Pixner. Con Gesu

download Pixner. Con Gesu

of 136

  • date post

    09-Feb-2018
  • Category

    Documents

  • view

    230
  • download

    1

Embed Size (px)

Transcript of Pixner. Con Gesu

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    1/136

    CON GES A GERUSALEMME.I SUOI PRIMI ED ULTIMI GIORNI IN GIUDEA

    Bargil Pixner, O.S.B.

    1

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    2/136

    INDICE

    Prefazione .

    I. La Madre1. Sulle tracce della tradizione antica circa la Madre di Ge!". #$%nnunciazione&. #a 'iita di Maria a ua zia Elia(etta). Crii *re+atri+oniale. -iaggio a Betle++e. Ge! al /e+*io0. -iita dei Magi e la trage degli Innocenti. Dodicenne alla feta di Pa2ua

    II. Gerusalemme, luogo di pellegrinaggio annuale1. Ge! artigiano". Ge! 'a da Gio'anni in Giudea

    &. #$a''icinari della Pa2ua 3" d.C.4). /ra i eguaci di Gio'anni. Do*o l$arreto del Battita. Guarigioni alle *icine di Bet5eda0. 6na Pa2ua in Galilea. #a feta dei /a(ernacoli 3"7 d.C.47. 8eazioni tra il *o*olo e i acerdoti

    III. Autunno: le giornate critiche a Gerusalemme1. #a guarigione del cieco nato". %lla feta della 9anu::a5

    &. ;uga a Betania, oltre il Giordano). Betania ai *iedi del Monte degli 6li'i< un 'illaggio eeno=. Da Betania, 'ero Betania. 8eazioni di fronte alla riurrezione di #azzaro0. 8itorno a Geruale++e e ingreo trionfale. Gli ulti+i inegna+enti di Ge! al /e+*io7. Dicori ulla >fine dei te+*i?

    I-. Inizio della Settimana della Passione1. Il Calendario delle ;eti'[email protected] ai te+*i di Ge!". Il *ato nella caa di Si+one il le((roo&. Il tradi+ento). Ge! ed il calendario delle feti'[email protected] Il +artedA della Setti+ana Santa. %lla ricerca della ala *er l$6lti+a Cena0. Gli ulti+i *re*arati'i

    -. La notte di Pasqua1. Ge! e i Dodici i riunicono *er la Cena". #a la'anda dei *iedi degli %*otoli

    "

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    3/136

    &. Il traditore 'iene ri'elato). #a cena di Pa2ua. #$itituzione dellEucaretia. -ero il Gete+ani0. Il Gete+ani. I *re*arati'i del So++o Sacerdote7. Pietro rinnega Ge!

    -I. Il processo religioso di Ges1. C5i 5a 'oluto la +orte di Ge!=". Inc5ieta *reli+inare durante la notte&. Il *roceo innanzi alla >Corte Su*re+a? 3Sinedrio4). Ge! 'iene i+*rigionato. Perc5 Ge! 'iene conegnato ai 8o+ani=. #a entenza 'iene confer+ata

    -II.Il processo politico alla presenza di Pilato

    1. #$accua". Il *retorio di Ponzio Pilato&. 6n Meia8e=). Da Erode %nti*a. Si ri*rende il *roceo< gio'edA *o+eriggio. #$a+nitia di Pa2ua0. #a +attina del -enerdA Santo. Ecce 9o+o

    -III.La crocifissione1. #a -ia Cruci 'ero il Golgota". Sul Golgota&. Ge! *rega il Sal+o "" e +uore). Do*o la +orte. I enti+enti degli uo+ini e delle donne c5e egui'ano Ge!. #a e*oltura

    I. La Risurrezione1. 6na nuo'a for+a di eere". Il *i! antico reoconto ulla riurrezione&. #a %cenione di Ge!). #$e'ento della Pentecote

    pilogo

    !i"liografia in italianoAppendiciPR#A$I%&

    Nell$autunno del 17)), 2uando la +acc5ina da guerra di 9itler (atte'a in ritirata u tutti i

    fronti, eite'ano nell$%lto %dige dei udditi italiani di lingua tedeca c5e non erano ancora

    &

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    4/136

    tati arruolati nell$eercito tedeco. Fuell$autunno, tutta'ia, arri' anc5e il loro turno, *er

    2uella c5e 'enne definita la H+o(ilitazione finaleH. %nc5e io ero tra coloro c5e,

    nell$autunno del 17)), 'ennero arruolati nel H8eggi+ento di BreanoneH. Il giura+ento

    a're((e do'uto a'er luogo nel gennaio del 17). Il notro reggi+ento i rifiut in (locco

    di *ronunciare il giura+ento di [email protected] al ;ur5er. ;u++o tutti diar+ati e in'iati al fronte

    orientale otto cutodia delle SS. Io *reta'o er'izio co+e +edico +ilitare della notra

    co+*agnia. %l fronte della Sleia ci 'ennero riconegnati i notri fucili. Molti dei notri

    co+*agni co+(attenti erano [email protected] caduti 2uando, nell$a*rile del 17), +i 'enne ordinato di

    co*rire [email protected] di un oldato c5e era tato uccio la notte *recedente, e c5e in 2uel

    +o+ento giace'a a((andonato in un fienile attiguo.

    Solle'ando la co*erta, co*rii con ra++arico c5e i tratta'a di un +io caro a+ico, un

    diciottenne di no+e %ndreatta c5e 'eni'a da altern. Nella tanza Jdo'e andai *er farera**orto i radunarono alcuni ufficiali delle SS. Ei notarono c5e la +orte del +io

    gio'ane a+ico +i a'e'a grande+ente tur(ato.

    Il ca*itano, il 2uale a*e'a c5e +i ta'o *re*arando al acerdozio, die con tono

    *rezzante< >%ra a'rai modo di amare i tuoi nemici: non ( forse ci) che ti ( stato

    insegnato da quell*e"reo Ges+- >SA, GeK era un e(reo, ed era anc5e il ;iglio di Dio.?

    >Ma non 'edi 2uanto ciocco tutto ciL= Co+e *u il ;iglio di Dio a**artenere ad un

    *o*olo inferiore co+e 2ueto Ei ono ne+ici del *o*olo tedeco. Di++i, a+i tu fore

    anc5e gli e(rei=?

    Date le circotanze, la +ia re*lica fu al2uanto audace< >SA, a+o anc5e gli e(rei< do*o

    tutto, ono il *o*olo di GeK?

    Il ca*itano delle SS i +ie ad urlare< >Pixner, eci i++ediata+ente da 2ueta tanza

    C5iun2ue *arla in 2ueto +odo non degno di eere un oldato delleercito tedeco?

    6n altro ufficiale delle SS, cui in'ece anda'o a genio, +i uurr allora all$orecc5iodell$e(reo Ge!H di'enne

    ricorrente. Poco do*o la fine della >guerra dei ei giorni?, (arcai in Iraele, do'e a(ito da

    *i! di un 2uarto di ecolo. Io ed i +iei a+ici critiani 'i'ia+o in una ituazione c5e la

    C5iea non *eri+enta'a da 2uai due+ila anni. Se infatti noi critiani in 2ueto arco di

    te+*o ia+o e+*re tati la +aggioranza, +entre gli e(rei erano +inoranza 2ui

    eatta+ente il contrario< il Po*olo d$Iraele tornato alla >ua /erra?, HriortoH nel

    +o+ento di (uio *i! grande. Ora ia+o noi ad eere +inoranza, +entre ei ono la

    +aggioranza. &on era forse questa la situazione delle prime comunit. cristiane Ora,

    co+e allora, il *eniero e(raico e le feti'[email protected] e(raic5e contraegnano la tra+a 'ario*inta

    della /erra Santa.

    Siamo alle radici della nostra fede. Due+ila anni di toria ci 5anno fatto di+enticare c5eGe! era un e(reo, coA co+e e(rei erano gli %*otoli. E anc5e Maria, il cui entuia+o

    circa la *redetinazione del uo *o*olo affiora nel uo Canto del Magnificat Fueta dolce

    fanciulla co+e la conocia+o da una certa iconografia e+(ra 2uai una >reazionaria?,

    e**ure #ei c5e ecla+a< HHa rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili"3#c

    1,"4. Ea *rofonda+ente legata alle a*irazioni della ua gente< HHa soccorso Israele,

    suo servo, ricordandosi della sua misericordia, come aveva promesso ai nostri padri, ad

    Abramo e alla sua discendenza, per sempre" 3#c 1,)4.

    Molti critiani c5e 'i'ono in 2ueto *aee, rico*rendo 2uete figure centrali della fede,

    iniziano a 'ederle otto un$altra luce, e coniderano il tentati'o di ri*reentarle al reto

    della C5iea co+e una fida dei notri te+*i. %ncora una 'olta, critiani ed e(rei de'ono

    ria''icinari gli uni agli altri. Ognuno 5a +olto da offrire all$altro.

    #e +ie ricerc5e arc5eologic5e, unita+ente a 'ari tudi (i(lici e conte+*oranei, +i 5anno

    *er+eo di tudiare le *erone c5e 'i'e'ano all$e*oca di Ge!, inerite nel loro a+(iente.

    9o tentato di collegare le [email protected] odierne con i teti (i(lici di 2uei te+*i.

    Sarei 'era+ente felice e foi riucito, tra+ite il *ri+o dei due 'olu+i c5e co+*ongono

    2uet$o*era< HCon Ges attraverso la Galilea, secondo il quinto vangeloH 3di seguito

    denominato "Quinto VangeloH4, a *reentare un Ge! e(reo *i! concreto e 'icino alla

    [email protected] Ci c5e +i 5a fatto *i! *iacere delle nu+eroe lettere c5e 5o rice'uto tato il

    fatto c5e +olti lettori +i 5anno critto c5e il +io li(ro a'e'a contri(uito a rinaldare la

    loro fede.

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    6/136

    Per il +io Quinto Vangelo+i ono (aato *rinci*al+ente ull$e'angelita Marco *er ci

    c5e concerne la cornice geografica e torica. Sono con'into c5e 2uel Marco, *ro'eniente

    da Geruale++e, era tato anc5e lui in Galilea, e a'e'a acoltato +olti *articolari dallo

    teo Pietro, *ecatore di Galilea.

    In 2ueto li(ro u Geruale++e, 5o *referito attener+i al -angelo di Gio'anni. %**rezzo

    enor+e+ente i uoi dettagli to*ografici e torici anc5e e le affer+azioni da lui attri(uite

    a Ge! *eo riflettono una ua inter*retazione teologica. Nel racconto della Paione,

    coA co+e in 2uello della 8iurrezione, 5o cercato di tro'are il nucleo torico ottotante a

    tutti e 2uattro i -angeli.

    Per ci c5e riguarda la toria dei *ri+i anni di Ge!, 5o delle +ie o*inioni a riguardo.

    #uca e Matteo attinero a due fonti differenti, c5e *ro'eni'ano da tradizioni tra+andate

    dai fa+iliari di Ge!.Se+(ra c5e l$e'angelita Matteo a((ia attinto a fonti tra+andate dalla fa+iglia di

    Giue**e, +entre >un 5aggada5 e(raico? c5e narra'a >la tradizione? di Maria ia tato

    +eo a di*oizione di #uca, *ro(a(il+ente durante la ua 'iita a Geruale++e

    3all$incirca e non *i! tardi dell$anno 0 d.C.. #uca 5a a(il+ente inteuto 2ueto

    5aggada5 con il 'angelo dell$infanzia di Ge!, aggiungendo riferi+enti alla toria

    conte+*oranea. Do*o tutto, col*ice il fatto c5e +olti dei riferi+enti a Maria nel uo

    'angelo dell$infanzia 'engono *reentati *ro*rio econdo il *unto di 'ita di Maria. Per

    ee+*io< HA queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso avesse un tale

    saluto" 3#c 1,"74 o**ure HMaria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole

    nel suo cuoreH 3#c ",174, e *oco do*o HLa madre di Ges si stupiva delle cose che si

    dicevano di luiH 3#c ",&&4 H!ua madre serbava tutte queste cose nel suo cuoreH 3#c

    ",14.

    #a toria, coA co+e 'iene raccontata nel *ri+o ca*itolo, una +ia inter*retazione

    *eronale dei fatti. Ci c5e 'iene raccontato riguardo ai *ri+i anni di Maria i (aa in *arte

    ul Proto'angelo di Giaco+o, redatto all$incirca a [email protected] del II ecolo. Fueto teto 5a

    a'uto una forte influenza ulla iconografia e la liturgia dai te+*i antic5i fino al Medioe'o.

    9a contri(uito a +antenere 'i'e alcune tradizioni fa+iliari ignificati'e, +olte delle 2uali

    'engono dic5iarate autentic5e, co+e, ad ee+*io, il no+e dei genitori di Maria,

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    7/136

    Gioacc5ino 3in e(raico< Qe5oiac5in, >Dio *re*ara?4, ed %nna. Il teto a**artiene a 2uei

    la'ori noncanonici, coiddetti Ha*ocrifiH.

    Il *roto'angelo *ro(a(il+ente contiene +olti a((elli+enti leggendari tutta'ia nel uo

    nucleo centrale naconde delle tradizioni toric5e ignificati'e. 9o tentato di 'elare tali

    tradizioni e di collegarle con altre fonti *i! recenti 3*er ee+*io, il 8otolo di 8a+e

    ritro'ato a Fu+ran4. Nel *ri+o ca*itolo, 5o 'oluto *iegare ci c5e io, critiano credente

    c5e al te+*o teo tenta di eere uno cienziato a((ia ritenuto eere gli e'enti *i!

    *ro(a(ili e *oi(ili. Credo c5e 2ueta inter*retazione *oi(ile *oa aiutare altre *erone

    nella loro conocenza e nella loro fede.

