenario barocco di Ragusa. Dal 12 / 16

Page 80: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Cresce l'attesa per Ibla Buskers

MARTEDÌ

SCRITTO

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesdivenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and breakfast hanno già il “tutto esale strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia. Anche per questo motivo ci si sta organizzando prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festivalbellezza della provincia iblea.

ufficio stampa

Cresce l'attesa per Ibla BuskersRagusa

MARTEDÌ 04 OTTOBRE 2011 16:47

SCRITTO DA REDAZIONE

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesdivenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia. Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo

icisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche,

alinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la

Cresce l'attesa per Ibla Buskers

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in

urito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia.

con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo

icisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche,

alinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre

che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme

che è magia e che veicola nel mondo la

Page 81: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA BUSKERS”. IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE

STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI

città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia.sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazirendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostnotorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi piùche a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozionturistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provincia iblea.

ufficio stampa

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA BUSKERS”. IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE

STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI PACCHETTI.

scritto il 4 ott 2011 nella categoria:

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in

città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia. Anche per questo motivosta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo

erto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozionturistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA BUSKERS”. IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE

STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI

nella categoria: Spettacolo

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre

i. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed

hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in

Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo

erto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca

oni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta

enitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un

famosi del Sud Italia, che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della

Page 82: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Fioccano le prenotazioni nelle strutture turistiche

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA

RAGUSA – Fioccano le prenotazioni turisstrada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grmovimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia.Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festivasiciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, satmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento.Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a

ufficio stampa

04/10/2011

Fioccano le prenotazioni nelle strutture turistiche

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA BUSKERS”

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per

adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grmovimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia.Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile

La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni

tacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del

stival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a

distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice ddalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provincia iblea.

04/10/2011 - 17:05

CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA

tiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per

adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia. Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che

l meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria

i esibiranno creando quell’inconfondibile

La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni

tacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del

Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della

di e.r.

Page 83: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

CRESCE L’ATTESA PER “IBLA BUSLE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE

2011-10-05 11:09:30

città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia. Anche porganizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”.Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grdove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colmalinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento.Un pubblico sempre più numeroso per undistanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provincia iblea.

ufficio stampa

CRESCE L’ATTESA PER “IBLA BUSKERS” DAL 12 Al 16 OTTOBRE E FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE

RAGUSA IBLA– Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, molti bed and breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in

città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia. Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in

nta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il

concreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provincia iblea.

KERS” DAL 12 Al 16 OTTOBRE E FIOCCANO

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla

ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in

ed and breakfast hanno già il “tutto esaurito” ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in

er questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e

ande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera

ora di ambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in

nta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival,

o degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il

concreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel

Page 84: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

“Ibla Buskers” la festa degli artisti di strada a

PUBBLICATO DA SM - 6 OTTOBRE

AXVII“Il festival meticcio dal cuore siciliano” si svolge ormai da 17 anni, organizzato dallpossano esibire il loro talento con la straordinaria scenografia dei monumenti barocchi, dichiarati patrimonio dell’UNESCO.Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno.Il festival è divenuto uno degli appuntamenti internaziprestigiosi del circuito. Una festa sempre nuova, dove si possono ammirate gli artisti di strada, provenienti da diversi paesi del mondo, gli acrobati, i clown, gli sputafuoco, i suonatori e i teatranti.L’edizione del 2011 proporrà il ritorno desinuosa Città di Mezzo, il suggestivo quartiere attraversato dalla

lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu”, la cittadella di piante medioevale, l’originaria Iblagli slarghi, ciani e cianuzzi che punteggiano questa singolare Città di Mezzo, saranno gli spazi scenici della festa. Hanno confermato la loro presenza alla XVII edizione di Ibla Buskers artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil come il gruppo “Cirque Branc” (Francia/Italia) – che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato con trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e volteggi – e il tedesco Peter Weyel –contorsionista che arriva da Francoforte e gira da oltre 20 anni i festival di tutta Europa con il suo spettacolo da strada, uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trvengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità. Sarà presente anche la musica festosa de “La Pegatina”, la band spagnola che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali. Una band che ha contribuito a riportare la rumba catalana all’interno della musica giovanile, con canzoni che contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie.

ufficio stampa

“Ibla Buskers” la festa degli artisti di strada a

Ragusa Ibla

6 OTTOBRE

A Ragusa Ibla dal 13 al 16 ottobre prossimi si svolgerà la XVIIIbla Buskers, il festival degli artisti di strada.“Il festival meticcio dal cuore siciliano” si svolge ormai da 17 anni, organizzato dall’associazione Edrisi, perchè gli artisti possano esibire il loro talento con la straordinaria scenografia dei monumenti barocchi, dichiarati patrimonio dell’UNESCO.Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno.Il festival è divenuto uno degli appuntamenti internaziprestigiosi del circuito. Una festa sempre nuova, dove si possono ammirate gli artisti di strada, provenienti da diversi paesi del mondo, gli acrobati, i clown, gli sputafuoco, i suonatori e i teatranti. L’edizione del 2011 proporrà il ritorno degli spettacoli nella sinuosa Città di Mezzo, il suggestivo quartiere attraversato dalla

lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu”, la cittadella di piante medioevale, l’originaria Ibla. Largo Santa Maria delle Scale, gli slarghi, ciani e cianuzzi che punteggiano questa singolare Città di Mezzo, saranno gli spazi

Hanno confermato la loro presenza alla XVII edizione di Ibla Buskers artisti che si sono esibiti rno del Cirque du Soleil come il gruppo “Cirque Branc”

che proporrà uno spettacolo aereo mozzafiato con trapeziste e acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali e

– giocoliere, acrobata e agile orsionista che arriva da Francoforte e gira da oltre 20 anni i

festival di tutta Europa con il suo spettacolo da strada, uno show esplosivo dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità, lungo una linea

Sarà presente anche la musica festosa de “La Pegatina”, la band spagnola che ha collaborato con Manu Chao e con altri grandi

i. Una band che ha contribuito a riportare la rumba catalana all’interno della musica giovanile, con canzoni che contengono messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto

“Ibla Buskers” la festa degli artisti di strada a

dal 13 al 16 ottobre prossimi si svolgerà la , il festival degli artisti di strada.

“Il festival meticcio dal cuore siciliano” si svolge ormai da 17 ’associazione Edrisi, perchè gli artisti

possano esibire il loro talento con la straordinaria scenografia dei monumenti barocchi, dichiarati patrimonio dell’UNESCO. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in

dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti

quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. Il festival è divenuto uno degli appuntamenti internazionali più prestigiosi del circuito. Una festa sempre nuova, dove si possono ammirate gli artisti di strada, provenienti da diversi paesi del mondo, gli acrobati, i clown, gli sputafuoco, i suonatori

gli spettacoli nella sinuosa Città di Mezzo, il suggestivo quartiere attraversato dalla

lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri . Largo Santa Maria delle Scale,

gli slarghi, ciani e cianuzzi che punteggiano questa singolare Città di Mezzo, saranno gli spazi

Hanno confermato la loro presenza alla XVII edizione di Ibla Buskers artisti che si sono esibiti

Page 85: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

PROGRAMMA Giovedi 13 Ottobre 1. S.Maria delle Scale: 21:00 Guglielmo Bartoli2. Largo Cancelleria: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 3. Piazza Repubblica: 22:00 Banda Panika 4. Salita Mercato: 22:30 Ute & Konrad – Andrea Farnetani5. Piazza Duomo basso: 21:00 Cristiano Nocera 6. Piazza Pola: 22:30 Peter Weyel – 23:30 Banda Panika 7. Piazza Chiaramonte: 23:30 Cirque Branc & Banda Panika8. Sala Falcone Borsellino: 21:30 Los SantosVenerdi 14 Ottobre 1. S. Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel –2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli 3. Largo Cancelleria: 22:00 Los Caneca – 23:00 Spazio ospiti4. Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 22:15 Cristia5. Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani –6. Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Konrad 7. Piazza Duomo alto: 23:00 La Sbrindola –8. Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola – 22:00 Banda Panika cabaret – 23:45 Banda Panika – 24:00 Nirname – 00:30 Andrea Smile9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Falcone Borsellino: Los Santos 21:30 – 11. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00Sabato 15 Ottobre 1. S.Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera 2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli 3. Largo Cancelleria: 21:00 Ute & Konrad –4. Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola –5. Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel –23:00 Ute & Konrad6. Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) Nocera – 00:30 Los Caneca 7. Piazza Duomo alto: 22:30 Luca Fachiro –8. Piazza Pola: 21:00 Nirname – 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 23:45 La Sbrindola – 00:30 Peter Weyel – 01:00 Concer9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Sala Falcone Borsellino: Los Santos 21,30 11. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00Domenica 16 Ottobre 1. S.Maria delle Scale: 19:00 Guglielmo Bartoli2. Discesa Scale: 19:30 Spazio ospiti 3. Largo Cancelleria: 20:00 Andrea Farnetani4. Piazza Repubblica: 20:30 La Sbrindola 5. Salita Mercato: 20:30 Ute & Konrad 6. Piazza Duomo basso: 18:00 La Pegatina Garcia) 7. Piazza Duomo alto: 19:15 Nirname 8. Piazza Pola: 19:00 Los Caneca – 20:00 Peter Weyel9. Piazza Chiaramonte: 20:00 Cirque Branc & Banda Panika10. Sala Falcone Borsellino: 20:00 Los Santos11. Portale San Giorgio: La clinica dalle 19:00PIAZZA DUOMO Ore 21:30 Gran Galà Tutti gli artisti presentano i migliori cinque minuti del loro repertorio.La serata è presentata da Salvo Fraska e Alberto BecucciIl programma potrà subire variazioni dell’ultima ora che saranno tempPER INFORMAZIONI Associazione Culturale Edrisi P.zza Repubblica, 3 – 97100 Ragusa tel: 345.39.68.256 mail: [email protected] http://www.iblabuskers.it/index.php Spettacoli in programma dalle ore 20 in poi

ufficio stampa

le Scale: 21:00 Guglielmo Bartoli 2. Largo Cancelleria: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) – Andrea Farnetani 3. Piazza Repubblica: 22:00 Banda Panika – 23:00 La Sbrindola

Andrea Farnetani omo basso: 21:00 Cristiano Nocera – 21:30 Nirname – 22:00 La Pegatina

23:30 Banda Panika – 24:00 Los Caneca 7. Piazza Chiaramonte: 23:30 Cirque Branc & Banda Panika 8. Sala Falcone Borsellino: 21:30 Los Santos

– 22:00 Nirname 23:00 Spazio ospiti

4. Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 22:15 Cristiano Nocera – 23:00 Ute & Konrad– 23:00 Guglielmo Bartoli

6. Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Konrad – 22:30 La Pegatina – 23:30 Peter Weyel – 00:30 Los Caneca– 24:00 Cristiano Nocera

22:00 Banda Panika cabaret – 23:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 00:30 Andrea Smile

9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika 23:00

11. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00

1. S.Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera – 21:45 Andrea Farnetani

21:40 Spazio ospiti – 22:00 Los Caneca

23:00 Ute & Konrad 6. Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) – 23:00 Guglielmo Bartoli

– 23:30 Andrea Farnetani 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) – 22:30 Banda Panika Cabaret

01:00 Concerto-Festa con La Pegatina & Baciamo le Mani9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika 10. Sala Falcone Borsellino: Los Santos 21,30 – 23,00 11. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00

ielmo Bartoli

3. Largo Cancelleria: 20:00 Andrea Farnetani

6. Piazza Duomo basso: 18:00 La Pegatina – 19:00 Cristiano Nocera – 19:45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul

20:00 Peter Weyel 9. Piazza Chiaramonte: 20:00 Cirque Branc & Banda Panika 10. Sala Falcone Borsellino: 20:00 Los Santos

a clinica dalle 19:00

Tutti gli artisti presentano i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata è presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci Il programma potrà subire variazioni dell’ultima ora che saranno tempestivamente comunicate.

23:00 Ute & Konrad

00:30 Los Caneca

23:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

23:00 Guglielmo Bartoli – 23:45 Cristiano

22:30 Banda Panika Cabaret – Festa con La Pegatina & Baciamo le Mani

(Wallid, Riccardo Tanca, Raul

Page 86: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS 2011 | OTTOBRE 07, 2011 IBLAWEB

e volteggi nell’aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni,

proprio come nei vecchi circhi.

Dalla Spagna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato

con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, mischiando lo spagnolo, il

catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana”

che cattura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono

messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie.

Il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Uno show

dove è fondamentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente

nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità,

lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità.

Questi e molti altri artisti nel cast che

dall’Associazione Culturale Edrisi, sotto il programma completo, sul sito ufficiale

del festival tutte le news: www.iblabuskers.it Programma Ibla Buskers 2011

Giovedi 13 Ottobre 1. S.Maria delle Scale: 21:00 Guglielmo Bartoli

2. Largo Cancelleria: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

3. Piazza Repubblica: 22:00 Banda Panika

4. Salita Mercato: 22:30 Ute & Konrad

5. Piazza Duomo basso: 21:00 Cristiano Nocera

6. Piazza Pola: 22:30 Peter Weyel – 23:30 Banda Panika

7. Piazza Chiaramonte: 23:30 Cirque Branc & Banda Panika

8. Sala Falcone Borsellino: 21:30 Los Santos

ufficio stampa

IBLA BUSKERS 2011 | RAGUSA IBLAIBLAWEB

L’evento imperdibile che scalda l’autunno

siciliano è nella barocca Ragusa Ibla, la

parte antica della città, che ogni anno ospita

l’importantissimo festival di artisti di strada

internazionali: Ibla Buskers. La XVII

edizione si terrà dal 13 al 16 Ottobre 2011.

Artisti del Cirque du Soleil, trapezisti e

acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali

e volteggi nell’aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni,

proprio come nei vecchi circhi.

agna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato

con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, mischiando lo spagnolo, il

catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana”

ura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono

messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie.

Il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Uno show

mentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente

nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità,

lungo una linea sottilissima tra pazzia e genialità.

Questi e molti altri artisti nel cast che animerà Ragusa nelle giornate organizzate

dall’Associazione Culturale Edrisi, sotto il programma completo, sul sito ufficiale

www.iblabuskers.it.

1. S.Maria delle Scale: 21:00 Guglielmo Bartoli

2. Largo Cancelleria: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) – Andrea Farnetani

3. Piazza Repubblica: 22:00 Banda Panika – 23:00 La Sbrindola

rad – Andrea Farnetani

5. Piazza Duomo basso: 21:00 Cristiano Nocera – 21:30 Nirname – 22:00 La Pegatina

23:30 Banda Panika – 24:00 Los Caneca

7. Piazza Chiaramonte: 23:30 Cirque Branc & Banda Panika

ellino: 21:30 Los Santos

GUSA IBLA

L’evento imperdibile che scalda l’autunno

siciliano è nella barocca Ragusa Ibla, la

parte antica della città, che ogni anno ospita

l’importantissimo festival di artisti di strada

internazionali: Ibla Buskers. La XVII

dizione si terrà dal 13 al 16 Ottobre 2011. Artisti del Cirque du Soleil, trapezisti e

acrobati eseguiranno peripezie, salti mortali

e volteggi nell’aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria e dalle tradizioni,

agna arriverà la musica festosa de “La Pegatina”, la band che ha collaborato

con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, mischiando lo spagnolo, il

catalano e il galiziano, a volte anche l’inglese e il francese, per una “rumba urbana”

ura e fa ballare. Una musica impegnata perché le loro canzoni contengono

messaggi in favore dei diritti umani, del rispetto reciproco e contro le ingiustizie.

Il tedesco Peter Weyel che propone teatro di strada e giocoleria. Uno show esplosivo

mentale il contatto diretto col pubblico per una performance travolgente

nella quale gli spettacolari trucchi vengono presentati con comicità e imprevedibilità,

animerà Ragusa nelle giornate organizzate

dall’Associazione Culturale Edrisi, sotto il programma completo, sul sito ufficiale

Andrea Farnetani

Page 87: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Venerdi 14 Ottobre

1. S.Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel

2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli

3. Largo Cancelleria: 22:00 Los Caneca

4. Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo

Ute & Konrad

5. Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani

6. Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Konrad

7. Piazza Duomo alto: 23:00 La Sbrindola

8. Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola – 22:00 Banda Panika cabaret

Raul Garcia) – 23:45 Banda Panika – 24:00 Nirname

9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Br

10. Falcone Borsellino: Los Santos 21:30

11. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00

Sabato 15 Ottobre 1. S.Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera

2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli

3. Largo Cancelleria: 21:00 Ute & Konrad

4. Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola

5. Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel –23:00 Ute & Konrad

6. Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

23:45 Cristiano Nocera – 00:30 Los Caneca

7. Piazza Duomo alto: 22:30 Luca Fachiro

8. Piazza Pola: 21:00 Nirname – 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

Cabaret – 23:45 La Sbrindola – 00:30 Peter Weyel

La Pegatina & Baciamo le Mani

9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

10. Sala Falcone Borsellino: Los Santos 21,30

11. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00

Domenica 16 Ottobre

1. S.Maria delle Scale: 19:00 Guglielmo Bartoli

2. Discesa Scale: 19:30 Spazio ospiti

3. Largo Cancelleria: 20:00 Andrea Farnetani

4. Piazza Repubblica: 20:30 La Sbrindola

5. Salita Mercato: 20:30 Ute & Konrad

6. Piazza Duomo basso: 18:00 La Pegatina

Raul Garcia)

7. Piazza Duomo alto: 19:15 Nirname

8. Piazza Pola: 19:00 Los Caneca – 20:00 Peter Weyel

9. Piazza Chiaramonte: 20:00 Cirque Branc & Banda Panika

10. Sala Falcone Borsellino: 20:00 Los

11..Portale San Giorgio: La clinica dalle 19:00

PIAZZA DUOMO

Ore 21:30

Gran Galà

Tutti gli artisti presentano i migliori cinque minuti del loro repertorio.

La serata è presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci

Il programma potrà subire variazioni dell’ultima ora che saranno tempestivamente comunicate.

ufficio stampa

1. S.Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel – 22:00 Nirname

2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli

3. Largo Cancelleria: 22:00 Los Caneca – 23:00 Spazio ospiti

4. Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) 22:15 Cristiano Nocera

5. Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani – 23:00 Guglielmo Bartoli

6. Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Konrad – 22:30 La Pegatina – 23:30 Peter Weyel – 00:30 Los Caneca

23:00 La Sbrindola – 24:00 Cristiano Nocera

22:00 Banda Panika cabaret – 23:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca,

24:00 Nirname – 00:30 Andrea Smile

9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

10. Falcone Borsellino: Los Santos 21:30 – 23:00

11. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00

1. S.Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera – 21:45 Andrea Farnetani

2. Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli

Cancelleria: 21:00 Ute & Konrad – 21:40 Spazio ospiti

4. Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola – 22:00 Los Caneca

23:00 Ute & Konrad

6. Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) – 23:00 Guglielmo Bartoli

00:30 Los Caneca

7. Piazza Duomo alto: 22:30 Luca Fachiro – 23:30 Andrea Farnetani

22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) – 22:30 Banda Panika

00:30 Peter Weyel – 01:00 Concerto-Festa con

9. Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

10. Sala Falcone Borsellino: Los Santos 21,30 – 23,00

11. Portale San Giorgio: La Clinica dalle 22:00

1. S.Maria delle Scale: 19:00 Guglielmo Bartoli

3. Largo Cancelleria: 20:00 Andrea Farnetani

4. Piazza Repubblica: 20:30 La Sbrindola

6. Piazza Duomo basso: 18:00 La Pegatina – 19:00 Cristiano Nocera – 19:45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca,

20:00 Peter Weyel

9. Piazza Chiaramonte: 20:00 Cirque Branc & Banda Panika

Santos

11..Portale San Giorgio: La clinica dalle 19:00

Tutti gli artisti presentano i migliori cinque minuti del loro repertorio.

La serata è presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci

i dell’ultima ora che saranno tempestivamente comunicate.

Tanca, Raul Garcia) 22:15 Cristiano Nocera – 23:00

00:30 Los Caneca

23:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca,

lielmo Bartoli –

22:30 Banda Panika

19:45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca,

i dell’ultima ora che saranno tempestivamente comunicate.

Page 88: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè il 12

Ragusa - Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con ladegli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa.Stilato il programma del festival che si concludeDuomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo verso l’alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà interamente dedicstesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti isaranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati come nemmeno si può immaginare.Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine sono collages di movimenti e d'intrecci complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchperformance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dalldelle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13 ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli.A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di giocoleria con Wallid, Riccardl’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a seguire La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea Farnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera, Nirname e La Pegatina. In piazza Pola esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Chiaramonte l’attesa esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con LSantos alla sala Falcone Borsellino. Redazione

ufficio stampa

Notizia letta: 807 volte

Ibla Buskers rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè il 12

Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con ladegli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa.Stilato il programma del festival che si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo

alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa

a pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati

meno si può immaginare.Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'artificio mentre assurde manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine sono collages di movimenti e

complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchperformance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'estetica curatissima. Già predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13 ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli.A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di giocoleria con Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a seguire La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute &

a Farnetani. Poi piazza Duomo con Nirname e La Pegatina. In piazza Pola

esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Chiaramonte l’attesa esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con Los

08/10/2011 17:55

Notizia letta: 807 volte

Ibla Buskers rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè il 12

Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa.

rà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo

alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per

ato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa

a pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle

n 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati

meno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca della fluidità del movimento. Le

artificio mentre assurde manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine sono collages di movimenti e

complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchi. La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come un mazzo di carte,

'estetica curatissima. Già predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13 ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli.

o Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si

Page 89: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Inizio il 13 ottobre fino al 16 nel

DEFINITO IL PROGRAMMA DI IBLA BUS

Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festivtecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri prima della comparsa del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili diffpalline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati come nemmeno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un numero spettacolare e al tempo stesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'artificio mentre assurde manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo spettatore. Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine sono collages di movimenti e d'intrecci complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vtanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchi. La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della giocoleria in cui gli oggetti sono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'estetica curatissima. Già predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 1ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli.A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di giocoleria con Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 esibirà la Banda Panika e a seguire La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea Farnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera,La Pegatina. In piazza Pola esibizione di Peter Weyel, dellapiazza Chiaramonte l’attesa esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con

Los Santos alla sala Falcone Borsellino.

ufficio stampa

08/10/2011

Inizio il 13 ottobre fino al 16 nella città del barocco

FINITO IL PROGRAMMA DI IBLA BUS

Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskerl’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa. Stilato il programma del festival che si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo verso l’alto, a Ragusa

E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che o sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011

il consueto “Focus” sarà interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile della giocoleria. L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri

del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati come nemmeno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un

tesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'artificio mentre assurde manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo

Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine sono collages di movimenti e d'intrecci complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una nuvola mentre le mani agili sfoggiano prese a sorpresa in un vortice mozzafiato. Non mancherà tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchi. La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della

ono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'estetica curatissima. Già predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 1ottobre da Santa Maria delle Scale, con Guglielmo Bartoli. A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di giocoleria con Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 esibirà la Banda Panika e a seguire La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea Farnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera,La Pegatina. In piazza Pola esibizione di Peter Weyel, della Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Chiaramonte l’attesa esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con

Los Santos alla sala Falcone Borsellino. di m.c

08/10/2011 - 17:58

FINITO IL PROGRAMMA DI IBLA BUSKERS

Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa. Stilato il programma del festival che si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tradizionali della

azione che quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che si unisce, tendendo verso l’alto, a Ragusa

E’ la “città di mezzo”, l’anello di congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che o sarà protagonista grazie a spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011

il consueto “Focus” sarà interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile al varie performances altamente

tecniche da sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della pista. La giocoleria è un tecnica che affonda le sue origini nella storia dell'uomo. I giocolieri

del circo si sono esibiti per piazze e mercati, nelle corti dei re, nelle feste popolari. Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci saranno

erenti e originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria tradizionale, manipolati come nemmeno si può immaginare. Dalla Francia ci sarà Wallid con le sue immancabili clave per un

tesso interamente basato sulla potenza tecnica e sulla ricerca della fluidità del movimento. Le clave esplodono in aria come fuochi d'artificio mentre assurde manipolazioni ed equilibri imprevisti trovano il loro posto nell'esecuzione e sorprendono lo

Dalla Spagna arriva Raul Garcia, giocoliere anomalo visto che le sue preziose routine sono collages di movimenti e d'intrecci complicatissimi con le palline che lo avvolgono come in una

ortice mozzafiato. Non mancherà tanta autoironia e provocazione. Gioca in casa l’italiano Riccardo Tanca con i suoi psichedelici cerchi. La sua performance è un piccolo viaggio visuale basato sul principio tradizionale della

ono assoluti protagonisti. I cerchi salgono in cielo, si mescolano come un mazzo di carte, rotolano sul corpo componendo immagini dall'estetica curatissima. Già predisposto il programma delle varie giornate di Ibla Buskers. Si comincia alle 21 di giovedì 13

A Largo Cancelleria ci sarà il “Focus” di giocoleria con Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia e poi l’esibizione di Andrea Farnetani. Scendendo le scale si arriva a piazza Repubblica dove alle 22 si esibirà la Banda Panika e a seguire La Sbrindola. Altre esibizioni nella suggestiva Salita Mercato con Ute & Konrad e ancora Andrea Farnetani. Poi piazza Duomo con Cristiano Nocera, Nirname e

Banda Panika e di Los Caneca. In piazza Chiaramonte l’attesa esibizione del Cirque Branc & Banda Panika. Esibizioni al chiuso, con

di m.c

Page 90: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ragusa capitale degli artisti di stradaTutto pronto per “Isla Buskers”

