Pagnoncelli 26 giugno

Click here to load reader

  • date post

    08-Aug-2015
  • Category

    Documents

  • view

    36
  • download

    1

Embed Size (px)

Transcript of Pagnoncelli 26 giugno

  1. 1. MADE IN ITALY Treia, 26 Giugno 2015
  2. 2. LA STRUTTURA 2 La reputazione del made in Italy in Italia La reputazione del made in Italy allestero Prospettive per il made in Italy
  3. 3. La reputazione del made in Italy in Italia 3
  4. 4. LITALIA DELLEXPORT HA RETTO LIMPATTO CON LA GLOBALIZZAZIONE 4 LITALIA TRA I PAESI CHE, NELLA GLOBALIZZAZIONE, HANNO CONSERVATO MAGGIORI QUOTE DI MERCATO MONDIALE. LItalia ha conservato una quota dellexport mondiale di prodotti manifatturieri pari al 72,6% di quella detenuta nel 1999 (dati 2013), prima che paesi come la Cina rivoluzionassero il commercio globale. Performance non paragonabile a quella tedesca(93,9%) ma migliore di quelle di Francia (59,8%), Giappone (57,3%) e Regno Unito (53,4%). Quote di export dei prodotti manifatturieri 2014 vs 1999 Fonte: World Trade Organization
  5. 5. E LA BILANCIA COMMERCIALE PER IL SETTORE MANIFATTURIERO HA SEGNO POSITIVO 5Fonte: World Trade Organization LITALIA UNO DEI SOLI CINQUE PAESI AL MONDO CHE VANTA UN SURPLUS MANIFATTURIERO SOPRA I 100 MLD DI DOLLARI. Con un surplus commerciale manifatturiero con lestero di 131 mld $ nel 2013, si conferma il ruolo di punta del nostro Paese nellindustria mondiale. Bilancia manifatturiera, 2013, mld di dollari
  6. 6. PI DELLA MET DELLA POPOLAZIONE ITALIANA CAMPIONE NON A CONOSCENZA DELLA CAPACIT PRODUTTIVA ITALIANA 6 LItalia al secondo posto in Europa, dopo la Germania, per numero di imprese manifatturiere. Ne era al corrente? Valori % 29 54 17 Si No No e mi sembra poco credibile totale 18-29 anni 30-39 anni 40-49 anni 50-65 anni Laureati Non laureati S 29 22 29 23 40 35 28 No 54 57 55 58 48 53 54 No e mi sembra poco credibile 17 21 16 19 12 12 18 Fonte: indagineIpsos per IBC target popolazione
  7. 7. IMPORTANZA E PROSPETTIVE DEI SETTORI ITALIANI: AIMENTARE E TURISMO DOMINANO NELLE PERCEZIONI 7 energia da fonti classiche energie rinnovabili banche/assicurazioni TLC ICT Tessile, moda Alimentare Commercio Edilizia Infrastrutture Turismo Servizi alle imprese settore pubblico Sanit Media e intrattenimento (TV, radio, giornali...) Chimica e farmaceutica ArtigianatoGrande industria: metalmeccanica, metallurgica, auto Arredamento e design cura persona/casa Scuola e ricerca -70 -50 -30 -10 10 30 50 70 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 Leadership Delta in crescita in ridimensionamento dimensione bolle: importanza IL MADE IN ITALY Fonte: indagineIpsos per IBC target popolazione italiana
  8. 8. LESSENZA DEL MADE IN ITALY 8 Il MADE IN ITALY si compone di due elementi complementari INGEGNO CREATIVO UN ELEMENTO MATERIALE EXPERTISE ARTIGIANALE legato allunicit del prodotto e al DESIGN E GUSTO ESTETICO rappresentata dall legato alla qualit e alleccellenza TECNICA E INGEGNERISTICA rappresentato dalla UN MODO DI ESSERE E DI PENSARE CHE proviene da fattori storici, culturali e ambientali (paesaggi e architettura) tradizioni e modi di vivere tipicamente italiani UN MODO DI FARE, UN KNOW HOW CHE pu essere migliorato con adeguati investimenti in formazione e training delle risorse umane UN ELEMENTO IMMATERIALE PU ESSERE ESPORTATA E RIPRODOTTA DIFFICILE DA REPLICARE NEI SUOI PORTATI DI ESTETICA, CREATIVIT, INNOVAZIONE Fonte: indagineIpsos per KPMG