    Nel raccontare la Paione di Crito 3ca*itoli 4, 5o decio di adottare la cronologia

    e(raicocritiana del triduo, econdo cui Ge! cele(r l$6lti+a Cena la era del +artedA

    3co+e cena della Pa2ua e(raica4, 'enne fatto *rigioniero la notte del +ercoledA, e +orA,do*o i *rocei religioo e *olitico il 'enerdA, 'igilia della Pa2ua del /e+*io.

    R +ia *eranza c5e tra+ite 2ueta e*oizione dei fatti, i +iei lettori i+*arino non olo a

    conocere +eglio Ge!, un e(reo a**artenente in tutto al uo *o*olo +a anc5e ad

    a+arlo *i! *rofonda+ente co+e Sal'atore.

    Geruale++e,

    %((azia della Dor+itio ul +onte Sion

    Setti+ana Santa 177

    0

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    8/136

    Nell$anno 17 la HGer+an Societ of t5e 9ol #andH 3Colonia4 riucA, grazie alla

    +ediazione dell$I+*eratore Gugliel+o II di Ger+ania, ad ac2uitare un a**ezza+ento di

    terreno adiacente al Cenacolo ul Monte Sion, c5e era utilizzato co+e orto. Due *ietre

    2uadrate, c5e giace'ano in 2uell$orto, 'eni'ano 'enerate fin dai te+*i antic5i dalla C5iea

    Orientale, co+e *ietre *ro'enienti dalla caa di Maria.

    Sca'i arc5eologici in 2uella [email protected] 5anno *ortato alla luce tre tratificazioni i+*ortantiSanta

    Maria in Monte Sion?. Nel 17T, il terreno fu dato in cutodia all$Ordine (enedettino. #a

    nuo'a %((azia della >Dor+itio? 'enne eretta o*ra agli ca'i, e le due *ietre 2uadrate'ennero incor*orate al ca+*anile.

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    9/136

    I/ LA MA0R

    1/ S2LL 3RA44 0LLA 3RA0I$I%& A&3I4A 4IR4A LA MA0R 0I GS5

    Secondo le tradizioni locali *i! antic5e, Maria, la +adre di Ge!, nac2ue a Geruale++e.

    #a tea tradizione colloca la casa in cui nacque Marianella *arte nordorientale della

    [email protected], *reo le *icine di Bet5eda. In 2uel te+*o, Geruale++e non *oede'a ancora il

    terzo +uro di cinta, e 2uindi, 2ueto 2uartiere i tro'a'a al di fuori delle +ura cittadine.

    Maria nac2ue all$incirca nell$anno " a.C.

    Sia+o otto il regno di Erode il Grande 3&0) %.C.4. #a ua reidenza i tro'a'a

    nell$antico Palazzo reale degli %+onei, c5e do+ina'a la [email protected] da un *unto ele'ato c5e i

    tro'a'a *ro*rio di fronte al te+*io, oltre la -alle del /ro*eon 3'alle dei for+aggiai4. In

    eguito, Erode fece cotruire un *alazzo in ci+a al colle occidentale. % nord del /e+*io,

    fece cotruire un$etenione dell$antica ;ortezza Bari e la c5ia+ ;ortezza %ntonia, in

    onore del uo *rotettore ro+ano, il conole Marco %ntonio. %d et della fortezza, lungo il

    torrente Bet5eda, erano tate ca'ate 'arie *icine artificiali< *reo il +uro del /e+*io,

    la *icina c5ia+ata di Iraele a nord, la do**ia *icina detta Bet5eda 3o delle *ecore4. %d

    et di 2uete *icine c$era un tratto di terra a(itato, c5e 'iene +enzionato nel 8otolo di8a+e. R 2ui c5e i ritiene i tro'i il luogo in cui nac2ue Maria. R *ro(a(ile c5e %nna

    a(itae in 2ueta zona reidenziale, c5e era otto linfluenza degli Eeni.

    Il Proto'angelo di Giaco+o decri'e Gioacchinoco+e *ro*rietario di nu+eroe greggi di

    *ecore. R *ro(a(ile c5e a**artenee alla tir*e reale da'idica +entre ua +oglie %nna

    dicende'a da tir*e acerdotale, e *ro(a(il+ente era una orella +aggiore di Elia(etta di

    Ein are+. #a loro unione era terile. Si racconta c5e Gioacc5ino 'enie *eo derio

    dai *ellegrini +entre *reenta'a le ue offerte al /e+*io, *erc5 Dio lo a'e'a laciato

    enza dicendenti in Iraele.

    Profonda+ente a+areggiato e coraggiato, Gioacc5ino eguA le ue greggi al *acolo nella

    te**a deertica, torn dalla +oglie olo do*o +olto te+*o. Nel +onatero di Cozi(a,

    +enzionato nel 8otolo di 8a+e degli Eeni co+e luogo di rifugio e ri*aro, a Gioacc5ino

    7

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    10/136

    'iene annunciata, da una a**arizione o*rannaturale, la nacita di un figlio. Fueta

    leggenda 'i'a ancora oggi a Cozi(a, nell$attuale Monatero di S. Giorgio, c5e i tro'a

    nell$arido e (rullo Uadi elt.

    % Cozi(a, nell$Uadi elt, luogo in cui Gioacc5ino a'e'a tro'ato rifugio V un +onatero degli

    Eeni i tro'a oggi il Monatero di S. Giorgio. Nel - ecolo, 'i i tro'a'a una c5iea dedicata a

    Maria Madre di Dio 3/5eotoco4, in onore del luogo in cui tro' ri*aro Gioacc5ino 3cf. %.M.

    Sc5neider< /5e Monater of t5e /5eoto:o at Cozi(a in Uadi elt, dal 8o+an 2uarterl 17&1,

    Bolzano D. Baldi< Enc5iridion, Geruale++e4

    Fuando Gioacc5ino ritorn da ua +oglie a Bet5eda, col+o di nuo'a *eranza, ella

    ri+ae incinta e *artorA una (i+(a< Miria+WMaria.

    ........ ;oto del 8otolo di 8a+e........

    IL R%3%L% 0I RAM

    Nel 17", 'enne ritro'ato il 8otolo di 8a+e nelle *areti roccioe della ca'erna n. &, anord del +onatero eeno a Fu+ran. Su 2ueto rotolo i tro'ano inciioni riguardanti inacondigli di ) teori. Si *reu+e c5e gli Eeni nacondeero i *ro*ri teori olo in2uelle [email protected] c5e ricade'ano otto la loro giuridizione. Di 2ueti nacondigli ) itro'a'ano *reo le due *icine di Bet5eda 3Bet5e5datain4. /ra 2ueti i tro'ano/ GS5 AL 3MPI%

    Secondo la #egge, ogni *ri+ogenito +ac5io do'e'a eere conacrato al Signore ed

    eere coA HricattatoH 3E 1&, ".1&.14. 6n altro *recetto ric5iede'a c5e la +adre, do*o

    ogni *arto, i *urificae con un (agno rituale 3+i:'e54, *er *oter di'entare di nuo'o*ura. Da e(rei oer'anti, Giue**e e Maria oer'arono tali nor+e *er )T giorni do*o la

    nacita di Ge!.

    Do*o un *ercoro di circa due ore, ei arri'arono al /e+*io. In 2uel te+*o, +igliaia di

    o*erai erano all$o*era *er il retauro e l$a+*lia+ento dell$area del /e+*io e degli edifici

    circotanti, la cui cotruzione era iniziata con Erode il Grande nel 1 a.C. Do*o dodici

    anni di la'ori 3nel a.C.4 i *orta'a a co+*i+ento il retauro del antuario. Giue**e e

    Maria, *ieni di tu*ore e a++irazione, i tro'a'ano di fronte lo *lendido edificio. Era la

    *ri+a 'olta c5e Ge! 'eni'a *ortato al /e+*io. Do*o c5e Giue**e e((e offerto in

    acrificio una co**ia di tortore *er la *urificazione della [email protected] di Maria, da un angolo

    del /e+*io gli i a''icinarono due *eronaggi *ii, Si+eone e %nna. I due a**artene'ano a

    2uei Hde'oti di IraeleH c5e attende'ano con ania l$arri'o della al'ezza +eianica< attea

    c5e a'e'a *er+eato +olti a+(ienti in 2uei te+*i, *ecial+ente tra gli Eeni oer'anti

    3cf. #c ", ".&4. #$e*reione greca Heula(eH 3de'oto, *io4 c5e #uca 5a utilizzato *er

    decri'ere Si+eone, ta'a a ignificare econdo +olti la *arola >5aid?, o eeno. Iluo co+*orta+ento, il dono della *rofezia, il uo fer'ore, e+(rano *ro*rio indicare

    2ueta ua a**artenenza. %nc5e %nna 'eni'a da tale a+(iente, da *erone cio c5e

    Haspettavano la redenzione di GerusalemmeH 3#c ", &4. /ale for+ulazione e*ri+e

    eatta+ente la *eranza +eianica dei fedeli di Fu+ran.

    #e *arole del 'ecc5io Si+eone 3#c ", "7&4 e'ocarono in Maria *eranze indele(ili e

    anie *rofonde, enti+enti c5e non l$a((andonarono +ai.

    1

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    19/136

    ?/ ;ISI3A 0I MAGI S3RAG 0GLI I&&%4&3I

    ;u una or*rea ina*ettata *er la *iccola fa+iglia c5e inizia'a a**ena ad a+(ientari a

    Betle++e, rice'ere una 'iita daMagi dall(rientec5e i *reentarono con 'ari o+aggi.

    Oggi 'iene co+une+ente accettato il fatto c5e la tella 3o *iuttoto la cotellazione4 c5e li

    guid fino al Hnuo'o re dei giudeiH fu in [email protected] una rara congiunzione dei *ianeti Mercurio,

    Gio'e e Saturno, c5e e((e luogo nel W0 a.C.. Se 2ueta teoria foe 'era, i a're((ero

    infor+azioni *i! *recie circa la Nati'[email protected] ri*etto a 2uelle calcolate dal +onaco Dionigi

    Exiguu 3il *iccolo4 nel -I ecolo. Il uo calcolo circa l$anno della nacita di Ge!,

    *otato in a'anti di o 0 anni, di'enne la (ae del calendario gregoriano c5e 'iene

    utilizzato ancora oggi da tutto il +ondo occidentale. Il calendario giuliano, *i! antico,

    'iene in'ece ancora utilizzato dalla c5iea greca e 2uella orientale.

    I Magi e'itarono di attra'erare Geruale++e *er ritornare ai loro *aei, *referendo

    *aare *er altre 'ie attra'ero il deerto di Giuda. Il *otente Erode, o*ettoo e

    +alfidato, di'enne una eria +inaccia *er [email protected] del (a+(ino. %nc5e e non eitono

    fonti nella letteratura interteta+entaria circa la trage degli innocenti, 2ueto atto crudele

    concorda *iena+ente con il carattere feroce di Erode.

    Egli, l$Idu+eo c5e olo grazie agli intrig5i e alla *rotezione dei ro+ani era riucito ada**ro*riari del 8egno, 'ie l$intera ua eitenza te+endo di *erdere il uo trono. 6no

    do*o l$altro, eli+in i +e+(ri della ua fa+iglia c5e a**artene'ano alla dinatia reale degli

    %+onei. Per *ri+o, fece aainare il o++o acerdote %rito(olo, uo cognato *oi la

    +oglie a+ata Maria++e e ua +adre %leandra. Infine, i uoi due figli, c5e erano

    di'entati oggetto dei uoi o*etti. C5iun2ue egli *erce*ie co+e una +inaccia *er il uo

    trono, 'eni'a eli+inato. CoA, 2uando gli giunero notizie circa la nacita di un *rinci*e

    dicendente della caa di Da'ide a Betle++e, egli ne fu *rofonda+ente tur(ato, e Hcon lui

    tutta GerusalemmeH 3Mt ",&4. Fueto (a+(ino do'e'a eere eli+inato.

    %''iato in ogno del *ericolo, Giue**e raccole i++ediata+ente i uoi *oc5i a'eri, li

    caric u di un aino, 'i +ie a edere Maria con uo figlio e fuggA 'ero l$Egitto.

    #A a're((ero *otuto raggiungere un locale e una (en radicata colonia di E(rei. Oggi

    ria*uto c5e in Egitto eite'a una [email protected] e(raica i+ile a 2uella degli Eeni. #$autore

    17

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    20/136

    ;ilone c5ia+a'a 2ueta [email protected] con il no+e di H/era*eutiH. Durante l$eilio, Giue**e

    +antenne la ua fa+iglia facendo la'ori +anuali. %lla +orte di Erode il Grande, nell$anno

    ) a.C., Giue**e ritenne c5e il (a+(ino non corree *i! alcun *ericolo 2uindi ritorn con

    la ua fa+iglia alla caa di Betle++e.

    Sull$Erodion 39erodiu+4, una collina artificiale a for+a di cono tagliato, ituata a ud et

    di Geruale++e, Erode a'e'a fatto cotruire un *alazzo e un +auoleo, co+e uo

    +e+oriale *er [email protected] Fui Erode i fece e**ellire.

    .... ;oto dell$9erodiu+....

    Il figlio di Erode, %rc5elao, il 2uale 'enne inediato co+e etnarca 3) a.C. d.C.4

    dall$i+*eratore %uguto, *er +olti fu una grande deluione. Gli Eeni a'e'ano goduto del

    fa'ore di Erode il Grande. %lcuni di loro fecero ritorno al loro +onatero nel deerto diFu+ran. R *oi(ile c5e, in 2uel te+*o, anc5e Gio'anni i aggregae a loro 3#c 1,T4.

    ...;oto delle ro'ine di Fu+ran....

    Giue**e e Maria deciero di non ri+anere a Betle++e, ritornarono al loro 'illaggio di

    Nazaret5.

