Nuovi paradigmi Stefano Colombini 1. Nuovi paradigmi Stefano Colombini PRIMO STEP: I nuovi paradigmi...

Click here to load reader

  • date post

    02-May-2015
  • Category

    Documents

  • view

    219
  • download

    1

Embed Size (px)

Transcript of Nuovi paradigmi Stefano Colombini 1. Nuovi paradigmi Stefano Colombini PRIMO STEP: I nuovi paradigmi...

  • Slide 1
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini 1
  • Slide 2
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini PRIMO STEP: I nuovi paradigmi del mercato 2
  • Slide 3
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Secondo le ultime analisi socio-economiche si stanno profondamente trasformando le componenti dei bisogni e le competenze competitive. Dalla soddisfazione del bisogno alla esperienza di consumo. Sta cambiando la piramide di Maslow, dalla soddisfazione dei bisogni individuabili e segmentabili (mass market), alla soddisfazione dei bisogni personali basati sulla capacit di espressione del consumo come scelta consapevole. I nuovi trend 3
  • Slide 4
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini La nuova piramide di Maslow coinvolgimento considerazione collaborazione condivisione comunicazione informazione esserci sapere, connettersi, aggiornarsi confrontarsi, affermare servizio e partnership Sentirsi portatori di opinioni 4
  • Slide 5
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Si evolve il concetto di consumo: Dalla soddisfazione alla esperienza Quello che i clienti hanno sentito quando: Hanno cercato di conoscere e valutare il vostro prodotto. Hanno cercato di comprarlo, di usarlo e hanno cercato i vostri servizi. E il modo in cui si sono sentiti durante queste interazioni: entusiasti, sereni e rassicurati, oppure nervosi, delusi e irritati Lesperienza di acquisto 5
  • Slide 6
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle MARKETING Esperienziale, una definizione: Tecniche e strategie di marketing pi recenti e innovative tese alla ricerca di una nuova fonte di vantaggio competitivo, basato sul coinvolgimento emotivo e sulla creazione di esperienze. Tutto si basa quindi sulla interazione con il cliente e ormai IL CONTATTO CON IL CLIENTE E OVUNQUE E SEMPRE PRESENTE Il marketing esperienziale 6
  • Slide 7
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Il contatto con cliente OVUNQUE La portabilit della esperienza e laccessibilit ai suoi contenuti il nuovo paradigma. Ovunque, volontariamente o inconsciamente, il cliente o meglio lutente porta con se tutto il suo bagaglio di esperienze e di contatto con il suo mondo commerciale di riferimento. Riceve messaggi, legge messaggi, verifica informazioni, manda messaggi, valuta, commenta, giudica, diffonde. Utilizza il suo mezzo per de-codificare una serie illimitata di informazioni che seleziona e codifica. La sfida essere parte del suo bagaglio di esperienze e di rinnovare quotidianamente la interazione, aumentandone il riconoscimento e il possesso. La sfida essere una parte della vita dellutente. La portabilit della esperienza 7
  • Slide 8
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini Moodle Dalla centralit del cliente al cliente al centro Il nuovo paradigma azienda fornitore fornitore 8
  • Slide 9
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle La conoscenza del cliente: individuiamo il nostro target In ogni caso il processo di segmentazione rimane comunque indispensabile, cambio loggetto della segmentazione DALLA SEGMENTAZIONE PER TIPOLOGIA DI CLIENTELA (caratteristiche socio-economiche ed anagrafiche) ALLA SEGMENTAZIONE PER TIPOLOGIA DI BISOGNO Il segmento di mercato obiettivo non pi statico; la segmentazione per bisogno determina la mutevolezza del segmento obiettivo nella sua componente anagrafica. Il nuovo paradigma della segmentazione 9
  • Slide 10
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini Moodle Il primo passo: essere UNO dei fornitori Il nuovo paradigma fornitore Il secondo passo: essere INSOSTITUIBILE BRAND 10
  • Slide 11
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Il BRAND focalizza gli aspetti distintivi, e comunica le valenze funzionali e simboliche dellofferta IL BRAND la sintesi degli elementi distintivi La marca una variabile multidimensionale che contiene non solo gli aspetti distintivi ma anche la storia dell'impresa, l'esperienza maturata dai consumatori verso il brand, il livello di notoriet, le aspettative dei potenziali acquirenti. La marca pu essere definita come una specifica relazione istituita in un dato mercato tra una determinata domanda, una determinata offerta e una determinata concorrenza. Le caratteristiche del BRAND 11