  9. 9. PER GLI ITALIANI ESTETICA, QUALIT E CREATIVIT SONO I TRATTI PECULIARI DI UN PRODOTTO MADE IN ITALY 9 BELLEZZA E QUALIT sono i caratteri distintivi del Made in Italy secondo i consumatori italiani; al concetto di Made in Italy vengono associati anche creativit, gusto di saper vivere bene (tratto tipicamente italiano), passione e cultura. Fonte: indagineISPO 2010 Pensi allespressione Made in Italy, quanto le evoca le seguenti parole? 94 94 92 87 85 85 % molto + abbastanza
  10. 10. La qualit / genuinit della materia prima La tradizione Il rispetto delle norme igieniche e di sicurezza I controlli severi L'attenzione ai dettagli La creativit L'amore per la qualit L'estetica/il design 43 31 24 24 22 21 20 20 19 Il prezzo alto Scarsa assistenza post vendita I pochi controlli La scarsa innovativit, la poca modernit norme igieniche e di sicurezza La bassa attenzione ai dettagli 51 24 21 15 12 10 Mancato rispetto delle norme igieniche e di sicurezza LE MATERIE PRIME DI QUALIT SONO UNA LEVA COMPETITIVA, IL PREZZO ALTO IL MAGGIOR DIFETTO 10 Quali sono i punti di forza dei prodotti italiani rispetto a quelli esteri nellambito dei beni di consumo? ..E quali invece i punti di debolezza della produzione italiana rispetto a quella straniera nellambito dei beni di largo consumo? Valori % Mantenimento della qualit originaria nel tempo Fonte: indagineIpsos per IBC target popolazione italiana
  11. 11. E 2 INTERVISTATI SU 3 SAREBBERO DISPOSTI A PAGARE DI PI PER UN PRODOTTO MADE IN ITALY 11 Lei quanto sarebbe disposto a pagare di pi un prodotto se le venisse garantito che stato fabbricato in Italia? Valori % 67 25 8 Non sa I rispondenti in media sarebbero disposti a pagare il 9,4% in pi del prezzo del prodotto (PREMIUM PRICE) Fonte: indagineIpsos per IBC target popolazione italiana
  12. 12. PER LE IMPRESE ITALIANE LA PRIORIT PRODURRE CON UNATTENZIONE PARTICOLARE A QUALIT E TRADIZIONE 12 QUALIT ED ECCELLENZA sono i caratteri distintivi del Made in Italy anche per circa la met delle imprese intervistate. Litalianit insita nella tipologia di produzione/brand lelemento immateriale del made in - giudicata pi importante della localizzazione della produzione in Italia (citata da circa un quarto delle aziende), come fattore chiave del Made in Italy. Fonte: indagineIpsos per KPMG Per la sua azienda Made in Italy significa
  13. 13. IL VALORE DEL MADE IN ITALY SECONDO LE IMPRESE PU TRADURSI IN UN PREMIUM PRICE DI CIRCA IL 20% 13 Per la sua azienda il valore aggiunto percepito del Made in Italy giustifica un premium price? In che misura? 38 13 22 17 7 3 No Fino al 10% 10-20% 20-30% Oltre il 30% Non sa/non indica il valore aggiunto del Made in Italy, secondo chi ne attesta lesistenza, si dovrebbe riconoscere in media attraverso un PREMIUM PRICE DEL 20%. ad oggi un terzo delle aziende si dichiara non capace di sfruttare in termini di comunicazione la produzione in Italia, anche tra quelle di propriet italiana. Fonte: indagineIpsos per KPMG Ma
  14. 14. La reputazione del made in Italy allestero 14