09 ottobre 2011

Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers Da mercoledi' a domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinantiesibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta del sudest siciliano. L'evento tanto atteso che fa gia' registrare un boom di prenotazioni negli alberghi e nei B&B della zona in questione, chiudera' la stagione dei grandi festival dell'arte di strada ed ospitera' per l'occasione alcune delle compagnie europee piu' note per proporre diverse tipologie di spettacoli che hanno raccolto e raccolgono in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. La diciassettesima edizione organizzata dall'associazione culturale Edrisi vedra' inoltre il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinate che attraversanoRagusae Ragusa Ibla. Il sindaco Nello Di Pasquale, parlancome "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli enti locali si sente eccome. Non abbiamo dunque potuto offrire in pieno il nostro contributo in fatto di finanziamenti a questa meravigliosa cinque giorni dspecifico periodo dell'anno a rendere ancor piu' appetibile e bello il nostro territorio, la nostra citta'". La manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale checaratterizza la Val di Noto in questo periodo preautunnale. I buskers ritrovano nell'esuberanza del tardo barocco, qui all'apice della sua fioritura, una calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli appuntamenti internazionali piu' prestigiosi del circuito.

ufficio stampa

pitale degli artisti di stradaTutto pronto per “Isla Buskers”

e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers - Festa di artisti di strada'. Da mercoledi' a domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta

L'evento tanto atteso che fa gia' registrare un boom di prenotazioni negli alberghi e nei , chiudera' la stagione dei grandi festival dell'arte di strada ed

ospitera' per l'occasione alcune delle compagnie europee piu' note per proporre diverse tipologie di spettacoli che hanno raccolto e raccolgono in queste settimane il favore delle

La diciassettesima edizione organizzata dall'associazione culturale Edrisi vedra' inoltre il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinate che attraversanoRagusa

Ibla. Il sindaco Nello Di Pasquale, parlando con l'Adnkronos, ha sottolineato come "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli enti locali si sente eccome. Non abbiamo dunque potuto offrire in pieno il nostro contributo in fatto di finanziamenti a questa meravigliosa cinque giorni di festa degli artisti di strada che contribuisce in questo specifico periodo dell'anno a rendere ancor piu' appetibile e bello il nostro territorio, la

La manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale checaratterizza la Val di Noto in questo periodo preautunnale. I buskers ritrovano nell'esuberanza del tardo barocco, qui all'apice della sua fioritura, una calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli appuntamenti internazionali piu' prestigiosi del circuito.

pitale degli artisti di strada

Tutto pronto per “Isla Buskers”

Festa di artisti di strada'. ed emozionanti

esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta

L'evento tanto atteso che fa gia' registrare un boom di prenotazioni negli alberghi e nei , chiudera' la stagione dei grandi festival dell'arte di strada ed

ospitera' per l'occasione alcune delle compagnie europee piu' note per proporre diverse tipologie di spettacoli che hanno raccolto e raccolgono in queste settimane il favore delle

La diciassettesima edizione organizzata dall'associazione culturale Edrisi vedra' inoltre il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinate che attraversanoRagusa Superiore

do con l'Adnkronos, ha sottolineato come "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli enti locali si sente eccome. Non abbiamo dunque potuto offrire in pieno il nostro contributo in fatto di finanziamenti a

i festa degli artisti di strada che contribuisce in questo specifico periodo dell'anno a rendere ancor piu' appetibile e bello il nostro territorio, la

La manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale che caratterizza la Val di Noto in questo periodo preautunnale. I buskers ritrovano nell'esuberanza del tardo barocco, qui all'apice della sua fioritura, una calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli appuntamenti

Page 91: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Una festa sempre nuova, spinta dalla grande energia rigeneratrice dell'arte di strada, dei 'Buscadori', una sorta di 'manipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba, colpisce e rapisce il cuore dei tantissimi spettatori letteralmente rapiti dalle loro gesta. Si tratta infatti, come da consuetudine, di uno spettacolo che al contempo e' attuale, accattivante, semplice ma anche raffinato.Si potra' assistere cosi' all'esibizione di acrobati, clown, che riescono ad affascinare gli spettatori con la loro fantasia e con la loro creativita'. Sara' come sempre un evento rinnovato pronto a proporre novita' interessanti e riconferme, con l'obiettivo di divertire e far gustatempo internazionale e siciliano. In una edizione assolutamente ricca di artisti di primo livello sulla scia delle prime edizioni che videro gia' dal primo appuntamento il mimo iraniano Saeed FektrAndinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil. Non dovrebbe mancare all'appuntamento anche il gruppo 'Cirque Branc' (Francia/Italia) che proporra' uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno spettacolari peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della tradizione, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria come nei vecchi circhi. C'e' poi un motivo ulteriore per non mancare alla festa degli artisti di strada targata 2011 che dovrebbe rendere ancor piu' accattivante quSpagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band che con sua la sua musica allegra e felice allietera' questa edizione. I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi artinternazionali, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno della musica giovanile. Sin dalla sua nascita, otto anni or sono, questo progetto ha registrato un grande successo e continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo Quella de 'La Pegatina' e' una musica che trasforma e plasma ogni singola esibizione in una festa vera e propria 'mescolando' lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l'inglese e il francese, per una 'rumba urbana' c

ufficio stampa

Una festa sempre nuova, spinta dalla grande energia rigeneratrice dell'arte di strada, dei 'Buscadori', una sorta di 'manipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba,

dei tantissimi spettatori letteralmente rapiti dalle loro gesta. Si tratta infatti, come da consuetudine, di uno spettacolo che al contempo e' attuale, accattivante, semplice ma anche raffinato. Si potra' assistere cosi' all'esibizione di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli spettatori con la loro fantasia e con la loro creativita'. Sara' come sempre un evento rinnovato pronto a proporre novita' interessanti e riconferme, con l'obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro allo stesso

In una edizione assolutamente ricca di artisti di primo livello sulla scia delle prime edizioni che videro gia' dal primo appuntamento il mimo iraniano Saeed Fektri, gli ecuadoregni Los Andinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil. Non dovrebbe mancare all'appuntamento anche il gruppo 'Cirque Branc' (Francia/Italia)

o spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno spettacolari peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della

one, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla

C'e' poi un motivo ulteriore per non mancare alla festa degli artisti di strada targata 2011 che dovrebbe rendere ancor piu' accattivante questa edizione di 'Ibla Buskers'. Dalla Spagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band che con sua la sua musica allegra e felice allietera' questa edizione. I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi art

internazionali, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno della musica giovanile. Sin dalla sua nascita, otto anni or sono, questo progetto ha registrato un grande successo e continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria.Quella de 'La Pegatina' e' una musica che trasforma e plasma ogni singola esibizione in una festa vera e propria 'mescolando' lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l'inglese e il francese, per una 'rumba urbana' che cattura e fa ballare anche 'i muri'.

Una festa sempre nuova, spinta dalla grande energia rigeneratrice dell'arte di strada, dei 'Buscadori', una sorta di 'manipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba,

dei tantissimi spettatori letteralmente rapiti dalle loro gesta. Si tratta infatti, come da consuetudine, di uno spettacolo che al contempo e' attuale,

sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli spettatori con la loro fantasia e con la loro creativita'. Sara' come sempre un evento rinnovato pronto a proporre novita' interessanti e riconferme, con

re cinque giorni di grande festa, dal respiro allo stesso

In una edizione assolutamente ricca di artisti di primo livello sulla scia delle prime edizioni i, gli ecuadoregni Los

Andinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci saranno anche artisti che si sono

Non dovrebbe mancare all'appuntamento anche il gruppo 'Cirque Branc' (Francia/Italia) o spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno

spettacolari peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della

one, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla

C'e' poi un motivo ulteriore per non mancare alla festa degli artisti di strada targata 2011 esta edizione di 'Ibla Buskers'. Dalla

Spagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band che con sua la sua musica

I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno della musica giovanile. Sin dalla sua nascita, otto anni or sono, questo progetto ha registrato un grande

portando tanta allegria. Quella de 'La Pegatina' e' una musica che trasforma e plasma ogni singola esibizione in una festa vera e propria 'mescolando' lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche

he cattura e fa ballare anche 'i muri'.

Page 92: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

GLI APPUNTAMENTI

Weekend di musica da The Niro a MertensA Ragusa Ibla: spazio agli artisti di strada

RAGUSA IBLA - Coloreranno le strade di16 ottobre, gli artisti di strada

tutto il festival, ospbarcocca Ragusa, arti circensi si integrano e si mescolano, intrecciando tradizione e innovazione, utilizzando la strada come palcoscenico e luogo privilegiato per il contatto con il pubblico. Artisti deldusalti mortali, peripezie e volteggi. Direttamente dalla Spagna arriverà inoltre

l’allegra musica della bandcollaborato con Manu Chao, ospite di questa edizione 2011. Con uno show esplosivo, fatto di teatro di strada e giocoleria, si esibirà il tedesco Peter Weyel, in una performance in bilico fra follia e comicità.

Cirque du Soleil

ufficio stampa

di musica da The Niro a MertensA Ragusa Ibla: spazio agli artisti di strada

Coloreranno le strade di Ragusa Ibla fino

strada ospiti dell' Ibla Buskers 2011

festival, ospitato nella zona più antica della barcocca Ragusa, arti circensi si integrano e si mescolano, intrecciando tradizione e innovazione, utilizzando la strada come palcoscenico e luogo privilegiato per il contatto con il pubblico. Artisti deldu Soleil, trapezisti e acrobati eseguiranno salti mortali, peripezie e volteggi. Direttamente dalla Spagna arriverà inoltre

l’allegra musica della band La Pegatina, gruppo musicale che ha collaborato con Manu Chao, ospite di questa edizione 2011. Con uno

sivo, fatto di teatro di strada e giocoleria, si esibirà il , in una performance in bilico fra follia e

di musica da The Niro a Mertens A Ragusa Ibla: spazio agli artisti di strada

fino a domenica

2011. Durante

itato nella zona più antica della barcocca Ragusa, arti circensi si integrano e si mescolano, intrecciando tradizione e innovazione, utilizzando la strada come palcoscenico e luogo privilegiato per il contatto con il pubblico. Artisti del Cirque

trapezisti e acrobati eseguiranno salti mortali, peripezie e volteggi. Direttamente dalla Spagna arriverà inoltre

, gruppo musicale che ha collaborato con Manu Chao, ospite di questa edizione 2011. Con uno

sivo, fatto di teatro di strada e giocoleria, si esibirà il , in una performance in bilico fra follia e

Page 93: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ragusa capitale degli artisti di stradaTutto pronto per “Isla Buskers”

09 ottobre 2011 Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti

esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta del sudest siciliano.

L'evento tanto atteso che fa gia' registrare un boom di prenotazioni negli alberghi e nei B&B della zona in questione, chiudera' la stagione dei grandi festival dell'arte di strada ed ospitera' per l'occasione alcune delle compagnie europee piu' note per proporre diverse tipologie di spettacoli che hanno raccolto e raccolgono in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. La diciassettesima edizione organizzata dall'associazione culturale Edrisi vedra' inoltre il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinate che attraversanoRagusa Superiore eNello Di Pasquale, parlando con l'Adnkronos, ha sottolineato come "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli enti locali si sente eccome. Non abbiamo dunque potuto offrire in pieno il nostro contributo in fatto di finanziamenti a questa meravigliosa cinque giorni di festa degli artisti di strada che contribuisce in questo specifico periodo dell'anno a rendere ancor piu' appetibile e bello il nostro territorio, la nostra citta'".La manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale che caratterizza la Val di Noto in questo periodo preautunnale. I buskers ritrovano nell'esuberanza del tardcalda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli appuntamenti internazionali piu' prestigiosi del circuito. Una festa sempre nuova, spinta dalla grande energia rigener'manipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba, colpisce e rapisce il cuore dei tantissimi spettatori letteralmente rapiti dalle loro gesta. Si tratta infatti, come da consuetudine,accattivante, semplice ma anche raffinato. Si potra' assistere cosi' all'esibizione di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare glspettatori con la loro fantasia e con la loro creativita'. Sara' come sempre un evento rinnovato pronto a proporre novita' interessanti e riconferme, con l'obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro allo stesso tempo internazionale e siciliano. In una edizione assolutamente ricca di artisti di primo livello sulla scia delle prime edizioni che videro gia' dal primo appuntamento il mimo iraniano Saeed Fektri, gli ecuadoregni Los Andinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil. Non dovrebbe mancare all'appuntamento anche il gruppo 'Cirque Branc' (Francia/Italia) che proporra' uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno spettacolari peripezie, salti mortali e ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della tradizione, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria come nei vecch C'e' poi un motivo ulteriore per non mancare alla festa degli artisti di strada targata 2011 che dovrebbe rendere ancor piu' accattivante questa edizione di 'Ibla Buskers'. Dalla Spagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band checon sua la sua musica allegra e felice allietera' questa edizione. I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno della musica giovanile. Sha registrato un grande successo e continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. Quella de 'La Pegatina' e' una musica che trasforma e plasma ogni singola esibi'mescolando' lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l'inglese e il francese, per una 'rumba urbana' che cattura e fa ballare anche 'i muri'.

ufficio stampa

Ragusa capitale degli artisti di stradaTutto pronto per “Isla Buskers”

ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers - Festa di artisti di strada'. Da mercoledi' a domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti

esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto ella citta del sudest siciliano.

L'evento tanto atteso che fa gia' registrare un boom di prenotazioni negli alberghi e nei B&B della zona in questione, chiudera' la stagione dei grandi festival dell'arte di strada ed ospitera' per l'occasione alcune

compagnie europee piu' note per proporre diverse tipologie di spettacoli che hanno raccolto e raccolgono in queste settimane il

La diciassettesima edizione organizzata dall'associazione culturale noltre il ritorno degli artisti di strada anche lungo le

Superiore e Ragusa Ibla. Il sindaco Nello Di Pasquale, parlando con l'Adnkronos, ha sottolineato come "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli

locali si sente eccome. Non abbiamo dunque potuto offrire in pieno il nostro contributo in fatto di finanziamenti a questa meravigliosa cinque giorni di festa degli artisti di strada che contribuisce in questo specifico periodo dell'anno a

u' appetibile e bello il nostro territorio, la nostra citta'". La manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale che caratterizza la Val di Noto in questo periodo preautunnale. I buskers ritrovano nell'esuberanza del tardo barocco, qui all'apice della sua fioritura, una calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli appuntamenti internazionali piu'

Una festa sempre nuova, spinta dalla grande energia rigeneratrice dell'arte di strada, dei 'Buscadori', una sorta di 'manipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba, colpisce e rapisce il cuore dei tantissimi spettatori letteralmente rapiti dalle loro gesta. Si tratta infatti, come da consuetudine, di uno spettacolo che al contempo e' attuale,

Si potra' assistere cosi' all'esibizione di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gl

a loro creativita'. Sara' come sempre un evento rinnovato pronto a proporre novita' interessanti e riconferme, con l'obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro allo stesso

one assolutamente ricca di artisti di primo livello sulla scia delle prime edizioni che videro gia' dal primo appuntamento il mimo iraniano Saeed Fektri, gli ecuadoregni Los Andinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci

sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil. Non dovrebbe mancare all'appuntamento anche il gruppo 'Cirque Branc' (Francia/Italia) che proporra' uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno spettacolari peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della tradizione, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria come nei vecchC'e' poi un motivo ulteriore per non mancare alla festa degli artisti di strada targata 2011 che dovrebbe rendere ancor piu' accattivante questa edizione di 'Ibla Buskers'. Dalla Spagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band checon sua la sua musica allegra e felice allietera' questa edizione. I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, riabbracciando il

ritorno della rumba catalana all'interno della musica giovanile. Sin dalla sua nascita, otto anni or sono, questo progetto ha registrato un grande successo e continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria.Quella de 'La Pegatina' e' una musica che trasforma e plasma ogni singola esibizione in una festa vera e propria 'mescolando' lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l'inglese e il francese, per una 'rumba urbana' che

Ragusa capitale degli artisti di strada Tutto pronto per “Isla Buskers”

Festa di artisti di strada'. Da mercoledi' a domenica

Nello Di Pasquale, parlando con l'Adnkronos, ha sottolineato come "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli locali si sente eccome. Non abbiamo dunque potuto offrire in pieno il nostro contributo in fatto di finanziamenti a

questa meravigliosa cinque giorni di festa degli artisti di strada che contribuisce in questo specifico periodo dell'anno a

La manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale che caratterizza la Val di Noto in o barocco, qui all'apice della sua fioritura, una

calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli appuntamenti internazionali piu'

atrice dell'arte di strada, dei 'Buscadori', una sorta di 'manipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba, colpisce e rapisce il cuore dei tantissimi spettatori

di uno spettacolo che al contempo e' attuale,

Si potra' assistere cosi' all'esibizione di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli a loro creativita'. Sara' come sempre un evento rinnovato pronto a proporre novita'

interessanti e riconferme, con l'obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro allo stesso

one assolutamente ricca di artisti di primo livello sulla scia delle prime edizioni che videro gia' dal primo appuntamento il mimo iraniano Saeed Fektri, gli ecuadoregni Los Andinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci

Non dovrebbe mancare all'appuntamento anche il gruppo 'Cirque Branc' (Francia/Italia) che proporra' uno spettacolo volteggi per un'esibizione

ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della tradizione, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria come nei vecchi circhi. C'e' poi un motivo ulteriore per non mancare alla festa degli artisti di strada targata 2011 che dovrebbe rendere ancor piu' accattivante questa edizione di 'Ibla Buskers'. Dalla Spagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band che

I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, riabbracciando il in dalla sua nascita, otto anni or sono, questo progetto

ha registrato un grande successo e continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. zione in una festa vera e propria

'mescolando' lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l'inglese e il francese, per una 'rumba urbana' che

Page 94: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ragusa: al via mercoledi' XVII edizione internazionale artisti di strada 'Ibla Buskers'

Ragusa, 9 ott. - (Adnkronos) - Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers Festa di artisti di strada'. Da mercoledi' a domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta del sudest siciliano. L'evento tanto atteso che fa ginegli alberghi e nei B&B della zona in questione, chiudera' la stagione dei grandi festival dell'arte di strada ed ospitera' per l'occasione alcune delle compagnie europee piu' note per proporre diverse tipologie di spettacoli che hanno raccolto e raccolgono in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. La diciassettesima edizione organizzata dall'associazione culturale Edrisi vedra' inoltre il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinateSuperiore e Ragusa Ibla. Il sindaco Nello Di Pasquale, parlando con l'Adnkronos, ha sottolineato come "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli enti locali si sente eccome. Non abbiamo dunque potuto offrire in pienmeravigliosa cinque giorni di festa degli artisti di strada che contribuisce in questo specifico periodo dell'anno a rendere ancor piu' appetibile e bello il nostro territLa manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale che caratterizza la Val di Noto in questo periodo preautunnale. I buskers ritrovano nell'esuberanza del tardo barocco, qui all'apice della sua fioritura, una calda accogliefestival atteso divenuto uno degli appuntamenti internazionali piu' prestigiosi del circuito. Una festa sempre nuova, spinta dalla grande energia rigeneratrice dell'arte di strada, dei ''Buscadori'', una sorta di 'manipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba, colpisce e rapisce il cuore dei tantissimi spettatori letteralmente rapiti dalle loro gesta. Si tratta infatti, come da consuetudine, di uno spettacolo che al contempo e' attuale, accattivante, sassistere cosi' all'esibizione di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli spettatori con la loro fantasia e con la loro creativita'. Sara' come sempre un evento rinnovato pronto a proporre novita' interessanti e riconferme, con l'obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro allo stesso tempo internazionale e siciliano. In una edizione assolutamente ricca di artisti di primo livello sulla scividero gia' dal primo appuntamento il mimo iraniano Saeed Fektri, gli ecuadoregni Los Andinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil. Non dovrebbe (Francia/Italia) che proporra' uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno spettacolari peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione ispirata dalla nostalgia di un moantico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della tradizione, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria come nei vecchi circhi. C'e' poi un motivo ulteriore per non mancare alla 2011 che dovrebbe rendere ancor piu' accattivante questa edizione di 'Ibla Buskers'. Dalla Spagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band che con sua la sua musica allegra e felice allietera' questa edizione. I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno della musica giovanile. Sin dalla sua nascita, otto anni or sono, questo progetto ha regfestival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. Quella de 'La Pegatina' e' una musica che trasforma e plasma ogni singola esibizione in una festa vera e propria 'mescolando' lo spagnolo, il catalano e il galiziano, a volte anche l'inglese e il francese, per una 'rumba urbana' che cattura e fa ballare anche 'i muri'. (09 ottobre 2011 ore 18.16)

ufficio stampa

Ragusa: al via mercoledi' XVII edizione internazionale artisti di strada 'Ibla Buskers'

Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers i strada'. Da mercoledi' a domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti

ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta del sudest siciliano. L'evento tanto atteso che fa gia' registrare un boom di prenotazioni negli alberghi e nei B&B della zona in questione, chiudera' la stagione dei grandi festival dell'arte di strada ed ospitera' per l'occasione alcune delle compagnie europee piu' note per proporre diverse

ettacoli che hanno raccolto e raccolgono in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. La diciassettesima edizione organizzata dall'associazione culturale Edrisi vedra' inoltre il ritorno degli artisti di strada anche lungo le scalinate che attraversano Ragusa Superiore e Ragusa Ibla. Il sindaco Nello Di Pasquale, parlando con l'Adnkronos, ha sottolineato come "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli enti locali si sente eccome. Non abbiamo dunque potuto offrire in pieno il nostro contributo in fatto di finanziamenti a questa meravigliosa cinque giorni di festa degli artisti di strada che contribuisce in questo specifico periodo dell'anno a rendere ancor piu' appetibile e bello il nostro territorio, la nostra citta'".

a manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale che caratterizza la Val di Noto in questo periodo preautunnale. I buskers ritrovano nell'esuberanza del tardo barocco, qui all'apice della sua fioritura, una calda accoglienza ed un prestigioso palcoscenico. Un festival atteso divenuto uno degli appuntamenti internazionali piu' prestigiosi del circuito. Una festa sempre nuova, spinta dalla grande energia rigeneratrice dell'arte di strada, dei ''Buscadori'', una

ipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba, colpisce e rapisce il cuore dei tantissimi spettatori letteralmente rapiti dalle loro gesta. Si tratta infatti, come da consuetudine, di uno spettacolo che al contempo e' attuale, accattivante, semplice ma anche raffinato. Si potra' assistere cosi' all'esibizione di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli spettatori con la loro fantasia e con la loro creativita'. Sara' come sempre un evento

to a proporre novita' interessanti e riconferme, con l'obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro allo stesso tempo internazionale e siciliano. In una edizione assolutamente ricca di artisti di primo livello sulla scia delle prime edizioni che videro gia' dal primo appuntamento il mimo iraniano Saeed Fektri, gli ecuadoregni Los Andinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil. Non dovrebbe mancare all'appuntamento anche il gruppo ''Cirque Branc'' (Francia/Italia) che proporra' uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno spettacolari peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione ispirata dalla nostalgia di un moantico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della tradizione, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria come nei vecchi circhi. C'e' poi un motivo ulteriore per non mancare alla festa degli artisti di strada targata 2011 che dovrebbe rendere ancor piu' accattivante questa edizione di 'Ibla Buskers'. Dalla Spagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band che con sua la sua musica allegra e

I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno della musica giovanile. Sin dalla sua nascita, otto anni or sono, questo progetto ha registrato un grande successo e continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. Quella de 'La Pegatina' e' una musica che trasforma e plasma ogni singola esibizione in una festa vera e propria 'mescolando' lo

atalano e il galiziano, a volte anche l'inglese e il francese, per una 'rumba urbana' che

Ragusa: al via mercoledi' XVII edizione internazionale artisti di strada 'Ibla Buskers'

Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers - i strada'. Da mercoledi' a domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti

ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco a' registrare un boom di prenotazioni

negli alberghi e nei B&B della zona in questione, chiudera' la stagione dei grandi festival dell'arte di strada ed ospitera' per l'occasione alcune delle compagnie europee piu' note per proporre diverse

ettacoli che hanno raccolto e raccolgono in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. La diciassettesima edizione organizzata dall'associazione culturale Edrisi

che attraversano Ragusa Superiore e Ragusa Ibla. Il sindaco Nello Di Pasquale, parlando con l'Adnkronos, ha sottolineato come "a differenza degli altri anni, anche qui la crisi per gli enti locali si sente eccome. Non

o il nostro contributo in fatto di finanziamenti a questa meravigliosa cinque giorni di festa degli artisti di strada che contribuisce in questo specifico

orio, la nostra citta'". a manifestazione, tanto apprezzata da grandi e piccini, e' ormai l'evento culturale che caratterizza

la Val di Noto in questo periodo preautunnale. I buskers ritrovano nell'esuberanza del tardo nza ed un prestigioso palcoscenico. Un

festival atteso divenuto uno degli appuntamenti internazionali piu' prestigiosi del circuito. Una festa sempre nuova, spinta dalla grande energia rigeneratrice dell'arte di strada, dei ''Buscadori'', una

ipolatori' di un'arte antica che stupisce ed incanta, turba, colpisce e rapisce il cuore dei tantissimi spettatori letteralmente rapiti dalle loro gesta. Si tratta infatti, come da consuetudine,

emplice ma anche raffinato. Si potra' assistere cosi' all'esibizione di acrobati, clown, sputafuoco, suonatori, teatranti, che riescono ad affascinare gli spettatori con la loro fantasia e con la loro creativita'. Sara' come sempre un evento

to a proporre novita' interessanti e riconferme, con l'obiettivo di divertire e far gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro allo stesso tempo internazionale e siciliano.

a delle prime edizioni che videro gia' dal primo appuntamento il mimo iraniano Saeed Fektri, gli ecuadoregni Los Andinos o il clown inglese Adrian Kaye, quest'anno ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del

mancare all'appuntamento anche il gruppo ''Cirque Branc'' (Francia/Italia) che proporra' uno spettacolo aereo mozzafiato. Trapeziste e acrobati eseguiranno spettacolari peripezie, salti mortali e volteggi per un'esibizione ispirata dalla nostalgia di un modo antico di vivere il tempo con la voglia di creare nuovamente, nel rispetto della tradizione, un universo in perpetuo movimento nell'aria e sulla terra, accompagnati dalla memoria come nei

festa degli artisti di strada targata 2011 che dovrebbe rendere ancor piu' accattivante questa edizione di 'Ibla Buskers'. Dalla Spagna, infatti, e' previsto l'arrivo de 'La Pegatina' la band che con sua la sua musica allegra e

I musicisti iberici hanno collaborato anche con Manu Chao e con altri grandi artisti internazionali, riabbracciando il ritorno della rumba catalana all'interno della musica giovanile. Sin dalla sua

istrato un grande successo e continua a girare i festival e le piazze di tutto il mondo portando tanta allegria. Quella de 'La Pegatina' e' una musica che trasforma e plasma ogni singola esibizione in una festa vera e propria 'mescolando' lo

atalano e il galiziano, a volte anche l'inglese e il francese, per una 'rumba urbana' che

Page 95: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers - Si comincia il 13 ottobre con la grande festa degli artisti di strada che

arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con

l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa. Stilato il

programma del festival che si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in

Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che

quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che

si unisce, tendendo verso l’alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di me

congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a

spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà

interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso d

L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche da

sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della

pista.Tantissimi i giocolieri che si sono

saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e

originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria

tradizionale, manipolati come nemmeno si può immaginare.

ufficio stampa

Si comincia il 13 ottobre con la grande festa degli artisti di strada che

rrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con

l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa. Stilato il

programma del festival che si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in

Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che

quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che

si unisce, tendendo verso l’alto, a Ragusa Superiore. E’ la “città di mezzo”, l’anello di

congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a

spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà

interamente dedicato al mondo divertente ma al tempo stesso difficile della giocoleria.

