Position Paper: Le biotecnologie oltre gli OGM

download Position Paper: Le biotecnologie oltre gli OGM

of 59

  • date post

    11-Nov-2014
  • Category

    Education

  • view

    2.089
  • download

    1

Embed Size (px)

description

Le evidenze emerse dagli studi svolti dal BCFN testimoniano come l’ingegneria genetica, a diverso titolo, non rappresenti una risposta soddisfacente alle problematiche e alle sfide che si pongono con sempre maggiore insistenza al comparto agricolo. Il BCFN ha pubblicato un position paper dedicato interamente al tema delle biotecnologie. Scaricatelo in formato pdf.

Transcript of Position Paper: Le biotecnologie oltre gli OGM

  • 1. Oltre gli gli OGM. Oltre OGM.Le Le biotecnologie biotecnologiein ambito agroalimentare in ambito agroalimentare
  • 2. www.barillacfn.com info@barillacfn.com Advisory Board Barbara Buchner, Claude Fischler, Mario Monti, John Reilly Gabriele Riccardi, Camillo Ricordi, Umberto Veronesi In collaborazione con The European House-Ambrosetti Coordinamento editoriale e redazione Codice Edizioni Progetto grafico e impaginazione adfarmandchicas Oltre gli OGM. Le biotecnologie in ambito agroalimentare (luglio 2011) Immagini National Geographic Image CollectionLuigi Bussolati (www.luigibussolati.com)/Progetto S-Chiusi Corbis Images Immagine di copertina: Vo Trung Dung/Corbis Sygma
  • 3. C aro Lettore, per rispondere alle sfide economiche, sociali e ambientali che si vanno profilando allorizzonte, il settore agroalimentare richiede innovazione. Cambiamento climatico, riduzione progressiva del terreno coltivabile, emergenza acqua, incremento demografico (con conseguente esigenza di garantire laccesso al cibo a un numero sempre pi elevato di persone), qualit degli alimenti: sono tutti problemi che richiedono un nuovo approccio e nuovi strumenti. I processi di innovazione, sono per loro natura multidimensionali, frutto della combinazione di numerosi fattori, e si declinano diversamente nei vari contesti geografici. Tra le diverse opzioni disponibili, la possibilit di migliorare le variet vegetali mediante ladozione delle biotecnologie rappresenta oggi solo uno degli ambiti di maggiore interesse. Per comprendere quale possa essere il contributo delle biotecnologie alla sostenibilit del sistema agroalimentare, occorre per tenere conto di tutta lampia base di conoscenze e strumenti resi disponibili dalla moderna ricerca scientifica e tecnologica. Conoscenze che, come richiamato nel titolo del documento, vanno oltre gli organismi geneticamente modificati. Ci estremamente importante perch sembra difficile ipotizzare che possano essere gli OGM, pensati e sviluppati per un modello di produzione intensivo e monoculturale (dipendente da fertilizzanti e diserbanti chimici), a essere una risposta sostenibile alle complesse sfide del futuro nei singoli contesti geografici. Se in passato si lavorato prevalentemente sullo sviluppo di nuove variet di sementi utilizzabili a livello globale, per il futuro si profila, infatti, la necessit di individuare specifiche variet adatte ai singoli contesti geografici. Per questa ragione linnovazione andrebbe orientata maggiormente verso forme di biotecnologia non transgenica, di cui generalmente si parla meno e che in questo documento illustriamo: le conoscenze scientifiche rese disponibili dalla moderna genetica potranno accelerare fortemente lottenimento di nuove variet di sementi in grado di dare risposte adeguate alle complesse esigenze del mondo agroalimentare. Buona lettura Guido Barilla L.Bussolati
  • 4. LavisionedeL BariLLaCenter forfood&nutrition offrireunamoLtepLiCitdiContriButiadaLto ContenutosCientifiCoediventareneLtempoun preziosostrumentodiservizioaLLeistituzioni, aLLaComunitsCientifiCa,aimediaeaLLasoCiet CiviLe;puntodiinControtraChiunqueaBBiaa CuoreLaLimentazione,LamBiente,LosviLuppo sosteniBiLeeLesueimpLiCazionisuLLavitadeLLe persone.Darlyne A. Murawski/National Geographic Stock
  • 5. Il futuro dellalImentazIone Il BarIlla Center CresCe InsIeme a noI for food & nutrItIon I l Barilla Center for Food & Nutrition (BCFN) un centro di analisi e proposte dallap- proccio multidisciplinare che ha lobiettivo di approfondire i grandi temi legati allali- mentazione e alla nutrizione su scala globale. Nato nel 2009, il BCFN si propone di dare ascolto alle esigenze attuali emergenti dalla societ, raccogliendo esperienze e competenze qualificate a livello mondiale, favorendoBCFN Index 2011 un dialogo continuo e aperto. La complessit dei fenomeni oggetto di indagine ha reso necessario adottare una metodo- logia che vada oltre i confini delle diverse discipline, e da qui nasce la suddivisione delle tematiche oggetto di studio in quattro macro aree: Food for Sustainable Growth, Food for 6 Health, Food for All, Food for Culture. Le aree di analisi coinvolgono scienza, ambiente, cultura ed economia; allinterno di que- sti ambiti, il BCFN approfondisce gli argomenti di interesse, suggerendo proposte per affrontare le sfide alimentari del futuro. Con riferimento allarea Food for Sustainable Growth, il Barilla Center for Food & Nutrition si propone di approfondire il tema del migliore impiego delle risorse naturali allinterno della filie- ra agroalimentare. Pi nello specifico, le analisi svolte hanno permesso di segnalare le criticit esistenti, di valutare lim- patto sullambiente delle attivit di produzione e consumo di cibo e di formulare un complesso di proposte e raccoman- dazioni inerenti gli stili di vita personali e collettivi capaci di incidere in modo positivo sullambiente e sulle risorse naturali. Nellarea Food for Health, il Barilla Center for Food & Nutri- tion ha deciso di avviare il suo percorso di studio analizzando il rappor- to esistente fra lalimentazione e la salute. In modo approfondito ha analizzato le molteplici raccomandazioni formulate dai pi autore- voli istituti di alimentazione mondiale, oltre agli approfondimenti sul tema emersi nei diversi momenti aperti di discussione con al- cuni esperti pi qualificati a livello internazionale, fornendo cos alla societ civile un quadro sintetico ed efficace di proposte concrete volte a facilitare ladozione di uno stile di vita corretto e unalimentazione sana.
  • 6. Nellarea Food for All, il Barilla Center for Food & Nutrition affrontail tema dellaccesso al cibo e della malnutrizione con lobiettivo diriflettere su come favorire un miglior governo del sistema agro-alimentare su scala globale, al fine di rendere possibile una piequa distribuzione del cibo e favorire un migliore impatto sulbenessere sociale, sulla salute e sullambiente. Nellarea Food for Culture, il Barilla Center for Food & Nutrition si propone di descri- vere il rapporto delluomo con il cibo.