PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI .piano della sicurezza stradale della provincia

download PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI .piano della sicurezza stradale della provincia

of 31

  • date post

    15-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI .piano della sicurezza stradale della provincia

PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA

PROVINCIA PROVINCIA DIDI LATINALATINA

Torino, 17 giugno 2009Torino, 17 giugno 2009

MARCO PETRELLIMARCO PETRELLI

TORINO, 17 giugno 2009 Primo Corso Specialistico 1

LAGSLABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALE

PRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

2

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Analisi della incidentalit sulla viabilit provinciale per classificare le tratte stradali per livello di incidentalit e per

individuare quelle a pi alta incidentalit

Utilizzo di due differenti metodologie:1) luna, pi tradizionale, basata sulluso di specifici indicatori,

applicati sia singolarmente, sia organizzati in uno unico indicatore globale

2) laltra, con caratteristiche pi innovative, che ricerca una relazione tra incidentalit, esposizione al rischio (TGM) e

anche caratteristiche socioeconomiche

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

3

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Studio dellincidentalit sulla viabilit provinciale

articolato in tre fasi:

1) Monitoraggio del traffico e della velocit

2) Ricostruzione del Traffico Giornaliero Medio (TGM) sulla

rete stradale provinciale

3) Analisi dellincidentalit

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

4

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 1 Monitoraggio del traffico e della velocit (1)

Definizione e realizzazione di Piano di Monitoraggio: - elemento indispensabile per creare un quadro informativo di natura statistica in grado di supportare le fasi successive dello studio

- analisi dettagliata ed aggiornata delle dinamiche della mobilit nellarea di studio con la definizione di un quadro informativo esauriente di dati sul traffico e sulla incidentalit in forma macroscopica

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

5

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 1 Monitoraggio del traffico e della velocit (2)

Si applicata una particolare procedura statistica che identifica la localizzazione ottimale delle sezioni di rilievo tale da intercettare circa l80% della domanda di spostamenti intercomunali della provincia di Latina

Grandezze rilevate: flussi veicolari, velocit e la classe del veicolo (veicoli leggeri o pesanti)

SP9

SP16

SP58

SS7

SR156

NSA255

SS7

SS7

SP138

SP97

SS7Var

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

6

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 1 Monitoraggio del traffico e della velocit (3)

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

7

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 1 Monitoraggio del traffico e della velocit (4)

SS7 km 117.450 - Direzione Fondi(22/11/2007)

0

50

100

150

200

250

300

350

400

450

500

0.00

2.00

4.00

6.00

8.00

10.0

0

12.0

0

14.0

0

16.0

0

18.0

0

20.0

0

22.0

0

ora

veic

/h Leggeri

Pesanti

0

0,05

0,1

0,15

0,2

0,25

0,3

7,00-8,00 8,00-9,00 9,00-10,00 10,00-11,00 11,00-12,00 12,00-13,00 13,00-14,00

Freq flusso max LEG am

0

0,02

0,04

0,06

0,08

0,1

0,12

0,14

0,16

0,18

0,2

6,00-7,00 7,00-8,00 8,00-9,00 9,00-10,00 10,00-11,00 11,00-12,00 12,00-13,00 13,00-14,00

Freq flusso max PES am

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

8

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 1 Monitoraggio del traffico e della velocit (5)y = 0,0664x + 71,746

R2 = 0,78

0

500

1000

1500

2000

2500

0 5000 10000 15000 20000 25000 30000

TGM

veic

oli l

egg

eri A

M (

veic

/h)

0%

5%

10%

15%

20%

25%

30%

35%

40%

1 8 15 22 29 36 43 50 57 64 71 78 85 92 99 106 113 120 127 134 141 148 155 162 169 176 183 190 197 204 211 218 225 232 239 246 253 260 267 274 281

sezioni

% M

ezzi

Pes

anti

0

5000

10000

15000

20000

25000

30000

TG

M

% MEZZI PESANTI TGM

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

9

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 1 Monitoraggio del traffico e della velocit (6)SS7 km 117.450 direzione Fondi (21/11/2007)

50556065707580859095

100105110

6 8 10 12 14 16 18 20

Ora

km/h

Leggeri 95 percentile

Leggeri 85 percentile

Leggeri valor medio

velocit limite

SS7 Var direzione Minturno (14/02/2008)

9095

100105110115120125130135140145150155

6 8 10 12 14 16 18 20

Ora

km/h

Leggeri 95 percentile

Leggeri 85 percentile

Leggeri valor medio

velocit limite

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

10

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 2 Ricostruzione del Traffico Giornaliero Medio (1)

Procedura di ricostruzione si sviluppa in una successione di operazioni sequenziali che integrano efficacemente dati e conoscenze disponibili ad orizzonti temporali diversi e di varia natura sulla domanda e lofferta di mobilit stradale

1) aggiornamento della matrice O/D Istat del 2001 allattualit; 2) stima delle due matrici O/D dellora di punta del mattino e della sera a partire dalla matrice O/D aggiornata e dai rilievi di traffico disponibili;

3) calcolo del TGM su tutti gli archi della rete come somma del traffico prodotto nelle diverse fasce orarie simulate

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

11

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 2 Ricostruzione del Traffico Giornaliero Medio (2)

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

12

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 2 Ricostruzione del Traffico Giornaliero Medio (3)

Legenda

1 corsia per senso di marcia

2 corsie per senso di marcia

3 corsie per senso di marcia

Primo Corso Specialistico PIANO DELLA SICUREZZA STRADALE DELLA PROVINCIA DI LATINATORINO, 17 giugno 2009 MARCO PETRELLI

13

LAGS

LABORATORIO PER IL GOVERNO DELLA SICUREZZA STRADALEPRIMO CORSO SPECIALISTICO: LA GESTIONE DEL RISCHIO INFRASTRUTTURALE

Fase 2 Ricostruzione del