L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche da

sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della

pista.Tantissimi i giocolieri che si sono esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci

saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e

originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria

come nemmeno si può immaginare.

Si comincia il 13 ottobre con la grande festa degli artisti di strada che

rrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con

l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il supporto del Comune di Ragusa. Stilato il

programma del festival che si concluderà il 16 ottobre con il Gran Galà finale in piazza

Duomo, una delle location più tradizionali della spettacolare manifestazione che

quest’anno abbraccia anche la parte iniziale di Ibla, quell’area fatta di antichi quartieri che

zzo”, l’anello di

congiunzione tra la vecchia e la nuova città, che quest’anno sarà protagonista grazie a

spettacoli ed esibizioni molto particolari. Per l’edizione 2011 il consueto “Focus” sarà

ifficile della giocoleria.

L’idea è quella di ospitare all'interno del festival varie performances altamente tecniche da

sviluppare in pochi minuti. Una sequenza di tre numeri diversi sulla stessa disciplina della

esibiti in 17 anni di Ibla Buskers. Quest’anno ci

saranno tre specialisti di nazionalità diverse che si cimenteranno in stili differenti e

originali, dalle clave alle palline e i cerchi, per arrivare agli strumenti della giocoleria

Page 96: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

"Ibla Buskers 2011" a Ragusa Ibla: il festival degli artisti di strada

Dal 13 al 16 ottobre 2011 a Ragusa

Gli artisti di strada irrompono aIl festivalIbla Buskers, giunto alla diciassettesima edizione, vedrà la cittadella barocca riempirsi di giocolieri e artisti le proprie vie. Per quattro giorni sarà il regno disuonatori, teatranti. Un palcoscenico di tutto rispettoproporrà uno spettacolo attuale, accattivante, struggente, semplice e raffinato al contempo. Alla manifestazione che riscuote il consenso di un vasto pubblico, si possono ammirare gli artisti di strada, provenienti da diversi paesi del mondo, che animano le viuzze, le scalinate e gli angoli delle strade barocche con i loro spettacoli molto coinvolgenti ed emozionanti.

ufficio stampa

"Ibla Buskers 2011" a Ragusa Ibla: il festival degli artisti di strada

Dal 13 al 16 ottobre 2011 a Ragusa - Lunedì 10.10.2011

Gli artisti di strada irrompono a Ragusa Ibla dal 13 al 16 ottobre. , giunto alla diciassettesima edizione, vedrà

la cittadella barocca riempirsi di giocolieri e artisti le proprie vie.Per quattro giorni sarà il regno di acrobati, clown, mangiafuoco,

. Un palcoscenico di tutto rispettoproporrà uno spettacolo attuale, accattivante, struggente, semplice

Alla manifestazione che riscuote il consenso di un vasto pubblico, si possono ammirare gli artisti di strada, provenienti da diversi paesi

mano le viuzze, le scalinate e gli angoli delle strade barocche con i loro spettacoli molto coinvolgenti ed

"Ibla Buskers 2011" a Ragusa Ibla: il festival degli artisti di strada

10.10.2011

dal 13 al 16 ottobre. , giunto alla diciassettesima edizione, vedrà

la cittadella barocca riempirsi di giocolieri e artisti le proprie vie. acrobati, clown, mangiafuoco,

. Un palcoscenico di tutto rispetto che proporrà uno spettacolo attuale, accattivante, struggente, semplice

Alla manifestazione che riscuote il consenso di un vasto pubblico, si possono ammirare gli artisti di strada, provenienti da diversi paesi

mano le viuzze, le scalinate e gli angoli delle strade barocche con i loro spettacoli molto coinvolgenti ed

Page 97: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Lunedì 10 ottobre 2011

Ibla Buskers: a Ragusa Ibla è in arrivo l'allegra banda degli artisti di strada

ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche dal resto d’Italia. Anche per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un grande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più numeroso per unodistanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il territorio assieme alla concreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provincia iblea. Questo il programma:

ufficio stampa

a Buskers: a Ragusa Ibla è in arrivo l'allegra banda degli artisti di strada

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 13 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare, moltibed and breakfast stanno lavorando

ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche

per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un ande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla

straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti. Conosciuto in tutta la Sicilia e in tutta Italia, Ibla Buskers conta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un pubblico sempre più numeroso per uno degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il

oncreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provincia iblea.

a Buskers: a Ragusa Ibla è in arrivo l'allegra banda degli artisti di strada

Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 13 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa

ai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sicilia. E anche per questo motivo già adesso si va verso il tutto esaurito nelle strutture turistiche iblee. A Ibla, in particolare,

stanno lavorando ormai da settimane mentre le strutture turistiche di Ragusa superiore iniziano ad essere interessate dal grosso movimento di turisti che giungerà in città da fuori provincia e anche

per questo motivo ci si sta organizzando con veri e propri pacchetti turistici che prevedono escursioni, cene tipiche e visita agli spettacoli del “festival meticcio dal cuore siciliano”. Il suggestivo borgo barocco come di consueto si trasformerà in un ande circo all’aperto, dove acrobati, musicisti, giocolieri, compagnie teatrali, artisti dalla

straordinaria bravura provenienti da ogni parte del mondo, si esibiranno creando quell’inconfondibile atmosfera magica da sogno. La pietra bianca calcarea si colora di ambientazioni oniriche, allegre, malinconiche, emozionanti, rendendo l’architettura tardo barocca l’ideale scenario per esibizioni mozzafiato e spettacoli divertenti ed appassionanti.

nta numerosi sostenitori anche nel resto d’Europa. Una notorietà resa possibile grazie alla magia che i visitatori di anno in anno vivono nei giorni del festival, diventando loro stessi i primi promotori dell’evento. Un

degli eventi più famosi del Sud Italia, che a distanza di anni conferma lo spirito e la forte convinzione con cui l’associazione Edrisi, organizzatrice dell’evento, fin dalla nascita del festival ha voluto puntare valorizzando il

oncreta promozione turistica. Un festival che è magia e che veicola nel mondo la bellezza della provincia iblea.

Page 98: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

da Mercoledì 12 Ottobre 2011

IBLA BUSKERS festa di artisti di strada

Categoria: Folklore “Ibla Buskers - Festa di artisti di strada” il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note per proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo lembo Sud dell’Europa, decine di artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione sarà come sempre un evento rinnovato pronto a pnovità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettivo di divertire, far sorridere e gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore siciliano.

ufficio stampa

12 Ottobre 2011 a Lunedì 16 Ottobre 2011

IBLA BUSKERS festa di artisti di strada - Ragusa Ragusa ibla

Festa di artisti di strada” il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note per proporre

versi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo lembo Sud dell’Europa,

, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione sarà come sempre un evento rinnovato pronto a pnovità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettivo di divertire, far sorridere e gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore siciliano.

Ragusa -

Festa di artisti di strada” il festival ospiterà alcune delle compagnie europee più note per proporre

versi degli spettacoli che stanno raccogliendo in queste settimane il favore delle piazze del nostro continente. E così all’interno del prestigioso scenario della cittadella barocca di Ragusa Ibla, in questo estremo lembo Sud dell’Europa,

, reduci dai successi nei festival più apprezzati, prima della pausa stagionale si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione sarà come sempre un evento rinnovato pronto a proporre novità interessanti ed apprezzate riconferme, con l’obiettivo di divertire, far sorridere e gustare cinque giorni di grande festa, dal respiro internazionale e con il cuore siciliano.

Page 99: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ragusa capitale degli artisti di strada Tutto pronto per “Isla Buskers”

Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers - Festa di artisti domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta del sudest siciliano. L'evento tanto atteso che fa gsiciliainformazioni.com

ufficio stampa

Ragusa capitale degli artisti di strada Tutto pronto per “Isla Buskers”

Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Festa di artisti di strada'. Da mercoledi' a

domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta del sudest siciliano. L'evento tanto atteso che fa gia'... siciliainformazioni.com

Ragusa capitale degli artisti di strada Tutto pronto per “Isla Buskers”

Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla di strada'. Da mercoledi' a

domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il rinomato e altrettanto caratteristico barocco della citta del sudest

Page 100: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Nella Ragusa barocca giovedì inizia Ibla Buskers

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI STRADA, MA ANCHE FACHIRI ED EQUI

Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ottobre (non più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di strada. Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione della festa d’artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo deriva dall’accurata selezione e dalla straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane daorganizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad esempio, con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicistgiocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una miscela a tocchi delirante che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco dall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico.strada. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad. Il signor Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di disturbo: Ute con il suo straordinario sexil pubblico trasportandolo in una dimensione di estasi, attraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle ucarriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore talvolta irriverente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto livello si uniscono al potente suono della senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per darritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere.Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro mangiafuoco-sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero epubblico. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggettiFarnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa:equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e

la frittata è fatta.

ufficio stampa

10/10/2011 Nella Ragusa barocca giovedì inizia Ibla Buskers

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI STRADA, MA ANCHE FACHIRI ED EQUILIBRISTI

Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ottobre (non più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano

bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di strada. Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione della festa d’artisti di strada che ogni anno convoglia

pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo deriva dall’accurata selezione e dalla straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad esempio, con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una miscela a tocchi delirante che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla

Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco dall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela erfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e

preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran alla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr

Konrad. Il signor Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di disturbo: Ute con il suo straordinario sex-appeal, pronta a fare la guastafeste. I due coinvolgono il pubblico trasportandolo in una dimensione di estasi, attraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle ucarriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore talvolta irriverente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi

trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto livello si uniscono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere.Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia.

sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggettiFarnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa:equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e

di M.A.

10/10/2011 - 17:42

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI LIBRISTI

giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una miscela a tocchi delirante che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla

Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco dall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a

riverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela erfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e

preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran alla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr

Konrad. Il signor Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un fare la guastafeste. I due coinvolgono

il pubblico trasportandolo in una dimensione di estasi, attraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore talvolta irriverente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi

trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda

vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere.Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia.

sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri,

d è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e

Page 101: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers Ragusa, arrivano i fachirie i mangiafuoco

Ragusa - Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ottobre (npiù il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di strada.

incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacdall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad. Il signor Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di disturbo: Ute con il suo straordinario sextrasportandolo in una dimensione di estasi, attrain rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore talvoltdissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto livello si uniscono al potente suono della Bandasenza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia balccabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro mangiafuoco-sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. Nuovamente in Argentina con Los Sall’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facileequilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta. Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata per domani mattina alle ore 12 al Comune di Ragusa.

ufficio stampa

Notizia letta: 693 volte

Ibla Buskers Ragusa, arrivano i fachirie i mangiafuoco

Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ottobre (npiù il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di strada.

Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione della festa d’artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo deriva dselezione e dalla straordinaria bravura degli artisti.Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad esempio, con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una miscela a tocchi delirante che unisce una forsennata ed

incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacdall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada. E ancora

s Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e

Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad. Il signor intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di

disturbo: Ute con il suo straordinario sex-appeal, pronta a fare la guastafeste. I due coinvolgono il pubblico trasportandolo in una dimensione di estasi, attraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore talvolta irriverente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto livello

Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia.

sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i ori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri,

fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa:equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la

Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata per mani mattina alle ore 12 al Comune di Ragusa.

10/10/2011 11:16

Notizia letta: 693 volte

Ibla Buskers Ragusa, arrivano i fachiri

Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ottobre (non più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di strada.

giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione della festa d’artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo deriva dall’accurata selezione e dalla straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad esempio, con La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico.

lirante che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco dall'humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d'arte di strada. E ancora

s Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie,

e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e

Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad. Il signor intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di

appeal, pronta a fare la guastafeste. I due coinvolgono il pubblico verso uno show spettacolare che termina con un gran finale

in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra a irriverente, spesso

dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d'alto livello

pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui

anica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia.

sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i ori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri,

fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il antos che presentano una storia d'amore grottesca e delirante

all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell'assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea e gustosa: giocoleria,

equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la

Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata per

Page 102: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ragusa, ibla buskers 2011: conferenza stampa

Domani conferenza stampa Tutto pronto per dare vita alla nuova edizione della manifestazione 'Ibla Buskers' che si svolgerà nell'antico quartiere della città programma dell'evento organizzato dall'Associazione culturale Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa verrà presentato, presso la sala giunta domani martedì 11 ottobre, alle ore 12. Saanno presenti in conferenza stamil Vice sindaco ed assessore ai centri storici Giovanni Cosentini, l'Assessore alla cultura e beni culturali Sonia Migliore, il presidente dell'associzione 'Edrisi' Francesco Pinna. Ragusa 10/10/11(Comune Ragusa)

ufficio stampa

Ragusa, ibla buskers 2011: conferenza stampa

Domani conferenza stampa Tutto pronto per dare vita alla nuova edizione della manifestazione 'Ibla Buskers' che si svolgerà nell'antico quartiere della città dal 13 al 16 ottobre prossimi. Il programma dell'evento organizzato dall'Associazione culturale Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa verrà presentato, presso la sala giunta domani martedì 11 ottobre, alle ore 12. Saanno presenti in conferenza stampa il Sindaco Nello Dipasquale, il Vice sindaco ed assessore ai centri storici Giovanni Cosentini, l'Assessore alla cultura e beni culturali Sonia Migliore, il presidente dell'associzione 'Edrisi' Francesco Pinna. Ragusa 10/10/11

Domani conferenza stampa Tutto pronto per dare vita alla nuova edizione della manifestazione 'Ibla Buskers' che si svolgerà

dal 13 al 16 ottobre prossimi. Il programma dell'evento organizzato dall'Associazione culturale Edrisi con il patrocinio del Comune di Ragusa verrà presentato, presso la sala giunta domani martedì 11 ottobre, alle ore 12.

pa il Sindaco Nello Dipasquale, il Vice sindaco ed assessore ai centri storici Giovanni Cosentini, l'Assessore alla cultura e beni culturali Sonia Migliore, il presidente dell'associzione 'Edrisi' Francesco Pinna. Ragusa 10/10/11

Page 103: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI STRADA, MA ANCHE FACHIRI ED EQUILIBRISTI: GIOVEDI’ INZIA IBLA BUSKERS

Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ottobre (non più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di strada. Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione della festa d’artisti di strada che ognianno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo deriva dall’aselezione e dalla straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad esempio, con “La Sbrcompagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una miscela a tocchi delirantricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco dall’humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d’arte di strada. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Canepropone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e precsono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr Konrad. Il signor Konrad è un intrattenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di disturbo: Ute con il suo straordinario sexcoinvolgono il pubblico trasportandolo in una dimensione di estasi, attraverso termina con un gran finale in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore talvolta irriverente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d’alto livello si uniscono al poteand the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia balcanica, gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro mangiafuocoun principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori delda cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. Nuovamente in Argentina con Los Santos cpresentano una storia d’amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell’assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustimprovvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta.Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata per domani mattina alle ore 12 al Comune di Ragusa.

ufficio stampa

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI STRADA, MA ANCHE FACHIRI ED EQUILIBRISTI: GIOVEDI’ INZIA IBLA BUSKERS

scritto il 10 ott 2011 nella categoria:Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la

più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di strada.

edì 13 a domenica 16 ottobre si svolgerà la diciassettesima edizione della festa d’artisti di strada che ognianno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Un viaggio fantastico il cui successo deriva dall’accurata selezione e dalla straordinaria bravura degli artisti. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria, ad esempio, con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Due personaggi straordinariamente estroversi ed esilaranti, musicista l’uno, giocoliere l’altro, daranno vita ad uno show incalzante e frenetico. Una miscela a tocchi delirante che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco

l’humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d’arte di strada. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e precsono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr

ttenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è un elemento di disturbo: Ute con il suo straordinario sex-appeal, pronta a fare la guastafeste. I due coinvolgono il pubblico trasportandolo in una dimensione di estasi, attraverso uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore

verente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra satira e comicità. Acrobazie d’alto livello si uniscono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia

gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può succedere. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro mangiafuoco-sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. Nuovamente in Argentina con Los Santos cpresentano una storia d’amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell’assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta.Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata per

tina alle ore 12 al Comune di Ragusa.

TRA GIOCOLERIA COMICA E TEATRO DI STRADA, MA ANCHE FACHIRI ED EQUILIBRISTI: GIOVEDI’ INZIA IBLA BUSKERS

nella categoria: Spettacolo

e che unisce una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica ad una corporea e bizzarra giocoleria. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. Un irriverente polacco

l’humour cinico e tagliente che, sotto il pretesto di uno spettacolo di giocoleria, mette a nudo le piccole paure del suo pubblico. Uno spettacolo irriverente e gioioso, un autentico gioiello d’arte di strada. E

ca. La compagnia, per metà spagnola per metà argentina, propone per Ibla Buskers uno spettacolo divertente, delicato ed emozionante, in una miscela perfetta di acrobazie, giocoleria, comicità. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute & Herr

ttenitore vecchia scuola a cui piace fare il suo lavoro di routine, ma c’è appeal, pronta a fare la guastafeste. I due

uno show spettacolare che termina con un gran finale in rosso e oro. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Un attore

verente, spesso dissacrante e con una capacità espressiva davvero notevole. Ad Ibla interpreterà diversi personaggi che ci racconteranno tante storie trascinandoci in un viaggio esilarante tra

nte suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Con la loro esilarante cumbia

gli stralunati personaggi danno vita al cabaret Paniko, un momento magico in cui tutto può sputafuoco di ispirazione indiana,

la sua terra. Una sfida della mente sul corpo da cui ha origine uno spettacolo che nonostante vetri, fuoco, chiodi e spilloni, si manifesta leggero ed è in grado di instaurare una suggestiva empatia con il pubblico. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d’amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell’assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs,

osa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta. Vi ricordiamo la conferenza stampa di presentazione di questa edizione di Ibla Buskers convocata per

Page 104: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers 2011

Quando 12/Ott/11 - 20:00

Tipo Evento Festa

Dove Ragusa Ibla

L’Ibla Buskers festival , 17ama edizione . 12

“Ibla Buskers Festa di artisti di strad

festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta Europa.

E’ un grande piacere per questa kermesse, ospitare alcune delle compagnie e proporre diversi degli

spettacoli che stanno raccogli

Decine di Artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, si incontreranno nell’ormai

tradizionale appuntamento prima della pausa stagionale, per incontrare un pubblico ogni anno più

caloroso e c

L’edizione 17 dell’ IBF proporrà il ritorno degli spettacoli, dopo diverso tempo, nella sinuosa Città

di Mezzo , il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento

fisico e simbolico tra la più moderna Ra

l’originaria Ibla.

Da Largo Santa Maria delle Scale , gli slarghi, ciani e cianuzzi che punteggiano questa singolare

Città di Mezzo, saranno spazi scenici, ancor nuovi e stimolanti per artisti

L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con l’obbiettivo di

divertire, far sorridere e piacevolmente gustare 5 giorni di grande festa siciliana dal respiro

internazionale .

ufficio stampa

Ibla Buskers 2011

20:00 - 16/Ott/11 - 23:00

www.iblabuskers.it

L’Ibla Buskers festival , 17ama edizione . 12 – 16 ottobre 2011 dalle ore 20 in poi

Buskers Festa di artisti di strada” , come consueto, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi

festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta Europa.

E’ un grande piacere per questa kermesse, ospitare alcune delle compagnie e proporre diversi degli

spettacoli che stanno raccogliendo il favore delle piazze del nostro continente.

Decine di Artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, si incontreranno nell’ormai

tradizionale appuntamento prima della pausa stagionale, per incontrare un pubblico ogni anno più

caloroso e c

L’edizione 17 dell’ IBF proporrà il ritorno degli spettacoli, dopo diverso tempo, nella sinuosa Città

di Mezzo , il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento

fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu” , la cittadella di piante medioevale,

l’originaria Ibla.

Da Largo Santa Maria delle Scale , gli slarghi, ciani e cianuzzi che punteggiano questa singolare

Città di Mezzo, saranno spazi scenici, ancor nuovi e stimolanti per artisti

L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con l’obbiettivo di

divertire, far sorridere e piacevolmente gustare 5 giorni di grande festa siciliana dal respiro

16 ottobre 2011 dalle ore 20 in poi - Ragusa Ibla

a” , come consueto, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi

festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta Europa.

E’ un grande piacere per questa kermesse, ospitare alcune delle compagnie e proporre diversi degli

endo il favore delle piazze del nostro continente.

Decine di Artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, si incontreranno nell’ormai

tradizionale appuntamento prima della pausa stagionale, per incontrare un pubblico ogni anno più

caloroso e competente.

L’edizione 17 dell’ IBF proporrà il ritorno degli spettacoli, dopo diverso tempo, nella sinuosa Città

di Mezzo , il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento

gusa “ri Supra” e “Iusu” , la cittadella di piante medioevale,

l’originaria Ibla.

Da Largo Santa Maria delle Scale , gli slarghi, ciani e cianuzzi che punteggiano questa singolare

Città di Mezzo, saranno spazi scenici, ancor nuovi e stimolanti per artisti e pubblico.

L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con l’obbiettivo di

divertire, far sorridere e piacevolmente gustare 5 giorni di grande festa siciliana dal respiro

Page 105: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers 2011

L’Ibla Buskers festival , 17ama edizione .

poi –

“Ibla Buskers Festa di artisti di strada” , come consueto, chiuderà ad ottobre

la stagione dei grandi festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta

Europa.

E’ un grande piacere per questa kermesse, ospitare alcune delle compagnie e

proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo il favore delle piazze

del nostro continente.

Decine di Artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, si

incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento prima della pausa

stagionale, per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente.

L’edizione 17 dell’ IBF proporrà il ritorno degli spettacoli, dopo diverso

tempo, nella sinuosa Città di Mezzo , i

lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più

moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu” , la cittadella di piante medioevale,

l’originaria Ibla.

Da Largo Santa Maria delle Scale , gli slar

questa singolare Città di Mezzo, saranno spazi scenici, ancor nuovi e

stimolanti per artisti e pubblico.

L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con

l’obbiettivo di divertire, far sorr

grande festa siciliana dal respiro internazionale .ufficio stampa

Ibla Buskers 2011 – Ragusa

Buskers festival , 17ama edizione . 12 – 16 ottobre 2011 dalle ore 20 in Ragusa Ibla

“Ibla Buskers Festa di artisti di strada” , come consueto, chiuderà ad ottobre

la stagione dei grandi festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta

E’ un grande piacere per questa kermesse, ospitare alcune delle compagnie e

proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo il favore delle piazze

del nostro continente.

Decine di Artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, si

ontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento prima della pausa

stagionale, per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente.

L’edizione 17 dell’ IBF proporrà il ritorno degli spettacoli, dopo diverso

tempo, nella sinuosa Città di Mezzo , il suggestivo quartiere attraversato dalla

lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più

moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu” , la cittadella di piante medioevale,

l’originaria Ibla.

Da Largo Santa Maria delle Scale , gli slarghi, ciani e cianuzzi che punteggiano

questa singolare Città di Mezzo, saranno spazi scenici, ancor nuovi e

stimolanti per artisti e pubblico.

L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con

l’obbiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente gustare 5 giorni di

grande festa siciliana dal respiro internazionale .

dalle ore 20 in

Ragusa Ibla

“Ibla Buskers Festa di artisti di strada” , come consueto, chiuderà ad ottobre

la stagione dei grandi festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta

E’ un grande piacere per questa kermesse, ospitare alcune delle compagnie e

proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo il favore delle piazze

del nostro continente.

Decine di Artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, si

ontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento prima della pausa

stagionale, per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente.

L’edizione 17 dell’ IBF proporrà il ritorno degli spettacoli, dopo diverso

l suggestivo quartiere attraversato dalla

lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più

moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu” , la cittadella di piante medioevale,

l’originaria Ibla.

ghi, ciani e cianuzzi che punteggiano

questa singolare Città di Mezzo, saranno spazi scenici, ancor nuovi e

stimolanti per artisti e pubblico.