  15. 15. LIMMAGINE DELLA PRODUZIONE ITALIANA PRESSO I MANAGER ESTERI: APERTURA MENTALE E QUALITA Si tratta di dimensioni che: appaiono immutabili, genetiche, senza tempo vengono restituite anche da osservatori distanti dal Paese (aziende non presenti in Italia) e a partire da un numero di informazioni che appare talvolta molto limitato nel caso di unesperienza diretta nel Paese trovano un loro supporto o una loro smentita in dati di fatto concreti vengono pertanto a specificarsi, raffinarsi, contestualizzarsi Asset culturali / immateriali GUSTO PER LA VITA / EDONISMO APERTURA ALLA RELAZIONE E ALLA SOCIALITA QUALITA INTELLETTUALE E TALENTO PER LINNOVAZIONE (CREATIVA, ESTETICA E TECNICA) VISIONE PROBLEM-SOLVER INDUSTRIOSITA, LABORIOSIT, DEDIZIONE VOCAZIONE ALLA GLOBALIT COMPLESSIT: VOCAZIONE E CONDANNA LITALIA SI DISTINGUE PER Fonte: indagineIpsos per Camera di commercio di Roma target: manager 15
  16. 16. CONTRAPPOSIZIONI NELLE ATTITUDINI PROFESSIONALI DEL LAVORO IN ITALIA 16Fonte: indagineIpsos per Camera di commercio di Roma target: manager stranieri Restistenza al cambiamento strutturale Difficolt mantenimento delle scadenze ( poco affidabili) Difficolt nel pianificare soluzioni durature Flessibilit ed apertura mentale Accuratezza e precisione nel lavoro Capacit di affrontare situazioni complesse
  17. 17. IL MADE IN ITALY VISTO CON POSITIVIT DALL80% DI AMERICANI E CINESI 17 Il Made in Italy allestero conferma una reputazione molto forte: rappresenta una risorsa da sfruttare con intelligenza Fonte: indagineISPO 2010 Pensi allespressione Made in Italy, quali sensazioni le suscita? USA CINA 30 40 49 40 17 16 4 4 Molto negativa Abbastanza negativa Abbastanza positiva Molto positiva 80%79%
  18. 18. PER GLI STRANIERI IL MADE IN ITALY SIGNIFICA SOPRATTUTTO MODA E CIBO 18 Considerando le varie categorie di prodotti, per gli stranieri Made in Italy significa prevalentemente MODA, ALIMENTARE E ARREDAMENTO, mentre altri settori come la meccanica, la robotica, lelettronica e le tecnologie per energie rinnovabili non sono percepite come rappresentative. Prodotti alimentari e vini Moda e accessori Arredamento e design 44 25 10 25 42 10 Fonte: indagineISPO 2010 Tra quelli elencati indichi, per favore, il prodotto che, secondo Lei, rappresenta meglio il Made in Italy?
  19. 19. ANCHE ALLESTERO IL MADE IN ITALY UNA GRANDE BELLEZZA, LA QUALIT IN SECONDO PIANO 19 Quali valori ritiene siano maggiormente legati al Made in Italy? (indichi al massimo 5 risposte) Estetica/bellezza Lusso/benessere Passione Creativit Qualit Cultura 82 72 58 53 40 40 Fonte: indagineKPMG advisory2011 Gli stranieri associano al made in Italy soprattutto attributi quali BELLEZZA E LUSSO mentre scarsamente valutata la componente tecnologica e di innovazione
  20. 20. CREATIVITA, INVENTIVA SI CONFERMANO CON LESPERIENZA DIRETTA, LA DEDIZIONE AL LAVORO STUPISCE IN POSITIVO (NON LINGLESE) 20 5 18 42 10 13 12 38 2 4 2 7 33 46 60 66 51 38 42 55 72 50 20 42 8 10 17 5 43 25 2 22 4 2 17 1 5 La creativit e linventiva La dedizione al lavoro Le competenze tecnol./informatiche dei lavoratori Lattenzione ai dettagli, alla qualit La conoscenza della lingua inglese La creativit e linventiva La dedizione al lavoro Le competenze tecnol./informatiche dei lavoratori Lattenzione ai dettagli, alla qualit La conoscenza della lingua inglese % NEGATIVO % MOLTO NEGATIVO % POSITIVO % MOLTO POSITIVO Nella sua esperienza / percezione i seguenti aspetti riferiti allItalia sono ? Pos Neg 73 LESPERIENZA IN ITALIA PERCEZIONE ALLESTERO 59 53 -51 49 71 50 -3 75 83 Fonte: indagineIpsos per Camera di co