  • Slide 12
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Obiettivo Engagement: Il reale valore nel terzo millennio delle aziende e dei manager che le dirigono, non sar il fatturato che essi producono, bens il numero e la qualit delle relazioni da essi instaurati con i propri target interlocutori e di riferimento interni ed esterni La nuova sfida 12
  • Slide 13
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle In estrema sintesi: Il nuovo paradigma del valore Il VALORE dato dalla capacit del produttore di generare valore attraverso la interazione col cliente. 13
  • Slide 14
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Dal punto di vista del cliente Le 4C del Marketing Esperienziale Customer VALUE (product): valore del prodotto/servizio riconosciuto dal cliente. Customer COST (price): il costo necessario (sostenuto) dal cliente per acquistare il prodotto/servizio. Customer CONVENIENCE (place): comodit, facilit ed economicit nellacquisto. Customer COMMUNICATION (promotion) : comunicazione ed informazione pi che promozione e pubblicit. Nuove tecniche di marketing 14
  • Slide 15
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Il marketing delle 4C: Condividere con il cliente la nuova sfida Co-generare opportunit basate sulla esperienzialit Costruire la fedelt al Marchio (Branding!) Aumentare la capacit di relazione ed interazione Presidiare in modo costruttivo il mercato Le tecniche la nuova sfida 15
  • Slide 16
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini SECONDO STEP: Il dio che pu guardare il passato e il futuro 16
  • Slide 17
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Aprire la visione Le nuove sfide si affrontano attraverso al conoscenza del passato e del presente e con la visione del futuro. E questo GIANO BI-FRONTE: colui che in grado di avere entrambe le VISIONI VISIONE COME CAPACITA DI INTERPRETARE IL PASSATO/PRESENTE VISIONE COME CAPACITA DI ESSERE VISIONARI 17
  • Slide 18
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Generare la visione Gli steps del visionario Valutare la situazione Individuare le opportunit Selezionare le criticit Avere la visione Descrivere la strategia per perseguire la visione Definire la tattica ottimale Implementazione Verifica 18
  • Slide 19
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Dalla visione alla pratica Generare immaginazione, uscire dallo schema attraverso la distintivit: Studiamo la concorrenza per essere diversi Ascoltiamo il cliente per condividere la sua esperienza Approcciamo i problemi pensando che non esistono Il marketing creativo 19
  • Slide 20
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Prima per Leggiamo ed interpretiamo il nostro mercato di riferimento Non solo un fatto di CIFRE!!! Il marketing creativo Ma anche di territorio e di caratteristiche 20
  • Slide 21
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Una volta conosciuto a fondo il proprio sistema di riferimento possiamo cominciare ad avere la visione Creare i fattori evolutivi Da applicare al marketing per il cliente finale. Per definire le politiche di trade sul nostro partner, in ottica di partnership Il marketing creativo 21
  • Slide 22
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Trovare e creare i luoghi dellesperienza Dove fare vivere le emozioni Il marketing creativo 22
  • Slide 23
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TERZO STEP: SCRIVERE !!!! 23
  • Slide 24
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Moodle Organizzare le idee per renderle operative La pianificazione lo strumento indispensabile per poter mettere in ordine le nostre idee e: Verificarne la concretezza Convincerci e convincere della validit Definire i modi, gli strumenti, i tempi necessari Individuare le risorse indispensabili Quantificare gli investimenti Definire gli indicatori di performance Il piano dazione 24
  • Slide 25
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini TITOLO Il piano: Analisi Definizione della strategia Definizione degli obiettivi Azione Attuazione Controllo Il piano dazione 25
  • Slide 26
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini CONCLUSIONI Lanciate le vostre freccette . Dove volete che vadano? 26
  • Slide 27
  • Nuovi paradigmi Stefano Colombini CONCLUSIONI Se al centro: Siate portatori di qualit Siate portatori di EMOZIONI 27