L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con

idere e piacevolmente gustare 5 giorni di

Page 106: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

APPUNTAMENTI DAL 23 SETTEMBRE AL 28 OTTOBRE 2011 A SIRACUSA RAGUSA CATANIA

• Ibla Buskers festival, festa di artisstrada

• Ibla Buskers festival, festa di artisti di strada

MANIFESTAZIONI, FESTE & SAGRE• Ibla Buskers festival, festa di artisti di

strada

MANIFESTAZIONI, FESTE & SAGRE• Ibla Buskers festival, festa di artisti di

strada

MANIFESTAZIONI, FESTE & SAGRE• Ibla Buskers festival, festa di artisti di

strada

ufficio stampa

APPUNTAMENTI DAL 23 SETTEMBRE AL 28 OTTOBRE 2011 A SIRACUSA RAGUSA CATANIA

MESSINA

mercoledì 12 ottobre

MANIFESTAZIONI • Ibla Buskers festival, festa di artisti di

strada -h. 20, Ragusa Ibla

giovedì 13 ottobre

MANIFESTAZIONI • Ibla Buskers festival, festa di artisti di

strada -h. 20, Ragusa Ibla

venerdì 14 ottobre

MANIFESTAZIONI, FESTE & SAGRE • Ibla Buskers festival, festa di artisti di

strada -h. 20, Ragusa Ibla

sabato 15 ottobre

MANIFESTAZIONI, FESTE & SAGRE • Ibla Buskers festival, festa di artisti di

strada -h. 20, Ragusa Ibla

domenica 16 ottobre

MANIFESTAZIONI, FESTE & SAGRE • Ibla Buskers festival, festa di artisti di

strada -h. 20, Ragusa Ibla

APPUNTAMENTI DAL 23 SETTEMBRE AL 28 OTTOBRE 2011 A SIRACUSA RAGUSA CATANIA

Page 107: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers Festival A Ragusa Ibla (rg)11/10/2011

Dal 12 al 16 Ottobre alla Città di Mezzo di Ragusa Ibla (RG)Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionantiil barocco di Ragusa

Festa di artisti di strada”

chiuderà la stagione deistrada

tuttasvolgerà

La diciassettesima edizione

stradanelle scalinate che vanno daquella che è la sinuosa “Città di Mezzo”

quartiere attraversato dalla lunga sequenza arfisico e simbolico tra la piùmoderna Ragusa

medioevale. Da Largo Santa Maria delle Scale

storico quartiere Archi, passando daglipunteggiano questa singolareassieme a Piazza Duomoed alle altre vie, per lestrada lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico. (da comunicato stampa) ASSOCIAZIONE CULTURALE EDRISI

Via Torre Nuova, 154 – 97100 Ragusa (RG)Info: 0932651506, 3453968256

Infoweb: [email protected]

ufficio stampa

Ibla Buskers Festival A Ragusa Ibla (rg)11/10/2011 - in arts

Dal 12 al 16 Ottobre alla Città di Mezzo di Ragusa Ibla (RG) Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionantiesibizioni degli artisti di strada

barocco di Ragusa. Torna, infatti, “Ibla Buskers

Festa di artisti di strada” che, come consuetudine, chiuderà la stagione deigrandi festival dell’arte di

strada profusa soprattutto durantel’estate

tutta Europa. La manifestazione siciliana

svolgeràdal 12 al 16 ottobre, dalle ore 20:00 in poi.

vivrà il ritorno degli artisti di

che vanno da Ragusa Superiore a Ragusa Ibla

“Città di Mezzo”, ovvero ilsuggestivo

attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento

moderna Ragusa e “Iusu”, la cittadella di pianta

Largo Santa Maria delle Scale a Piazza della Repubblica,cuore

, passando dagli slarghi ai“ciani” e “cianuzzi”

punteggiano questa singolare “Città di Mezzo”. Spazio scenico naturale

ed alle altre vie, per le esibizioni degli artisti di

lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico.

ASSOCIAZIONE CULTURALE EDRISI 97100 Ragusa (RG)

0932651506, 3453968256 [email protected]

Ibla Buskers Festival A Ragusa Ibla (rg)

Dal 12 al 16 Ottobre alla Città di Mezzo di Ragusa

artisti di strada tra “Ibla Buskers -

che, come consuetudine, grandi festival dell’arte di

l’estate in si

e 20:00 in poi.

Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. In

collegamento

cittadella di pianta

cuore dello anuzzi” che

Spazio scenico naturale, artisti di

lungo un percorso da far conoscere ancor di più al grande pubblico.

Page 108: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla, torna la magia degli artisti di strada11/10/2011 06:19

Pochissimi giorni ormai, e Ragusa Ibla potrà rivivere la magia degli artisti di strada. Giovedì 13 inizierà Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo pieno di fantasia. Da giovedì 13 a domenica 16, infatti, si svolgerà la XVII edizione della festa di artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegatoproviene anche da fuori Sicilia. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formatda Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca, compagnia per metà spagnola e per metà argentina. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania l’incredibile verve comica della giocoleria di Ute e Herr Konrad. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Acrobazie di alto livello si uniscono al potente suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia. Fachiro mangiafuoco-sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d’amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che mischia il teatro dell’assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza preoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta.

ufficio stampa

a, torna la magia degli artisti di strada

Pochissimi giorni ormai, e Ragusa Ibla potrà rivivere la magia degli artisti di strada. Giovedì 13 inizierà Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in

all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo pieno di fantasia. Da giovedì 13 a domenica 16, infatti, si svolgerà la XVII edizione della festa di artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegatoproviene anche da fuori Sicilia. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del festival. Musica e giocoleria con “La Sbrindola”, la compagnia bolognese formata da Marco Macchione e Leonardo Cristiani. Si passa alla giocoleria, sempre made in Italy, del teatro di strada, con Cristiano Nocera ed il suo personaggio Yorick. E ancora giocoleria e acrobatica, con Los Caneca, compagnia per

entina. Nano e Tite, tanto calmo e sbadato l’uno quanto elegante e preciso l’altro, sono i due singolari personaggi che alle loro straordinarie doti artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania

mica della giocoleria di Ute e Herr Konrad. Tra il barocco di Ibla ci sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Acrobazie di alto livello si uniscono

suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia.

sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d’amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che

chia il teatro dell’assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza reoccupazione in una valigia, e la frittata è fatta.

a, torna la magia degli artisti di strada

Pochissimi giorni ormai, e Ragusa Ibla potrà rivivere la magia degli artisti di strada. Giovedì 13 inizierà Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in

all’aperto dove i grandi tornano piccini e i bimbi volano in un mondo pieno di fantasia. Da giovedì 13 a domenica 16, infatti, si svolgerà la XVII edizione della festa di artisti di strada che ogni anno convoglia nella provincia iblea un pubblico variegato che proviene anche da fuori Sicilia. Nuovi nomi, nuove conferme si aggiungono a quelli annunciati nelle scorse settimane dall’associazione culturale Edrisi, organizzatrice del

artistiche uniscono una gran voglia di divertirsi e divertire. Arriva dalla Germania mica della giocoleria di Ute e Herr Konrad. Tra il barocco di Ibla ci

sarà anche Guglielmo Bartoli, attore con alle spalle una carriera ultra trentennale fortemente contaminata nel tempo dall’arte di strada. Acrobazie di alto livello si uniscono

suono della Banda Panika “Hugo Ferron and the chicken pussy”. Una banda senza controllo, che sfugge al controllo del maestro Hugo Ferron per dar vita a musiche incalzanti col cui ritmo è impossibile star fermi. Fiato sospeso con Nirname, dall’Italia.

sputafuoco di ispirazione indiana, un principe che viaggiando per il mondo mostra i tesori della sua terra. Nuovamente in Argentina con Los Santos che presentano una storia d’amore grottesca e delirante all’interno di uno spettacolo che

chia il teatro dell’assurdo alla manipolazione di oggetti. L’italiano Andrea Farnetani presenta Scrambled Eggs, spettacolo che consiste in una ricetta facile e gustosa: giocoleria, equilibrismo, comicità e un pizzico di improvvisazione da mescolare senza

Page 109: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

L’iniziativa presentata in conferenza stampa

AL VIA LA DICIASSETTESIMA EDIZIONE DI IBLA BUSKERS

Pasquale, dell’assessore alla cultura Sonia Migliore, del vice sindaco Giovanni Cosentini e del presidente dell’associazione Edrisi, Francesco Pinna.Comune denominadiscorsi degli amministratori, i tagli agli enti locali e la conseguente difficoltà nell’ organizzare eventi. “ I continui tagli rischiano di far morire eventi importanti come questocittadino- quest’anno abbiamo salvato per un che oggi mi sento di fare, oltre al ringraziamento a tutti coloro si sono spesi per questa manifestazione, comprese le forze dell’ordine che si occuperanno dell’ordine pubblico”.Della stessa opinione, l’assessopropone che tutte le associazioni di categoria dovrebbero unirsi e fare sistema.“ Riuscire a tenere in vita una manifestazione che dura da diciassette anni, non è facileafferma Sonia Migliore- i tagli sono un problema, ma se noi ci industriamo, non perderemo nulla di quello che nel tempo siamo riusciti a portare avanti”.somma prevista dall’amministrazione comunale, unico ente finanziatore dell’evento.“ Noi come associazione- commenta Francesco Pinnacomune. Alla Provincia regionale, questa iniziativa non interessa, né tantomeno alla Regione. Vorrei lanciare un invito al presidente Lombardo, ad assistere alla festa degli artisti di strada, così si renderà conto se vale la pena finanziarla o meno.Quest’anno il festival porrà attenzione alla zona che da S. Maria delle Scale va a piazza Repubblica. Inoltre, ci occuperemo personalmente, insieme all’Ast, del servizio delle navette che partiranno da piazza Libertà e arriveranno a via Ottaviano”.Ai giocolieri, si affiancheranno musicisti, attori, acrobati e quant’altro.

Il divertimento, quindi, sembra proprio assicurato.

ufficio stampa

11/10/2011 L’iniziativa presentata in conferenza stampa

AL VIA LA DICIASSETTESIMA EDIZIONE DI IBLA BUSKERS

Tutto pronto per lo spettacolo a cielo aperto che partirà giorno 13 ottobre e durerà fino a domenica, dove Ibla si riconferma indiscusso palcoscenico naturale.

Artisti di strada provenienti, oltre che dall’Italia, da Francia, Germania, Argentina e Spagna allieteranno la cittadinanza iblea e i turisti con esibizioni di vario tipo. L’iniziativa è stata presentata a palazzo dell’Aquila a Ragusa, alla presenza del sindaco Nello Di

Pasquale, dell’assessore alla cultura Sonia Migliore, del vice sindaco Giovanni Cosentini e del presidente dell’associazione Edrisi, Francesco Pinna.Comune denominadiscorsi degli amministratori, i tagli agli enti locali e la conseguente difficoltà nell’

“ I continui tagli rischiano di far morire eventi importanti come questo- commenta il primo quest’anno abbiamo salvato per un pelo la legge 61/81. Questa è la riflessione

che oggi mi sento di fare, oltre al ringraziamento a tutti coloro si sono spesi per questa manifestazione, comprese le forze dell’ordine che si occuperanno dell’ordine pubblico”.Della stessa opinione, l’assessore alla cultura Sonia Migliore, che per affrontare la crisi, propone che tutte le associazioni di categoria dovrebbero unirsi e fare sistema.“ Riuscire a tenere in vita una manifestazione che dura da diciassette anni, non è facile

i tagli sono un problema, ma se noi ci industriamo, non perderemo nulla di quello che nel tempo siamo riusciti a portare avanti”. Circa venticinquemileuro, la

dall’amministrazione comunale, unico ente finanziatore dell’evento.commenta Francesco Pinna- possiamo contare solo sul

comune. Alla Provincia regionale, questa iniziativa non interessa, né tantomeno alla Regione. Vorrei lanciare un invito al presidente Lombardo, ad assistere alla festa degli

, così si renderà conto se vale la pena finanziarla o meno. Quest’anno il festival porrà attenzione alla zona che da S. Maria delle Scale va a piazza Repubblica. Inoltre, ci occuperemo personalmente, insieme all’Ast, del servizio delle

no da piazza Libertà e arriveranno a via Ottaviano”. Ai giocolieri, si affiancheranno musicisti, attori, acrobati e quant’altro.

Il divertimento, quindi, sembra proprio assicurato. di Angela Barone

11/10/2011 - 18:30

AL VIA LA DICIASSETTESIMA EDIZIONE

Tutto pronto per lo spettacolo a cielo aperto che à fino a domenica,

dove Ibla si riconferma indiscusso palcoscenico

Artisti di strada provenienti, oltre che dall’Italia, da Francia, Germania, Argentina e Spagna allieteranno la cittadinanza iblea e i turisti con esibizioni di vario

ativa è stata presentata a palazzo dell’Aquila a Ragusa, alla presenza del sindaco Nello Di

Pasquale, dell’assessore alla cultura Sonia Migliore, del vice sindaco Giovanni Cosentini e del presidente dell’associazione Edrisi, Francesco Pinna.Comune denominatore nei discorsi degli amministratori, i tagli agli enti locali e la conseguente difficoltà nell’

commenta il primo pelo la legge 61/81. Questa è la riflessione

che oggi mi sento di fare, oltre al ringraziamento a tutti coloro si sono spesi per questa manifestazione, comprese le forze dell’ordine che si occuperanno dell’ordine pubblico”.

re alla cultura Sonia Migliore, che per affrontare la crisi, propone che tutte le associazioni di categoria dovrebbero unirsi e fare sistema. “ Riuscire a tenere in vita una manifestazione che dura da diciassette anni, non è facile-

i tagli sono un problema, ma se noi ci industriamo, non perderemo Circa venticinquemileuro, la

dall’amministrazione comunale, unico ente finanziatore dell’evento. possiamo contare solo sul

comune. Alla Provincia regionale, questa iniziativa non interessa, né tantomeno alla Regione. Vorrei lanciare un invito al presidente Lombardo, ad assistere alla festa degli

Quest’anno il festival porrà attenzione alla zona che da S. Maria delle Scale va a piazza Repubblica. Inoltre, ci occuperemo personalmente, insieme all’Ast, del servizio delle

di Angela Barone

Page 110: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

PRESENTATA STAMATTINA A RAGUSA “IBLA BUSINVITO AL PRESIDENTE LOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”

2011-10-11 17:22:33

dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano lforte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in Sicilia migliaia di turisti provenienti anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla CuSalvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa.Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività. “Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche questa manifestazione. I tagli rischiano di far morire eventi culturali anche importanti – ha detto Dipasquale – Come Comune abbiamo fatto il masIl vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratper rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti vicoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers.Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le compagnie presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, legiovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte presenze turistiche e molte strutture ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche hotel con prezzi accessibili.

ufficio stampa

PRESENTATA STAMATTINA A RAGUSA “IBLA BUSKERS”, PROVOCATORIO INVITO AL PRESIDENTE LOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON

RAGUSA – “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ultimi anni, a partecipare a questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel tempo. Lo invito vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un aiuto da parte della Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena nate”. Con un invito provocatorio, il presidente

e Edrisi, Francesco Pinna, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano lforte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in Sicilia migliaia di turisti provenienti anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa.Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento,

titolo a far parte della storia della stessa collettività. “Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche questa manifestazione. I tagli rischiano di far morire eventi culturali anche

Come Comune abbiamo fatto il massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando per rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di

accia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti vicoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un

ercorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le compagnie presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte presenze turistiche e molte strutture ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica,

prezzi accessibili.

KERS”, PROVOCATORIO

INVITO AL PRESIDENTE LOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON

“Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né

meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ultimi anni, a partecipare a questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un aiuto da parte della Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena

Con un invito provocatorio, il presidente e Edrisi, Francesco Pinna, nel corso della conferenza stampa di

presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in Sicilia migliaia di turisti provenienti anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il sindaco Nello

ltura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento,

titolo a far parte della storia della stessa collettività. “Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche questa manifestazione. I tagli rischiano di far morire eventi culturali anche

Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i

ori hanno spiegato che stanno lavorando per rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di

accia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti

Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un ercorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le

compagnie presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa palline e i cerchi. Si comincia

giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte presenze turistiche e molte strutture ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica,

Page 111: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS: PROVOCATORLOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”. STAMANI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

“Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli uedizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un aiuto da parte dellamanifestazioni appena nate”.presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunc

parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in Sicilia migliaia di turisti provenienti anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività. “Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito ancherischiano di far morire eventi culturali anche importanti abbiamo fatto il massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della manifestazione cIbla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando per rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti vicoletti e piazzette, dapartita la magia di Ibla Buskers. Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le compagnie presenti perprovengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte presenze turistiche e molte struttprenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche hotel con prezzi accessibili.

ufficio stampa

IBLA BUSKERS: PROVOCATORIO INVITO AL PRESIDENTE LOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”. STAMANI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

scritto il 11 ott 2011 nella categoria:“Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ultimi anni, a partecipare a questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un aiuto da parte della Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena nate”. Con un invito provocatorio, il presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da

parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in Sicilia

ti anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività. “Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche questa manifestazione. I tagli rischiano di far morire eventi culturali anche importanti – ha detto Dipasquale –abbiamo fatto il massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando per rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers

à molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti vicoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le compagnie presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte presenze turistiche e molte strutture ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche hotel con

IO INVITO AL PRESIDENTE LOMBARDO: “VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”. STAMANI LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

nella categoria: Attualità “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti

ltimi anni, a partecipare a questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un aiuto

Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare Con un invito provocatorio, il

presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla

iato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in Sicilia

ti anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa

questa manifestazione. I tagli – Come Comune

abbiamo fatto il massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati he nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa

Ibla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando per rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers

à molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con

dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle

il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno

ure ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche hotel con

Page 112: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers inizia giovedì: invito provocatorio per il presidente Lomb

“VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”

Un invito pubblico quello rivolto al presidente della regione Lombardo a partecipare alla XVII edizione di Ibla Buskers, un festival importante ed atteso per la provincia di Ragusa e per gli artisti che arricchanno la manifestazione con i loro coloratissimi spettacoli. “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia.” Questo lo sfogo del presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna che, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni. L’invito vuole essere un modo per far venire il pevento di tale entità non meriterebbe un aiuto da parte della Regione, fin troppo pronta a finanziare manifestazioni appena nate.stampa, c’erano il sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività.questa manifestazione. – dice il sindaco Dipasquale culturali anche importanti come questo. Il comune vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico chesotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone favorendo un rilancio dei centri storici.Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, un modo per riunire come un abbraccio Ragusa Superiore con Ragusa Ibandando a valorizzare e a riscoprire quella parte di “città di mezzo” fatta di tanti vicoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Quindi non resta che aspettare giovedì quando alle ore 21:00 prenderà il via la fantastica atmosfera di Ibla Buskers partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le compagnie presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline e i cerchi.

ufficio stampa

12/10/2011 Ibla Buskers inizia giovedì: invito provocatorio per il presidente Lomb

“VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”

Un invito pubblico quello rivolto al presidente della regione Lombardo a partecipare alla XVII edizione di Ibla Buskers, un festival importante ed atteso per la provincia di Ragusa e per gli artisti che arricchiscono di anno in anno la manifestazione con i loro coloratissimi spettacoli. “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia.” Questo lo

idente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna che, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni. L’invito vuole essere un modo per far venire il presidente a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un aiuto da parte della Regione, fin troppo pronta a finanziare manifestazioni appena nate. A presentare l’evento, durante la conferenza

aco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato

fetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività. “Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche

dice il sindaco Dipasquale – I tagli rischiano di far morire eventi culturali anche importanti come questo. Il comune ha fatto il massimo per sostenerlo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone favorendo un rilancio dei centri storici.Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, un modo per riunire come un abbraccio Ragusa Superiore con Ragusa Ibla, un idea romantica per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di “città di mezzo” fatta di tanti vicoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Quindi non resta che

o alle ore 21:00 prenderà il via la fantastica atmosfera di Ibla Buskers partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti.

nie presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline

12/10/2011 - 11:02 Ibla Buskers inizia giovedì: invito provocatorio per il presidente Lombardo

“VENGA A VEDERE E A DIVERTIRSI CON NOI”

Francesco Pinna che, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni. L’invito vuole

residente a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un aiuto da parte della Regione, fin troppo pronta a

A presentare l’evento, durante la conferenza aco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore

alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato

fetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte “Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche

di far morire eventi ha fatto il massimo per sostenerlo”. Il

vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della valorizza Ragusa Ibla e la pone

sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone favorendo un rilancio dei centri storici. Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, un modo per riunire come un

la, un idea romantica per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di “città di mezzo” fatta di tanti vicoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Quindi non resta che

o alle ore 21:00 prenderà il via la fantastica atmosfera di Ibla Buskers partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti.

nie presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline

di Elisa Ragus

Page 113: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers, s

Ragusa - “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ultimi anni, a partecipare a questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un della Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena nate”.Con un invito provocatorio, il presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buappoggio da parte di alcune istituzioni.Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in Sicilia migliaidal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano anche il sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Linaconsigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività.“Purtroppo i tagli orizzontali hanno colpito anche questa manifestazione. I tagli rischiano di far morire eventi culturali anche importanti detto Dipasquale – Come Comune abbiamo fatto il massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenzche valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando per rilanciare proprio i centri storici. Quest’anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti vfa è partita la magia di Ibla Buskers.Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A Ibla ci saranno molte presenze turistiche e molte strutture ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche hotel con prezzi accessibili. Redazione

ufficio stampa

Notizia letta: 598 volte

Ibla Buskers, si comincia giovedì 13, alle 21

“Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente

ivolti anche negli ultimi anni, a partecipare a questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un della Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena nate”.Con un invito provocatorio, il presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Ibla Buskers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni.Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano la forte valenza e il forte richiamo di una manifestazione che attira in Sicilia migliaia di turisti provenienti anche dal resto d’Italia. A presentare l’evento c’erano

sindaco Nello Dipasquale, il vicesindaco Giovani Cosentini, l’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, il funzionario Salvatore Salinitro, l’istruttore direttivo Lina Campo, il consigliere comunale di Ibla, Titì La Rosa. Il sindaco Dipaquale ha evidenziato l’affetto che tutta la città prova per un così longevo evento, entrato a pieno titolo a far parte della storia della stessa collettività.

tali hanno colpito anche questa manifestazione. I tagli rischiano di far morire eventi culturali anche importanti

Come Comune abbiamo fatto il massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore Migliore si sono soffermati sulla valenza della manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando per rilanciare proprio i centri storici.

anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di città che abbraccia e collega Ragusa Superiore con Ragusa Ibla. Una “città di mezzo” fatta di tanti vicoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers.Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A

turistiche e molte strutture ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche

12/10/2011 00:03

Notizia letta: 598 volte

i comincia giovedì 13, alle 21

“Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente

ivolti anche negli ultimi anni, a partecipare a questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers, un festival importante che è sempre più cresciuto nel tempo. Lo invito a vedere con i propri occhi e constatare se un evento di tale entità non meriterebbe un aiuto da parte della Regione, fin troppo pronta, invece, a finanziare manifestazioni appena nate”. Con un invito provocatorio, il presidente dell’associazione culturale Edrisi, Francesco Pinna, nel

skers 2011, ha denunciato la mancanza di appoggio da parte di alcune istituzioni. Una provocazione che è anche un invito reale a vivere il festival, a vedere con mano la forte valenza

a di turisti provenienti anche

anche questa manifestazione. I tagli rischiano di far morire eventi culturali anche importanti – ha Come Comune abbiamo fatto il massimo”. Il vicesindaco Cosentini e l’assessore

a della manifestazione che nei fatti crea un circuito turistico che valorizza Ragusa Ibla e la pone sotto i riflettori, dinnanzi a migliaia di persone. I due amministratori hanno spiegato che stanno lavorando per rilanciare proprio i centri storici.

anno Ibla Buskers punterà molto sulla “città di mezzo”, una romantica idea per un ritorno al passato, andando a valorizzare e a riscoprire quella parte di città che abbraccia e collega Ragusa

icoletti e piazzette, da dove 17 anni fa è partita la magia di Ibla Buskers. Si comincerà dalla chiesa di Santa Maria delle Scale per poi lentamente scendere lungo un percorso che sarà piacevolmente contaminato dalle performance degli artisti. Saranno 15 le compagnie presenti per il festival, 10 di queste provengono da fuori Italia. Il “Focus” di questa edizione di Ibla Buskers è dedicato alla giocoleria con le clave, le palline e i cerchi. Si comincia giovedì alle ore 21. A

turistiche e molte strutture ricettive sono già piene. Si stanno dirottando le prenotazioni verso Ragusa Superiore, Marina di Ragusa, Modica, scegliendo anche

Page 114: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

La festa degli artisti a Ibla è g

Ibla Buskers, palcoscenico degli artisti di stradaPrevista una massiccia affluenza di pubblico. Tra le novità, Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri di strada. E sul web spunta l´invito: "I giovani rispettino il barocco"Redazione

La festa è cominciata. Un’invasione di artisti che durerà fino a domenica sera. L’apertura alle 20 con spettacoli e attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 201appuntamento con l’arte e la musica che animerà l’antico quartiere barocco a partire dalla chiesa di Santa Marina delle Scale, per attraversare «la città di mezzo», e scendere verso piazza Duomo e nel resto delle vie in parte medioevali in parte barocche di Ragusa Ibla. Sono 15 le compagnie di artisti che si esibiscono per questa edizione pronti a strappare i sorrisi di grandi e piccini.Programma e schede su www.iblabuskers.it. Tra le novità di Ibla Buskers c’è «Ibla Bazar», l’esposizione di arti e strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le

realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona occasione per proporre il lavoro frutto dell’ingegno e della passione, in un contesto di festa e di sallegria. Nell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree espositive predisposte dando vita al vero e proprio festival delle idee e della creativitnaturalmente Ibla.Un amore contagioso che vuole trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il messaggio «Ibla Respect», rivolto soprattutto ai giovani, invitati a divertirsi ma a non esagerare, l’abbandono di bottiglie di vetro. «Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli artisti di strada si mette in scena spiegano gli organizzatori di Ibla Buskers balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esempi di arte barocca o immergendovi nell´antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti, di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers chiede pertanto di rispettare la perla rara del Val di Noto, contribuendo al mantenimento delpulizia della cittadina, utilizzando gli appositi contenitori a disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando le esigenze dei cittadini che vi abitano, contribuendo così alla buona riuscita del nostroPer raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà. Questi gli orari: stasera dalle 20 all’1, venerdì dalle 219,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1.