    Secondo un$antica tradizione giudeocritiana 3Girola+o4, la *arola del *rofeta citata nel

    *ao H!ar chiamato 'azarenoH 3Mt ","&4 e da ricollegari a Iaia 11,1 3un germoglio

    dal tronco di esse4. Il ignificato *rinci*ale della *arola HnatzoreoH Hger+oglio 3netzer4

    di Da'ideH, e, econdaria+ente, Ha(itante del 'illaggio di Nazaret5H. Co+e HnatzoreoH,

    egli a**artene'a al clan dei Natzorei i 2uali, all$incirca nell$anno 1TT a.C., fecero ritorno

    dalla dia*ora in Ba(ilonia, i ta(ilirono in 2ueto *iccolo e *erduto 'illaggio nelle

    colline della Galilea, dandogli il no+e.

    % Nazaret5, Maria i *ree cura dei figli c5e Giue**e a'e'a a'uto nel uo *ri+o

    +atri+onio 3econdo le antic5e fonti di fa+iglia e i *ri+i Padri della C5iea4.

    Ma la 'era gioia del uo cuore era il *ro*rio figlio, il 2uale H cresceva e si %orti%icava,

    pieno di sapienza, e la grazia di 7io era sopra di luiH 3#c ", )T4. Inoltre, Ge! era un

    (a+(ino nor+ale, *ro*rio co+e tutti 2uelli della ua [email protected]< gioca'a con i uoi fratelli

    "T

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    21/136

    Giaco+o, Giuda, Qoe e Si+eone. Sui +onti di Nazaret5 *acola'a, co+e tutti, le *ecore e

    le ca*re.

    @/ 0%0I4&& ALLA #S3A 0I PAS2A

    #$unico e'ento c5e ci 'iene narrato dei *ri+i anni di 'ita di Ge! riguarda un

    *ellegrinaggio dei Nazareni a Geruale++e *er la feta della Pa2ua.

    Poia+o i++aginare l$i++ena gioia di Ge!, 2uando, [email protected] di dodici anni, entr nel

    /e+*io inie+e ai uoi genitori. %lcuni ricercatori otengono c5e, in 2uell$occaione,

    Ge! cele(r il uo !arBMitz'., cio il uo di'enire una *erona adulta e *iritual+ente

    re*ona(ile nella [email protected] dIraele. Non i a e 2ueta ceri+onia, cele(rata ancora oggi

    da ogni +ac5io e(reo a tredici anni, i 'olgee [email protected] nel *eriodo del econdo /e+*io. R*ro(a(ile, tutta'ia, c5e un$uanza i+ile eitee [email protected] all$e*oca.

    Do*o c5e il gio'ane fanciullo e((e a''olto i filatteriintorno al (raccio e la +ano, e do*o

    a'er indoato ul uo ca*o i tefilin3delle *iccole catole contenenti (rani della Scrittura4,

    il nuo'o HBarMitz'@H lee ad alta 'oce una *arte della /ora5. Fueta ceri+onia

    confer+a'a il fatto c5e il ragazzo era da coniderare una e(reo *iena+ente +aturo e

    re*ona(ile. #a *arola HBarMitz'@H ignifica< colui c5e o((ligato ad oer'are la

    #egge. #a ceri+onia include'a inoltre una *ecie di crutinio da *arte dei +aetri circa la

    conocenza della /ora5 del gio'ane BarMitz'@. #uca narra c5e i genitori di Ge!,

    *reoccu*ati, lo cercarono *er tre giorni, e H dopo tre giorni lo trovarono nel tempio,

    seduto in mezzo ai dottori, mentre li ascoltava e li interrogava5 < tutti quelli che

    l(udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e le sue risposteH 3#c ", ))04. Si

    co+*rende (ene il ri+*ro'ero da *arte di Maria H%iglio, [email protected] ci hai %atto cosJD

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    22/136

    Per tutta la 'ita, egli [email protected], tra+ite una *reg5iera *rofonda e cotante, di conocere la

    '[email protected] di Dio, di cutodirla e di otto+etteri ad ea.

    ...;oto di ragazzo con tefilin....

    II/ GR2SALMM, L2%G% 0I PLLGRI&AGGI% A&&2AL

    1/ GS5 AR3IGIA&%

    #a /ora5 ordina ad ogni e(reo +ac5io di *reentari tre 'olte l$anno H davanti al !ignore

    tuo 7io, nel luogo che

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    23/136

    icuro Ge! e Giue**e erano a(ili o*erai, e a*e'ano +aneggiare il legno, il ferro e la

    *ietra.

    Nel *iccolo 'illaggio di Nazaret5, c5e a'e'a un +odeto nu+ero di a(itanti econdo

    delle ti+e (aate u ca'i arc5eologici recenti, gli a(itanti erano tra i 1"T1T, e tutti

    a**artenenti allo teo clan dei Natzorei non c$era a((atanza la'oro *er Giue**e e

    Ge!. Qafia, ditante circa un c5ilo+etro in direzione udo'et, era +olto *i! grande.

    /utta'ia, il luogo c5e ric5ia+a'a gli o*erai *articolar+ente a(ili era Sepphoris. In 2uel

    te+*o, era la ca*itale della Galilea, e dita'a all$incirca un$ora di ca++ino da Nazaret5.

    Nell$anno ) a.C. Erode %nti*a, figlio di Erode il Grande, di'entando il re della Galilea e

    della Perea, cele Se**5ori co+e ede del uo go'erno. Se**5ori era cotruita u di una

    collina c5e o'rata'a la fertile 'alle di Netofa. In 2ueta [email protected] *roro+ana, a'e'ano *reo*iede ia la lingua c5e la cultura greca. Oggi i ritiene c5e ia tato Erode %nti*a a

    cotruire il teatro c5e tato rico*erto. R *ro(a(ile c5e anc5e Ge! 'i la'or co+e

    +atro cotruttore. C altresD pro"a"ile che qui a""ia imparato a parlare il greco.

    %nc5e e *u e+(rare azzardato, *oic5 gli e(rei oer'anti di*rezza'ano il teatro

    *erc5 lo ritene'ano un$e*reione della cultura greca, *oi(ile c5e Ge! e i uoi

    fratelli a((iano 2ualc5e 'olta 'ito 2ualc5e *ettacolo, co+e ad ee+*io l$%ntigone di

    Sofocle. Fualc5e anno do*o, riferendoi ai ;ariei, Ge! u un$e*reione c5e

    a**artene'a al +ondo del teatro< Hi*ocritiH, c5e 'uole dire HattoriH. Soltanto *i! tardi,

    nelle traduzioni grec5e, la *arola i*ocriti *ree il ignificato di Huo+ini fali e do**iH. Ge!

    intende'a dire ad alcuni fariei< HSiete co+e degli attori< eterna+ente, tate recitando un

    ruolo a cui non credete nel 'otro inti+oH

    Da 2ueto +o+ento in *oi, non i 5anno altre notizie u Giue**e. Si *reu+e c5e ia

    +orto. Do*o la +orte di Giue**e il figlio +aggiore, Giaco+o 3nato dal uo *ri+o

    +atri+onio4, di'enne il ca*o fa+iglia. /ale era ed ancora il diritto di ucceione in

    uo in 2ueta regione.

    8/ GS5 ;A 0A GI%;A&&I I& GI20A

    "&

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    24/136

    % Nazaret5 arri' notizia dello tra(iliante er+one *enitenziale c5e il loro cugino

    Gio'anni a'e'a tenuto *reo il Giordano. Giaco+o decie di *artire aie+e ai uoi

    fratelli e orelle *er raggiungerlo. Ge! and con loro. Per Ge! l$incontro con Gio'anni

    egna l$ora della ua deciione. %ll$ucire dal Giordano do*o eer'i tato i++ero, egli

    udA una 'oce dal cielo c5e i era a*erto< H >u sei il iglio mio prediletto, in te mi sono

    compiaciutoH 3Mc 1,114. Era la c5ia+ata del Signore nello teo +o+ento, lo S*irito di

    Dio cee u di lui, ed egli di'enne total+ente Suo. R *ro(a(ile c5e Giaco+o ia tornato a

    caa con i uoi *arenti. Ge! in'ece fu in'iato dallo S*irito nel deserto.

    Digiunando, *regando e +editando *er 2uaranta giorni, Ge! ricerc fino in fondo di

    a'ere illu+inata la '[email protected] del Padre. Il de+onio tentatore a'e'a notato l$e'ento accaduto

    *oco te+*o *ri+a *reo le ri'e del Giordano. Fuet$uo+o dai *oteri di'ini *ote'acotituire un erio *ericolo *er lui. Era da''ero il Meia atteo= 6na coa era certa< egli

    era, di fatto, un uo+o. Satana conidera'a 2ueta coa un *unto a uo 'antaggio.

    CoA, Satana i a''icina a Ge!. Sicura+ente, do*o a'er digiunato *er 2uaranta giorni,

    2uet$uo+o [email protected] affa+ato. HSe ei il ;iglio di Dio, a'rai i uoi *oteri< fai un +iracolo *er

    aziare la tua fa+enon lo farai=H

    H-uoi c5e le *erone ti riconocano co+e il Meia= ;ai 2ualcoa di *ettacolare< alta

    gi! dal *innacolo del /e+*io la gente ti a**[email protected] e ti [email protected] di certo. In fondo, il

    Meia *er con2uitare il +ondo 5a (iogno *ri+a di con2uitare l$entuia+o delle +ae

    Non ta fore critto coA= Di non tentare Dio= Sareti tro**o coraggiooH HEcco

    allora c5e ti i *reenta una grande occaione< ono io il *adrone del +ondo. Protrati ai

    +iei *iedi e ti offrir il +ondo [email protected] tutto tuoH

    H-attene, Satana Sta critto< oltanto Dio adorerai.H

    Satana e ne and, deluo. Non era riucito a con'incere l$uo+o Ge! ad a(uare del uo

    *otere *er e teo. Ma Satana are((e ritornato al +o+ento o**ortuno.

    In eguito, Ge! e((e +odo di +anifetare la ua *otenza, +a oltanto *er aiutare gli altri,

    +ai *er (eneficiare e teo. Do*o 2ueta *ro'a di forza *irituale nel deerto della

    Giudea, Ge! a'e'a 'oglia di tare con il cugino Gio'anni Battita. Il *redicatore

    itinerante a'e'a [email protected] laciato il (ao Giordano *er arri'are a Betania, ull$altra ri'a del

    fiu+e 3G' 1,"4, *er *redicare nella !atanea, do'e la trada dei *ellegrini *aa'a dall$et

    ")

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    25/136

    3Ba(ilonia e Peria4. Fueta zona era a(itata da e(rei. Il HYar+u:H era 2uello teo H

    /orrente erit5H do'e il *rofeta Elia i era nacoto dal 8e %ca(, e do'e 'enne fa+ato

    dai cor'i 318e 10, "4. In 2ueta regione Ge! incontr i uoi *ri+i dice*oli 3G' 1, &

    14, i 2uali a'e'ano raggiunto Gio'anni *artendo dalla natAa Bet5aida. R con ei c5e

    Ge! and alle nozze di Cana. 3cf. Il Fuinto -angelo4.

    / L9A;;I4I&ARSI 0LLA PAS2A [email protected] d/4/F

    Partendo da Cana, i nuo'i a+ici acco+*agnarono Ge! e la ua fa+iglia fino a Cafarnao.

    Fui e((ero +odo di conoceri *i! a fondo, e deciero di co+*iere inie+e il

    *ellegrinaggio annuale a Geruale++e *er la Pa2ua e(raica 3G' ",1"4. Era la Pa2ua

    dell$anno " d.C.

    Geruale++e i accore *er la *ri+a 'olta di 2uet$uo+o della Galilea. Egli,

    *rofonda+ente tur(ato dagli a(ui *er*etrati nell$area del /e+*io, fece una ferza con

    delle cordicelle e HscacciF tutti %uori del tempio con le pecore e i buoiB gettF a terra il

    denaro dei cambiavalute e ne rovesciF i banchi, e ai venditori di colombe disse/ =6ortate

    via queste cose e non %ate della casa del 6adre mio un luogo di mercatoK ?"3G' ", 1

    14

    Buoi, *ecore e colo+(e erano ani+ali neceari *er *oter co+*iere i riti acrificali nel

    /e+*io. #e *erone c5e 'eni'ano da +olto lontano, ad ee+*io dalla Galilea, non*orta'ano con loro del (etia+e, +a co+*ra'ano ul luogo le 'itti+e da acrificare.

    Era un$uanza diffua anc5e 2uella di ca+(iare +onete ro+ane, le 2uali reca'ano l$effigie

    dell$i+*eratore, con delle +onete e+*lici 3enza i++agini4 da offrire co+e doni *er il

    /e+*io. San Gio'anni ci dice c5e il co+*orta+ento di Ge! non fu tale da detare

    candalo. #e [email protected] religioe, *er, a'e'ano (iogno di tro'are una giutificazione. Ge!

    i are((e do'uto far riconocere co+*iendo 2ualc5e egno +iracoloo. In ri*ota, Egli

    die< H7istruggete questo >empio, ed io lo riedi%icherF in tre giorni"3G' ", 174. Fuete

    *arole +iterioe non 'ennero co+*ree. Solo do*o la ua reurrezione i dice*oli

    ca*irono c5e egli *arla'a del /e+*io del uo cor*o.

    Per aiutarci a ca*ire in 2uale anno a''enne 2ueto e*iodio durante la Pa2ua,

    i+*ortante coniderare uno dei co++enti della folla< Hi sono voluti quarantasei anni per

    "

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    26/136

    edi%icare questo >empio, e tu dici di poterlo riedi%icare in tre giorniD"Erode il Grande

    inizi la cotruzione del /e+*io nell$anno 1 a.C. Fuindi, l$anno in cui e((e luogo 2ueto

    e*iodio il " d.C. 31Z"[)4. % 2uei te+*i eite'a un gru**o di e(rei, gli Eeni, *er

    i 2uali 2uel geto coraggioo di *urificazione del /e+*io era co+e un egnale

    dell$a''icinari della nuo'a era +eianica.

