Piano di azione nazionale per gli appalti verdi: criteri ambientali minimi (CAM) per la costruzione...

download Piano di azione nazionale per gli appalti verdi: criteri ambientali minimi (CAM) per la costruzione e manutenzione degli edifici

of 44

  • date post

    28-Nov-2014
  • Category

    Environment

  • view

    169
  • download

    2

Embed Size (px)

description

Workshop Life Cycle Assessment e appalti verdi, settembre 2014

Transcript of Piano di azione nazionale per gli appalti verdi: criteri ambientali minimi (CAM) per la costruzione...

  • 1. Life Cycle Assessment e appalti verdi: quadro normativo e opportunit per imprese e PA UDINE, 16 SETTEMBRE 2014
  • 2. PIANO DI AZIONE NAZIONALE PER IL GPP DEFINIZIONE DEI CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER LA COSTRUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 3. GPP-definizione 3 Adottare una politica di Green Public Procurement o GPP, Acquisti Pubblici Verdi, significa integrare considerazioni di carattere ambientale nei processi dacquisto delle pubbliche amministrazioni. COM 400 2008- Appalti pubblici per un ambiente migliore: un processo mediante cui le pubbliche amministrazioni cercano di ottenere beni, servizi e opere con un impatto ambientale ridotto per lintero ciclo di vita rispetto a beni, servizi e opere con la stessa funzione primaria ma oggetto di una procedura di appalto diversa. MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 4. GPP: Origini 4 Dagli anni 90 con Il Libro Verde Gli appalti pubblici nellUnione Europea del 1996 la Commissione europea ha progressivamente aumentato la propria attenzione verso lo strumento del GPP. (capitolo appalti pubblici e ambiente) COM (2003) 302 Politica integrata dei Prodotti sviluppare il concetto di ciclo di vita ambientale) La Comunicazione COM(2008) 397 del 16 giugno 2008 relativa al Piano d'azione europeo sul consumo e sulla produzione sostenibili e sulla politica industriale sostenibile (SCP/SIP) individuava tra gli strumenti fondamentali il GPP, proponendo come obiettivo da conseguire entro il 2010, il 50% di acquisti verdi. MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 5. Le potenzialit del GPP 5 favorisce la diffusione di modelli di consumo e di acquisto sostenibili favorisce la razionalizzazione della spesa pubblica, favorisce lintegrazione delle considerazioni ambientali nelle altre politiche dellente stimola le imprese a investire in R&S e a proporre soluzioni ecoinnovative Riduce gli impatti ambientali dei consumi Favorisce il controllo degli aspetti sociali lungo la filiera produttiva MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 6. Piano dazione per il GPP-presupposti giuridici 6 Legge finanziaria 2007 (l. 296 del 27 dicembre 2006, art. 1 comma 1126, 1127,1128). Codice dei contratti pubblici (c.d. Codice De Lise) decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, "Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE". Art. 2 comma 2: Il principio di economicit pu essere subordinato, entro i limiti in cui sia espressamente consentito dalle norme vigenti e dal presente codice, ai criteri, previsti dal bando, ispirati a esigenze sociali, nonch alla tutela della salute e dellambiente e alla promozione dello sviluppo sostenibile Art. 68 comma 1 : ogni qualvolta sia possibile le specifiche tecniche devono essere definite in modo da tenere conto della tutela ambientale. MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 7. Piano dazione nazionale per il GPP (PAN GPP) 7 Il Piano dAzione per la sostenibilit ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione (PAN GPP), stato recepito con Decreto Interministeriale dell'11 Aprile 2008 e pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 107 dell8 maggio 2008 predisposto dal Ministero dellAmbiente di concerto con MEF, MSE, in collaborazione con Consip e sentito il parere delle Regioni. Tale Piano, come previsto dallo stesso, stato aggiornato con Decreto 10 aprile 2013 (G.U. n. 102 del 3 maggio 2013). MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 8. PAN GPP-Contenuti 8 Obiettivi generali del Piano Obiettivi ambientali del Piano Categorie merceologiche di intervento I criteri ambientali minimi (CAM) Gestione del Piano e procedura di definizione dei CAM Le prescrizioni per gli enti pubblici Le attivit di supporto del Piano (comunicazione, formazione, monitoraggio. MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 9. PAN GPP-obiettivi generali 9 Fornire un input politico nazionale alle PP.AA. e strumenti pratici che favoriscano la diffusione del GPP. Diffondere una cultura dellinnovazione ambientale sul mercato, e dare un segnale al sistema dellofferta, mantenendo lattenzione alla competitivit e alle specificit del tessuto produttivo italiano. Rispondere alle sfide globali della sostenibilit ambientale e agli impegni presi a livello nazionale e internazionale (kyoto, rifiuti, sostanze chimiche). Modificare lattitudine del purchasing as usual. Diffondere lapproccio delLife Cycle Costing (LCC) e del Life Cycle Thinking (dalla Culla alla Tomba). MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 10. PAN GPP-Obiettivi ambientali 10 Efficienza e risparmio nelluso delle risorse, in particolare dellenergia e conseguente riduzione delle emissioni di CO2. Riduzione delluso di sostanze pericolose. Riduzione della quantit di rifiuti prodotti. Lobiettivo nazionale quello di raggiungere entro il 2014 un livello di appalti verdi, ovvero conformi ai Criteri Ambientali Minimi (CAM), non inferiore al 50% sul totale degli appalti stipulati per ciascuna categoria di affidamenti e forniture. La percentuale considerata sia sulla base del numero che del valore totale degli stessi. MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 11. PAN GPP: le categorie merceologiche 11 arredi (mobili per ufficio, arredi scolastici, arredi per sale archiviazione e sale lettura) edilizia (costruzioni e ristrutturazioni di edifici con particolare attenzione ai materiali da costruzione e la manutenzione delle strade) gestione dei rifiuti (criteri per la gestione delle attivit di raccolta e smaltimento, degli impianti, caratteristiche dei macchinari) servizi urbani e al territorio (gestione del verde pubblico, arredo urbano ) servizi energetici (illuminazione, climatizzazione degli edifici, illuminazione pubblica e segnaletica luminosa) elettronica (attrezzature elettriche ed elettroniche dufficio e relativi materiali di consumo, apparati di telecomunicazione) prodotti tessili e calzature cancelleria (carta e materiali di consumo) ristorazione (servizio mensa e forniture alimenti) servizi di gestione degli edifici (servizi di pulizia e materiali per ligiene) trasporti (mezzi e servizi di trasporto, sistemi di mobilit sostenibile) MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 12. I criteri ambientali minimi (CAM) 12 I Criteri Ambientali Minimi rappresentano le misure volte allintegrazione delle esigenze di sostenibilit ambientale nelle procedure dacquisto di beni e servizi delle amministrazioni competenti. Tali criteri si definiscono minimi in quanto sono requisiti di base, superiori alle previsioni di legge, per qualificare gli acquisti preferibili dal punto di vista della sostenibilit. Essi sono collegati alle diverse fasi della procedura di acquisto e scelti in modo da garantire una sufficiente disponibilit sul mercato nazionale. Sono indicazioni e prescrizioni specifiche di carattere tecnico (prestazioni, requisiti funzionali specifici), che saranno utilizzati nella definizione dei bandi di gara e nelle procedure dacquisto (specifiche tecniche, punteggi premianti, condizioni di esecuzione del contratto, requisiti di qualificazione del prodotto) MATTM Direzione Valutazioni ambientali - Div. V - Certificazione ambientale, prodotti chimici e acquisti pubblici verdi
  • 13.