ufficio stampa

RAGUSA - 13/10/2011 La festa degli artisti a Ibla è giunta alla 17esima edizione

Ibla Buskers, palcoscenico degli artisti di stradaPrevista una massiccia affluenza di pubblico. Tra le novità, Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri di strada. E sul web spunta l´invito: "I giovani rispettino il barocco"

La festa è cominciata. Un’invasione di artisti che durerà fino a domenica sera. L’apertura alle 20 con spettacoli e attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 201appuntamento con l’arte e la musica che animerà l’antico quartiere barocco a partire dalla chiesa di Santa Marina delle Scale, per attraversare «la città di mezzo», e scendere verso piazza Duomo e nel resto delle vie in parte medioevali in parte

cche di Ragusa Ibla. Sono 15 le compagnie di artisti che si esibiscono per questa edizione pronti a strappare i sorrisi di grandi e piccini.Programma e schede su www.iblabuskers.it. Tra le novità di Ibla Buskers c’è «Ibla Bazar», l’esposizione di arti e strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le

realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona occasione per proporre il lavoro frutto dell’ingegno e della passione, in un contesto di festa e di sallegria. Nell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree espositive predisposte dando vita al vero e proprio festival delle idee e della creatività. Ibla Buskers ama naturalmente Ibla.Un amore contagioso che vuole trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il messaggio «Ibla Respect», rivolto soprattutto ai giovani, invitati a divertirsi ma a non esagerare, avendo rispetto del quartiere, evitando schiamazzi o l’abbandono di bottiglie di vetro. «Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli artisti di strada si mette in scena

ganizzatori di Ibla Buskers - Tra le antiche viuzze su cui si affacciano i balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esempi di arte

o immergendovi nell´antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti, di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers chiede pertanto di rispettare la perla rara del Val di Noto, contribuendo al mantenimento delpulizia della cittadina, utilizzando gli appositi contenitori a disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando le esigenze dei cittadini che vi abitano, contribuendo così alla buona riuscita del nostro-vostro fesPer raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà. Questi gli orari: stasera dalle 20 all’1, venerdì dalle 20 alle 1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1.

iunta alla 17esima edizione

Ibla Buskers, palcoscenico degli artisti di strada Prevista una massiccia affluenza di pubblico. Tra le novità, Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri di strada. E sul web spunta l´invito: "I giovani rispettino il barocco"

La festa è cominciata. Un’invasione di artisti che durerà fino a domenica sera. L’apertura alle 20 con spettacoli e attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011. Un appuntamento con l’arte e la musica che animerà l’antico quartiere barocco a partire dalla chiesa di Santa Marina delle Scale, per attraversare «la città di mezzo», e scendere verso piazza Duomo e nel resto delle vie in parte medioevali in parte

cche di Ragusa Ibla. Sono 15 le compagnie di artisti che si esibiscono per questa edizione pronti a strappare i sorrisi di grandi e piccini. Programma e schede su www.iblabuskers.it. Tra le novità di Ibla Buskers c’è «Ibla Bazar», l’esposizione di arti e mestieri in strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le

realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona occasione per proporre il lavoro frutto dell’ingegno e della passione, in un contesto di festa e di serena allegria. Nell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree espositive predisposte

à. Ibla Buskers ama naturalmente Ibla. Un amore contagioso che vuole trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il messaggio «Ibla Respect», rivolto soprattutto ai giovani, invitati a

avendo rispetto del quartiere, evitando schiamazzi o l’abbandono di bottiglie di vetro. «Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli artisti di strada si mette in scena –

Tra le antiche viuzze su cui si affacciano i balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esempi di arte

o immergendovi nell´antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti, di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers chiede pertanto di rispettare la perla rara del Val di Noto, contribuendo al mantenimento della pulizia della cittadina, utilizzando gli appositi contenitori a disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando le esigenze dei cittadini che vi

vostro festival». Per raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza

0 alle 1,30, sabato dalle

Page 115: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers Festa di Artisti di Strada12 -XVII EDIZIONEL’arte di strada e la ribalta barocca nelle strade, le piazze e le Rue di Ibla.2011, dalle ore 20 in poi. Nelle strade, le piazze e le rue di Ibla, cittadella barocca, torna, a scandire il tempo dell’inizio dell’autunno siciFestival, festaFesta di artisti di stradaad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta Europa.

E’ un grande piacere per questalcune delle compagnie e proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo il favore delle piazze del nostro continente.

dai successi nei festival più apprezzati, si incontreranno nell’ormai tradizionaappuntamento prima della pausa stagionale, per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente.spettacoli, dopo diverso tempo, nella sinuosa Città di Mezzo , il suggestivo quartiere attraversato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu” , la cittadella di piante medioevale, l’originaria Ibla.slarghi, ciani e cianuzzi che puntegsaranno spazi scenici, ancor nuovi e stimolanti per artisti e pubblico.in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con l’obbiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente gustare 5 grande festa siciliana dal respiro internazionale .Info e programma:"Associazione Culturale Edrisi”Piazza Repubblica 3, 97100 Ragusa Ibla www.iblabuskers.it - [email protected]

Ultima modifica: 2011-10-13 16:16:28 Fonte / Autore: Stefania Piazzese

ufficio stampa

Ibla Buskers Festa di Artisti di Strada- 16 ottobre - Ragusa (RG)

XVII EDIZIONE Ibla Buskers festa di artisti di stradL’arte di strada e la ribalta barocca nelle strade, le piazze e le Rue di Ibla. Ragusa dal 12 al 16 ottobre 2011, dalle ore 20 in poi. Nelle strade, le piazze e le rue di Ibla, cittadella barocca, torna, a scandire il tempo dell’inizio dell’autunno siciliano, l'Ibla Buskers Festival, festa di artisti di strada. “Ibla Buskers Festa di artisti di strada” , come consueto, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta Europa.

E’ un grande piacere per questa kermesse, ospitare alcune delle compagnie e proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo il favore delle piazze del nostro continente. Decine di Artisti, reduci

dai successi nei festival più apprezzati, si incontreranno nell’ormai tradizionaappuntamento prima della pausa stagionale, per incontrare un pubblico ogni anno più caloroso e competente. L’edizione 17 dell’ IBF proporrà il ritorno degli spettacoli, dopo diverso tempo, nella sinuosa Città di Mezzo , il suggestivo

ato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu” , la cittadella di piante medioevale, l’originaria Ibla. Da Largo Santa Maria delle Scale , gli slarghi, ciani e cianuzzi che punteggiano questa singolare Città di Mezzo, saranno spazi scenici, ancor nuovi e stimolanti per artisti e pubblico.in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con l’obbiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente gustare 5 grande festa siciliana dal respiro internazionale . Info e programma:"Associazione Culturale Edrisi”Piazza Repubblica 3, 97100 Ragusa Ibla - Tel. 0932.65 15 06

[email protected]

13 16:16:28

Stefania Piazzese

Ibla Buskers Festa di Artisti di Strada

Ibla Buskers festa di artisti di strada. L’arte di strada e la ribalta barocca nelle strade, le

Ragusa dal 12 al 16 ottobre 2011, dalle ore 20 in poi. Nelle strade, le piazze e le rue di Ibla, cittadella barocca, torna, a scandire il

liano, l'Ibla Buskers Ibla Buskers

” , come consueto, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada che si susseguono in tutta Europa.

a kermesse, ospitare alcune delle compagnie e proporre diversi degli spettacoli che stanno raccogliendo il favore delle

Decine di Artisti, reduci dai successi nei festival più apprezzati, si incontreranno nell’ormai tradizionale appuntamento prima della pausa stagionale, per incontrare un pubblico ogni

L’edizione 17 dell’ IBF proporrà il ritorno degli spettacoli, dopo diverso tempo, nella sinuosa Città di Mezzo , il suggestivo

ato dalla lunga sequenza articolata di scale, collegamento fisico e simbolico tra la più moderna Ragusa “ri Supra” e “Iusu” , la cittadella di

Da Largo Santa Maria delle Scale , gli giano questa singolare Città di Mezzo,

saranno spazi scenici, ancor nuovi e stimolanti per artisti e pubblico. L’edizione in cantiere sarà come sempre un evento rinnovato e cangiante , con l’obbiettivo di divertire, far sorridere e piacevolmente gustare 5 giorni di

Info e programma: "Associazione Culturale Edrisi”

Tel. 0932.65 15 06

Page 116: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

I buskers incantano il Barocco di Ibla Ragusa VENERDÌ

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splincantandone il pubblico. E’ partito ieri sera Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi,delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scopriesposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro storico che ospita la mconsiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: stasera dalle 20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro. IL PROGRAMMA DI DOMANI, SABATO 15 OTTOBRE Santa Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera, 21:45 Andrea Farnetani Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli Largo Cancelleria: 21:00 Ute & Herr Konrad; 21:40 Spazio ospiti Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola; 22:00 Los Caneca Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel; 23:00 Ute & Herr Konrad; Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, RiccGuglielmo Bartoli; 23:45 Cristiano Nocera; 00:30 Los Caneca; Piazza Duomo alto: 22:30 Nirname; 23:30 Andrea Farnetani Piazza Pola: 21:00 Nirname; 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia); 22:30 Banda Panika Cabaret; 23:45 La Sbrindola; 00:30 Peter Weyel; Concerto-Festa con La Pegatina & Baciamo le Mani Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika Falcone Borsellino: 21,30 Los Santos Portale San Giorgio: 22:00 La Clinica

ufficio stampa

I buskers incantano il Barocco di IblaVENERDÌ 14 OTTOBRE 2011 19:06 SCRITTO

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida cittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito ieri sera Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati,

ocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta

i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a

go Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul

drea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza

e, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro storico che ospita la mconsiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: stasera dalle 20

alle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in

OTTOBRE Santa Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera, 21:45 Andrea Farnetani

Largo Cancelleria: 21:00 Ute & Herr Konrad; 21:40 Spazio ospiti Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola; 22:00 Los Caneca Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel; 23:00 Ute & Herr Konrad; Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia); 23:00 Guglielmo Bartoli; 23:45 Cristiano Nocera; 00:30 Los Caneca; Piazza Duomo alto: 22:30 Nirname; 23:30 Andrea Farnetani Piazza Pola: 21:00 Nirname; 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia);

; 23:45 La Sbrindola; 00:30 Peter Weyel; 01:00 Festa con La Pegatina & Baciamo le Mani

Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

I buskers incantano il Barocco di Ibla DA REDAZIONE

endida cittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito ieri sera Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati,

ocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta

i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di

partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a

go Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul

drea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere

atina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza

e, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti

re angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: stasera dalle 20

alle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in

Page 117: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

E' iniziata Ibla Buskers

Bazar”, l’esposizione di arti e mestieri in strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona occasione per proporre il lavoro frutto dell’ingegno e della passione, in un contesto diNell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree espositive predisposte dando vita al vero e proprio festival delle idee e della creatività. vuole trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il messaggio “Ibla Respect”, rivolto soprattutto ai giovani, invitati a divertirsi ma a non esagerare, avendo rispetto del quartiere, evitando schiamazzi o l’abbandono di bottiglie di vetro. “Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli artisti di strada si mette in scena – spiegano gli organsu cui si affacciano i balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esempi di arte barocca o immergendovi nell'antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti, di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers chiede pertanto di rispettare la perla rara del Val di Noto, contribuendo al mantenimento della utilizzando gli appositi contenitori a disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando le esigenze dei cittadini che vi abitano, contribuendo così alla buona riuscita del nostro-vostro festival”. Per raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà. Questi gli orari: stasera dalle 20 all’1, venerdì dalle 20 aalle 2,30, domenica dalle 18 all’1. IL PROGRAMMA DI DOMANI, VENERDI’ 14 OTTOBRE Santa Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel, 22:00 Nirname Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli Largo Cancelleria: 22:00 Los Caneca – 23:00 Sp Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 22:15 Cristiano Nocera, 23:00 Ute & Herr Konrad Salita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani, 23:00 Guglielmo Bartoli Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Herr Konrad, 22:30 La Pegat Piazza Duomo alto: 23:00 La Sbrindola, 24:00 Cristiano Nocera Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola, 22:00 Banda Panika cabaret, 23:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 23:45 Banda Panika, 24:00 Nirname, 00:30 Andrea Farnetani Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika Falcone Borsellino: 21:30 Los Santos

Portale San Giorgio: 22:00 La Clinica

ufficio stampa

15:44 Notizia letta: 590 volte

E' iniziata Ibla Buskers Ragusa - Da stasera la festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011.Un appuntamento con l’arte e la musica che animerà l’antico quartiere barocco a partire dalla chiesa di Santa Marina delle Scale, per attraversare “la città di mezzo”, e scendere verso piazza Duomo e nel resto delle vie in parte medioevali in parte barocche di Ragusa Ibla. Sono 15 le compagnie artisti che si esibiscono per questa edizione pronti a strappare i sorrisi di grandi e piccini. Programma e schede suwww.iblabuskers.it. Tra le novità di Ibla Buskers c’è “Ibla

tieri in strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona occasione per proporre il lavoro frutto dell’ingegno e della passione, in un contesto di festa e di serNell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree espositive predisposte dando vita al vero e proprio

Ibla Buskers ama naturalmente Ibla. Un amore contagioso che vuole trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il messaggio “Ibla Respect”, rivolto soprattutto ai giovani, invitati a divertirsi ma a non esagerare,

ndo rispetto del quartiere, evitando schiamazzi o l’abbandono di bottiglie di vetro. “Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli

spiegano gli organizzatori di Ibla Buskers - Tra le antiche viuzze su cui si affacciano i balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esempi di arte

immergendovi nell'antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti, di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers chiede pertanto di rispettare la perla rara del Val di Noto, contribuendo al mantenimento della pulizia della cittadina, utilizzando gli appositi contenitori a disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando le esigenze dei cittadini che vi abitano, contribuendo così alla buona

al”. Per raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà. Questi gli orari: stasera dalle 20 all’1, venerdì dalle 20 alle 1,30, sabato dalle 19,30

IL PROGRAMMA DI DOMANI, VENERDI’ 14 OTTOBRE Santa Maria delle Scale: 21:00 Peter Weyel, 22:00 Nirname

23:00 Spazio ospiti Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 22:15 Cristiano Nocera, 23:00 Ute & Herr KonradSalita Mercato: 22:00 Andrea Farnetani, 23:00 Guglielmo Bartoli Piazza Duomo basso: 21:00 Ute & Herr Konrad, 22:30 La Pegatina, 23:30 Peter Weyel, 00:30 Los Caneca,Piazza Duomo alto: 23:00 La Sbrindola, 24:00 Cristiano Nocera Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola, 22:00 Banda Panika cabaret, 23:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 23:45

0:30 Andrea Farnetani Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

Portale San Giorgio: 22:00 La Clinica Redazione

14/10/2011

Da stasera la festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011.

che animerà l’antico quartiere barocco a partire dalla chiesa di Santa Marina delle Scale, per attraversare “la città di mezzo”, e scendere verso piazza Duomo e nel resto delle vie in parte medioevali in parte barocche di Ragusa Ibla. Sono 15 le compagnie di artisti che si esibiscono per questa edizione pronti a strappare i sorrisi di grandi e piccini. Programma e schede

. Tra le novità di Ibla Buskers c’è “Ibla tieri in strada. Al folto pubblico del festival saranno presentate le

realizzazioni di creativi, artigiani e produzioni artistiche originali. Una buona occasione per festa e di serena allegria.

Nell’ampio e centrale spazio di piazza Odierna, nei pressi dei giardini iblei, e lungo specifici punti lungo il percorso del festival, ci saranno aree espositive predisposte dando vita al vero e proprio

Ibla Buskers ama naturalmente Ibla. Un amore contagioso che vuole trasferire ogni anno al pubblico. Anche per questo motivo sul web è stato lanciato il messaggio “Ibla Respect”, rivolto soprattutto ai giovani, invitati a divertirsi ma a non esagerare,

ndo rispetto del quartiere, evitando schiamazzi o l’abbandono di bottiglie di vetro. “Ibla, cuore barocco di Ragusa, è lo splendido scenario patrimonio dell’Umanità in cui ogni anno il festival degli

Tra le antiche viuzze su cui si affacciano i balconi dei palazzi signorili potrete godere di piacevoli passeggiate e di gradevoli spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo ammirando prestigiosi esempi di arte

immergendovi nell'antico verde della villa comunale. L’occasione per tanti, di divertirsi, godere dello stare insieme in una dimensione piacevole. Ibla Buskers chiede pertanto di rispettare

pulizia della cittadina, utilizzando gli appositi contenitori a disposizione per la raccolta differenziata, evitando fastidiosi schiamazzi considerando le esigenze dei cittadini che vi abitano, contribuendo così alla buona

al”. Per raggiungere il festival il consiglio è quello di venire a piedi per gustarsi i vicoli suggestivi e gli spettacoli. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da

lle 1,30, sabato dalle 19,30

Piazza Repubblica: 21:30 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 22:15 Cristiano Nocera, 23:00 Ute & Herr Konrad

ina, 23:30 Peter Weyel, 00:30 Los Caneca,

Piazza Pola: 21.00 La Sbrindola, 22:00 Banda Panika cabaret, 23:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia), 23:45

Page 118: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Funghi, vino e artisti di strada

Messina, 14.10.2011 :

un'esibizione all'Ibla Buskers di Ragusa

Sono ancora le Ottobrate il clou degli appuntamenti del fine settimana in Sic

appuntamenti a Messina e fuori porta.

Musica a Taormina, sabato 15 ottobre: in Piazza IX aprile si scatenerà la band “XRM” di

Mario Grimaudo, nell’ambito di

artisti taorminesi coinvolti.

Per gli amanti del vino appuntamento a

quintoAvvinando Wine Fest, il 14 e 15 ottobre: degustazioni e informazioni offerte da

oltre 80 prestigiosi marchi del vino siciliani, nazionali ed esteri, e oltre 20 aziende

agroalimentari, molte delle quali associate Slow Food.

Fino a domenica 16 ottobre a

trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i

bimbi volano in un mondo fatat

strada.

ufficio stampa

Funghi, vino e artisti di strada

Sono ancora le Ottobrate il clou degli appuntamenti del fine settimana in Sic

appuntamenti a Messina e fuori porta.

sabato 15 ottobre: in Piazza IX aprile si scatenerà la band “XRM” di

Mario Grimaudo, nell’ambito di “Arte & Cultura a Taormina” che vede un centinaio di

Per gli amanti del vino appuntamento a Palermo, a Villa Boscogrande, per il

t, il 14 e 15 ottobre: degustazioni e informazioni offerte da

80 prestigiosi marchi del vino siciliani, nazionali ed esteri, e oltre 20 aziende

groalimentari, molte delle quali associate Slow Food.

Fino a domenica 16 ottobre a Ragusa l’Ibla Buskers 2011, la manifestazione che

trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i

bimbi volano in un mondo fatato pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di

Sono ancora le Ottobrate il clou degli appuntamenti del fine settimana in Sicilia. Ecco gli

sabato 15 ottobre: in Piazza IX aprile si scatenerà la band “XRM” di

“Arte & Cultura a Taormina” che vede un centinaio di

, a Villa Boscogrande, per il

t, il 14 e 15 ottobre: degustazioni e informazioni offerte da

80 prestigiosi marchi del vino siciliani, nazionali ed esteri, e oltre 20 aziende

2011, la manifestazione che

trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto dove i grandi tornano piccini e i

o pieno di fantasia e suggestioni regalate dagli artisti di

Page 119: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

14/10/2011 19:22

Ibla Buskers e la riscoperta della città di mezzo.

Ragusa - La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornatiincantandone il pubblico. E’ partito ieri sera Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordigiullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tsorprese per i visitatori.Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quantoIbla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia.

Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivspagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino.Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del cconsiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano

(circonvallazione). Questi gli orari: staserall’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

IL PROGRAMMA DI DOMANI, SABATO 15 OTTOBRE Santa Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera, 21:45 An Discesa Scale: 21:30 Guglielmo Bartoli Largo Cancelleria: 21:00 Ute & Herr Konrad; 21:40 Spazio ospiti Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola; 22:00 Los Caneca Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel; 23:00 Ute & Herr Konrad; Piazza Duomo basso: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia); 23:00 Guglielmo Bartoli; 23:45 Cristiano Nocera; 00:30 Los Caneca; Piazza Duomo alto: 22:30 Nirname; 23:30 Andrea Farnetani Piazza Pola: 21:00 Nirname; 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)Sbrindola; 00:30 Peter Weyel; Piazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika Falcone Borsellino: 21,30 Los Santos Portale San Giorgio: 22:00 La Clinica Foto Andrea Scarfò

ufficio stampa

14/10/2011 19:22 Notizia letta: 523 volte

Ibla Buskers e la riscoperta della città di mezzo.Il video

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida cittadella barocca

E’ partito ieri sera Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tsorprese per i visitatori.Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quantoIbla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica

da cambiare. Più giù, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia per Andrea Farnetani.

Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivspagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il

ll’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano

(circonvallazione). Questi gli orari: stasera dalle 20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

IL PROGRAMMA DI DOMANI, SABATO 15 OTTOBRE Santa Maria delle Scale: 21.00 Cristiano Nocera, 21:45 Andrea Farnetani

Largo Cancelleria: 21:00 Ute & Herr Konrad; 21:40 Spazio ospiti Piazza Repubblica: 21:00 La Sbrindola; 22:00 Los Caneca Salita Mercato: 22:00 Peter Weyel; 23:00 Ute & Herr Konrad;

o: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia); 23:00 Guglielmo Bartoli; 23:45 Cristiano

Piazza Duomo alto: 22:30 Nirname; 23:30 Andrea Farnetani Piazza Pola: 21:00 Nirname; 22:00 Focus(Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia); 22:30 Banda Panika Cabaret; 23:45 La

01:00 Concerto-Festa con La Pegatina & Baciamo le ManiPiazza Chiaramonte: 24:00 Cirque Branc & Banda Panika

Ibla Buskers e la riscoperta della città di mezzo.

a Ibla per animare la splendida cittadella barocca

E’ partito ieri sera Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica nari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti,

giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica

da cambiare. Più giù, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e

Giocoleria e ironia per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il

ll’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala

Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è

l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione

entro storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano

a dalle 20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18

o: 21:00 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia); 23:00 Guglielmo Bartoli; 23:45 Cristiano

; 22:30 Banda Panika Cabaret; 23:45 La Festa con La Pegatina & Baciamo le Mani

Page 120: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

La pioggia rovina lo spettacolo di Ibla BuskersAnche la serata di sabato condizionata dal maltempo

Duccio Gennaro

La pioggia non scoraggia gli artisti di strada, ma decima gli spettatori. Una pioggia

fitta, scrosciante intervallata da momenti di sereno ha funestato la seconda e la terza

serata del festival degli artisti di strada, I

17ma edizione.

Semivuoti i bus navetta che conducono turisti, gente del luogo, fans della

manifestazione da Piazza Libertà a Ragusa superiore fino alla Chiesa del Signore

Trovato, in via Ottaviano, a poche centinaia

quest´anno è la richiesta di un contributo simbolico di 50 centesimi a tratta per il

servizio delle navette, non più gratuito. Il biglietto da vidimare: un segnalibro della

manifestazione, diversificato per ogni se

Le vie di Ibla, solitamente

di gente. Un gruppo più folto

Pola e assiste all´esilarante

Panica, un numeroso gruppo di

controllo che accompagnano

balcanici dei loro strumenti le

degli acrobati del cabaret

azzardate invenzioni musicali

scaldano, lo coinvolgono a

rovescio di pioggia a cielo

artisti, che continuano

spettacolo, ma costringe la

pubblico a cercare riparo sotto

bar, o dentro le sale dei pub.

Giovani artigiani che hanno predisposto l´esposizione delle lor

percorso del festival, raccolgono frettolosamente i loro prodotti.

Le condizioni meteo costringono gli organizzatori a interrompere la programmazione

di molti degli spettacoli previsti per la serata, solo qualche gruppo sonoro si esibi

ancora. Come i musicisti spagnoli de La Pegatina, che cercano di dare calore alla

serata umida con la loro rumba sfrenata, circondati da uno sparuto gruppo di

spettatori stretti sotto una cupola di ombrelli aperti.

Stasera gran finale, sperando nella c

con artisti ansiosi di esibirsi dopo due sere di "magra" loro malgrado.

ufficio stampa

La pioggia rovina lo spettacolo di Ibla BuskersAnche la serata di sabato condizionata dal maltempo

RAGUSA - 15/10/2011

La pioggia non scoraggia gli artisti di strada, ma decima gli spettatori. Una pioggia

fitta, scrosciante intervallata da momenti di sereno ha funestato la seconda e la terza

serata del festival degli artisti di strada, Ibla Buskers, che quest´anno vive la sua

17ma edizione.

Semivuoti i bus navetta che conducono turisti, gente del luogo, fans della

manifestazione da Piazza Libertà a Ragusa superiore fino alla Chiesa del Signore

Trovato, in via Ottaviano, a poche centinaia di metri dai giardini iblei. Unica novità

quest´anno è la richiesta di un contributo simbolico di 50 centesimi a tratta per il

servizio delle navette, non più gratuito. Il biglietto da vidimare: un segnalibro della

manifestazione, diversificato per ogni se

Le vie di Ibla, solitamente stracolme, scarseggiano

di gente. Un gruppo più folto di persone popola Piazza

Pola e assiste all´esilarante spettacolo della Banda

Panica, un numeroso gruppo di giovani energici e senza

controllo che accompagnano con i coinvolgenti ritmi

balcanici dei loro strumenti le interessanti performance

degli acrobati del cabaret Paniko. Le loro

azzardate invenzioni musicali animano il pubblico, lo

scaldano, lo coinvolgono a ballare. Un nuovo

rovescio di pioggia a cielo aperto non s

artisti, che continuano imperterriti il loro

spettacolo, ma costringe la maggior parte del

pubblico a cercare riparo sotto gli ombrelloni aperti dei

bar, o dentro le sale dei pub.