    Giue**e ;la'io decrie gli Eeni co+e una delle tre cuole della /ora5 c5e e((ero una

    influenza ignificati'a ulla 'ita religioa degli e(rei ai te+*i di Ge!. #e altre due cuole

    erano< 2uella dei Sadducei aritocrazia acerdotale e 2uella dei ;ariei, il cui co+*ito

    *rinci*ale era 2uello di tudiare ed inegnare la #egge critta, 3Pentateuco4 e la #egge

    orale, cio tutte le inter*retazioni deri'anti dallo tudio del Pentateuco.

    Durante la *ri+a [email protected] del II ecolo a.C., i Seleucidi c5e regna'ano ad %ntioc5ia

    inco+inciarono ad interferire con la *olitica religioa di Iraele< l$oer'anza delle #eggi

    e(raic5e 'eni'a *unita co+e atto di dio((edienza. 6n gru**o di >5aidi+? i 'ide

    cotretto a fuggire 'ero i +onti. 31Mac ",)"4. Inizial+ente, ei a**oggiarono

    l$inurrezione dei Macca(ei contro i Siriani 3"Mac 1),4. Poi Gionata, fratello di Giuda

    Macca(eo, dicendente della fa+iglia acerdotale degli %+onei, 'enne incoronato o++o

    acerdote e re. I 5aidi+ i diociarono, non riconocendogli alcuna [email protected]

    %ltri ancora i >e*ararono? 3in e(reo< *eru54 e for+arono la tri(! dei >Peru5i+?

    3;ariei4. Fueto gru**o, c5e non era cotituito *rinci*al+ente da acerdoti, di'enne col

    te+*o la grande cuola della /ora5 dei ;ariei 3Giue**e ;la'io, %[email protected] giudaic5e III

    1014.

    Dal +o+ento in cui gli %+onei *reero il controllo della carica di So++o Sacerdote, gli

    Eeni coniderarono ogni acrificio officiato nel /e+*io co+e illegitti+o e i+*uro.

    %nc5e e ei fre2uenta'ano il /e+*io, non *arteci*a'ano ai riti acrificali. Per *urificari

    dei *ro*ri *eccati, ei face'ano delle a(luzioni 2uotidiane nelle loro 'ac5e rituali. %nc5e

    e il nucleo *rinci*ale degli Eeni era cotituito da acerdoti e le'iti, +olti altri iraeliti

    entrarono a far *arte del gru**o anc5e co**ie di *oi. Ci c5e differenzia'a gli Eeni in

    *articolare dalle altre due cuole era l$oer'anza di un *ro*rio calendario feti'o.

    "

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    27/136

    -ito tale atteggia+ento nei confronti del /e+*io, i *u dire c5e i H+oltiH c5e credettero

    in Ge! durante 2ueta ua 'iita "vedendo i segni che %aceva"3G' ", "&4 a**arteneero

    agli Eeni. /ale entuia+o nei uoi confronti co+e colui c5e do'e'a *urificare il

    /e+*io non con'ine Ge!. Il co++ento del 2uarto e'angelita or*rendente< HGes

    perF non si %idava di loro, [email protected] conosceva tutti e non aveva bisogno che qualcuno gli

    desse testimonianza su un altro, egli in%atti sapeva quello che c(* in ogni uomo H 3G' ",

    ")4. In 2ueto +o+ento della ua +iione, Ge! ritene'a c5e 2ueti uoi zelanti eguaci

    foero *iuttoto di otacolo al uo agire non confor+ita e *ro'ocatorio.

    Nonotante Ge! di+otrae reticenza nei confronti degli Eeni, egli fu tutta'ia a*erto e

    franco con un farieo c5e lo a''icin di notte< &icodemo, +e+(ro del Sinedrio. Secondo

    ricerc5e recenti 3Da'id ;luer4, egli are((e il ricco Na:di+on (en Gurion, originariodella Galilea. Si narra c5e durante l$aedio di Geruale++e Nicode+o, aie+e ad altre

    due fa+iglie ricc5e, aune il co+*ito di *ro''edere il ci(o *er l$intera *o*olazione della

    [email protected]

    #a dicuione notturna tra Ge! e Nicode+o fu ani+ata e *rofonda 3G' &,1"14.

    ........ 3ri2uadro di teto4........

    0I##R&$ 3RA IL ;A&GL% 0I GI%;A&&I I ;A&GLI SI&%33I4IEMt, Mc, LcF

    La purificazione del 3empio/Secondo il -angelo di Gio'anni 3", 1&104 2ueto e'ento

    e((e luogo durante i *ri+i anni di 'ita *u((lica di Ge! in Giudea econdo i inottici,

    eo a''enne *oco te+*o *ri+a della Paione 3Mt "1,1 Mc 11,1 #c 17,)4.

    Moti'azione: I inottici eguono tutti lo c5e+a cronologico di Marco, c5e ri*orta

    ola+ente le atti'[email protected] di Ge! in Galilea e lo 'ede a Geruale++e *oco *ri+a della

    etti+ana della Paione. Io ono *ro*eno a credere nella cronologia di Gio'anni, in

    2uanto una crecente o**oizione da *arte della [email protected] religioe i *ieg5ere((e +eglio

    in 2ueto conteto.

    La resurrezione di Lazzaro. Fueto a''eni+ento non 'iene +enzionato nei 'angeli

    inottici

    Moti'azione< Co+e *er gli altri +iracoli c5e Ge! co+*A a Geruale++e, 2ueto non

    rientra nello c5e+a cronologico di Marco.

    "0

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    28/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    29/136

    teti+onianza, ora ta'a (attezzando egli teo< tutti Haccorrevano a luiH 3G' &, "4. #a

    reazione di Gio'anni e'idenzia il uo carattere diintereato e la ua lungi+iranza#azariu+? 3oggi< >El %zarie5?4.

    Nei uoi critti ul 8otolo del /e+*io 311 F MIFD%S9, ),1 )0,4, il fa+oo

    arc5eologo e ricercatore di Fu+ran Yigael Yadin i dice con'into c5e Betania foe uno

    dei tre 'illaggi ituati ad et di Geruale++e c5e 'engono +enzionati nel 8otolo del

    /e+*io. In 2ueti 'illaggi, agli Eeni affetti da le((ra ed altri ti*i di i+*[email protected] i da'a il

    *er+eo di ta(iliri. % caua della loro i+*[email protected], a tali *erone non 'eni'a conentito

    l$acceo alla [email protected], o*rattutto non gli era *er+eo di entrare nel /e+*io, coA co+e

    'eni'a ta(ilito dalla /ora5 "Il lebbroso colpito dalla lebbra ;se ne star solo, abiter

    %uori dell(accampamentoH 3#' 1&, ))4.

    Il fatto c5e Betania i tro'i ad et della [email protected], ui *endii di un +onte c5e o'rata il

    ditretto del /e+*io 3fore una *iccola conolazione *er coloro c5e erano affetti dalla

    le((ra4 e+(ra co+*ro'are 2ueta teoria. Per lo *i!, +entre oggiorna'a a Betania, Ge!

    +angi nella caa di un tale conociuto co+e HSi+one il le((rooH 3Mc 1),&4. Gli crittori

    e(rei ;ilone e ;la'io Giue**e 3Guerra giudaica. ",1")4 narrano c5e gli Eeni erano

    *reenti nella +aggior *arte dei 'illaggi e delle [email protected] della /erra Santa. Fuindi, Betania

    *ote'a eere otto l$influenza degli Eeni. Grazie alla ua localizzazione ad et del

    Santuario, Betania era *articolar+ente indicata *er cai eccezionali di rituali *er l$i+*[email protected]

    6n altro 'illaggio *er le((roi e altre *erone affette da +alattie i+ili di cui i *arla nella

    Bi((ia Betfage. Inoltre, a((ia+o notizia dello tile di 'ita *eculiare di una fa+iglia c5e

    conocia+o e c5e 'i'e'a a Betania< #azzaro, con le due orelle Marta e Maria, erano

    *ro(a(il+ente celi(i. Co+e a((ia+o detto in *recedenza, il celi(ato in Iraele 'eni'a

    coniderato co+e 'irt! olo dagli Eeni, e do*o da alcune frange della [email protected]

    Ge!, celi(e egli teo, a+a'a intratteneri nella caa di #azzaro e delle ue orelle. %lla

    luce di 2ueta *reenza eena in Betania, +olti e'enti di'entano *i! co+*reni(ili.

    / 0A !3A&IA, ;RS% !3A&IA

    CoA, Ge! ret con i uoi dice*oli nella regione giudaica della Batanea, c5e era fuori

    +ano e *oco in 'ita. 6n gru**o di E(rei (a(ilonei 3Giue**e ;la'io, %[email protected]

    )T

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    41/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    42/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    43/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    44/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    45/136

    #a tradizione ci narra di un delizioo 'illaggio ai +argini del deerto della Giudea, il

    nacondiglio di Ge!. %ntica+ente i c5ia+a'a O*5ra5 31Sa+ 1&,104. %i te+*i di Ge! il

    no+e era Efrai+ oggi i c5ia+a 3ai"e3Colui c5e (uono4. Il 'illaggio, c5e i tro'a in

    ci+a ad una collina, *reo una trada non *rinci*ale c5e 'a 'ero nord, oggi 5a una

    *o*olazione critiana. Gli a(itanti del 'illaggio ono greci ortodoi, cattolici di rito greco

    e latino< 'i'ono uno accanto all$altro in *ace. Ci ono tante c5iee co+e deno+inazioni

    religioe. %ll$interno della c5iea latina, un +oaico +era'iglioo ritrae l$arri'o ad Efrai+

    di Ge! e i uoi dice*oli.

    In 2ueto 'illaggio, Ge! ri+ae il te+*o neceario *er *re*arari alla etti+ana della ua

    Paione. Egli a'e'a *eo *arlato della Hua oraH 3G' ", ) 0, &T 1", "&."0 1&,1 10,14.

    Egli a*e'a c5e i ta'a a''icinando l$ora di dare la ua 'ita, co+*iere la uaHglorificazioneH e ritornare al Padre. Poic5 il Padre a'e'a [email protected] ta(ilito 2ueta HoraH, non i

    *ote'a n a((re'iare, n allungare. Durante la feta di Pa2ua dell$anno &T, la '[email protected] del

    Padre e la di*oni([email protected] della -itti+a 5anno +iterioa+ente coincio con i *iani degli

    a''erari c5e 'ole'ano l$eecuzione di Ge!.

    ?/ RI3%R&% A GR2SALMM I&GRSS% 3RI%AL

    #a feta di Pa2ua i a''icina'a, e +olte *erone Hdalla regione andarono a

    Gerusalemme prima della 6asqua per puri%icarsiH 3G' 11, 4. Ogni *erona do'e'ai++ergeri con il cor*o nell$ac2ua corrente del (agno rituale *ri+a di *oter *arteci*are

    alla cena di Pa2ua. Gli Eeni erano *articolar+ente attenti all$oer'anza di 2ueti rituali.

    % Geruale++e 'i erano +olti (agni rituali, c5ia+ati HMi:'e5H. Fueta i++erione non

    er'i'a *er la *ulizia del cor*o, +a *er la *urificazione dalle i+*[email protected] rituali. Pri+a di

    2uete a(luzioni rituali, 'i erano +olti altri *re*arati'i da fare *er la grande feta< 2uattro

    giorni *ri+a 3il 1T di Nian4, 'eni'a celto ed ea+inato l$agnello *a2uale, c5e do'e'a

    eere enza difetti. Si eli+ina'a ogni traccia di *ane lie'itato i *re*ara'ano tutte le

    *ietanze necearie *er il (anc5etto *a2uale. I *ellegrini arri'a'ano un *o alla 'olta daogni *arte del *aee.

    Mentre Gio'anni 3la cui narrazione a((ia+o +aggior+ente eguito fino ad ora4 itua

    l$entrata trionfale di Ge! a Geruale++e do*o la cena a Betania i inottici narrano c5e

    )

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    46/136

    2ueta entrata a''enne u(ito do*o il uo arri'o al Monte degli 6li'i. Per decri'ere gli

    e'enti eguenti, tata data *referenza al 'angelo di #uca, c5e a'e'a icura+ente 'iitato

    Geruale++e di *erona, 'ito c5e ri'ela una i+*reionante *reciione to*ografica nel

    decri'ere l$entrata di Ge! a Geruale++e 3cf. #c 17, "))4. Pro(a(il+ente #uca 5a

    (aato la ua narrazione ul 'angelo di Marco, +a la ua conocenza *eronale di

    Geruale++e e i uoi dintorni lo 5anno reo *i! *recio e accurato 3cf. #e 'ie del Meia4.

    /utti gli e'angeliti raccontano di co+e Ge! ia entrato a Geruale++e ca'alcando un

    ainello, tro'ato 'icino a Betania da due dei uoi dice*oli. I inottici 5anno c5ia+ato 2uel

    luogo Betfage.

    I racconti c5e riguardano la ricerca dell$ainello 3#c 17, "7&4 e della ala *er cele(rarel$6lti+a Cena 3#c "", 1&4 ono tal+ente i+ili c5e *ro(a(il+ente i (aano u un$unica

    fonte. Betfage, il 'illaggio 'icino a Betania, *otre((e eere una delle tre [email protected] Eene

    decritte nel 8otolo del /e+*io 3cf. citazione *recedente circa il 8otolo del /e+*io4.

    ;ore Ge! a'e'a degli a+ici a Betfage= ;ore 'ecc5i lega+i fa+iliari= #$ani+ale 'enne

    +eo a ua di*oizione *ronta+ente, do*o una e+*lice affer+azione da *arte dei

    dice*oli< HIl !ignore ne ha bisogno". Ge! 5a ca'alcato l$ainello. S*eo i *ellegrini

    'eni'ano accolti a Geruale++e da gru**i c5e i +ette'ano ai +argini della trada, c5e li

    aluta'ano agitando fetoa+ente lung5i ra+i< alla ;eta dei /a(ernacoli e o*rattutto a

    Pa2ua.