Giovani artigiani che hanno predisposto l´esposizione delle loro creazioni lungo il

percorso del festival, raccolgono frettolosamente i loro prodotti.

Le condizioni meteo costringono gli organizzatori a interrompere la programmazione

di molti degli spettacoli previsti per la serata, solo qualche gruppo sonoro si esibi

ancora. Come i musicisti spagnoli de La Pegatina, che cercano di dare calore alla

serata umida con la loro rumba sfrenata, circondati da uno sparuto gruppo di

spettatori stretti sotto una cupola di ombrelli aperti.

Stasera gran finale, sperando nella clemenza del tempo, con programmi molto ricchi

con artisti ansiosi di esibirsi dopo due sere di "magra" loro malgrado.

La pioggia rovina lo spettacolo di Ibla Buskers

La pioggia non scoraggia gli artisti di strada, ma decima gli spettatori. Una pioggia

fitta, scrosciante intervallata da momenti di sereno ha funestato la seconda e la terza

bla Buskers, che quest´anno vive la sua

17ma edizione.

Semivuoti i bus navetta che conducono turisti, gente del luogo, fans della

manifestazione da Piazza Libertà a Ragusa superiore fino alla Chiesa del Signore

di metri dai giardini iblei. Unica novità

quest´anno è la richiesta di un contributo simbolico di 50 centesimi a tratta per il

servizio delle navette, non più gratuito. Il biglietto da vidimare: un segnalibro della

manifestazione, diversificato per ogni serata.

stracolme, scarseggiano

di persone popola Piazza

spettacolo della Banda

giovani energici e senza

involgenti ritmi

interessanti performance

Paniko. Le loro

animano il pubblico, lo

ballare. Un nuovo

aperto non scoraggia gli

imperterriti il loro

maggior parte del

gli ombrelloni aperti dei

bar, o dentro le sale dei pub.

o creazioni lungo il

percorso del festival, raccolgono frettolosamente i loro prodotti.

Le condizioni meteo costringono gli organizzatori a interrompere la programmazione

di molti degli spettacoli previsti per la serata, solo qualche gruppo sonoro si esibisce

ancora. Come i musicisti spagnoli de La Pegatina, che cercano di dare calore alla

serata umida con la loro rumba sfrenata, circondati da uno sparuto gruppo di

spettatori stretti sotto una cupola di ombrelli aperti.

lemenza del tempo, con programmi molto ricchi

Page 121: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS: A RAGUSA SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA IN

Buskers 2011 prosegue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli, iniziati con un lieve ritardo, sitarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato.Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concluderà con le esibizioni dalle orepartire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci.Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, daimmagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi dall’associazione Edrisi - Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande, gtristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incontro di culture differenti, consuoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allo sviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”.Come sempre il consiglio è di venire a piedi a Ibla, a partire dalla chiesa di Santa Marchi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e ritorno.

ufficio stampa

IBLA BUSKERS: A RAGUSA SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA IN PIAZZA

Anche ieri, nonostante la pioggia, tanto divertimento domani sera omaggio a Luca Piazzase e gran gala’RAGUSA, 15 ottobre 2011 – La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente.E anche ieri sera era davvero tanto il pubblico che, sotto un tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed affascinante. Ibla

gue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli, iniziati con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso

iare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concluderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci.Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi – spiegano

Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande, grande tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention Siciliana,

Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incontro di culture differenti, con i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allo sviluppo della giocoleria e

spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”.Come sempre il consiglio è di venire a piedi a Ibla, a partire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e ritorno.

IBLA BUSKERS: A RAGUSA SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA IN

Anche ieri, nonostante la pioggia, tanto divertimento domani a Luca Piazzase e gran gala’

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tanto il pubblico che, sotto un

o di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed affascinante. Ibla

gue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sé un temerario pubblico munito di

sono protratti più a lungo potendo godere in

Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso iare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue

piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a

partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci.

un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di

Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San

i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allo sviluppo della giocoleria e

spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”.

ia delle Scale. Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e ritorno.

Page 122: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla

piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacoGuglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi,Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocNirname e poi ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica dcon il naso all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, unacampagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si fervenerdi’ dalle 20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

ufficio stampa

Ibla Buskers 2011 Alessandro Salemi

15 Oct 2011

RAGUSA – La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida cittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito giovedì sera Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenicottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le

calinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacoGuglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino.

ramma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: venerdi’ dalle 20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida cittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito giovedì sera Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le

calinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato

palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa

oliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili

ella Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino.

ramma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di

ma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: venerdi’ dalle 20 all’1,30, sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in

Page 123: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

E' previsto anch

IBLA BUSKERS: SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA

Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli, iniziapiù a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concluderà cpoi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato aavvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora.“Luca era uno di noi – spiegano dall’associazione Edrisi artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affegrande tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention Sicilidell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incontro di culture differenti, con i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allo svilupin Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere

vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”.

ufficio stampa

15/10/2011

E' previsto anche un omaggio a Luca Piazzese

IBLA BUSKERS: SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA IN PIAZZA

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tanto il pubblico che, sotto un tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed affascinante. Ibla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari.

Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli, iniziati con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature

so necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il

Domani la manifestazione di concluderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il

ome ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato aavvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora.

spiegano dall’associazione Edrisi - Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande,

tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla,

di culture differenti, con i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allo sviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere

vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”. di E.M

15/10/2011 - 16:28

IBLA BUSKERS: SPETTACOLI, COMICITA’, FESTA

La grande forza e l’incredibile richiamo di un nonostante le intemperie, continua a

fare storia e ad attirare gente. E anche ieri sera bblico che, sotto un tappeto

di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più

Ibla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari.

Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sé un ti con un lieve ritardo, si sono protratti

più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature

so necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il

on le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il

ome ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video

Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un

tto, rimpianto e grande, tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo

intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono ana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente

dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla,

di culture differenti, con i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi

po della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere

Page 124: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

15/10/2011 19:55

Ibla Buskers, quando anche la pioggia è spettacoloRagusa - La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tanto ilripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed affasciIbla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sè un temerario pubblico munito di

Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà apertgiornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziaall’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi – festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incoferoci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allo svSicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”.Come sempre il consiglio è di venire a piedi a Ibla, a pavuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e ritorno. IL PROGRAMMA DI DOMANI, DOMENICA 16 OTTOBRE Bartoli Discesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani Piazza Repubblica: ore 20,30 La Sbrindola Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45 Focus (Waore 19,15 Nirname Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel; Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda Panika Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos Portale San Giorgio: ore 19 La ClinicaGalà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30

ufficio stampa

15/10/2011 19:55 Notizia letta: 746 volte

Ibla Buskers, quando anche la pioggia è spettacoloLa grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare

storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tanto il pubblico che, sotto un tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed affasciIbla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sè un temerario pubblico munito di

ombrelli. Altri spettacoli, iniziati con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate si reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concludeesibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo

Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziaall’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di

spiegano dall’associazione Edrisi - Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande, grande tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention ciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di

storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incontro di culture differenti, con i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allo sviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”. Come sempre il consiglio è di venire a piedi a Ibla, a partire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e ritorno. IL PROGRAMMA DI DOMANI, DOMENICA 16 OTTOBRE Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo

toli Discesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani Piazza Repubblica: ore 20,30 La Sbrindola Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) Piazza Duomo alto: ore 19,15 Nirname Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel; Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda Panika Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos Portale San Giorgio: ore 19 La ClinicaGalà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30 Foto Andrea Scarfò

Ibla Buskers, quando anche la pioggia è spettacolo nonostante le intemperie, continua a fare

pubblico che, sotto un tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed affascinante. Ibla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia, vedendo di fronte a sè un temerario pubblico munito di

iziati con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concluderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo o, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie

giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di

Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un

affetto, rimpianto e grande, grande tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention ciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di

storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San ntro di culture differenti, con i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi

feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di iluppo della giocoleria e dello spettacolo in

Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo

rtire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e ritorno.

Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo toli Discesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani Piazza Repubblica:

ore 20,30 La Sbrindola Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad Piazza Duomo basso: ore 18 La llid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) Piazza Duomo alto:

ore 19,15 Nirname Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel; Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda Panika Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos Portale San Giorgio: ore 19 La Clinica Gran

Page 125: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

I Buskers incantano il barocco

diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divmozzafiato per quanti sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Grande festa in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e, poi, ritmi esplosivi con la bandballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in pevoluzioni aeree ai trapezi. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà. Spettacoli a partire dalle 21 a Santa Maria delle Scale, Discesa Scale, Largo Cancelleria, Piazza Repubblica, Salita Mercato, Piazza Duomo, PiazzaPiazza Chiaramonte.

ufficio stampa

I Buskers incantano il barocco

di Ibla • 15/10/2011 08:00

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida città barocca incantandone il pubblico. E’ partito Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La

diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanti sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Grande festa in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e, poi, ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Il consiglio per

estival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà. Spettacoli a partire dalle 21 a Santa Maria delle Scale, Discesa Scale, Largo Cancelleria, Piazza Repubblica, Salita Mercato, Piazza Duomo, Piazza

I Buskers incantano il barocco

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida città barocca incantandone il pubblico. E’ partito Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La

diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla.

ertirsi. Scenario mozzafiato per quanti sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Grande festa in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera,

spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los

iazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli suggestivi. Il consiglio per

estival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà. Spettacoli a partire dalle 21 a Santa Maria delle Scale, Discesa Scale, Largo Cancelleria, Piazza Repubblica, Salita Mercato, Piazza Duomo, Piazza Pola,

Page 126: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers, festa e divertimento in piazza nonostante la

Ragusa SABATO

vedendo di fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli,sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora. Domani la manifestazione di concluderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà apun video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca erValido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo crimpianto e grande, grande tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono realtà. Fondatore della Convention Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di isuoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allosviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”.Come sempre il consiglio è di venire a piedi a Ibla, a partire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e ritorno.

IL PROGRAMMA DI DOMANI, DOMENICA Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo BartoliDiscesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani Piazza Repubblica: ore 20,30 La Sbrindola Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45 Focus (WalPiazza Duomo alto: ore 19,15 Nirname Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel;Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda PanikaFalcone Borsellino: ore 20 Los Santos Portale San Giorgio: ore 19 La Clinica Gran Galà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30

ufficio stampa

Ibla Buskers, festa e divertimento in piazza nonostante la pioggia

SABATO 15 OTTOBRE 2011 19:15 SCRITTO DA REDAZIONE

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tantsotto un tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed affascinante. Ibla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia,

vedendo di fronte a sé un temerario pubblico munito di ombrelli. Altri spettacoli, iniziati con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora.

uderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa

ziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi – spiegano dall’associazione Edrisi Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo c

tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono

Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la programmazione della chiesetta San Bartolomeo a Ragusa Ibla, luogo di incontro di culture differenti, con i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allosviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”.Come sempre il

partire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Per chi vuole, c’è il bus da piazza Libertà a partire dalle 20 e fino all’1. Costo di 1 euro per andata e ritorno.

DOMENICA 16 OTTOBRE oli

Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian Nocera; ore 19,45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel; Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda Panika

Gran Galà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30

Ibla Buskers, festa e divertimento in piazza nonostante la

REDAZIONE

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente. E anche ieri sera era davvero tanto il pubblico che, sotto un tappeto di ombrelli per ripararsi e continuare ad assistere agli appassionanti e coinvolgenti spettacoli, non si è fatto intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più suggestivo ed

ascinante. Ibla Buskers 2011 prosegue anche se con qualche variazione degli spettacoli e degli orari. Ieri sera alcuni artisti hanno continuato ad esibirsi sotto la pioggia,

iniziati con un lieve ritardo, si sono protratti più a lungo potendo godere in tarda serata di un cielo libero e sereno. Solo uno lo spettacolo è annullato. Prevedendo evoluzioni aeree al trapezio e salti mortali, a causa di tutte le attrezzature bagnate si è reso necessario infatti rinviare a oggi l'esibizione del Cirque Branc. Per il resto, Ibla è stata in festa con le sue piazze piene e con la musica delle varie band che hanno fatto ballare il pubblico fino a tarda ora.

uderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. La

erto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa

ziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinge alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video

spiegano dall’associazione Edrisi - Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto,

tristezza. Il nostro vuole essere un saluto al suo sorriso d’amico e al suo sguardo intelligente. Un grazie per aver creduto e sostenuto con tutta la sua forza i sogni che oggi sono

Siciliana, dell’Open Stage di Roy Briganti, presidente dell’associazione Tubajana, Luca ha scritto pagine di storia nell’annoiata vita culturale della provincia con l’occupazione e la

ncontro di culture differenti, con i suoi spettacoli per le piazze, con i suoi feroci articoli su giornali locali denunciando la ‘mala cultura'. Come artista e come instancabile promotore di eventi ed iniziative, Luca ha contribuito significativamente allo sviluppo della giocoleria e dello spettacolo in Sicilia. Spettatori dello spettacolo della sua vita oggi a noi non resta che applaudirlo e tenere vivo il ricordo del nostro amato compagno di viaggio”.Come sempre il

partire dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Per chi vuole, c’è il bus

lid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

Page 127: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

I BUSKERS INCANTANO IL BAROCCO DI IBLA, GIA’ IN MIGLIAIA PER LA PRIMA GIORNATA DEL FESTIVAL

2011-10-15 09:26:22 RAGUSA – La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla pecittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di straordinari artisti. Acrobati, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprequeste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa Ibla. Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla apiedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad un’Italia da cambiare. Più giù, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e clave, bravissimi Wallid, Riccardo Tanca e Raul Garcia. Giocoleria e ironia per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con la band spagnolsonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza Chiaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendsuggestivi. Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il rispetto del centro storico che ospita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: sabato dalle 19,30 alle 2,dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

ufficio stampa

I BUSKERS INCANTANO IL BAROCCO DI IBLA, GIA’ IN MIGLIAIA PER LA PRIMA GIORNATA DEL FESTIVAL

La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida cittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di

ti, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di Ragusa Ibla. La diciassettesima edizione porta con sé tante novità e sorprese per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa

Da qui parte il viaggio tra lo spettacolo, la musica, la voglia di divertirsi. Scenario mozzafiato per quanto sono scesi a Ibla a piedi, partendo dalla chiesa di Santa Maria delle Scale. Uno scenario incantato, noto ai telespettatori del commissario Montalbano, che ha accolto l’irriverente spettacolo di Guglielmo Bartoli, con la sua critica politica ad

, a Largo Cancelleria, grandi e piccini tutti increduli per la bravura degli artisti che hanno partecipato al “Focus” di quest’anno, dedicato alla giocoleria. Tra cerchi, palline e clave, bravissimi Wallid,

a per Andrea Farnetani. Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e poi ritmi esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza

iaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino. Fittissimo anche il programma per sabato 15 ottobre con gli artisti che gireranno lungo le vie di Ibla facendo scoprire angoli

Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il

pita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: sabato dalle 19,30 alle 2,dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

I BUSKERS INCANTANO IL BAROCCO DI IBLA, GIA’ IN MIGLIAIA PER LA PRIMA GIORNATA DEL FESTIVAL

r animare la splendida cittadella barocca incantandone il pubblico. E’ partito Ibla Buskers 2011, l’atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, 16 ottobre, il susseguirsi delle esibizioni di

ti, giocolieri, musicisti, giullari, compagnie teatrali provenienti da più parti del mondo stanno già colorando con la loro presenza le strade, i vicoli, le piazze, le scalinate di

se per i visitatori. Tra queste la riscoperta della “città di mezzo”, il quartiere che unisce Ragusa Superiore a Ragusa

Festa in piazza Repubblica con la Banda Panika e i mattacchioni de La Sbrindola. Grande festa anche in piazza Duomo dove si sono susseguiti il giocoliere Cristiano Nocera, il fachiro Nirname e

a La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti con il naso all’insù, in piazza

iaramonte, per gli artisti del Cirque Branc e le evoluzioni aeree ai trapezi. Tecnica e manipolazione per Los Santos alla sala Falcone Borsellino. Fittissimo anche il programma per

o scoprire angoli

Tra le novità c’è l’Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri in strada con spazi dedicati all’artigianato, ma c’è anche l’Ibla Respect, una campagna di sensibilizzazione verso la cura e il

pita la manifestazione. Il consiglio per assistere al festival è quello di scendere a piedi. Ma per chi vuole, c’è anche il bus navetta che parte da piazza Libertà e si ferma in via Ottaviano (circonvallazione). Questi gli orari: sabato dalle 19,30 alle 2,30, domenica dalle 18 all’1. Il costo in andata e ritorno è di 1 euro e in cambio si riceve un segnalibro.

Page 128: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

16/10/2011 22:12

Ibla Buskers, ciao, mamma, guarda come mi

Ragusa

festa per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers.Ieri sera il maltempo

ha dato tregua e dopo la pioggia che ha obbligato a differenti variazioni

nel programma, un cielo limpido e sereno ha consentito alla festa degli

art

in piazza Pola. Il sabato si è concluso con le esibizioni musicali della

band spagnola de “La Pegatina” e, a seguire, del gruppo ragusano dei

“Baciamolemani”. Il ritmo ska ha fatto sal

anche in tarda serata potendo contare su un perfetto servizio di bus

navetta. L’allegria e la solita magia di sempre ha fatto ballare i tantissimi

giovani presenti in piazza. Uno spettacolo davvero coinvolgente grazie

alla bravura e all’energia delle due band, che hanno creato un simbolico gemellaggio musicale tra la Spagna e

la Sicilia. La loro collaborazione nei mesi scorsi ha dato vita al videoclip del brano "La Corriera" dei

Baciamolemani featuring La Pegatina, tratto dal di

Dipasquale con la regia di Danilo Schininà. A Ibla Buskers c’è un detto: “angolo che vai, artista che trovi”. E

così, scaletta rivoluzionata per il maltempo, gli artisti hanno concentrato le proprie esibizion

piazza Duomo – piazza Pola, nel cuore del quartiere barocco. Spettacoli a ripetizione, uno dopo l’altro, con la

verve graffiante di Guglielmo Bartoli, la giocoleria comica di Ute & Herr Konrad e di Andrea Farnetani,

l’acrobatica di Los Caneca, il teatro di strada di Cristiano Nocera, l’allegro show de La Sbirandola, le

incredibili sfide del fachiro mangiafuoco Nirname, la raffinata manipolazione di oggetti dei Los Santos.

Applausi per tutti ma particolare gradimento, ieri sera, per le esibizi

giocoleria, con clave, palline e cerchi abilmente lanciati in aria, a suon di musica, da Raul Garcia, Riccardo

Tanca e Wallid. Applausi e richiesta di bis per il tedesco Peter Weyel con il suo show esplosivo tutto

al teatro di strada e alla giocoleria. Spettatori praticamente in delirio per l’esibizione degli artisti del gruppo

Cirque Branc abilissimi al trapezio. In piazza Chiaramonte, popcorn in mano, questi acrobati hanno regalato

salti mortali e avvitamenti in aria dall’incredibile precisione tecnica. Ad accompagnarli la Banda Panika con

le loro invenzioni musicali, in uno spettacolo nostalgico legato all’antico modo di vivere il circo. Questa sera il

festival si chiude con il Gran Galà in piazza Duomo

migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà

sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del

girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca

Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa, scomparso prematuramente. Lo farà con un video

Cascone.

IL PROGRAMMA DI OGGI, DOMENICA 16 OTTOBRE Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo Bartoli

Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani

Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad

Nocera; ore 19,45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia)

Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel;

Panika Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos

Gran Galà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30

ufficio stampa

16/10/2011 22:12 Notizia letta: 569 volte

Ibla Buskers, ciao, mamma, guarda come mi diverto

Ragusa - Parola d’ordine: fare festa. Un lungo, lunghissimo sabato in

festa per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers.Ieri sera il maltempo

ha dato tregua e dopo la pioggia che ha obbligato a differenti variazioni

nel programma, un cielo limpido e sereno ha consentito alla festa degli

artisti di strada di proseguire fino a tarda ora, concentrando il pubblico

in piazza Pola. Il sabato si è concluso con le esibizioni musicali della

band spagnola de “La Pegatina” e, a seguire, del gruppo ragusano dei

“Baciamolemani”. Il ritmo ska ha fatto saltare la gente accorsa a Ibla

anche in tarda serata potendo contare su un perfetto servizio di bus

navetta. L’allegria e la solita magia di sempre ha fatto ballare i tantissimi

giovani presenti in piazza. Uno spettacolo davvero coinvolgente grazie

ura e all’energia delle due band, che hanno creato un simbolico gemellaggio musicale tra la Spagna e

la Sicilia. La loro collaborazione nei mesi scorsi ha dato vita al videoclip del brano "La Corriera" dei

Baciamolemani featuring La Pegatina, tratto dal disco "L'Albero delle Seppie" e firmato da Andrea

Dipasquale con la regia di Danilo Schininà. A Ibla Buskers c’è un detto: “angolo che vai, artista che trovi”. E

così, scaletta rivoluzionata per il maltempo, gli artisti hanno concentrato le proprie esibizion

piazza Pola, nel cuore del quartiere barocco. Spettacoli a ripetizione, uno dopo l’altro, con la

verve graffiante di Guglielmo Bartoli, la giocoleria comica di Ute & Herr Konrad e di Andrea Farnetani,

a, il teatro di strada di Cristiano Nocera, l’allegro show de La Sbirandola, le

incredibili sfide del fachiro mangiafuoco Nirname, la raffinata manipolazione di oggetti dei Los Santos.

Applausi per tutti ma particolare gradimento, ieri sera, per le esibizioni inserite all’interno del “Focus” sulla

giocoleria, con clave, palline e cerchi abilmente lanciati in aria, a suon di musica, da Raul Garcia, Riccardo

Tanca e Wallid. Applausi e richiesta di bis per il tedesco Peter Weyel con il suo show esplosivo tutto

al teatro di strada e alla giocoleria. Spettatori praticamente in delirio per l’esibizione degli artisti del gruppo

Cirque Branc abilissimi al trapezio. In piazza Chiaramonte, popcorn in mano, questi acrobati hanno regalato

menti in aria dall’incredibile precisione tecnica. Ad accompagnarli la Banda Panika con

le loro invenzioni musicali, in uno spettacolo nostalgico legato all’antico modo di vivere il circo. Questa sera il

festival si chiude con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i

migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà

sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini

girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca

Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa, scomparso prematuramente. Lo farà con un video-ricordo di Vincenzo

DI OGGI, DOMENICA 16 OTTOBRE Santa Maria delle Scale: ore 19 Guglielmo Bartoli Discesa Scale: ore 19,30 Spazio Ospiti

Largo Cancelleria: ore 20 Andrea Farnetani Piazza Repubblica: ore 20,30 La Sbrindola

Salita Mercato: ore 20,30 Ute & Herr Konrad Piazza Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian

Nocera; ore 19,45 Focus (Wallid, Riccardo Tanca, Raul Garcia) Piazza Duomo alto: ore 19,15 Nirname

Piazza Pola: ore 19 Los Caneca; ore 20 Peter Weyel; Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda

Falcone Borsellino: ore 20 Los Santos Portale San Giorgio: ore 19 La Clinica

Gran Galà dei saluti in piazza Duomo alle ore 21,30 Redazione

Ibla Buskers, ciao, mamma, guarda come mi

n lungo, lunghissimo sabato in

festa per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers.Ieri sera il maltempo

ha dato tregua e dopo la pioggia che ha obbligato a differenti variazioni

nel programma, un cielo limpido e sereno ha consentito alla festa degli

isti di strada di proseguire fino a tarda ora, concentrando il pubblico

in piazza Pola. Il sabato si è concluso con le esibizioni musicali della

band spagnola de “La Pegatina” e, a seguire, del gruppo ragusano dei

tare la gente accorsa a Ibla

anche in tarda serata potendo contare su un perfetto servizio di bus

navetta. L’allegria e la solita magia di sempre ha fatto ballare i tantissimi

giovani presenti in piazza. Uno spettacolo davvero coinvolgente grazie

ura e all’energia delle due band, che hanno creato un simbolico gemellaggio musicale tra la Spagna e

la Sicilia. La loro collaborazione nei mesi scorsi ha dato vita al videoclip del brano "La Corriera" dei

sco "L'Albero delle Seppie" e firmato da Andrea

Dipasquale con la regia di Danilo Schininà. A Ibla Buskers c’è un detto: “angolo che vai, artista che trovi”. E

così, scaletta rivoluzionata per il maltempo, gli artisti hanno concentrato le proprie esibizioni lungo l’asse

piazza Pola, nel cuore del quartiere barocco. Spettacoli a ripetizione, uno dopo l’altro, con la

verve graffiante di Guglielmo Bartoli, la giocoleria comica di Ute & Herr Konrad e di Andrea Farnetani,

a, il teatro di strada di Cristiano Nocera, l’allegro show de La Sbirandola, le

incredibili sfide del fachiro mangiafuoco Nirname, la raffinata manipolazione di oggetti dei Los Santos.

oni inserite all’interno del “Focus” sulla

giocoleria, con clave, palline e cerchi abilmente lanciati in aria, a suon di musica, da Raul Garcia, Riccardo

Tanca e Wallid. Applausi e richiesta di bis per il tedesco Peter Weyel con il suo show esplosivo tutto dedicato

al teatro di strada e alla giocoleria. Spettatori praticamente in delirio per l’esibizione degli artisti del gruppo