    #a ca'alcata inizia con una alita. H

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    47/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    48/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    49/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    50/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    51/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    52/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    53/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    54/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    55/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    56/136

    %nc5e e la fa+iglia di Ge! a'e'a u(ito l$influenza degli Eeni, *er lui il fattore

    e*aratita o ettario era total+ente irrile'ante. Durante la ua atti'[email protected] a Cafarnao e i uoi

    *ellegrinaggi a Geruale++e, egli eguA il calendario lunare del /e+*io.

    Nella ua ulti+a 'iita a Geruale++e, *er, le coe andarono di'era+ente. Ge! ta'a in

    un a+(iente di influenza eena. 8iiede'a o*rattutto a Betania ul Monte degli 6li'i,

    noto 'illaggio a *redo+inanza eena. Egli 'ole'a cele(rare la Cena di Pa2ua co+e cena

    di addio 3#c "", 14, +a a'e'a a'uto la *re+onizione c5e non are((e *i! tato 'i'o *er

    la Pa2ua del calendario del /e+*io.

    #a Cena di Pa2ua e((e luogo all$interno delle +ura di Geruale++e, ulla collina in cui

    'eni'a oer'ato il calendario degli Eeni.

    A&3I46 #%&3I 4RIS3IA& S2LLA 4R%&%L%GIA 0I 3R GI%R&I

    #$i+*reione c5e ci laciano i -angeli, con la loro cronologia +olto uccinta e intetica,

    'iene allargata da antic5e fonti di tradizione critiana ulla cronologia dei tre giorni della

    Paione.

    #e eguenti citazioni ono tratte da +anocritti greci del III e I- ecolo, e i co+*rendono

    +eglio alla luce della cronologia dei tre giorni. Inoltre, (iogna tenere a +ente c5e nel

    calendario gregoriano il giorno inco+incia a +ezzanotte, +entre econdo il calendario

    e(raico il giorno nuo'o inco+incia la era, al tra+onto del ole 3a**ena ono 'ii(ili tretelle4.

    Gli inegna+enti dottrinali degli %*otoli 3codice iriaco del III ecolo4,la DID%SC%#I% %POS/O#O86M, (aati u tradizioni originarie, ri*ortanoeder *a2uale? *ri+a del te+*o, a're((ero

    do'uto farne enza, coA co+e accade'a *er altri gru**i c5e egui'ano il calendario olare.

    Ma ei a'e'ano *ortato con loro tutto ci c5e er'i'a *er la cena.

    Innanzitutto, c$erano gli azzi+i, c5e ricorda'ano la fretta con cui gli Iraeliti do'ettero

    ucire dall$Egitto, *erc5 non c$era tato te+*o ufficiente *er far lie'itare il *ane. C5i 5a

    *re*arato 2ueti azzi+i= R tata Marta, o la +adre di Ge!= Poi, c$erano delle er(e a+are

    c5e 'eni'ano intinte nell$ac2ua alata, i+(oleggiando l$a+arezza della c5ia'it! dEgitto

    Poi c$era l$5aroet, una +itura di +iele, 'ino e noci, c5e ra**reenta'a i +attoni c5e gli

    c5ia'i iraeliti erano cotretti a fa((ricare *er l$Egitto. E infine, c$era il 'ino. #e co**e

    do'e'ano eere rie+*ite 2uattro 'olte durante la cena. #e donne al eguito di Ge!, c5e

    *ro(a(il+ente ta'ano al *iano di otto della caa, a'ranno *ro''eduto a *re*arare le altre

    *ietanze da conu+are durante la cena della feta.

    ;/ LA &%33 0I PAS2A

    1/ GS5 I 0%0I4I SI RI2&IS4%&% PR LA 4&A

    Do*o il tra+onto del ole, inizia la ;eta della Pa2ua. Era il 1 giorno del +ee di

    Nian, [email protected] del *ri+o +ee. 6n ilenzio olenne i tende'a ulla collina udoccidentale

    di Geruale++e, nel 2uartiere degli Eeni.

    Se+(ra c5e Pietro e Gio'anni iano ritornati a Betania do*o a'er (rigato i *re*arati'i

    nella tanza al *iano di o*ra. Infatti critto< HVenuta la sera, egli giunse con i 7odici.H

    3Mc 1), 104. Ei *recede'ano gli altri *erc5 ora conoce'ano la trada. Co+e

    *recauzione, Ge! e'it di *ercorrere la 'ia della calinata c5e *aa'a *ro*rio attra'ero

    la [email protected] e *aa'a da'anti alla caa del o++o acerdote. Pa in'ece attra'ero la -alle

    di 9inno+ fino alla ri*ida alita c5e *orta'a alla Porta degli Eeni.

    0

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    68/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    69/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    70/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    71/136

    li(erazione fa A c5e non *oa +ai 'enire di+enticato. Fueta idea di H+e+orialeH 3in

    e(raico Hzi:aronH4 '[email protected] uata anc5e da Ge! *er e*ri+ere il fatto c5e egli [email protected] e+*re

    *reente nella [email protected] critiana c5e cele(ra l$Eucaritia.

    #a seconda coppa'eni'a 'erata, (enedetta, e ogni co++enale ne (e'e'a. Sulla +ena

    i tro'a il *ane azzi+o c5e era tato *re*arato dalle donne fore anc5e dalla +adre di

    Ge!. %lzando gli occ5i al cielo Ge! *rende un *ane e *ronuncia la (enedizione%rc5i di Uilon?, in onore all$ingegnere (ritannico c5e nel I ecolo 5a

    tudiato 2uella zona. I acerdoti alirono la collina fino al *alazzo antico della dinatia

    degli %+onei, c5e funge'a da *retorio e tri(unale *er Ponzio Pilato. Egli era a**ena

    giunto da Cearea Maritti+a *er +antenere l$ordine e la [email protected] in una [email protected] c5e, data

    l$affluenza di +igliaia di *ellegrini *er la feta di Pa2ua, *ote'a facil+ente di'entare zona

    di ri'olte.

    8/ IL PR3%RI% 0I P%&$I% PILA3%

    6no dei *ro(le+i to*ografici *i! difficili di Geruale++e riguarda la localizzazione del

    Pretorio, do'e Ge! i tro' di fronte al *rocuratore 8o+ano e da do'e *artA *er il

    Golgota *ortando la croce. Fueto fatto certo< uno dei tre *alazzi uati da Erode il

    Grande 14 la ;ortezza %ntonia 3a nord del /e+*io4 "4 l$antico Palazzo 8eale degli

    %+onei &4 il Palazzo Su*eriore di Erode 3la Cittadella4 fu utilizzato *er o*itare il

    Pretorio.

    Sin dai te+*i dei Crociati, i creduto c5e il *retorio corri*ondee alla ;ortezza di

    %ntonia, con il uo arco c5ia+ato HEcce 9o+oH. Da 2ueto luogo ono *artite, nel coro

    dei ecoli, le 1) tazioni della -ia Cruci. /utta'ia, 2uando ca'i arc5eologici *i! +oderni

    ri'elarono c5e ia l$arco c5e il *a'i+ento in *ietra, c5e i tro'a'a nelle cantine del

    +onatero Ecce 9o+o, riali'ano all$e*oca di %driano 31101& d.C.4, i ricercatorido'ettero a((andonare 2ueta u**oizione. #a -ia Cruci originale non are((e *otuta

    *artire da lA.

    Di coneguenza, +olti ricercatori iniziarono a *enare c5e il *retorio foe il Palazzo

    Su*eriore di Erode 3la Cittadella4. Erode fece inco+inciare la cotruzione di 2ueto

    7T

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    91/136

    +agnifico *alazzo nell$anno "& a.C. In eguito alla ditruzione di Geruale++e da *arte di

    /ito 30T d.C.4, l$intero gru**o di edifici con le ue tre torri ed i giardini 'ennero uati

    co+e 2uartier generale della legione dei 8o+ani.

    %nc5e e una *arte del *alazzo continu ad eere utilizzata 3oggi o*ita il Mueo

    Metzuda accanto alla Porta di Qaffa,4, non eite traccia di tradizione critiana c5e la

    indic5i co+e il luogo uato co+e *retorio, do'e 'enne condannato Ge!.

    Non ri+ane c5e il Palazzo 8eale degli %+onei co+e [email protected] *i! *ro(a(ile. Ma do'e i

    tro'a'a eatta+ente= #a tradizione critiana *i! antica a Geruale++e ci indica una 'ia. Ci

    racconta di una >C5iea del Pretorio?, c5e in origine i c5ia+a'a >C5iea di Pilato?, e *i!

    tardi 'enne c5ia+ata >Santa Sofia?. Fueta c5iea i tro'a'a giuto di fronte al Monte del/e+*io. Il luogo eatto ri+ato a lungo egreto. Sa**ia+o olo c5e la c5iea i tro'a'a

    nel 2uartiere in cui orge'a la >6agia Maria &ea?, la fa+oa (ailica giutiniana. %nc5e

    2ueta c5iea era ri+ata nacota fino agli anni 0T, 2uando, a eguito dei la'ori di

    rifaci+ento del 2uartiere e(raico, i tro'arono +olti ele+enti di 2ueta c5iea enor+e. #a

    Ma**a di Mada(a e i diari dei *ellegrini 5anno fornito +olte indicazioni ul fatto c5e la

    c5iea di S. Sofia i tro'a'a a nordet della C5iea 9agia Maria Nea.

    .... +a**a delle c5iee antic5e 3fino al TT ca.4 o'ra**ota ad una +a**a di

    Geruale++e ai te+*i di Ge!....

    In effetti, [email protected] nel 171) l$arc5eologo 9. -incent, *adre do+enicano, a'e'a tro'ato ul

    luogo le ro'ine di una c5iea, do'e oggi i tro'a la >Ye5i'@ Porat Qoe*5?, enza *er

    i*otizzare c5e i trattae di S. Sofia. %d o'et, il +ueo Uo5l oggi i tende ugli ca'i di

    +olte a(itazioni di luo c5e rialgono al *eriodo u(ito *recedente alla ditruzione di

    Geruale++e. C$ una cotruzione in *articolare, +olto ontuoa, c5e 'iene c5ia+ata Hil

    *alazzoH, e c5e +olti ritengono eere il Palazzo degli %+onei utilizzato da Erode, e *i!

    tardi da Pilato. %nc5e io ono di 2ueto *arere. Pilato 5a utilizzato 2ueto *alazzo, ituato

    ai confini della [email protected] alta 3Giue**e ;la'io, Guerra giudaica. II, &))4 co+e *alazzo di

    giutizia, *ro*rio co+e a'e'a fatto Erode il Grande *ri+a di lui. -iitando il +ueo, i

    arri'a ad una conocenza *i! a**rofondita circa 2uell$e*oca.

    71

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    92/136

    %nc5e e i lezionari *i! antic5i +ettono la *ri+a tazione della -ia Cruci 'icino alla

    c5iea di S. Sofia, 3e anc5e e la trada c5e Ge! 5a *ercoro fino alla +orte in croce non

    corri*onde alle 2uattordici tazioni della -ia Cruci eguite oggi4, do're++o in 'ia

    de'ozionale retare fedeli all$antico e 'enera(ile tracciato della -ia Cruci, c5e i utilizza

    ora+ai da *i! di ecoli. #$ulti+a tazione 3Golgota4 tata accertata a li'ello cientifico

    3cf. HUege de MeiaH, ")", "4.

    Pilato 'i'e'a in 2uel te+*o con la +oglie, i er'i e le guardie del cor*o nel Palazzo

    Su*eriore di Erode. Poic5 il giorno *ri+a era tato infor+ato c5e a're((e do'uto

    giudicare un *rigioniero di una certa i+*ortanza, egli i rec al *retorio. Egli a'e'a

    ordinato c5e l$incontro a''enie *reto al +attino 3cf. G' 1, "4, co+e era in uo *reo

    i 8o+ani.

    Ge! era ancora incatenato nella citerna della caa di Caifa, *oic5 non era tata

    necearia la ua *reenza durante la eione di 'oto del Sinedrio. -enne trainato u con

    delle corde. 6n ditacca+ento delle guardie del /e+*io lo condue al *retorio 3cf. G'

    1, "4. Fuindi arri'arono i acerdoti del Sinedrio, inie+e agli anziani. Il 'angelo di

    Gio'anni +ette un enfai *eciale ul fatto c5e ei non entrarono nel *alazzo *er e'itare

    di conta+inari 'ole'ano infatti *oter +angiare la Pa2ua 3G' 1, "4. Entrare in una

    caa *agana li a're((e rei i+*uri. H:scJ dunque 6ilato verso di loro e domandF/ =he

    accusa portate contro quest(uomoD?5 Gli risposero/ =!e non %osse un mal%attore, non te

    l(avremmo consegnato?H 3G' 1, "7&T4.

    Gli accuatori a'e'ano condannato Ge! *er (ete++ia e *er a'er itigato il *o*olo. #a

    giutizia ro+ana, *er, non co+*rende'a tali argo+entazioni i acerdoti do'e'ano dare a

    Pilato delle ragioni c5e egli *otee accettare. Fuindi Ge!, da Hitigatore del *o*oloH,

    di'enne un Hagitatore *oliticoH. HAbbiamo trovato costui che sobillava il nostro popolo,

    impediva di dare tributi a esare e a%%ermava di essere il risto reH 3#c "&, "4. Dalla

    icrizione c5e Pilato fece a**orre o*ra la croce di Ge!, il titolo di Ge! Hil nazarenoH,

    de'e a'er a'uto un ruolo i+*ortante nella ua accua. Eendo nazareno, egli a**artene'a

    al clan da'idico3cf. Netzer I5ai, I 11, 14 da cui i a*etta'a orgee il Meia re dei

    Giudei.

    7"

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    93/136

    Se leggia+o attenta+ente i *ai riguardanti l$atteggia+ento di Pilato, ci accorgia+o c5e,

    a differenza degli e(rei c5e a'e'ano fretta di concludere tutto *ri+a dell$inizio della

    Pa2ua, egli 'olle *rendere te+*o. Non a'e'a certo fretta, lui.