Cirque Branc abilissimi al trapezio. In piazza Chiaramonte, popcorn in mano, questi acrobati hanno regalato

menti in aria dall’incredibile precisione tecnica. Ad accompagnarli la Banda Panika con

le loro invenzioni musicali, in uno spettacolo nostalgico legato all’antico modo di vivere il circo. Questa sera il

a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i

migliori cinque minuti del loro repertorio. La serata sarà presentata da Salvo Fraska e Alberto Becucci. Il galà

festival, con immagini

girate e montate a tempo di record da Paolo Schembari. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca

ricordo di Vincenzo

za Duomo basso: ore 18 La Pegatina; ore 19 Cristian

Piazza Duomo alto: ore 19,15 Nirname

Piazza Chiaramonte: ore 20 Circque Branc & Banda

Page 129: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

IBLA BUSKERS, DOMENICA OMAGGIO A LUCA

16/10/2011 09:16

suggestivo ed affascinante. Domenica la manifestazione si concluderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire damigliori cinque minuti del loro repertorio. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record. Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinse alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso artistico. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi dall’associazione Edrisi -artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a volte arida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande tristezza”.

ufficio stampa

IBLA BUSKERS, DOMENICA OMAGGIO A LUCA

PIAZZESE

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente. Il pubblico non intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più

suggestivo ed affascinante. Domenica la manifestazione si concluderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in piazza Duomo a partire dalle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record. Ma

Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinse alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso

co. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo Cascone di Extempora. “Luca era uno di noi –

-. Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a

rida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande

IBLA BUSKERS, DOMENICA OMAGGIO A LUCA

La grande forza e l’incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente. Il pubblico non si fa certo intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse ancora più

suggestivo ed affascinante. Domenica la manifestazione si concluderà con le esibizioni dalle ore 18 in poi e con il Gran Galà in

lle 21,30. Tutti gli artisti presenteranno i migliori cinque minuti del loro repertorio. Il galà sarà aperto, come ormai consuetudine, da un video che racchiude le varie giornate del festival, con immagini girate e montate a tempo di record. Ma

Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all’arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione di Ibla Buskers spinse alcuni giovani della città ad intraprendere un percorso

co. Sarà ricordato con un video realizzato da Vincenzo – spiegano

. Valido collaboratore storico del festival, artista maturo, animatore culturale a pieno titolo in questa terra a

rida e superficiale, un carissimo amico che da quest’anno non c’è più. Lo ricordiamo con affetto, rimpianto e grande

Page 130: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

L’associazione Edrisi rilancia l’appuntamento al prossimo anno

IBLA BUSKERS 2011: IERI SERA IL GRAN GALA’ DEI SALUTI DEL FESTIVAL DEGLI ARTISTI DI STRADA

dedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Attraverso il montaggio curato dal regista Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto riflettere e crescere.Il regista Paolo Schembari è invece colui che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della manifestazione: con un sapiente montaggio è riuscito aminuti l’allegria e la magia che in questi giorni hanno avvolto Ibla.Salvo Fraska ha poi presentato l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” accompagnato dalla musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika.Tutti gli artisti di Ibla Buskers 2011 nuovamente in scena di fronte ad una piazza Duomo stracolma di gente. Alcuni turisti li hanno definiti “Angeli del Sorriso”: fino all’ultimo hanno regalato emozioni prima di ritornare alla loro vita gitana, girovaghi per il mondo e dispappassionanti. Come vuole la tradizione la festa è poi proseguita ballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei vari gruppi presenti al festivalBilancio positivo dunque da parte dell’associazione “Edrisi” che ha organicon il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. Un ringraziamento particolare va poiresidenti, e a quanti hanno collaborato con il festival e alle forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della manifestazione.“Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla e di assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e poi nella tarda serata di sabato e” – spiega l’associazione Edrisi molte presenze da Catania, Palermo, Messina, Siracusa e poi turistiaderito ai pacchetti predisposti da alcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo la testa apposto...”.Ibla saluta così gli artisti di strada e rilancia l’appuntamento al prossimo anno per tornare a trasformare il quartiere barocco in un circo e a far sognare nuovamente per qualche giorno grandi

e piccini.

ufficio stampa

L’associazione Edrisi rilancia l’appuntamento al prossimo anno 17/10/2011

IBLA BUSKERS 2011: IERI SERA IL GRAN GALA’ DEI TI DEL FESTIVAL DEGLI ARTISTI DI STRADA

Anche la diciassettesima edizione di Ibla Buskers si è conclusa. Ieri sera le 15 compagnie di questa edizione hanno salutato con un gran galà in piazza Duomo le migliaia di persone accorse fin dal pomeriggio. Le strade del quartiere barocco erano affollatissime: turisti, bambini e adulti hanno apprezzato gli eccentrici artisti di strada, il festival a loro dedicato e tutte le esibizioni iniziate alle 19,00 tra le piazze, le strade e le scalinate. Alle 21.30 lo show finale si è aperto con il video

dedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Attraverso il montaggio curato dal regista Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e salutare ancora

coliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto riflettere e crescere.Il regista Paolo Schembari è invece colui che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della manifestazione: con un sapiente montaggio è riuscito a condensare in pochi minuti l’allegria e la magia che in questi giorni hanno avvolto Ibla. Salvo Fraska ha poi presentato l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” accompagnato dalla musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika.

i Ibla Buskers 2011 nuovamente in scena di fronte ad una piazza Duomo stracolma di gente. Alcuni turisti li hanno definiti “Angeli del Sorriso”: fino all’ultimo hanno regalato emozioni prima di ritornare alla loro vita gitana, girovaghi per il mondo e dispensatori di spettacoli

Come vuole la tradizione la festa è poi proseguita ballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei vari gruppi presenti al festival Bilancio positivo dunque da parte dell’associazione “Edrisi” che ha organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. Un ringraziamento particolare va poi ai volontari, ai cittadini

collaborato con il festival e alle forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della manifestazione. “Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto

e a Ibla e di assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e poi nella spiega l’associazione Edrisi – “per tutta la giornata di ieri abbiamo avuto

molte presenze da Catania, Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal resto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti predisposti da alcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni,

emo la testa apposto...”. Ibla saluta così gli artisti di strada e rilancia l’appuntamento al prossimo anno per tornare a trasformare il quartiere barocco in un circo e a far sognare nuovamente per qualche giorno grandi

di Roberta Gurrieri

IBLA BUSKERS 2011: IERI SERA IL GRAN GALA’ DEI TI DEL FESTIVAL DEGLI ARTISTI DI STRADA

Anche la diciassettesima edizione di Ibla Buskers si è

Ieri sera le 15 compagnie di questa edizione hanno salutato con un gran galà in piazza Duomo le migliaia di persone

ade del quartiere barocco erano affollatissime: turisti, hanno apprezzato gli eccentrici artisti di

strada, il festival a loro dedicato e tutte le esibizioni iniziate alle

finale si è aperto con il video-ricordo dedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Attraverso il montaggio curato dal regista Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e salutare ancora

coliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto riflettere e crescere. Il regista Paolo Schembari è invece colui che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più

condensare in pochi

Salvo Fraska ha poi presentato l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” accompagnato dalla musica

i Ibla Buskers 2011 nuovamente in scena di fronte ad una piazza Duomo stracolma di gente. Alcuni turisti li hanno definiti “Angeli del Sorriso”: fino all’ultimo hanno regalato emozioni

ensatori di spettacoli Come vuole la tradizione la festa è poi proseguita ballando in piazza con la musica

zzato la manifestazione con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e

ai volontari, ai cittadini collaborato con il festival e alle forze dell’ordine per la propria puntuale

“Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto e a Ibla e di assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e poi nella

“per tutta la giornata di ieri abbiamo avuto dal resto d’Italia, che hanno

aderito ai pacchetti predisposti da alcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni,

Ibla saluta così gli artisti di strada e rilancia l’appuntamento al prossimo anno per tornare a trasformare il quartiere barocco in un circo e a far sognare nuovamente per qualche giorno grandi

Page 131: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla buskers, gli attori

Nonostante la lieve pioggerellina e il cielo senza stelle, ho deciso lo stesso di prendere l’autobus.Destinazione: Ibla, la parte antica di Ragusa, che, come sempre, è protagonista di eventi importanti, internazionali e longevi nel tempofesta degli artisti di strada, IblaUn evento longevo perché siamo già alla diciassettesima edizione; internazionale perché è stato il punto di ritrovo per inglesi, francesi, spagnoli e, ovviamente, italiani.

Una manifestazione che mette insieme culture, tradizioni e lingue diverse.Una manifestazione ricca di spettacoli piacevoli eper esempio lo spettacolo di Cristiano Nocera, un attore di Catania, che ha dato vita a Yorick, un personaggio tanto irriverente quanto spassoso. Anche se ho scambiato quattro chiacchiere solo per pochi minuti, mi sono accorta di come il personaggio Yorick fosse diverso da Cristiano. Dunqu

dall’artefice. Yorick sa il fatto suo, è irriverente, fa battute, è sfacciato.In poche parole: è “Cristiano Nocera invece mi è sembrata una persona molto tranquilla, che non si impiccia deAlla mia domanda “come è possibile un tale cambiamento così radicale tra personaggio e persona vera?”, lui, l’artista, mi risponde semplicemente e candidamente che “gli attori si danno una forma che non hMa andiamo in altra via, in un altro angoloaltra performance.Altro gioco, altro spettacolo come quello messo in scena da duePhilippe Marth e Rike Eckhoff.

Altro che severi, imbronciati e rigorosi, ma allegri, divertenti e molto disponibili questi due tedeschi, creatori di due personaggi, signor Conrad e Ute, che hanno allietato il pubblico con i loro discorsi e i loro balletti.Philippe Marth è la prima volta che è in Sicilia, la considera un’isola bellissima e accogliente.

Nonostante Philippe e Rike lavorano da soli due anni, sono una coppialiberare la mente da ogni pensiero e far divertire.Un particolare curioso che hanno subito confessato: in occasione di Ibla Buskers, hanno dovuto tradurre il loro spettacolo dal tedesco all’italiano.Roba non facile, perché hanno dodiscorsi e modellarli secondo la mentalità, le abitudini e la situazione di un italiano e di un’Italia di oggi.Lungo il corso XXV Aprile di Ibla, gli occhi potevano spaziare tra gli altri spettacoli, giocolieri, mangiafuoco, suonatori di tamburi e di nacchere, tutti rigorosamente con i loro caratteristici abiti colorati. Fantasmagorici colori proiettavano le loro giocose ombre sui mascheroni, sulle pareti di palazzi nobiliari testimoni silenziosi di un trascorso ibleo gravido di even

Il tutto in una cornice molto suggestiva che è Ibla, capace di creare quell’atmosfera magica caratterizzata da vie e viuzze antiche, edifici e chiese barocche, e soprattutto dallo sguardo misterioso e un po’ beffardo dei personaggi scolpiti su mascheromadre di San Giorgio. Ecco Ibla come una contea settecentesca, gli artisti di strada come i giullari di corte, osservati dallo sguardo superiore del loro conte, pronti ad allietare

ufficio stampa

attori che si danno una forma

non hanno Lunedì 17 Ottobre 2011

Nonostante la lieve pioggerellina e il cielo senza stelle, ho deciso lo stesso di prendere l’autobus. Destinazione: Ibla, la parte antica di Ragusa, che, come sempre, è protagonista di eventi importanti, internazionali e longevi nel tempo, come, nel caso specifico, della festa degli artisti di strada, Ibla-Buskers. Un evento longevo perché siamo già alla diciassettesima edizione; internazionale perché è stato il punto di ritrovo per inglesi, francesi, spagnoli e, ovviamente, italiani.

manifestazione che mette insieme culture, tradizioni e lingue diverse. Una manifestazione ricca di spettacoli piacevoli e personaggi divertenti, come

iano Nocera, un attore di Catania, che ha dato vita a Yorick, un personaggio tanto irriverente quanto spassoso. Anche se ho scambiato quattro chiacchiere solo per pochi minuti, mi sono accorta di come il personaggio Yorick fosse diverso da Cristiano. Dunque, mi sono meravigliata di come l’artefatto fosse diverso

dall’artefice. Yorick sa il fatto suo, è irriverente, fa battute, è sfacciato.In poche parole: è “spettu”. Cristiano Nocera invece mi è sembrata una persona molto tranquilla, che non si impiccia dei fatti altrui, oso dire addirittura un po’ timido. Alla mia domanda “come è possibile un tale cambiamento così radicale tra personaggio e persona vera?”, lui, l’artista, mi risponde semplicemente e candidamente che “gli attori si danno una forma che non hanno”.Ma andiamo in altra via, in un altro angolo barocco, palcoscenico accattivante di altra performance. Altro gioco, altro spettacolo come quello messo in scena da duePhilippe Marth e Rike Eckhoff.

Altro che severi, imbronciati e rigorosi, ma allegri, divertenti e molto disponibili questi due tedeschi, creatori di due nor Conrad e Ute, che hanno allietato il pubblico con i loro discorsi e i loro balletti.Philippe Marth è la

prima volta che è in Sicilia, la considera un’isola bellissima e accogliente. Nonostante Philippe e Rike lavorano da soli due anni, sono una coppialiberare la mente da ogni pensiero e far divertire. Un particolare curioso che hanno subito confessato: in occasione di Ibla Buskers, hanno dovuto tradurre il loro spettacolo dal tedesco all’italiano. Roba non facile, perché hanno dovuto riprendere i loro discorsi e modellarli secondo la mentalità, le abitudini e la situazione di un italiano e di un’Italia di oggi. Lungo il corso XXV Aprile di Ibla, gli occhi potevano spaziare tra gli altri spettacoli, giocolieri, mangiafuoco,

ri di tamburi e di nacchere, tutti rigorosamente con i loro caratteristici abiti colorati. Fantasmagorici colori proiettavano le loro giocose ombre sui mascheroni, sulle pareti di palazzi nobiliari testimoni silenziosi di un trascorso ibleo gravido di eventi.

Il tutto in una cornice molto suggestiva che è Ibla, capace di creare quell’atmosfera magica caratterizzata da vie e viuzze antiche, edifici e chiese barocche, e soprattutto dallo sguardo misterioso e un po’ beffardo dei personaggi scolpiti su mascheroni e cullati dalla impaginazione architettonica della facciata della chiesa madre di San Giorgio. Ecco Ibla come una contea settecentesca, gli artisti di strada come i giullari di corte, osservati dallo sguardo superiore del loro conte, pronti ad allietare e divertire le serate dei loro signori. Lucia

forma che

Nonostante la lieve pioggerellina e il cielo senza stelle, ho deciso lo stesso di

e, mi sono meravigliata di come l’artefatto fosse diverso dall’artefice. Yorick sa il fatto suo, è irriverente, fa battute, è sfacciato.

Cristiano Nocera invece mi è sembrata una persona molto tranquilla, che non si

Alla mia domanda “come è possibile un tale cambiamento così radicale tra personaggio e persona vera?”, lui, l’artista, mi risponde semplicemente e

anno”. , palcoscenico accattivante di

Altro gioco, altro spettacolo come quello messo in scena da due comici tedeschi,

Altro che severi, imbronciati e rigorosi, ma allegri, divertenti e molto disponibili questi due tedeschi, creatori di due nor Conrad e Ute, che hanno allietato il pubblico con i loro discorsi e i loro balletti.Philippe Marth è la

Nonostante Philippe e Rike lavorano da soli due anni, sono una coppia affiatata, capace di

Un particolare curioso che hanno subito confessato: in occasione di Ibla Buskers, hanno

magica caratterizzata da vie e viuzze antiche, edifici e chiese barocche, e soprattutto dallo sguardo misterioso e un po’ ni e cullati dalla impaginazione architettonica della facciata della chiesa

madre di San Giorgio. Ecco Ibla come una contea settecentesca, gli artisti di strada come i giullari di corte, osservati Lucia Nativo

Page 132: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla saluta gli artisti di stradaRagusa LUNEDÌ

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada. In migliaia fin dal pomeriggio di iebarocco, concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno appretutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21,30, il videoil montaggio curato dal regista Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto riflettere e crescere. A realizzare il video ufficiale di regista Paolo Schembari che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della manifestazione per poi montarli sapientemente e condensare in pochi minuti l’allegria e la magia protagoniste in questi giorni ad Ibla. Infine, l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” presentato da Salvo Fraska e la musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika. Tutti gli artisti di Ibla Buskers 2011 nuovamente in scena di fronte ad una piazza Duomo strstati definiti da alcuni turisti, gli artisti hanno regalato le ultime emozioni prima di ritornare alla loro vita gitana, girovaghi per il mondo e dispensatori di spettacoli appassionanti. Come ogni anno, laballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei vari gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla e di assistere agli spettacoli. E’ accaduto soper tutta la giornata di ieri – spiega dall’associazione Edrisi Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal resto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti pralcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo la testa apposto...”. L’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i cittadini residenti, quanti hanno collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della manifestazione.

ufficio stampa

Ibla saluta gli artisti di strada LUNEDÌ 17 OTTOBRE 2011 17:33 SCRITTO DA REDAZIONE

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada. In migliaia fin dal pomeriggio di ieri, hanno affollato le strade del quartiere barocco, concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno appretutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21,30, il video-ricordo dedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Attraverso

ista Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto riflettere e crescere. A realizzare il video ufficiale di questa edizione di Ibla Buskers, è stato invece il regista Paolo Schembari che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della manifestazione per poi montarli sapientemente e condensare in pochi minuti l’allegria e la magia

e in questi giorni ad Ibla. Infine, l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” presentato da Salvo Fraska e la musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika. Tutti gli artisti di Ibla Buskers 2011 nuovamente in scena di fronte ad una piazza Duomo stracolma di gente. “Angeli del sorriso”, come sono stati definiti da alcuni turisti, gli artisti hanno regalato le ultime emozioni prima di ritornare alla loro vita gitana, girovaghi per il mondo e dispensatori di spettacoli appassionanti. Come ogni anno, la festa è poi continuata ballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei vari gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di

supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla e di assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e poi nella tarda serata di sabato e

spiega dall’associazione Edrisi – Abbiamo avuto molte presenze da Catania, Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal resto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti pralcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo la testa apposto...”.

zia i volontari, i cittadini residenti, quanti hanno collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della

REDAZIONE

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il ri, hanno affollato le strade del quartiere

barocco, concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno apprezzato tutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel programma. Ad

ricordo dedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Attraverso ista Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è

voluto ricordare e salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha questa edizione di Ibla Buskers, è stato invece il

regista Paolo Schembari che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della manifestazione per poi montarli sapientemente e condensare in pochi minuti l’allegria e la magia

e in questi giorni ad Ibla. Infine, l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” presentato da Salvo Fraska e la musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika. Tutti gli artisti di Ibla Buskers 2011

acolma di gente. “Angeli del sorriso”, come sono stati definiti da alcuni turisti, gli artisti hanno regalato le ultime emozioni prima di ritornare alla loro vita gitana,

festa è poi continuata ballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei vari gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di

supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di

prattutto venerdì e poi nella tarda serata di sabato e Abbiamo avuto molte presenze da Catania,

Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal resto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti predisposti da alcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo la testa apposto...”.

zia i volontari, i cittadini residenti, quanti hanno collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della

Page 133: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

17/10/2011 22:13

Ibla Buskers saluta, con un omaggio a Luca PiazzeseRagusa - Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada.In migliaia fin dal pomeriggio di ieri, hanno affollato le concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno apprezzato tutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21,30, il video

gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca APopolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla e di assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e pogiornata di ieri – spiega dall’associazione Edrisi Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal resto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti predisposti da alcune strutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo la testa apposto...”. L’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i citquanti hanno collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della manifestazione.

ufficio stampa

17/10/2011 22:13 Notizia letta: 483 volte

Buskers saluta, con un omaggio a Luca PiazzeseCon il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di Ibla

Buskers, il festival degli artisti di strada. In migliaia fin dal pomeriggio di ieri, hanno affollato le strade del quartiere barocco, concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno

ni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel

Ad aprire lo show finale, alle ore 21,30, il video-ricordo dedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Attraverso il montaggio curato dal regista Vincenzo Cascone,con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto riflettere e crescere. A realizzare il video ufficiale di questa edizione di Ibla Buskers, è stato invece il regista Paolo Schembari che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della manifestazione per poi montarli sapientemente e condensare in pochi minuti l’allegria e la magia protagoniste in questi giorni ad Ibla. Infine, l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” presentato da Salvo Fraska e la musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika. Tutti gli artisti di Ibla Buskers 2011 nuovamente in scena di fronte ad una piazza Duomo stracolma di gente. “Angeli del sorriso”, come sono stati definiti da alcuni turisti, gli artisti hanno regalato le ultime emozioni prima di ritornare alla loro vita gitana, girovaghi per il mondo e dispensatori di spettacoli appassionanti. Come ogni anno, la festa è poi continuatballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei vari

gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca APopolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla e di assistere agli spettacoli. E’ accaduto soprattutto venerdì e poi nella tarda serata di sabato e per tutta la

spiega dall’associazione Edrisi – Abbiamo avuto molte presenze da Catania, Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal resto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti

rutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo la testa apposto...”. L’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i citquanti hanno collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della manifestazione.

Buskers saluta, con un omaggio a Luca Piazzese Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di Ibla

strade del quartiere barocco, concentrandosi poi in serata in piazza Duomo per assistere al galà conclusivo, con l’esibizione di tutte e 15 le compagnie di questa edizione. Tantissimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno

ni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel

ricordo dedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Attraverso il montaggio curato dal regista Vincenzo Cascone, con un testo letto in audio dall’attore Carlo Ferreri, si è voluto ricordare e salutare ancora una volta un giocoliere che ha fatto sognare e divertire, un amico che ha fatto riflettere e crescere. A realizzare il video ufficiale di questa edizione di

a Buskers, è stato invece il regista Paolo Schembari che ha raccolto le immagini salienti e i momenti più significativi della manifestazione per poi montarli sapientemente e condensare in pochi minuti l’allegria e la magia protagoniste

Ibla. Infine, l’appassionante “Gran Galà dei Saluti” presentato da Salvo Fraska e la musica del maestro Alberto Becucci e della Banda Panika. Tutti gli artisti di Ibla Buskers 2011 nuovamente in scena di fronte ad una piazza

li del sorriso”, come sono stati definiti da alcuni turisti, gli artisti hanno regalato le ultime emozioni prima di ritornare alla loro vita gitana, girovaghi per il mondo e dispensatori di spettacoli appassionanti. Come ogni anno, la festa è poi continuata ballando in piazza con la musica di tutti gli strumenti dei vari

gruppi presenti al festival. Bilancio positivo da parte dell’associazione “Edrisi” che ha organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di Ragusa, con il supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e dell’Ipercoop e di altri sponsor privati. “Anche quest’anno è andata molto bene. Nonostante il maltempo il grande pubblico ha scelto comunque di venire a Ibla e di assistere

i nella tarda serata di sabato e per tutta la Abbiamo avuto molte presenze da Catania,

Palermo, Messina, Siracusa e poi turisti dal resto d’Italia, che hanno aderito ai pacchetti rutture ricettive. Nonostante le difficoltà economiche di quest’anno, siamo

riusciti a portare avanti il festival. Il prossimo anno compiamo 18 anni, diventiamo maggiorenni, metteremo la testa apposto...”. L’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i cittadini residenti, quanti hanno collaborato con il festival e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che

Page 134: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla saluta gli artisti di strada• 18/10/2011 08:54

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che ha visto impegnate 15 compagnie. Tantissimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno apprezzato tutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21.30, il videodedicato al giovane ragusapositivo da parte dell’associazione Edrisi che ha organizzato la manifestazione. Molte le presenze da Catania, Palermo, Messina, Siracusa e molti i turisti che hanno aderito ai pacchetti predisposti da alcune strutture ricL’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i cittadini residenti, e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della manifestazione.

ufficio stampa

Ibla saluta gli artisti di strada

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che ha visto impegnate 15 compagnie.

issimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno apprezzato tutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21.30, il videodedicato al giovane ragusano Luca Piazzese. Bilancio finale positivo da parte dell’associazione Edrisi che ha organizzato la manifestazione. Molte le presenze da Catania, Palermo, Messina, Siracusa e molti i turisti che hanno aderito ai pacchetti predisposti da alcune strutture ricL’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i cittadini residenti, e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della manifestazione.

Ibla saluta gli artisti di strada

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che ha visto impegnate 15 compagnie.

issimi i turisti, i bambini e gli adulti che hanno apprezzato tutte le esibizioni partite fin dalle ore 19 tra le piazze, le strade e le scalinate inserite nel programma. Ad aprire lo show finale, alle ore 21.30, il video-ricordo

no Luca Piazzese. Bilancio finale positivo da parte dell’associazione Edrisi che ha organizzato la manifestazione. Molte le presenze da Catania, Palermo, Messina, Siracusa e molti i turisti che hanno aderito ai pacchetti predisposti da alcune strutture ricettive. L’associazione Edrisi ringrazia i volontari, i cittadini residenti, e le forze dell’ordine per la propria puntuale presenza che ha permesso uno svolgimento sereno della manifestazione.

Page 135: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla saluta gli artisti di strada

Ibla Buskers saluta, con un omaggio a Luca Piazzese

Ragusaconclusa ieri sera la diciassettesima edizione dimigliaia fin dal pomeriggio di ieri, hanno ...

RagusaNews.com

Ibla Buskers, ciao, mamma, guarda come mi diverto

Ma primaPiazzese, uno dei giocolieri diprematuramente. LoVincenzo Cascone. IL PROGRAMMA DI OGGI, DOMENICA 16 ...

RagusaNews.com

Ibla Buskers, quando anche la pioggia è spettacolo

Ma prima Ibla Buskersdei giocolieri di Ragusastrada proprio 17 anni fa, quando la prima eddiIbla Buskers ...

RagusaNews.com

ufficio stampa

saluta gli artisti di strada

Tutti gli artisti di Ibla Buskers 2011 nuovamente in scena di ...organizzato la manifestazione con il contributo del Comune di Ragusa,...

Il Corriere del Sud - 16-10-2011

saluta, con un omaggio a Luca Piazzese

Ragusa - Con il gran galà in piazza Duomo si èconclusa ieri sera la diciassettesima edizione diIbla Buskers, il festival degli artisti di strada. In migliaia fin dal pomeriggio di ieri, hanno ...

RagusaNews.com - 16-10-2011

Buskers, ciao, mamma, guarda come mi diverto

Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusa, scomparso prematuramente. Lo farà con un video-ricordo di Vincenzo Cascone. IL PROGRAMMA DI OGGI, DOMENICA 16 ...