    / 2& MSSIABR

    #$accua c5e Ge! i *rocla+a'a co+e il reMeia, e il fatto c5e le ue origini fa+iliari

    *oteero dare adito a tale *retea furono *rei in eria coniderazione da Pilato, il 2uale

    funge'a da ra**reentante in terra traniera dell$I+*eratore 8o+ano. Nel coro

    dell$occu*azione ro+ana della Giudea, ogni +o'i+ento +eianico deta'a

    i++ediata+ente il o*etto di un *iano egreto di ri'olta contro 8o+a. Se i *arla'a

    anc5e olo di Htu+ultoH, i ro+ani reagi'ano *ronta+ente ed efficace+ente.

    Particolare o*etto deta'a il +o'i+ento degli zeloti, c5e *rende'ano il loro no+e dal

    (rano del *rofeta Elia H!ono pieno di zelo per il !ignore degli esercitiH 318e 17, 1T4. I

    ro+ani li *ereguita'ano a*ra+ente. Gli zeloti, c5e *ro'eni'ano dai rang5i di ;ariei

    fonda+entaliti, co+(atte'ano *er ottenere uno tato e(raico li(ero da 2ualiai influenza

    o di*endenza con *otenze traniere. Il loro deiderio del reMeia li *orta'a a *erare in

    un re c5e a're((e co+(attuto *er la li([email protected], un leader *olitico.

    6na folla i era radunata di fronte al *alazzo. #e loro urla e il loro tu+ulto i+*edi'a lo

    'olgi+ento nor+ale del *roceo. CoA Pilato rientr nel *retorio, con'oc Ge! e gli

    c5iee, con tono ironico 3G' 1, &&&4u sei il re dei GiudeiD?5

    Ges rispose/ =7ici questo da te oppure altri te l(hanno detto sul mio contoD?5 6ilato

    rispose/ =!ono io %orse giudeoD La tua gente e i sommi sacerdoti ti hanno consegnato a

    meB che cosa hai %attoD?5 9ispose Ges/ =Il mio regno non * di questo mondoB se il mioregno %osse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto [email protected] non %ossi

    consegnato ai GiudeiB ma il mio regno non * di quaggi?5 Allora 6ilato gli disse/

    =7unque tu sei reD?5 9ispose Ges/ =>u lo diciB io sono re5 6er questo io sono nato e

    per questo sono venuto nel mondo/ per rendere testimonianza alla verit5 hiunque *

    dalla verit, ascolta la mia voce?5 Gli dice 6ilato/ =he cos(* la veritD?H

    7&

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    94/136

    Fueto trano dialogo tra il giudice e l$accuato a''enne a due li'elli total+ente di'eri.

    Co+un2ue ia, Pilato i con'ine di non a'er a c5e fare con uno zelota ri(elle, +a

    *iuttoto con un filoofo, un 'iionario innocuo. #a do+anda di 2ueto uo+o coA *ieno

    di e toica+ente ro+ano 5a un c5e di ironico Hc5e co$ la '[email protected]=H.

    Pilato interro+*e la dicuione ed ece di nuo'o ad affrontare la folla con'enuta,

    *ortando con lui Ge!. #a no([email protected] adducea, con a ca*o Caifa ed %nna, i era unita al

    gru**o. Il cortile del *alazzo degli %+onei, cotruito da Erode il Grande, era circondato

    da colonne, i+ili ad un *eritile. Fuete colonne egui'ano un *a'i+ento di *iatrelle

    roe e grigie. In greco 'eni'a detto H#itotrotoH 3G' 17, 1&4. Si innalza'a al di o*ra

    della -alle del /ro*eon, e 'eni'a 2uindi c5ia+ato in ara+aico Hga((ataH 3luogo ele'ato4.

    In 2ueto cortile era fiata la edia del giudice. Fui il *rocuratore *ronuncia'a le

    entenze, dato c5e +olti e(rei oer'anti i rifiuta'ano di entrare nelle ale interne di un

    luogo *agano.

    /utti i *reenti i a*etta'ano c5e Pilato i edee ulla edia e *ronunciae la entenza.

    Ma 2uet$uo+o i+*re'edi(ile, c5e a'e'a *eo reo nota la ua a''erione *er gli e(rei,

    gli die< HIo non trovo in lui nessuna colpaH 3G' 1, &4. Con rinno'ata 'ee+enza, la

    folla i +ie a ri*etere le accue contro Ge!.

    Pilato do+anda a Ge!< H'on senti quante cose attestano contro di teDH 3Mt "0, 1&4. HMa

    Ges non rispose pi nulla, [email protected] 6ilato ne restF meravigliatoH 3Mc 1, 4. Gli

    accuatori *er inite'ano, dicendo< Hostui solleva il popolo, insegnando per tutta la

    Giudea, dopo aver cominciato dalla Galilea %ino a quiH 3#c "&, 4.

    Sentendo 2ueta accua, Pilato gli c5iede e foe galileo.

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    95/136

    Fuando Pilato co*rA c5e Ge! 'eni'a dalla regione c5e era otto la giuridizione di Erode

    %nti*a, il tetrarca c5e regna'a in Galilea, decie i++ediata+ente di in'iare Ge! da

    Erode, Hche in quei giorni si trovava anch(egli a Gerusalemme"3#c "&, 04.

    R *ro(a(ile c5e Erode %nti*a foe arri'ato da /i(eriade *er la feta di Pa2ua. Non c$

    +odo di a*ere oggi do'e riiedee 2uando era a Geruale++e. 6na tradizione tardi'a ci

    dice c5e egli a'e'a una caa a nord della ;ortezza %ntonia 32ueto *erc5 in un e*oca

    uccei'a, otto il regno di %driano, 'enne cotruita una Porta c5ia+ata HPorta di

    ErodeH. Oggi 'iene c5ia+ata anc5e HPorta dei ;ioriH4.

    I tre *alazzi di uo *adre Erode il Grande 3il Palazzo degli %+onei, il Palazzo Su*eriore,

    e la ;ortezza %ntonia4 furono occu*ati dai 8o+ani do*o l$eilio di %rc5elao 3 d.C.4.Giue**e ;la'io +enziona anc5e una Hcaa di %rito(uloH 3Guerra giudaica 1, """4, +a

    non i a n do'e orgee, n e foe la reidenza di Erode %nti*a durante i uoi

    oggiorni a Geruale++e.

    Poic5 le relazioni tra Pilato ed Erode erano +olto tee, Pilato do'ette infor+are il

    tetrarca, il 2uale a*ira'a di di'entare il re della Giudea, della ua intenzione di in'iargli

    2ueto galileo da otto*orre a giudizio. Erode accett l$offerta 'olentieri. Fuando il

    +eaggero ritorn da Pilato con la ri*ota *oiti'a del tetrarca, il *refetto gli in'i

    u(ito Ge!. Per Pilato, c5e era con'into [email protected] di Ge! tanto c5e *ro*ende'a *er

    la ua li(erazione, l$a**ro'azione di colui c5e era o'rano dell$accuato era 2uanto +eno

    a**ro*riata. Egli i a*etta'a infatti c5e il 'erdetto di Erode confer+ae il uo. /ale

    teti+onianza are((e tata utile di fronte ai acerdoti, 2ualora a'eero decio di

    *erdurare nel loro atteggia+ento aggrei'o e *ole+ico. #$a+icizia di Erode con i regnanti

    ro+ani era innega(ile. Se Ge! a'ee +otrato atteggia+enti antiro+ani durante la ua

    *redicazione in Galilea, di icuro Erode i are((e [email protected] +oo *er catturarlo.

    Erode era enor+e+ente co+*iaciuto del fatto c5e Ge! do'ee co+*arire da'anti a lui.

    Co+e ci dice #uca, egli a'e'a a'uto intenzione di ucciderlo 3#c 1&, &1 4.

    %**arente+ente i uoi enti+enti erano ca+(iati, *erc5 #uca teo ci dice c5e< Hda

    molto tempo desiderava vederlo per averne sentito parlare e sperava di vedere qualche

    miracolo %atto da luiH 3#c "&, 4.

    7

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    96/136

    In Galilea, Ge! a'e'a e'itato di incontrare Hla 'ol*eH, co+e a'e'a c5ia+ato lo teo

    Erode 3#c 1&, &"4. %nc5e e Cafarnao non era ditante da /i(eriade, do'e 'i'e'a Erode,

    Ge! era riucito ad e'itarlo. Ora Erode gli fece +oltii+e do+ande. Ge! i +antenne in

    ilenzio di fronte a 2ueto +icuglio di [email protected], +ania +iracolitica e u*ertizioneutti

    gli risposero/ =!ia croci%issoK?H 3Mt "0, ""4.

    Egli a'e'a *enato di agire in +odo caltro, +a a'e'a (agliato i calcoli, ed ora ci

    are((ero tate delle coneguenze erie. %'e'a anc5e otto'alutato la forza con cui le

    [email protected] religioe degli e(rei a're((ero *into 'ero l$eecuzione di Ge!. So*rattutto,

    77

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    100/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    101/136

    Pilato era ancora riluttante a oddifare la *retea degli o**oitori di Ge!. Ci c5e lo fece

    decidere fu una +inaccia non tro**o 'elata da *arte della [email protected] e(raic5e di in'iare un

    a**unto all$I+*eratore 8o+ano< H!e liberi costui, non sei amico di esareK hiunque

    in%atti si %a re si mette contro esareH 3G' 17, 1"4.

    Per 2uanto *oa e+(rare incredi(ile c5e 2ualcuno a((ia oato +inacciare in tal +odo un

    *refetto ro+ano, *ro(a(ile c5e ia tato fatto. Era ria*uto c5e l$i+*eratore /i(erio era

    e'erii+o nel re*ri+ere 2ualiai for+a di ri(ellione. Fualiai atto o *arola c5e

    e+(rae lontana+ente leale 'eni'a trattata e *unita co+e un cri+ine e'ero di lea

    [email protected] nei confronti dell$i+*eratore di 8o+a. Pilato era cociente delle gra'i coneguenze

    c5e a're((e u(ito e 2ualcuno a'ee e*oto delle la+entele all$i+*eratore circa il uo

    o*erato. Se il o++o acerdote a'ee riferito c5e lui, Pilato, a'e'a li(erato un agitatoredel *o*olo, un ri(elle nei confronti del *otere di 8o+a, uno c5e a'e'a detto di eere re di

    una *ro'incia di 8o+a R *ro(a(ile c5e il *rocuratore ia tato *reo dal *anico a tale

    *ro*etti'a.

    Il uo atteggia+ento +uta total+ente. Egli i iede ulla edia del giudice. Co+e a((ia+o

    detto, era l$ulti+o giorno di *re*arazione *er la feta di Pa2ua. #a ua 'oce *iena di

    c5erno 2uando *reenta Ge! al *o*olo< HMetterF in croce il vostro reD5 9isposero i

    sommi sacerdoti/ ='on abbiamo altro re all(in%uori di esare?H 3G' 17, 14. %llora

    Pilato e+ette la entenza di +orte econdo la for+ula rituale< HI(i in cruce+H C5e alga

    in croceH

    Fueta entenza conclue la *ro'a di forza tra i acerdoti ed il *rocuratore. Il giudizio

    finale era tato *ronunciato. Per i ro+ani la +orte in croce era tal+ente terri(ile e

    degradante c5e un cittadino ro+ano non *ote'a u(irla< olo gli c5ia'i e i nonro+ani

    *ote'ano eer'i otto*oti. Era una delle for+e *i! crudeli conce*ita *er tor+entare ed

    u+iliare i ne+ici.

    Pilato *u a'er *enato< *erc5 lui, un no(ile ro+ano, do'e'a otenere e difendere

    2ueto e(reo fanatico 2uando anc5e tra la ua tea gente 2uai neuno +otra'a

    interee *er la ua li(erazione= Inoltre, Ge! *ote'a dare la col*a oltanto a e teo *er

    1T1

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    102/136

    a'er fatto +ontare la ra((ia del clero ufficiale del uo *o*olo, 2uando a'e'a detto di

    eere il 8eMeia e dic5iarandoi 2uindi il ;iglio di Dio.

    Nonotante ci, Pilato era *ro(a(il+ente eccato di a'er do'uto cedere a 2uei acerdoti

    c5e egli tanto di*rezza'a. Egli *er riucA a +odo uo a contro(attere alle [email protected]

    religioe *er la confitta u(ita a caua della *reione u+iliante eercitata. Con loro

    o++a ra((ia, Pilato ordin c5e foe *oto un HtituluH in ci+a alla crocetitulu? a**eo intorno al collo del

    condannato< >C5e coa= Il 8e dei Giudei=?

    Fuando il *iccolo gru**o arri' alla Porta di Gennat5, intorno a Ge! i riunirono

    donne c5e >%acevano lutto e lamenti per lui3#c "&, "04. Ge! i gir 'ero loro e

    die< >iglie di Gerusalemme, non piangete per meB piangete piuttosto per voi stesse

    e per i vostri %igli555 che se cosJ si %a con il legno verde, con il secco che avverrD)?

    3#c "&, ".&14. #a 'ia *aa'a attra'ero un giardino, c5ia+ato Porta di Gennat5

    3Porta del Giardino4. In 2ueto luogo Erode il Grande a'e'a trafor+ato il diordine

    ciatto di un 2uartiere *o'ero in una *ecie di *arco cittadino.