RagusaNews.com - 15-10-2011

Buskers, quando anche la pioggia è spettacolo

Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno Ragusa che aveva iniziato ad avvicinarsi all'arte di

strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione ...

RagusaNews.com - 15-10-2011

2011 nuovamente in scena di ...organizzato la manifestazione con il contributo del Comune

saluta, con un omaggio a Luca Piazzese

Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione

, il festival degli artisti di strada. In migliaia fin dal pomeriggio di ieri, hanno ...

Buskers, ciao, mamma, guarda come mi diverto

omaggerà il giovane Luca , scomparso ricordo di

Vincenzo Cascone. IL PROGRAMMA DI OGGI,

omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno che aveva iniziato ad avvicinarsi all'arte di

Page 136: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

La pioggia rovina lo spettacolo di Ibla Buskers Corriere di Ragusa

Ibla Buskers, festa e divertimento in piazza nonosta

E' iniziata

ufficio stampa

La pioggia rovina lo spettacolo di Ibla Buskers

Corriere di Ragusa 15-10-2011- Duccio Gennaro La pioggia non scoraggia gli artisti ddecima gli spettatori. Una pioggia fitta, scrosciante intervallata da momenti di sereno funesta la seconda serata del festival degli ...Leggi la notizia

Buskers, festa e divertimento in piazza nonostala pioggia

Ma prima Ibla Buskers omaggerà il giovane Luca Piazzese, uno dei giocolieri di Ragusainiziato ad avvicinarsi all'arte di strada proprio 17 anni fa, quando la prima edizione diIbla Buskers ...

Il Corriere del Sud - 14-10-2011

E' iniziata Ibla Buskers

Ragusa - Da stasera la festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di IblaBuskers 2011. Un appuntamento con l'arte e la musica ...

RagusaNews.com - 14-10-2011

La pioggia rovina lo spettacolo di Ibla Buskers

2011 Duccio Gennaro La pioggia non scoraggia gli artisti di strada, ma

decima gli spettatori. Una pioggia fitta, scrosciante intervallata da momenti di sereno funesta la seconda serata del festival degli ...

Buskers, festa e divertimento in piazza nonostante

omaggerà il giovane Luca Ragusa che aveva

iniziato ad avvicinarsi all'arte di strada proprio 17

Da stasera la festa degli artisti di strada. li e delle attrazioni

2011. Un appuntamento con l'arte

Page 137: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

I buskers incantano il Barocco di

E' partito ieri sera... i vicoli, le piazze, le scalinate didiciassettesima ...

Il Corriere del Sud

Ragusa capitale degli artisti di strada Tutto pronto per 'Isla Buskers'

Ibla Buskers rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè il 12

CRESCE SEMPRE PIU' L'ATTESA PER 'IBLAFESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI PACCHETTI.

Fioccano le prenotazioni turistiche perfestival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusamolto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica ...

Radio Rtm

ufficio stampa

incantano il Barocco di Ibla

E' partito ieri sera Ibla Buskers 2011, l'atteso festival ... i vicoli, le piazze, le scalinate diRagusa Ibladiciassettesima ...

Il Corriere del Sud - 13-10-2011

capitale degli artisti di strada Tutto pronto per

Ragusa e' pronta ad ospitare la XVII edizione di 'Ibla Buskers - Festa di artisti di strada'. Da mercoledi' a domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti esibizioni ...

SiciliaInformazioni.com - 8-10-2011

rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè

...- Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande festa degli artisti di strada che arrivano aRagusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di 'Ibla Buskers'...

RagusaNews.com - 8-10-2011

U' L'ATTESA PER 'IBLA BUSKERS'. IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI PACCHETTI.

Fioccano le prenotazioni turistiche per IblaBuskersfestival degli artisti di strada che si svolgerà

Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica ...

Radio Rtm - 4-10-2011

2011, l'atteso festival Ibla. La

capitale degli artisti di strada Tutto pronto per

e' pronta ad ospitare la XVII edizione di Festa di artisti di strada'. Da

mercoledi' a domenica prossimi, infatti, torneranno cosi' le affascinanti ed emozionanti

2011

rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè

comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande festa degli artisti di

per animare la '...

BUSKERS'. IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE

IblaBuskers, il

dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta

Page 138: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Cresce l'attesa per Ibla

Fioccano le prenotazioni turistiche persvolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormdivenuta punto di forza della proposta culturale e turistica ...

Il Corriere del Sud - 3-10-2011

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL 'IBLAGLI OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL E LA BAND SPAGNOLA 'LA PEGATINA'

Ci saranno anche artisti che si Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival 'Ibla12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenfestival dal ...

Radio Rtm

Ibla Buskers a Ragusa, dal 12 al 16 ottob

Ragusaall'interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival 'a in programma dalle 20 iloro presenza all'atteso festival dal ...

RagusaNews.com

A Ragusa arrivano gli artisti di strada

CATANIA emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il barocco dichiuderà la stagione dei grandi fesLa diciassettesima edizione vedrà il ritorno degli artisti di strada anche lungo le ...

Corriere del Mezzogiorno

ufficio stampa

Ibla Buskers Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si

dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormdivenuta punto di forza della proposta culturale e turistica ...

PRIME CONFERME PER IL FESTIVAL 'IBLA BUSKERS'. TRA GLI OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL E LA BAND SPAGNOLA 'LA PEGATINA'

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival Ibla Buskers '" festa di artisti di strada' a Ragusa12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenfestival dal ...

Radio Rtm - 17-9-2011

Ragusa, dal 12 al 16 ottobre

Ragusa - Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival 'Ibla Buskers - festa di artisti di strada' Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli

in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all'atteso festival dal ...

RagusaNews.com - 17-9-2011

arrivano gli artisti di strada

CATANIA - Tornano, dal 12 al 16 ottobre, le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. "IblaBuskers - Festa di artisti di strada" chiuderà la stagione dei grandi festival dell'arte di strada. La diciassettesima edizione vedrà il ritorno degli artisti di strada anche lungo le ...

Corriere del Mezzogiorno - 16-9-2011

, il festival degli artisti di strada che si dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai

BUSKERS'. TRA GLI OSPITI ANCHE ARTISTI DEL CIRQUE DU SOLEIL E LA

sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival

Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Hanno infatti confermato la loro presenza all'atteso

Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all'interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del

festa di artisti di strada' dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli

n poi. Hanno infatti confermato la

Tornano, dal 12 al 16 ottobre, le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il barocco

Festa di artisti di strada" tival dell'arte di strada.

La diciassettesima edizione vedrà il ritorno degli artisti di

Page 139: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers saluta, con un omaggio a Luca Piazzese

18 ott | Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada.Telenova Ragusa

Ibla Buskers, Domenica Omaggio A Luca Piazzese

16 ott | Ragusa - La grande forza e l'incredibile richiamo di un festival che, nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirnon si fa certo intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco, rendendolo forse anc ... RagusaNews

Ibla Buskers, quando anche la pioggia è spettacolo15 ott | ... continua Pagina Notizia e Commenti La pioggia ed il vento rovinano lo spettacolo di Ibla Buskers15 ott | Il quartiere barocco si raggiunge in navettaPagina Notizia e Commenti

I Buskers incantano il barocco di Ibla15 ott | Ragusa - La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la splendida città barocca incantandone il pubblico. E' partito Ibla Buskers 2011, l'atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossimaPagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers e la riscoperta della città di mezzo

14 ott | La festa è iniziata, glisplendida cittadella barocca incantandone il pubblico.Pagina Notizia e Commenti

ufficio stampa

Ibla Buskers saluta, con un omaggio a Luca Piazzese| Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la

diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada.

Ibla Buskers, Domenica Omaggio A Luca PiazzeseLa grande forza e l'incredibile richiamo di un festival che,

nonostante le intemperie, continua a fare storia e ad attirare gente. Il pubblico non si fa certo intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco,

Ibla Buskers, quando anche la pioggia è spettacolo

Pagina Notizia e Commenti | RagusaNews

La pioggia ed il vento rovinano lo spettacolo di Ibla BuskersIl quartiere barocco si raggiunge in navetta

Pagina Notizia e Commenti | Corriere di Ragusa

I Buskers incantano il barocco di IblaLa festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per

animare la splendida città barocca incantandone il pubblico. E' partito Ibla Buskers 2011, l'atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a domenica prossima, ...Pagina Notizia e Commenti | Telenova Ragusa

Ibla Buskers e la riscoperta della città di mezzo| La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la

splendida cittadella barocca incantandone il pubblico.Pagina Notizia e Commenti | RagusaNews

Ibla Buskers saluta, con un omaggio a Luca Piazzese | Con il gran galà in piazza Duomo si è conclusa ieri sera la

diciassettesima edizione di Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada.

Ibla Buskers, Domenica Omaggio A Luca Piazzese La grande forza e l'incredibile richiamo di un festival che,

are gente. Il pubblico non si fa certo intimidire dalla pioggia che ha bagnato il quartiere barocco,

Ibla Buskers, quando anche la pioggia è spettacolo

La pioggia ed il vento rovinano lo spettacolo di Ibla Buskers Il quartiere barocco si raggiunge in navetta

I Buskers incantano il barocco di Ibla La festa è iniziata, gli artisti di strada sono tornati a Ibla per

animare la splendida città barocca incantandone il pubblico. E' partito Ibla Buskers 2011, l'atteso festival meticcio dal cuore siciliano che vedrà fino a

, ...

Ibla Buskers e la riscoperta della città di mezzo artisti di strada sono tornati a Ibla per animare la

splendida cittadella barocca incantandone il pubblico.

Page 140: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers 201114 ott | Ragusa - Sono 15 le compagnie di artisti che da giovedì sera si esibiscono per l'edizione di Ibla Buskers 2011. Programma e schede dello evento sono disponibili sul sito internet www.iblabuskers.it. Tra le novità cBazar, l'esposizione di arti ...Pagina Notizia e Commenti

E' iniziata Ibla Buskers14 ott | Da stasera la festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011.Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers, palcoscenico degli artisti di strada13 ott | Prevista una massiccia affluenza di pubblico. Tra le novità, Ibla Bazar, esposizione di arti e mestieri di strada. E sul web spunta l´invito: "I giovanirispettino il barocco"Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers, si comincia giovedì 13, alle 2112 ott | “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ulti ...Pagina Notizia e Commenti

Da giovedì sera sino a domenica ritorna la magia di Ibla

12 ott | Ragusa - Il ritorno all'antico, allo spirdel Festival degli Artisti di strada è la bella novità di questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers. Gli organizzatori hanno capito che bisognava rispolverare la formula ..Telenova Ragusa

ufficio stampa

Ibla Buskers 2011 Sono 15 le compagnie di artisti che da giovedì sera si

esibiscono per l'edizione di Ibla Buskers 2011. Programma e schede dello evento sono disponibili sul sito internet www.iblabuskers.it. Tra le novità cBazar, l'esposizione di arti ...Pagina Notizia e Commenti | Telenova Ragusa

E' iniziata Ibla Buskers festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli

e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011.Pagina Notizia e Commenti | RagusaNews

Ibla Buskers, palcoscenico degli artisti di strada| Prevista una massiccia affluenza di pubblico. Tra le novità, Ibla Bazar,

esposizione di arti e mestieri di strada. E sul web spunta l´invito: "I giovanirispettino il barocco"Pagina Notizia e Commenti | Corriere di Ragusa

Ibla Buskers, si comincia giovedì 13, alle 21

soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ulti ...Pagina Notizia e Commenti | RagusaNews

Da giovedì sera sino a domenica ritorna la magia di Ibla Buskers

Il ritorno all'antico, allo spirito che animava le prime edizioni del Festival degli Artisti di strada è la bella novità di questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers. Gli organizzatori hanno capito che bisognava

Telenova Ragusa

Sono 15 le compagnie di artisti che da giovedì sera si esibiscono per l'edizione di Ibla Buskers 2011. Programma e schede dello evento sono disponibili sul sito internet www.iblabuskers.it. Tra le novità c'è Ibla Bazar, l'esposizione di arti ...

festa degli artisti di strada. Alle 20 apertura degli spettacoli e delle attrazioni per la diciassettesima edizione di Ibla Buskers 2011.

Ibla Buskers, palcoscenico degli artisti di strada | Prevista una massiccia affluenza di pubblico. Tra le novità, Ibla Bazar,

esposizione di arti e mestieri di strada. E sul web spunta l´invito: "I giovani rispettino il barocco"

Ibla Buskers, si comincia giovedì 13, alle 21 soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo

organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ulti ...

Da giovedì sera sino a domenica ritorna la magia di Ibla

ito che animava le prime edizioni del Festival degli Artisti di strada è la bella novità di questa diciassettesima edizione di Ibla Buskers. Gli organizzatori hanno capito che bisognava

Page 141: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers: Provocatorio Invito Al Presidente Lombardo: Venga A Vedere E A Divertirsi Con Noi . Stamani La

Conferenza Stampa Di Presentazione11 ott | “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ultimi anni, a pa ...Pagina Notizia e Commenti

Ibla, torna la magia degli artisti di strada

11 ott | Ragusa - Pochissimi giorni ormai, e Ragusa Ibla potrà rivivere la magia degli artisti di strada. Giovedì 13 inizierà Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all'aperto dove i grandi tornano piccini e i b ...Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers Ragusa, arrivano i fachiri e i mangiafuoco10 ott | Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia. Giovedì 13 ottobre (non più il 12) inizia Ibla Butrasforma la perla barocca in un grande circo all’apertoPagina Notizia e Commenti Tra Giocoleria Comica E Teatro Di Strada, Ma Anche Fachiri

Ed Equilibristi: Giovedi’ Inzia Ibla Buskers10 ott | Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla...Read moreNotizie correlate4 ottobre 2011 -- BUSKERS”. IN VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI PACCHETTI.17 ...Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers, definito il programma09 ott | Ragusa - Si comincia il 13 ottobre con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la 17esima edizione di "Ibla Buskers" e si concluderà il 16 ottobre col delle location più tra ...Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers da 13 ottobr09 ott | Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare

ufficio stampa

Ibla Buskers: Provocatorio Invito Al Presidente Lombardo: Venga A Vedere E A Divertirsi Con Noi . Stamani La

Conferenza Stampa Di Presentazione | “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo

organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ultimi anni, a pa ...

izia e Commenti | Radio RTM Modica

Ibla, torna la magia degli artisti di stradaPochissimi giorni ormai, e Ragusa Ibla potrà rivivere la magia

Giovedì 13 inizierà Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all'aperto dove i grandi tornano piccini e i b ...Pagina Notizia e Commenti | Telenova Ragusa

Ibla Buskers Ragusa, arrivano i fachiri e i mangiafuoco| Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia.

Giovedì 13 ottobre (non più il 12) inizia Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’apertoPagina Notizia e Commenti | RagusaNews

Giocoleria Comica E Teatro Di Strada, Ma Anche Fachiri Ed Equilibristi: Giovedi’ Inzia Ibla Buskers

| Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla...Read moreNotizie CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA

VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI PACCHETTI.17 ...Pagina Notizia e Commenti | Radio RTM Modica

Ibla Buskers, definito il programma Si comincia il 13 ottobre con la grande festa degli artisti di

strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la 17esima edizione di "Ibla Buskers" e si concluderà il 16 ottobre col Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tra ...Pagina Notizia e Commenti | Telenova Ragusa

Ibla Buskers da 13 ottobre | Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12)

con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare

Ibla Buskers: Provocatorio Invito Al Presidente Lombardo: Venga A Vedere E A Divertirsi Con Noi . Stamani La

| “Siamo soli, se non ci fosse il Comune di Ragusa non potremmo organizzare Ibla Buskers. Alla Provincia non interessa né tanto meno alla Regione Sicilia. Invito pubblicamente il presidente Lombardo, a cui ci siamo rivolti anche negli ultimi anni, a pa ...

Ibla, torna la magia degli artisti di strada Pochissimi giorni ormai, e Ragusa Ibla potrà rivivere la magia

Giovedì 13 inizierà Ibla Buskers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all'aperto dove i grandi tornano piccini e i b ...

Ibla Buskers Ragusa, arrivano i fachiri e i mangiafuoco | Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla può rivivere la magia.

skers 2011, la manifestazione che trasforma la perla barocca in un grande circo all’aperto

Giocoleria Comica E Teatro Di Strada, Ma Anche Fachiri Ed Equilibristi: Giovedi’ Inzia Ibla Buskers

| Pochissimi giorni ormai, e finalmente Ragusa Ibla...Read moreNotizie CRESCE SEMPRE PIU’ L’ATTESA PER “IBLA

VISTA DEL FESTIVAL FIOCCANO LE PRENOTAZIONI NELLE STRUTTURE TURISTICHE CHE CREANO I PROPRI PACCHETTI.17 ...

Si comincia il 13 ottobre con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la 17esima edizione di "Ibla

Gran Galà finale in piazza Duomo, una delle location più tra ...

| Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare

Page 142: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione EdrisPagina Notizia e Commenti Ibla Buskers rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè il 1208 ott | Si comincia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12) con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il ...Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers. Boom di prenotazioni dei turisti05 ott | Ragusa - Fioccano le prenotazioni turistiche per degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica ...Pagina Notizia e Commenti

Cresce Sempre Piu’ L’attesa Per Ibla Buskers . In Vista Del Festival Fioccano Le Prenotazioni Nelle Strutture Turistiche

Che Creano I Propri04 ott | Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica della Sic ...Pagina Notizia e Commenti

A RAGUSA tornano gli ARTISTI DI STRADA

19 set | Dal 12 al 16 ottobstrada: «Ibla Buskers - Festa di artisti di strada» chiuderà la stagione dei grandi festival dell’arte di strada.Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers, le novità del 2011

18 set | Ragusa - Ci saranno anche artisti del Cirque du Soleil nell'edizione 2011 di Ibla Buskers che si terrà a Ragusa dal 12 al 16 ottobre.

ufficio stampa

la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il ...Pagina Notizia e Commenti | Rete Iblea

Ibla Buskers rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè il 12ia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12)

con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il ...Pagina Notizia e Commenti | RagusaNews

Ibla Buskers. Boom di prenotazioni dei turistiFioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival

degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica ...Pagina Notizia e Commenti | Telenova Ragusa

Cresce Sempre Piu’ L’attesa Per Ibla Buskers . In Vista Del Festival Fioccano Le Prenotazioni Nelle Strutture Turistiche

Che Creano I Propri Pacchetti. | Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli

artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e

istica della Sic ...Pagina Notizia e Commenti | Radio RTM Modica

A RAGUSA tornano gli ARTISTI DI STRADA| Dal 12 al 16 ottobre, a Ragusa, tornano le esibizioni degli artisti di

Festa di artisti di strada» chiuderà la stagione dei grandi festival dell’arte di strada.Pagina Notizia e Commenti | SiciliaOnLine.it

Ibla Buskers, le novità del 2011 Ci saranno anche artisti del Cirque du Soleil nell'edizione

2011 di Ibla Buskers che si terrà a Ragusa dal 12 al 16 ottobre. A Ibla saranno

la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione i e il ...

Ibla Buskers rinviato di un giorno. Il 13 ottobre anzichè il 12 ia il 13 ottobre (e non come comunicato in precedenza il 12)

con la grande festa degli artisti di strada che arrivano a Ragusa Ibla per animare la diciassettesima edizione di “Ibla Buskers”, con l’organizzazione dell’associazione Edrisi e il ...

Ibla Buskers. Boom di prenotazioni dei turisti Ibla Buskers, il festival

degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e turistica ...

Cresce Sempre Piu’ L’attesa Per Ibla Buskers . In Vista Del Festival Fioccano Le Prenotazioni Nelle Strutture Turistiche

| Fioccano le prenotazioni turistiche per Ibla Buskers, il festival degli artisti di strada che si svolgerà a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi. Una festa molto attesa ormai divenuta punto di forza della proposta culturale e

istica della Sic ...

A RAGUSA tornano gli ARTISTI DI STRADA re, a Ragusa, tornano le esibizioni degli artisti di

Festa di artisti di strada» chiuderà la stagione dei grandi festival dell’arte di strada.

Ci saranno anche artisti del Cirque du Soleil nell'edizione A Ibla saranno

Page 143: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

presenti il gruppo Cirque Branc con uno spettacolo di acrobati e trapezisti; La Pegatina, band musica ...Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers a Ragusa, dal 12 al 16 ottobre17 set | Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimiPagina Notizia e Commenti Prime Conferme Per Il Festival Ibla Buskers . Tra Gli Ospiti Anche Alcuni Artisti Che Arrivano Dal Cirque Du Soleil E La

Band Spagnola La Pegatina Che Vanta Proficue Collaborazioni Con Manu Chao.

17 set | Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festivala Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Ha ...Pagina Notizia e Commenti

Torna Ibla Buskers

27 lug | Ragusa - Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. Torna infatti Ibla Buskers che, come consuetudine, chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell'arte di strada prof ...Pagina Notizia e Commenti

Ibla Buskers dal 12 al 16 ottobre a Ragusa26 lug | Torna “Ibla Buskers chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada profusa soprattutto durante l’estate in Pagina Notizia e Commenti

ufficio stampa

presenti il gruppo Cirque Branc con uno spettacolo di acrobati e trapezisti; La Pegatina, band musica ...Pagina Notizia e Commenti | Telenova Ragusa

Ibla Buskers a Ragusa, dal 12 al 16 ottobre

| Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers – festa di artisti di strada”

a dal 12 al 16 ottobre prossimiPagina Notizia e Commenti | RagusaNews

Prime Conferme Per Il Festival Ibla Buskers . Tra Gli Ospiti che Alcuni Artisti Che Arrivano Dal Cirque Du Soleil E La

Band Spagnola La Pegatina Che Vanta Proficue Collaborazioni Con Manu Chao.

| Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du Soleil alla prossima edizione del festival “Ibla Buskers – festa di artisti di strada” a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Ha ...Pagina Notizia e Commenti | Radio RTM Modica

Torna Ibla Buskers Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti

esibizioni degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. Torna infatti Ibla Buskers chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival

dell'arte di strada prof ...Pagina Notizia e Commenti | Telenova Ragusa | Letture: 6 | Voti: 0

RG

Ibla Buskers dal 12 al 16 ottobre a Ragusa| Torna “Ibla Buskers - Festa di artisti di strada” che, come consuetudine,

chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada profusa soprattutto durante l’estate in tutta Europa.Pagina Notizia e Commenti | RagusaNews

presenti il gruppo Cirque Branc con uno spettacolo di acrobati e trapezisti; La Pegatina, band musica ...

Ibla Buskers a Ragusa, dal 12 al 16 ottobre | Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du

festa di artisti di strada” a dal 12 al 16 ottobre prossimi

Prime Conferme Per Il Festival Ibla Buskers . Tra Gli Ospiti che Alcuni Artisti Che Arrivano Dal Cirque Du Soleil E La

Band Spagnola La Pegatina Che Vanta Proficue

| Ci saranno anche artisti che si sono esibiti all’interno del Cirque du festa di artisti di strada”

a Ragusa Ibla dal 12 al 16 ottobre prossimi, con spettacoli in programma dalle 20 in poi. Ha ...

Torneranno ad ottobre le affascinanti ed emozionanti esibizioni degli artisti di strada tra il barocco di Ragusa. Torna infatti Ibla Buskers

chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell'arte di strada prof ...

Telenova Ragusa | Letture: 6 | Voti: 0

Ibla Buskers dal 12 al 16 ottobre a Ragusa Festa di artisti di strada” che, come consuetudine,

chiuderà ad ottobre la stagione dei grandi festival dell’arte di strada profusa tutta Europa.

Page 144: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

ULTIME NOTIZIE: Ibla Buskers 2011

Notizia del 14 ottobre 2011 in musica

musicisti presenti quest'anno ricordiamo il gruppo catalano "La Pegantina" che farà ballare il pubblico a ritmo di Rumba e lamusica e acrobazie. Da non perdere anche le evoluzioni aeree dei trapezisti del "Cirque Branc" e le performances...FOTO: VEDI TUTTE LE FOTO

ULTIME NOTIZIE: Ibla Buskers 2011

Notizia del 15 ottobre 2011 in intrattenimento

esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni di Peter Weyel, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Ca

ufficio stampa

Ibla Buskers 2011

musica da virgilioragusa.myblog.it

musicisti presenti quest'anno ricordiamo il gruppo catalano "La Pegantina" che farà ballare il pubblico a ritmo di Rumba e la "Banda Panica", italiani che uniscono

Da non perdere anche le evoluzioni aeree dei trapezisti del e le performances...

LE FOTO

Ibla Buskers 2011

intrattenimento da italiangeek.com

esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni

, la musica della Banda Panika e gli acrobati Los Caneca. Tutti...

musicisti presenti quest'anno ricordiamo il gruppo catalano "La Pegantina" che farà "Banda Panica", italiani che uniscono

Da non perdere anche le evoluzioni aeree dei trapezisti del

esplosivi con la band spagnola La Pegatina che ha fatto ballare il pubblico tra mille sonorità. Spettacoli interessanti anche a piazza Pola con le irresistibili contorsioni

neca. Tutti...

Page 145: Rassegna stampa Ibla Buskers 2011

Ibla Buskers seconda giornata 2011

Ibla Buskers seconda giornata 2011 con le riprese e il montaggio di Paolo Schembari

14 Ottobre 2011 | Ragusa

Prima serata Ibla Buskers 2011

prima serata del festival degli artisti di strada Ibla Buskers 2011 - riprese di Paolo Schembari

13 Ottobre 2011 | Ragusa

ufficio stampa

Ibla Buskers seconda giornata 2011

Ibla Buskers seconda giornata 2011 con le riprese e il montaggio di Paolo Schembari

Ragusa (Sicilia) | di medialive

Prima serata Ibla Buskers 2011

prima serata del festival degli artisti di strada Ibla Buskers riprese di Paolo Schembari

Ragusa, Sicilia | di medialive

Ibla Buskers seconda giornata 2011 con le riprese e il

prima serata del festival degli artisti di strada Ibla Buskers