    #e +ura eto'et

    8/ S2L G%LG%3A

    Ora il ditacca+ento di condannati arri'a al luogo della crocifiione. Erano [email protected] tati

    conficcati nel terreno roccioo i tre *ali u cui are((ero tati a**ei. Fueti *ali *eo

    ter+ina'ano con una *ecie di >forcella?. Pri+a di iniziare il la'oro, i oldati offrirono a

    Ge! una (e'anda narcotizzante, cio del 'ino +ecolato con +irra. Ge! i rifiuta di

    1T&

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    104/136

    (ere. Nel Gete+ani, a'e'a detto il uo >A? al calice a+aro. -ole'a (erlo fino in fondo,

    nel *ieno *oeo delle ue [email protected]

    #e donne ed i 'iandanti curioi 'ennero allontanati. Si *ortarono *reo la (ae della ca'a,

    ai *iedi del +uro. Gli eecutori inco+inciarono il loro crudele la'oro. Fuando le donne

    udirono il ru+ore ordo e *eante delle +artellate, tre+arono nellinti+o. I condannati

    'ennero *ogliati. #e ferite di Ge! anguina'ano a((ondante+ente. -enne diteo a

    terra, le ue (raccia 'ennero tee ulla tra'e, dei c5iodi furono conficcati, in entra+(i i

    *oli. 8accogliendo tutta la ua forza di '[email protected], egli accett u di il dolore terrificante,

    e *reg< >Padre, *erdonali, *erc5 non anno 2uello c5e fanno? 3#c "&,&)4. #e'angelita

    Marco cri'e< >Era lora terza 3circa le no'e di +attina4 2uando lo crocefiero? 3Mc

    1,"4. Do*o c5e Ge! 'enne inc5iodato alla tra'e, un oldato leg una corda o*ra laforcella, e, legarono la tra'e al *alo. Poi inc5iodarono i *iedi al *alo, un c5iodo olo

    tra*aa'a entra+(i i *iedi.

    Il >titulu? 'enne fiato in ci+a alla croce da uno dei oldati, utilizzando una cala coi

    c5e le *erone *ote'ano leggerlo anc5e ad una certa ditanza. In (ao, ai *iedi della

    collina del Golgota, lungo le +ura della [email protected], cera una trada c5e *orta'a 'ero nord, alla

    Porta di Gennat5. Molti dei 'iandanti leero 2ueto cartello, *erc5 >il luogo do'e 'enne

    crocefio era nei *rei della [email protected]? 3G' 17,"T4.

    Do*o c5e i oldati e((ero ter+inato il loro crudele la'oro, ei i di'iero tra loro gli

    indu+enti degli uo+ini c5e a'e'ano crocefio.

    Mentre Ge! *ende'a dalla croce, 'enne c5ernito da alcuni 'iandanti c5e i erano *inti

    incurioiti fino ai *iedi del Golgota. Marco ci dice c5e tra 2ueti cerano anc5e gli alti

    ufficiali del Sinedrio. #o c5erni'ano in riferi+ento al titulu< >il Meia, il re dIraele 9a

    al'ato altri, +a non *u al'are e teo C5e cenda dalla croce, coA noi *oia+o

    'edere e credere? 3Mc 1,&"4. Dietro a tali *arole cera la con'inzione c5e la crocifiione

    di Ge! era in *ratica la +entita di tutto 2uello c5e egli a'e'a dic5iarato di e teo.

    Il 'ero Messia non a're""e mai fatto questa fine a're""e sconfitto e schiacciato i

    suoi nemici/

    1T)

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    105/136

    Ora uno dei cri+inali c5e *ende'a dalla croce accanto alla ua i +ie a c5ernirlo inie+e

    agli altri< >Non ei tu fore il Meia= Sal'a te teo e anc5e noi? 3#c "&,&74. Ma laltro

    lo ri*ree, *oi i gir 'ero Ge! e gli die< >8icordati di +e 2uando entrerai nel tuo

    regno?. Ge! gli ri*oe< >In '[email protected] ti dico, oggi arai con +e nel *aradio? 3#c "&,)")&4

    #e ore terri(ili di agonia i *rotraero lenta+ente. Si a''icina'a il +ezzogiorno. #o co*o

    della condanna alla +orte in croce conite'a nella ua diu+ana [email protected], nel uo *ortare

    alla +orte in +odo lento e doloroii+o. %**ena le forze inco+incia'ano a 'enir +eno,

    tutto il *eo del cor*o di c5i era ulla croce i concentra'a nelle (raccia. Fueto caua'a

    una afiia, e eri *ro(le+i circolatori. Itinti'a+ente, il condannato cerca'a di

    raddrizzari, +a 2ueto a ua 'olta caua'a dolori indecri'i(ili alle ferite ui *iedi, c5e ilacera'ano e+*re *i!. Ogni 'olta i rico+incia'a da ca*o 2ueta terrificante e2uenza di

    collao e tentati'o di rialzari. Marco ci dice 31, &&4 c5e >%llora eta [email protected] cee

    u tutta la terra, fino allora nona 3circa le tre del *o+eriggio4? #uca ci dice 3 "&, )4 c5e

    >il ole i ocur?.

    6na i+*ro''ia tempesta di sa""iaarri' dal deerto 'icino, co*rendo lintera regione

    con una nu(e fitta ed ocura di *ol'ere. Nei *ri+i giorni di a*rile 177), 5o aitito

    *eronal+ente ad un tale feno+eno naturale, *ro*rio a Geruale++e< la nu(e era tal+ente

    fitta c5e non i 'ede'a da una caa allaltra.

    / GS5 PRGA IL SALM% 88 M2%R

    #aria era o**ri+ente. Gli occ5i di Ge!, 2uai c5iui, crutarono le +ura della [email protected] in

    cerca del /e+*io. Il Dio dei uoi Padri, il cui no+e i tro'a'a in 2uel luogo, Ge! no lo

    tro'. Dio era ri+ato in ilenzio. Con le ue ulti+e forze, Ge! i raddrizz, a**oggiando

    il *eo del uo cor*o ui *iedi inc5iodati, e con le *arole del al+o "" grid< >Eloi, Eloi,

    la+a a(ac5tani=? 3coA co+e lo 5anno critto gli e'angeliti nella tracrizione greca

    dalle(raico4.

    1T

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    106/136

    In e(raico le*reione eatta < >Eli, Eli, la+a aa'tani V Dio +io, Dio +io, *erc5 +i 5ai

    a((andonato=? 3Mc 1,&)4. Neuna ri*ota dal Dio ilenzioo.

    Ge! colla ancora una 'olta, e continu a *regare. ;u in grado di +or+orare oltanto

    alcuni 'eretti del al+o non a'e'a a((atanza forza *er *regare inceante+ente< >/u ei

    lontano dalla +ia al'ezza, ono le *arole del +io la+ento+a io ono un 'er+e, non un

    uo+o, infa+ia degli uo+ini, rifiuto del *o*olo arido co+e un coccio il +io *alato, la

    +ia lingua i incollata alla gola

    Il 2uarto 'angelo coA ri*orta le *arole di Ge!< >9o ete? 3G' 17,"4.

    %lcuni dei *reenti non co+*reero le *ri+e *arole della *reg5iera< >Eli, Eli?, o *iuttoto

    le ulti+e *arole del 'eretto undici< >Eli ata? 3in e(raico< Sei il +io Dio< in ara+aico, Elia,

    'ieni4 coA, ei ecla+arono< >Ecco, c5ia+a Elia V un uo+o core a inzu**are di acetouna *ugna e, *otala u una canna, gli da'a da (ere, dicendo< >%*ettate, 'edia+o e

    'iene ElAa a toglierlo dalla croce? 3Mc 1,&&04.

    #enta+ente, luo+o +orente +or+ora'a tra Sei tu c5e +i 5ai tratto dal gre+(o, +i 5ai fatto ri*oare ul *etto di +ia +adre. %l +io

    nacere +i 5ai raccolto, dal gre+(o di +ia +adre ei tu il +io Dio 3Eli ata4? Egli 'ole'a

    +anifetare di fronte a tutti la ua accettazione della '[email protected] di Dio< >Sei tu il +io Dio, al

    di [email protected] di tutto?

    E accanto a lui, ecco sua madre, ai piedi della croce a**oggiata al (raccio del dice*olo

    a+ato. Era alita al Golgota inie+e alle altre donne della Galilea. Durante la ua atti'[email protected]

    *u((lica, Ge! non a'e'a a'uto +olto te+*o *er tare con ua +adre. R naturale c5e *er

    2ueto ci foero delle tenioni tra la ua fa+iglia di origine e 2uella nuo'a dei dice*oli

    Ge! teo a'e'a offerto *er 2ueto fatto. Ed ora ecco 2ui i ra**reentanti *i! leali e

    cari delle due fa+iglie.

    Il uo ulti+o deiderio fu di riunirli di nuo'o. E die alla +adre< E7onna, ecco il tuo

    %iglioK 6oi disse al discepolo/

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    107/136

    Con 'oce a**ena *ercetti(ile, Ge! continu a *regare il al+o. -ero la fine, a +ala *ena

    riucA ad articolare le *arole6adre, nelle tue mani consegno il mio spirito? 3#c "&,)4.

    Con *arole di re*iro ecatologico, Ge! recit il al+o fino alla fine 3al "", &"4Annunzieranno la sua giustiziaB al popolo che nascer diranno Tecco l)opera del

    !ignoreK?

    IL SALM% 88

    >Dio +io, Dio +io, *erc5 +i 5ai a((andonato=/u ei lontano dalla +ia al'ezza?/utto co+*iuto? >E, c5inato il ca*o, *ir? 3G' 17,&T4. #a *reg5iera era

    inco+inciata con le*reione agonizzante del entiri a((andonato da Dio, +a era

    ter+inata con la *eranza nel futuro.

    Fuindi, in dalle origini della C5iea, 2ueto al+o "" 5a e+*re occu*ato un luogo

    centrale nella tradizione liturgica.

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    110/136

    Poic5 ta'a facendoi (uio ul Golgota, e i ta'a a''icinando lo 5a((at5 e la feta di

    Pa2ua, i cor*i do'e'ano eere 'eloce+ente de*oti dalle croci. Perci *ezzarono le

    ga+(e di coloro c5e erano tati crocefii con Ge!. Fuando arri' il turno di Ge!, le

    guardie i accorero c5e era [email protected] +orto, 2uindi non gli *ezzarono le ga+(e. Per eli+inare

    2ualiai du((io, uno dei oldati col*A il fianco di Ge! con la lancia, e u(ito caturirono

    angue ed ac2ua 3G' 17, &&4. Il riferi+ento delle'angelita Gio'anni alle *arole del

    *rofeta Xaccaria< >guarderanno a colui che hanno tra%itto? 3Xc 1", 1T4, ci ricorda le

    *arole di Ge! a Nicode+o< >Quando io verrF sollevato da terra, attirerF a me tutti gli

    uomini? 3G' 1", &"4.

    / I S&3IM&3I 0GLI 2%MI&I 0LL 0%&& 46 SG2I;A&% GS5

    #a +orte di Ge! a'e'a a'uto un effetto de'atante ugli a*otoli. Il +odo di *enare deidue dice*oli c5e a'e'ano laciato Geruale++e la do+enica +attina *er recari in un

    'illaggio *reo E++au, era un into+o c5iaro dellat+ofera gra'e c5e arieggia'a tra

    tutti i dice*oli. >/utto finito, ora c5e Ge! di Nazaret5 non c *i!. [email protected] tato di icuro

    un *rofeta, *otente in *arole ed o*ere +a alla fine +orto in croce< andia+o a caa, c5e

    il ogno finito?

    /ra coloro c5e gli erano *i! 'icini, inco+inciarono a *anderi delle 'oci trane circa gli

    e'enti c5e a'e'ano acco+*agnato la ua +orte, *er cercare di *iegare co+e do*o tutto

    Dio foe *reente in 2uegli e'enti orri(ili. Si die c5e il 'elo del /e+*io 'enne

    2uarciato in due nellatti+o teo in cui +orA Ge! 3cf. Mc 1, &4. %nc5e il centurione

    ro+ano, c5e era *reente alla +orte di Ge!, *rofe la ua fede in lui< >7i certo costui

    era il iglio di 7ioK? 3Mc 1, &74. %lcuni entirono tre+are la terra, e *accari le rocce

    3cf. Mt "0, 14. %ltri ri*ortarono c5e >le to+(e i erano a*erte e i cor*i di +olti dei anti

    c5e erano +orti a**ar'ero in [email protected]? 3Mt "0, "&4.

    R difficile dire 2uale di 2ueti racconti ia 'era+ente accaduto. /utta'ia, un fatto tra tutti

    (rill ad illu+inare 2uel 2uadro *a'entoo c5e *i! tardi 'enne c5ia+ato 'enerdA anto< ilcoraggio e la [email protected] delle donne c5e a'e'ano eguito Ge!. [email protected] in Galilea ee lo a'e'ano

    a**oggiato con i loro (eni 3cf. #c , &4, e i erano *ree cura del gru**o dei dice*oli. #i

    a'e'ano eguiti a Geruale++e 3cf. Mc 1, )14. Do*o larreto di Ge! nel Gete+ani, gli

    a*otoli *arirono. Perino Pietro, c5e i era fatto coraggio ed inie+e allaltro dice*olo

    a'e'a eguito Ge! al *alazzo del o++o acerdote, i era tal+ente 'ergognato del uo

    11T

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    111/136

    tri*lice tradi+ento da non fari 'edere. Giuda, il *i! coraggioo di tutti, do*o a'er

    co+*reo c5e il uo *iano era fallito a caua della >non reitenza al +ale? di Ge!, i era

    uicidato. /o++ao, c5e a'e'a *rocla+ato la ua '[email protected] di eguire Ge! fino alla +orte

    3cf. G' 11, 14, non i tro'a'a *i! da neuna *arte. /ranne il dice*olo a+ato da Ge!,

    tutti gli altri i erano nacoti.

    Ma le donne erano lA. Sta'ano ai *iedi della collina e non tolero +ai gli occ5i da Ge!,

    o**ortando la 'ita della ua +orte. Fuete donne della Galilea di'entarono delle

    *rezioe teti+oni c5ia'e nel raccontare le ulti+e ore della *aione di Ge!. Pri+a tra

    tutte, Maria di Magdala. /ra le altre, *arenti e (enefattrici di Ge!.

    Era il giorno della *re*arazione della Pa2ua *er la +aggior *arte della *o*olazione. #e

    donne di Geruale++e erano nelle loro cae, tutte *ree a *re*arare ci c5e era neceario

    *er la Cena di Pa2ua.#e donne in 2uetione, tutta'ia, erano ora *reoccu*ate oltanto della fine c5e a're((e

    fatto il cor*o di Ge!. ;ore are((e tato gettato inie+e ai due ladroni nella foa

    co+une=

    >/ LA SP%L32RA

    6n o*iro di ollie'o i le' dal gru**o di donne 2uando 'idero un uo+o ditinto

    arri'are dalla Porta di Gennat5, *ortando otto il (raccio delle (ende di lino. Era

    Giuseppe di Arimatea, +e+(ro del inedrio. Egli i era recato da Pilato, c5iedendogli il

    *er+eo *er *renderi il cor*o di Ge! *oterlo e**ellire. Poede'a una delle to+(e

    ca'ate nella roccia, rica'ate dalle *areti della ex ca'a nei *rei della collina del Golgota.

    Era una to+(a nuo'a, fatta *er contenere un olo cor*o. Neuno era +ai tato de*oto in

    2uella to+(a 3cf. G' 17, )14.

    Il uo a+ico, Nicode+o il farieo, era arri'ato trafelato. %'e'a *ortato delle *ezie, una+itura di +irra ed aloe 3cf. G' 7, &74. #e donne li egui'ano cauta+ente a ditanza.

    Il cor*o di Ge! 'enne de*oto dalla croce, unto, e a''olto nelle (ende di lino. #a *iccola

    *roceione fune(re dicee la collina, *a in +ezzo ai +ai *ar*agliati ulle fiancate

    del colle, attra'er un cancello ed entr in un giardino fiorito, il cui +anto *rofu+ato

    ricorda'a c5e i era in *ri+a'era, la Pa2ua. %rri'arono alla to+(a. Mentre le donne

    111

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    112/136

    aite'ano alla cena *iangendo, il cor*o di Ge! 'enne tra*ortato gi! 2ualc5e calino, e

    fatto *aare attra'ero una a*ertura 2uadrata tagliata nella roccia, *oi in una antica+era e

    2uindi 'enne *oto in una tanza interna, u una *ecie di latra c5e i tro'a'a otto

    larcooliu+ 3to+(a ad arco4. #a ua teta 'enne a''olta con delle (ende e*olcrali.

    Fuindi gli uo+ini ucirono dalla to+(a, fecero rotolare di fronte alla*ertura un grande

    +ao, lo fiarono e *oi tornarono alle loro cae. /occando il cada'ere, Nicode+o i era

    reo i+*uro nelleeguire 2ueto ulti+o atto di a+icizia nei confronti di Ge!. Egli do'e'a

    di nuo'o i++ergeri nel (agno rituale, *er *otere *arteci*are con la ua fa+iglia alla Cena

    Pa2uale, e *reiedere il >eder?. Giue**e di %ri+atea fore a'[email protected] fatto la tea coa,

    anc5e e non i a e a'ee [email protected] cele(rato la Pa2ua econdo il calendario degli Eeni.

    #uca ci dice c5e egli a*etta'a il regno di Dio 3#c "&, 14, il c5e *otre((e indicare c5e

    foe un i+*atizzante del +o'i+ento degli Eeni.Pri+a del tra+onto, +entre ta'a *er inco+inciare lo 5a((at5, le donne final+ente i

    taccarono dalla to+(a. %lcune i +iero daccordo *er ritornare do*o lo 5a((at5, *er

    *oter eeguire di nuo'o lunzione del cor*o di Ge!, *erc5 era tata eeguita di fretta.

    %rri' la era. Era la notte di Pa2ua. 6n ilenzio olenne co*rA la [email protected] anta. Nelle cae,

    'enne ancora narrata la li(erazione dalla c5ia'it! dEgitto. Solo alcuni erano a

    conocenza degli e'enti della collina del Golgota. Ne++eno i teti+oni oculari *ote'ano

    *re'edere coa are((e ucceo a *artire da 2uelle'ento.

    Nicode+o e il So++o Sacerdote *reiedettero la cena di Pa2ua, in co+*agnia delle

    ri*etti'e fa+iglie. Mangiarono lagnello *a2uale c5e era tato +acellato ul Monte del

    /e+*io.

    IQ/ LA RIS2RR$I%&

    1/ 2&A &2%;A #%RMA 0I SSR

    #e [email protected] religioe a'e'ano 'oluto la crocifiione di 2uell$uo+o della Galilea, 2uel

    HGe!, l$itigatoreH. Ee 'ole'ano *ro'are una 'olta *er tutte [email protected] degli

    inegna+enti di 2ueto Hfalo *rofetaH. Ei fecero a**ello al 'eretto H [email protected] l(appeso *

    11"

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    113/136

    una maledizione di 7ioH 3Dt "1, "&4, adattandolo al loro te+*o e alle loro [email protected]< tutti

    coloro c5e 'eni'ano crocifii erano +aledetti da Dio, eterna+ente rigettati da Dio.

    #a 'ita di 2uel galileo finA in +odo total+ente dionore'ole< a li'ello u+ano non era

    conce*i(ile nulla di *i! degradante ed u+iliante. Pri+a della 'enuta di Ge!, erano [email protected]

    orti altri u**oti +eia Ge! +eno di tutti a'e'a una 2ualc5e *ro(a([email protected] di ri+anere

    nella +e+oria del *o*olo. #e [email protected] religioe coA riau+e'ano la gradita H*arenteiH

    di Ge!< un altro falli+ento totale da *arte di una c5eggia i+*azzita, finita tra i falli+enti

    della toria, da ignorare e di+enticare in (re'e te+*o.

    R 'ero c5e le azioni e gli inegna+enti di Ge! non are((ero +ai o*ra''iuti e non

    foe o*raggiunto un fatto traordinario. I dice*oli di Ge!, in +odo ina*ettato, e((ero

    un$e*erienza tu*efacentede(acle? del Golgota a'e'a +eo i dice*oli otto 5oc:

    2ueto tato non *ote'a eere u*erato olo *er un Hentito direH. #e affer+azioni delle

    donne erano e+(rate confue ed incoerenti. Neanc5e una u**ota H'iioneH di Pietro

    a'e'a a'uto la forza di ri+etterli in *iedi.

    Ge! do'e'a agire, e do'e'a agire in fretta. I due dice*oli c5e erano rientrati di fretta a Geruale++e da un 'illaggio *reo

    E++au a'e'ano raccontato di a'er 'ito Ge! e di a'ere *ezzato il *ane con lui.

    Fueto era +oti'o ufficiente *er fare riunire gli 6ndici, con a ca*o Pietro. Inoltre,

    inizia'ano a circolare 'oci *ericoloe ed allar+anti. Si dice'a c5e le [email protected] e(raic5e

    attri(uiero la co+*ara del cor*o di Ge! ad un furto notturno dei dice*oli 3cf. Mt

    1"T

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    121/136

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    122/136

    ricorre'a il giorno di 5a((at5, non eite'a dicordanza tra i due gru**i entra+(i

    *oterono offrire il rito di agitazione dei co'oni lo teo +o+ento.

    Per gli esseni, la /ora5 i riferi'a allo 5a((at5 do*o i ette giorni di Pa2ua.

    Inizia'ano la conta dell$O+er la do+enica, cin2ue giorni do*o il ter+ine della loro

    etti+ana di Pa2ua. Di fatto, gli eeni cele(ra'ano la loro feta delle Setti+ane ette

    giorni do*o i fariei ed i adducei. Poic5 gli eeni non *arteci*a'ano alle funzioni nel

    /e+*io, *ro(a(ile c5e ei eguiero la ceri+onia all$interno delle loro [email protected]

    Nel 2uartiere del Cenacolo, do'e 'eni'a eguito il calendario eeno, ei i

    radunarono do*o la etti+ana di Pa2ua *er il rito dell$agitazione dei co'oni.

    /o++ao era 'enuto *er cele(rare con gli altri 2ueta feta. Fuando egli, dice*olo

    concreto e realita, udA le HtorieH di Maria di Magdala e di Pietro c5e affer+a'ano di

    a'er 'ito Ge! 'i'o fore a'[email protected] detto< HO5, Maddalena *ro(a(il+ente iterica ePietro uno c5e i entuia+a facil+ente, e crede di 'edere 2ualiai coa. Io, in'ece,

    to con i *iedi *er terra un realita H!e non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e

    non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non

    crederFH 3G' "T, "4. Grazie a Dio, anc5e in 2uei te+*i eite'ano *erone co+e

    /o++ao

    Do*o la ceri+onia di >agitazione dei co'oni?, gli 6ndici i radunarono nella >ala

    u*eriore? della caa. #e *orte erano (arrate. HVenne Ges, a porte chiuse, si %ermF in

    mezzo a loro e disse/ =6ace a voiK?H 3G' "T, "4. Poi i a''icin a /o++ao e gli dieommaso/ =Mio !ignore e

    mio 7ioK?5 Ges gli disse/ [email protected] mi hai veduto, hai creduto/ beati quelli che pur non

    avendo visto crederannoKH 3G' "T, "0"74.

    Durante uno di 2ueti incontri, Ges ri"adD agli 2ndici di recarsi in Galilea , do'e lo

    a're((ero ri'ito. Egli decise il monte do'e si sare""ero incontrati, ed anc5e il

    +o+ento. ;ore cele uno dei giorni inter+edi della conta dell$O+er. Paati i giorni dellafeta di Pa2ua, gli 6ndici laciarono Geruale++e *er recari in Galilea. %rri'arono

    *reo il lago do*o &) giorni di 'iaggio. %lcuni tornarono alle loro cae, altri retarono a

    Cafarnao, *reo la caa di Pietro, do'e ua +oglie e ua uocera li accudi'ano. Il "

    giorno a [email protected] del *eriodo della conta dell$O+er a're((e a'uto luogo l$incontro con

    1""

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    123/136

    Ge!. Poic5 +anca'ano ancora dei giorni, +olti dei dice*oli deciero di +etteri a

    *ecare.

    In un ca*itolo u**le+entare del -angelo di Gio'anni, 'iene ri*ortata un ulteriore

    a**arizione di Ge!< H7isse loro !imon 6ietro/ =Io vado a pescare?5 Gli dissero/

    =Veniamo anche noi con te?5 Allora uscirono e salirono sulla barcaB ma in quella

    notte non presero nullaH 3G' "1, "&4.

    #a tradizione dice c5e i ette dice*oli *ecarono alle ette fonti di Magadan 3/a(g5a4,

    do'e erano oliti andare i *ecatori di Cafarnao. %ncora oggi ono 'ii(ili dei gradini

    ca'ati nella roccia c5e *ortano gi!, fino all$ac2ua. Si narra c5e Ge! ia a**aro *ro*rio

    u 2ueti gradini ai dice*oli c5e rientra'ano do*o una notte di *eca infruttuoa. ...

    foto...

    3confrontare il racconto della *ellegrina Egeria, circa && d.C.., nel 'olu+e Fuinto-angeloH4

    HQuando gi era l(alba Ges si presentF sulla riva, ma non si erano accorti che era

    Ges5 Ges disse loro/ "iglioli, non avete nulla da mangiareD" Gli risposero/ "'o"5

    Allora disse loro/ "Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete"5 La

    gettarono e non potevano pi tirarla su per la gran quantit di pesciH 3G' "1, )4.

    Ei contarono 1& groi *eci. Il dice*olo c5e Ge! a+a'a non a'e'a *i! du((i/ Mariologia:

    E. /eta, Maria terra 'ergine. I V I rapporti della Madre di 7io con la !!5 >rinit5

    II V Il culto mariano palestinese #sec5 I+IW$5 Geruale++e 17).

    ;rancican Printing Pre.

    ;. 8oi de Gasperis, Maria di 'azaret icona d)Israele e della hiesa. Ed. Fi2aon 1770.

    ?/ Monachesimo:

    P. Co+*agnoni,Il deserto di Giuda. Geruale++e 170. ;rancican Printing Pre.

    #. Cre+ac5i,7etti inediti dei padri del deserto. 8o+a 17. Ed. [email protected] Nuo'a.

    @/ #este e"raiche e cristiane:

    8. -incent,La %esta ebraica delle capanne #!u&&ot4. [email protected] del -at. "TTT. #i(reria -aticana.

    E. /eta, :si e costumi degli ebrei ortodossi . Geruale++e 17 ;rancican Printing Pre.

    H/ Liturgia:

    ;. Mann,La preghiera d)Israele al tempo di Ges. Bologna 17Ed. EDB.

    E. Uerner,Il sacro ponte . 8o+a 17Ed. EDB.

    %. %ron. Gli anni oscuri di Ges. Mondadori

    P. Co+*agnoni. osJ pregava l)ebreo Ges.

    Diario di Egeria

    1/ Padri della 4hiesa:

    Catec5ei di Cirilo

    SofronioEutic5io

    Giutino V Origene V Eue(io di Cearea V Girola+o

    11/ Mishn. 3almud 3argum Midrash T

    ;. Mann,Leggere la Mishn . Brecia 170. Ed. Paideia.

    G. Ste+(erger,Introduzione al >almud e al Midrash. 8o+a 177. Ed. [email protected] Nuo'a.

    G. Ste+(erger,arisei, sadducei, esseni. Brecia 1771. Ed. Paideia.

    18/ Liturgie %rientali

    1/ Ri'iste:

    /erra anta

    Il +ondo della Bi((ia

    1&)

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    135/136

    1erra !anta . E. Gal(iati. IP# "TTT.

    'ella terra della 8ibbia5 Guida della >erra !anta. O*era 8o+ana Pellegrinaggi.

    Guida di >erra !anta. C/S.

    1&

  • 7/22/2019 Pixner. Con Gesu

    136/136

    %PPENDICI

    1&